Sumatriptan e alcol

La compatibilità del sumatriptan e dell'alcol può causare un aumento dell'intensità e della frequenza delle recidive dell'emicrania. Questa combinazione porta spesso ad attacchi prolungati che durano da un giorno a una settimana, nonché un aumento dei sintomi associati. Pertanto, prima di assumere entrambe le sostanze, è necessario considerare le possibili conseguenze..

  • Sumatriptan e compatibilità con l'alcol
  • Brevi caratteristiche del farmaco
  • L'uso del farmaco per l'alcolismo
  • Uso del farmaco per i postumi di una sbornia
  • Conseguenze dell'assunzione con alcol
  • Quando puoi bere il farmaco, dopo quanto
  • Quando puoi bere alcolici se stai assumendo il farmaco?
  • Sumatriptan e birra
  • Organi sensibili alle tossine
  • Lo stato del sistema nervoso sotto l'influenza di alcol e droghe
  • Regole per l'assunzione di farmaci e alcol
  • Farmaci, alcol e malattie croniche
  • Le combinazioni e le conseguenze più pericolose
  • Recensioni

C'è un problema? Hai bisogno di più informazioni? Digita il modulo e premi Invio!

Sumatriptan e compatibilità con l'alcol

Le istruzioni per Sumatriptan non indicano in che modo l'alcol influisce sull'azione del farmaco e quali conseguenze possono sorgere.

Ma con uno studio approfondito delle proprietà farmacologiche del principio attivo, si è riscontrato che una tale combinazione raramente causa gravi conseguenze, ma influisce sull'efficacia del trattamento.

Pertanto, non è consigliabile combinare il farmaco con bevande alcoliche, soprattutto per le persone che soffrono di emicrania almeno una volta al mese..

Brevi caratteristiche del farmaco

È un farmaco antiemicranico prescritto per alleviare gli attacchi di emicrania. L'azione dell'agente si ottiene bloccando i recettori della serotonina situati principalmente nei vasi del cervello.

Tre effetti anti-emicrania:

  • riduce la sensibilità del nervo trigemino;
  • restringe i vasi del cervello;
  • riduce il gonfiore, comprimendo le terminazioni nervose.

Il farmaco non è prescritto a scopo profilattico, poiché provoca reazioni collaterali dal sistema nervoso centrale, attività cardiovascolari e digestive.

Quando si inizia il trattamento per la prima volta, è necessario rinunciare alla guida e alle attività che richiedono un'elevata concentrazione, in modo da non provocare situazioni pericolose per la vita. Se il farmaco è ben tollerato, puoi continuare a condurre il tuo solito stile di vita..

L'uso del farmaco per l'alcolismo

Con l'abuso di alcol, tutti i processi biochimici nel corpo vengono interrotti. Prima di tutto, il fegato e il cervello soffrono, motivo per cui dopo aver bevuto alcolici si verifica un comportamento inappropriato e nell'alcolismo cronico si sviluppa intossicazione, che porta a disturbi persistenti.

Le persone inclini all'emicrania sono particolarmente sensibili all'alcol. Notano che anche una piccola dose di alcol può provocare un attacco.

Sotto l'influenza dell'etanolo, c'è un aumento del rilascio di serotonina, che si accumula nel corpo, poiché l'etanolo blocca l'escrezione naturale dell'ormone. Di conseguenza, c'è un leggero effetto vasodilatatore..

Ma con la dipendenza da alcol, si osserva l'effetto opposto: i vasi si restringono, il che porta ad un aumento della frequenza degli attacchi.

Pertanto, l'uso di farmaci antiemicranici per l'alcolismo è inefficace, poiché il suo effetto è ridotto sotto l'influenza dell'etanolo. Possibile miglioramento a breve termine, ma se l'alcol non viene scartato, si osserveranno più spesso ricadute di emicrania.

Uso del farmaco per i postumi di una sbornia

Il farmaco non ha lo scopo di alleviare il normale mal di testa, così come la cefalea causata dall'uso di bevande alcoliche. Il suo uso per i postumi di una sbornia non è giustificato, poiché è una medicina troppo seria..

Ma nei pazienti con emicrania, gli attacchi non sono alleviati dalle pillole antidolorifiche convenzionali, quindi è necessario bloccare i recettori della serotonina. Ma devi farlo in sicurezza per la salute. Prima di tutto, fornire al corpo abbastanza fluido per rimuovere i prodotti di decomposizione tossici dell'etanolo.

In assenza dell'effetto dei metodi elencati e di un aumento dell'intensità dell'emicrania, è consentito bere una dose del farmaco.

Se, dopo aver assunto il farmaco, lo stato di salute peggiora, compaiono gravi disturbi digestivi o segni di depressione del SNC, è necessario chiamare un'ambulanza.

Conseguenze dell'assunzione con alcol

L'alcol e il principio attivo non interagiscono tra loro, ma se si combina regolarmente il medicinale con bevande alcoliche, il corpo sperimenta un aumento dello stress, che porta ad una maggiore probabilità di reazioni avverse.

Possibili conseguenze della compatibilità:

  1. Nausea.
  2. Reazioni cutanee allergiche.
  3. Frequenza cardiaca anormale.
  4. Picchi di pressione.
  5. Debolezza, vertigini.
  6. Crisi epilettiche.
  7. Sindrome convulsiva.
  8. Dolore muscolare.

Le conseguenze più probabili sono una diminuzione dell'effetto terapeutico del farmaco. Smette di alleviare il mal di testa e di eliminare i sintomi dell'emicrania associati. Le persone che usano le due sostanze hanno ricadute più frequenti rispetto a quelle che hanno smesso completamente di bere.

Quando puoi bere il farmaco, dopo quanto

Dopo aver bevuto alcol, si consiglia di attendere un certo tempo in modo che l'etanolo sia completamente eliminato dal corpo. Per quanto tempo puoi prendere il farmaco dipende dalla quantità di alcol che bevi.

Esempi di astinenza da alcol dal sangue umano:

  1. 500 ml birra - 2,5-3 h.
  2. 300 ml. champagne - 4,5 ore.
  3. 300 ml. vodka - 20-29 ore.
  4. 100 ml. cognac - 4-6 ore.

Questo periodo dipende non solo dal volume di alcol bevuto, ma anche dalle caratteristiche fisiologiche del corpo. La durata dell'eliminazione dell'etanolo aumenta con carenza di peso corporeo, disordini metabolici, patologie epatiche croniche.

Quando puoi bere alcolici se stai assumendo il farmaco?

Se il farmaco viene utilizzato per il trattamento regolare dell'emicrania, è necessario interrompere l'assunzione del farmaco un giorno prima della celebrazione programmata. Questo periodo è sufficiente per il recupero del lavoro dei recettori della serotonina e puoi bere una bevanda alcolica senza conseguenze sulla salute..

Sumatriptan e birra

Le istruzioni per l'uso non dicono nulla sulla compatibilità di Sumatriptan con la birra, ma questo non significa che possano essere mescolate. Se prendiamo in considerazione la farmacodinamica del farmaco, allora possiamo capire che una tale simbiosi può portare a conseguenze.

Nonostante il fatto che nell'organismo le due sostanze non interagiscano tra loro, l'effetto tossico è comunque raddoppiato.

  1. Nausea.
  2. Reazioni cutanee allergiche.
  3. Tachicardia o bradicardia.
  4. Aumento o forte diminuzione della pressione.
  5. Debolezza, vertigini.
  6. Crisi epilettiche.
  7. Convulsioni.
  8. Dolore muscolare.

Organi sensibili alle tossine

L'uso combinato di agenti farmacologici e alcol ha un effetto tossico sugli organi interni e sugli ambienti del corpo. L'alcol, entrando in una reazione chimica con un farmaco, porta ad avvelenamento, interrompe i processi fisiologici, migliora o indebolisce le proprietà medicinali dei farmaci.

Il fegato soffre più di altri organi. Viene colpita da un doppio colpo. Molti farmaci hanno un effetto collaterale ─ epatotossicità, distruggono le cellule, interrompono la fisiologia dell'organo. Nel fegato, l'alcol si decompone in etanale, una sostanza 20-30 volte più tossica dell'etanolo, che causa la morte degli epatociti.

Gruppi pericolosi di farmaci per l'organo in combinazione con alcol:

  • antinfiammatorio;
  • ormonale;
  • antibatterico;
  • antifungino;
  • agenti di controllo del glucosio per il diabete mellito;
  • anti-tubercolosi;
  • citostatici (farmaci chemioterapici);
  • tranquillanti (antiepilettici, psicotropi).

Al secondo posto tra gli organi interni esposti agli effetti nocivi dell'alcol insieme ai farmaci c'è il cuore e il sistema vascolare. Le bevande forti sullo sfondo della terapia farmacologica restringono i vasi sanguigni, aumentano la pressione sanguigna. L'assunzione simultanea di alcol e sostanze chimiche porta a un malfunzionamento del miocardio, aumenta il rischio di sviluppare un attacco di angina pectoris, infarto.

Una miscela di etanolo e prodotti farmaceutici interrompe la qualità del sangue e riduce la coagulazione. È pericoloso a causa del verificarsi di emorragie interne, ictus.

Lo stato del sistema nervoso sotto l'influenza di alcol e droghe

Il sistema nervoso autonomo, responsabile della funzionalità ben coordinata di tutti gli organi interni, non è meno influenzato negativamente. Sotto l'influenza di sostanze tossiche, si verifica una reazione a catena, che si manifesta con un disturbo del tratto digestivo (stomaco, pancreas, intestino tenue), reni, ghiandole endocrine.

Regole per l'assunzione di farmaci e alcol

L'assunzione di bevande alcoliche durante il periodo di trattamento riduce al minimo l'effetto clinico della terapia e crea il rischio di sviluppare complicanze della malattia.

Se ciò non può essere evitato, segui le regole di comportamento che ridurranno la manifestazione di conseguenze negative:

  1. Non bere bevande forti (vodka, cognac, whisky), scegli vino secco (100-150 ml), birra (non più di 300 ml). Non bere alcolici a stomaco vuoto.
  2. L'intervallo tra l'assunzione di medicinali e alcol dovrebbe essere di almeno 2 ore.
  3. Per ridurre l'effetto tossico, bere farmaci che proteggono il fegato (epatoprotettori), il pancreas (pancreatina), lo stomaco (antiacidi ─ Rennie, Almagel).

Se una persona assume farmaci antivirali per il raffreddore, antinfiammatori, alcol con moderazione non rappresenta una minaccia per il corpo.

Le bevande alcoliche sullo sfondo del trattamento sono categoricamente controindicate nella cirrosi epatica, nelle gravi malattie infettive, durante un ciclo di chemioterapia.

Farmaci, alcol e malattie croniche

Se una persona ha malattie croniche, l'assunzione simultanea di alcol e droghe è potenzialmente pericolosa per il funzionamento degli organi vitali. Poiché i pazienti assumono regolarmente farmaci prescritti, l'esposizione all'alcol può avere conseguenze negative..

Le persone con malattie cardiache croniche (angina pectoris, difetti cardiaci) sviluppano aritmie di varia gravità. Gli attacchi di cuore si sviluppano con una sindrome da dolore grave, che non viene fermata dalla nitroglicerina, il rischio di infarto del miocardio aumenta in modo significativo.

