Agnosia: che cos'è? Sintomi, trattamento e tipi di agnosia

1. Base funzionale 2. Cause principali dell'agnosia 3. Varianti dell'agnosia 4. Patologia delle funzioni gnostiche 5. Identificazione dell'agnosia 6. Misure di trattamento

Il cervello umano è un organo di complessa attività mentale. A causa del lavoro ben coordinato di tutte le sue strutture, non solo possiamo ricevere informazioni dagli organi di senso e rispondere con il lavoro muscolare, ma anche parlare, eseguire atti motori qualitativamente nuovi e anche imparare il mondo.

Le funzioni mentali superiori responsabili della cognizione sono chiamate gnostiche.

La gnosi (dal latino "Gnosi" - conoscenza, riconoscimento) è un'attività analitica e sintetica di un analizzatore separato, che ti consente di combinare caratteristiche disparate in un'immagine olistica e di riconoscere gli oggetti, i fenomeni e le loro interazioni circostanti, nonché parti del tuo corpo.

Per svolgere tali funzioni, il cervello ha bisogno di analizzare le informazioni sul mondo che lo circonda, confrontando costantemente le informazioni con la matrice della memoria. La gnosi è un sistema funzionale complesso con una struttura a più livelli.

La formazione della cognizione ha una natura riflessa condizionata e si sviluppa in ogni persona in modo specifico e individuale.

Come risultato di una serie di reazioni patologiche, le funzioni gnostiche possono essere disattivate. Le cause immediate di tali disturbi sono processi che interrompono le connessioni neurali e impediscono la formazione di nuove connessioni. Le violazioni di vari tipi di riconoscimento con ricezione, coscienza e attività linguistica preservate sono chiamate agnosia. I disturbi delle funzioni gnostiche riducono significativamente l'adattamento del paziente nell'ambiente sociale e quotidiano e influenzano negativamente anche la qualità della sua vita. Il trattamento per persone con sintomi simili può essere piuttosto lungo e dipende dal grado di danno alla corteccia cerebrale..

Per la prima volta il concetto di agnosia come sindrome clinica fu introdotto dal fisiologo tedesco G. Munch nel 1881.

Base funzionale

Il concetto di localizzazione delle funzioni gnostiche nelle strutture del cervello rimane controverso fino ad oggi. Recenti lavori di scienziati dimostrano il ruolo significativo delle formazioni sottocorticali nel lavoro di un complesso sistema cognitivo..

Tuttavia, si ritiene tradizionalmente che il principale substrato dell'attività nervosa superiore sia la corteccia cerebrale..

La capacità di apprendimento di una persona è in gran parte dovuta allo sviluppo eccezionale della corteccia, che pesa circa il 78% della massa cerebrale totale..

La corteccia cerebrale contiene:

  • zone di proiezione primaria. Questi sono i reparti centrali degli analizzatori e sono responsabili degli atti elementari (sensibilità, movimento, vista, olfatto, udito, gusto);
  • zone di proiezione-associative secondarie, in cui vengono eseguite operazioni cognitive e, in parte, processi associati alla capacità di una persona di eseguire atti motori intenzionali;
  • zone associative terziarie. Nascono come risultato della formazione di nuove connessioni tra i reparti centrali di vari analizzatori e sono responsabili della funzione integrativa, principalmente operazioni di pianificazione e controllo significative. Quando viene distrutto, anche le funzioni gnostiche vengono gravemente colpite. Tuttavia, a differenza delle vere agnosie, questi disturbi sono classificati come pseudoagnosie..

Inoltre, non è possibile formare funzioni gnostiche complesse senza la partecipazione di un sistema di archiviazione delle informazioni. Pertanto, la memoria è la componente più importante del processo cognitivo..

Le cause profonde dell'agnosia

  • Malattia cerebrovascolare;
  • Neuroinfezione;
  • Malattie ereditarie del sistema nervoso;
  • Trauma cranico;
  • Processi neurodegenerativi
  • Conseguenze della patologia perinatale nei bambini.

Le pseudoagnosie sorgono come risultato delle stesse ragioni, tuttavia, prima di tutto, la componente motivazionale del processo cognitivo soffre, cioè la formazione di obiettivi comportamentali e sforzi volontari volontari viene interrotta..

Ci sono casi in cui un bambino non sviluppa determinate funzioni cognitive. Molto spesso ciò accade a causa del sottosviluppo dei campi di proiezione primari. In questa situazione, stiamo parlando di un ritardo nella formazione di centri di gnosi e più spesso si usa il concetto di "disgnosia".

Varianti di agnosia

I medici classificano i disturbi percettivi in ​​sottotipi. I tipi di agnosia sono determinati dall'analizzatore principale, che ha dato origine alla formazione di questo centro di conoscenza. Di conseguenza, determinano anche i sintomi clinici della patologia. La classificazione dell'agnosia implica la loro divisione nelle seguenti categorie:

  • Visivo;
  • Uditivo;
  • Olfattivo;
  • Di buon gusto;
  • Tattile.

Inoltre, una violazione dello schema corporeo (somatoagnosia) viene distinta separatamente, come patologia delle fibre associative, principalmente tattili, nonché zone di proiezione visiva.

All'interno di ogni gruppo, ci sono sottospecie aggiuntive di agnosia, che determinano disturbi cognitivi altamente specializzati.

Considera il concetto di pseudoagnosia.

Patologia delle funzioni gnostiche

  1. L'agnosia visiva è una patologia del riconoscimento di oggetti, persone e delle loro qualità visive visti in precedenza, pur mantenendo la visione.

Nasce come conseguenza della sconfitta delle zone associative dei lobi occipitali. Le varianti private di disabilità visiva sono:

  • Agnosia di colore. I sintomi della patologia compaiono sotto forma di incapacità di una persona di riconoscere i colori;
  • Agnosia facciale (o prosopagnosia). Incapacità di riconoscere i volti visti in precedenza. La prosopagnosia si osserva quando sono colpite le parti basali della regione occipitale;
  • Lettera agnosia. Il paziente non può riconoscere le lettere dell'alfabeto e, di conseguenza, l'abilità di lettura è persa (si forma il sintomo di alessia);
  • Oggetto agnosia. Una persona non è in grado di riconoscere gli oggetti, così come le loro immagini.
  • Agnosia ottico-spaziale. I pazienti non sono in grado di riconoscere i luoghi visti in precedenza, mentre la percezione dello spazio e l'orientamento in esso sono compromessi.

Funzionalmente, l'agnosia visiva si divide in appercettiva, in cui il paziente è in grado di percepire solo i singoli elementi di ciò che vede, e assiociativa, che è caratterizzata da una percezione olistica dell'oggetto da parte del paziente, ma dalla completa assenza di un processo diretto della sua identificazione con le immagini della memoria. Allo stesso modo, c'è il concetto di "agnosia simultanea", che è caratterizzata dall'incapacità di percezione sintetica di parti dell'immagine e di combinare ciò che ha visto in un'immagine olistica.

  1. L'agnosia uditiva (o acustica) è una patologia del riconoscimento di oggetti e fenomeni del mondo esterno da suoni caratteristici senza controllo visivo.

