Bere alcol prima e durante la gravidanza

Gravidanza e alcol, da un punto di vista medico, sono concetti ugualmente incompatibili. Durante il periodo di formazione fetale, il corpo della donna lavora "per il risultato", viene svolto un enorme lavoro quotidiano, che è associato al carico ormonale e al corretto metabolismo. Qualsiasi porzione di alcol ha un impatto negativo non solo sul corpo del nascituro, ma anche sugli organi vitali di una donna incinta. Per quali ragioni l'alcol è controindicato durante la gravidanza e esiste una porzione "sicura" di alcol??

Alcol prima della gravidanza: fattori negativi

Molte persone sanno come l'alcol influisce sul corpo di una donna incinta, ma quanto è pericolosa una piccola porzione di alcol prima della gravidanza? Portare un bambino è un processo lungo e laborioso, unito alla prontezza del corpo della donna a rispondere a tutti i cambiamenti ormonali. Non esiste un tale organo che "starebbe da parte" durante il periodo di gestazione. Se prendiamo in considerazione il fatto che il nostro corpo percepisce l'alcol in qualsiasi quantità come un veleno, si può mettere in dubbio anche il consumo moderato di alcol.

Per la futura mamma, è consigliabile mantenere la salute, la funzionalità di organi particolarmente importanti: fegato, cuore, pancreas, ghiandole surrenali e reni. Sono proprio questi organi i primi a cadere sotto l'influenza negativa dei prodotti di decomposizione dell'alcol. Ecco perché c'è solo una conclusione: l'alcol è categoricamente controindicato prima, durante e dopo la gravidanza..

Alcol all'inizio della gravidanza: qual è il rischio?

Anche il basso consumo di alcol e l'inizio della gravidanza sono concetti incompatibili. Il rischio di bere nelle prime 8 settimane di gravidanza è forse il più alto. C'è il rischio di sviluppare difetti embrionali, sbiadimento della gravidanza e persino interruzione. Il periodo embrionale (dal concepimento a otto settimane) è caratterizzato dalla produzione attiva di ormoni. Durante questo periodo, la placenta si forma e si attacca al corpo dell'utero, lo zigote si trasforma in un embrione, vengono poste le funzioni vitali di base che preserveranno la gravidanza e ne assicureranno il decorso adeguato.

Il pieno sviluppo intrauterino di un bambino all'interno dell'utero dipende da fattori, tra cui l'ereditarietà, i fattori negativi dall'ambiente esterno (radiazioni, avvelenamento con sostanze chimiche) e lo stile di vita della futura mamma occupano un posto dominante. Un corpo esausto non può fornire una corretta alimentazione e sviluppo del feto. Questo fattore è anche aggravato dall'assunzione di alcol. L'etile attraversa la placenta dopo 20 minuti dall'ingresso nello stomaco. Inizialmente, l'alcol (o meglio, i suoi prodotti di decadimento) ha un effetto dannoso sull'apporto di ossigeno della placenta, del cervello e del cuore dell'embrione.

L'alcol durante la gravidanza in qualsiasi quantità può provocare le seguenti patologie:

  • FAS (sindrome alcolica fetale);
  • patologia dello sviluppo di fegato, reni, cuore, cervello;
  • sistema vascolare sottosviluppato del feto;
  • basso peso alla nascita (distrofia congenita);
  • anomalie nello sviluppo e nell'ossificazione della parte maxillo-facciale: viso allungato, sottosviluppo della mascella inferiore, ipoplasia dell'arco zigomatico, deformazione delle ossa del naso, "labbro leporino" o "palatoschisi";
  • forma della testa irregolare. Più spesso è una testa allungata, appiattita dalla parte occipitale, una forma acuta della corona, un occipite appiattito;
  • strabismo, fessure oculari ridotte;
  • deformazione del torace, articolazione dell'anca;
  • corpo sproporzionato;
  • microcefalia: sottosviluppo del cervello;
  • disturbi neurologici (un bambino nervoso, segni "sul viso" di intossicazione da alcol);
  • disturbi genitale-anali.

Tutte le complicazioni di cui sopra sono opzionali, ma soggetto a bere regolarmente, una donna incinta aumenta automaticamente lo sviluppo di patologie di diversa natura.

Esiste una norma per il consumo di alcol accettabile per una donna incinta?

Alcune ragazze, trovandosi in una posizione, parlano dei "benefici" dell'alcol nelle sue piccole porzioni. L'effetto dell'alcol sulla gravidanza è indipendente dalla sua quantità e qualità. Ad esempio, solo 30 grammi di una bevanda contenente alcol etilico possono provocare una violazione dell'apporto di ossigeno della placenta, difetti nello sviluppo del muscolo cardiaco e dei reni..

Una porzione relativamente "sicura" di alcol dipende dalle caratteristiche individuali della donna incinta. L'ubriachezza per alcuni può arrivare entro 15 minuti dall'assunzione di alcol e per altri - dopo 5 minuti, ma in ogni caso l'alcol, in misura maggiore o minore, colpisce tutti gli organi interni della madre e del bambino. Nelle prime fasi, questa è una probabilità del 50% di aborti spontanei e nelle fasi successive - gravidanze congelate e anomalie fetali.

Non esiste una porzione sicura e accettabile di bevanda alcolica (di qualsiasi qualità) per le donne incinte! Vale la pena ricordarlo. Certo, non si può dire che un bicchiere di vino bevuto possa necessariamente provocare complicazioni nello sviluppo di un bambino, ma anche il contrario è impossibile. Il rischio in percentuale è 50:50.

Se le future mamme sono pronte a rischiare la salute del loro bambino non ancora nato, puoi sperimentare in sicurezza. L'alcol etilico, penetrando nel corpo della donna, entra direttamente nella circolazione placentare. Allo stesso tempo, la percentuale della concentrazione dei prodotti di decadimento dell'etanolo (acetaldeide) nel plasma sanguigno è la stessa sia per la madre che per il suo feto. L'intossicazione da alcol è il destino diretto di un bambino che si trova in una "posizione senza speranza" nel grembo materno.

Pericoli dell'alcol nella tarda gravidanza

Anche l'alcol durante la gravidanza avanzata è pericoloso. La maggior parte delle future mamme pensa ingenuamente che se il bambino è formato, tutti gli organi sono già pienamente funzionanti, allora a volte puoi "accontentarti" con un bicchiere di champagne o di birra. In effetti, il pericolo per il bambino in termini successivi (soprattutto prima del parto) non diminuisce. Ora il bicchiere di vino bevuto dalla madre attraversa liberamente la barriera placentare, influenzando direttamente il cervello del bambino. Le conseguenze di un tale atto avventato sono l'intossicazione da alcol del bambino. Ad esempio, l'alcolismo cronico di una madre causa segni di intossicazione da alcol in un bambino. Dopo la nascita, la diagnosi più comune è la sindrome alcolica fetale del bambino. Cos'è questa malattia e quanto è pericolosa questa condizione per un bambino dopo la nascita?