Nelle malattie del fegato croniche (epatite virale, epatosi), l'alcol durante il trattamento può diventare un fattore scatenante nello sviluppo di cirrosi, carcinoma epatocellulare (cancro).


L'assunzione di alcol per la cirrosi porta alle seguenti conseguenze:

  • sanguinamento nella cavità addominale;
  • decomposizione del fegato, infezione, peritonite;
  • coma epatico;
  • esito fatale.

Se una persona è in trattamento a lungo termine con sedativi, farmaci psicotropi, tranquillanti, l'alcol è controindicato per lui. Ciò porta a una grave depressione, alla comparsa di stati ossessivi (allucinazioni, fobie). Si sviluppano stati d'animo suicidi. Un tale paziente ha bisogno della supervisione costante e dell'aiuto di uno psichiatra..

Le combinazioni e le conseguenze più pericolose

La combinazione di alcol e farmaci a base chimica può portare a gravi disturbi nel corpo e in alcuni casi a conseguenze fatali..

Elenco dei medicinali e dei loro effetti collaterali in combinazione con l'alcol:

Nome del gruppo, farmacoRisultati negativi dell'interazione
Antipsicotici (tranquillanti, anticonvulsivanti, ipnotici)Grave intossicazione, fino a un coma cerebrale
Stimolanti del sistema nervoso centrale (teofedrina, efedrina, caffeina)Rapido aumento della pressione sanguigna, crisi ipertensiva
Antipertensivi (Kaptofrin, Enalapril, Enap-N), diuretici (Indapamide, Furosemide)Caduta di pressione improvvisa, collasso
Analgesici, antinfiammatoriAumento delle sostanze tossiche nel sangue, avvelenamento generale del corpo
Acido acetilsalicilico (aspirina)Gastrite acuta, perforazione dell'ulcera gastrica e 12-PC
ParacetamoloDanno tossico al fegato
Ipoglicemico (glibenclamide, glipizide, metformina, fenformina), insulinaUn forte calo di zucchero nel sangue, coma ipoglicemico

Recensioni

Se chiedi consiglio diretto a un medico, non consiglierà di mescolare l'assunzione di droga con l'alcol. C'è sempre la possibilità che la condizione peggiori, soprattutto se ti aspetti l'effetto della miscelazione.

A volte è sufficiente cercare informazioni su un argomento nei forum e questo può provocare ansia, che si trasforma in deterioramento della salute.

Dalle discussioni sul forum è chiaro che la reazione è strettamente individuale.

Tutto dipende dalla quantità di alcol consumato, dalla sua percentuale, dalla dose del farmaco, dal peso e dall'età del paziente. L'intervallo di tempo è importante: prima o dopo l'assunzione della bevanda alcolica, il medicinale è stato assunto. Pertanto, ogni organismo reagisce in modo diverso.

Se le condizioni peggiorano, chiamare l'ambulanza e consultare.

LiveInternetLiveInternet

  • registrazione
  • ingresso

-Ricerca nel diario

-Sottoscrizione e-mail

-Lettori abituali

  • Tutti (1)

-Statistiche

Sumatriptan istruzioni per l'uso, recensioni, indicazioni per l'uso

Giovedì 27 settembre 2012 04:23 + nel riquadro delle quotazioni

Forma di rilascio del farmaco Sumatriptan - Compresse, spray nasale

Gruppo farmacologico di Sumatriptan - Farmaci serotoninergici

Amigrenina, Imigran, Sumatriptan succinato, Sumig

Indicazioni per l'uso di Sumatriptan

Per il trattamento dell'emicrania grave e acuta

Descrizione delle proprietà medicinali di Sumatriptan

Sumatriptan sembra attivare le sostanze chimiche messaggere che causano la contrazione dei vasi sanguigni nel cervello, alleviando così l'emicrania. Allevia non solo il mal di testa ma anche nausea, vomito, sensibilità alla luce e al suono e altri sintomi correlati all'emicrania.

Sumatriptan controindicazioni e limitazioni

Controindicazioni

Ipersensibilità, forma emiplegica, basilare o oftalmoplegica di emicrania, infarto miocardico (inclusa una storia), ipertensione arteriosa incontrollata, cardiopatia ischemica, angina pectoris, malattia vascolare periferica occlusiva, accidente cerebrovascolare transitorio, inclusa anamnesi (inclusa funzionalità epatica e / o renale compromessa.

Limitazioni

Epilessia (comprese tutte le condizioni con una diminuzione della soglia convulsiva), ipertensione arteriosa (controllata), gravidanza, allattamento al seno, età inferiore a 18 anni e superiore a 65 anni.

Sumatriptan istruzioni per l'uso

Dosi e frequenza di applicazione

Dentro, 50 mg (se necessario, 100 mg). 20 mg per via nasale (1 dose) in una narice. La reintroduzione è possibile con un intervallo di almeno 2 ore. La dose massima giornaliera per somministrazione orale è di 300 mg, per somministrazione intranasale, 2 dosi da 20 mg ciascuna.

Inizio dell'azione di Sumatriptan

Compresse: entro 30 minuti. Spray: dopo 15-30 minuti.

Durata dell'azione

Sconosciuto, ma attività di picco dopo 1-4 ore.

Se l'appuntamento è mancato

Il farmaco viene utilizzato secondo necessità.

Smetta di prendere Sumatriptan

Parli con il medico prima di interrompere l'uso di sumatriptan.

istruzioni speciali

Il farmaco non viene utilizzato per prevenire gli attacchi di emicrania. I pazienti ad aumentato rischio di malattia coronarica non riconosciuta devono assumere la prima dose di sumatriptan nello studio del medico.

Precauzioni Sumatriptan

Più di 60 anni

Sumatriptan non è raccomandato per l'uso nei pazienti anziani

Guida e funzionamento di macchinari

Evita queste attività finché non hai capito come funziona il farmaco per te..

Alcol

Non sono necessarie precauzioni speciali, sebbene l'alcol possa causare o peggiorare l'emicrania.

Overdose di Sumatriptan

Non sono stati segnalati casi di overdose

Se prendi una dose significativamente più alta di quella prescritta, chiama immediatamente il medico, il pronto soccorso o il centro antiveleni più vicino..

Interazioni

Non prenda sumatriptan entro 24 ore dall'assunzione di altri farmaci per l'emicrania. Verificare con il proprio medico se si stanno assumendo antidepressivi, inibitori della ricaptazione della serotonina o litio. La somministrazione simultanea di sumatriptan con ergotamina o suoi derivati ​​(inclusa la metisergide) è controindicata, così come la somministrazione simultanea di inibitori delle monoaminossidasi e l'uso di sumatriptan fino a 2 settimane dopo la loro sospensione..

Dovrebbero essere esclusi i prodotti contenenti tiramina (cioccolato, cacao, noci, agrumi, fagioli, pomodori, sedano, formaggi) e bevande alcoliche (compresi i vini secchi, in particolare vini rossi, champagne, birra). Questi prodotti non interagiscono con il medicinale, ma provocano attacchi di emicrania e riducono l'efficacia del trattamento.

Effetti collaterali di Sumatriptan

Dolore debole o grave o sensazione di pesantezza o oppressione al petto, respiro sibilante, mancanza di respiro, respiro rapido, superficiale o irregolare, gonfiore delle palpebre, del viso o delle labbra, orticaria, intenso prurito. Rivolgiti immediatamente a un medico.

Sensazione di caldo o caldo, intorpidimento, formicolio, lieve dolore alla mascella, alla bocca, alla lingua, alla gola, al naso o ai seni paranasali, capogiri, sonnolenza, debolezza generale, arrossamento, dolore muscolare, spasmi o rigidità, nausea o vomito

Dolore minore, senso di oppressione o oppressione al petto o al collo, irrequietezza, affaticamento, sensazione di malessere, alterazioni della vista

Sumatriptan: istruzioni per l'uso, composizione, indicazioni, analoghi e recensioni

Gruppo farmacologico di Sumatriptan - Farmaci serotoninergici. Nomi dei farmaci: Amigrenin, Imigran, Sumatriptan succinate, Sumig.

Composizione e forma di rilascio

  • Pillole,
  • Spray nasale

Descrizione: compresse rivestite con film bianche o quasi bianche, rotonde, biconvesse.

  • Sostanza attiva sumatriptan succinato 70 mg e 140 mg. in termini di s-tan 50 mg e 100 mg;
  • Eccipienti: iprolosa (idrocet e propilcellulosa Klucel LF, calcio idrogeno fosfato diidrato, mannitolo (mannitolo), magnesio stearato, croscarmellosa sodica (primellosa), cellulosa microcristallina;
  • Composizione dell'involucro del film: Selecoat AQ - 02003 [ipromellosa (idrossipropilmetilcellulosa), macrogol (polietilenglicole 6000). diossido di titanio].

effetto farmacologico

Apparentemente il farmaco attiva le sostanze chimiche messaggere che causano il restringimento dei vasi sanguigni nel cervello, alleviando così l'emicrania. Allevia non solo il mal di testa ma anche nausea, vomito, sensibilità alla luce e al suono e altri sintomi correlati all'emicrania.

Indicazioni per l'uso di Sumatriptan

Per il trattamento dell'emicrania grave e acuta

Controindicazioni

Ipersensibilità, forma emiplegica, basilare o oftalmoplegica di emicrania, infarto miocardico (inclusa una storia), ipertensione arteriosa incontrollata, cardiopatia ischemica, angina pectoris, malattia vascolare periferica occlusiva, accidente cerebrovascolare transitorio, inclusa anamnesi (inclusa funzionalità epatica e / o renale compromessa.

Limitazioni epilessia (inclusa qualsiasi condizione con una diminuzione della soglia convulsiva), ipertensione arteriosa (controllata), gravidanza, allattamento, età 18 e oltre 65.

Effetti collaterali

Dolore debole o grave o sensazione di pesantezza o oppressione al petto, respiro sibilante, mancanza di respiro, respiro rapido, superficiale o irregolare, gonfiore delle palpebre, del viso o delle labbra, orticaria, intenso prurito. Rivolgiti immediatamente a un medico. Potresti avvertire calore o calore, intorpidimento, formicolio, lieve dolore alla mascella, alla bocca, alla lingua, alla gola, al naso o ai seni, vertigini, sonnolenza, debolezza generale, arrossamento, dolore muscolare, crampi o rigidità, nausea o vomito. Raro: lieve dolore, senso di oppressione o oppressione al petto o al collo, ansia, affaticamento, sensazione di malessere, alterazioni della vista.

Istruzioni per l'uso

Metodo e dosaggio

Secondo le istruzioni, il medicinale viene assunto per via orale - 50 mg (se necessario, 100 mg). Intranasale - 20 mg (1 dose) in una narice. La reintroduzione è possibile con un intervallo di almeno 2 ore La dose massima giornaliera per somministrazione orale è di 300 mg, per somministrazione intranasale - 2 dosi da 20 mg ciascuna.

Inizio dell'azione Compresse: entro 30 minuti. Spray: dopo 15-30 minuti.

Durata dell'azione Sconosciuto, ma attività di picco dopo 1-4 ore.

Se il farmaco viene saltato Sumatriptan viene utilizzato secondo necessità.

Cessazione del ricovero Parla con il tuo medico prima di interrompere il trattamento..

