Perché e chi ha la depressione alcolica, i sintomi e il trattamento della patologia

Una persona che beve distrugge non solo la sua vita, ma rovina anche il destino dei suoi familiari. Ogni ex alcolista che è riuscito a rompere una dipendenza sa quanto sia difficile superare il periodo di astinenza. Uno dei problemi più difficili che gli alcolisti devono affrontare quando cercano di smettere di bere è la depressione alcolica..

Perché l'alcol migliora l'umore?

Se una persona capisce quali processi si verificano nel corpo a seguito del rifiuto dell'alcol, perché si verifica la depressione e come affrontarla correttamente, le sue possibilità di sconfiggere il "serpente verde" aumenteranno in modo significativo.

La depressione alcolica può verificarsi non solo tra gli alcolisti cronici, ma anche dopo un "grande" alcolico o dopo diversi giorni di consumo. È più facile affrontare un tale fenomeno. Non porta allo sviluppo di alcolismo cronico, a meno che, ovviamente, il "paziente" non sia costantemente trattato con bevande forti.

Bere alcol per la depressione per migliorare l'umore aiuta solo per un po ', quindi la condizione diventa ancora più grave.

Nonostante il fatto che le bevande alcoliche abbiano un effetto velenoso sul corpo, subito dopo aver bevuto sono in grado di alleviare la sensazione di rigidità, rendere una persona più socievole, migliorare l'umore, aumentare la libido.

Questi processi sono attivati ​​artificialmente nel corpo aumentando la sintesi di endorfine e serotonina. In uno stato normale e sobrio, questi ormoni non sono in grado di entrare nel cervello. Ma dopo che l'alcol entra nel flusso sanguigno, la barriera protettiva naturale viene distrutta e sostanze simili alla morfina iniziano a essere prodotte dai neuroni del cervello disciolti nell'alcol. Più una persona beveva, più neuroni morivano nel suo cervello, e più endorfine e serotonina venivano prodotte dai neuroni disciolti. In parole semplici, le persone che bevono pagano con il proprio intelletto per un temporaneo miglioramento dell'umore..

Cause di depressione alcolica

Una volta stabilizzato il livello di serotonina ed endorfina, l'ubriaco vorrà riportare la propria concentrazione al livello precedente. E fino a quando non avrà bevuto, lo sfortunato soffrirà di depressione alcolica. Ed è causato da un cambiamento nel livello di un altro ormone - la norepinefrina, che è anche chiamato "l'ormone della rabbia".

Il corpo delle persone che bevono raramente reagisce a una grande dose di etanolo vomitando - in questo modo cerca di liberarsi della sostanza tossica. Quando entra nel corpo, l'etanolo viene ossidato, con conseguente formazione di acetaldeide velenosa, che contribuisce a danneggiare il fegato, lo stomaco e il cervello, deprime il sistema nervoso centrale e porta allo sviluppo della depressione.

L'etanolo viene assorbito e degradato nel corpo più velocemente delle pericolose sostanze tossiche che si formano durante la sua degradazione. E la maggior parte di queste sostanze sono concentrate nel cervello. Portano a un deterioramento della nutrizione dei neuroni nervosi e alla loro morte..

Pertanto, a seguito di un abuso prolungato, l'alcol porta a un cambiamento nella composizione chimica del cervello. E qualsiasi bevanda alcolica è un potente provocatore di malattie mentali, inclusa la depressione post-alcol..

Uno dei motivi più comuni del suo sviluppo sono i sintomi di astinenza, che si verificano dopo aver interrotto l'uso di sostanze psicoattive o ridotto la loro dose.

I sintomi da astinenza sono caratterizzati da:

  • necessità patologica di bevande alcoliche;
  • fobia della sobrietà, in cui una persona sperimenta una pronunciata paura della vita senza alcol;
  • desiderio di alcol.

A volte le manifestazioni della depressione alcolica sono episodiche. Molto spesso compaiono nella fase iniziale del rifiuto dell'alcol, nonché dopo la dimissione dall'ospedale in persone che hanno subito un ciclo di terapia anti-alcol..

