Disturbo bipolare di personalità

Il disturbo bipolare è una malattia mentale. Fu isolata per la prima volta come patologia indipendente alla fine del XIX secolo, nel 1896.

Cos'è il disturbo bipolare?

Alla domanda su cosa sia il disturbo bipolare in termini semplici, possiamo dire che si tratta di un cambiamento di umore improvviso e irragionevole. In precedenza, la malattia era stata diagnosticata come psicosi maniaco-depressiva. Ora è noto come disturbo bipolare (BAD).

Un cambiamento di umore da buono a cattivo e viceversa avviene nella gente comune. Ma in una persona bipolare, differisce nella durata delle fasi. Il paziente non è in grado di controllare le proprie emozioni, non può "uscire" autonomamente dalla depressione senza un aiuto professionale. Inoltre, la malattia compromette in modo significativo la qualità della vita. Una persona può perdere il lavoro, perdere amici, rovinare i rapporti con la sua famiglia. Altri non capiscono i cambiamenti in atto con il paziente, li considerano tratti negativi del suo carattere.

I primi sintomi della malattia possono comparire a qualsiasi età. Ma più spesso si fa conoscere nelle persone dai 25 ai 45 anni, meno spesso negli anziani, soprattutto nelle donne in fase di menopausa..

Cause del disturbo bipolare

Tra i motivi che possono provocare lo sviluppo di malattie mentali, i medici distinguono quanto segue.

  • Predisposizione genetica. La probabilità della malattia aumenta nelle persone i cui parenti hanno sofferto di questa diagnosi. Tuttavia, questo fattore può essere realizzato solo se esposto a condizioni ambientali avverse..
  • Superlavoro fisico, sovraccarico emotivo. Questo tipo di ragione può essere attribuito a qualsiasi situazione stressante che ha fortemente influenzato il background emotivo di una persona: procedure di divorzio, malattia grave o morte di una persona cara, situazione finanziaria difficile, problemi a scuola o al lavoro.
  • Squilibrio ormonale. Il gruppo a rischio per questo motivo sono principalmente le donne - durante la gravidanza, dopo il parto e nelle fasi della menopausa.
  • Caratteristiche del magazzino del carattere La diagnosi di disturbo bipolare nella maggior parte dei casi viene data a persone che sono malinconiche. Sono caratterizzati da un desiderio di iperresponsabilità e ordine, il cui desiderio spesso porta a situazioni stressanti..
  • Fattori biologici. Sono associati a interruzioni del cervello a causa di varie lesioni: craniocerebrali, le conseguenze delle infezioni virali.
  • Abuso di alcol e uso di sostanze psicotrope.

Classificazione di polarità

Il disturbo mentale bipolare è caratterizzato dalla presenza di due fasi alternate: mania e depressione. Tra di loro c'è lo stadio di stabilizzazione, quando lo stato emotivo del paziente diventa calmo. Queste "illuminazioni" possono essere piuttosto lunghe - da 3 a 10 anni.

Il disturbo bipolare si divide in più tipologie, a seconda della durata e della corretta sequenza delle fasi..

  • Tipo corretto. La malattia scorre nella giusta sequenza. Dopo l'ultima fase, inizia un periodo di umore opposto. Quindi, la mania è sostituita dalla depressione e la depressione - dalla mania.
  • Tipo sbagliato. Con questo decorso della malattia bipolare, la cronologia viene interrotta. La mania viene nuovamente sostituita da un aumento dello stato emotivo e la depressione viene sostituita da una depressione e malinconia.
  • Tipo unipolare. È caratterizzato dalla manifestazione della stessa fase. I sintomi e i segni di questo disturbo bipolare sono più comuni nelle donne. La differenza da quella sbagliata è la totale assenza della seconda fase. I pazienti sono caratterizzati solo da depressione, alternati a periodi di interruzione o solo mania.
  • Tipo bipolare. Alternanza classica di due fasi con periodo di stabilizzazione. I sintomi di questo disturbo bipolare sono più comuni negli uomini..

Anche il disturbo bipolare di personalità è classificato in base alla gravità della psicosi.

  • Disturbo bipolare di tipo 1 - con fasi maniacali gravi.
  • Disturbo bipolare di tipo 2: i sintomi della mania nel disturbo bipolare sono significativamente attenuati o sfocati.

Fasi del disturbo bipolare

La durata di una fase in ogni caso è individuale. Per alcuni possono essere diversi mesi, per altri diversi anni. Tuttavia, i medici identificano una tendenza generale comune a tutti i pazienti. Nel tempo, la durata della fase depressiva aumenta di circa tre volte, rispetto a quella maniacale.

Fase maniacale

La psicosi bipolare è più comunemente osservata durante la fase maniacale. Ha diverse fasi di sviluppo..

  • Ipomania. Questa fase è caratterizzata da una maggiore eccitazione, elevazione emotiva. Il paziente avverte dentro di sé una straordinaria ondata di forza. È pronto per grandi risultati e azioni: può impegnarsi continuamente nella creatività, comunicare attivamente con le persone e lavorare molto. Tuttavia, l'attenzione in questo stato è estremamente instabile. Il paziente non può concentrarsi su una cosa, salta costantemente da un'attività all'altra. Tutti i casi rimangono incompiuti.
  • Mania. Tutti i segni di cui sopra diventano più pronunciati. A loro si aggiungono forti esplosioni emotive negative. La persona diventa aggressiva, irritabile, irascibile e furiosa.
  • Picco di fase. In questa fase, tutti i segni raggiungono il loro picco. Il paziente sperimenta costantemente un'eccitazione nervosa, non può rilassarsi. Tutte le sue emozioni sono "riscaldate" al limite, la coordinazione dei movimenti è disturbata, i pensieri sono illogici e bruschi. Una persona non può finire una singola frase, salta costantemente da una frase all'altra.
  • Sollievo dai sintomi. Il paziente si calma gradualmente. I disturbi del movimento stanno diminuendo. La velocità di pensiero e l'umore emotivo intensificato rimangono invariati..
  • Torna alla normalità. Tutti i sintomi ei segni del disturbo bipolare della fase maniacale scompaiono gradualmente, il paziente torna alla normalità.

Sintomi e segni del disturbo maniacale bipolare.

  • Umore elevato, sensazione di euforia.
  • Attività fisica.
  • Corso accelerato dei processi mentali.
  • Maggiore autostima.
  • Socievolezza eccessiva.
  • Propensione per hobby estremi.
  • Spreco di denaro irragionevole.

Il bipolarismo nella fase maniacale si traduce in un'enorme ondata di energia. Una persona sente dei superpoteri in se stessa, può immaginarsi come un supereroe. È attratto dal compimento di grandi azioni, atti ingiustificatamente pericolosi. Un tale paziente è anche caratterizzato da una passione per il gioco d'azzardo. Una persona spende inutilmente grandi somme di denaro. Può “prosciugare” tutti i fondi accumulati negli ultimi anni in una sera.

L'umore elevato è spesso combinato con esplosioni di aggressività e rabbia. Una persona commette azioni e azioni che non corrispondono alla situazione attuale. Può ridere ad alta voce a un funerale o, viceversa, piangere costantemente a un matrimonio..