Overdose

Non sono stati segnalati casi di sovradosaggio. Se prendi una dose significativamente più alta di quella prescritta, chiama immediatamente il medico, il pronto soccorso o il centro antiveleni più vicino..

istruzioni speciali

Secondo le istruzioni, il farmaco non viene utilizzato per prevenire gli attacchi di emicrania. I pazienti a maggior rischio di malattia coronarica non riconosciuta devono assumere la prima dose nello studio del medico.

Misure precauzionali

Più di 60 anni Le istruzioni per l'uso indicano che il farmaco non è raccomandato per i pazienti anziani..

Guida e funzionamento di macchinari Evita queste attività finché non hai capito come funziona Sumatriptan per te..

Alcol Non sono necessarie precauzioni speciali, sebbene l'alcol possa causare o peggiorare l'emicrania.

Interazione con altri farmaci

Non prenda Sumatriptan Sandoz entro 24 ore dall'assunzione di altri farmaci per l'emicrania. Verificare con il proprio medico se si stanno utilizzando antidepressivi, inibitori della ricaptazione della serotonina o litio. La somministrazione simultanea del farmaco con ergotamina o suoi derivati ​​(inclusa la metisergide) è controindicata, così come la somministrazione simultanea di inibitori delle monoaminossidasi e la somministrazione di sumatriptan fino a 2 settimane dopo la loro cancellazione. Dovrebbero essere esclusi i prodotti contenenti tiramina (cioccolato, cacao, noci, agrumi, fagioli, pomodori, sedano, formaggi) e bevande alcoliche (compresi i vini secchi, in particolare vini rossi, champagne, birra). Questi prodotti non interagiscono con Sumatriptanm, ma provocano attacchi di emicrania e riducono l'efficacia del trattamento.

Analoghi domestici e stranieri

I principali analoghi del rimedio includono farmaci come:

  • Amigrenin;
  • Analogo del farmaco - Sumitran;
  • Rapimed;
  • Migrepam;
  • Sumamigren;
  • Sumatriptan Teva;
  • Trimigren;
  • Un analogo del farmaco - Imigran;
  • Sumarin.

Prezzo in farmacia

Controlla il prezzo di Sumatriptan nel 2018 e analoghi economici >>> Il prezzo di Sumatriptan in diverse farmacie può differire in modo significativo. Ciò è dovuto all'uso di componenti più economici e alla politica dei prezzi della catena di farmacie.

Leggere le informazioni ufficiali su Sumatriptan, le cui istruzioni per l'uso includono informazioni generali e un regime di trattamento. Il testo è fornito esclusivamente a scopo informativo e non può sostituire la consultazione di un medico.

Sumatriptan e alcol

Il risultato del controllo della compatibilità del farmaco Sumatriptan e alcol. È possibile bere durante e immediatamente dopo il corso del trattamento con questo farmaco.

Interagisce con il farmaco: alcol (alcol etilico, etanolo, alcol etilico)

Non sono state osservate interazioni di sumatriptan con propranololo, flunirizina, pizotifene ed etanolo.

Servizio per il controllo della compatibilità di droghe e alcol. Tutte le informazioni sono fornite così come sono e non possono servire come unica fonte per prendere una decisione. Nel lavoro sul sito sono state utilizzate informazioni ufficiali dalle istruzioni per i medicinali dai siti radar e Vidal. L'alcol è un veleno che può causare gravi danni a più organi, anche in piccole quantità. Viene metabolizzato nel fegato e quindi può aumentare la tossicità dei farmaci che vengono decomposti principalmente con la partecipazione degli enzimi epatici. Stai attento!

  • Sumatriptan adipharm
  • Sumatriptan Pfizer
  • Sumatriptan-obl
  • Sumatriptan Teva
  • Compresse di soluzioni di Sumatrolide
  • Sumitran
  • Sunwepra
  • Nativo di Sunitinib
  • Superamp
  • Superilop
  • Superlimph
  • Super

2018-2020 AlkogoLEK.ru (AlkogoLEK)

Il servizio effettua un controllo semiautomatico dell'interazione di alcool puro, alcol etilico, chiaro di luna, alcol denaturato, birra e altre bevande alcoliche e poco alcoliche con i farmaci. Ad eccezione di prodotti, soluzioni e sostanze contenenti etanolo in concentrazioni in tracce (kefir, kvas, ayran, tan, koumiss, caramelle, gocce a base di alcol per somministrazione orale nelle quantità prescritte dalle istruzioni). È richiesta la consultazione del medico.

Interazione non trovata: significa che la droga e l'alcol selezionati possono essere assunti insieme, oppure gli effetti del loro uso congiunto non sono attualmente ben compresi e occorrono tempo e statistiche accumulate per determinare la loro interazione. Consultazione specialistica richiesta.

Interagisce con il farmaco: *** - significa che nel database dei libri di riferimento ufficiali utilizzati per creare il servizio, è stata rilevata un'interazione registrata statisticamente tra il farmaco selezionato e l'alcol, registrata statisticamente dai risultati della ricerca e dell'uso, che può portare a conseguenze negative per la salute del paziente o aumentare l'effetto terapeutico di uso del farmaco, che richiede anche la consultazione di uno specialista per determinare la tattica di un ulteriore trattamento.

Sumatriptan e alcol: compatibilità, quanto tempo puoi, conseguenze

Ciao a tutti!

Non avrei mai pensato che per affrontare una malattia come l'emicrania.

Basta non confonderlo con un normale mal di testa. Con l'emicrania, la testa di solito fa male da un lato. Con un'emicrania, i vasi si dilatano, devono essere ristretti. Il cervello sembra gonfiarsi, la testa va in pezzi. Gli analgesici convenzionali non aiutano in questa situazione, purtroppo.

Non ho molta esperienza di emicrania, ho affrontato questo flagello per la prima volta quest'anno. E, come si è scoperto, non era assolutamente pronta per questo, dal momento che non sapeva come aiutare se stessa.

  • Il neurologo ha spiegato che gli attacchi di emicrania sono alleviati da farmaci come i triptani.
  • All'inizio del trattamento, puoi provare analgesici: Aspirina, Ibuklin, Mig e altri, ma non è un dato di fatto che aiuteranno, nel qual caso i triptani verranno in soccorso.
  • Come prescritto da un neurologo, ho acquistato Sumatriptan in farmacia, un farmaco antiemicranico del gruppo dei triptani.
  1. Ora ci sono moltissimi farmaci della serie dei triptani, di diversi produttori..
  2. Sumatriptan tra loro è stato creato uno dei primi ed è considerato il più studiato.

I farmaci antiemicranici sono selezionati per il trattamento su base individuale. Se il farmaco non funziona, prova un altro metodo per tentativi ed errori..

  • Il prezzo in farmacia è di circa 120 rubli per confezione.
  • Quando si vendeva il farmaco, non era richiesta una prescrizione in farmacia.
  • Sumatriptan è venduto in due dosaggi: 50 e 100 mg.
  • La dose singola abituale è di 50 mg.
  • Puoi acquistare sumatriptan 100 mg e dividere la compressa a metà, perché nella confezione ci sono solo 2 compresse.
  1. Anche se puoi trovare una confezione da 10 compresse di sumatriptan in vendita.
  2. Produttore - PJSC "Biochemist", Russia
  3. Confezione: una normale scatola di cartone, all'interno della quale ci sono istruzioni e un blister con pillole.

La confezione contiene solo 2 compresse.

Le compresse sono bianche, rotonde, rivestite con film. Di medie dimensioni.

Composizione:

Per compressa: Principio attivo: sumatriptan succinato - 70,0 mg o 140,0 mg, in termini di sumatriptan - 50,0 mg o 100,0 mg.

Eccipienti: lattosio monoidrato - 125 mg o 250 mg, cellulosa microcristallina - 100 mg o 200 mg, magnesio stearato - 1,5 mg o 3,0 mg, croscarmellosa sodica - 2,0 mg o 4,0 mg, talco - 1,5 mg o 3,0 mg.

Guaina: ipromellosa - 5,9 mg o 11,8 mg, macrogol 6000 (polietilenglicole 6000) - 2,3 mg o 4,6 mg, biossido di titanio - 0,92 mg o 1,84 mg, polisorbato-80-0, 88 mg o 1,76 mg.

Indicazioni per l'uso:

- Sollievo dagli attacchi di emicrania con o senza aura, inclusi attacchi di emicrania associata al ciclo mestruale.Sumatriptan è prescritto solo con una diagnosi accertata di emicrania.

Controindicazioni:

  • - ipersensibilità a uno qualsiasi dei componenti del farmaco Sumatriptan; - forma emiplegica, basilare o oftalmoplegica di emicrania; - cardiopatia ischemica (IHD) (compreso il sospetto di essa), angina pectoris (inclusa angina pectoris di Prinzmetal), infarto del miocardio (incluso storia), cardiosclerosi postinfartuale, nonché sintomi che suggeriscono la presenza di cardiopatia ischemica; - ipertensione arteriosa farmacologicamente non controllata; - malattia vascolare periferica occlusiva; - ictus o accidente cerebrovascolare transitorio (inclusa una storia); - grave disfunzione epatica e / o reni; - uso concomitante con ergotamina o suoi derivati ​​(inclusa la metisergide) o altre triptamine / agonisti dei recettori 5-HT1-serotonina; - usare durante l'assunzione di inibitori della monoamino ossidasi (non prima di 2 settimane dopo l'interruzione di questi farmaci); - età fino a 18 anni e oltre 65 anni (l'efficacia e la sicurezza non sono state stabilite);
  • - intolleranza congenita al lattosio, deficit di lattasi, malassorbimento di glucosio-galattosio (dovuto alla presenza di lattosio in Sumatriptan).

Metodo di somministrazione e dosaggio:

Sumatriptan viene assunto per via orale. La compressa deve essere deglutita intera con acqua Sumatriptan è utilizzato per il trattamento intermittente degli attacchi di emicrania. Il farmaco non deve essere usato a scopo profilattico.

Iniziare il trattamento il prima possibile dopo l'inizio degli attacchi di emicrania (sebbene il farmaco sia ugualmente efficace in qualsiasi fase dell'attacco). Per alleviare gli attacchi di emicrania acuta negli adulti - 50 mg, in alcuni casi la dose può essere aumentata a 100 mg.

Per alleviare gli attacchi successivi (con diminuzione o scomparsa dei sintomi e quindi ripresa), è possibile assumere una seconda dose entro le 24 ore successive, a condizione che l'intervallo tra le dosi sia di almeno 2 ore.

Durante un periodo di 24 ore, la dose massima è di 300 mg / giorno.

  1. La mia esperienza con le applicazioni.
  2. La diagnosi del neurologo è l'emicrania con aura visiva..
  3. Per renderlo più chiaro, descriverò come ho un attacco di emicrania..

All'inizio, i lampi appaiono davanti ai miei occhi, le mosche volano davanti ai miei occhi, che interferiscono specificamente. Tutto questo accade prima del mal di testa e dura circa 20 minuti.

In questi momenti non riesco a focalizzare il mio sguardo ed è semplicemente impossibile lavorare in questo stato. Lavoro al computer e la prima volta sono stato sequestrato al lavoro.

Onestamente, sono rimasto scioccato da queste mosche e dai lampi che lampeggiavano davanti ai miei occhi.

Inoltre, prima di un attacco di emicrania, ho una pesantezza alle spalle e al collo, come se avessi portato sacchi di patate sulle spalle tutto il giorno.