Sintomi della depressione alcolica

La depressione post-alcol può manifestarsi con i seguenti sintomi:

  • umore depresso;
  • sensazione di propria inutilità, inutilità;
  • disturbi del sonno;
  • scoppi di aggressione;
  • vuoto emotivo, una sensazione di perdita dei colori della vita;
  • ansia;
  • isolamento volontario dalla società;
  • sviluppo dell'anedonia (perdita della capacità di provare piacere, rallegrarsi);
  • mal di testa, cadute di pressione;
  • ritardo motorio e intellettuale.

I pazienti possono avvertire un rallentamento dell'andatura e del movimento, un'espressione facciale cupa. Alcune persone soffrono della propria incapacità di vivere, sentimenti di colpa nei confronti dei membri della famiglia. Con gravi disturbi mentali, possono comparire pensieri suicidi. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, le persone con depressione post-alcolica non hanno gravi disturbi affettivi, il loro stato mentale è caratterizzato da una gravità moderata..

Come distinguersi da altre malattie?

Poiché i sintomi di diversi tipi di depressione hanno caratteristiche simili, è importante fare una chiara differenziazione dagli altri disturbi mentali quando si effettua una diagnosi. Pertanto, una persona deve sottoporsi a una visita medica completa senza fallo. Un compito importante del dottore è studiare l'anamnesi e leggere attentamente i reclami..

Tipi di disturbi mentali nella depressione alcolica

Lo specialista determina il tipo di disturbo depressivo in base ai sintomi. I tipi più comuni di condizioni depressive che si verificano dopo aver rifiutato l'alcol sono:

  • sindrome da ansia astenica - caratterizzata da un aumento dell'ansia, alla fine si trasforma in depressione generalizzata, si sviluppa il pessimismo. Questo tipo di violazione si riscontra più spesso nelle persone sospette;
  • sindrome apatica - manifestata dall'indifferenza per tutto ciò che accade intorno, letargia, mancanza di desiderio di prendere l'iniziativa anche nelle situazioni più semplici e ordinarie;
  • disturbi ciclotimici - caratterizzati da disturbi del sonno, aumento dell'ansia, sensazione di malinconia;
  • stati disforici - manifestati da maggiore aggressività, ritiro, perdita di memoria.

I parenti di un alcolizzato spesso si chiedono: perché depressione e ansia, aggressività, letargia e ansia derivano da una sbornia. In effetti, la comparsa di tali sintomi indica lo sviluppo di uno dei suddetti tipi di disturbi..

Modi per combattere

È necessario un approccio globale per affrontare il problema. L'obiettivo principale del trattamento è sopprimere il desiderio di alcol, poiché l'alcol e la depressione post-astinenza sono strettamente correlati. La terapia disintossicante è obbligatoria, volta a purificare il corpo dai prodotti di decadimento dell'alcol etilico. Dopo i contagocce, iniziano il trattamento farmacologico, che può essere utilizzato come antidepressivo, tranquillante o nootropico.

Se vengono rilevati sintomi gravi di depressione alcolica, il trattamento deve essere effettuato in un ospedale narcologico specializzato. Se la patologia è lieve, puoi provare a sbarazzartene usando i seguenti suggerimenti:

  1. Sostituisci le lampadine nell'appartamento e nello studio, fornendo un'illuminazione di qualità. Dovresti anche alzare le persiane ogni mattina, aprire le finestre con le tende. Secondo le statistiche, gli stati depressivi si verificano spesso nelle stagioni autunnali e invernali. Ciò è dovuto alla mancanza di luce solare, che può migliorare l'umore..
  2. Impegnati nel tuo hobby preferito. Ognuno ha un passatempo preferito. Ad alcune persone piace leggere libri, guardare film o altri programmi interessanti, spettacoli, mentre ad altri piace pescare. L'importante è andare a pescare con gli amici astemi. Il lavoro preferito dovrebbe portare soddisfazione spirituale, rallegrati. Quando si scelgono film o programmi da guardare, è meglio dare la preferenza a generi divertenti..
  3. Incontra più spesso i tuoi amati amici o amiche, vai a trovarli. In un circolo di buona compagnia, è più facile distrarsi da pensieri tristi, entrare in sintonia con il positivo. Come per la raccomandazione di pesca, la regola principale quando si visitano gli amici dovrebbe essere la completa assenza di bevande alcoliche. Puoi anche divertirti con una tazza di tè o caffè..
  4. Esercizio. Uno stile di vita attivo è una delle soluzioni più efficaci per chi non sa come uscire dalla depressione alcolica. Se non c'è desiderio o opportunità di iscriversi a nessuna sezione sportiva o piscina, puoi semplicemente provare a condurre uno stile di vita più attivo. È sufficiente camminare o andare in bicicletta regolarmente, e grazie ad un'attività fisica anche minore ma regolare, avrai più energia e vitalità..
  5. Fatti regali più spesso per tirarti su di morale. Per questo non è affatto necessario spendere molti soldi per cose costose. Basta solo cucinare una deliziosa cena o comprare una torta.
  6. Cambia scenario. Se una persona che soffre di depressione con i postumi di una sbornia ha finalmente e irrevocabilmente deciso di smettere di bere, allora puoi provare a dare vita a qualcosa di nuovo. Ad esempio, fai dei lavori di ristrutturazione o riorganizzazione della casa o cambia la routine quotidiana. Cambiamento di immagine, guardaroba, introduzione di procedure di cura nella routine quotidiana possono diventare cambiamenti positivi per le donne. Maschere facciali fatte in casa, costruzione del viso o ginnastica regolare ti aiuteranno a sentirti più attraente e organizzato, il che avrà sicuramente un effetto positivo sul tuo umore..
  7. Riconsidera il tuo atteggiamento nei confronti della vita. Le persone con depressione cronica tendono a brontolare, a parlare con rabbia agli altri, ad alzare la voce con i membri della famiglia e ad essere offesi anche per le sciocchezze. Sradicare queste abitudini porterà sicuramente cambiamenti positivi nella tua vita. È meglio accettare le situazioni negative con umorismo, non essere vendicativo, vendicativo, invidioso.
  8. Fissa un appuntamento con un bravo psicologo. È meglio contattare uno specialista che abbia esperienza sufficiente nel lavorare con i clienti con depressione alcolica.
  9. Lavoro in proprio. Per fare questo, prova a fare le meditazioni e gli esercizi dal libro "55+ Esercizi per panico e paura" e fallo almeno 20 minuti al giorno.

E un'altra raccomandazione semplice ma importante per le persone con depressione dopo l'alcol: prova a sorridere più spesso, trova qualcosa di buono in ogni situazione. Anche se la prima volta che il sorriso sembra teso, col tempo inizierai a sorridere e ridere in modo assolutamente naturale. Gli studi dimostrano che le persone che spesso ridono e sorridono hanno più successo e sono più felici dei brontoloni.

Per sintonizzarti sulla via della liberazione, ti consigliamo di ascoltare "Meditation from Panic Attacks and Fears".

Trattamenti per disturbi dell'umore

Ogni tipo di disturbo mentale affettivo si verifica in individui di un certo psicotipo. Il metodo di trattamento viene selezionato in base al tipo di tale disturbo e alle caratteristiche del singolo cliente. Solo uno specialista esperto sa esattamente cosa fare per eliminare la depressione dopo l'alcol e quali metodi di terapia applicare in ciascun caso..

In presenza di evidenti disturbi mentali gravi, in nessun caso l'aiuto del medico deve essere ignorato. I disturbi dell'umore richiedono l'uso di farmaci che vengono dispensati solo in farmacia con un modulo di prescrizione.

Trattamento della sindrome dell'apatia

Per combattere la depressione da sbornia, che è diventata una sindrome apatica, al paziente vengono prescritti farmaci (Moclobemide, Pyrazidol) e sessioni di psicoterapia. Il dosaggio dei medicinali deve essere determinato dal medico in base alla gravità del disturbo..