Anche se bevi sistematicamente piccole porzioni di alcol, puoi provocare un avvelenamento da alcol complesso del bambino già all'interno dell'utero. La diagnosi più comune è la sindrome alcolica infantile. Il quadro clinico dipende dalla forma della complicanza. La forma lieve si manifesta sotto forma di una leggera deviazione mentale, gli indicatori fisici sono spesso normali, il peso alla nascita può essere leggermente ridotto. La forma media è caratterizzata da disturbi mentali più complessi (moderati). Malattie somatiche, disturbi dello sviluppo e del pensiero, disturbi nervosi e riduzione del peso corporeo alla nascita sono i segni principali.

La forma più difficile e pericolosa è grave. Difetti degli organi interni, difetti visibili dell'aspetto ("labbro leporino", naso piccolo, testa allungata, "palatoschisi"). Questa fase è accompagnata da disturbi del sistema nervoso centrale. Le conseguenze di qualsiasi forma di sindrome alcolica fetale:

  1. balbuzie e strabismo;
  2. significativo ritardo di sviluppo;
  3. anomalie dello sviluppo degli arti;
  4. astigmatismo;
  5. malocclusione, rifiuto del seno;
  6. aggressività e manifestazioni psicosomatiche;
  7. violazione della percezione del mondo circostante;
  8. degradazione.

L'alcolismo cronico e l'uso costante di alcol da parte della madre provocano condizioni complesse, il cui trattamento viene effettuato solo in un ospedale. In effetti, bere alcolici durante la gravidanza può essere una disabilità permanente per il tuo bambino. La probabilità di una tale situazione è del 50%. Tuttavia, vale la pena rischiare con il piacere immaginario di bere alcolici, anche della qualità più eccellente?

Compleanno: intossicazione da alcol di una donna incinta e esito del parto

L'intossicazione di una donna incinta con un consumo costante di alcol influisce negativamente non solo sullo sviluppo del bambino, ma anche sull'apporto di ossigeno della placenta. Come risultato del costante abuso di alcol nelle fasi avanzate, aumenta il rischio di sviluppare un parto prematuro. Il 60% del parto negli alcolisti è un processo di parto prematuro a 33-36 settimane. È questo fattore che è rischioso per la vita e l'ulteriore sviluppo del bambino. Oltre allo stress a cui è stato sottoposto il bambino nel grembo materno, dopo la nascita dovrà lottare per la vita. Il parto precoce aumenta il rischio di polmonite, che è di per sé una condizione mortale per i bambini.

Inoltre, l'effetto dell'etanolo, diretto su tutto il corpo di una donna, ha un effetto diretto sull'attività del processo di nascita. Le funzioni del fegato, dei reni e del cervello "rallentano", c'è una carenza nella produzione di una sostanza necessaria per il parto - l'ossitocina. Iniezioni aggiuntive di ossitocina possono funzionare solo per il 60%. Tutte le altre situazioni richiedono un taglio cesareo. Questo è l'unico modo per ridurre il rischio di lesioni alla nascita per il neonato..

Conclusione

L'alcol in qualsiasi quantità, di qualsiasi qualità per una persona sana è un veleno che provoca complesse interruzioni nel lavoro degli organi interni. Per una donna incinta, bere alcolici nella fase del concepimento, lo sviluppo precoce e tardivo del bambino è un rischio ingiustificato. Patologie dello sviluppo degli organi interni, disabilità permanente e anomalie fisiologiche complesse sono la prospettiva di ogni madre che si è assunta la responsabilità di bere alcolici durante la gravidanza.

Ma la cosa peggiore è la disperazione della situazione del bambino stesso. Un bambino che cresce nel corpo della madre non può proteggersi dagli effetti nocivi dell'alcol e le funzioni naturali protettive di una donna non possono garantire la sicurezza del feto in caso di abuso di alcol. La nicotina, l'alcol e la tossicodipendenza sono i fattori più pericolosi che causano processi di mutazione pericolosi per la vita in un bambino sottosviluppato. Anche una gravidanza non pianificata non può essere una scusa per l'irresponsabilità di una donna incinta..

Miti spaventosi e verità incoraggianti sui pericoli dell'alcol durante la gravidanza e l'allattamento

Nelle prime due settimane dopo il concepimento, l'alcol non può danneggiare il feto, ma può portare ad un aborto, di cui la donna non è nemmeno a conoscenza. E questo è solo uno dei pericoli nascosti del bere vino e shampoo.

A chi credere?

Nonostante il danno apparentemente ovvio dell'alcol per una donna incinta, si possono trovare argomenti sul Web che le bevande alcoliche sono abbastanza accettabili in dosi minime. Alcune giovani mamme raccontano sui forum di essersi concesse un bicchiere di vino rosso secco durante la gravidanza e poi di aver dato alla luce bambini sani. Anche il medico della clinica prenatale può dirti che mezzo bicchiere di champagne in vacanza è accettabile. Allora a chi dovresti credere? L'alcol attraversa la barriera placentare? Il nostro esperto ha un'opinione inequivocabile in merito..

Prokofieva Victoria Vladimirovna

ostetrico-ginecologo della prima categoria di qualifica del Centro clinico e diagnostico di MEDSI in Grokholsky Lane

Il mito dei benefici del vino

“Qualsiasi bevanda alcolica, anche a piccole dosi, ha un forte effetto tossico su un bambino. Il consumo regolare di 50 grammi di alcol nel 1 ° trimestre di gravidanza è già sufficiente per far nascere un feto con anomalie facciali.

C'è un'opinione sui benefici del vino rosso nella tarda gravidanza. Vale la pena notare che la "stimolazione" alcolica del lavoro non ha basi scientifiche, al contrario, rilassa l'utero. In passato, l'etanolo per via endovenosa è stato utilizzato per prevenire l'aborto spontaneo e il parto pretermine. Oggi vengono utilizzati metodi e farmaci più efficaci per questo. Alcuni esperti suggeriscono che bere una piccola quantità di alcol aiuta a rilassarsi durante le contrazioni "di allenamento" - contrazioni di Braxton-Hicks, ma, ovviamente, nessuno si impegnerà a consigliarlo ".

Cosa minaccia esattamente il consumo di bevande alcoliche durante la gravidanza?

L'alcol etilico penetra facilmente nella barriera placentare e ha un effetto tossico sul bambino. Dopo di che si diffonde a tutti gli organi e rappresenta una grande minaccia a causa dell'immaturità dei reni e di altri organi del sistema escretore, ma principalmente a causa dell'imperfezione dei sistemi enzimatici che abbattono l'alcol. Bere alcol da una donna incinta nel primo trimestre provoca un effetto citotossico, che porta alla morte del feto. Un'ulteriore esposizione ad alte dosi di etanolo porta allo sviluppo di FAS - sindrome alcolica fetale. Questa è una combinazione di difetti fisici e mentali congeniti che compaiono alla nascita di un bambino e rimangono con lui per tutta la vita. In particolare:

anomalie e disturbi cerebrali associati all'attività del sistema nervoso centrale;

mancanza di peso e altezza;

caratteristiche specifiche della struttura del viso e del cranio;

anomalie articolari, difetti cardiaci congeniti, anomalie degli organi genitali esterni, disturbi della motricità fine.