Le agnosie visive e uditive sono anche chiamate "cecità mentale" e "sordità mentale".

  1. Le agnosie olfattive e gustative tendono ad apparire insieme. Le patologie isolate praticamente non si verificano. Ciò è dovuto alla posizione ravvicinata delle rappresentazioni corticali dell'olfatto e del gusto - nelle parti mediali del lobo temporale, manifestata da una violazione del riconoscimento di odori e sapori. Queste sindromi sono estremamente rare e possono passare inosservate per molto tempo (soprattutto disfunzione gnostica olfattiva). La loro identificazione richiede uno speciale esame neuropsicologico con rilevamento mirato del lavoro delle zone secondarie proiezione-associative del lobo temporale.
  1. L'agnosia tattile (o disturbo della percezione sensibile) si verifica quando il lobo parietale è colpito. Si manifesta con l'incapacità del paziente di identificare gli oggetti quando influenzano i recettori intatti della sensibilità superficiale e profonda. La patologia si manifesta sotto forma di astereognosi, una violazione del riconoscimento degli oggetti al tatto.
  2. In caso di violazioni dello schema corporeo, il paziente ha disturbi dell'idea del proprio corpo. Non è in grado di riconoscerne parti, nonché di comprenderne l'organizzazione strutturale. Questa patologia è chiamata somatoagnosia..

La patologia può manifestarsi come:

  • L'autopagnosia è una patologia del riconoscimento di parti del proprio corpo. Le varianti del disturbo sono agnosia digitale, emisomatoagnosia (riconoscimento di solo una metà del corpo), pseudomelia (la sensazione di avere un arto in più), amelia (una falsa sensazione di mancanza di un arto);
  • Violazione dell'orientamento destra-sinistra;
  • Anosognosia: ignorando il proprio difetto, deficit neurologico;

La violazione più pronunciata dello schema corporeo si manifesta con un danno al lobo parietale dell'emisfero non dominante. Tuttavia, i suoi tipi particolari possono essere una conseguenza di un processo patologico nell'emisfero dominante (ad esempio, con la sindrome di Gerstmann - una combinazione di agnosia delle dita, nonché una violazione dell'orientamento destra-sinistra con disturbi del conteggio e della scrittura).

I disturbi di varie funzioni gnostiche nella versione classica sono descritti nei libri del neurologo e neuropsicologo americano Oliver Sachs. Quindi, un esempio di prosopagnosia è presentato nella sua opera "L'uomo che confuse sua moglie con un cappello", e l'autopagnosia nella raccolta "Gamba come fulcro".

Identificazione dell'agnosia

Nonostante il fatto che le agnosie non siano una patologia frequente, la loro diagnosi dovrebbe essere eseguita in modo completo. Molto spesso, la disfunzione gnostica si riscontra negli adulti. Tuttavia, i casi di rilevamento di sintomi di agnosia in un bambino non sono rari (in giovane età, stiamo parlando di un ritardo nella formazione di centri di gnosi, nella pubertà, possono essere diagnosticati veri disturbi agnostici).

Un paziente con sospetta compromissione cognitiva deve essere esaminato da un neurologo per rilevare deficit neurologici focali. La presenza di sintomi aggiuntivi può aiutare a effettuare una diagnosi topica e identificare l'area del danno cerebrale. I sintomi del vero deterioramento cognitivo e della pseudo-diagnosi sono simili. Pertanto, in alcuni casi, è necessario applicare ulteriori metodi strumentali per l'identificazione del processo patologico (TC o MRI, EEG, ecc.) Al fine di valutare la sicurezza del sistema integrale terziario del cervello.

Per chiarire il tipo di agnosia, vengono eseguiti numerosi test neuropsicologici. Comprende materiali appositamente sviluppati per valutare le funzioni corticali superiori in generale e le loro manifestazioni individuali in particolare..

Per valutare lo stato di gnosi visiva, al paziente viene offerto di considerare immagini di oggetti, persone, animali, piante, combinazioni di colori. Parte delle immagini può essere ombreggiata o coperta con una linea curva (le cosiddette immagini rumorose). Inoltre, il paziente è invitato a considerare le immagini di parti dell'oggetto, con il loro aiuto, è possibile rilevare l'agnosia simultanea.

Quando si verifica la presenza di patologia delle funzioni gnostiche acustiche, al paziente viene chiesto di chiudere gli occhi e riprodurre i suoni più comuni (il più delle volte battono le mani, fanno sentire la sveglia che ticchetta, i tasti battono).

Per identificare l'astereognosi, il medico fornisce al paziente un oggetto che dovrebbe toccare con gli occhi chiusi, quindi determina di cosa si tratta. Le violazioni dello schema corporeo vengono stabilite intervistando il paziente..

Per chiarire il grado di formazione delle funzioni gnostiche nei bambini, esistono materiali neuropsicologici simili adattati per un bambino di una certa età..

Attività di guarigione

L'agnosia non è una malattia indipendente, ma solo una manifestazione clinica, una sindrome della patologia sottostante. Di conseguenza, il trattamento principale dovrebbe agire sulle cause dello sviluppo dei disturbi cognitivi.

Il trattamento con agnosia dovrebbe tener conto della malattia primaria che ha causato lo sviluppo di disturbi gnostici.

Il trattamento sintomatico che aiuta a ripristinare le connessioni neurali interrotte tra le aree di proiezione primarie della corteccia è l'adattamento ambientale, la socializzazione e l'educazione del paziente. È importante ricordare la neuroplasticità del cervello: la capacità dei neuroni cerebrali di cambiare sotto l'influenza dell'esperienza e ripristinare le connessioni neurali perse tra loro. Tuttavia, nel tempo, questa attività cerebrale diminuisce. La correzione delle funzioni gnostiche è più facile nei bambini e nei giovani. Pertanto, è imperativo consultare immediatamente un medico..

Agnosia

L'agnosia è una malattia caratterizzata da una violazione di alcuni tipi di percezione, derivante da danni alla corteccia cerebrale e alle strutture subcorticali adiacenti.

Quando le parti di proiezione (primarie) della corteccia sono disturbate, si verificano disturbi della sensibilità (perdita dell'udito, funzioni visive e dolorose alterate). Nel caso in cui siano interessate le parti secondarie della corteccia cerebrale, si perde la capacità di percepire ed elaborare le informazioni ricevute.

Agnosia uditiva

L'agnosia uditiva è il risultato di un danno all'analizzatore uditivo. Se la parte temporale dell'emisfero sinistro è stata danneggiata, si verifica una violazione dell'udito fonemico, caratterizzata da una perdita della capacità di distinguere i suoni della parola, che può portare a un disturbo del linguaggio stesso sotto forma di afasia sensoriale. In questo caso, il discorso espressivo del paziente è una cosiddetta "insalata verbale". Possono verificarsi anche violazioni di dettatura e lettura ad alta voce..

Se l'emisfero destro è danneggiato, il paziente smette di riconoscere assolutamente tutti i suoni e rumori. Se le parti anteriori del cervello sono interessate, tutti i processi procedono con la conservazione dei sistemi uditivo e visivo, ma con una violazione della percezione generale e del concetto della situazione. Molto spesso, questo tipo di agnosia uditiva si osserva nelle malattie mentali.