L'attività motoria è espressa da ansia, irrequietezza. Il paziente non può essere in una posizione e fare qualcosa per molto tempo. L'accelerazione dei processi mentali nella fase della mania significa pensare improduttivo. Tutte le conclusioni del paziente sono superficiali. Una persona ha costantemente molti pensieri nella sua testa, ma nessuno di essi ha una conclusione logica.

L'unica funzione cognitiva che "vince" durante questi periodi è la memoria. Durante la sindrome maniacale bipolare, una persona può facilmente memorizzare grandi quantità di informazioni.

Se noti segni premonitori di comportamento nel tuo familiare,
contattare il centro "Equilibrium" per una consulenza.
Chiamaci al +7 (499) 495-45-03.

La fase depressiva del disturbo bipolare

Il quadro clinico della depressione nel disturbo bipolare è simile alla depressione classica, ma con una durata maggiore. Più spesso si verifica questa fase, più lunga diventa ogni volta. Periodi di umore depresso possono prevalere per diversi anni. Una persona non può far fronte a una tale condizione da sola, ha bisogno di un aiuto medico professionale.

Puoi sempre chiamare la clinica Equilibrium per telefono +7 (499) 495-45-03. I nostri esperti ti consiglieranno e ti consiglieranno su cosa devi fare per "tirare" fuori dalla depressione la persona amata.

Sintomi del disturbo depressivo bipolare:

  • umore diminuito;
  • diminuzione dell'attività fisica;
  • rallentamento dei processi di pensiero.

La mattina con la depressione bipolare di solito inizia con un cattivo umore depresso che migliora nel tardo pomeriggio. L'appetito di una persona scompare, il sonno è disturbato, la motivazione è persa, la cerchia degli interessi e della comunicazione si restringe. Il paziente non vuole entrare in contatto con i suoi amici e parenti, abbandona tutti gli affari e gli hobby, smette di andare al lavoro o di frequentare le lezioni.

Una persona trascorre la maggior parte della giornata a letto. Ha molto tempo per pensare. Comincia a comprendere tutte le sue azioni commesse dal periodo della fase maniacale. L'introspezione porta all'auto-flagellazione, l'emergere di un senso di colpa per tutto ciò che è stato fatto in precedenza.

Tutti i problemi interni che il paziente aveva sono esacerbati. È molto preoccupato per i suoi complessi riguardanti l'aspetto, la bassa autostima, la difficile situazione finanziaria. Prova una sensazione di desiderio, la sua stessa inutilità, l'inutilità della sua esistenza.

La diminuzione dell'appetito e l'insonnia portano alla perdita di peso. Molte donne, sullo sfondo dell'esaurimento nervoso, soffrono di irregolarità mestruali. Al culmine della depressione, possono verificarsi sintomi di disturbo bipolare come depersonalizzazione e derealizzazione. I confini del proprio “io” e del mondo circostante diventano sfocati. Sperimentano "interruzioni" nella loro percezione della realtà.

  • I luoghi familiari sembrano nuovi.
  • La scala dei colori del mondo circostante sta cambiando. Il paziente vede tutto in un colore diverso.
  • I suoni si attenuano. Anche se qualcuno parla da vicino, sembra che le voci si sentano da lontano..
  • Il paziente sperimenta costantemente un senso di déjà vu, “guardando” più volte le stesse scene della sua vita.

La depressione contribuisce all'emergere di ossessioni ipocondriache. Una persona si considera un malato terminale, è convinta che nessuno possa aiutarla. La depressione, l'ottusità delle emozioni, l'autoflagellazione diventano le ragioni dei pensieri suicidi. È molto importante che in tali condizioni qualcuno si prenda costantemente cura del paziente..

E se il tuo familiare mostra segni di disturbo bipolare? In nessun caso dovresti stabilire una diagnosi e prescrivere farmaci in modo indipendente. Questo può essere fatto solo da un medico esperto. Psichiatri competenti lavorano presso l'Equilibrium Mental Health Center. I nostri esperti ti consiglieranno, ti diranno cosa fare, quali misure prendere.

Se noti che una persona cara è incline a pensieri suicidi, dovresti preoccuparti. Chiamaci al +7 (499) 495-45-03. Il nostro specialista verrà a casa tua, esaminerà il paziente, consiglierà e fornirà le raccomandazioni necessarie per ulteriori trattamenti. Se necessario, il team assisterà nel trasporto del paziente alla clinica. Forniremo al tuo parente condizioni di vita confortevoli e il monitoraggio 24 ore su 24 delle sue condizioni. Il personale medico monitorerà costantemente l'assunzione di medicinali, cibo e acqua da parte del paziente e il medico analizzerà l'efficacia del ciclo di trattamento prescelto e apporterà tempestivamente gli adeguamenti..

Forniamo servizi a condizione di rigoroso anonimato. Tutte le informazioni ricevute sul paziente e la storia della sua malattia rimangono all'interno delle mura della nostra clinica.

Conseguenze del disturbo bipolare

Il disturbo bipolare ha un impatto negativo sullo stato sociale di una persona. Le persone intorno a lui non capiscono gli obiettivi e le azioni del paziente, la sua aggressività senza causa e la rabbia nei loro confronti. La malattia spesso causa la disgregazione familiare.

In uno stato di depressione, una persona si chiude a casa. I pazienti sono socialmente disadattati, perdono il contatto con la società. Vengono licenziati dal lavoro ed espulsi dalle istituzioni educative per assenteismo senza una buona ragione..

Diagnostica

Molti dei sintomi e dei segni del disturbo bipolare sono simili ad altre malattie mentali come la schizofrenia, la nevrosi e la psicosi. Insieme a umore e comportamento alterati, si osservano spesso cambiamenti nella sfera cognitiva. Tutto ciò crea alcune difficoltà per la diagnosi della malattia. Per stabilire una diagnosi accurata, è necessario osservare a lungo il paziente. Questo aiuterà a determinare:

  • sintomatologia caratteristica di questo disturbo;
  • il grado della sua gravità, le caratteristiche della manifestazione;
  • Tipo BAR, durata della fase.

Per chiarire la diagnosi e differenziarla dagli altri, il medico utilizza metodi aggiuntivi sotto forma di test.

  • BSDS - per il disturbo bipolare di personalità.
  • Il test di Tsung - per determinare lo stato depressivo.
  • Altman Scale: aiuta a distinguere la depressione comune dal disturbo mentale.
  • Test di cictolomia.

Solo sulla base di tutti i risultati dei test e degli studi effettuati, il medico effettua una diagnosi e seleziona un regime terapeutico individuale.

Nella clinica "Equilibrium" è possibile sottoporsi a diagnosi di malattia mentale. I nostri medici dispongono di metodi di ricerca moderni, ti aiuteranno a identificare il problema e trovare mezzi efficaci per risolverlo.

