Sindrome apato-abulica

La sindrome apato-abulica è oggi un disturbo molto comune della sfera emotivo-volitiva. Il segno principale di questo disturbo è la totale mancanza di risveglio emotivo in una persona: è completamente indifferente agli eventi del mondo che lo circonda, è inattivo, deliberatamente isolato dalla comunicazione con amici e parenti, non mostra interesse per nessuna delle sfere della vita.

  • La natura del termine
  • Manifestazioni della malattia
  • Provoca la sindrome apato-abulica
  • Sintomi della malattia
  • Fasi della malattia
  • Diagnostica sindrome apato-abulica
  • Opzioni di trattamento e correzione per la sindrome apato-abulica
  • Come prevenire la malattia e cos'altro devi sapere al riguardo

La natura del termine

Questa sindrome combina le manifestazioni di due disturbi mentali contemporaneamente:

  1. Apatia: completa indifferenza verso il mondo esterno, indifferenza per eventi sia positivi che negativi, mancanza di desiderio per qualsiasi attività.
  2. Abulia - manifestazioni di debolezza e mancanza di spina dorsale, uno stato in cui è assente la capacità di prendere decisioni e intraprendere azioni mirate.

Manifestazioni della malattia

Questo disturbo è caratterizzato nel modo più accurato dalla descrizione introdotta nella pratica psichiatrica nel 1958: "un forte calo del potenziale energetico". Cioè, confrontando la vita di una persona "prima" e "dopo" nelle conversazioni con lui e la sua famiglia, la differenza più evidente è una diminuzione dell'attività vitale e un notevole impoverimento emotivo del paziente. Tuttavia, queste trasformazioni non si verificano istantaneamente, si accumulano gradualmente: è importante vedere l'inizio dei cambiamenti nel comportamento umano, per cogliere l'attimo prima che il disturbo abbia acquisito proporzioni patologiche.

Provoca la sindrome apato-abulica

Come altri disturbi mentali, la sindrome apato-abulica può essere causata da ragioni completamente diverse, spesso tali fattori si verificano allo stesso tempo. Tuttavia, le statistiche riportano che il numero schiacciante di pazienti con una diagnosi corrispondente sono adolescenti di età compresa tra 13 e 15 anni, ei medici identificano tre ragioni principali per lo sviluppo della malattia:

  1. Lesioni cerebrali: emorragie interne, lesioni craniocerebrali, tumori.
  2. Danno cerebrale causato dall'esposizione a varie sostanze e composti tossici.
  3. Uso a lungo termine di cannabinoidi - droghe psicoattive.
  4. Interruzione della normale secrezione dell '"ormone della felicità" - dopamina, squilibrio ormonale in generale.
  5. Decorso parallelo di altre malattie mentali - molto spesso questa sindrome è accompagnata da schizofrenia.

Sintomi della malattia

Tra le manifestazioni dei sintomi della sindrome, i medici notano molto spesso quanto segue:

  • Perdita di interesse per l'intrattenimento e gli hobby, il tempo libero con gli amici. Nelle fasi iniziali dello sviluppo del disturbo, tale comportamento può essere notato solo nel tempo libero: il paziente è inattivo e trascorre ore e giorni senza meta, i vecchi hobby sono completamente abbandonati, i nuovi interessi non vengono acquisiti. Il lavoro e lo studio sono ancora presenti nella vita, ma soprattutto per inerzia, senza alcun entusiasmo o iniziativa. Nelle fasi successive del decorso della sindrome apato-abulica, il paziente rifiuta anche queste attività, spesso smette semplicemente di uscire di casa, senza fare nulla di specifico.
  • Burnout emotivo. Questo segno è caratterizzato da una perdita della capacità di entrare in empatia con i propri cari, sia di rallegrarsi per i loro successi che di simpatizzare con i fallimenti. L'impoverimento della sfera emotiva porta al fatto che il paziente è arbitrariamente isolato dalla comunicazione, rifiuta di incontrarsi e ricevere inviti. Inoltre, molto spesso, i rapporti con le persone più vicine e con coloro che mostrano particolare cura e preoccupazione diventano addirittura ostili..
  • Perdita di capacità di adattamento sociale. Oltre all'indifferenza per l'ex cerchia sociale, una persona perde gradualmente le capacità comunicative con gli estranei: essendo nella società, si tiene in disparte, non stabilisce contatti, risponde alle domande esclusivamente in monosillabi o ignora completamente gli appelli a lui.
  • Manifestazioni fisiologiche associate: scompaiono le reazioni mimiche del viso, la voce perde il suo "colore" - si perdono le sue modulazioni emotive, si perdono le reazioni vegetative come pallore o rossore.
  • Una tendenza alle azioni affettive - cioè, azioni che sono difficili da spiegare dal punto di vista della sana logica e non erano precedentemente inerenti alla persona.
  • Mancanza di igiene personale. Uno dei segni più frequentemente manifestati è che il paziente perde interesse per il proprio aspetto, cessa completamente di prendersi cura di se stesso, fino agli standard elementari di igiene. Allo stesso tempo, il paziente non prova affatto vergogna o ansia per questo, la sua sciatteria non provoca affatto una risposta emotiva in lui.
  • Trasformazione della parola e modo di esprimere i pensieri. Le formulazioni e le frasi del paziente diventano il più semplici possibile, senza frasi e metafore, spesso esprime pensieri con lacune e interruzioni per lunghe pause.
  • La motilità cambia. Nei pazienti con sindrome apato-abulica, viene spesso registrata la comparsa di attività motorie involontarie di natura ossessiva: picchiettare le dita, contrarre una gamba, tosse improvvisa.

Fasi della malattia

Gli psichiatri differenziano il decorso della sindrome apato-abulica in due fasi:

  1. Forma leggera. Si osservano cambiamenti nel comportamento e manifestazioni emotive del paziente, ma non sono di natura patologica, il paziente è relativamente facile da coinvolgere nell'attività e motivare. Volontà, determinazione e background emotivo tornano a uno stato normale e stabile dopo una terapia complessa competente.
  2. Forma severa. Questo stato è caratterizzato da un rifiuto categorico dell'individuo di intraprendere qualsiasi azione. Di regola, a questo punto sono stati persi assolutamente tutti gli interessi e le motivazioni, oltre all'interesse per il cibo. In casi particolarmente critici, durante una forma grave, il paziente può rifiutarsi di alzarsi dal letto anche per il gusto di mangiare.

Diagnostica sindrome apato-abulica

Il problema principale nel determinare la diagnosi nella sindrome apato-abulica è l'assenza di reclami. Il paziente stesso non è assolutamente preoccupato per le sue condizioni, l'assenza di desideri normali e l'indifferenza verso se stesso e gli altri. Ma poiché questo comportamento è molto evidente dall'esterno, nella maggior parte dei casi si verifica un appello a un medico su iniziativa e accompagnato da parenti. E solo un interrogatorio persistente del dottore può rivelare la diagnosi corretta..

Inoltre, a causa del fatto che di solito la sindrome non è indipendente come malattia, ma accompagna solo un altro disturbo mentale di base, la risonanza magnetica (MRI), la tomografia computerizzata (TC), i metodi di ricerca ecografica, gli esami del sangue e vari test neurologici vengono utilizzati per una diagnosi accurata..

Opzioni di trattamento e correzione per la sindrome apato-abulica

Il percorso per il recupero del paziente dovrebbe includere una serie di misure dalle seguenti aree:

  • trattamento farmacologico: su base individuale, il medico prescrive il dosaggio necessario di farmaci dal gruppo di antipsicotici: penfluridolo, frenolone e triftazina;
  • la terapia di gruppo è il metodo principale per coinvolgere il paziente nella società, rianimare le sue capacità comunicative e tornare alla vita normale;
  • psicoterapia comportamentale familiare - inizia con una chiara definizione dei ruoli di ciascuno dei membri della famiglia e una valutazione dell'atmosfera intra-familiare; in questa fase, è importante per il medico non solo aiutare a risolvere possibili conflitti interpersonali, ma anche trasmettere ai parenti tutti gli aspetti della malattia del paziente, le loro manifestazioni e possibili esiti.