L'aritmia dell'agnosia uditiva è caratterizzata dall'incapacità di comprendere e riprodurre un certo ritmo. La patologia si manifesta con danni alla tempia destra.

Un tipo separato di agnosia uditiva è un processo che si manifesta in una violazione della comprensione dell'intonazione del discorso di altre persone. Si verifica anche con la sconfitta temporale destra.

Agnosia visiva

L'agnosia visiva è una violazione della capacità di riconoscere gli oggetti e le loro immagini con completa sicurezza visiva. Si manifesta con numerose lesioni della corteccia occipitale. L'agnosia visiva è suddivisa in diversi sottotipi:

  • L'agnosia simultanea è una violazione della capacità di percepire un gruppo di immagini che formano un unico insieme. In questo caso, il paziente può distinguere tra immagini singole e complete. Si sviluppa a seguito di danni all'area in cui si verifica la giunzione dei lobi occipitale, parietale e temporale del cervello;
  • L'agnosia del colore è l'incapacità di distinguere i colori mantenendo la visione dei colori;
  • La lettera agnosia è l'incapacità di riconoscere le lettere. Questa patologia è chiamata "analfabetismo acquisito". Quando la parola è intatta, i pazienti non possono né scrivere né leggere. Si sviluppa quando l'emisfero dominante della regione occipitale è danneggiato.

Agnosia tattile

L'agnosia tattile è una violazione del riconoscimento di forme e oggetti al tatto. Appare dopo la sconfitta del lobo parietale degli emisferi destro o sinistro. Esistono diversi tipi di agnosia di questa natura:

  • L'agnosia soggetta è una patologia in cui il paziente non può determinare la dimensione, la forma e il materiale di un oggetto, mentre è in grado di determinarne tutti i segni;
  • Agnosia tattile: incapacità di riconoscere lettere e numeri disegnati sulla mano del paziente;
  • L'agnosia delle dita è una patologia caratterizzata da una violazione della definizione dei nomi delle dita quando le si tocca con gli occhi chiusi del paziente;
  • Somatoagnosia: l'incapacità di identificare parti del corpo e la loro posizione l'una rispetto all'altra.

Agnosia spaziale

Un tipo come l'agnosia spaziale è caratterizzato dall'incapacità di riconoscere le immagini spaziali e di navigare sul posto. In tali situazioni, il paziente non è in grado di distinguere la destra da quella sinistra, confonde la disposizione delle lancette sull'orologio e cambia le lettere in parole in parole. Si manifesta come risultato di danni al lobo occipitale scuro. Disturbi diffusi delle strutture corticali possono portare a una sindrome in cui il paziente ignora metà dello spazio. Con questa variante dell'agnosia spaziale, non nota completamente oggetti o immagini situati su un lato (ad esempio, a destra). Mentre ridisegna, raffigura solo una parte del disegno, dicendo che l'altra parte non esiste affatto.

Anosognosia

Tra tutte le altre forme di questa patologia, si distingue un tipo speciale di agnosia: la cosiddetta anosognosia (sindrome di Anton-Babinsky). Questa patologia è caratterizzata dalla negazione da parte del paziente della sua malattia o da una ridotta criticità della sua valutazione. Si verifica con lesioni dell'emisfero sottodominante.

Diagnosi, trattamento e prognosi per l'agnosia

L'agnosia viene diagnosticata nel corso di un esame neurologico completo, il suo tipo esatto viene rivelato utilizzando test speciali.

Il trattamento di questo complesso di sintomi si verifica durante il trattamento della malattia sottostante e pertanto ha una variabilità significativa. Oltre al trattamento, la prognosi dipende dalla gravità della patologia sottostante. Nella pratica medica vengono descritti casi, sia di una cura spontanea dell'agnosia, sia di un decorso prolungato della malattia, quasi per tutta la vita.

Le informazioni sono generalizzate e fornite solo a scopo informativo. Al primo segno di malattia, consultare il medico. L'automedicazione è pericolosa per la salute!

Cos'è l'Agnosia?

Sei pronto a smettere di pensare al tuo problema e finalmente passare ad azioni reali che ti aiuteranno a sbarazzarti dei problemi una volta per tutte? Allora, forse, questo articolo ti interesserà..

Tra le tante condizioni pericolose del corpo, si può nominare uno stato patologico del cervello. Sono accompagnati da una violazione dei processi chiave necessari per la percezione della realtà. Questa è Agnosia.

Come si manifesta la malattia

Quando si verifica una malattia, i sensi di base sono disturbati, una persona normalmente non può sentire, vedere e riconoscere gli oggetti al tatto. Con la sconfitta delle parti secondarie della corteccia cerebrale, c'è una non discriminazione parziale o totale degli oggetti, mancanza di riconoscimento dei volti, incapacità di usare cose semplici.

Questi disturbi non sono accompagnati da un disturbo del sistema percettivo e muscolo-scheletrico, ma possono essere il risultato di lesioni derivanti da altre malattie. La patologia è rara, ma la sua comparsa richiede un'attenta attenzione da parte del paziente.

Agnosia può essere trovata nei film. Nel 2011, il film Faces in the Crowd è stato girato con Mila Jovovich nel ruolo del titolo. La trama racconta il destino di una donna sopravvissuta a un attacco di un serial killer.

La lesione cerebrale traumatica risultante ha provocato l'incapacità di riconoscere i volti. Questo è un classico segno di agnosia traumatica. Un fenomeno simile è stato osservato in Hugo Toru, l'eroe del dramma giapponese "Rich Man, Poor Woman"..

In greco, Gnosi significa "conoscenza": questa è la più alta funzione mentale (HMF), una violazione della quale è l'agnosia. Il suo sviluppo è spesso associato a processi organici nel cervello e nel sistema nervoso centrale degenerativo.

Si osserva principalmente nelle persone anziane, poiché nei bambini di età inferiore ai sette anni, l'attività nervosa più elevata è nella fase di sviluppo attivo.

Cause di agnosia

Le deviazioni agnostiche si sviluppano sullo sfondo di vari cambiamenti patologici nella corteccia cerebrale durante l'ontogenesi, l'esistenza di un organismo dallo stato dell'embrione alla morte. In medicina si distinguono diverse cause di insorgenza della malattia, a seconda della natura dell'agnosia, viene fatta una diagnosi e viene prescritto un trattamento.

Disturbi del sistema circolatorio nel cervello

La morte di neuroni contenenti informazioni raccolte dai sensi porta alla sua perdita e ad una riduzione della funzione cognitiva. Le persone che hanno subito un ictus ischemico o emorragico soffrono di questa malattia - emorragia spontanea a seguito della distruzione vascolare.

Questa forma della malattia appare improvvisamente, a seconda del luogo di versamento, la regione occipitale, temporale o frontale è danneggiata. La localizzazione tempestiva del sito aumenterà le probabilità di cure future.

L'ictus emorragico, che porta a un corso accelerato di agnosia, è una conseguenza della distruzione volontaria dei vasi sanguigni a causa dell'ipertensione. I sintomi crescono rapidamente, se vengono rilevati, è necessario stabilire con precisione il luogo e la causa dello sviluppo della patologia, per eseguire il trattamento con un possibile intervento chirurgico.