Tutti questi sono i precursori dell'emicrania, la sua fase iniziale, per così dire.

Dopo 20 minuti, le mosche scompaiono gradualmente, ma appare un mal di testa. Sta premendo o esplodendo, di solito sul lato sinistro della testa. Inizia a far male in aumento, l'intensità aumenta gradualmente e compare la nausea. Qualsiasi suono aspro o inaspettato causerà un forte mal di testa. In questi momenti, vuoi nasconderti con la testa sotto una coperta in una stanza buia e non sentire nulla.

Per cominciare, un neurologo mi ha consigliato di fermare un attacco di emicrania con un analgesico. Se non funziona, passa ai triptani. Tuttavia, questi farmaci sono seri e il corpo si abitua gradualmente a loro..

E quando il mal di testa è diventato insopportabile, ho bevuto 2 compresse di aspirina. Era sera. Dopo 30 minuti, il mal di testa si è attenuato ed è stato in grado di addormentarsi.

Ma al mattino c'è stato un altro attacco di emicrania. Ho sopportato questo dolore tutto il giorno al lavoro.

Solo la sera dopo il lavoro ho comprato Sumatriptan. Ho bevuto 50 mg del farmaco la sera, ho diviso a metà la compressa da 100 mg.

Meglio sdraiarsi in questo momento. Dopo 40 minuti, il dolore ha iniziato a diminuire.

Ma per me personalmente, non va via completamente, la testa diventa ovatta, ma c'è ancora una sensazione di pesantezza nella testa. Ma questo stato è molte volte meglio che sopportare il dolore emicranico.

  • Molte persone scrivono degli effetti collaterali dopo aver usato Sumatriptan e inoltre non mi sono sfuggiti.
  • Non dico che siano mortali, ma continuano a sforzarsi.
  • Effetti collaterali che ho sperimentato:
  • debolezza
  • sensazione di un nodo alla gola, come se qualcosa fosse d'intralcio
  • sensibilità della pelle. Sono appena andato a lavarmi le mani con acqua tiepida e mi sembrava che l'acqua fosse calda. Come se ci fossero piccoli brividi che mi corrono lungo la pelle. Sensazioni spiacevoli.

Noto anche che dopo Sumatriptan è meglio non guidare, poiché la reazione non sarà la stessa. È presente una leggera sonnolenza.

Riassumo.

Benefici:

  • prezzo poco costoso
  • allevia il dolore

Svantaggi:

  • effetti collaterali
  • diventa dipendenza nel tempo e smette di funzionare

Consiglio il sumatriptan per l'emicrania, ma naturalmente solo come prescritto da un medico e solo con una diagnosi confermata di emicrania. Con un normale mal di testa, non può essere assunto, il farmaco è grave e, se usato in modo errato, può danneggiare.

Per molte persone, può essere una salvezza per un attacco di emicrania..

Ma, sfortunatamente, non ho potuto evitare gli effetti collaterali, quindi abbasso la valutazione di 1 punto.

Grazie per l'attenzione.

Spero sia stato utile, non ammalarti!

Triptani per l'emicrania, farmaci per il mal di testa, un elenco di farmaci

Ogni persona almeno una volta nella vita ha avuto un'emicrania, ma per alcuni questa condizione è una compagna frequente. L'emicrania ha un effetto negativo sulla capacità lavorativa, quindi è molto importante trovare farmaci per un sollievo rapido ed efficace. Secondo molti medici e pazienti, i triptani per l'emicrania sono l'opzione migliore: farmaci di nuova generazione.

Emicrania o mal di testa

Le emicranie si verificano in oltre il 20% della popolazione. Circa il 17% delle donne e l'8% degli uomini soffrono di emicrania. Questa condizione ha sintomi riconoscibili: con l'emicrania, solo una parte della testa fa male..

È anche possibile che appaia "un'aura" - un complesso di sintomi concomitanti di natura neurologica. I pazienti spesso riferiscono nausea, fotofobia e avversione ai suoni forti.

Alcuni lamentano confusione e visione offuscata.

L'aura emicranica può essere assente. In alcuni pazienti, la comparsa di un '"aura" significa l'inizio di un attacco di emicrania, che di solito si verifica diversi minuti dopo l'inizio dei sintomi neurologici.

Dovrebbe essere chiaro che l'emicrania e il mal di testa non sono la stessa cosa.

Le cause dell'emicrania non sono ancora chiaramente comprese, mentre il mal di testa può essere innescato da molti fattori diversi..

Questa condizione può essere il risultato di un forte stress, mancanza di sonno o può indicare gravi patologie nel corpo, ad esempio instabilità nel rachide cervicale..

Prima di iniziare a prendere qualsiasi farmaco, dovresti visitare un neurologo. I seguenti metodi vengono utilizzati per determinare la causa del dolore:

  • dopplerografia;
  • encefalografia;
  • Risonanza magnetica.

L'interruzione della circolazione cerebrale può causare mal di testa. L'ecografia Doppler è prescritta per la diagnosi.

L'encefalografia è il metodo più efficace per rilevare i disturbi cerebrali. In alcuni casi, è indicata la risonanza magnetica del cervello.

Con l'aiuto di tali studi, è possibile identificare qualsiasi patologia che ha provocato lo sviluppo di mal di testa..

Prima di iniziare il trattamento per il problema, è importante confermare la diagnosi. I farmaci che combattono con successo l'emicrania sono solitamente inefficaci per altri mal di testa. Allo stesso tempo, gli antispastici sono buoni per il mal di testa, che non aiuterà con un attacco di emicrania..

Triptani per il mal di testa

I farmaci per il mal di testa più efficaci oggi sono i triptani. L'efficacia dei farmaci è dovuta al meccanismo della loro azione:

  • I triptani dell'emicrania colpiscono le pareti dei vasi sanguigni, restringendosi troppo dilatati;
  • agendo sui vasi cerebrali, senza intaccare i vasi periferici e coronarici;
  • bloccare il dolore a livello dei recettori del nervo trigemino;
  • alleviare i sintomi associati.

Il vantaggio di questo gruppo di farmaci risiede nella loro velocità d'azione. Quindi, il sollievo arriva abbastanza rapidamente. In questo caso, il farmaco ha un effetto complesso.

Tutti conoscono i precursori e i compagni dell'emicrania: perdita di forza, nausea e fotosensibilità.

I triptani alleviano efficacemente anche questi sintomi. Di conseguenza, qualche tempo dopo aver preso la pillola, il dolore e l'irritabilità passano e l'efficienza ritorna..

Droghe più popolari

I triptani per l'emicrania sono apparsi sul mercato farmaceutico relativamente di recente. Esiste un ampio elenco di nomi di tali farmaci..

La prima generazione di farmaci si distingue per il meccanismo d'azione più studiato. Questi farmaci, come Sumatriptan, causano pochi o nessun effetto collaterale.

La seconda generazione di compresse - farmaci Almotriptan, Frovatriptan. Agiscono in modo più veloce ed efficiente rispetto ai farmaci di prima generazione, ma possono causare effetti collaterali.

Sumatriptan è il nome del principio attivo. Viene prodotto un farmaco con lo stesso nome, puoi anche trovare molti analoghi, i cui nomi devono essere chiariti in farmacia.

Sumatriptan è il farmaco più studiato nel gruppo dei triptani ed è praticamente sicuro.

Il farmaco Sumatriptan allevia rapidamente un attacco di emicrania, dal momento di prendere una pillola a un miglioramento del benessere, non ci vuole più di mezz'ora.

Sumatriptan è venduto in confezioni da due ed è conveniente. Alcune farmacie potrebbero richiedere la prescrizione di un medico per dispensare Sumatriptan.

Il farmaco non è un analgesico. Agisce direttamente sulla causa dell'emicrania - vasi meningei dilatati.

Il farmaco di nuova generazione Frovatriptan promette di essere il rimedio più efficace per l'emicrania. Frovatriptan è stato sottoposto a sperimentazioni cliniche quest'anno e si è dimostrato un farmaco efficace e sicuro.

Frovatriptan non è ancora disponibile nelle farmacie dei paesi della CSI; può essere acquistato nei paesi dell'Unione Europea e negli Stati Uniti. È impossibile dire con certezza quando è prevista la comparsa del farmaco Frovatriptan nelle farmacie nazionali..

Il costo dei farmaci originali è piuttosto alto. Le controparti russe e ucraine sono molto più economiche. Si consiglia di chiedere la loro disponibilità direttamente in farmacia..

Caratteristiche dell'azione

I triptani sono efficaci solo per il trattamento dell'emicrania. Le pillole non cureranno un mal di testa di natura diversa, poiché non sono un farmaco anestetico.

Il medicinale deve essere assunto quando l'attacco è già in pieno svolgimento. Quando compaiono i sintomi iniziali o l'aura, il farmaco spesso non aiuta ad alleviare l'attacco. I triptani sono più efficaci quando c'è un dolore lancinante in una parte della testa..

Questi farmaci sono efficaci sei volte su dieci. Alcuni pazienti notano che alcuni gruppi di triptani non li aiutano, mentre i farmaci dello stesso gruppo di medicinali, ma con una sostanza diversa nella composizione, alleviano efficacemente e rapidamente un attacco.

Anche un medico qualificato non riesce a trovare la medicina necessaria che aiuterà sicuramente un particolare paziente, quindi la scelta dei triptani viene effettuata per tentativi ed errori.

Come prendere le pillole

Per l'emicrania, i triptani sono disponibili in compresse, spray e supposte. Questo è un intero gruppo di farmaci e l'elenco dei nomi è piuttosto ampio. Le compresse sono confezionate in scatole di cartone, le istruzioni per l'uso sono allegate all'interno.

Il dosaggio deve essere consultato con il medico. È anche molto importante studiare le istruzioni. Per l'emicrania, prendi solo una compressa e per il dolore moderato, prendi mezza compressa. Di norma, il sollievo arriva entro mezz'ora dall'ingestione. Se la pillola non funziona, il farmaco deve essere ripreso non prima di tre ore dopo la dose precedente..

Le compresse possono essere assunte continuamente per trattare gli attacchi di emicrania, ma non più di tre volte a settimana. Il dosaggio non deve superare quello consentito, indicato nelle istruzioni o raccomandato dal medico.

L'uso di farmaci in combinazione con altri farmaci dovrebbe essere attento, non dovrebbero essere assunti con antidepressivi, farmaci antibatterici e farmaci antinfiammatori.

Controindicazioni

I triptani sono farmaci piuttosto potenti, quindi possono essere assunti solo come prescritto da un medico o dopo aver consultato uno specialista.

Controindicazioni al trattamento con farmaci di questo gruppo:

  • ischemia cardiaca;
  • violazione dell'afflusso di sangue al cervello;
  • insufficienza renale;
  • malattia del fegato;
  • periodo di gravidanza;
  • reazione allergica a componenti di farmaci.

Poiché il farmaco restringe i vasi sanguigni, non deve essere assunto con aterosclerosi e altre malattie del sistema cardiovascolare. Prima di iniziare il trattamento con triptani, consultare il medico..

I farmaci non sono prescritti a bambini e adolescenti, nonché a persone di età superiore a 65 anni.

Altri medicinali contro l'emicrania

Per il dolore moderato, si consigliano semplici analgesici. Il citramone normale ha un buon effetto..