Come sostituire le bevande forti?

Non è un segreto che nelle prime settimane dopo il concepimento, non tutte le donne conoscano la loro situazione. Potrebbero essere necessarie diverse settimane prima che la futura mamma acquisti i test di gravidanza e renda felice il padre del bambino. Qualcuno ha un paio di mesi! Non conoscendo la sua posizione, una donna può permettersi l'alcol nella sua solita modalità, ad esempio, durante un pranzo (brunch) con le amiche durante un fine settimana.

Secondo il medico, nelle prime due settimane dopo il concepimento, l'assunzione di alcol non può danneggiare il feto. Ma può interferire con il suo impianto alla parete dell'utero e portare all'interruzione dell'inizio della gravidanza, di cui la donna non sarà a conoscenza.

Per quanto riguarda le vacanze, puoi facilmente permetterti vino analcolico, birra, champagne, poiché l'uso di queste bevande non pone rischi per lo sviluppo del feto..

L'alcol è accettabile per le madri che allattano?

Sì, solo entro limiti molto ragionevoli. L'OMS raccomanda di allattare il bambino fino a sei mesi, introducendo gradualmente cibi normali, ma continuando ad allattare fino a due anni di età. Data questa durata di alimentazione, le donne non dovrebbero rinunciare completamente all'alcol. L'etanolo penetra nel latte materno, ma solo una piccola quantità entra nel sangue del bambino. Se una donna non abusa di alcol e rimane entro la norma, che è considerata condizionatamente sicura: 150-200 ml di vino o 500 ml di birra a bassa gradazione 3,5%.

Cioè, un "contatto" occasionale con una piccola quantità di alcol non è associato a un effetto clinicamente significativo sul corpo del bambino. Tuttavia, questo non significa che le madri che allattano possano abusare di alcol. Se alle donne vengono fissati limiti rigorosi al consumo di alcol durante l'epatite B, molte lo abbandoneranno. I benefici dell'epatite B superano i rischi e quindi l'alcol non è vietato alle madri che allattano, soggette a moderazione e responsabilità.

Alcol durante la gravidanza

Spesso puoi sentire dalle future mamme: "Bevo alcol durante la gravidanza - e cosa c'è di sbagliato in questo?" A molti sembra che un bicchiere di buon vino o una bottiglia di una bevanda a bassa gradazione alcolica non influirà in alcun modo sulle condizioni del bambino durante lo sviluppo intrauterino. Tuttavia, tali false credenze possono costare al bambino non solo la salute, ma anche la vita..

Per coloro che bevono alcolici regolarmente durante la gravidanza, le possibilità di avere un bambino con sindrome alcolica fetale (FAS) aumentano 3-4 volte rispetto ai non bevitori. Inoltre, in un neonato su cento, le malformazioni psicofisiologiche sono irreversibili..

In che modo l'assunzione di alcol durante le prime fasi della gravidanza influenzerà le condizioni della madre e del feto?
Posso bere alcolici durante la gravidanza: opinione di esperti
Conseguenze a lungo termine dell'abuso di alcol durante la gravidanza per il bambino
Vino durante la gravidanza
Birra durante la gravidanza

In che modo l'assunzione di alcol durante le prime fasi della gravidanza influenzerà le condizioni della madre e del feto?

Se una donna abusa del fumo e assume costantemente alcol durante la gravidanza, specialmente nel primo trimestre, la probabilità di sviluppare FAS nel feto tende in un modo o nell'altro al 100%. Questo disturbo congenito è caratterizzato da gravi difetti mentali e fisici, che si dividono in tre gruppi:

  • altezza e peso troppo piccoli sia durante lo sviluppo intrauterino che nel periodo postnatale;
  • disturbi cerebrali dovuti a gravi danni al sistema nervoso centrale (ritardo mentale, gravi problemi comportamentali, disturbi neurologici e intellettivi, anomalie cerebrali);
  • strutture maxillo-facciali malformate: cranio di piccole dimensioni (microcefalia), ampio ponte del naso appiattito, piega aggiuntiva all'angolo interno dell'occhio, fessura palpebrale ristretta e accorciata, ipoplasia delle mascelle e lesioni delle ossa mascellari, micrognazia (vari cambiamenti patologici nelle ossa mascellari).

Se una donna ha bevuto molto alcol durante la gravidanza prima delle 12 settimane, sono inevitabili più malformazioni nel bambino. In questi bambini, già nel periodo neonatale, vengono diagnosticati difetti cardiaci congeniti, articolazioni e genitali esterni malformati, modelli alterati delle rughe sui palmi, emangiomi e disturbi motori fini.

Di solito, l'uovo viene impiantato nell'endometrio dell'utero solo 8-10 giorni dopo la fecondazione. Fino a quel momento, il danno al feto di piccole quantità di alcol durante la gravidanza sarà minimo. Tuttavia, già a 3 settimane e fino alla fine del 3 ° mese di gravidanza, i sistemi di vita fetale iniziano a formarsi. L'etanolo e il suo derivato nel corpo - l'acetaldeide - penetrano facilmente nella placenta e interrompono questi processi. L'effetto dell'alcol sul feto durante la gravidanza può essere così distruttivo che già al secondo screening a 19-21 settimane il medico ecografico determinerà da lui:

  • anencefalia (assenza di alcune parti vitali del cervello);
  • spina bifida;
  • deformazione del fegato e degli organi del sistema cardiovascolare;
  • difetti del sistema respiratorio, nervoso o urinario.

È molto difficile prevedere esattamente se il tuo bambino sarà sano se ti concedi un paio di birre nei fine settimana. Ma per ridurre al minimo i potenziali rischi, subito dopo un test positivo e la conferma dell'ecografia, il consumo di alcol durante la gravidanza deve essere completamente abbandonato. Inoltre, le bevande alcoliche possono provocare un aborto spontaneo. In alcuni casi, le mestruazioni vengono semplicemente ritardate, quindi iniziano e la donna non ha idea che potrebbe diventare madre.

La relazione tra aborti spontanei e frequenza del consumo di alcol è ben illustrata dalla seguente tabella:

Stile di vita sobrioBevande alcoliche una volta alla settimanaAlcol 2 volte a settimanaAlcol 3 volte a settimanaAlcol più di 3 volte a settimana
La percentuale di aborti spontanei,%07.410.7quindici40

Posso bere alcolici durante la gravidanza: opinione di esperti

La maggior parte dei medici consiglia alle madri responsabili di eliminare l'alcol anche durante la pianificazione della gravidanza almeno 12 settimane prima del concepimento. Ciò è dovuto al fatto che le sostanze contenute nel tuo vino o cognac preferito "avvelenano" facilmente l'uovo pronto per il concepimento. Ciò significa che già a livello genetico, il bambino desiderato non sarà vitale o soffrirà di problemi di salute..