Ischemia cerebrale cronica

La progressiva degradazione del sistema circolatorio cerebrale porta alla comparsa di vari tipi di demenza, inclusi disturbi gravi. Una conseguenza secondaria della malattia può essere una cessazione quasi completa dell'attività mentale superiore, in cui il paziente vive come una pianta, incapace di soddisfare i propri bisogni minimi.

  • Disordine di diversi tipi di memoria: il paziente diventa smemorato, non riesce a ricordare le cose più semplici. Per garantire che le informazioni importanti siano sempre a portata di mano, il paziente è costretto a creare suggerimenti simili ai presepi scolastici.
  • Diminuzione della resistenza. Una persona sembra sempre stanca, perde interesse per il mondo che lo circonda e diventa apatica, evitando movimenti non necessari.
  • Dolore e rumore alla testa, questa manifestazione aumenta con il tempo.
  • Disturbo dell'orientamento nello spazio circostante.
  • Disturbi del sonno.
  • Lacrime e irascibilità si sostituiscono a vicenda.
  • Perdita di capacità di camminare.
  • Disturbo delle funzioni gnostiche.
  • Incapacità di concentrarsi su un oggetto o esprimere le proprie emozioni.

E anche sullo sfondo di una perdita della normale percezione della realtà, compaiono capogiri periodici e alterata funzione di deglutizione.

Tumori del cervello

Con lo sviluppo del cancro, è possibile la perdita di varie funzioni cognitive. I tumori interrompono il normale funzionamento dell'organo, a seconda del luogo della sua localizzazione, possono verificarsi varie conseguenze. Le neoplasie distruggono i neuroni, con la loro rapida crescita in breve tempo, è possibile una rapida progressione dell'agnosia.

La violazione dei processi di riconoscimento e tocco durante l'oncogenesi, lo sviluppo di patologie del cancro, sono accompagnati da:

  • Mal di testa del lato sinistro o del lato destro (a seconda della localizzazione) che compaiono più spesso al mattino o alla sera. Le sensazioni possono intensificarsi a causa della rotazione della testa, della tensione dei muscoli addominali. Gli antidolorifici non funzionano, ma assumere una posizione eretta può eliminare il dolore.
  • Rallentando l'attività del cervello. La funzione uditivo-verbale è compromessa se il tumore ha colpito la parte parietale inferiore del cervello, si osserva apractoagnosia - la perdita della capacità di eseguire azioni abituali e apprese da tempo.
  • Contrazioni muscolari involontarie delle gambe o delle braccia con ottusità del tatto. La fase successiva nello sviluppo del cancro è la perdita periodica di coscienza..
  • Allucinazioni, coordinazione alterata, sensazione di temperatura irragionevole: al paziente sembra che la stanza sia fredda o calda.

Ulteriori danni cerebrali da un tumore portano a irritabilità, disturbi ormonali e disturbi agnostici: il paziente soffre dell'incapacità di scrivere qualsiasi cosa o di ricordare lo scopo degli oggetti.

Trauma cranico

In patopsicologia si distinguono diversi disturbi che sono una diretta conseguenza di danni fisici al cervello o ai lobi corticali. La distruzione dei neuroni viene osservata immediatamente al momento della lesione o come risultato di processi post-traumatici.

La probabilità di ripristinare uno stato normale dipende dalla gravità della lesione e dalla presenza / assenza di patologie secondarie. Se il danno è irreversibile, i sintomi non peggiorano. Il paziente, a seconda della posizione della lesione, può perdere alcune capacità cognitive.

Encefalite

Una malattia pericolosa caratterizzata da infiammazione acuta del tessuto cerebrale. Può essere una conseguenza di una zecca o di un'altra puntura d'insetto, influenza acuta, complicazioni dopo la vaccinazione. Ci sono diversi segni che, insieme ai disturbi gnostici, indicano lo sviluppo di encefalite:

  • aumento della temperatura, brusco o graduale;
  • febbre caratteristica che inizia at superiore a 39 gradi;
  • forte mal di testa, accompagnato da disturbi del linguaggio: è difficile per una persona comprendere la struttura semantica delle frasi e formulare i propri desideri e pensieri in parole;
  • nausea e vomito, dopo di che non c'è sollievo;
  • convulsioni e sviluppo di epilessia;
  • disturbi della coscienza sotto forma di sonnolenza, letargia; se l'infiammazione unilaterale si diffonde al secondo emisfero, il paziente può cadere in coma;
  • paresi delle estremità - una violazione dell'andatura, abbassamento dei piedi durante il sollevamento della gamba, una persona non può alzarsi da una posizione seduta o mantiene la testa costantemente inclinata in avanti.

Se vengono rilevati tali segni, accompagnati da una violazione della funzione verbale o gustativa, è necessario contattare un neurologo.

Malattie degenerative del sistema nervoso centrale

Morbo di Pick, Corea di Huntington e Alzheimer: questi disturbi portano a gravi danni alle funzioni cerebrali.

Ognuno di loro può essere riconosciuto dalle sue caratteristiche caratteristiche:

  • La malattia di Pick. Danno cerebrale progressivo che porta alla completa cessazione dell'attività mentale superiore.
  • Il morbo di Alzheimer. Il primo sintomo è un tremore o un tic della mano sinistra o destra, accompagnato da una graduale rottura della memoria a breve termine e da una disfunzione del sistema muscolo-scheletrico.

Per queste e altre malattie, l'agnosia è una manifestazione minore che si verifica a causa della distruzione irreversibile delle cellule nervose e dei tessuti cerebrali. L'orientamento nello spazio e il riconoscimento degli oggetti sono preservati, ma a volte c'è una perdita di significato amodale: il mondo cessa gradualmente di essere riconoscibile per una persona.

Patogenesi

Secondo l'analisi metodologica dell'agnosia di Wiesel, la corteccia cerebrale comprende tre gruppi di campi associativi. In un corpo sano, servono come analizzatori, decifrano le informazioni ricevute e forniscono la possibilità di un'attività mentale superiore.

I campi primari interagiscono con recettori periferici, ricevono dati nella forma di impulsi. I campi secondari forniscono la capacità di analizzare, generalizzare e differenziare le informazioni raccolte, che vengono poi alimentate a campi terziari che svolgono la funzione di sintesi superiore e stabiliscono i compiti di comportamento, movente e intenzione.

La conseguenza della disfunzione dei campi secondari è una violazione della ridotta catena di trasmissione e definizione dei segnali, che si esprime nella perdita della capacità del corpo di riconoscere vari stimoli esterni e di pensare in modo figurato. Allo stesso tempo, viene preservata la capacità di ascoltare e vedere. Sono questi i processi che si osservano con lo sviluppo dell'agnosia in un paziente..

Tipi di agnosia

Un elenco dettagliato di tutte le varietà dipende dai criteri in base ai quali sono state analizzate. Periodicamente, specialisti nel campo della psicologia e delle malattie neurologiche, come V.P. Zhokhov, Yu.S. Martynov, T.A. Kulyab e altri autori stanno conducendo ricerche, offrendo i propri metodi per distinguere le malattie in base a segni diversi..