Nel caso del rapido sviluppo della sindrome apatica nei pazienti con abbuffate per la prima volta, la terapia farmacologica non viene utilizzata. Il corpo di tali clienti può far fronte al problema da solo. Uno stato apatico in questa situazione può essere di natura fisiologica e verificarsi solo in casi di influenza aggressiva sulla psiche. Un irritante può essere una situazione spiacevole vissuta di recente, alcol o qualsiasi altro fattore a cui il corpo sarà più suscettibile.

Il trattamento efficace della sindrome apatica grave richiede almeno 3-5 cicli, ciascuno dei quali comprende 10-15 sessioni.

Trattamento delle condizioni disforiche

I parenti sono più spesso interessati alla domanda su come sbarazzarsi della depressione da sbornia accompagnata da disforia. Ciò è dovuto al fatto che questa condizione è caratterizzata da un cambiamento nel metabolismo dei nutrienti ed è accompagnata da esplosioni di aggressività, sarcasmo, tristezza e senso di disperazione. È molto difficile vivere nello stesso spazio vitale con l'aggressore. Tuttavia, va ricordato che un trattamento adeguato normalizzerà completamente le condizioni di un ex alcolizzato in un solo mese..

Come trattamento vengono usati farmaci: tranquillanti, antidepressivi, miostimolanti, farmaci metabolici, complessi vitaminici e minerali. Una dieta completa ed equilibrata gioca un ruolo importante nel successo della guarigione. Inoltre, al cliente viene prescritto un trattamento da uno psicoterapeuta.

Combattere i disturbi ciclotimici

Se la depressione dopo un'abbuffata ha portato allo sviluppo di disturbi ciclotimici, la terapia viene eseguita utilizzando sessioni di psicoterapia, ipnosi, antidepressivi. Questa condizione è particolarmente comune nelle persone soggette a sbalzi d'umore..

La malattia è caratterizzata da uno stato emotivo negativo cronico, nonché dallo sviluppo di sintomi simili alla sindrome maniaco-depressiva. La mancanza di un trattamento competente e tempestivo porta alla progressione dei cambiamenti patologici, un aumento della frequenza di attacchi di rabbia, che possono essere pericolosi per gli altri.

Eliminazione della sindrome da ansia astenica

Se sospetti lo sviluppo della sindrome da ansia astenica, è necessario prendere misure urgenti per curare il paziente. Questa sindrome si manifesta con l'ansia più forte, il senso ossessivo di pericolo e la perdita della capacità di percepire adeguatamente la realtà. La progressione del disturbo porta allo sviluppo di varie malattie psichiatriche, inclusa la schizofrenia.

Per prevenire tali complicazioni, viene utilizzata la psicoterapia, la gestalt e l'arte. Al cliente vengono prescritti antidepressivi, tranquillanti, antipsicotici. L'uso di farmaci forti senza prescrizione medica può portare a un deterioramento delle condizioni mentali e generali..

Va tenuto presente che la condizione principale per un recupero riuscito dalla depressione alcolica e dalla dipendenza dall'alcol è il desiderio della persona stessa.

IMPORTANTE! Articolo informativo! Prima dell'uso, è necessario consultare uno specialista.

È possibile bere alcolici con depressione e nevrosi e perché migliora l'umore - fatti scientifici

Irritazione, apatia, paura, senso di colpa: tutti questi stati emotivi sono accompagnati da numerosi processi biochimici nel cervello.

Come funzionano i cosiddetti "antidepressivi"? Attenuano la sensibilità di quei centri del cervello responsabili delle emozioni e allo stesso tempo stimolano la produzione di ormoni-endorfine, che sono neurostimolanti. Questi includono la serotonina, la dopamina: è la loro concentrazione nel sangue che aumenta bruscamente quando una persona prova gioia, felicità, amore.

E l'alcol? Aiuterà a far fronte alla depressione e alla nevrosi, o viceversa, aggraverà solo i problemi psicologici?