Come prevenire la malattia e cos'altro devi sapere al riguardo

È ovvio che, ahimè, non esistono metodi preventivi per la prevenzione della sindrome apato-abulica con efficacia garantita. Pertanto, la cosa principale e più importante che i parenti del paziente possono fare è rispondere in modo tempestivo alla trasformazione del comportamento e dello stile di vita del proprio familiare, per cercare prontamente un aiuto qualificato da un istituto medico. Ecco alcune semplici linee guida:

  • L'apatia, la diminuzione della vitalità, gli stati d'animo depressivi a breve termine non sono necessariamente un disturbo mentale. In un modo o nell'altro, tutte le persone sono soggette a fluttuazioni emotive dovute a eventi personali, stagionalità, carenza vitaminica, stress e molti altri fattori. Ma se l'apatia persistente è inerente a una persona che ha subito una commozione cerebrale, ictus o altri danni cerebrali, questo è un motivo per essere cauti e vigili.
  • Come notato sopra, gli adolescenti sono il principale gruppo di pazienti con sindrome apato-abulica. Con una forma lieve del disturbo, nelle sue fasi iniziali, tutti i sintomi descritti raramente spingono i genitori e gli educatori a consultare un medico. Di regola, la perdita di interesse di un adolescente per gli hobby e gli studi, la riluttanza a frequentare la scuola e fare i lavori domestici sono attribuiti a un'età "difficile", alle difficoltà della pubertà e così via. Il trattamento è in ritardo: la malattia si sviluppa.
  • Negli adulti, la sindrome è spesso considerata anche pigrizia nella vita di tutti i giorni. Ma, come abbiamo scoperto sopra, questa malattia raramente si verifica da sola, la diagnosi è facilitata dalla presenza di sintomi più critici della malattia sottostante.

Combinando metodi di trattamento della sindrome apato-abulica sotto la supervisione di uno psichiatra, rispetto di tutte le istruzioni riguardanti la comunicazione quotidiana, il regime quotidiano, la visita di gruppi psicoterapici e l'assunzione di farmaci, i parenti del paziente nella stragrande maggioranza dei casi notano la neutralizzazione dei cambiamenti che si sono verificati e un graduale ritorno alla vita normale e normale. E, sebbene numerosi medici siano inclini a sostenere che la sindrome apato-abulica non scompare completamente, ma va solo in uno stato di remissione, non negano che il "letargo" della malattia possa durare tutta la vita.

Abulia, sindrome apatico-abulica: concetto, cause e trattamento

L'Abulia è un tipo speciale di disturbo mentale in cui il paziente diventa debole, letargico e privo di iniziativa. La deviazione è spesso associata a completa inazione e passività in qualsiasi tipo di attività umana. Ad esempio, quando perde ogni desiderio e motivazione per raggiungere l'obiettivo. In questo caso, il paziente potrebbe non essere più interessato nemmeno ai suoi hobby e hobby preferiti..

Con abulia, non si può dire che una persona cessi di essere interessata agli eventi che la circondano solo per debolezza o pigrizia. Una malattia simile si verifica a causa di un malfunzionamento del sistema nervoso. Ciò significa che diventa quasi impossibile far fronte alla patologia senza l'aiuto di uno specialista qualificato..

Per migliorare la condizione, è necessario stabilire se una persona soffre davvero di abulia, poiché i sintomi della malattia possono essere segni di una varietà di patologie. Quindi, il disturbo si verifica abbastanza spesso insieme a periodi di apatia - umore depresso (sindrome apatico-abulica o apato-abulica). Il paziente perde ogni interesse per gli eventi che accadono intorno a lui, c'è una caratteristica mancanza di emotività: la persona non vuole nulla, non sente e non si preoccupa di nulla.

Se, oltre a ciò, il paziente diventa completamente immobilizzato senza una ragione apparente, molto probabilmente è caduto in uno stato di torpore catonico o si è ammalato di sindrome abulo-acinetica. Questo tipo di patologia è molto pericoloso e si verifica a qualsiasi età. Inoltre, la deviazione può disturbare anche la persona più calma ed equilibrata, nel lavoro del sistema nervoso di cui non ci sono mai state deviazioni prima.

Abulia non è una malattia separata. Molto spesso, il disturbo coinvolge più sindromi contemporaneamente. La causa più comune della sua insorgenza è la depressione nel tempo. Questo è il motivo per cui la patologia è più comune nei paesi con un basso tenore di vita..

Cause

È stato dimostrato che nella maggior parte dei casi, l'abulia si sviluppa a causa di un forte stress. Ecco perché le persone con una psiche instabile sono più suscettibili alla malattia. Spesso, la patologia si verifica a causa di:

  • Disturbi circolatori nelle parti del cervello;
  • Lesione cerebrale traumatica di varia gravità;
  • Meningite ed encefalite;
  • Neoplasie cerebrali, soprattutto quelle maligne;
  • Predisposizione genetica;
  • Schizofrenia, psicastenia, nevrosi;
  • Produzione incontrollata di dopamina;
  • Avvelenamento da sostanze tossiche;
  • Dipendenza da droghe e alcolismo;
  • Fallimenti regolari negli sforzi e genitorialità eccessiva.

La malattia cambia radicalmente una persona: lo priva della sua individualità, il paziente cessa di essere una persona. Una deviazione nell'infanzia è particolarmente pericolosa, poiché i genitori non sempre possono distinguere tra una semplice riluttanza a fare qualcosa dai primi segni di una malattia. Nei casi avanzati, una tale violazione può portare non solo allo sviluppo di gravi complicazioni, ma anche all'emergere di tendenze suicide..

Fattori di rischio

L'abulia è una malattia tipica degli schizofrenici e delle persone con una psiche instabile. Se la forma del disturbo mentale è iniziale, l'abulia non sarà accompagnata da allucinazioni e delusioni. Ma in rari casi, è ancora possibile sviluppare parabulia, quando il paziente sviluppa disturbi comportamentali innaturali, ad esempio esibizionismo o pedofilia.

Tra i fattori di rischio più comuni, gli esperti identificano:

  1. Condizione post-ictus;
  2. Ipossia;
  3. Grave intossicazione;
  4. Morbo di Parkinson, Pick e Hattington;
  5. Tumore maligno;
  6. Dipendenze.

Le manifestazioni temporanee di abulia di solito si verificano come uno stupore psicogeno o una reazione a un grave trauma mentale. Tali attacchi non durano a lungo e scompaiono immediatamente dopo aver risolto il problema inquietante. In casi avanzati, la condizione può essere inquietante per diversi mesi o addirittura anni..

Sintomi di Abulia

In psicologia, l'Abulia divenne nota per la prima volta a metà del XIX secolo. Quindi la malattia era conosciuta come un cambiamento speciale nel comportamento umano quando perde il desiderio e il desiderio di fare qualcosa. Il paziente è inibito, pessimista, chiuso. Il paziente si sente regolarmente stanco, diventa disordinato e sciatto. Inoltre, gli scienziati distinguono le seguenti manifestazioni di patologia:

  • Riluttanza a interagire con altre persone;
  • Comportamento asociale;
  • Mancato rispetto delle norme igieniche quotidiane;
  • Impoverimento del vocabolario, dei gesti e delle espressioni facciali;
  • Difficoltà movimenti innaturali;
  • Indecisione, rifiuto di prendere decisioni serie;
  • Lunga riflessione sulla risposta alla domanda;
  • Compromissione della memoria;
  • Insonnia;
  • Stile di vita inattivo;
  • Perdita di interesse per i tuoi hobby preferiti.

I pazienti con abulia rifiutano anche lo stress minimo. Ed è quasi impossibile rimediare alla situazione, poiché ogni tentativo in tal senso causa solo aggressività e resistenza. Tuttavia, i pazienti non si negheranno mai del cibo delizioso e dell'intrattenimento, ad esempio ascoltando musica e guardando le loro serie TV preferite. In casi avanzati, una persona può chiudersi nella sua stanza e smettere di alzarsi dal letto..

Con la sindrome apatico-abulica scompaiono anche molte manifestazioni emotive: simpatia, coscienziosità, cura e capacità di amare. Per prevenire il verificarsi di una tale condizione, è necessario prestare attenzione anche ai più piccoli cambiamenti nel comportamento umano. Il principale segnale allarmante in questo caso potrebbe essere la frase "Non voglio", che alla fine si trasforma in "Non posso", così come l'aspetto disordinato: sporco sotto le unghie, capelli grassi, vestiti spiegazzati.

Guardando una persona con abulia dall'esterno, sembra che sia assolutamente indifferente agli altri, ai suoi bisogni e persino alle sue cose preferite. È passivo o completamente immobile, inibito, non mostra alcuna iniziativa e la reazione alle repliche di altre persone è quasi del tutto assente..