La risposta alla domanda se sia possibile almeno un po 'di alcol durante la gravidanza verrà da sola non appena acquisirai familiarità con i seguenti fatti:

  1. Il corpo del feto non è in grado di rimuovere efficacemente l'etanolo ei suoi prodotti di decadimento nel corpo, arrivando ad esso attraverso il cordone ombelicale. Ciò minaccia di gravi interruzioni nella struttura genetica delle cellule risultanti in quasi tutti gli organi. Il sistema nervoso centrale è particolarmente suscettibile all'azione delle sostanze contenute nelle bevande alcoliche, che alla fine possono portare a disabilità mentale.
  2. Una dipendenza eccessiva dall'alcol spesso causa uno squilibrio ormonale nel corpo della futura mamma. I processi di sintesi dell'acido folico e del progesterone sono inibiti, la cui carenza aumenta significativamente la probabilità di aborto spontaneo e parto prematuro.
  3. È molto importante sapere come l'alcol influisce sulla placenta durante la gravidanza. La violazione delle sue funzioni con l'assunzione regolare di bevande alcoliche si esprime in vasocostrizione, insorgenza di emorragie microscopiche e aumento della formazione di trombi. Questi sintomi indicano un "invecchiamento" precoce della placenta, il che significa che l'apporto di nutrimento e ossigeno al bambino è compromesso..

Conseguenze a lungo termine dell'abuso di alcol durante la gravidanza per il bambino

Non appena la futura mamma inizia a chiedersi se sia possibile bere alcolici durante la gravidanza, dovrebbe pensare se vale la pena sacrificare il futuro del bambino per il piacere momentaneo.

Qualsiasi bevanda contenente anche una minima quantità di alcol può aumentare il livello di etanolo nel feto di un fattore 10 rispetto alla concentrazione media nel sangue della madre. Ciò è dovuto all'immaturità del fegato, il bambino non si è ancora completamente formato.

Inoltre, tuo figlio o tua figlia subito dopo la nascita e nel corso di diversi anni potrebbero subire deviazioni in condizioni di salute come:

  • ipotrofia (peso ridotto) alla nascita;
  • sottosviluppo del cervello;
  • ipossia;
  • fisico sproporzionato;
  • deformità del torace, sottosviluppo delle articolazioni dell'anca, accorciamento dei piedi;
  • scarsa estensione delle braccia ai gomiti;
  • posizionamento improprio delle dita sugli arti;
  • disturbi nello sviluppo del sistema cardiovascolare;
  • disordini mentali;
  • discorso mal formato;
  • aggressività immotivata;
  • iperattività e attenzione distratta;
  • difficoltà di apprendimento.

Vino durante la gravidanza

La futura mamma sperimenta spesso uno stress molto forte, che le fa venire voglia di bere almeno un po 'di vino. Scienziati britannici hanno condotto un esperimento in base al quale i bambini, le cui madri occasionalmente non si negavano un bicchiere di questa bevanda, mostravano un intelletto più sviluppato rispetto ai loro coetanei. Hanno imparato colori, lettere e numeri più velocemente e hanno anche imparato a comunicare più facilmente con il mondo esterno..

Tuttavia, non dovresti fare affidamento sui risultati di tali studi. Ogni organismo è individuale, e una sera in compagnia del vino a volte provoca conseguenze irreversibili. Pertanto, è molto importante scegliere solo bevande di alta qualità. Gli intenditori consigliano cahors costosi o vino rosso secco. In alcuni casi, aumenta persino l'appetito ed elimina le manifestazioni di tossicosi e aumenta anche l'emoglobina..

Va ricordato che anche con un decorso favorevole della gravidanza, non dovresti bere più di 6 bicchieri di vino a settimana. Inoltre, ogni porzione di alcol non deve contenere più di 10 ml di alcol etilico. Una buona opzione è il vino analcolico, in cui il contenuto di etanolo non supera lo 0,5%. Non è solo quasi sicuro per la madre e il bambino, ma tonifica, aumenta l'appetito, migliora la digestione e aiuta ad abbassare la pressione sanguigna.

Birra durante la gravidanza

Sebbene la birra sia una bevanda a bassa gradazione alcolica e molti credano che berlo sia innocuo per un bambino nel grembo materno, questo è tutt'altro che vero. Una bottiglia di birra da 0,5 litri ha lo stesso effetto sul corpo di 50 g di vodka. I sostenitori della bevanda "viva" affermano che contiene alte concentrazioni di vitamine (incluso il gruppo B), oligoelementi ed enzimi. Tuttavia, gli amanti della birra durante la gravidanza rischiano di affrontare:

  • sindrome fetale da dipendenza da alcol;
  • aborto spontaneo o parto prematuro;
  • distacco della placenta;
  • pericoloso squilibrio ormonale dovuto al contenuto di fitoestrogeni nella birra;
  • ritardo della crescita intrauterina;
  • sindrome da astinenza nel terzo trimestre con frequente consumo di birra, espressa in tremori alle mani, desiderio irresistibile di bere e aumento dell'irritabilità.

La birra analcolica ha anche gli svantaggi di essere ricca di conservanti e additivi chimici. Pertanto, è meglio astenersi dall'acquistarlo fino alla nascita del bambino..

L'alcol e la gravidanza sono una combinazione molto pericolosa. Le future mamme che desiderano mantenere la piena funzione riproduttiva e sopportare e dare alla luce un bambino sano dovrebbero ridurre al minimo l'assunzione di etanolo nel corpo durante tutti i 9 mesi.

Alcol durante la gravidanza: puoi bere, l'effetto sull'embrione e le conseguenze della libagione

I giovani consumano regolarmente bevande alcoliche, alcune in quantità limitate, altre addirittura soffrono di alcolismo. L'alcol durante la gravidanza nelle prime fasi e nelle ultime settimane è severamente vietato, questa è la prima cosa che la futura mamma dovrebbe rifiutare. L'influenza dell'alcol etilico dalla composizione della bevanda ha un effetto tangibile sullo sviluppo del feto, porta a patologie incorreggibili, influisce negativamente su molti sistemi corporei di una donna incinta.

Come l'alcol influisce sulla gravidanza

Le giovani madri hanno spesso un dilemma: le donne incinte possono bere? Qualsiasi medico dirà che questo è proibito in qualsiasi fase della gravidanza e anche prima del concepimento stesso, se lo stai pianificando. Si raccomanda di rinunciare all'alcol a entrambi i genitori per escludere un effetto dannoso sul nascituro. Di seguito verranno fornite descrizioni specifiche di esempi di come l'alcol influisce sulla gravidanza. L'effetto dannoso dell'alcol si estende alla madre e al feto. Ciò porta a patologie mentali e fisiologiche del bambino. interruzione dei sistemi interni di una donna.