Molti studi supportano il legame tra l'abuso di alcol e un aumentato rischio di sviluppare disturbi depressivi.

Detto questo, uno studio non ha riscontrato alcun peggioramento della condizione con un consumo moderato di alcol in coloro che già soffrono di depressione, rispetto ai non bevitori.

In questo articolo, proveremo a trattare l'influenza ambigua e sfaccettata dell'alcol sullo stato mentale di una persona..

Perché l'alcol migliora l'umore?

Il miglioramento dell'umore è spiegato dal suo effetto depressivo, cioè dall'inibizione della sensibilità del sistema nervoso centrale.

Ecco perché il cervello, anche dopo una piccola dose di ubriachezza, è meno "vulnerabile" alla paura, all'apatia e all'aggressività. Va notato subito che tutti questi sentimenti sono la norma per qualsiasi adulto, ma la società moderna è costruita in modo tale che mostrarli è un segno di qualcosa di brutto..

A proposito, questo è un problema abbastanza comune in psicologia: una persona semplicemente non dà sfogo alle sue emozioni, ma questo non significa che scompaiano senza lasciare traccia..

E questa è esattamente la spiegazione per cui alcune persone (per lo più uomini) dopo l'alcol diventano aggressive e irritabili: smettono semplicemente di frenare le loro vere emozioni.

E la depressione? I sintomi della depressione diminuiscono leggermente. Ma una recente ricerca di scienziati danesi mostra che è più efficace per gli uomini. Ma nelle donne, la sensazione di apatia quando si bevono alcolici aumenta spesso in modo significativo, ma questo è già rilevante per le fasi estreme di intossicazione.

In effetti, dopo l'alcol, una persona può persino provare euforia sullo sfondo di ciò che ha bevuto. Ciò è dovuto all'aumento del flusso sanguigno, poiché dopo l'alcol, la pressione sanguigna aumenta e il cervello, rispettivamente, riceve una maggiore quantità di nutrienti per un certo tempo. La durata di questa azione è individuale e dipende sia dalla predisposizione genetica che dalla fisiologia di una determinata persona. Per maggiori dettagli sul meccanismo di influenza dell'alcol sul cervello, vedere un articolo separato..

In totale, l'alcol allevia davvero la sensazione di depressione. Ecco perché una persona vuole bere qualcosa di alcolico per rallegrarsi.

Ma quanto dura questa azione? Esattamente fino al momento in cui l'etanolo agisce come sedativo. Successivamente, la sensibilità diventa nominale e in alcuni casi il problema si aggrava.

Perché l'apatia si verifica il giorno dopo aver bevuto?

Con la fisiologia, tutto è più o meno chiaro: l'etanolo è un veleno e se il corpo non rimuove prontamente i prodotti del suo decadimento, allora la persona avverte nausea, debolezza (poiché la scissione e l'eliminazione delle tossine richiede enormi quantità di energia), mal di testa e così via.

Ma perché di solito c'è un cattivo umore dopo aver bevuto alcolici al mattino??

Questo è anche indirettamente correlato alla società, che impone costantemente che il bere sia un'attrazione perniciosa, a causa della quale crollano vite, famiglie, carriere.

La comprensione di questa sfumatura agisce a livello subconscio. Ed è rafforzato da un senso di colpa: questo è già un effetto riflesso sul cervello. E anche loro reagiscono in modo peculiare. Qualcuno in questi casi vuole stare da solo, qualcuno mostra aggressività, anche nei confronti dei propri cari. A proposito, tutto questo preso insieme è uno dei primi sintomi dell'alcolismo cronico..

In totale, uno stato d'animo depresso il giorno successivo è un senso di colpa di fronte agli altri, che è intensificato dalla sensazione di malessere.

Aiuta a sbarazzarsi della depressione?

Sì, ma solo quanto il cervello è sedato. Se una persona non è malata di alcolismo, cioè usa solo di tanto in tanto, è improbabile che la depressione peggiori.