Trattamento

Il trattamento per il disturbo bipolare è una terapia complessa: farmaci e psicoterapia. Il medico seleziona individualmente i farmaci e il dosaggio, a seconda del sesso, dell'età e della presenza dei sintomi. Al paziente viene prescritto:

  • Antipsicotici atipici: aiutano ad alleviare i sintomi di mania e depressione.
  • Stabilizzatori dell'umore e della tensione.
  • Antidepressivi: regolano l'umore.
  • Normotimics - solitamente utilizzato nelle fasi iniziali della malattia.
  • Sonniferi - per normalizzare il sonno.

Durante la farmacoterapia, il medico monitora attentamente l'effetto dei farmaci sulle condizioni del paziente. Ad esempio, l'assunzione di antipsicotici può portare a una notevole perdita di peso e al diabete. Pertanto, il paziente viene regolarmente controllato per i suoi parametri fisici al fine di prevenire complicazioni ed effetti collaterali..

Dopo aver rimosso i principali sintomi del bipolare, il medico completa il corso del trattamento con la psicoterapia. Nelle formazioni individuali, ai pazienti viene insegnato:

  • riconoscere i cambiamenti nel tuo umore, sentire i loro messaggeri e bloccare gli attacchi;
  • controllare la manifestazione di emozioni violente;
  • passare da pensieri negativi a pensieri positivi;
  • ripristinare le capacità interpersonali.

Il sostegno di parenti e amici gioca un ruolo importante. Offriamo ai parenti del paziente di sottoporsi a un corso di terapia familiare. Lavorare con uno psichiatra ti aiuterà a capire cosa significa disturbo bipolare, come si manifesta. Conoscendo le informazioni di base sul comportamento di una persona con questa malattia mentale, sarai in grado di comprendere meglio le ragioni degli scoppi aggressivi del paziente, vedere i presagi di un imminente cambiamento di umore e fornirgli aiuto in tempo.

Nella clinica "Equilibrium" i pazienti possono essere sottoposti sia a cure ospedaliere che a cure ambulatoriali. Dopo la dimissione, i parenti del paziente dovranno garantire la presenza quotidiana del paziente per procedure mediche e corsi di formazione psicologica, nonché monitorare l'attuazione di tutte le raccomandazioni del medico.

La terapia correttamente selezionata consente di ottenere una remissione stabile, alleviare il paziente dai segni dolorosi del disturbo. La malattia non interferisce con le capacità di pensiero, quindi, dopo un ciclo di trattamento, il paziente può tornare a una vita piena.

Misure preventive

Per mantenere la tua tranquillità il più a lungo possibile, ci sono una serie di misure preventive che devi prendere..

  • Cerca di evitare stress, tensione nervosa.
  • Conduci uno stile di vita sano: non fumare, non bere, mangia bene.
  • Essere fisicamente attivi - praticare sport, fare passeggiate regolari all'aria aperta.

Ottieni consigli e trova risposte alle tue domande
puoi chiamare +7 (499) 495-45-03.

Disturbo bipolare: segni precoci e considerazioni sul trattamento

Il disturbo bipolare è una malattia mentale in cui si alternano stati di eccitabilità emotiva e depressione. Abbreviato - BAR.

Nella fase maniacale, una persona sperimenta euforia, felicità e, sotto l'influenza di questo stato, commette atti spericolati. Nella fase della depressione, si manifesta la malinconia nera, che si aggrava quando una persona ricorda la sua incoscienza nella fase precedente.

In questo articolo, discuteremo i primi segni del disturbo bipolare, i tipi e le caratteristiche del trattamento per il disturbo bipolare..

Cos'è il disturbo bipolare

In passato, il disturbo bipolare aveva un nome diverso: psicosi maniaco-depressiva. Una persona è combattuta tra due estremi emotivi: la felicità estrema e lo stesso desiderio estremo. Inoltre, questi non sono normali sbalzi d'umore: le fasi del disturbo bipolare possono durare da diverse ore a diversi mesi..

Nella fase maniacale, una persona non dorme molto, ma allo stesso tempo è allegra, iperattiva, allegra, comunica con le persone, è piena di idee creative, fa piani grandiosi. È vero, non un singolo progetto arriva alla fine, perché sopravvaluta la sua forza. Ha un discorso verboso e molto veloce eccitato, come se non potesse tenere il passo con le emozioni, un buon appetito e una maggiore sessualità.

L'euforia è solitamente tre volte più breve della depressione, perché il corpo non può sopportare un tale aumento di energia per molto tempo. La "batteria" si esaurisce rapidamente.

L'umore cambia senza motivo - come allo schiocco delle dita: oggi va tutto bene, ma il giorno dopo sei di cattivo umore, non c'è nemmeno voglia di muoverti e spesso hai pensieri suicidi.

Tipi di disturbo bipolare

Il disturbo bipolare si manifesta in molti modi diversi. I sintomi variano in gravità, durata e frequenza.

  1. Disturbo di tipo 1 - quando si alternano gravi attacchi di mania e depressione.
  2. Nel disturbo di tipo 2, la fase maniacale è appiattita e difficile da riconoscere. E la depressione è profonda e prolungata. Spesso, invece del disturbo bipolare, i medici diagnosticano semplicemente la depressione, se hanno perso un episodio maniacale.
  3. Esiste anche un tipo misto di disturbo: quando compaiono contemporaneamente segni di mania e depressione. È più difficile da diagnosticare, perché con un cattivo umore e pensieri suicidi, la persona è energica, come durante la fase maniacale. Questo tipo è più difficile da curare con i farmaci. Ma i pazienti sono più a rischio di suicidio.

Tra le fasi maniacali e depressive ci sono intervalli - intervalli "leggeri" quando una persona è in uno stato di calma. Possono durare diversi anni o essere assenti del tutto. Il primo tipo di disturbo è più comune negli uomini e il secondo nelle donne..

Perché il disturbo bipolare è pericoloso

Gli sbalzi d'umore improvvisi dall'euforia alla profonda malinconia sono estenuanti e riducono la qualità della vita. Deterioramento delle relazioni con gli altri. Di conseguenza, il disturbo bipolare può portare al suicidio. Questo è il quadro generale. Ma ogni fase è pericolosa in sé.

Lo stato maniacale provoca megalomania e azioni sconsiderate. Inoltre, non sono sempre innocui. Una persona conduce una vita sessuale promiscua, prende prestiti a tassi di interesse elevati, ipoteca proprietà, investe in modo non redditizio, perde i suoi risparmi o spende in doni generosi. In questo stato, le persone spesso mettono in pericolo la propria vita, ad esempio guidano un'auto ignorando le regole del traffico.

La depressione arriva con tutti i segni caratteristici: malinconia, disperazione, vuoto, disprezzo di sé, bassa autostima. La condizione è aggravata dal fatto che una persona ricorda le sue azioni in un episodio maniacale, si pente follemente e sprofonda ancora più profondamente nella depressione.

Le persone con disturbo bipolare sono spesso alcolisti, tossicodipendenti e dipendenti dal gioco d'azzardo. Sono dipendenti perché non sono pronti a vivere e ricordare momenti spiacevoli..

I medici classificano il disturbo bipolare come una malattia complessa. Il disturbo bipolare influisce sul lavoro del cervello e contemporaneamente riduce l'immunità, provoca malattie cardiache, sistema endocrino, diabete mellito.