Il danno delle bevande alcoliche

Sono costantemente in corso diversi studi che rivelano la relazione tra le disabilità fisiche e mentali del bambino con l'uso di alcol. L'alcol e la gravidanza si escludono a vicenda che portano sempre a conseguenze negative, possono manifestarsi immediatamente o nel tempo. L'alcol ei suoi prodotti di decadimento ostruiscono il sistema vascolare, fanno lavorare il fegato, i reni e altri organi interni di una persona per usura. Il danno è associato alla sua capacità di essere assorbito nelle pareti dell'intestino, dello stomaco e di entrare nel flusso sanguigno.

Il grado di impatto dipende dalla fase di alcolizzazione: questo è il periodo di tempo durante il quale l'alcol è stato bevuto e l'intensità della sua assunzione. Se consumato in quantità incontrollate su base regolare, porta a rapidi cambiamenti patologici in una donna. Sul bambino, l'effetto negativo, chiamato FDA (sindrome alcolica fetale), si diffonde ancora più velocemente. Di seguito è riportato un breve elenco degli effetti dell'alcol sul corpo di un adulto:

  • obesità;
  • ictus;
  • demenza;
  • idrocefalo;
  • ulcera intestinale, stomaco;
  • cirrosi epatica;
  • impotenza (negli uomini).

Influenza sul feto

Se un adulto stesso fa consapevolmente una scelta, l'effetto dell'alcol su un bambino non dipende in alcun modo dal suo desiderio. L'alcol durante la gravidanza è un crimine da parte della madre contro il bambino. Le deviazioni che si verificano durante lo sviluppo intrauterino, se la futura madre è un'alcolizzata, sono chiamate ASP. Questo termine parla della presenza di molti disturbi che indicano l'effetto dell'alcol sullo sviluppo del feto. Creano problemi nella vita (deformità fisiche, ritardo mentale).

Una grave anomalia si sviluppa a causa dell'abuso di alcol durante la gravidanza: patologia della struttura del viso, rallentamento dello sviluppo fisico, crescita, basso peso alla nascita. Questi bambini sono difficili da imparare, spesso soffrono di problemi comportamentali e neurologici. Il problema principale è che la sindrome da alcol non può essere curata, il che significa che tutti i sintomi di cui sopra rimarranno con il bambino per sempre..

Con l'uso costante di alcol da parte di una donna durante la gravidanza, può verificarsi un aborto spontaneo e può iniziare un parto prematuro (nato morto o prematuro). L'influenza su ogni persona è diversa, ad esempio un bicchiere per un uomo è la norma, per una donna è troppo, provocando intossicazione. È altamente raccomandato alla futura mamma durante la gravidanza, anche di acquistare rimedi contro il raffreddore con cautela, perché alcuni includono alcol (a volte fino al 25%).

Nei primi giorni

Si ritiene che all'inizio l'alcol non danneggerà in alcun modo il bambino. L'alcol nella prima settimana di gravidanza presumibilmente non può arrivare al feto, perché la placenta non si forma, il bambino non riceve nutrimento dalla madre. Questa affermazione non è del tutto vera, perché una piccola quantità di alcol che è entrata nel flusso sanguigno può impedire alle cellule di fissarsi nell'utero, il che interromperà una gravidanza tanto attesa. I medici raccomandano vivamente alle coppie che hanno problemi di concepimento di rinunciare all'alcol molto prima di provare a rimanere incinta..

L'alcol all'inizio della gravidanza è estremamente pericoloso anche quando l'embrione ha messo radici. Porta l'uso a gravi conseguenze nello sviluppo del feto, che causano ritardo mentale nello sviluppo, deformità fisiologiche. Per un bambino, questa fase è difficile, pericolosa e importante, quindi non puoi esporlo a rischi aggiuntivi. Molti studi confermano che la sindrome alcolica si sviluppa anche con 3-4 piccole dosi di alcol. Se lo usi 2 volte al giorno, il rischio è ridotto. Non è necessario limitare la quantità, è necessario smettere completamente di bere.

  • Scarico mucoso nelle donne
  • Pilaf in padella con pollo
  • Malattia della parotite negli adulti

Nelle prime settimane

In primo luogo, la cellula fecondata si muove lungo la tuba di Falloppio verso l'utero stesso. L'ovulo si sta attivamente dividendo, entra nella cavità in uno stato di accumulo sciolto. L'alcol nelle prime settimane di gravidanza può causare danni irreparabili alle cellule, portando alla morte dell'uovo. Puoi capire lo stesso processo di sviluppo fetale e l'effetto dell'alcol su di esso durante la gravidanza se consideri tutte le fasi:

  1. Lo sperma più attivo fertilizza l'uovo, quindi la cellula si sposta nell'utero.
  2. C'è un endometrio pronto per l'impianto. Attraverso di esso, l'uovo cresce nel rivestimento dell'utero, dove continua a dividersi.
  3. In questa fase, alcune cellule creano una membrana soffice chiamata corion, che poi diventa la placenta.
  4. L'alcol che è entrato nel corpo può entrare nell'utero e danneggiare l'uovo, che a volte provoca aborti nelle prime settimane di gravidanza.

In un secondo momento

L'uso regolare di alcol durante la gravidanza porta allo sviluppo di embriofetopatia nel bambino. I bambini con disabilità hanno problemi con il riflesso della deglutizione e si rifiutano di succhiare. Si consiglia vivamente alle donne di astenersi da tutti i tipi di bevande alcoliche in qualsiasi quantità (anche piccola) durante il periodo gestazionale. La probabilità di sviluppare difetti è di circa il 50%. L'alcol durante la fine della gravidanza può causare:

  1. Sviluppo anormale del sistema genito-urinario, ano.
  2. Difetti del sistema cardiovascolare.
  3. Disturbi dello sviluppo degli arti superiori e inferiori.
  4. Ipoplasia, dita mancanti.
  5. Anomalie patologiche nello sviluppo della lamina ungueale, displasia delle articolazioni.
  6. Ritardo di crescita intrauterino: ipossia (mancanza di ossigeno), peso ridotto.
  7. Difetti cranio-facciali: ponte del naso largo e piatto, occhi stretti, fronte bassa - tutte queste sono le conseguenze del consumo di alcol durante la gravidanza.
  8. L'embriopetopatia alcolica si forma negli embrioni femminili nelle ultime fasi della gravidanza sotto l'influenza dell'alcol.
  9. Nei bambini si manifesta un processo di adattamento disturbato, i meccanismi compensatori sono assenti o poco sviluppati, il che porta a ipoglicemia e grave eccitabilità.

Nelle ultime settimane

Prima della data di scadenza, l'alcol è ancora più pericoloso di prima. L'alcol nelle ultime settimane di gravidanza arriva al feto attraverso la placenta. L'alcol è la sostanza tossica più pericolosa di tutto ciò che porta alla compromissione mentale e fisica dello sviluppo del bambino. Viene assorbito nel flusso sanguigno, attraversa senza problemi la barriera placentare.