Ma se cerchi di "dimenticare" costantemente la depressione con l'aiuto dell'alcol, l'effetto sarà esattamente l'opposto.

Inoltre, può verificarsi un imbuto depressivo. Questo è quando una persona beve per sbarazzarsi della depressione o per divertirsi, ma il giorno dopo si sente anche in colpa. Di conseguenza, "lo dimentica" anche con l'aiuto di alcol, e il giorno successivo - allo stesso modo.

E ogni giorno che passa, la depressione diventerà più forte solo a causa del crescente senso di colpa. Questo è il motivo per cui non dovresti bere alcolici per tali disturbi..

Come può essere affrontato? È molto difficile senza l'aiuto dei propri cari.

Un'altra sfumatura: "Perché le persone cercano di sopprimere la depressione con l'alcol?" Perché le bevande alcoliche sono il sollievo dallo stress più accessibile per la maggior parte (e sono, per così dire, "legali"). In effetti, sarà di aiuto solo se parliamo di una singola dose in piccole quantità (1 bottiglia di birra, diversi bicchieri di vino - ognuno ha la sua "norma").

È possibile bere con le nevrosi?

La nevrosi e la depressione sono concetti fondamentalmente diversi. La nevrosi non è più solo uno stato psicologico, ma un vero e proprio malfunzionamento del sistema nervoso.

In che modo l'alcol influisce sul sistema nervoso centrale? Essenzialmente distrugge le cellule nervose, agendo come qualsiasi altra tossina.

Pertanto, con le nevrosi, è meglio rifiutare l'alcol. Nel peggiore dei casi, questo può persino provocare un ictus, poiché il carico simultaneo sul sistema cardiovascolare e nervoso è una buona base per lo sviluppo di tali malattie.

Aggrava altri disturbi mentali?

Come già accennato in precedenza, solo in caso di abuso o se si tratta di alcolismo cronico.

L'alcol può esacerbare il disturbo ossessivo-compulsivo, attacchi di panico, nevrastenia e altre anomalie psicologiche.

È anche necessario capire che se una persona beve alcol o meno, ciò causerà depressione ei fattori che l'hanno provocato non andranno via. Di conseguenza, il problema rimarrà e sarà integrato da un senso di colpa derivante dal fatto stesso di bere alcolici..

Inoltre, i narcologi affermano che la maggior parte degli uomini diventa alcolizzata proprio per questo motivo, cioè cerca di dimenticare costantemente i propri problemi con l'aiuto dell'alcol. Ma prima o poi tutto arriva alla dipendenza dall'etanolo.

Oltre ai disturbi nevrotici, l'alcol causa una serie di altri problemi, che puoi vedere nell'infografica:

Pertanto, se sei tormentato da umore depresso, ansia o ti senti sopraffatto, è meglio ricorrere ad altri metodi per migliorare il tuo benessere..

Metodi più sicuri per migliorare il tuo stato emotivo

L'opzione più semplice è costringere il tuo corpo a produrre serotonina, dopamina, norepinefrina e allo stesso tempo cercare l'aiuto di uno psicologo qualificato.

Come stimolare la produzione di ormoni? Per fare questo, rivedi semplicemente la tua dieta e includi cibi sani per il cervello:

  1. cioccolato;
  2. frutta e verdura fresca;
  3. verdure;
  4. fiocchi d'avena;
  5. legumi;
  6. pesce grasso (ancora meglio - pesce di mare);
  7. agrumi.

Dovresti anche pensare a fare sport: durante lo sforzo fisico, il corpo assimila attivamente il glucosio. Vale a dire, si trasforma in energia ed è una sorta di "carburante" per il cervello.

E gli antidepressivi? In linea di principio, si comportano come l'alcol, ma senza segni di intossicazione del corpo. Ha senso prescriverli solo quando è già difficile per una persona controllare in modo indipendente le sue condizioni. E questo è solo il 5-10% di tutti i casi di depressione. Dovresti ricorrere a tali metodi solo dopo aver consultato il neurologo e lo psicologo presenti. La maggior parte di questi farmaci viene generalmente dispensata dalle farmacie solo su prescrizione medica..