Video: un esempio di un paziente con sindrome abulica

Fasi

L'abulia può manifestarsi sia in una forma lieve, che è caratterizzata da una motivazione ridotta, sia in una grave, quando è persino difficile per una persona alzarsi dal letto e mettersi in ordine. Tale disfunzione volitiva è associata al fatto che il paziente non può superare se stesso e cercare di ottenere il risultato desiderato. A questo proposito, gli esperti distinguono:

  1. Ipobulia: una forte diminuzione degli incentivi;
  2. Iperbulia: la manifestazione principale è l'iperattività;
  3. Parabulia: deviazioni nel comportamento del paziente;
  4. Abulia - perdita di desiderio per varie azioni.

La malattia può essere permanente, intermittente o di breve durata. Quindi, l'abulia permanente di solito si sviluppa a causa della presenza di schizofrenia in un paziente o in gravi lesioni cerebrali. Periodico - comune tra alcolisti, tossicodipendenti o persone con tendenze maniacali. Costante - manifestato da nevrosi croniche e vari disturbi mentali.

Abbastanza spesso, l'abulia può essere combinata con attacchi di apatia - sindrome apato-abulica. I pazienti si chiudono in se stessi, non hanno bisogno di comunicare con altre persone, compresi i parenti. I pazienti lasciano il lavoro, smettono di fare i loro hobby preferiti. La sindrome abulo-acinetica, che è caratterizzata dall'inibizione del processo di pensiero umano, può essere distinta come un altro tipo di abulia..

La patologia può ridurre significativamente la qualità della vita umana. Porta non solo al degrado della personalità, ma anche alla perdita di amici e parenti. In questo caso, una persona perde la sua autorità nella società. Ecco perché il trattamento della malattia dovrebbe essere iniziato il prima possibile, con il quale specialisti qualificati aiuteranno a far fronte.

Diagnostica

La sindrome di Abulic non è una malattia separata, quindi combina i sintomi di diversi disturbi mentali allo stesso tempo. È anche possibile notare lo sviluppo di una deviazione nella vita di tutti i giorni, quando, senza motivo, il comportamento di una persona cambia drasticamente: si perde, mancanza di iniziativa e stanco.

Per diagnosticare la patologia in un istituto medico, i medici di solito usano test e questionari speciali, raccolgono l'anamnesi di un paziente. Per uno studio più dettagliato della condizione umana, è necessario utilizzare metodi strumentali: TC e MRI, elettroencefalografia cerebrale, ecografia, nonché esami del sangue e delle urine di laboratorio.

È importante differenziare l'abulia dalla manifestazione di apatia e pigrizia, demenza e schizofrenia e sindrome apato-abulica dalla depressione a lungo termine e dall'astenia. In questi casi, la diagnosi viene effettuata confrontando vari sintomi e criteri. Per comodità, gli esperti redigono una tabella in cui annotano le principali caratteristiche delle condizioni di una persona, dalle lamentele del paziente e dalle sue principali emozioni, terminando con le relazioni con le persone che lo circondano.

Possono sorgere problemi nello stabilire una diagnosi se si sospetta abulia nei bambini. I genitori non sempre notano i primi segni della malattia nel tempo, scambiandoli per la normale pigrizia. Una tale disattenzione complica anche il trattamento ulteriore del bambino.

Trattamento

La terapia della patologia dovrebbe avvenire in un complesso di tecniche diverse, ma prima di tutto è necessario fornire un effetto farmacologico. Un paziente con manifestazioni di schizofrenia viene solitamente prescritto antipsicotici e con abulia - antidepressivi. Inoltre, l'intero corso del trattamento dovrebbe procedere solo sotto la supervisione di un medico..

Molto spesso, ai pazienti viene prescritto:

  • Frenolon. Uno psicostimolante che non provoca dipendenza e sonnolenza. Ha controindicazioni: endomiocardite, aritmia, insufficienza epatica o renale.
  • Triftazin. Farmaco antipsicotico. Non raccomandato per l'uso in caso di disturbi cardiaci, epatite, durante la gravidanza.
  • Solian. Colpisce solo i recettori della dopamina, che aiuta a ridurre gli effetti collaterali. Vietato l'uso in malattie renali, neoplasie maligne, bambini sotto i 17 anni, donne in gravidanza.
  • "Sulpirid". Affronta la depressione, l'apatia e la letargia del paziente. Controindicazioni: ipertensione, intolleranza individuale.

Durante il trattamento è necessaria una visita regolare da uno psicoterapeuta, che può fissare un appuntamento sia in forma individuale che di gruppo. La comunicazione individuale con un medico è essenziale per creare fiducia. In una squadra - per coinvolgere il paziente nelle discussioni, nonché ripristinare le capacità di comunicazione.

Anche i parenti e gli amici intimi di una persona affetta da abulia possono influenzare la velocità con cui guariscono. Prima di iniziare il trattamento, lo psicoterapeuta deve necessariamente parlare con i parenti, risolvendo tutte le situazioni problematiche e instaurando un microclima favorevole in famiglia.

Come trattamento alternativo, viene isolato un effetto fisioterapico, che può stimolare il sistema nervoso centrale. Tra questi metodi, i più comuni sono il nuoto terapeutico, la fototerapia, l'ossigenoterapia, i bagni di fango e il bagno nelle sorgenti termali. Di solito, tali procedure sono fornite nel modo migliore in sanatori specializzati. Inoltre, vale la pena notare che ai pazienti con disturbi depressivi si raccomanda di riposare a sud del loro luogo di residenza permanente e gli schizofrenici sono più adatti agli altopiani..

Per rafforzare i muscoli, rallegrare e normalizzare le condizioni generali del corpo, vale la pena fare yoga o nuotare, oltre a fare una doccia fresca ogni mattina al mattino. I trattamenti dell'acqua possono anche essere sostituiti sfregando con acqua salata calda. Per fare questo, un cucchiaino di sale marino deve essere sciolto in un litro d'acqua..

Una dieta sana ed equilibrata ha anche un effetto positivo sul benessere del paziente. Molti esperti suggeriscono che i pazienti ricorrono a una dieta antidepressiva, che è una dieta vegetariana con la completa esclusione di caffè e tè, dolci, cioccolato e prodotti a base di farina, nonché spezie. Devi fare colazione con noci o frutta, annaffiato con un bicchiere di latte. Cena: verdure al vapore o al forno, pane integrale. Cena - formaggio, legumi e verdure verdi.

Anche le ricette fitoterapiche, che vengono utilizzate per combattere la depressione, l'apatia e l'esaurimento nervoso, non fanno male. Per la terapia della deviazione, si consiglia di prendere il tè dalle radici e dalle foglie di angelica, ginseng, fiori di camomilla e erba poligono. Ma prima di utilizzare qualsiasi pianta medicinale, è imperativo consultare uno specialista, poiché l'interazione delle erbe con i farmaci prescritti può influire negativamente sul processo di trattamento.

Omeopatia

La terapia Abulia viene eseguita anche da omeopati. Ma solo uno specialista dovrebbe selezionare i farmaci e impostare il loro dosaggio. Nonostante questo tipo di trattamento sia una medicina alternativa, anche i rimedi omeopatici possono avere effetti collaterali e controindicazioni..

Per normalizzare il sistema nervoso tra i rimedi omeopatici, i medici suggeriscono di prendere:

  1. "Gelsemium" - affronta debolezza muscolare, apatia, letargia e tremori.
  2. "Glonoinum" - dovrebbe essere usato con grave esaurimento, maggiore aggressività e irritabilità, riluttanza a lavorare.
  3. "Kali phosphoricum" - aiuta a migliorare le condizioni generali del corpo, superare la perdita di energia, stanchezza, depressione e apatia.
  4. "Carbo vegetabilis" - è necessario per il sentimento cronico di stanchezza, debolezza.

Prevenzione

Per prevenire lo sviluppo dell'abulia, i medici consigliano di prestare attenzione alla cerchia sociale più vicina della persona. A qualsiasi età, tutti hanno bisogno di sentirsi necessari e amati, perché molto spesso il malessere nasce proprio a causa della mancanza di attenzione e comunicazione. Gli hobby preferiti svolgono un ruolo particolarmente importante nella prevenzione della malattia negli adolescenti..

Al fine di prevenire il ripetersi della malattia, è necessario monitorare le condizioni del paziente e prestare attenzione a eventuali cambiamenti sospetti nel suo comportamento. Durante le esacerbazioni, il paziente non deve essere lasciato solo con se stesso. Gli psicoterapeuti raccomandano di coinvolgere la persona malata nel lavoro, concentrando l'attenzione della persona sul fatto che è necessaria e importante. E in nessun caso dovresti assecondare i capricci del paziente, compatendolo costantemente. Questo comportamento peggiorerà solo la situazione e porterà a complicazioni..