L'alcol etilico ei suoi prodotti di decadimento sono dannosi per il bambino. L'alcol influisce negativamente sulle cellule dei tessuti, sugli organi del nascituro, provoca danni irreparabili al sistema nervoso, in particolare al cervello. C'è una violazione dello sfondo ormonale, del metabolismo, la quantità di vitamine diminuisce. Con l'alcolismo cronico durante la gravidanza, il rischio di avere un bambino con difetti, anomalie, ad esempio:

  • anomalie dello sviluppo degli arti;
  • debole aumento di peso, sviluppo mentale ritardato (ritardo mentale);
  • danno al sistema cardiovascolare;
  • difetti cranio-facciali.

A causa di questa bevanda, le opinioni delle persone e degli esperti divergono, alcuni sostengono che nelle ultime fasi del vino in quantità molto piccole possono influire positivamente sulla formazione del frutto. Qualsiasi bevanda alcolica è sempre dannosa in grandi quantità, e anche i medici più avanzati raccomandano che entrambi i genitori si astengano dal bere prima del concepimento e durante la gestazione per la futura mamma.

Tutti gli esperti affermano inequivocabilmente che il vino è severamente vietato nelle prime fasi della gestazione. Durante questo periodo, avviene la formazione del feto e l'alcol può influenzare fortemente questo processo, l'alcol ha un effetto teratogeno, penetra senza ostacoli negli organi e nei tessuti del bambino. I medici dicono che in un secondo momento il vino rosso è consentito per le donne incinte, la bevanda aumenta la quantità di emoglobina nel feto.

Qual è il pericolo di bere alcolici durante la gravidanza - in che modo influisce sulla salute del nascituro e come non danneggiare il bambino

L'aumento del consumo di alcol da parte delle donne incinte è un problema di salute pubblica. Nei paesi europei, la frequenza di questo fenomeno raggiunge il 30-60% (Irlanda, Gran Bretagna, Danimarca, Russia, Bielorussia).

Anche nei tempi antichi, le persone capivano che i bambini malsani nascono dagli amanti delle bevande forti. Ippocrate ha osservato che se i genitori bevono vino il giorno del concepimento, ciò può portare alla comparsa di bambini con idiozia, epilessia e altri disturbi mentali. Da allora, in molti paesi, è nata la tradizione di non bere bevande alcoliche durante un matrimonio, in modo che il bambino non sia concepito da genitori ubriachi..

Il consumo di alcol da parte delle donne è aumentato negli ultimi decenni. Fino al 20 ° secolo, le donne ubriache erano estremamente rare, ma recentemente hanno iniziato a essere incluse nel numero di alcolisti su base di parità con gli uomini. Il divario tra la popolarità delle bevande alcoliche tra uomini e donne si sta riducendo. L'elevata prevalenza di alcol tra le donne è facilitata da un aumento della posizione delle donne nella società, un'ampia selezione di bevande alcoliche leggere e femminili, la disponibilità di alcol e l'approvazione pubblica di questa abitudine.

  1. Perché l'alcol è pericoloso
  2. L'effetto dell'alcol sul concepimento
  3. Regolarità dell'effetto di sostanze tossiche sul feto
  4. Le conseguenze del consumo di alcol durante la gravidanza
  5. Trattamento
  6. Prevenzione dell'intossicazione da alcol fetale
  7. Conclusione

Perché l'alcol è pericoloso

Tutte le bevande alcoliche contengono un ingrediente comune, l'alcol etilico (etanolo). Una volta nello stomaco, viene trasportato attraverso il corpo dal flusso sanguigno e penetra in tutti gli organi. Il metabolismo, o trasformazione dell'alcol, avviene nel fegato. Di conseguenza, si forma un'altra sostanza tossica: l'acetaldeide, che svolge anche un ruolo importante nello sviluppo della patologia..

La placenta è un organo intermedio tra la madre e il feto, fornisce al corpo in via di sviluppo sostanze vitali. La placenta collega i sistemi circolatori della madre e del feto. L'unica fonte di nutrimento per un organismo in via di sviluppo è il sangue materno.

La placenta non ha meccanismi di difesa contro l'alcol. Ciò significa che l'alcol contenuto nel sangue attraversa liberamente la barriera placentare per diffusione e la concentrazione di etanolo nel sangue dell'embrione diventa uguale a quella della madre. Il feto ha organi interni non sufficientemente sviluppati, compreso il fegato. Ciò determina l'incapacità del sistema enzimatico fetale di metabolizzare l'etanolo. L'eliminazione dell'alcol nel corpo della madre avviene per diffusione elementare, la cui velocità non è così elevata, quindi, dopo un po 'di tempo, il sangue del feto contiene alcol in una concentrazione maggiore rispetto al sangue della madre. La presenza a lungo termine di alcol nel corpo del feto, e quindi nel neonato, porta a danni ai suoi organi e tessuti.

L'intossicazione da alcol porta a cambiamenti distruttivi nella placenta: i vasi sanguigni si restringono, compaiono coaguli di sangue, si formano aree non vitali e la sua massa diminuisce. Si verifica ipossia (mancanza di ossigeno), la fornitura di nutrienti al nascituro diminuisce, il che porta al suo sviluppo insufficiente.

L'etanolo ha un'affinità per i lipidi, di cui sono principalmente composte le membrane di tutte le cellule del corpo, quindi penetra facilmente nella cellula e danneggia il DNA, interrompe la sintesi proteica, riduce il contenuto di vitamine A, E, acido folico e oligoelementi (Zn, Fe, Se), necessari per uno sviluppo normale. Alcune delle cellule muoiono. Di conseguenza, si formano anomalie e mutazioni..

L'effetto dell'alcol sul concepimento

La gravidanza inizia dal momento della fecondazione. È un incontro tra le cellule sessuali di un uomo e una donna e la loro connessione per formare una cellula comune. L'alcol influisce sulla vitalità dello sperma e sulla qualità delle uova, così come sul processo di fecondazione stesso..

Negli uomini che bevono periodicamente alcol anche in piccole quantità, si verificano cambiamenti negativi negli spermatozoi: la loro mobilità diminuisce, la loro forma è disturbata e si verificano mutazioni genetiche. Inoltre, l'alcol dal sangue entra nello sperma, il che garantisce lo sviluppo e la vitalità dello sperma. Il periodo di maturazione dello sperma è di 3 mesi. L'alcol bevuto durante questo periodo e immediatamente prima del concepimento aumenta la probabilità di fecondazione con uno sperma difettoso, che porta allo sviluppo di un bambino con disabilità.

Le ragazze nascono con una serie di uova immature che svolgeranno un ruolo nella funzione riproduttiva per tutta la vita della donna. La maturazione di un uovo, capace di fusione con lo sperma e fecondazione, avviene mensilmente durante l'ovulazione. L'alcol consumato tra l'inizio delle mestruazioni fino al momento del concepimento non è in grado di danneggiare fatalmente la salute del nascituro. Tuttavia, va ricordato che qualsiasi dose di alcol ha un contributo negativo all'accumulo di mutazioni e difetti nelle cellule germinali di una donna, che si depositano alla sua nascita e non si rinnovano per tutta la vita..