Cause del disturbo bipolare

Gli scienziati non hanno ancora identificato la causa esatta della BD. Ma grazie a numerosi studi, sono stati rivelati una serie di modelli:

  1. Il disturbo bipolare si manifesta a qualsiasi età, ma è più comune nella tarda adolescenza e nella prima età adulta.
  2. BAR può essere ereditato. Se ci fosse questo disturbo in famiglia, i discendenti sono a rischio. Non un gene specifico è responsabile dello sviluppo della malattia, ma una combinazione di fattori.
  3. Uno dei fattori è lo squilibrio ormonale. Le persone con carenza di serotonina sono inclini al disturbo bipolare.
  4. Il disturbo bipolare può causare gravi stress o traumi.
  5. Il MALE può essere causato dall'assunzione di droghe stimolanti: anfetamine, metanfetamine, ecstasy, cocaina, crack.

Come identificare i segni del disturbo bipolare

La BD è difficile da diagnosticare: gli sbalzi d'umore di solito non sono allarmanti. Ma è importante individuare la differenza tra semplici sbalzi d'umore e picchi estremi dell'umore. Sintomi per riconoscere mania e depressione.

Sintomi di mania

  • Una persona è in uno stato emotivo elevato da molto tempo: sperimenta felicità, euforia, fiducia in se stessi, creatività.
  • Non ha bisogno di riposo - dorme 3-4 ore al giorno, ma si sente allegro.
  • Parla così velocemente che ingoia le parole e salta da un pensiero all'altro. È impossibile cogliere il filo della storia a orecchio: è più facile comunicare per corrispondenza.
  • Voce spesso rauca: una persona grida costantemente, parla ad alta voce, canta, ride.
  • Le azioni sono impulsive: una persona prima lo fa, poi pensa.
  • "Salta" da un caso all'altro, ma nessuno di loro porta alla fine.
  • Sopravvaluta le sue capacità e non può calcolare oggettivamente la forza.
  • Risate malsane: non è chiaro se la persona sta ridendo o piangendo.
  • Le persone con disturbo bipolare si comportano spesso in modo rischioso: accettare rapporti sessuali occasionali, fare acquisti o regali generosi troppo costosi, partecipare a gare spontanee su strada.

Sintomi di depressione

  • Lunghi periodi di desiderio irragionevole e sentimenti di disperazione.
  • Una persona si chiude in se stessa, riduce al minimo i contatti con parenti e amici.
  • Non c'è interesse nemmeno per quelle cose che in precedenza hanno ispirato e motivato.
  • Il controllo sull'appetito è perso: una persona non vuole mangiare affatto o mangia costantemente e tutto.
  • Il sonno è disturbato. Può essere insonnia o costante "ibernazione".
  • La memoria si deteriora, una persona non riesce a concentrarsi, perde la capacità di prendere decisioni.
  • Stanchezza cronica, mancanza di energia.
  • Pensieri suicidi: la vita perde colore e significato.

Una persona con disturbo bipolare alterna sintomi maniacali e depressivi. La fase di eccitazione può essere lieve, ma la depressione è sempre profonda e grave..

Caratteristiche del trattamento del disturbo bipolare

È abbastanza difficile ricoverare una persona con una malattia mentale: è richiesto il loro consenso. Nel disturbo bipolare, questo è ancora più difficile: nella fase maniacale, la persona è felice, si sente meglio che mai. Non si considera malato.

Il medico di solito viene dal medico in uno stato di grave depressione, quando l'unica cosa che può fare è prendere il telefono e chiamare un'ambulanza.

Prima di tutto, la sfera emotiva del paziente viene livellata con l'aiuto di farmaci: neurolettici e antidepressivi. E poi iniziano la psicoterapia.

Lo psicologo prima di tutto scopre cosa voleva ottenere la persona. Dopotutto, il suo sintomo è solo un modo per prendere ciò che non può nel solito stato. La fase maniacale ti dà la libertà e l'opportunità di liberare il tuo impulso - di fare ciò che sognavi. E la depressione ti permette di guardare profondamente dentro te stesso, conoscere i tuoi sentimenti, la profondità, il mondo interiore.

Un'immagine tipica del disturbo è questa: un paziente con disturbo bipolare sopprime il suo vero sé per molto tempo, perché ha paura di essere rifiutato, non riconosciuto, paura dei conflitti. Ad un certo punto, "strappa via il coperchio" e la persona sta vendendo - si concede ciò che non poteva fare durante la fase di "luce".

La psicoterapia ha lo scopo di garantire che una persona impari a identificare i primi segni di una particolare fase, a riconoscere e prevenire situazioni che provocano un'esacerbazione. Quindi la condizione può essere corretta con i farmaci ei sintomi possono essere evitati. Inoltre, al paziente viene insegnato a dormire, lavorare e riposare normalmente..

Cosa fare se sospetti BAR in te stesso o nei tuoi cari?

Se noti sbalzi d'umore improvvisi senza una ragione apparente, questo è un motivo per pensare seriamente. Dieci o più sintomi che abbiamo elencato possono indicare la presenza di un disturbo. Soprattutto se di tanto in tanto compaiono pensieri suicidi..

  1. Il primo passo è vedere un terapista. Fai i test, passa all'esame che ti prescriverà. Alcuni disturbi ormonali sono simili al disturbo bipolare, come il diabete, l'ipertiroidismo e l'ipotiroidismo. È importante escluderli o rilevarli e iniziare il trattamento..
  2. Il secondo passo è un appuntamento con uno psicoterapeuta o un consulto con uno psicologo. Preparati a uno specialista per chiedere informazioni su stile di vita, cattive abitudini, rapporti con le persone, malattie ereditarie, traumi infantili e molti altri dettagli.

Sulla base di questi dati, ti verrà prescritto un trattamento. Può essere psicoterapia profonda, farmaci o entrambi..

In nessun caso non auto-medicare, in modo da non aggravare la condizione. Nel momento di un'esacerbazione, non rimanere da solo: lascia che qualcuno della tua famiglia sia con te. Chiama uno psicologo autorizzato, un medico di base, chiama un'ambulanza o corri tu stesso in ospedale.

Se il tuo caro è depresso, non lasciarlo solo. Rimuovi tutti gli oggetti che potrebbero nuocere alla tua salute, da pugnalare e tagliare alle pillole. Convinci a chiamare un dottore.

Ricapitolare

Il disturbo bipolare è una malattia mentale che si manifesta sotto forma di stati affettivi (stati maniacali, depressivi e talvolta misti), che periodicamente si sostituiscono a vicenda senza l'influenza di circostanze esterne.

Il disturbo bipolare può essere causato da squilibri ormonali, stress, traumi e dall'uso di stimolanti narcotici. BAR è ereditato.

La probabilità di contrarre il disturbo bipolare "classico" con un episodio maniacale è stimata al 2% ed escludendo la forma del disturbo - 4%. Improvvisi sbalzi d'umore senza una ragione apparente, depressione, pensieri suicidi sono un motivo per vedere un medico. Il trattamento per il disturbo bipolare deve essere supervisionato da uno psichiatra.

Prima diagnostichi il disturbo bipolare e prendi le misure appropriate, maggiori sono le tue possibilità di riprendere il controllo delle tue emozioni..