Previsione

Se abulia sta appena iniziando a guadagnare slancio, se vengono seguiti i suggerimenti di cui sopra, è possibile ottenere un miglioramento delle condizioni di una persona in un tempo abbastanza breve. Ma nella maggior parte dei casi, la prognosi per i pazienti con abulia è sfavorevole. Ciò è dovuto al fatto che anche con una terapia prolungata è impossibile ottenere la completa scomparsa di tutti i sintomi della patologia..

Come principale trattamento non farmacologico, gli esperti raccomandano di ricorrere a tecniche psicoterapeutiche, terapia cognitivo-comportamentale. Tali eventi mirano a ripristinare la base volontaria e le capacità di comunicazione del paziente, che alla fine aiuteranno a riportare la persona a una vita normale..

Sindrome apato-abulica

La condizione mentale associata all'apatia e alla mancanza di volontà è chiamata il termine medico abulia. Può verificarsi a qualsiasi età ed è difficile da trattare. Questa malattia richiede un esame approfondito e l'inizio immediato della terapia. Perché si manifesta e quali sono i metodi di cura? Lo scopriremo.

Cos'è questa malattia?

Abulia è il nome dello stato mentale di una persona, quando l'apatia, l'indifferenza e la mancanza di volontà prevalgono nei suoi sentimenti. Tali condizioni accadono a ogni persona di tanto in tanto. Ma nelle persone mentalmente sane, questa sensazione passa nel tempo e viene sostituita da un comportamento normale. E con i disturbi mentali, il paziente prova indifferenza per quelle cose che in precedenza gli hanno causato certe emozioni e gli hanno dato soddisfazione.

Abulia è un disturbo mentale del sistema nervoso, dal quale è impossibile uscirne da soli.

Ma non solo questi sintomi caratterizzano la sindrome apatico-abulica. Questi includono:

  • passività assoluta;
  • mancanza di interesse per le attività preferite in precedenza;
  • distacco dal mondo reale;
  • la persona non esprime alcuna emozione.

Gli psichiatri considerano l'abulia una condizione patologica associata a una diminuzione dell'energia interna del paziente, quindi non ha aspirazioni o pulsioni. Quando il paziente inizia a eseguire qualsiasi azione, all'inizio ci sono modifiche mentali dalla semplice consapevolezza che qualcosa dovrà essere fatto.

La sindrome apatoabulica è associata alla mancanza di desideri e questo, a sua volta, causa una grande passività e una discordia quasi completa nella sfera emotiva. In altre parole, l'abulia è uno stato causato non dal fatto che non c'è modo di fare qualcosa, ma dal fatto che non c'è desiderio di fare qualcosa.

Si può concludere che l'abulia è una malattia mentale, accompagnata da una mancanza di volontà dell'individuo di intraprendere azioni o motivazioni, che si verifica per vari motivi.

Come nasce abulia?

Nella maggior parte dei casi, i disturbi che causano l'abulia non si verificano da soli da zero..

Questo disturbo patologico del sistema nervoso è una manifestazione di apatia.

Di norma, ci sono alcuni fattori correlati, tra i quali possono essere i seguenti:

  • un tumore al cervello;
  • malattia da ictus;
  • ferita alla testa;
  • emorragia cerebrale;
  • l'influenza di sostanze tossiche;
  • interruzione del livello normale nel cervello dell'ormone responsabile della gioia e del piacere (dopamina).

Le lesioni che danneggiano alcune aree del cervello, ad esempio quelle responsabili dell'attività motoria o dell'attività mentale astratta, interrompono la capacità della persona di attivare il movimento, l'attività del linguaggio o l'interazione sociale. Questi sintomi sono associati a danni a entrambe le metà della regione frontale della testa, perché è lì che si trovano i centri cerebrali responsabili del movimento, dell'indipendenza, della capacità di regolare il proprio comportamento..

L'abulia può manifestarsi con disturbi mentali esistenti - schizofrenia o depressione grave, nonché malattie di Parkinson e Alzheimer.

Sintomi di abulia

Quando si guarda una persona con una diagnosi di abulia, il suo completo distacco, apatia e riluttanza a partecipare alla conversazione diventano immediatamente evidenti. Una persona del genere sembra esteriormente tranquilla, le sue azioni sono rallentate, è inerte e indifferente a tutto ciò che accade intorno.

Di solito, i sintomi dell'abulia possono verificarsi nelle persone con una mentalità debole, che sono inclini a vari disturbi somatoformi.

La sindrome apatia-abulica è la mancanza di desiderio del paziente di eseguire qualsiasi azione, di essere proattivo, di essere in grado di prendere decisioni o resistere a qualsiasi cosa. I pazienti con questa diagnosi si muovono lentamente, parlano lentamente, il loro pensiero rallenta e non ci sono emozioni. In un dialogo, le risposte alle domande poste sono allungate nel tempo. Queste persone diventano ampiamente dipendenti dagli altri. I pazienti perdono interesse per la loro persona, sono sciatti, non pettinati, con unghie non tagliate sporche, vestiti stropicciati.

Questa condizione è caratterizzata da perdita di appetito, disturbi del sonno, disturbi della memoria. Una persona sente una stanchezza costante, è pessimista. Qualsiasi modo per suscitarli fallisce. Una persona del genere smette gradualmente di sentirsi una persona..

Abulia non è una malattia attuale separata, si manifesta in combinazione con altri disturbi mentali e viene diagnosticata a seconda della malattia principale.

La diagnostica viene eseguita con vari metodi, vale a dire, il medico aiuterà:

  • procedura ecografica;
  • Risonanza magnetica;
  • ricerca informatica;
  • elettroencefalogramma;
  • colloqui psichiatrici;
  • analisi del sangue;
  • test neurologici.

Viene eseguita la risonanza magnetica

Metodi di trattamento

Il trattamento dell'abulia non viene eseguito separatamente da solo, ma in combinazione con la terapia del disturbo mentale sottostante. Consiste nella riduzione dei sintomi e nella riabilitazione generale del paziente. La parte principale della terapia è affidata a medici specializzati in disturbi psichiatrici o neurologici del corpo. Al recupero di un paziente affetto da abulia prendono parte anche riabilitologi, fisioterapisti, logopedisti e alcuni altri specialisti..

Non ci sono metodi specifici di trattamento per le condizioni abuliche. Ma ai pazienti con depressione vengono prescritti antidepressivi. Per i pazienti che hanno subito ictus, emorragie e lesioni al cranio, viene prescritto un programma riparativo che aiuta a riprendere la parola e l'attività fisica..

I moderni sviluppi scientifici stanno cercando metodi di esposizione ai farmaci per il corpo umano per attivare l'attività cerebrale. Il recupero di un paziente con sindrome apatoabulica dipende direttamente dall'eliminazione del principale tipo di malattia.

Nuotare, fare bagni terapeutici, fototerapia hanno un effetto benefico sul corpo e sullo stato mentale di chi soffre di abulia. I metodi di fisioterapia mostrano un grande effetto se combinati con un soggiorno in un sanatorio. Bagni termali minerali e fanghi terapeutici danno buoni risultati. Va tenuto presente che per i pazienti con disturbi depressivi, le calde regioni meridionali sono considerate la migliore area ricreativa climatica e per i pazienti con diagnosi di schizofrenia - aree di alta montagna..

Sullo sfondo di condizioni depressive, viene prescritto l'uso di farmaci antidepressivi

Anche lavorare con uno psicoterapeuta è utile. Prima vengono condotti individualmente e poi in piccoli gruppi. Lo scopo delle lezioni è restituire le capacità di comunicazione, comunicazione nella vita di tutti i giorni, interazione con altre persone. Il ruolo dei propri cari è molto importante qui, il medico aiuta a risolvere situazioni di conflitto in famiglia e stabilire relazioni di fiducia.

Prevenzione dello sviluppo dell'abulia

Qual è la prevenzione della sindrome apatico-abulica? Come sai, può manifestarsi a qualsiasi età..

Pertanto, le misure preventive sono rilevanti in ogni periodo di età:

  • gli anziani hanno bisogno di fiducia nella loro rilevanza, necessità, che possono essere utili per i loro parenti. È da tali posizioni che nasce il desiderio di fare qualcosa, di fornire assistenza;
  • per le giovani generazioni e le persone di mezza età, l'interesse per la vita non scomparirà quando avranno attività di loro gradimento, vari hobby.