Si raccomanda di smettere di bere alcolici per gli uomini 3 mesi prima del concepimento e al momento del concepimento, e per le donne al momento del concepimento e dopo di esso.

Immediatamente dopo la fecondazione, l'embrione diventa vulnerabile e acquisisce una maggiore sensibilità ai fattori nocivi che portano alla sua morte o al danneggiamento del futuro organismo.

Regolarità dell'effetto di sostanze tossiche sul feto

L'etanolo, insieme ai suoi prodotti di decomposizione, che si formano nel fegato dopo il suo consumo, agisce sull'organismo secondo principi universali per tutti gli organismi viventi. Si verifica un danno cellulare, che porta a manifestazioni patologiche in tutto il corpo.

Durante lo sviluppo di un nuovo organismo dall'inizio della gravidanza al parto, ci sono diversi periodi critici in cui il feto è più sensibile all'azione di fattori dannosi:

  • 1-10 giorni di gravidanza (il tempo necessario per la migrazione di una cellula fecondata nel luogo del suo impianto nella parete uterina). Nelle prime ore e giorni dopo il concepimento, l'embrione obbedisce alla legge del "tutto o niente", cioè i fattori dannosi o non hanno un effetto patologico sul corpo, o portano alla morte, il risultato è un aborto spontaneo. Più spesso, gli embrioni maschi muoiono per effetti tossici.
  • 10 ° giorno - 8 settimane. Durante questo periodo vengono deposti gli organi interni, si forma la placenta. Se l'embrione non è morto sotto l'influenza di sostanze tossiche prima del decimo giorno del suo sviluppo, si formano malformazioni degli organi, insufficienza placentare. Il feto ha sottosviluppato tutti i sistemi, ha ridotto la resistenza ai fattori dannosi. Durante questo periodo è possibile anche la morte fetale..
  • 12-14 e 18-22 settimane. In un periodo critico, si formano il sistema nervoso centrale fetale e i genitali. L'esposizione a sostanze tossiche durante questo periodo può portare ad anomalie del sistema riproduttivo, endocrino, disturbi cerebrali.

Le conseguenze del consumo di alcol durante la gravidanza

Assumendo alcol durante la gravidanza, qualsiasi donna nel 100% dei casi espone il proprio feto a effetti tossici, indipendentemente dal periodo.

Cosa determina la gravità delle conseguenze negative:

  • frequenza e volume: la quantità di alcol che porta allo sviluppo della patologia fetale in una donna sana varia da 20 a 80 ml al giorno. Va notato che anche le persone sane hanno concentrazioni e attività diverse degli enzimi che processano l'alcol. I valori di questi indicatori possono cambiare, quindi è impossibile indovinare la dose sicura di alcol. Con una diminuzione dell'attività degli enzimi necessari, le più piccole quantità di alcol causano patologie fetali. L'assunzione più pericolosa di grandi dosi di alcol in una volta;
  • fattore ereditario: il numero e l'attività degli enzimi che utilizzano l'alcol nel corpo (alcol deidrogenasi, aldeide deidrogenasi, catalasi), dipende dalla composizione e dall'attività dei geni corrispondenti. Gli enzimi sono un tipo specifico di proteina, le cui informazioni sono codificate nel DNA. Maggiore è l'espressione di questi geni, maggiore è la quantità di enzimi e più velocemente rimuove l'alcol dal corpo della madre, il che accelera il processo di espulsione dell'alcol dal feto;
  • lo stato di salute di una donna incinta - la presenza di malattie somatiche in una donna che si sono manifestate prima dell'inizio della gravidanza, nonché le complicazioni del corso della gravidanza stessa, aggravano l'effetto dell'alcol sul sistema madre-feto;
  • la presenza di altre cattive abitudini in una donna incinta (fumo).

Esiste uno spettro di disturbi associati all'uso di alcol durante la gravidanza, che vanno da manifestazioni lievi, quasi invisibili, a manifestazioni gravi come la sindrome alcolica fetale o la sindrome alcolica fetale. Questo fenomeno è stato ufficialmente descritto e presentato al mondo in Francia negli anni '70. Oggi è incluso nella classificazione internazionale delle malattie. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, questa patologia congenita di un bambino si manifesta con una frequenza di 1 donna su 67 che hanno confermato il fatto di aver consumato alcol durante la gestazione..

La diagnosi di FAS viene effettuata quando un neonato presenta i seguenti sintomi:

  1. Ipotrofia corporea. La conseguenza di un apporto insufficiente di nutrienti nel corpo del feto è un peso corporeo inferiore (circa 1200 g inferiore a quello dei bambini sani). La crescita si è arrestata dai primi giorni di vita e mesi e anni dopo la nascita.
  2. Danni al sistema nervoso centrale. Sintomi come ritardo nello sviluppo mentale e fisico, aumento della reattività ed eccitabilità, diminuzione del tono muscolare, danno ai nervi cranici (manifestato sotto forma di strabismo, ragadi palpebrali asimmetrici, abbassamento della palpebra superiore), ritardo mentale si manifestano a vari livelli..
  3. Anomalie cranio-facciali: microcefalia (cranio piccolo), occhi stretti e corti, bulbi oculari anormalmente piccoli, naso a sella piccolo, fronte sporgente, mascella superiore o mento sottosviluppati, bocca grande, sviluppo anormale dei padiglioni auricolari.

Il fatto stesso della nascita di un bambino implica la cessazione della comunicazione con il sistema circolatorio della madre, quindi, i bambini con segni di sindrome alcolica fetale possono manifestare sintomi di astinenza immediatamente dopo la nascita: tremore del corpo, mancanza di respiro, irritabilità, disturbi del sonno, difficoltà a succhiare e deglutire.

I bambini nati da madri che hanno consumato alcol durante la gravidanza potrebbero non necessariamente avere l'intera gamma di menomazioni, ma in una certa misura saranno presenti in tutti. La manifestazione può essere lieve, moderata o grave..

In generale, bere alcolici durante la gravidanza aumenta la probabilità di rilevare i seguenti segni nel bambino:

  • ritardo nello sviluppo fisico rispetto ai loro coetanei, cambiamenti nello scheletro e differenze nell'aspetto. Il viso ha tratti caratteristici: un viso allungato e asimmetrico, un occhio mongoloide, una fronte bassa, un naso piccolo, una grande bocca combinata con labbra sottili ("pesce"), denti irregolari, orecchie basse, deformità del viso - "palatoschisi" sono abbastanza comuni. Labbro leporino;
  • malattie congenite degli organi interni. Il 30-50% dei bambini ha difetti cardiaci: dotto di Botallov aperto, sottosviluppo dell'arteria polmonare, difetti del setto atriale e interventricolare. Ogni secondo bambino presenta difetti del sistema genito-urinario (anomalie dei genitali, vescica, ipoplasia, cisti renale).
  • disturbi del sistema nervoso centrale si verificano nell'80-90% dei bambini. Ritardo mentale, sindrome da ipereccitabilità e pipì a letto si manifestano a vari livelli. I casi peggiori sviluppano malattie psichiatriche.