Dovrebbe essere chiaro che gli antispastici sono inefficaci per l'emicrania. Durante un attacco, lo spasmo non si verifica, ma al contrario, i vasi si dilatano. I farmaci contenenti caffeina sono indicati se l'emicrania si verifica sullo sfondo di un cambiamento del tempo in una persona meteorologica.

Trovare il farmaco per l'emicrania è un compito difficile. Per alcuni pazienti è sufficiente bere un blando sedativo per ritardare l'attacco, mentre altri pazienti cadono fuori vita per diversi giorni a causa del fatto che nessuna pillola aiuta ad alleviare il dolore.

I medici raccomandano spesso il farmaco semplice ed economico Cinnarizine, che migliora la circolazione cerebrale. Tuttavia, per non farti del male, dovresti consultare il tuo medico sull'opportunità di tale trattamento prima di iniziare l'uso..

Va ricordato che qualsiasi pillola presa è dannosa per il corpo. In caso di attacco di emicrania, i benefici del farmaco superano di gran lunga i possibili danni e gli effetti collaterali, quindi l'assunzione di pillole è giustificata dalla necessità di alleviare il dolore.

L'automedicazione e l'assunzione incontrollata di vari farmaci antidolorifici possono causare un netto deterioramento del benessere, pertanto, prima di assumere qualsiasi medicinale per l'emicrania, consultare il medico.

Sumatriptan: istruzioni per l'uso, composizione, indicazioni, analoghi e recensioni

Gruppo farmacologico di Sumatriptan - Farmaci serotoninergici. Nomi dei farmaci: Amigrenin, Imigran, Sumatriptan succinate, Sumig.

Composizione e forma di rilascio

  • Modulo per il rilascio
  • Composizione delle compresse
  • Descrizione: compresse rivestite con film bianche o quasi bianche, rotonde, biconvesse.
  • Il principio attivo del sumatriptan succinato è di 70 mg e 140 mg. in termini di s-tan 50 mg e 100 mg;
  • Eccipienti: iprolosa (idroque e propilcellulosa Klucel LF, calcio idrogeno fosfato diidrato, mannitolo (mannitolo). Magnesio stearato. Croscarmellosa sodica (primellosa), cellulosa microcristallina;
  • La composizione dell'involucro del film: Selecoat AQ-02003 [ipromellosa (idrossipropilmetilcellulosa), macrogol (polietilenglicole 6000). diossido di titanio].

effetto farmacologico

Apparentemente il farmaco attiva le sostanze chimiche messaggere che causano il restringimento dei vasi sanguigni nel cervello, alleviando così l'emicrania. Allevia non solo il mal di testa ma anche nausea, vomito, sensibilità alla luce e al suono e altri sintomi correlati all'emicrania.

Indicazioni per l'uso di Sumatriptan

Per il trattamento dell'emicrania grave e acuta

Controindicazioni

Ipersensibilità, forma emiplegica, basilare o oftalmoplegica di emicrania, infarto miocardico (inclusa una storia), ipertensione arteriosa incontrollata, cardiopatia ischemica, angina pectoris, malattia vascolare periferica occlusiva, accidente cerebrovascolare transitorio, inclusa anamnesi (inclusa funzionalità epatica e / o renale compromessa.

Limitazioni epilessia (inclusa qualsiasi condizione con una diminuzione della soglia convulsiva), ipertensione arteriosa (controllata), gravidanza, allattamento, età 18 e oltre 65.

Effetti collaterali

Dolore debole o grave o sensazione di pesantezza o oppressione al petto, respiro sibilante, mancanza di respiro, respiro rapido, superficiale o irregolare, gonfiore delle palpebre, del viso o delle labbra, orticaria, intenso prurito. Rivolgiti immediatamente a un medico.

Può avvertire calore o calore, intorpidimento, formicolio, lieve dolore alla mascella, alla bocca, alla lingua, alla gola, al naso o ai seni nasali, capogiri, sonnolenza, debolezza generale, arrossamento, dolore muscolare, spasmi o rigidità, nausea o vomito.

Raro: lieve dolore, senso di oppressione o oppressione al petto o al collo, ansia, affaticamento, sensazione di malessere, alterazioni della vista.

Istruzioni per l'uso

Metodo e dosaggio

Secondo le istruzioni, il medicinale viene assunto per via orale - 50 mg (se necessario, 100 mg). Intranasale - 20 mg (1 dose) in una narice. La reintroduzione è possibile con un intervallo di almeno 2 ore La dose massima giornaliera per somministrazione orale è di 300 mg, per somministrazione intranasale - 2 dosi da 20 mg ciascuna.

Inizio dell'azione Compresse: entro 30 minuti. Spray: dopo 15-30 minuti.

  1. Durata dell'azione Sconosciuta, ma l'attività massima si verifica dopo 1-4 ore.
  2. Se il farmaco viene dimenticato, Sumatriptan viene utilizzato secondo necessità.
  3. Interruzione dell'uso Parli con il medico prima di interrompere il trattamento..
  4. Overdose

Non sono stati segnalati casi di sovradosaggio. Se prendi una dose significativamente più alta di quella prescritta, chiama immediatamente il medico, il pronto soccorso o il centro antiveleni più vicino..

istruzioni speciali

Secondo le istruzioni, il farmaco non viene utilizzato per prevenire gli attacchi di emicrania. I pazienti a maggior rischio di malattia coronarica non riconosciuta devono assumere la prima dose nello studio del medico.

Misure precauzionali

  • Oltre i 60 anni di età Le istruzioni per l'uso indicano che il farmaco non è raccomandato per i pazienti anziani.
  • Guida di veicoli e utilizzo di macchinari Eviti queste attività finché non capisce come agisce Sumatriptan su di lei.
  • Alcol Non sono richieste precauzioni speciali, sebbene l'alcol possa causare o peggiorare l'emicrania.

Interazione con altri farmaci

Non prenda Sumatriptan Sandoz entro 24 ore dall'assunzione di altri farmaci per l'emicrania. Verificare con il proprio medico se si stanno utilizzando antidepressivi, inibitori della ricaptazione della serotonina o litio.

La somministrazione simultanea del farmaco con ergotamina o suoi derivati ​​(compresa la metisergide) è controindicata, così come la somministrazione simultanea di inibitori delle monoaminossidasi e la somministrazione di Sumatriptan fino a 2 settimane dopo la loro cancellazione.

Dovrebbero essere esclusi i prodotti contenenti tiramina (cioccolato, cacao, noci, agrumi, fagioli, pomodori, sedano, formaggi) e bevande alcoliche (compresi i vini secchi, in particolare vini rossi, champagne, birra). Questi prodotti non interagiscono con Sumatriptanm, ma provocano attacchi di emicrania e riducono l'efficacia del trattamento.

Analoghi domestici e stranieri

I principali analoghi del rimedio includono farmaci come:

  • Amigrenin;
  • Analogo del farmaco - Sumitran;
  • Rapimed;
  • Migrepam;
  • Sumamigren;
  • Sumatriptan Teva;
  • Trimigren;
  • Un analogo del farmaco - Imigran;
  • Sumarin.

Sumamigren

Sumamigren contiene sumatriptan come ingrediente attivo, che appartiene a un gruppo di medicinali chiamati triptani. Sumatriptan agisce contro le convulsioni convulsive dei vasi della regione dell'arteria carotide.

L'espansione di questi vasi rischia di provocare l'insorgenza di emicrania..

Sumatriptan allevia la sensazione di mal di testa e altri sintomi associati all'emicrania, inclusi nausea, vulnerabilità agli stimoli sonori e luminosi.

Sumamigren in compresse è prodotto in due tipologie.

  • Un dosaggio di 50 mg viene prodotto sotto forma di capsule biconvesse rosa chiaro oblunghe rivestite con una striscia divisoria su un lato.
  • Viene prodotta un'unità di dosaggio di 100 mg sotto forma di compresse bianche oblunghe biconvesse rivestite con una striscia divisoria su un lato.

Tutte le compresse sono confezionate in strisce da 2 o 6 compresse ciascuna. Un piatto e le istruzioni per l'uso del farmaco sono confezionati in una scatola di cartone.

L'indicazione per l'uso di Sumigrant sono gli attacchi di emicrania.

    Vale la pena considerare le seguenti controindicazioni:

  • Maggiore suscettibilità agli ingredienti Sumamigren.
  • Età del paziente sotto i 18 anni o sopra i 65 anni.
  • Storia di una persona di malattie cardiache, come ischemia, vasospasmo coronarico, infarto del miocardio.
  • In precedenza ha subito ictus o ictus.
  • Disturbi arteriosi periferici, ipertensione.
  • Grave insufficienza epatica.
    • Il farmaco non deve essere utilizzato da persone con emicrania emiplegica, emicrania basale, emicrania postmenopausale.
    • L'uso del farmaco Sumamigren può causare dolore e pressione temporanei al petto e alla gola, a volte gravi (sintomi simili segnalano le fasi iniziali di varie malattie cardiache) se iniziano, il processo di trattamento con il farmaco deve essere interrotto e devono essere eseguiti studi clinici.
    • I pazienti con insufficienza epatica o renale che hanno processi di assorbimento, metabolismo o escrezione anormali, i pazienti con convulsioni o convulsioni devono prestare particolare attenzione e monitorare la comparsa di effetti collaterali indesiderati.
    • I pazienti con una maggiore sensibilità ai sulfonamidi possono manifestare ipersensibilità (incluso shock anafilattico) dopo aver assunto Sumamigren.
    • Il farmaco è in parte lattosio, quindi il farmaco non deve essere assunto da pazienti con problemi genetici eccezionali con assorbimento di galattosio, deficit di Lapp lattasi o malassorbimento di glucosio galattosio.

    Sumatriptan

    Sumatriptan è un farmaco antiemicranico. Agonista dei recettori della serotonina 5-idrossitrintamina-1 (recettori 5-HT1).

    Forma e composizione del rilascio

    Sumatriptan è disponibile nelle seguenti forme di dosaggio:

    • compresse da 50 mg e 100 mg: biconvesse, oblunghe, bianche o quasi bianche, su un lato con impresso "C", sull'altro - con impresso "33" (dosaggio 50 mg) o "34" (dosaggio 100 mg) (in blister 2, 6 o 10 pz.; in una scatola di cartone 1, 2 o 3 blister insieme alle istruzioni per l'uso);
    • Compresse rivestite con film da 50 mg e 100 mg: biconvesse, rotonde, bianche o quasi bianche, con incisione su un lato (dosaggio 100 mg); sulla sezione trasversale sono chiaramente visibili due strati (un nucleo quasi bianco e un guscio di pellicola) (in blister da 2, 5, 7 o 10 pz. e in lattine di polimero o lattine di polietilene tereftalato da 2, 10, 50 o 100 pz.; in una scatola di cartone 1, 2, 3, 4, 5 o 10 blister o 1 lattina insieme alle istruzioni per l'uso; 2 o 6 compresse in blister o barattoli di vetro, in una scatola di cartone 1 blister o barattolo insieme alle istruzioni per l'uso di Sumatriptan).

    Composizione per 1 compressa:

    • ingrediente attivo: sumatriptan (sotto forma di sumatriptan succinato) - 50 mg o 100 mg;
    • componenti ausiliari: polisorbato-80, cellulosa microcristallina, magnesio stearato, croscarmellosa sodica, calcio idrogeno fosfato, sodio bicarbonato.