Preparato da: Alisa Guseva
Foto di copertina: Depositphotos

Diagnosi del disturbo bipolare

Il disturbo affettivo bipolare è un disturbo mentale endogeno che si manifesta in due fasi: mania e depressione, tra le quali c'è una pausa affettiva. Il nome obsoleto della patologia è psicosi maniaco-depressiva. La TIR non è usata nella psichiatria moderna. Il disturbo affettivo bipolare della psiche, insieme alla schizofrenia e ad altre patologie psicotiche, appartiene alla "grande psichiatria", poiché queste patologie colpiscono più dell'80% dei pazienti nei reparti psichiatrici.

Il disturbo bipolare ha una controparte borderline e non psicotica, la ciclotimia. È un disturbo della sfera affettiva, manifestato da varianti subcliniche di ipomania e sottodepressione. I prefissi "ipo" e "sub" denotano una condizione che non richiede trattamento, o richiede psicoterapia ma non antipsicotici. Nella maggior parte dei casi, la ciclotimia è considerata come uno dei tipi di personalità - "ciclotimica".

BAD si basa su una serie di mania e depressione, e tra loro c'è un luminoso divario in cui non ci sono disturbi emotivi. Queste condizioni si sostituiscono a vicenda senza una causa esterna, poiché la malattia è endogena (causata da fattori interni - malfunzionamenti dei sistemi neurotrasmettitori).

Il termine "disturbo bipolare di personalità" è spesso usato da laici e laici. Questo è un uso improprio del termine, poiché il disturbo bipolare non fa parte della struttura delle psicopatie di personalità. Il disturbo bipolare-affettivo fa parte della struttura della sindrome del registro psicopatologico affettivo-endogeno, insieme alle psicosi di tarda età, mentre le patologie della personalità si riferiscono alla struttura della sindrome del registro psicopatologico anormale della personalità.

BAR ha un impatto socialmente negativo. A causa dell'alternanza dei sintomi "più" e "meno", i pazienti sono socialmente disadattati. Tali pazienti non sono in grado di controllare gli episodi di mania e depressione e quindi hanno difficoltà ad adattarsi al programma di lavoro "normale". I pazienti perdono il lavoro e litigano con gli amici, poiché questi ultimi spesso non comprendono la loro patologia e rabbia infondata.

La prevalenza della patologia va dallo 0,5 allo 0,8% della popolazione: circa 5-8 persone ogni 1000 abitanti soffrono di mania e depressione alternate. Secondo il Dipartimento di Psichiatria dell'Università di Harvard a Boston, sulla base delle osservazioni di gemelli svedesi, la probabilità di sviluppare il disturbo bipolare è del 2%. Tra tutti i pazienti, non c'è correlazione tra uomini, donne, rappresentanti delle razze negroide o caucasiche - indipendentemente dalle differenze culturali e costituzionali, la probabilità per ogni persona sul pianeta è del 2%. Tuttavia, A.S. Tigranov nella "Guida alla psichiatria" afferma che il 20% delle manifestazioni si verifica in persone di età superiore ai 50 anni.

Cause

Esistono molte teorie e ipotesi per lo sviluppo del disturbo bipolare, ma nessuna di esse ha ricevuto l'approvazione ufficiale dalla comunità scientifica. All'International Genetic Congress Trubnikov e Gindilis hanno presentato uno studio genetico prolungato su gemelli identici. I suoi risultati - nello sviluppo del disturbo bipolare, il 70% sono responsabili di ereditarietà e fattori genetici, nel 30% - fattori ambientali. Negli studi successivi, il contributo dell'ereditarietà è aumentato all'80%.

Cause genetiche di occorrenza:

  1. Nel corso della mappatura genetica dei geni familiari, i ricercatori hanno identificato aree di geni che aumentano la probabilità di BD. Questa è la regione del 18 ° cromosoma e il locus del 21 ° cromosoma. Tale conoscenza apre la possibilità di trattare il disturbo a livello genetico..
  2. Espressione alterata di GAD67 e molecole di reelin. La patologia delle stesse molecole è osservata nella schizofrenia ed è ereditata..

Cause ambientali dell'evento:

  • Esiste la probabilità di sviluppare un disturbo bipolare nelle donne durante la gravidanza e l'allattamento sullo sfondo dei cambiamenti ormonali. Esiste anche il rischio di sviluppare uno stato di psicosi postpartum (depressione).

I fattori personali giocano nello sviluppo della malattia:

  1. Tipo di personalità depressiva, ipertimica, psicastenica o schizoide. Tuttavia, i più colpiti sono i tipi depressivi e ipertimici..
  2. Espresse qualità di decenza, responsabilità e compiacenza.
  3. Espressa buona fede.
  4. Tratti dolorosi della personalità: difficoltà nel controllare le emozioni, ciclotimia, sbalzi d'umore frequenti e improvvisi.

Nel lavoro di O.A. Borisova "Caratteristiche cliniche degli stati pre-manifesti in pazienti con psicosi affettiva endogena" indica che le persone con un tipo di pensiero conservativo, con una vita monotona e monotona sono anche inclini al disturbo affettivo bipolare.

Nella sclerosi multipla, il disturbo bipolare agisce come un segno neuropsichiatrico di demielinizzazione delle fibre nervose.

Sintomi

Il quadro clinico è determinato dall'alternanza di due sindromi: mania e depressione. C'è un "leggero" divario tra di loro - un periodo di relativa calma nella sfera emotiva. Il numero e la durata di ciascuna fase nei pazienti è individuale, ma c'è la tendenza ad aumentare l'episodio depressivo.

Le fasi si alternano in modo imprevedibile e possono essere in un ordine non standard. In alcuni pazienti, lo stadio di ipomania o mania può durare 2 mesi, la fase di depressione - 2 anni. In alcuni pazienti, l'intervallo "leggero", o il periodo di interruzione, può durare per decine di anni. Inoltre, la fine di una fase depressiva o maniacale non significa che la fase successiva sarà polare. Ad esempio, un paziente ha la mania per 2 settimane, ma dopo di essa la fase successiva potrebbe nuovamente essere maniacale..

In media, una lunga fase singola dura da 2-3 settimane a 2 anni. Nel caso standard, la fase depressiva del disturbo bipolare dura 3 volte più a lungo di quella maniacale.

In termini sociali, un episodio depressivo è più dannoso di un episodio maniacale. In uno stato di depressione, i pazienti non vanno a lavorare e rompono i legami sociali, non escono e non si chiudono. Mentre nella fase di mania, i pazienti, sebbene siano suscettibili a un attacco doloroso e spesso commettono atti antisociali, lavorano e persino creano elementi culturali: scrivono libri e immagini, tengono conferenze, fanno scoperte scientifiche.

In psichiatria, la sindrome maniacale consiste di tre sintomi classici (triade di Kraepelin):

  1. Umore elevato.
  2. Aumento dell'attività fisica.
  3. Decorso accelerato dei processi mentali (tachipichia).

L'ipertimia, o umore elevato, è caratterizzato da un umore patologico accentuato durante quasi l'intera fase. Spesso, l'umore non corrisponde alle norme socialmente accettate: i pazienti possono ridere a un funerale o gioire quando vengono licenziati. Aumento dell'attività motoria, eccitazione motoria, caratterizzata da mobilità costante, irrequietezza, ansia. La tachipia è caratterizzata dall'accelerazione del pensiero e dei processi associativi. Tuttavia, l'accelerazione del pensiero non significa che il paziente sia diventato improvvisamente più saggio.