Le patologie congenite limitano la funzionalità del corpo nel suo insieme, contribuiscono all'emergere di nuove malattie in futuro, riducono la qualità della vita.

Ciò lascia un'impronta sul comportamento e sull'adattamento sociale del bambino. I bambini diventano sbilanciati, capricciosi, aggressivi, incontrollabili, sviluppano nevrosi, tendenza agli scoppi d'ira, disturbi del sonno, ansia, tic, balbuzie. Il rendimento scolastico diminuisce, la comunicazione con i coetanei diventa difficile, compaiono conflitti con i genitori e le persone intorno a loro. Per un'ulteriore socializzazione e correzione dei disturbi della personalità, questi bambini avranno bisogno dell'aiuto di uno psicologo..

Trattamento

La sindrome alcolica fetale non può essere curata. I cambiamenti nel corpo del bambino sono irreversibili e spesso progrediscono. L'unico modo è eliminare la causa della malattia ancor prima che si verifichi, ovvero: rifiutare categoricamente di assumere alcol durante l'intero periodo della gravidanza.

Quando i medici hanno fatto una diagnosi simile o hanno riscontrato alcuni sintomi di intossicazione da alcol, viene effettuato un trattamento sintomatico volto a correggere le anomalie e le conseguenze della malattia:

  • trattamento chirurgico: vengono eseguite operazioni su cuore, intestino, reni, genitali, arti e chirurgia plastica sul viso;
  • trattamento terapeutico - osservazione o trattamento ospedaliero da parte di un neurologo, psicoterapeuta, psichiatra;
  • assistenza psicologica e correzione pedagogica - adattamento del bambino, socializzazione della personalità in caso di disturbi comportamentali, lezioni con logopedista,
  • formazione in scuole speciali e correzionali - i bambini con ritardo dello sviluppo, mentale o fisico, intelligenza ridotta necessitano di un programma di formazione speciale.

La prognosi della malattia è infausta, i pazienti necessitano di cure mediche per tutta la vita, poiché i disturbi del sistema nervoso centrale sono di natura progressiva. È importante diagnosticare i segni di intossicazione alcolica fetale il prima possibile e iniziare una terapia complessa. In caso contrario, comportamenti antisociali, disadattamento e anomalie mentali porteranno a problemi di apprendimento e di lavoro..

Prevenzione dell'intossicazione da alcol fetale

I metodi sintomatici per il trattamento dell'intossicazione da alcol sono minimamente efficaci e non risolvono i problemi; il processo patologico non può essere fermato. In questa situazione, il posto principale e decisivo è preso dalla prevenzione di questa patologia. Esistono diverse strategie di prevenzione:

  • completa eliminazione dell'alcol dalla dieta di una donna incinta. L'efficacia di questo metodo è del 100%. La gravità della patologia dipende dalla durata dell'assunzione di alcol. L'effetto dannoso delle tossine sul feto si interrompe quando si smette di bere, indipendentemente dalla durata dello stop. Tuttavia, gli effetti del consumo di alcol (disturbo comportamentale di un bambino) compaiono anche se si beve una unità standard di alcol (10 grammi di alcol assoluto) settimanalmente. Una di queste dosi è contenuta in 100 ml di vino o 30 ml di alcolici a 40 gradi, 250 ml di birra o sidro. Se la futura mamma beve 2 di queste dosi ogni giorno, l'intelletto del bambino diminuisce, si manifesta un comportamento antisociale, la voglia di droghe e alcol. Inoltre, l'alcol tende a penetrare nel latte materno, quindi il periodo di astinenza dovrebbe essere prolungato durante l'allattamento;
  • pianificare una gravidanza. Nella metà dei casi, le donne vengono a conoscenza della gravidanza diverse settimane o mesi dopo il concepimento. Durante questo periodo, continuano a condurre una vita normale, esponendo il feto all'alcol durante i periodi critici del suo sviluppo. In questo caso, si è già verificato un danno alcolico al feto, ma la maggior parte delle donne rimane incinta. Approccio razionale: utilizzare metodi contraccettivi o evitare l'alcol in un momento in cui può verificarsi il concepimento;
  • lavoro di medici con donne in gravidanza e donne che abusano di alcol: sondaggi di screening per determinare la quantità di alcol consumato, informando le donne in gravidanza sugli effetti dannosi dell'alcol sul nascituro. Le donne che non sono in grado di smettere di bere alcolici (con una storia di alcolismo) vengono mostrate mentre assumono agenti disintossicanti che accelerano la reazione di ossidazione di etanolo e acetaldeide per frenare gli effetti dannosi sulla placenta e sul feto;
  • il lavoro dei media per condurre azioni anti-alcoliche, spiegando alle donne in età fertile i principi dell'influenza dell'alcol sulla prole.

Evita di bere alcolici al momento del concepimento e per tutto il periodo della gravidanza e dell'allattamento. Non esiste una dose minima consentita, qualsiasi quantità di alcol ha un effetto dannoso sulla salute del nascituro.

Conclusione

Il crescente consumo di bevande alcoliche da parte di giovani donne che creano famiglie, pianificano figli, aspettano un figlio porta a conseguenze negative per la loro prole. L'etanolo e le sostanze di accompagnamento sono agenti tossici che danneggiano le cellule dell'embrione, nonché le cellule germinali dei futuri genitori. Di conseguenza, si sviluppa un intero spettro di disturbi correlati all'alcol. Il rischio di aborto spontaneo aumenta 2-3 volte.

Un bambino nasce con una o l'altra serie di disturbi: anomalie scheletriche, sottosviluppo del cervello, difetti cardiaci, patologie del sistema genito-urinario. Separatamente, vale la pena notare una diminuzione dell'intelligenza e dei disturbi comportamentali che portano a un difficile adattamento nella società. I disturbi sono scarsamente curabili e progrediscono per tutta la vita.

Qualsiasi dose di alcol consumata durante l'attesa del bambino è pericolosa. L'unica differenza è nel grado di manifestazione delle violazioni. Inoltre, non esiste un periodo di gravidanza sicuro, l'alcol è pericoloso in tutti i periodi. Poiché nelle prime fasi una ragazza è spesso inconsapevole della gravidanza e conduce uno stile di vita abituale, la pianificazione della gravidanza è estremamente importante..

Fortunatamente, la sindrome alcolica fetale è facile da prevenire. Per questo, è importante il lavoro preventivo della salute pubblica in ogni paese: diffusione di informazioni tra le donne sull'impatto negativo dell'alcol sul feto, screening delle donne in gravidanza per la quantità di alcol consumata. Tuttavia, la responsabilità di una prole sana ricade principalmente sui genitori. Per le donne in attesa di un bambino, il supporto di un partner, operatori sanitari, famiglia, amici è essenziale.