L'eccessiva cura dei parenti per il paziente può solo fargli del male. Spesso questo consiste nel proteggere dalla partecipazione ad eventi comuni, svolgere un lavoro congiunto. I parenti cercano di prevedere e soddisfare qualsiasi desiderio. Questa preoccupazione immaginaria provocherà solo ulteriori progressi della malattia. Le tattiche dei parenti dovrebbero essere strutturate in modo tale che un membro della famiglia malato mostri la più attiva posizione di vita possibile. E non importa a cosa sarà collegato: riposo o lavoro. Questo è l'unico modo per uscire dallo stato mentale..

Cause della sindrome apatico-abulica e suo trattamento

Un aspetto sciatto, inattività, mancanza di manifestazioni di emozioni caratterizzano uno dei tipi di disturbo mentale: la sindrome apatico-abulica. I due termini che compongono il nome della patologia caratterizzano in modo accurato e conciso i principali segni della condizione. Apatia tradotta dal greco significa "senza passione", abulia - "senza volontà". I sintomi della sindrome possono verificarsi di tanto in tanto nella maggior parte delle persone, ma il disturbo si sviluppa quando le manifestazioni assumono una natura lunga, stabile e progressiva.

La condizione caratteristica della patologia non si manifesta in un istante, ma si forma gradualmente. Le persone intorno a te non prestano immediatamente attenzione ai sintomi allarmanti che si manifestano. Il difetto apato-abulico può iniziare a qualsiasi età, ma è più spesso diagnosticato durante l'adolescenza, indipendentemente dal sesso. La malattia richiede test diagnostici, trattamento a lungo termine sotto la supervisione di medici specialisti.

  1. Le ragioni della comparsa di abulia
  2. Segni caratteristici
  3. Metodi diagnostici
  4. Trattamento patologico
  5. Raccomandazioni per la prevenzione delle malattie

Le ragioni della comparsa di abulia

Perché si verifica apato-abulia? Nella maggior parte dei casi, la sindrome si sviluppa in persone con determinate deviazioni nella psiche, spesso accompagna pazienti con diagnosi di schizofrenia, morbo di Alzheimer o Parkinson, nonché pazienti in condizioni depressive gravi..

La sindrome di Abulic può svilupparsi per ragioni associate a danni a una o più aree del cervello responsabili di funzioni importanti: motoria, parola, pensiero. Tali disturbi dell'attività cerebrale spesso indicano pericolosi processi patologici che si verificano nel corpo del paziente o sono in grado di svilupparsi dall'influenza di fattori esterni:

  • conseguenze di lesioni alla testa, ictus;
  • la presenza di emorragia cerebrale;
  • la progressione dei processi tumorali nel cervello;
  • esposizione a sostanze tossiche tossiche;
  • l'uso di droghe, alcol;
  • squilibrio ormonale (mancanza di dopamina);
  • predisposizione ereditaria a malattie associate a disabilità mentali.

Segni caratteristici

Una persona che sviluppa la sindrome apato-abulica è soggetta a cambiamenti nel comportamento, i suoi difetti diventano particolarmente evidenti per la sua cerchia ristretta: parenti, amici, vicini. I principali segni visibili sono:

  • mancanza di desiderio di comunicare con qualcuno, mancanza di iniziativa;
  • completo isolamento in se stessi, distacco dall'attualità;
  • apatia costante, passività;
  • le azioni compiute vengono rallentate e inibite;
  • c'è una totale mancanza di voglia di prendere decisioni, di resistere ad eventi, anche negativi e pericolosi;
  • sono presenti problemi di sonno, si notano segni di stanchezza costante;
  • il paziente può rifiutarsi di mangiare, soffrire di perdita di appetito;
  • la voce perde il suo colore emotivo;
  • non ci sono reazioni vegetative e mimiche agli eventi in corso;
  • c'è bisogno di fare movimenti inappropriati, ossessivi, di emettere suoni non necessari;
  • la capacità di esprimere pensieri è compromessa;
  • i principi morali diventano irrilevanti, il paziente può commettere atti antisociali.

L'intera vita di una persona rallenta, assume un carattere pigro. Il suo discorso, i movimenti diventano inibiti, senza espressa emotività. I cambiamenti nell'aspetto sono evidenti: il paziente acquisisce un aspetto sciatto, non presta alcuna attenzione alle condizioni dei suoi vestiti e delle sue acconciature. Il paziente non ha bisogno di eseguire le normali procedure igieniche, mantenere l'ordine nel luogo di residenza. Una persona non è preoccupata per i cambiamenti in corso, non li considera speciali, richiedono attenzione da parte di qualcuno, in particolare una visita da uno psichiatra e prescrive un trattamento.

In molti casi dello sviluppo della sindrome nell'adolescenza, i genitori e gli insegnanti attribuiscono le manifestazioni di sintomi speciali alle caratteristiche del periodo della crescita. Aspettano che la situazione si risolva da sola o usano vari tipi di punizione come metodo educativo. La mancanza di assistenza medica, la necessaria terapia farmacologica porta a complicazioni, peggiora significativamente la salute del paziente, aumenta il suo disturbo di personalità.

Metodi diagnostici

Per fare una diagnosi accurata, il medico deve esaminare e intervistare il paziente (o la sua cerchia ristretta), prescrivere ulteriori studi.

Alla prima visita il medico ascolta tradizionalmente il paziente, che deve raccontare le peculiarità della sua condizione. La risposta tipica allo sviluppo della sindrome apato-abulica è la completa assenza di reclami nella maggior parte delle persone. Lo psichiatra valuta la presenza di manifestazioni esterne di patologia quando intervista un paziente:

  • condizione emotiva;
  • gamma di interessi;
  • rapporti con la famiglia e gli amici;
  • la presenza di aggressività;
  • caratteristiche del pensiero, espressioni facciali, linguaggio;
  • eseguire procedure igieniche;
  • partecipazione ad attività sociali, lavorative, studi.

Per fare una diagnosi negli adulti, ma soprattutto nell'infanzia, è richiesta l'osservazione del paziente in una famiglia, in un istituto scolastico, in una clinica. A volte i tratti della personalità, ad esempio, eccessiva pigrizia, educazione impropria hanno manifestazioni simili a quelle che si osservano durante lo sviluppo della sindrome.

In alcuni casi, la diagnosi può essere chiarita utilizzando ulteriori studi diagnostici:

  • test neurologici;
  • Risonanza magnetica;
  • rimozione e decodifica di un elettroencefalogramma;
  • tomografia computerizzata dei vasi cerebrali;
  • tomografia ad emissione di positroni;
  • Ultrasuoni dei vasi cerebrali;
  • esami del sangue di laboratorio.

Trattamento patologico

La presenza di segni caratteristici della sindrome apatico-abulica richiede una visita immediata in un istituto medico. Ignorando i sintomi, prescrivere l'autotrattamento è molto pericoloso, può portare a un significativo deterioramento della salute del paziente. L'apato-abulia è spesso confermata sullo sfondo di altri disturbi mentali. La terapia in questi casi è di natura complessa, con l'obiettivo di alleviare le manifestazioni di tutti i sintomi osservati nel paziente..

Dopo aver confermato la diagnosi di abulia, il trattamento viene effettuato da medici specializzati in psichiatra, neurologo, fisioterapista. In alcuni casi sono coinvolti altri specialisti: psicologi, logopedisti, istruttori di fisioterapia. Poiché lo sviluppo della sindrome può essere preceduto da determinate malattie e condizioni: ictus, lesioni cerebrali, processi tumorali, il trattamento in questi casi comporta l'eliminazione delle conseguenze negative, l'attuazione di misure di riabilitazione.

Quando vengono rilevati segni di depressione, al paziente vengono prescritti farmaci: antidepressivi e antipsicotici.

Nel trattamento della sindrome apato-abulica vengono utilizzati anche metodi psicoterapeutici. Per correggere il modello comportamentale del paziente vengono svolte sessioni individuali e di gruppo, che contribuiscono al ripristino delle capacità quotidiane e comunicative. Il medico lavora con i familiari del paziente, dà loro consigli sulla corretta comunicazione con il paziente, evitando situazioni di conflitto.

Per ripristinare l'equilibrio mentale perduto, vengono prescritte procedure di fisioterapia:

  • bagni medicinali;
  • corsi di massaggio riparatore;
  • lezioni con uno specialista in terapia fisica;
  • visita di gruppo e individuale alla piscina (soggetta a condizioni).

Un risultato positivo per il ripristino della salute mentale del paziente è dato dalle cure termali.

Raccomandazioni per la prevenzione delle malattie

Per prevenire lo sviluppo della sindrome apato-abulica o la sua recidiva, è necessario seguire diverse regole:

  • mantenere una posizione di vita attiva a qualsiasi età;
  • coinvolgimento in attività familiari congiunte legate all'implementazione di abilità lavorative, attività ricreative;
  • la presenza di mansioni quotidiane, la cui attuazione richiede valutazione e controllo;
  • instillare interesse per lo sport, la volontà di allenamento, la forza, la responsabilità;
  • incoraggiamento di attività creative, coinvolgimento in un'attività interessante, un hobby.