L'accelerazione dei processi associativi significa inferenze superficiali. I pazienti non finiscono quasi mai il lavoro che hanno iniziato, cercano di aggrapparsi a tutto in una volta. Cioè, il pensiero alterato è improduttivo. Tuttavia, nella fase maniacale, un processo mentale è caratterizzato dalla produttività: questa è la memoria: i pazienti memorizzano rapidamente grandi quantità di informazioni.

La fase maniacale ha fasi:

  • Lo stadio dell'ipomania. Si manifesta come uno stato d'animo costantemente elevato, eccitazione, elevazione "spirituale", desiderio di creare, lavorare, comunicare con le persone. Le persone sentono un afflusso di forza fisica e intellettuale, parlano velocemente, ma altrettanto rapidamente si distraggono e passano da un argomento all'altro.
  • Mania. Tutti gli stessi segni di ipomania, solo più pronunciati. I disturbi emotivi si uniscono: i pazienti sono irascibili, possono essere irritati. La gravità dell'emozione dipende dal tipo di mania. Ad esempio, la mania arrabbiata si manifesta con esplosioni di aggressività, disforia e umore depresso..
  • L'apice della mania. I sintomi raggiungono l'altezza della manifestazione. Il paziente è agitato, parla velocemente, non connesso. Può iniziare una frase con una parola, quindi passare immediatamente a un altro argomento e di nuovo non finire una frase o nemmeno una frase.
  • Riduzione dei sintomi. L'umore e la velocità di pensiero sono al top, ma l'eccitazione motoria sta diminuendo.
  • Restauro al livello originale. La velocità di pensiero, movimento e processi mentali torna a livelli normali. Gli eventi che si verificano durante il picco della mania vengono solitamente dimenticati.

Il quadro clinico della sindrome depressiva è costituito da tre sintomi polari:

  1. Diminuzione dell'umore - ipotimia.
  2. Rallentamento dei processi mentali - bradifrenia.
  3. Diminuzione dell'attività motoria.

La sindrome depressiva nella struttura del disturbo bipolare assomiglia alla depressione clinica standard. L'umore migliora la sera, peggiora al mattino. Al mattino, i pazienti di solito si svegliano depressi, ansiosi, senza alcuna iniziazione alla giornata lavorativa..

Caratteristiche della fase depressiva:

  • mancanza di appetito e perdita di peso;
  • anedonia;
  • ipo o abulia;
  • appiattimento emotivo;
  • violazione del ciclo mestruale nelle donne, diminuzione della libido negli uomini.

Al culmine dell'episodio depressivo sullo sfondo del disturbo affettivo bipolare, si osservano segni psicotici: delirio, spersonalizzazione e derealizzazione. A causa della grave depressione e del malumore, alcuni pazienti cercano di suicidarsi. Il fenomeno più prognosticamente spiacevole è la sindrome di Cotard, un delirio ipocondriaco-nichilista. I pazienti con sindrome di Cotard credono di essere morti, tutti gli organi sono marciti vivi e la loro stessa peccaminosità è la causa dell'imminente apocalisse.

C'è un disturbo bipolare a ciclo veloce. Caratterizzato da 4-5 fasi o BAR miscelato durante tutto l'anno.

La BAR con l'adolescenza è più grave in quanto gli adolescenti sono più inclini a comportamenti suicidi.

Le psicosi con una predominanza di disturbi affettivi sono suddivise nei seguenti tipi:

  1. Tipo BARRA 1. È un classico disturbo bipolare con fasi maniacali gravi..
  2. Tipo BAR 2. Caratterizzato da fasi ipomaniacali e depressive, senza un episodio maniacale pronunciato.

Per tipo di polarità:

  • Unipolare. In parole semplici - il disturbo affettivo procede secondo il quadro clinico della stessa fase con intervalli "leggeri".
  • Bipolare. Caratterizzato dalla classica alternanza di mania e depressione con un "leggero" intervallo.
  • Interleaved dal tipo corretto. Dopo la fase, si verifica l'episodio opposto: dopo la depressione - mania, dopo la mania - depressione.
  • Intervistato nel tipo sbagliato. Dopo la fase, non si verifica l'episodio opposto: dopo la depressione - depressione, dopo la mania - la mania. Differisce da quello unipolare in quanto quando il tipo è intermittente nel tipo sbagliato, è caratteristica l'alternanza corretta (mania-intermezzo-mania-intermezzo-depressione), quando, come con unipolare, si alternano fasi dello stesso tipo (mania-intermezzo-mania-intermezzo-mania).

In che modo il disturbo bipolare differisce dal disturbo bipolare

Il disturbo bipolare e il disturbo bipolare sono le stesse condizioni. Il disturbo bipolare è usato come slang medico per comodità e per abbreviare il nome della malattia. Quando parlano di disturbo bipolare, i professionisti medici intendono sempre disturbo bipolare, poiché non esiste una malattia separata, "disturbo bipolare".

Diagnostica

Per fare una diagnosi è necessario registrare l'alternanza di almeno 2 fasi e la presenza dell'intervallo. Lo psichiatra deve determinare la natura del disturbo dell'umore. Nel disturbo bipolare, questi sono fattori endogeni che sono nascosti nel malfunzionamento dei neurotrasmettitori. Il disturbo affettivo (disturbo non bipolare), come la depressione reattiva, può verificarsi dopo un fattore traumatico (morte di un parente). Questo distingue il disturbo emotivo nel disturbo bipolare e il disturbo emotivo in qualsiasi altra patologia affettiva..

La diagnosi differenziale del disturbo bipolare si forma dopo la differenziazione con schizofrenia (disturbi emotivi e mentali), depressione clinica maggiore, disturbi della personalità, tossicodipendenza. Così, ad esempio, il test di "classificazione" può escludere il disturbo del pensiero dello spettro schizofrenico e, quindi, escludere la schizofrenia dal campo delle diagnosi possibili..

Trattamento

Le linee guida cliniche per il trattamento del disturbo bipolare includono i seguenti interventi:

  1. Farmacoterapia.
  2. Psicocorrezione.
  3. Altri metodi.

La farmacoterapia si basa sulla normotica, farmaci che stabilizzano l'umore. I normotimici includono farmaci antiepilettici (valproato, carbamazepina), preparati al litio, antipsicotici atipici (quetiapina). Al culmine della fase depressiva o maniacale, la terapia aggressiva viene prescritta in grandi dosi di normotimici.

La psicoterapia è metodi che insegnano al paziente a prevedere l'inizio di una delle fasi e ad assumere tempestivamente un trattamento preventivo (preparazioni al litio). Lo psicoterapeuta insegna al paziente ad adattarsi ai sintomi, a mantenere le capacità professionali e le connessioni sociali, insegna a gestire lo stress. I metodi più efficaci sono la terapia cognitivo comportamentale e la psicoterapia razionale.