Oggetto agnosia

Il risultato della sconfitta della parte inferiore della regione occipitale. Per lo più la patologia è unilaterale, ma nei casi più gravi è possibile una lesione bilaterale entro un anno o due. È caratterizzato dal fatto che il paziente vede perfettamente sia gli oggetti reali che le immagini, ma non può determinare il loro scopo durante il contatto visivo. Con il metodo di riconoscimento tattile appare la consapevolezza dell'oggetto. Seleziona il prodotto in base alla descrizione.

Quando il lato sinistro è interessato, si osservano errori quando si elencano i dettagli, il lato destro è caratterizzato dall'assenza di un processo di determinazione.

Agnosia spaziale

Il risultato di un danno all'occipite superiore. È accompagnato dalla perdita di orientamento delle caratteristiche spaziali percepite dagli organi visivi. È difficile per una persona dare una risposta dove si trovano la parte superiore e quella inferiore. Il danno all'emisfero sinistro porta all'impossibilità di disegnare e trasferire i segni di un oggetto, le difficoltà compaiono durante la scrittura di parole e la lettura. Nei casi peggiori, si perde la funzione della prassi: la capacità di eseguire movimenti controllati dalla coscienza.

Maria Khrakovskaya distingue questo tipo di agnosia come aprassia, poiché la malattia è caratterizzata da una combinazione di disturbi del movimento con disturbi visivi e spaziali. E anche la malattia può portare a difficoltà nella lettura di qualsiasi informazione visiva..

Un tipo di agnosia spaziale è una sindrome da negligenza, in cui la connessione tra gli emisferi viene interrotta. Il comportamento del paziente indica che non è consapevole della presenza della metà sinistra o destra dello spazio visibile, a volte il corpo. Una malattia simile è l'autodiagnosi dell'emicorpo, durante il suo sviluppo, una persona ignora metà del corpo, ma le sue funzioni sono parzialmente preservate.

Lettera agnosia

Se l'emisfero sinistro del cervello è danneggiato al posto delle regioni temporale e parietale superiore o medio-parietale, il paziente non può riconoscere lettere, numeri e altri simboli.

Più di 9.000 persone si sono liberate dei loro problemi psicologici usando questa tecnica.

Ciò non significa che una persona non sarà in grado di copiare le lettere che vede, ma di nominare parole o nomi digitali, tradurre testi, risolvere cruciverba, dire che ore sono, non sarà in grado di eseguire altre manipolazioni simili.

Agnosia sensoriale

La deviazione si osserva nel caso di patologie che interessano il lobo temporale. Quindi il paziente può vedere, riconoscere oggetti e simboli, ma non è in grado di comprendere il significato delle parole pronunciate, la struttura fonetica e condurre un dialogo costruttivo. Nelle prime fasi, questo può irritare il paziente, poiché può sembrare che gli interlocutori lo prendano in giro. Con manifestazioni di emotività, sono possibili gravi conflitti con i propri cari.

Agnosia delle dita

Conosciuta anche come sindrome di Gerstmann. Un segno della patologia del giro angolare, in cui una persona non può riconoscere la mostra delle sue dita o di altre persone. Con il suo sviluppo, c'è l'incapacità di puntare il dito, di determinarne il nome. Le sensazioni tattili persistono.

Agnosia di colore

Identificare la causa di questa patologia è difficile, ma il suo aspetto noto è possibile con problemi nella regione occipitale del cervello. La persona mantiene la percezione del colore, il disturbo si manifesta nell'incapacità di soddisfare il rapporto di colore con l'oggetto.

Se il paziente guarda l'erba, sarà in grado di determinare il nome della vegetazione e le sue caratteristiche approssimative, ma non il suo colore verde e la sua consistenza. Con una profonda lesione della corteccia, la gamma di riconoscimento del colore scompare, appare l'amnesia per i nomi dei colori.

Agnosia simultanea

È difficile per il paziente percepire più oggetti contemporaneamente. Gli occhi sono spesso tenuti in un punto, rimangono immobili. A causa della mancanza di visione laterale, è difficile per il paziente attraversare la strada. Nel tempo, la lesione del lobo occipitale si allarga e le persone colpite dalla malattia spesso diventano incapaci..

Agnosia facciale

Con lo sviluppo della proagnosia, una persona non è in grado di riconoscere il proprio volto, riflesso nello specchio, inoltre non riconosce i suoi parenti più stretti e non ricorda l'immagine di qualcuno. Nei casi lievi, il paziente può descrivere brevemente alcune parti del viso e da esse richiamare l'intera immagine. Con l'ulteriore sviluppo, compaiono disturbi nella percezione delle emozioni, che a loro volta si trasformano in altri tipi di agnosia..

Classificazione

I tipi esistenti di agnosia possono essere suddivisi in gruppi nosologici in base alla somiglianza della natura della manifestazione

Agnosie visive

Il danno alle parti corticali nelle parti posteriori del cervello porta a deviazioni nella percezione di oggetti e oggetti visibili all'occhio.

Questi includono i seguenti gruppi:

  • Soggetto. Il significato delle immagini visibili è perso, sebbene l'attività cerebrale rimanga attiva. A.R. Luria e E.D., Chomskaya sottolineano che per un paziente, i tentativi di determinare un oggetto visibile diventano un difficile processo di decifrazione delle immagini percepite.
  • Ottico-spaziale. Una persona non è in grado di percepire i segni volumetrici dell'ambiente, perde l'orientamento nello spazio, non può eseguire semplici movimenti. Accompagnato dall'impossibilità di leggere, riconoscere le lettere.
  • Colore. Il paziente può distinguere le sfumature, ma non sa come legarle a determinati oggetti.

Queste e altre patologie si verificano più spesso negli adulti..

Agnosie uditive

Sulla base del sistema uditivo, si forma la parola, ti permette di navigare nel rumore, nella musica, nel discorso. Il fulcro dello sviluppo della patologia: la parte centrale del lobo temporale.

Esistono tali varietà:

  • L'agnosia uditiva stessa. Il paziente non riconosce cosa suona esattamente, sebbene sia in grado di indicare il tono, il timbro e la frequenza.
  • Aritmia uditiva. Il riconoscimento delle strutture ritmiche diventa impossibile, non può determinare quanti battiti sono contenuti nello schema del ritmo.
  • Amusion. Si perde la capacità di riprodurre una melodia o di imparare a orecchio. I temi musicali diventano uno dei motivi per la comparsa di forti mal di testa..
  • Disartria. L'articolazione del linguaggio scompare, causata dalla paralisi dei muscoli dell'apparato vocale a causa dello sviluppo della patologia del midollo allungato. Nei casi lievi, la logopedia può aiutare ad alleviare i sintomi.

Tutti i tipi sono accompagnati da una maggiore irritabilità, poiché l'incapacità di riconoscere i suoni provoca ansia nel paziente.

Nell'infanzia, è possibile lo sviluppo di alalia acquisita o congenita - funzione del linguaggio assente o insufficientemente sviluppata.