La mancanza di attenzione da parte dei propri cari o, al contrario, la loro eccessiva cura può causare danni significativi a una persona che ha sofferto di apato-abulia o ha i presupposti per il suo sviluppo.

Abulia o mancanza di volontà patologica. Quali sono i concetti di ipobulia e iperbulia?

La patologia, di regola, si manifesta nell'adolescenza, ma in alcuni casi può svilupparsi in età avanzata. La caratteristica principale della sindrome è l'impoverimento emotivo. I cambiamenti che si verificano non sono controllati dalla persona stessa.

Allo stesso tempo, le persone circostanti potrebbero non notare questi cambiamenti per un periodo piuttosto lungo..

Cos'è questa malattia?

Abulia è il nome dello stato mentale di una persona, quando l'apatia, l'indifferenza e la mancanza di volontà prevalgono nei suoi sentimenti. Tali condizioni accadono a ogni persona di tanto in tanto. Ma nelle persone mentalmente sane, questa sensazione passa nel tempo e viene sostituita da un comportamento normale. E con i disturbi mentali, il paziente prova indifferenza per quelle cose che in precedenza gli hanno causato certe emozioni e gli hanno dato soddisfazione.


Abulia è un disturbo mentale del sistema nervoso, dal quale è impossibile uscirne da soli.

Ma non solo questi sintomi caratterizzano la sindrome apatico-abulica. Questi includono:

  • passività assoluta;
  • mancanza di interesse per le attività preferite in precedenza;
  • distacco dal mondo reale;
  • la persona non esprime alcuna emozione.

Gli psichiatri considerano l'abulia una condizione patologica associata a una diminuzione dell'energia interna del paziente, quindi non ha aspirazioni o pulsioni. Quando il paziente inizia a eseguire qualsiasi azione, all'inizio ci sono modifiche mentali dalla semplice consapevolezza che qualcosa dovrà essere fatto.

La sindrome apatoabulica è associata alla mancanza di desideri e questo, a sua volta, causa una grande passività e una discordia quasi completa nella sfera emotiva. In altre parole, l'abulia è uno stato causato non dal fatto che non c'è modo di fare qualcosa, ma dal fatto che non c'è desiderio di fare qualcosa.

Si può concludere che l'abulia è una malattia mentale, accompagnata da una mancanza di volontà dell'individuo di intraprendere azioni o motivazioni, che si verifica per vari motivi.

Prevenzione

Per prevenire lo sviluppo dell'abulia, i medici consigliano di prestare attenzione alla cerchia sociale più vicina della persona. A qualsiasi età, tutti hanno bisogno di sentirsi necessari e amati, perché molto spesso il malessere nasce proprio a causa della mancanza di attenzione e comunicazione. Gli hobby preferiti svolgono un ruolo particolarmente importante nella prevenzione della malattia negli adolescenti..

Al fine di prevenire il ripetersi della malattia, è necessario monitorare le condizioni del paziente e prestare attenzione a eventuali cambiamenti sospetti nel suo comportamento. Durante le esacerbazioni, il paziente non deve essere lasciato solo con se stesso. Gli psicoterapeuti raccomandano di attirare il malato al lavoro, concentrando l'attenzione della persona sul fatto che è necessario e importante.

Come nasce abulia?

Nella maggior parte dei casi, i disturbi che causano l'abulia non si verificano da soli da zero..


Questo disturbo patologico del sistema nervoso è una manifestazione di apatia.

Di norma, ci sono alcuni fattori correlati, tra i quali possono essere i seguenti:

  • un tumore al cervello;
  • malattia da ictus;
  • ferita alla testa;
  • emorragia cerebrale;
  • l'influenza di sostanze tossiche;
  • interruzione del livello normale nel cervello dell'ormone responsabile della gioia e del piacere (dopamina).

Le lesioni che danneggiano alcune aree del cervello, ad esempio quelle responsabili dell'attività motoria o dell'attività mentale astratta, interrompono la capacità della persona di attivare il movimento, l'attività del linguaggio o l'interazione sociale. Questi sintomi sono associati a danni a entrambe le metà della regione frontale della testa, perché è lì che si trovano i centri cerebrali responsabili del movimento, dell'indipendenza, della capacità di regolare il proprio comportamento..

L'abulia può manifestarsi con disturbi mentali esistenti - schizofrenia o depressione grave, nonché malattie di Parkinson e Alzheimer.

Fattori di rischio

L'abulia è una malattia tipica degli schizofrenici e delle persone con una psiche instabile. Se la forma del disturbo mentale è iniziale, l'abulia non sarà accompagnata da allucinazioni e delusioni. Ma in rari casi, è ancora possibile sviluppare parabulia, quando il paziente sviluppa disturbi comportamentali innaturali, ad esempio esibizionismo o pedofilia.

Tra i fattori di rischio più comuni, gli esperti identificano:

  1. Condizione post-ictus;
  2. Ipossia;
  3. Grave intossicazione;
  4. Morbo di Parkinson, Pick e Hattington;
  5. Tumore maligno;
  6. Dipendenze.

Le manifestazioni temporanee di abulia di solito si verificano come uno stupore psicogeno o una reazione a un grave trauma mentale. Tali attacchi non durano a lungo e scompaiono immediatamente dopo aver risolto il problema inquietante. In casi avanzati, la condizione può essere inquietante per diversi mesi o addirittura anni..

Sintomi di abulia

Quando si guarda una persona con una diagnosi di abulia, il suo completo distacco, apatia e riluttanza a partecipare alla conversazione diventano immediatamente evidenti. Una persona del genere sembra esteriormente tranquilla, le sue azioni sono rallentate, è inerte e indifferente a tutto ciò che accade intorno.


Di solito, i sintomi dell'abulia possono verificarsi nelle persone con una mentalità debole, che sono inclini a vari disturbi somatoformi.

La sindrome apatia-abulica è la mancanza di desiderio del paziente di eseguire qualsiasi azione, di essere proattivo, di essere in grado di prendere decisioni o resistere a qualsiasi cosa. I pazienti con questa diagnosi si muovono lentamente, parlano lentamente, il loro pensiero rallenta e non ci sono emozioni. In un dialogo, le risposte alle domande poste sono allungate nel tempo. Queste persone diventano ampiamente dipendenti dagli altri. I pazienti perdono interesse per la loro persona, sono sciatti, non pettinati, con unghie non tagliate sporche, vestiti stropicciati.

Segni psicologici

I sintomi psicologici più importanti della sindrome includono quanto segue:

  1. Voglia di azione affettiva.
  2. Rifiuto degli atteggiamenti morali sociali.
  3. Incapacità di comunicare i tuoi pensieri.

Quest'ultimo è particolarmente indesiderabile per una persona di successo, perché la violazione delle capacità di comunicazione distrugge tutti i suoi progetti e imprese..

L'affettività inizia a manifestarsi in attacchi di crudeltà, che il paziente commette senza motivo, sia nei confronti di parenti o colleghi, sia verso estranei..

Inoltre, tale comportamento si manifesta in un maggiore interesse per tutto ciò che è un tabù pubblico o sociale:

  • morte e decadenza;
  • perversione sessuale;
  • ignorando la gerarchia;
  • distruzione.

La perdita di timidezza diventa un segno di comportamento immorale. Il paziente può camminare nudo di fronte ad altri, avere rapporti sessuali di fronte a estranei, masturbarsi, defecare.

Inoltre, una persona smette di prendersi cura di se stessa, non osserva le basi dell'igiene elementare.

La prova dello sviluppo di deviazioni è anche la comparsa nel paziente di movimenti ossessivi caratteristici:

  • oscillare la gamba;
  • picchiettando con il piede o le dita;
  • sfregandosi le mani.

La presenza di tali segni indica che la sindrome apato-abulica si è sviluppata e devono essere prese misure per trattarla..

Metodi di trattamento

Il trattamento dell'abulia non viene eseguito separatamente da solo, ma in combinazione con la terapia del disturbo mentale sottostante. Consiste nella riduzione dei sintomi e nella riabilitazione generale del paziente. La parte principale della terapia è affidata a medici specializzati in disturbi psichiatrici o neurologici del corpo. Al recupero di un paziente affetto da abulia prendono parte anche riabilitologi, fisioterapisti, logopedisti e alcuni altri specialisti..