Altri trattamenti includono la stimolazione magnetica transcranica, che influenza le letture dell'elettroencefalografia.

I pazienti in fase di grave depressione devono essere ricoverati in ospedale sulla base delle regole del ricovero psichiatrico: la possibilità di autolesionismo (comportamento suicidario) e l'incapacità di self-service a causa della violazione della volontà e dell'apatia. Il processo infermieristico nel disturbo bipolare è prendersi cura del paziente. Compito dell'infermiere è assicurarsi che il paziente assuma il medicinale in presenza del personale medico, monitorare la dieta del paziente (se non mangia informare il medico).

Disturbo bipolare

Informazione Generale

Il disturbo bipolare è un disturbo mentale endogeno che si manifesta in una serie di stati affettivi: maniacale, depressivo e talvolta misto. Ci possono essere molte opzioni per quest'ultimo. In medicina, altre definizioni vengono utilizzate per questa condizione: disturbo maniaco-depressivo, disturbo affettivo bipolare. Gli stati affettivi sono chiamati fasi o episodi del disturbo. Si sostituiscono periodicamente a vicenda senza l'influenza di circostanze esterne. Le fasi possono cambiare direttamente o alternarsi ad intervalli senza manifestazione di disturbi mentali. Le lacune di salute mentale sono chiamate interruzioni o interfasi. Durante questi periodi, la psiche viene completamente ripristinata..

Come testimonia Wikipedia, molto spesso le persone a cui viene diagnosticato un disturbo bipolare di personalità hanno altre malattie mentali. La prima volta che questa condizione come malattia indipendente fu descritta nel 1854. Ma poi per diversi decenni non è stata riconosciuta come una malattia separata. Già nel 1896, il medico tedesco Emil Kraepelin separò questa malattia in un'unità nosologica separata e la chiamò psicosi maniaco-depressiva. Questo nome della malattia è stato usato per molto tempo e solo dopo l'introduzione del classificatore ICD-10 nel 1993, ha iniziato a essere considerato errato, poiché i disturbi psicotici non si manifestano in tutti i pazienti. Inoltre, entrambe le fasi (mania e depressione) con questa malattia non sono sempre osservate..

Tuttavia, la psichiatria manca ancora di una definizione unificata dei confini di questa malattia, poiché in sostanza è eterogenea dal punto di vista clinico, patogenetico e nosologico..

Il modo in cui si manifesta il disturbo bipolare e quali metodi efficaci per curarlo attualmente esistono sarà discusso in questo articolo..

Patogenesi

Nel disturbo bipolare, la neurotrasmissione centrale noradrenergica e serotoninergica è compromessa. È generalmente accettato che la base per la manifestazione dei disturbi affettivi sia lo squilibrio del sistema serotoninergico-noradrenergico del cervello, che determina la mancanza o l'eccesso di ammine biogene nelle sinapsi dei neuroni. La manifestazione della depressione in questo caso è associata alla mancanza di catecolamine e alla mania - con il loro eccesso.

Anche la disfunzione dei sistemi ipotalamo-ipofisi-surrene e tiroide gioca un ruolo nella patogenesi di questa malattia. Ci sono anche informazioni che i disturbi affettivi sono associati alla desincronizzazione dei ritmi biologici. Stiamo parlando di un disturbo nella regolazione del sonno e della veglia dovuto a una violazione della produzione dell'ormone della ghiandola pineale melatonina nel corpo..

Nel processo di studi condotti relativamente di recente, è stato dimostrato che nel processo di sviluppo del disturbo bipolare si notano cambiamenti morfologici nell'ippocampo e nell'amigdala, cioè in quelle parti del cervello che determinano la regolazione delle emozioni. In essi si verificano sia atrofia che ipertrofia..

Classificazione

Il disturbo bipolare è classificato in diversi tipi.

  • Disturbo bipolare del primo tipo: è caratterizzato da periodi di forte aumento dell'umore, seguiti da grave depressione. Quando una persona mostra un'eccitazione nervosa estrema, ha una tendenza alla religiosità, alle allucinazioni. Tali periodi di solito durano diversi giorni o addirittura mesi. Ma succede che l'intero spettro delle manifestazioni viene notato durante un giorno. In alcuni casi, il paziente deve essere ricoverato in ospedale a causa del grave decorso della malattia.
  • Il disturbo bipolare di tipo 2 è più lieve. I pazienti hanno periodi depressivi e dolorosi. Non c'è progressione delle manie, tuttavia, ci sono brevi periodi di ipomania (umore euforico alto). Questa condizione è molto difficile da riconoscere e diagnosticare in una fase iniziale..
  • La ciclotimia è un disturbo bipolare relativamente lieve. È caratterizzato da più fasi di umore instabile. Tali cambiamenti sono seguiti da lunghi periodi di interruzione, quando la persona si sente normale e conduce normalmente. Questo tipo di disturbo di solito colpisce gli adolescenti, ma viene diagnosticato raramente.
  • Altri tipi - questi includono disturbi bipolari e correlati innescati da una serie di farmaci, alcune malattie (sclerosi multipla, malattia di Cushing, ictus), assunzione di alcol.

Cause

Fino ad ora non ci sono dati esatti sulle cause e sul meccanismo dello sviluppo di questa malattia. Tuttavia, un certo ruolo nel suo sviluppo è giocato da fattori ereditari e dalla loro interazione con influenze esterne - biologiche e psicosociali.

La ricerca conferma che la malattia ha un'origine familiare ereditaria. Gli scienziati hanno confermato che i casi di disturbi affettivi si sono accumulati nelle famiglie di pazienti con disturbo bipolare. In questo caso, il rischio di malattia è aumentato a seconda del grado di vicinanza..

Sebbene sia stato confermato il ruolo della suscettibilità genetica alla malattia, ciò non esclude l'esposizione a fattori esterni.

Non esiste un gene specifico che scateni questa malattia. Si presume che stiamo parlando di un complesso di geni che non causano il disturbo da soli, ma quando esposti ad altri fattori determinano la gravità e la probabilità del disturbo bipolare.

La psicosi bipolare è "innescata" da stress fisiologico o psicologico. I fattori stressanti che possono provocarlo sono: violenza infantile, divorzio, depressione post-partum, ecc. Ma anche situazioni meno stressanti possono portare allo sviluppo della malattia - ad esempio, critiche costanti o atteggiamento troppo severo da parte dei genitori. Anche le sostanze psicoattive e narcotiche stimolano lo sviluppo della malattia..

Le persone con determinati tipi di personalità corrono un rischio maggiore di sviluppare questo disturbo mentale. Si tratta, prima di tutto, del tipo malinconico, caratterizzato da ordine, responsabilità, costanza.

Un altro fattore di rischio sono i tratti premorbosi della personalità, manifestati da instabilità emotiva, bruschi sbalzi d'umore, pronunciate reazioni affettive a fattori esterni.

Segni e sintomi del disturbo bipolare

I segni del disturbo bipolare dipendono dalla sua fase. Con questo disturbo si alternano fasi maniacali e depressive. I loro segni sono in gran parte opposti. Pertanto, durante la diagnosi, vengono valutate due scale di sintomi. In momenti diversi, il paziente dovrebbe avere sia questi che altri sintomi del disturbo bipolare..