Agnosia olfattiva

Come suggerisce il nome, la malattia è associata a una compromissione della capacità di rilevare gli odori. Una persona non può fornire una descrizione accurata dell'odore udibile, fare un confronto, ma è in grado di riconoscerli o distinguerli.

Agnosia tattile

È difficile per una persona capire che forma ha un oggetto pur mantenendo la base sensoriale e la percezione tattile..

  • Astereognosi. Quando supera il test, il paziente non è in grado di descrivere o identificare alcune caratteristiche dell'oggetto.
  • Agnosia Lissauer. C'è una percezione olistica, ma il paziente non può riconoscere o nominare gli oggetti visti.
  • Agnosia della struttura di un oggetto. Le dita sentono la consistenza dell'oggetto, ma a causa di disturbi nel funzionamento del cervello, il paziente non può descrivere la proprietà principale della superficie, che sia ruvida, liscia o appiccicosa.
  • Alexia tattile. Uno spettacolo raro in cui una persona non può leggere i caratteri scritti sulla pelle.

Con lo sviluppo della Somatoagnosia, l'orientamento nel proprio corpo viene perso: la trasmissione degli impulsi che si verificano quando un irritante viene esposto alla pelle viene interrotta.

Pseudoamnesia

Violazione del processo di memorizzazione, che è apparso come risultato di ampie patologie dei lobi frontali del cervello. La memoria involontaria per la maggior parte persiste, ma la memorizzazione attiva dei dati diventa impossibile, rimane invece la ritenzione passiva.

Si sviluppano a seguito della rottura della programmazione e del controllo del cervello per l'attività volontaria. È difficile per una persona organizzare le informazioni raccolte e riprodurle. È impossibile chiedere al paziente di ricordare dati certi.

Sindrome della cauda equina

Patologia che porta a disturbi dell'andatura, dolore nella parte bassa della schiena, incontinenza fecale e urinaria e una serie di altri segni. A differenza dei suddetti tipi di agnosia, è causata da danni alle radici del midollo spinale nella zona lombare e sacrale. Diventa una diretta conseguenza di precedenti traumi, ernie, stenosi spinali o difetti congeniti.

Sintomi di agnosia

La corretta definizione dei sintomi consente di eseguire un'analisi comparativa e di stabilire la causa esatta della disfunzione dei nervi e delle cellule cerebrali. Il significato del processo è eccezionale. Nella medicina pratica, ci sono frequenti casi di non riconoscimento della malattia, specialmente sullo sfondo dello sviluppo di alcuni tipi di demenza.

I sintomi dipendono dal tipo di patologia:

  • Agnosia visiva. È caratterizzato da una definizione errata degli oggetti o dall'incapacità di nominare una cosa. Cercando di descriverlo, il paziente ne descrive solo alcune parti.
  • Agnosia uditiva. Una persona capisce da dove proviene il suono, a destra oa sinistra, ma potrebbe non capire il parlato. Le parole diventano rumore senza senso, il paziente spesso fa riferimento con calma alle sue condizioni nelle prime fasi. È possibile comunicare con il paziente tramite parole scritte o stampate.
  • Sensibile. A causa dell'interruzione del lobo parietale del cervello, il livello di percezione delle sensazioni ricevute dai recettori cambia. L'indicazione per contattare un neuropatologo è l'incapacità di identificare un oggetto con contatto tattile.

Senza esperienza pratica, non puoi fare una diagnosi da solo. Per determinare la giusta direzione, puoi scaricare un libro di testo o corsi tramite torrent, guardare video online, ma solo un professionista può eseguire una diagnostica affidabile. Se inizialmente trattato in modo errato, le conseguenze di un intervento errato saranno impossibili da cancellare.

Diagnostica

Al primo rilevamento di uno dei principali segni di agnosia, dovresti fissare un appuntamento con l'ufficio diagnostico. Alcuni di loro lavorano gratuitamente con il sostegno del governo.

Per diagnosticare correttamente la malattia, vengono eseguite le seguenti procedure:

  • Colloquio. A volte la gravità della malattia può essere determinata già in questa fase..
  • Esame neurologico. Il medico rileva disturbi del movimento inerenti a una particolare malattia.
  • Consultazione con uno psichiatra. Aiuta ad eliminare la possibilità che una persona abbia bisogno di cure per malattie mentali.
  • Tomografia. Lo studio utilizzando mezzi tecnici speciali rileva tumori, processi degenerativi nel cervello e altri segni.

L'agnosia è solo una sindrome che può essere riscontrata in diversi stadi della progressione della malattia. La ricerca aiuterà a determinare la natura della patologia ea trovare metodi efficaci per la sua eliminazione.

Trattamento

Dopo una diagnosi approfondita, sarà possibile determinare i metodi per contrastare la malattia.

La medicina tradizionale e altri approcci simili sono impotenti contro l'agnosia. Se una certa persona ti promette una cura come "servo di Dio", offre pozioni discutibili con alcaloidi o rituali occulti, assicurati di avere a che fare con truffatori. Devi essere trattato da professionisti.

I metodi conservativi includono:

  • L'uso di farmaci vascolari o trombolitici. Molti di questi possono essere acquistati solo in farmacia con prescrizione medica. Dilatano i vasi sanguigni nel cervello e modificano la tendenza a formare coaguli di sangue a livelli normali.
  • Uso di formulazioni vasoattive. Aumentare l'apporto di sangue ai tessuti che subiscono lo sviluppo di processi ischemici. Richiede un'attenta applicazione.
  • Consumo di neurometaboliti, antiossidanti. La glicina, il piritinolo e altri analoghi aumentano la resistenza all'ipossia - fame di ossigeno.
  • L'uso di composti anticolinesterasici. Farmaci per la stabilizzazione cognitiva.
  • Terapia dell'encefalite. Prevede l'attuazione di misure volte a curare l'encefalite.
  • Psicoterapia. Ti permette di sbarazzarti della dipendenza da alcol, che può portare allo sviluppo di agnosia, mantiene il morale del paziente.
  • Logoterapia. Un insegnante esperto può aiutarti a far fronte alle manifestazioni dell'agnosia uditiva.

La terapia occupazionale aiuta anche a superare la malattia. Scegliendo un'attività del genere che è fattibile per il paziente, puoi accelerare il recupero e ripristinare la sua fiducia in se stesso.

Previsione e prevenzione

È impossibile prevenire la comparsa di agnosia con il cento per cento di probabilità. Tuttavia, è noto che mantenere la forma fisica e l'allenamento regolare della mente memorizzando poesie o altri materiali simili, oltre a fare esercizi di pensiero, aiuta a mantenere la salute mentale del corpo fino alla vecchiaia..

Se non vuoi arrenderti e sei pronto a combattere davvero, e non a parole, per la tua vita piena e felice, questo articolo potrebbe interessarti..

Agnosia

L'agnosia è una condizione patologica in cui vi è una violazione dei processi di percezione (uditiva, visiva, tattile) mantenendo la coscienza e le funzioni degli organi di senso. In uno stato di agnosia, una persona non è in grado di identificare alcun oggetto utilizzando un certo organo di senso. Più comune negli adulti e nei bambini di età compresa tra 10 e 17 anni.