Non ci sono metodi specifici di trattamento per le condizioni abuliche. Ma ai pazienti con depressione vengono prescritti antidepressivi. Per i pazienti che hanno subito ictus, emorragie e lesioni al cranio, viene prescritto un programma riparativo che aiuta a riprendere la parola e l'attività fisica..

I moderni sviluppi scientifici stanno cercando metodi di esposizione ai farmaci per il corpo umano per attivare l'attività cerebrale. Il recupero di un paziente con sindrome apatoabulica dipende direttamente dall'eliminazione del principale tipo di malattia.

Nuotare, fare bagni terapeutici, fototerapia hanno un effetto benefico sul corpo e sullo stato mentale di chi soffre di abulia. I metodi di fisioterapia mostrano un grande effetto se combinati con un soggiorno in un sanatorio. Bagni termali minerali e fanghi terapeutici danno buoni risultati. Va tenuto presente che per i pazienti con disturbi depressivi, le calde regioni meridionali sono considerate la migliore area ricreativa climatica e per i pazienti con diagnosi di schizofrenia - aree di alta montagna..


Sullo sfondo di condizioni depressive, viene prescritto l'uso di farmaci antidepressivi

Anche lavorare con uno psicoterapeuta è utile. Prima vengono condotti individualmente e poi in piccoli gruppi. Lo scopo delle lezioni è restituire le capacità di comunicazione, comunicazione nella vita di tutti i giorni, interazione con altre persone. Il ruolo dei propri cari è molto importante qui, il medico aiuta a risolvere situazioni di conflitto in famiglia e stabilire relazioni di fiducia.

Previsione

Come principale trattamento non farmacologico, gli esperti raccomandano di ricorrere a tecniche psicoterapeutiche, terapia cognitivo-comportamentale. Tali eventi mirano a ripristinare la base volontaria e le capacità di comunicazione del paziente, che alla fine aiuteranno a riportare la persona a una vita normale..

  1. Autismo (nei bambini e negli adulti): segni, cause, trattamento, test, che tipo di malattia è, precoce, atipico, lieve, foto
  2. Sindrome radicolare: cause, sintomi, trattamento
  3. Trattamento della sindrome radicolare sacro-lombare
  4. Sindrome radicolare del trattamento del rachide cervicale

Prevenzione dello sviluppo dell'abulia

Qual è la prevenzione della sindrome apatico-abulica? Come sai, può manifestarsi a qualsiasi età..

Pertanto, le misure preventive sono rilevanti in ogni periodo di età:

  • gli anziani hanno bisogno di fiducia nella loro rilevanza, necessità, che possono essere utili per i loro parenti. È da tali posizioni che nasce il desiderio di fare qualcosa, di fornire assistenza;
  • per le giovani generazioni e le persone di mezza età, l'interesse per la vita non scomparirà quando avranno attività di loro gradimento, vari hobby.

L'eccessiva cura dei parenti per il paziente può solo fargli del male. Spesso questo consiste nel proteggere dalla partecipazione ad eventi comuni, svolgere un lavoro congiunto. I parenti cercano di prevedere e soddisfare qualsiasi desiderio. Questa preoccupazione immaginaria provocherà solo ulteriori progressi della malattia. Le tattiche dei parenti dovrebbero essere strutturate in modo tale che un membro della famiglia malato mostri la più attiva posizione di vita possibile. E non importa a cosa sarà collegato: riposo o lavoro. Questo è l'unico modo per uscire dallo stato mentale..

Cause della sindrome

Prima di parlare dei modi per trattare questo disturbo, dovresti considerare le ragioni per cui appare. Si dividono in:

  1. Fisiologico.
  2. Psicologico.

Nel primo caso, lo sviluppo della sindrome è facilitato da lesioni alla testa (commozioni cerebrali generali, impatti puntiformi), in cui soffrono i lobi frontali del cervello. Il disturbo può anche verificarsi a seguito di un ictus..

Nel secondo caso, la causa è la tensione nervosa, lo stress. Pertanto, principalmente attivi, gli uomini d'affari sono a rischio. Un eccessivo stress psicologico provoca apatia. Senza un trattamento adeguato, porta allo sviluppo della sindrome apato-abulica..

Molto meno spesso, un disturbo si verifica a causa di una predisposizione genetica: ad esempio, se qualcuno in famiglia ha la schizofrenia.

I sintomi del disturbo osservati nelle persone sane sono causati dalle loro caratteristiche di personalità (passività, infantilismo). La psichiatria moderna considera la sindrome come una conseguenza di un disturbo della motivazione. Sulla base di ciò, vengono prescritti metodi di trattamento del paziente.

Anedonia

Il termine "anedonia" non è sempre compreso in modo univoco dagli psichiatri. Nella letteratura speciale, l'anedonia è definita come "ridotta capacità di provare emozioni piacevoli", "ridotta sensazione di piacere", "perdita di interesse per attività piacevoli", "incapacità di provare piacere durante la partecipazione a varie attività", "perdita di interesse per vari tipi di relazioni sociali"... "Il paziente vive in un mondo di impressioni monotono e incolore" (Shule G., 1988).

Nelle pubblicazioni scientifiche, soprattutto quelle appartenenti a psichiatri americani, l'anedonia viene attribuita a sintomi negativi, ritenendo che si manifesti già nelle prime fasi della schizofrenia..

L'anedonia è considerata una sindrome che si manifesta spesso nel quadro clinico della schizofrenia, il 75% delle persone affette da questa malattia mostra un lieve grado di anedonia, il 25% ha un grado grave di questa sindrome. Alcuni ricercatori ritengono che l'anedonia grave si verifichi nel 60% delle persone con schizofrenia..

Spesso questa sindrome è registrata in quei pazienti con schizofrenia, che per lungo tempo mostrano sintomi negativi pronunciati o sintomi di carenza (Horan W. et al., 2006). Tuttavia, parlando dell'anedonia nella schizofrenia, descritta nel cerchio dei sintomi negativi, si può notare che presenta differenze qualitative rispetto all'anedonia riscontrata nel quadro della depressione.

Alcuni autori, parlando di anedonia, sottolineano che questo fenomeno indica "incapacità di esprimere emozioni" o "appiattimento affettivo" ("ottusità affettiva"), accompagnato dall'impoverimento delle reazioni espressive. Queste condizioni dovrebbero essere distinte dai disturbi delle espressioni facciali e dell'attività motoria spontanea derivanti da sintomi extrapiramidali causati dall'assunzione di neurolettici (parkinsonismo).

Esternamente, l'anedonia può essere manifestata dalla povertà dei gesti espressivi, una risposta emotiva debole, a volte inadeguata al contatto con l'interlocutore, intonazioni del discorso insufficienti (monotonia della voce).

In alcuni pazienti l'anedonia è accompagnata da attacchi di disforia, che possono essere interpretati come episodi di esacerbazione di depressione o sindrome paranoide. In altri pazienti, l'anedonia è spesso il risultato di una ridotta sensibilità alle emozioni sia piacevoli che spiacevoli..

Si presume che questa sindrome sia difficile da trattare sia il trattamento psicoterapeutico che quello psicofarmacologico..

Molti psichiatri assegnano all'anedonia un ruolo centrale nella struttura dei sintomi negativi, posizionandola come indicatore della sensibilità genetica alla schizofrenia e indicatore critico della gravità del disadattamento sociale causato da un decorso sfavorevole della malattia.

Un tempo, S. Rado (1962) avanzò un'ipotesi secondo la quale l'anedonia è una delle ragioni della formazione di emozioni negative nei pazienti schizofrenici, poiché le esperienze edoniche fungono da tampone che protegge dalle emozioni negative. Secondo P.Meechl (2001), un tale processo può portare i pazienti con anedonia a una tendenza a ricevere solo emozioni negative dal contatto con l'ambiente, il che alla fine porta al fatto che i pazienti con schizofrenia iniziano a comunicare con gli altri il più raramente possibile. Secondo questo autore, l'anedonia nella vita pubblica è un indicatore di sensibilità alla schizofrenia o alla schizotipia..

L'anedonia viene solitamente definita nel contesto di un colloquio clinico. Al paziente viene chiesto non solo quanto spesso riposa o partecipa a qualche tipo di attività sociale (viene rivelato un impiego limitato), ma sono anche apertamente interessati a quanto gli piace, quanto è interessato all'attività in cui è stato recentemente coinvolto.

Molte manifestazioni di anedonia riflettono non solo la perdita di manifestazioni edoniche, ma anche una mancanza di attività sociale.