Sintomi di mania (ipomania):

  • L'umore di una persona aumenta, inoltre, questo può essere espresso in diversi modi: dal semplice buonumore all'euforia e allo stato estatico. Tali manifestazioni non sono associate ad eventi in corso. E anche i problemi non portano a un'euforia sbiadita.
  • Si nota iperattività: in questo stato, una persona sviluppa un'attività vigorosa, ha fretta, si muove molto rapidamente, si agita e fa gesti.
  • Maggiore energia: una persona ha un'ondata di forza, gli sembra che sia pronto a fare qualsiasi cosa. In questo stato, le persone possono lavorare quasi 24 ore su 24 e ottenere comunque buoni risultati..
  • Discorso troppo veloce: di solito le persone laconiche parlano senza interruzione, facendolo con pressione e sicurezza. Tuttavia, in una conversazione, è molto facile distrarre una persona e trasferire la sua attenzione da un argomento all'altro..
  • Disturbi del sonno: in questo stato, una persona può dormire per 2-3 ore, dopodiché non si sentirà stanco.
  • L'emergere di idee grandiose: il cervello in questo stato funziona molto rapidamente, generando molte nuove idee, che percepisce come abbastanza armoniose. Nel cervello del paziente, le immagini cambiano a una velocità molto elevata, quindi è difficile per le persone intorno a lui cogliere qualsiasi logica nelle idee che esprime. La manifestazione estrema di un tale sintomo è l'illusione di grandezza: in questo stato, per una persona, le sue idee sembrano brillanti e perfette.
  • Mancanza di autocritica: in questo stato, il paziente non è incline a valutare adeguatamente il proprio comportamento e controllarlo.
  • Aumento della sessualità: in uno stato di mania, una persona sembra molto attraente per se stessa. Può scegliere abiti provocatori per se stesso, flirtare apertamente, cercare nuove connessioni intime, completamente senza pensare alle conseguenze..
  • Irritabilità: una persona con sindrome maniaco-depressiva si manifesta come mania, altre sembrano molto lente, stupide. I loro tentativi di spiegare qualcosa al paziente possono provocare una protesta espressa..
  • Spreco di denaro: in uno stato di mania, le persone possono prendere prestiti e spendere soldi per l'intrattenimento, credendo che questa sia la cosa giusta da fare.

In uno stato di depressione, possono comparire i seguenti sintomi di psicosi maniaco-depressiva:

  • Cattivo umore senza una ragione apparente: tali segni compaiono, anche se la vita del paziente sta andando bene. Soffre di desiderio, disperazione, tristezza.
  • Pensieri e intenzioni suicidarie: se lo stato depressivo dura a lungo, il paziente può pensare all'assenza di significato dell'esistenza, che lo delude. Allo stesso tempo, i tentativi di suicidio non sono esclusi..
  • Senso di colpa: il paziente può sentire di essere diventato un peso per i propri cari, incolpare se stesso per i problemi quotidiani e di altro tipo.
  • Anedonia (incapacità di provare piacere), perdita di interesse per attività che in precedenza erano gradite, il paziente può irritare i propri cari, stancare le attività preferite. In questo stato, le persone si chiudono in se stesse e cercano di non intersecarsi con la società..
  • Stanchezza: il paziente è molto oberato di lavoro e con una grave depressione può diventare completamente inoperante. A volte le persone in questo stato dormono tutto il giorno. In alcuni casi, al contrario, non riescono ad addormentarsi, poiché provano ansia e tensione interne. In casi molto gravi, il paziente potrebbe non avere abbastanza energia per l'auto-cura di base.
  • Esacerbazione delle malattie somatiche: in uno stato di depressione, la salute fisica si deteriora. Molto spesso, c'è un aumento della frequenza cardiaca, secchezza delle fauci, mancanza di respiro, mal di testa, dolori muscolari, problemi al tratto gastrointestinale.
  • Aumento dell'ansia: in questo stato, le persone si aspettano costantemente qualcosa di brutto e hanno paura del cambiamento.

La fase depressiva può avere diverse opzioni per il corso:

  • Semplice: con questa opzione, tutti i segni descritti appaiono senza delirio.
  • Ipocondriaca - manifesta un'illusione ipocondriaca affettiva.
  • Delirante: una combinazione di depressione ansiosa con deliri depressivi nichilistici-ipocondriaci con contenuti fantastici, così come idee di negazione e grandiosità.
  • Agitato: si nota un ritardo del motore di vari gradi.
  • Anestetico: si nota intorpidimento mentale quando una persona afferma di aver perso i sentimenti umani, ma allo stesso tempo sperimenta dolore mentale.

La sindrome maniaco-depressiva può anche manifestarsi come uno stato misto in cui sono presenti segni sia di mania che di depressione..

Analisi e diagnostica

La diagnosi del disturbo bipolare è difficile perché la categoria del bipolarità è polimorfica. Molto spesso, nella fase iniziale, ai pazienti con un tale disturbo vengono date altre diagnosi: depressione, schizofrenia, disturbi d'ansia, disturbi della personalità, ecc..

Un criterio diagnostico obbligatorio è la manifestazione di almeno due episodi affettivi, di cui almeno uno deve essere maniacale o misto. Nel processo di definizione di una diagnosi, il medico presta attenzione a una vasta gamma di manifestazioni e conduce una diagnosi differenziale con altri tipi di disturbi mentali. Il medico deve tenere conto di tutti i criteri prescritti nelle classificazioni, nonché della presenza di un certo insieme di sintomi.

È importante diagnosticare la malattia il prima possibile, poiché il trattamento dopo un episodio maniacale è più efficace che dopo diversi. Ma molto spesso la diagnosi viene fatta solo dopo molti anni di malattia. La diagnosi diventa più difficile con uno stato misto, cioè con la manifestazione di segni di mania e depressione allo stesso tempo.

Nel processo di diagnosi vengono effettuati gli studi necessari, che sono prescritti dal medico. Poiché i sintomi maniacali o depressivi si sviluppano spesso nelle persone con funzionalità tiroidea ridotta, il test della tiroide viene eseguito per confermare o escludere cause somatiche..

Spesso, le persone che sospettano che loro o una persona cara stiano sviluppando determinati disturbi cercano un test per il disturbo bipolare su siti specializzati. Ma, nonostante non sia difficile trovare online un test per il disturbo bipolare, è necessario capire che un tale test online è solo un'opportunità per ottenere dati congetturali sulla propensione ai disturbi mentali. Solo un medico può fare la diagnosi corretta, non un sito Internet o un forum tematico.

Trattamento per il disturbo bipolare

Affinché il trattamento del disturbo bipolare sia efficace, è molto importante ottenere la diagnosi corretta dall'inizio. Se il disturbo bipolare è confermato, prima di tutto viene praticato il trattamento farmacologico. Nella fase di remissione vengono utilizzate psicoterapia e altre tecniche.

Prima di tutto, il trattamento dipende da in quale fase - depressione o mania - il paziente inizia la terapia.