Cause

La causa principale dell'agnosia è il danno alle strutture del cervello. Può essere causato da infarti, varie lesioni, tumori, nonché dalla degenerazione di quelle aree del cervello che integrano percezione, memoria e identificazione (riconoscimento), ovvero sono responsabili dell'analisi e della sintesi delle informazioni. Il tipo di agnosia dipende direttamente dalla posizione della lesione.

La malattia ha tre tipi principali: agnosie visive, agnosie uditive e agnosie tattili. Inoltre, ci sono molti altri tipi di malattia meno comuni (agnosia spaziale e altri disturbi della percezione).

Con l'agnosia visiva, le lesioni sono localizzate nel lobo occipitale del cervello. Questo tipo è caratterizzato dall'incapacità del paziente di riconoscere oggetti e immagini, nonostante mantenga un'acuità visiva sufficiente per questo. L'agnosia visiva può essere espressa in modi diversi e manifestarsi sotto forma dei seguenti disturbi:

  • agnosia dell'oggetto (lesione della superficie convessitale del lato sinistro della regione occipitale): incapacità di riconoscere vari oggetti, in cui il paziente può descrivere solo i segni individuali dell'oggetto, ma non può dire che tipo di oggetto si trova di fronte a lui;
  • agnosia cromatica (danno alla regione occipitale dell'emisfero dominante sinistro): incapacità di classificare i colori, riconoscere gli stessi colori e sfumature, correlare un determinato colore con un oggetto specifico;
  • agnosia visiva, manifestata nella debolezza delle rappresentazioni ottiche (lesione bilaterale della regione occipitale-parietale): incapacità di immaginare un oggetto e descriverlo (nominare la dimensione, il colore, la forma, ecc.);
  • agnosia sul viso o prosopagnosia (danno alla regione occipitale inferiore dell'emisfero destro): una violazione del processo di riconoscimento facciale pur mantenendo la capacità di distinguere tra oggetti e immagini, che in casi particolarmente gravi può essere caratterizzata dall'incapacità del paziente di riconoscere il proprio volto allo specchio;
  • agnosia simultanea (danno alla parte anteriore del lobo occipitale dominante): una forte diminuzione del numero di oggetti percepiti simultaneamente, in cui il paziente è spesso in grado di vedere un solo oggetto;
  • Sindrome di Balint, o agnosia visiva causata da disturbi ottico-motori (lesione bilaterale della regione occipitale-parietale): l'incapacità di dirigere lo sguardo nella giusta direzione, focalizzarlo su un oggetto specifico, che può essere particolarmente pronunciato durante la lettura - il paziente non può leggere normalmente, poiché è molto difficile per lui passare da una parola all'altra.

Le agnosie uditive si verificano quando la corteccia temporale dell'emisfero destro è interessata. Questo tipo è caratterizzato dall'incapacità del paziente di riconoscere suoni e parole, mentre la funzione dell'analizzatore uditivo non è compromessa. Nella categoria dell'agnosia uditiva si distinguono i seguenti disturbi:

  • semplice agnosia uditiva, in cui il paziente non è in grado di riconoscere suoni semplici e familiari (rumore della pioggia, fruscio di carta, bussare, cigolio della porta, ecc.);
  • agnosia del linguaggio uditivo - l'incapacità di distinguere il linguaggio (per una persona che soffre di questo tipo di agnosia uditiva, il linguaggio nativo è presentato come un insieme di suoni non familiari);
  • agnosia uditiva tonale: il paziente non può raccogliere il tono, il timbro, la colorazione emotiva del discorso, ma allo stesso tempo mantiene la capacità di percepire normalmente le parole e riconoscere correttamente le strutture grammaticali.

Con l'agnosia tattile, il paziente non ha la capacità di identificare gli oggetti al tatto. Uno dei tipi di agnosia tattile è l'incapacità del paziente di riconoscere parti del proprio corpo e di valutare la loro posizione l'una rispetto all'altra. Questo tipo di agnosia tattile si chiama somatoagnosia. L'agnosia tattile, in cui il processo di riconoscimento degli oggetti mediante il tatto viene interrotto, è chiamata astereognosia..

Ci sono anche agnosie spaziali, che sono espresse come una violazione dell'identificazione di vari parametri dello spazio. Con lesioni dell'emisfero sinistro, si manifesta sotto forma di una violazione della visione stereoscopica, con lesioni delle parti centrali della regione parieto-occipitale, la malattia può essere espressa sotto forma di incapacità del paziente di localizzare correttamente gli oggetti in tre coordinate spaziali, soprattutto in profondità, e anche di riconoscere parametri più o meno vicini.

Esistono anche tipi di agnosia come l'agnosia spaziale unilaterale: l'incapacità di riconoscere una delle metà dello spazio (di solito la sinistra) e l'agnosia spaziale, espressa in un disturbo dell'orientamento topografico, in cui il paziente può non riconoscere luoghi familiari, ma allo stesso tempo non ha disturbi della memoria.

Uno dei tipi più rari di agnosia è una violazione della percezione del tempo e del movimento, una condizione in cui una persona non può valutare la velocità del passare del tempo e percepire il movimento degli oggetti. L'ultima violazione (incapacità di percepire oggetti in movimento) è chiamata akinetopsia.

Diagnostica

L'agnosia non è una condizione comune. Questa condizione può essere dovuta a una serie molto ampia di ragioni e in ogni singolo caso si manifesta in modi diversi. Questi fattori possono complicare seriamente la diagnosi: spesso richiede un esame neurologico completo..

La diagnostica utilizza sintomi clinici, imaging cerebrale (MRI, TC), esami neuropsicologici e fisici. Di norma, nella prima fase della diagnosi, il medico chiede al paziente di identificare qualsiasi oggetto ordinario, usando vari sensi. Quindi vengono applicati i metodi di esame neuropsicologico, vengono eseguiti una serie di test speciali, durante i quali il medico determina le violazioni esistenti di vari tipi di sensibilità e analizza anche la capacità del paziente di usare i sensi e identificare correttamente le informazioni ottenute con il loro aiuto..

Trattamento

Non ci sono trattamenti specifici per l'agnosia. Di norma, l'obiettivo principale è trattare il disturbo sottostante che ha portato al danno cerebrale e all'insorgenza dell'agnosia. Allo stesso tempo, neuropsicologi, logopedisti e terapisti occupazionali vengono spesso utilizzati per compensare le manifestazioni di agnosia..

Come dimostra la pratica, il trattamento dell'agnosia viene eseguito più spesso entro tre mesi: in casi normali, questa volta è sufficiente per il recupero del paziente. Tuttavia, il processo di recupero può essere ritardato per un periodo più lungo (un anno o più). Il successo del trattamento dipende in gran parte dall'età del paziente, nonché dalla natura e dalla gravità delle lesioni..

Questo articolo è pubblicato solo a scopo didattico e non è materiale scientifico o consulenza medica professionale..

Agnosia

L'agnosia è una condizione patologica associata alla compromissione di vari tipi di percezione mantenendo la coscienza e la sensibilità. La ragione di ciò è il danno alle parti secondarie della corteccia cerebrale, che sono responsabili dell'analisi e della sintesi delle informazioni..