    Composizione per 1 compressa rivestita con film:

    • ingrediente attivo: sumatriptan (sotto forma di sumatriptan succinato) - 50 mg o 100 mg;
    • componenti ausiliari: cellulosa microcristallina, zucchero del latte, povidone-K25, croscarmellosa sodica, magnesio stearato;
    • involucro del film: macrogol-4000, biossido di titanio, ipromellosa.

    Proprietà farmacologiche

    Farmacodinamica

    Sumatriptan colpisce i recettori vascolari 5-HT1D, mentre altri sottotipi di recettori 5-HT (5-HT2-5-HT7) non sono sensibili ad esso. La posizione principale dei recettori 5-HT1D è nei vasi sanguigni cranici del cervello. Come risultato della stimolazione dei recettori di questo gruppo, si verifica un restringimento dei vasi cranici..

    Negli studi sugli animali, il sumatriptan ha dimostrato di agire selettivamente sul restringimento dei rami dell'arteria carotide, senza alterare il flusso sanguigno nei vasi del cervello.

    I tessuti extracranici e intracranici (comprese le membrane meningee) sono forniti dal bacino vascolare dell'arteria carotide.

    Si ritiene che la causa dell'emicrania sia l'espansione di questi vasi o il gonfiore delle loro pareti..

    I dati preclinici indicano anche la capacità del sumatriptan di ridurre la sensibilità del nervo trigemino. Pertanto, entrambi gli effetti possono spiegare l'effetto antiemicranico del farmaco..

    Sumatriptan aiuta con l'emicrania mestruale (emicrania senza aura) che si manifesta tre giorni prima ed entro cinque giorni dopo le mestruazioni.

    Dopo l'ingestione di 100 mg del farmaco, l'effetto si verifica in circa 30 minuti.

    Farmacocinetica

    I parametri farmacocinetici praticamente non dipendono dagli attacchi di emicrania.

    Sumatriptan viene assorbito rapidamente. Circa 45 minuti dopo l'ingestione, la sua concentrazione plasmatica raggiunge il 70% del valore massimo. La biodisponibilità è in media del 14% (a causa dell'assorbimento incompleto e del metabolismo presistemico). Comunicazione con proteine ​​del plasma - dal 14 al 21%, volume di distribuzione (in media) - 170 l.

    Il principale metabolita è l'analogo indoleacetico del sumatriptan. Viene escreto come glucuronide e acido libero attraverso i reni. Il metabolita è farmacologicamente inattivo. Emivita - circa 2 ore.

    Valori medi dell'autorizzazione di sumatriptan: plasma totale - 1160 ml / min, renale - 260 ml / min; la clearance extrarenale è circa l'80% del plasma totale.

    Il metabolismo del farmaco avviene sotto l'azione della monoamino ossidasi A.

    Con funzionalità epatica compromessa, la concentrazione plasmatica di sumatriptan aumenta.

    Nei pazienti anziani (oltre i 65 anni di età), i parametri farmacocinetici del farmaco sono quasi gli stessi di quelli sotto i 65 anni di età..

    Indicazioni per l'uso

    Sumatriptan è usato per alleviare gli attacchi di emicrania acuta con e senza aura, compresi gli attacchi di emicrania associata al ciclo mestruale.

    Il farmaco può essere utilizzato solo nei casi in cui la diagnosi di emicrania è stabilita con precisione.

    Controindicazioni

    • grave disfunzione renale e / o epatica;
    • pressione sanguigna alta (farmacologicamente non controllata);
    • angina pectoris, cardiopatia ischemica (cardiopatia ischemica) o sospetto di essa, cardiosclerosi postinfartuale, infarto del miocardio (comprese indicazioni di esso nell'anamnesi);
    • disturbi transitori della circolazione cerebrale o ictus (inclusa una storia);
    • emicrania basilare, oftalmoplegica o emiplegica;
    • malattia occlusiva arteriosa periferica;
    • intolleranza congenita al lattosio, sindrome da malassorbimento di glucosio-galattosio, deficit di lattasi (per compresse rivestite con film, che includono lattosio);
    • uso simultaneo con ergotamina e suoi derivati, nonché altri agonisti dei recettori / triptamine della serotonina 5-HT1;
    • co-somministrazione con inibitori delle monoaminossidasi o prima di due settimane dopo la loro cancellazione;
    • bambini e adolescenti fino a 18 anni;
    • età avanzata oltre i 65 anni;
    • ipersensibilità a componenti di medicina.

    Parente (le compresse di Sumatriptan sono usate con cautela):

    • compromissione della funzionalità epatica e / o renale, nonché altre malattie che possono alterare l'assorbimento, il metabolismo o l'escrezione del farmaco;
    • ipertensione arteriosa controllata;
    • stati con una bassa soglia di prontezza convulsiva, epilessia (possono verificarsi convulsioni);
    • Durante la gravidanza e l'allattamento al seno;
    • ipersensibilità ai sulfonamidi (possono verificarsi reazioni allergiche di varia gravità).

    Sumatriptan: istruzioni per l'uso (dosaggio e metodo)

    Sumatriptan deve essere assunto per via orale con acqua. La compressa deve essere deglutita intera senza masticare..

    Il farmaco viene utilizzato solo per gli attacchi di emicrania e non ai fini della sua prevenzione. Il trattamento deve essere iniziato immediatamente dopo l'inizio di un attacco di dolore emicranico, tuttavia l'efficacia di sumatriptan è la stessa in qualsiasi fase dell'emicrania.

    Di solito, si consiglia di assumere il farmaco alla dose di 50 mg al giorno, ma a volte è possibile aumentare la dose giornaliera a 100 mg.

    Se le condizioni del paziente migliorano dopo la prima dose, ma poi i sintomi ricompaiono, entro le 24 ore successive può essere presa una seconda dose (l'intervallo minimo tra due dosi dovrebbe essere di 2 ore).

    In assenza di effetto dalla prima dose del farmaco, la seconda dose non deve essere assunta per fermare lo stesso attacco di emicrania. In questo caso, al paziente può essere prescritta aspirina, paracetamolo o un farmaco antinfiammatorio non steroideo. Le crisi successive possono essere controllate con Sumatriptan.

    Il farmaco è consigliato come unico rimedio per il trattamento dell'emicrania e non essere combinato con ergotamina e suoi derivati.

    In caso di disfunzione epatica, la dose giornaliera non deve superare i 50 mg.

    Effetti collaterali

    Secondo i dati della ricerca clinica, Sumatriptan può causare i seguenti effetti collaterali:

    • tratto gastrointestinale: spesso - vomito e nausea (tuttavia, non ci sono prove precise che si verifichino a seguito di trattamento farmacologico);
    • sistema cardiovascolare: spesso: afflusso di sangue alla pelle, aumento transitorio della pressione sanguigna (subito dopo l'assunzione della pillola);
    • sistema respiratorio: spesso - mancanza di respiro;
    • sistema nervoso: spesso - sonnolenza, diminuzione della sensibilità, vertigini, parestesie e altri disturbi della sensibilità;
    • tessuto muscoloscheletrico e connettivo: spesso - dolore muscolare, sensazione di pesantezza in diverse parti del corpo (solitamente transitoria, a volte intensa);
    • dati di laboratorio: molto raramente - piccole deviazioni negli indicatori dei test di funzionalità epatica;
    • altre reazioni: spesso - affaticamento, sensazione di caldo o freddo, debolezza, dolore, sensazione di oppressione o pressione.

    Secondo studi post-registrazione, il farmaco può causare le seguenti reazioni collaterali indesiderate (la frequenza della loro comparsa è sconosciuta):

    • tratto gastrointestinale: feci molli, colite ischemica;
    • sistema cardiovascolare: angina pectoris, tachicardia, aritmie, vasospasmo coronarico, bradicardia, palpitazioni, sindrome di Raynaud, infarto miocardico, ipotensione arteriosa, segni di ischemia miocardica transitoria all'ECG;
    • sistema nervoso: tremori, movimenti oculari vibranti involontari, distonia, scotoma, convulsioni (in alcuni casi, in persone con condizioni concomitanti o una storia di convulsioni; in alcuni pazienti non sono stati identificati fattori di rischio);
    • psiche: ansia;
    • organi di senso: visione doppia, sfarfallio, perdita della vista (per lo più transitoria), diminuzione dell'acuità visiva (a volte i disturbi visivi sono direttamente correlati a un attacco di emicrania);
    • tessuto muscoloscheletrico e connettivo: artralgia, rigidità muscolare del collo;
    • pelle e tessuto sottocutaneo: sudorazione eccessiva;
    • sistema immunitario: reazioni di ipersensibilità (da cutanea ad anafilattica grave).

    Overdose

    Sumatriptan a dosi giornaliere fino a 400 mg non ha causato altri effetti collaterali oltre alle reazioni sopra elencate.

    In caso di sovradosaggio, è necessario monitorare le condizioni del paziente per almeno 10 ore. Se necessario, viene prescritta un'adeguata terapia di supporto. Non ci sono dati sull'effetto della dialisi peritoneale o dell'emodialisi sulla concentrazione plasmatica di sumatriptan.

    istruzioni speciali

    Non assumere il farmaco in dosi superiori a quelle consigliate.

    Prima di trattare pazienti con attacchi di cefalea non precedentemente diagnosticati come emicrania, nonché con una forma atipica di emicrania, devono essere escluse altre gravi malattie neurologiche. Va notato che le persone con emicrania hanno maggiori probabilità di sviluppare alcuni disturbi cerebrovascolari (attacchi ischemici transitori, ictus) rispetto ad altri..

    La sensazione di pressione e dolore al petto può essere piuttosto intensa e diffondersi più in alto al collo. Se si sospetta che questi sintomi siano dovuti a malattia coronarica, il trattamento deve essere interrotto e deve essere effettuato un esame aggiuntivo..

    Nei pazienti con fattori di rischio per lo sviluppo della malattia coronarica, specialmente nei fumatori o nelle persone che usano la terapia sostitutiva della nicotina, il sumatriptan può essere utilizzato solo dopo l'esame del sistema cardiovascolare. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata agli uomini sopra i 40 anni e alle donne in postmenopausa che presentano questi fattori di rischio.

    L'uso a lungo termine di qualsiasi tipo di analgesico per il mal di testa a volte li peggiora. Se questa situazione o sospetto di essa si verifica durante il trattamento farmacologico, è necessario interrompere la terapia e inoltre esaminare il paziente.

    Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi complessi

    Le persone con emicrania possono sperimentare sonnolenza a causa della malattia stessa e / o dell'uso di Sumatriptan, pertanto, durante gli attacchi di emicrania e durante il trattamento, i pazienti devono prestare particolare attenzione mentre guidano un'auto e svolgono altri lavori potenzialmente pericolosi.

    Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

    Il farmaco non è raccomandato per le donne in gravidanza e in allattamento. Durante la gravidanza, l'assunzione di Sumatriptan è giustificata solo se il beneficio per la madre supera il potenziale rischio per il feto.

    Il principio attivo del farmaco viene secreto nel latte materno, pertanto non è consigliabile allattare il bambino entro 24 ore dall'assunzione di Sumatriptan..