I pazienti con schizofrenia mostrano un livello basso di anticipazione del piacere, mentre mostrano indicatori simili alla gente sana ma indicatori di controllo del piacere ricevuto. Studi di A. Kring et al. (2000) hanno scoperto che la schizofrenia è caratterizzata da una percezione olistica del piacere derivante da un'attività, specialmente dopo l'esposizione a determinati stimoli, ma il livello di anticipazione di questo piacere è ridotto.

Recenti studi sull'anedonia hanno contribuito all'ipotesi che sia un riflesso di scarsa memoria per emozioni soggettivamente piacevoli. Si presume che carenze nella decifrazione e nella conservazione di informazioni ricche di emozioni possano portare i pazienti a ricordi piacevoli, che nella loro percezione saranno meno piacevoli di quanto non fossero in realtà in quel momento..

Per la valutazione psicometrica della gravità dell'anedonia, viene spesso utilizzata la scala per la valutazione della gravità dei sintomi negativi (SANS), che valuta accuratamente questa sindrome. La sua sottoscala "anedonia - asocialità" include elementi come vari tipi di svago e intrattenimento, attrazione sessuale, capacità di provare sentimenti e relazioni intime con amici e coetanei). Oltre alla scala SANS, per valutare la gravità dell'anedonia vengono utilizzati diversi elementi sulla scala dei sintomi positivi e negativi (PANSS), sulla scala della sindrome da deficit (SDS) e sulla scala dell'ottusità emotiva (SEB). La scala SDS valuta il numero di emozioni vissute, limitando la varietà delle emozioni e riducendo i desideri sociali, la scala SEB - cambiamento comportamentale associato a un atteggiamento indifferente (diminuzione dell'interesse per la famiglia, indifferenza per la situazione attuale, disinteresse per il proprio futuro).

Il TEPS di recente sviluppo, una misura delle sensazioni temporali sulla scala del piacere, distingue tra il piacere di mangiare e fare la spesa ed è uno strumento promettente per valutare la gravità dell'anedonia nei pazienti con schizofrenia e in quelli predisposti a questa malattia..

Come notato in precedenza, il complesso dei sintomi negativi nella schizofrenia, come dimostrato da studi recenti, non è associato a sintomi positivi. Questo modello è anche tipico dell'anedonia, la cui gravità non è correlata all'intensità delle esperienze psicotiche, ad esempio, deliri e allucinazioni, nonché ai sintomi del deficit neurocognitivo. Con i sintomi della depressione, le manifestazioni dell'anedonia mostrano una relazione piuttosto moderata, e più accentuata in relazione a sintomi come letargia, lentezza, mancanza di energia.

Anche i parenti dei pazienti schizofrenici sono inclini a manifestazioni di anedonia, specialmente quelli con tratti di personalità schizoidi o paranoidi..

Le manifestazioni dell'anedonia mostrano una relazione moderata con i criteri per le funzioni esecutive nei pazienti schizofrenici e nei loro parenti. Inoltre, è stato dimostrato che l'anedonia è correlata all'isolamento sociale di un paziente schizofrenico. Anche la relazione tra la gravità dell'anedonia e il grado di attività sociale nel corso della malattia è fuori dubbio..

Molti ricercatori hanno dimostrato che l'anedonia sociale è precursore di un'ampia varietà di disturbi dello spettro schizofrenico..

Autismo

Il concetto di "autismo", secondo molti psichiatri, nonostante i ripetuti tentativi di definire lo "spettro dei sintomi autistici", rimane piuttosto vago..

Sembra che l'autismo sia una sindrome complessa, che potrebbe integrare una serie di manifestazioni di schizofrenia, tra cui deterioramento cognitivo ed emotivo e cambiamento del comportamento.

Secondo E. Bleuler (1911), il pensiero autistico è separato dalla realtà, i giudizi si formano non in accordo con la logica e i fatti reali, ma con i bisogni affettivi del paziente.

Secondo G. Benedetti (1983), l'autismo ei sintomi primari della scissione sono due aspetti dello stesso processo patologico. Allo stesso tempo, l'autismo è interpretato dall'autore come una reazione protettiva-compensatoria alla scissione.

È stato sottolineato da molti ricercatori che l'autismo esclude l'empatia in una certa misura..

I pazienti diventano meno accessibili agli stimoli esterni naturali. Il mondo che li circonda, la realtà fisica li attrae in misura molto minore rispetto al loro mondo interiore, secondo i pazienti, più interessante e profondo.

L'autismo peggiora con il delirio e la confusione onirica.

I pazienti cercano l'isolamento, diventano chiusi, meno loquaci, comunicano formalmente con gli altri, mostrando un atteggiamento indifferente anche nei confronti delle persone vicine. "Loro... vanno nel mondo silenzioso e imperturbabile dei loro fantasmi" (Shule G., 1988).

Passività, una compagna abbastanza comune dell'autismo. Il paziente non può lasciare la casa per molto tempo e rimanere a letto a lungo. Qui c'è una violazione delle comunicazioni sociali, un restringimento del cerchio della comunicazione e, soprattutto, la necessità di esso.

La diagnosi differenziale dei sintomi dell'autismo nei disturbi schizotipici, schizoaffettivi e nella schizofrenia paranoide è presentata nella Tabella 13.

La sindrome dell'autismo include segni di pensiero alterato: maggiore immaginazione passiva e logica di ragionamento alterata. È difficile per un paziente schizofrenico con sintomi distinti di autismo mettersi nei panni di un'altra persona, riconoscere i suoi sentimenti, capire cosa significa quest'ultimo, quale significato mette nelle sue parole e quali sono le sue intenzioni..

Gli studi hanno dimostrato che una persona con schizofrenia, indipendentemente da come ha sviluppato il suo intelletto, ha difficoltà a comprendere false dichiarazioni e inganni..

Nell'autismo, ci sono alcune sovrapposizioni con difficoltà di comprensione di se stessi, mancanza di memoria autobiografica, capacità di ragionamento ridotta.

Tabella 13. Diagnosi differenziale dei sintomi dell'autismo nei disturbi schizotipici, schizoaffettivi e nella schizofrenia paranoide

Disturbi dello spettro schizofrenicoDisturbi schizotipiciDisturbi schizoaffettiviSchizofrenia
ComportamentoCambiamento nel comportamento esterno, il suo stereotipoSottomissione passivaAmbivalenza di comportamento
Comunicazione socialeCambiamenti nelle comunicazioni sociali, isolamento, asocialità, perdita di interesse nella vita pubblicaRestringere la cerchia degli interessiIsolamento sociale, isolamento
PensieroViolazione dell'adeguatezza degli obiettivi prefissati, dovuta al passaggio al mondo della realtà immaginaria desiderataCreatività che cadeRisonanza, pensiero amorfo. Varie forme di pensiero autistico: opzioni sopravvalutate e deliranti, sogni ad occhi aperti deliranti
Caratteristiche della personalitàIntroversione, diminuzione della flessibilità mentale e plasticità della personalità, rigiditàLivellamento

proprietà individuali di temperamento

Apatia, abulia
Atteggiamento verso la malattiaAnosognosia totaleNosognosia (spostamento della malattia nel passato, psicologizzazione e somatizzazione, riconoscimento dei segni individuali della malattiaAnosognosia parziale

I sostenitori di Z. Freud interpretarono l'autismo e la diminuzione dell'attività come un tentativo fallito di compensazione patologica, "distacco dall'atteggiamento verso la realtà". Pertanto, la genesi biologica di una serie di manifestazioni di schizofrenia è stata negata..

Secondo la teoria dell'informazione, che era particolarmente popolare negli anni '60-70 del ventesimo secolo, il blocco delle informazioni con l'incapacità del cervello di elaborarle adeguatamente contribuisce all'emergere dell'autismo nella schizofrenia (Nuller Yu.L., 2000).

Nell'infanzia, le prime descrizioni dell'autismo appartengono a H. Asperger ("Psicopatie autistiche nell'infanzia", ​​1944) e L. Kanner ("Bambino nervoso", 1943). L'interesse per l'autismo infantile è aumentato significativamente dopo il lavoro di L. Wing (1981). L'incidenza dell'autismo è 10 per 10.000 abitanti, la sindrome di Asperger è 2 per 10.000 abitanti. I ragazzi si ammalano più spesso delle ragazze, in un rapporto approssimativo, secondo ICD-10 8: 1. La diagnosi differenziale dell'autismo e della sindrome di Asperger a causa di una certa negligenza sociale, comunicazione alterata, interessi limitati, comportamenti stereotipati viene solitamente eseguita con disturbi mentali come i cambiamenti di personalità ossessivo-compulsivi, schizoidi / schizotipici, fobia sociale e schizofrenia.