Esistono vari tipi di agnosia, a seconda dell'analizzatore, nella regolazione dell'attività di cui si sono verificate violazioni (agnosia uditiva, agnosia tattile, agnosia visiva, agnosia olfattiva, agnosia spaziale e altre).

Diagnostica questa condizione durante un esame neurologico.

Il trattamento dell'agnosia consiste nel trattamento della malattia sottostante.

Cause di agnosia

L'agnosia è causata da danni alle parti associative di proiezione della corteccia cerebrale, che fanno parte del livello corticale dei sistemi analitici.

In questo caso, la persona mantiene la sensibilità elementare, ma si perde la capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni provenienti dall'analizzatore, il che si traduce in una violazione dell'uno o dell'altro tipo di percezione..

Quanto segue può causare danni alla corteccia cerebrale: accidente cerebrovascolare, morbo di Alzheimer, encefalopatia tossica, panencefalite sclerosante subacuta.

Tipi di agnosia

Si distinguono i seguenti tipi di agnosia:

Agnosia visiva: si verifica quando la corteccia occipitale è interessata. In questo caso, una persona non perde l'acuità visiva, ma allo stesso tempo non può riconoscere gli oggetti, distinguere i segni degli oggetti..

L'agnosia visiva, a sua volta, è divisa:

  • obiettivo: vi è una violazione del riconoscimento degli oggetti pur mantenendo la funzione di visione. I pazienti descrivono i segni individuali degli oggetti, ma non possono determinare quale oggetto si trova di fronte a loro;
  • simultaneo: c'è un restringimento funzionale del campo visivo a un oggetto. I pazienti percepiscono solo un'unità sensoriale alla volta;
  • agnosia sui volti (prosopagnosia): il processo di riconoscimento dei volti familiari viene interrotto. I pazienti distinguono tra una faccia, come un oggetto intero, e le sue parti, ma non possono dire chi è davanti a loro;
  • color agnosia, ovvero l'incapacità di determinare l'appartenenza di un colore a un particolare oggetto o di abbinare gli stessi colori;
  • agnosia causata da disturbi ottico-motori, ovvero l'incapacità di dirigere lo sguardo nella direzione richiesta mantenendo la funzione di movimento oculare. Il paziente ha difficoltà a fissare lo sguardo su un dato oggetto, è difficile per lui leggere;
  • debolezza delle rappresentazioni ottiche - l'incapacità di rappresentare l'oggetto, oltre a descriverne le proprietà.

Agnosia uditiva - si sviluppa con danni alla corteccia temporale. Se il lato sinistro è interessato, si verifica una violazione della distinzione dei suoni del linguaggio, che porta a un disturbo del linguaggio. Se viene colpito il lato destro, il paziente non riconosce i rumori e i suoni a lui familiari, oppure si sviluppa amusia quando l'orecchio per la musica scompare. A tal proposito si distingue tra:

  • semplice agnosia uditiva - mancanza di capacità di identificare suoni e rumori semplici - fruscio di carta, colpi, gorgoglio, squillo di monete;
  • agnosia verbale uditiva - mancanza della capacità di riconoscere la parola, che è percepita dal paziente come un insieme di suoni a lui non familiari;
  • agnosia tonale - l'incapacità di distinguere tra gli aspetti espressivi della voce. I pazienti non colgono il tono, il timbro, la colorazione emotiva della voce. Ma allo stesso tempo capiscono la parola.

L'agnosia tattile si sviluppa quando viene colpito il giro centrale situato nella parte posteriore della corteccia. L'agnosia tattile si manifesta con il mancato riconoscimento degli oggetti al tatto (con gli occhi chiusi) o il mancato riconoscimento della trama dell'oggetto. A questo proposito, si distinguono l'agnosia tattile dell'oggetto e l'agnosia della trama tattile..

L'agnosia spaziale è l'incapacità di determinare vari parametri spaziali. Evidenziato:

  • violazione dell'orientamento topografico - incapacità di navigare in un luogo familiare. Il paziente non riesce a trovare la sua casa, è perso nel suo appartamento, ma allo stesso tempo la sua memoria è preservata;
  • agnosia di profondità - l'incapacità di localizzare correttamente gli oggetti nello spazio, di determinare i parametri più vicini - ulteriormente;
  • agnosia spaziale unilaterale - un disturbo in cui cade metà dello spazio, più spesso la sinistra;
  • violazione della visione stereoscopica;

La somatoagnosia è una violazione del riconoscimento di parti del proprio corpo, l'incapacità di valutare la loro posizione l'una rispetto all'altra. Questi includono: anosognosia (inconsapevolezza della propria malattia) e auto-diagnosi (mancato riconoscimento di singole parti del corpo e compromissione della loro percezione nello spazio).

Percezione compromessa del movimento e del tempo: il paziente ha una percezione errata del movimento degli oggetti e del passare del tempo.

Espellono anche l'agnosia olfattiva, gustativa, digitale..

Diagnosi di agnosia

La diagnosi di agnosia viene effettuata sulla base dei dati dell'anamnesi (trauma, ictus, tumore) e del quadro clinico della malattia. Vengono eseguiti anche test speciali per determinare il tipo di agnosia..

Al paziente viene chiesto di identificare oggetti semplici utilizzando vari sensi. Se il medico sospetta la negazione di metà dello spazio, allora chiede al paziente di identificare le parti paralizzate del suo corpo o gli oggetti in diverse parti dello spazio.

I test neuropsicologici possono aiutare a identificare tipi più complessi di agnosia.

Le tecniche di imaging cerebrale (MRI o TC) sono utilizzate anche per stabilire la natura delle lesioni centrali (emorragia, infarto, processo intracranico volumetrico), per identificare aree di atrofia corticale.

Viene eseguito un esame fisico per identificare le violazioni primarie di alcuni tipi di sensibilità..

Trattamento di agnosia

Non esiste un trattamento specifico per questa condizione patologica. Il suo trattamento è ridotto al trattamento della malattia sottostante, che ha portato alla sconfitta di singole parti della corteccia cerebrale. Allo stesso tempo, la consultazione con un neuropsicologo è di grande importanza, che può aiutare il paziente ad adattarsi al suo difetto e compensarlo almeno parzialmente..

In alcuni casi, l'agnosia può scomparire spontaneamente. In presenza di cambiamenti irreversibili nel cervello, i pazienti sono costretti a convivere con il loro disturbo per tutta la vita..

I defettologi sono impegnati nella correzione di questo disturbo.

La riabilitazione con l'aiuto di un terapista occupazionale o di un logopedista può aiutare il paziente a ottenere un risarcimento per la malattia..

Se e come si verificherà il recupero completo è determinato dalle dimensioni, dalla posizione delle lesioni nel cervello, dal grado di danno cerebrale e dall'età del paziente..

Molto spesso, il recupero avviene tra tre mesi e un anno..

Pertanto, l'agnosia non è una malattia indipendente, ma un certo complesso di sintomi, che indica la sconfitta dell'una o dell'altra parte secondaria della corteccia cerebrale. Questa condizione non viene trattata, viene trattata solo la malattia sottostante che ha causato l'agnosia, la prognosi per il ripristino delle funzioni di percezione perse dipende dal grado di successo della quale..