    Uso pediatrico

    Nei bambini di età inferiore ai 10 anni, non sono stati condotti studi clinici sul farmaco. Nella fascia di età 10-17 anni sono stati condotti alcuni studi sul sumatriptan, ma la sicurezza e l'efficacia del farmaco non sono state dimostrate. Per i bambini sotto i 10 anni di età, il farmaco è controindicato, nei bambini e negli adolescenti sotto i 17 anni di età, l'uso di Sumatriptan non è raccomandato.

    Con funzionalità renale compromessa

    Il farmaco viene prescritto con cautela nei pazienti con funzionalità renale compromessa..

    Per violazioni della funzionalità epatica

    Nei pazienti con funzionalità epatica compromessa, Sumatriptan è usato con cautela, in una dose giornaliera non superiore a 50 mg.

    Uso negli anziani

    I dati sull'uso del farmaco in persone di età superiore a 65 anni sono limitati, pertanto, fino a quando non si ottengono informazioni affidabili da studi clinici, l'uso di sumatriptan in pazienti di età superiore a 65 anni è indesiderabile (nonostante l'assenza di differenze significative nella farmacocinetica del farmaco rispetto ai giovani).

    Interazioni farmacologiche

    Sumatriptan non deve essere usato in concomitanza con ergotamina o altri triptani / agonisti del recettore della serotonina 5-HT1 (può svilupparsi vasospasmo coronarico).

    L'intervallo tra l'assunzione di ergotamina o altri triptani / agonisti del recettore 5-HT1 e sumatriptan deve essere di almeno 24 ore.

    Dopo aver assunto Sumatriptan, l'ergotamina può essere assunta non prima di 6 ore e altri triptani / agonisti del recettore 5-HT1 - non prima di 24 ore.

    • Il farmaco non deve essere utilizzato insieme agli inibitori delle monoaminossidasi.
    • Con l'uso simultaneo di farmaci, tra cui l'erba di San Giovanni, aumenta l'incidenza delle reazioni avverse.
    • La combinazione di sumatriptan con inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina e della norepinefrina può portare allo sviluppo della sindrome serotoninergica (inclusi disturbi neuromuscolari, labilità autonomica e disturbi mentali).
    • In volontari sani non sono state riscontrate interazioni negative del farmaco con alcol etilico, propranololo, pizotifene e flunarizina.

    Analoghi

    Gli analoghi di Sumatriptan sono: Imigran, Sumamigren, Sumatriptan-OBL, Sumatriptan Adipharm, Sumatriptan-Teva, Sumarin, Sumitran, Rapimed, Amigrenin.

    Termini e condizioni di conservazione

    Conservare in un luogo buio e asciutto a una temperatura non superiore a 25 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

    Periodo di validità: compresse - 2 anni; compresse rivestite con film - 3 anni.

    Termini di dispensazione dalle farmacie

    Dispensato su prescrizione.

    Recensioni di Sumatriptan

    Tra il gran numero di commenti positivi, ci sono regolarmente recensioni negative su Sumatriptan. In generale, è efficace, aiuta con attacchi di emicrania, agisce delicatamente e ritorna rapidamente a una vita appagante..

    Si consiglia ai pazienti di non dimenticare che dopo aver preso la pillola, si consiglia di trascorrere un po 'di tempo in silenzio in una stanza buia..

    È anche importante considerare che Sumatriptan aiuta solo con l'emicrania ed è inutile in caso di mal di testa di diversa origine..

    Allo stesso tempo, alcuni pazienti affermano di non aver sentito l'effetto positivo del farmaco. Indica gli effetti collaterali abbastanza comuni (letargia, formicolio dei polpastrelli, sensazione di irrealtà, ecc.). Gli utenti chiamano anche lo svantaggio del farmaco il suo costo elevato, se lo consideriamo dalla posizione del numero di compresse in un pacchetto / prezzo di un pacchetto.

    Prezzo per Sumatriptan nelle farmacie

    Il prezzo di Sumatriptan, compresse rivestite con film, dipende dal dosaggio e dalla quantità nella confezione:

    • dosaggio di 50 mg (2 pezzi in un pacchetto) - 75-135 rubli;
    • dosaggio di 100 mg (2 pezzi in un pacchetto) - 110-170 rubli;
    • dosaggio di 100 mg (10 pezzi in un pacchetto) - 600-620 rubli.

    L'esperienza nell'uso di un nuovo sumatriptan - Sumamigren nella Clinica per cefalea e disturbi del sistema autonomo dal nome dell'accademico Alexander Wein

    Tsygankov K.N., Ph.D. Ekusheva E.V., professoressa Filatova E.G..

    Sumatriptan è stato utilizzato nella pratica clinica per alleviare gli attacchi di emicrania dal 1990. Il suo aspetto ha notevolmente migliorato la qualità della vita dei pazienti con emicrania. Una complicanza così formidabile dell'emicrania come lo stato di emicrania è praticamente scomparsa.

    La ricerca sul meccanismo d'azione del farmaco ha cambiato la comprensione del meccanismo di un attacco di emicrania. Dozzine di studi clinici multicentrici condotti in Europa, Stati Uniti, Giappone e Russia hanno permesso di studiare l'efficacia e la sicurezza del sumatriptan.

    È apparsa una nuova classe di farmaci antiemicranici: il trpitan, che ha un meccanismo d'azione simile al sumatriptan e differisce nella farmacocinetica. Sumatriptan è attualmente il gold standard per gli studi comparativi dei triptani di seconda generazione..

    Tuttavia, fino ad ora, il sumatriptan rimane il farmaco più prescritto e più utilizzato al mondo..

    Meccanismo di azione. Sumatriptan è un derivato della 5-idrossitriptamina (serotonina), ma a differenza di quest'ultima interagisce selettivamente con i recettori 5-HT1.

    Lo studio della struttura e della funzione di questi recettori ha permesso di caratterizzarli come "recettori vascolari", poiché sono localizzati principalmente nei vasi cranici e la loro attivazione porta all'espansione dei vasi cranici. Questa famiglia comprende cinque sottospecie: recettori 5-HT1a, 5-HT1b, 5-HT1d, 5-HT1e, 5-HT1f.

    Sumatriptan interagisce con un'efficienza elevata e approssimativamente uguale con i recettori 5-HT1b e 5HT1d, con un'efficienza inferiore con 5-HT1f e ancora meno efficacemente interagisce con i recettori 5-HT1a (2,4,6). Sumatriptan praticamente non interagisce con i recettori 5HT1e.

    In quanto agonista dei recettori 5HT1, il sumatriptan attiva i suddetti recettori.

    Non interagisce con i recettori della serotonina appartenenti ad altre famiglie, di cui esistono 7 e quasi ognuna comprende diverse sottospecie.

    Inoltre, il sumatriptan è inattivo contro i recettori degli amminoacidi eccitatori e inibitori, i recettori degli oppiacei, i recettori delle benzodiazepine e non interagisce con i siti accettori dei canali del calcio..

    Secondo la teoria di Moskowitz M.A. l'ultimo anello in processi complessi che si verificano durante un attacco di emicrania nel cervello è l'attivazione del sistema trigeminovascolare (7).

    I nuclei, i gangli, le fibre sensoriali ei vasi cranici da essi innervati sono prevalentemente duri, in misura minore la pia madre è chiamata sistema trigeminovascolare. I recettori 5HT-1b e 5HT1d sono ampiamente rappresentati nel sistema trigeminovascolare e svolgono un ruolo importante nella regolazione della sua attività funzionale.

    5HT-1b e 5HT1d si trovano nei corpi dei neuroni trigeminali. La stimolazione di questi recettori sopprime l'eccitabilità del nervo trigemino. 5HT1d localizzato sulla membrana presinaptica delle terminazioni nervose periferiche delle fibre sensoriali del nervo trigemino.

    Questi recettori regolano il rilascio di peptidi vasoattivi dalle terminazioni nervose periferiche del nervo trigemino nello spazio perivascolare. Quando i recettori 5HT1d sono attivati, il rilascio di sostanze vasoattive e l'espansione dei vasi cranici si arresta. Esistono diversi tipi di fibre sensoriali del nervo trigemino.

    La stimolazione dei recettori 5HT1d localizzati sulle fibre di tipo A sopprime il rilascio del peptide legato al gene della calciotonina (CGRP) (4,7,12,14). È questo peptide che è un marker dell'attivazione del nervo trigemino e ha proprietà vasodilatatrici pronunciate..

    Attualmente sono in corso le sperimentazioni cliniche di fase 111 di un farmaco antiemicranico di una nuova classe basata sul blocco della sintesi di CGRP. All'attivazione dei recettori 5HT1d situati alle estremità delle fibre C, il rilascio della sostanza P e della neurochinina viene bloccato (4,7,12,14).

    Pertanto, l'eccitabilità dei nervi trigemino può essere soppressa sia a livello centrale, attraverso la stimolazione dei recettori 5HT-1b e 5HT1d sui corpi neuronali, sia a livello periferico, attraverso l'attivazione dei recettori 5HT1d alle terminazioni delle fibre del nervo trigemino. Solo i recettori 5HT-1b sono localizzati sui vasi cranici, la loro stimolazione provoca la contrazione di questi vasi e la cessazione dell'attacco di emicrania.

    Pertanto, i triptani hanno tre principali meccanismi d'azione: 1) vasocostrizione cranica; 2) soppressione dell'attività delle fibre trigeminali periferiche; 3) soppressione della trasmissione attraverso i secondi neuroni (nucleo del nervo trigemino) del complesso trigeminovascolare (1, 3). La gravità specifica e l'importanza relativa di ciascuno dei meccanismi d'azione elencati dei triptani è ancora poco conosciuta..

    Esperimenti su animali hanno dimostrato che sumatriptan non penetra la barriera ematoencefalica (BBB), tuttavia, se la sua integrità viene violata, il farmaco interagisce con i recettori centrali 5HT-1b e 5HT1d. Lo stato del BBB durante un attacco di emicrania negli esseri umani è ancora sconosciuto..

    Si ritiene che il sumatriptan sopprima l'attacco emicranico agendo a livello periferico: la stimolazione dei recettori 5HT-1b e 5HT1d inibisce il rilascio dei peptidi vasoattivi CGRP, sostanza P e neurochinina, che provocano vasodilatazione e stimolazione delle terminazioni dolorose delle fibre sensoriali del nervo trigemino. Stimolando i recettori 5HT-1b, il farmaco riduce i vasi cranici dilatati durante un attacco, previene l'essudazione di sostanze dolorose (prostaglandine, bradichinina, istamina, ecc.) Nello spazio perivascolare, disciolto nel plasma sanguigno, e quindi riduce l'irritazione dei recettori del dolore.

    Risultati di studi internazionali sul sumatriptan.

    L'efficacia clinica delle compresse di sumatriptan 50 e 100 mg assunte per via orale è stata valutata in una varietà di studi in cieco controllati con placebo (9,8,10,11). I principali criteri di efficacia erano una diminuzione di GB di metà o più 2 ore dopo l'uso del farmaco e la completa scomparsa di GB.

    Abbiamo anche analizzato il ritorno dell'ipertensione (diminuzione e quindi il suo aumento dopo aver assunto la prima dose del farmaco entro 24 ore), nonché gli effetti collaterali indesiderati. Quindi, durante l'assunzione di 100 mg di sumatriptan, il 59% dei pazienti ha avvertito una diminuzione della sindrome del dolore rispetto al 28% durante l'assunzione del placebo. La completa soppressione dell'attacco è stata raggiunta nel 29%.

    Confrontando 50 mg e 100 mg, l'efficacia era simile e il numero di effetti collaterali indesiderati era inferiore dopo aver assunto una dose inferiore del farmaco..

    L'efficacia del farmaco dipende in modo significativo dal tempo della sua somministrazione: durante il dolore lieve o moderato / grave.

    Con l'uso precoce del farmaco, durante la prima ora dopo l'inizio del dolore o durante un lieve mal di testa, l'efficacia del sumatriptan è maggiore e meno spesso si verifica un ritorno del mal di testa e la necessità di riprendere il farmaco..

    Si ritiene che quando il farmaco viene utilizzato nelle prime fasi, la sensibilizzazione dei neuroni del secondo ordine (il nucleo del nervo trigemino) non abbia tempo e la costrizione dei vasi cranici e la soppressione dell'attività delle fibre periferiche del nervo trigemino siano sufficienti per arrestare l'attacco.

    Quando si verifica la sensibilizzazione dei neuroni del nucleo del nervo trigemino, iniziano a generare in modo indipendente impulsi dalla periferia senza influenze afferenti che attivano il sistema trigeminovascolare e diventa molto più difficile rompere la cascata dei cambiamenti patologici.

    Gli effetti collaterali più indesiderabili del sumatriptan e di altri triptani includono: nausea, vomito, disturbi del gusto, sensazione di pesantezza, oppressione toracica, dolore, formicolio e intorpidimento al collo, affaticamento, vertigini, sonnolenza, formicolio, vampate di calore, sensazione di bruciore, sensazione di calore e calore. Gli effetti collaterali indesiderati sono rari - 13%, hanno bassa intensità, passano rapidamente e indipendentemente (1).

    I più formidabili sono i fenomeni indesiderabili dal sistema cardiovascolare. Si verificano con una frequenza dell'1,9%.

    Secondo studi angiografici e sperimentali, è stato dimostrato che il sumatriptan e altri farmaci di questo gruppo riducono i vasi coronarici del 10-20%, questo effetto è a breve termine ed emodinamicamente insignificante, pertanto si ritiene che sumatriptan e altri triptani non causino ischemia miocardica nelle persone sane. La principale controindicazione per la prescrizione di farmaci in questo gruppo è la presenza di malattie cardiovascolari..

    Un'analisi di tutte le segnalazioni di eventi avversi del sistema cardiovascolare, nonché di disturbi cerebrovascolari nei pazienti che assumevano sumatriptan per 5 anni (13) ha mostrato che per i pazienti con emicrania che non hanno disturbi cardiovascolari, la morte dovuta a la disfunzione cardiaca può verificarsi non più di 1 caso ogni 1.000.000 di pazienti e questa cifra è inferiore a quella calcolata per la popolazione generale di pazienti che assumono farmaci. Dei 6 milioni di persone che assumono sumatriptan, solo un ictus ha dimostrato di essere correlato alla droga. Pertanto, sumatriptan non deve essere somministrato a pazienti con malattie cardiovascolari. Fatte salve queste regole, è un farmaco altamente efficace e sicuro..

    Risultati dello studio sull'efficacia di sumamigren.

    Lo studio ha coinvolto 14 pazienti (13 donne e 1 uomo) con emicrania senza aura secondo ICGB-11.. L'età media dei pazienti era di 36,3 anni e variava da 20 a 60 anni. Durata media della malattia - 19,6 anni.

    La frequenza degli attacchi era in media di 4 al mese (da 2 a 12); i pazienti con emicrania cronica non hanno partecipato allo studio. La durata media di un attacco è di 30 ore. L'intensità del dolore secondo la scala analogica visiva (VAS) è stata valutata dai pazienti in media -7,6 punti.

    Il tasso di sviluppo del dolore più pronunciato in un attacco - dopo 2 ore (da 10 minuti a 4 ore).

    3 crisi epilettiche in ciascun paziente (42 attacchi in totale) sono state interrotte con 50 mg di sumamigren. Quando il mal di testa ritorna, si consiglia di assumere nuovamente 50 mg del farmaco almeno 4 ore dopo l'assunzione della prima dose..

    I risultati dell'azione analgesica di sumamigren sono presentati nella tabella 1.

    Tabella 1. Percentuale di attacchi di emicrania che sono stati interrotti completamente e percentuale di attacchi con una diminuzione del dolore della metà o più dopo l'assunzione di 50 mg di sumamigren.

    Sollievo dal mal di testain 30 minuti +Dopo 1 ora +In 2 ore +in 6 ore +in 24 ore +
    totalmente0%7,1%38,1% *73,8% *85,7% *
    metà o più21,4% *45,2% *64,3% *83,3% *88,1% *

    * - differenze significative, p

    La tabella mostra che l'azione di sumamigren inizia rapidamente, dopo 30 minuti nel 21,4% degli attacchi si nota una significativa diminuzione della sindrome del dolore.

    La percentuale di crisi epilettiche dopo 2 ore che sono state interrotte completamente - 38%, così come la percentuale di crisi in cui il mal di testa è diminuito della metà o più - 64% era leggermente superiore rispetto agli studi internazionali (29% e 59%), rispettivamente, il che è apparentemente dovuto a con un piccolo numero di pazienti che partecipano al nostro studio pilota. Ritorno del mal di testa: nel 48% degli attacchi è stata osservata una sua rintensificazione o comparsa dopo il miglioramento come risultato dell'azione di sumamigren. Circa il 15% dei pazienti era resistente al farmaco. Secondo i risultati di studi su vari triptani, la resistenza varia dal 20 al 30%, quindi il sumatriptan - sumamigren polacco è un rimedio efficace per alleviare gli attacchi di emicrania..

    Un collegamento importante nella valutazione dell'efficacia dell'azione antiemicranica del farmaco è il suo effetto sui sintomi dolorosi associati: nausea, vomito, foto e fonofobia. I risultati sono presentati nella tabella 2.

    Tabella 2. Dinamica della percentuale di sintomi concomitanti dopo l'assunzione di 50 mg di sumamigren.

    sintomi di accompagnamento (% di attacchi)prima del ricoveroDopo 1 oraIn 2 orein 4 orein 6 orein 24 ore
    nausea57,2%54,8%45,2%26,2% *11,9% *9,5% *
    vomito4.7%4.7%4.7%4.7%2,4%0% *
    fotofobia61,9%61,9%40,5% **28,6% **11,9% **2,4% **
    fonofobia35,7%40,5%38,1%31%14,3% **4,7% **

    * - differenza significativa, p ** - differenza significativa, p

    Il sintomo concomitante più frequente di dolore emicranico nei pazienti del nostro studio è stata la fotofobia; è stato seguito da nausea e fonofobia. Il vomito è stato osservato solo in 2 pazienti.

    Sumamigren, insieme a una diminuzione dell'intensità del mal di testa, ha avuto un effetto positivo su tutti i sintomi associati..

    Sono stati osservati risultati affidabili, come nel caso dell'azione analgesica dopo 2 ore rispetto al sintomo più frequente - la fotofobia, un po 'più tardi rispetto ad altri sintomi concomitanti, che è principalmente dovuto al piccolo numero di pazienti nel gruppo.

    Gli effetti collaterali indesiderati erano coerenti con lo spettro tipico osservato con i triptani. Sono stati rilevati in una percentuale insignificante di convulsioni (Tabella 3).

    Tabella 3. Rappresentazione degli effetti collaterali indesiderati in% quando si interrompono gli attacchi di emicrania con sumamigren.

    • sensazione di bruciore al naso - 14,3%
    • nausea - 14,3%
    • debolezza generale - 11,9%
    • bocca secca - 7,1%
    • pesantezza dietro lo sterno - 4,7%
    • debolezza muscolare del collo - 4,7%
    • vertigini - 4,7%
    • calo della pressione sanguigna - 4,7%
    • dolore nella regione epigastrica - 2,4%
    • intorpidimento intorno alle labbra e ai palmi delle mani - 2,4%

    Tutti gli effetti collaterali erano di natura lieve, trasmessi da soli e non richiedevano terapia aggiuntiva.

    Pertanto, l'esperienza dell'uso clinico del farmaco sumamigren per il sollievo degli attacchi di emicrania indica la sua elevata efficienza e sicurezza..

    RIFERIMENTI 1. Vein AM, Kolosova OA, Pukhalskaya TG, Osipova VV, Sumatriptan -11 anni di utilizzo in clinica. Trattamento di malattie nervose. 2. Beattie D.T., Connor H.E., Feniuk W., Humphrey P.A. La farmacologia del Rev.Contemp. Pharmacoter. 1994,5,285-294. 3. Ferrari MD et al.

    Triptani orali (serotonina 5-HT1b / dagonisti) nel trattamento dell'emicrania acuta: una meta-analisi di 53 studi. The Lancet 2001, 358, 9294, pagg. 1668-1675. 4. Goadsby P.J. Fisiopatologia della migraraine: una malattia del cervello. In.: Goatsby PJ, Silberstein SD (a cura di) Mal di testa. Boston, Butterworth-Heineman, 1997, pagg. 5-25. 5. Goadsby P.J.

    , Zagami AS, Donnan GA et el. Sumatriptan orale nell'emicrania acuta. The Lancet, 1991, 338, pagg. 782-3. 6. Coinvolgimento del recettore della serotonina Martn G R. nella patogenesi e nel trattamento dell'emicrania: Goatsby PJ, Silberstein SD (a cura di) Mal di testa. Boston, Butterworth-Heineman, 1997, pagg. 25-39. 7. Moskowitz MA.

    Meccanismo neurogeno contro vascolare di sumatriptan e alcaloidi dell'ergot nell'emicrania. Tendenze. Pharmacol. Sci., 1992,13, pagg. 307-312. 8. Gruppo di studio per la definizione della dose di Sumatriptan orale. Sumatriptan - uno studio di definizione della dose orale. Eur. Neurol., 1991.31, pagg. 300-5. 9. Pfaffenrath V. et al.

    Efficacia e sicurezza delle compresse di sumatriptan (25 mg, 50 mg, 100 mg) nel trattamento acuto dell'emicrania: definizione delle dosi ottimali di sumatriptan orale. Mal di testa. 1998, 38, pagg. 184-90. 10. Rederich G., et al. Sumatriptan orale per il trattamento a lungo termine dell'emicrania: risultati clinici. Neurologia. 1995, 45, pagg. 15-20. 11. Sargent J.

    , Kircher JR, Davis et al. Sumatriptan orale è efficace e ben tollerato per il trattamento acuto dell'emicrania: risultati di uno studio multicentrico. Neurologia. 1995, 45, pagg. 10-14. 12. Shepherd Sl. Et al. Effetti differenziali dell'agonista del recettore 5-HT1b-1d sullo stravaso neurogenico del plasma durale e sulla vasodilatazione nei ratti anestetizzati.

    Neurofarmacologia. 1997, 36, pagg. 525033. 13. Welch KMA et al. Tollerabilità e uso appropriato del sumatriptan: studi clinici ed esperienza post marketing. Cefalagia. 2001, 20, 687-695.

    14. Williamson DJ, Hagreaves RJ. Infiammazione neurogena nel contesto dell'emicrania. Ricerca e tecnica microscopica.2001, 53, pp. 167-178.