Non va dimenticato che l'alcol è in grado di "bruciare" la serotonina. Di conseguenza, se sei veramente impegnato a rivedere la tua dieta per migliorare il tuo benessere psicologico, dovrai abbandonare completamente le bevande alcoliche. Questo vale anche per la nicotina: questa sostanza ha anche un effetto sedativo, anche se sottile..

Cos'altro consigliano gli psicologi per sbarazzarsi della depressione? Comunicazione con gli altri. Non devono essere parenti stretti, amici o conoscenti in generale. Basta la comunicazione più ordinaria su argomenti astratti. E più è, meglio è.

Un'altra buona opzione è andare in vacanza o semplicemente fare ciò che la persona vuole in questo momento. Andare alla spiaggia? Una buona opzione. Gioca ad un gioco al computer? Non è neanche male. Mangi una torta enorme? Puoi, anche se dovresti evitare di mangiare troppo. Cose diverse agiscono come stimolante per la produzione di serotonina in ogni persona, non è sempre cibo. Emozioni positive: solo quando una persona le sente, il cervello inizia il processo di sintesi degli ormoni in una maggiore concentrazione.

E un altro consiglio: dovresti cercare di evitare situazioni stressanti. Posticipa per un po 'tutte le conversazioni, la resa dei conti e tutto il resto. E più lunga è la "pausa", meglio è. Una persona è in grado di normalizzare autonomamente le sue condizioni: è così che funziona il suo corpo. La cosa principale è non aggravare la situazione..

Video interessante

E ora ti suggeriamo di guardare il video:

Conclusione

In totale, l'alcol non aiuterà a far fronte ai disturbi mentali. Il suo unico vantaggio in questo caso è una sensazione di euforia a breve termine, che aiuta a produrre serotonina, ma in seguito gli ormoni vengono ancora "bruciati" sotto l'influenza dell'etanolo.

Inoltre, molto spesso l'alcol non fa che aggravare la situazione e in caso di abuso crea una trappola: una persona cerca costantemente di dimenticare se stessa dai problemi attraverso l'alcol, ma alla fine finisce con l'alcolismo cronico.

Una combinazione mortale di "depressione + alcolismo". Dov'è la linea pericolosa?

Anche gli esperti non conoscono la vera portata del disastro. Soprattutto quando si tratta di coloro che soffrono di depressione e alcolismo allo stesso tempo. Ma è proprio in questo pericoloso connubio che le due disgrazie generali acquistano un carattere particolarmente distruttivo..

La parola è data al nostro esperto, uno dei massimi specialisti in questo campo, lo psichiatra Alexander Magalif.

Circolo vizioso

Annegare la tristezza nel senso di colpa - secondo questo principio, da tempo immemorabile, la stragrande maggioranza degli uomini (meno spesso donne) che si trovano in una situazione critica ha cercato di far fronte ai propri problemi. E, come si è scoperto, non è stato vano: dopotutto, l'alcol è uno dei più potenti tranquillanti. Il suo effetto sedativo (calmante) sul sistema nervoso inizia quasi subito dopo averlo assunto, e in alcuni casi aiuta davvero a far fronte a uno shock momentaneo causato da qualche tipo di evento traumatico (furto d'auto, litigio con il capo, litigio con sua moglie, ecc.). Un'altra cosa è quando l'alcol si sovrappone alla depressione, che secondo alcune stime colpisce circa il 20% della popolazione. In questo caso, il tranquillante "liquido" inizia ad agire in uno scenario completamente diverso e distruttivo, guidando una persona in un circolo vizioso, dal quale è molto difficile uscire.

"Il fatto è che l'alcol ha due fasi di azione: una fase di attivazione e una fase di depressione", spiega Alexander Magalif. - In combinazione con la depressione, questo meccanismo diventa esplosivo. All'insaputa di se stesso, una persona simile cade rapidamente nella trappola: all'inizio, dopo aver assunto alcol, si sente davvero meglio per lui, ma il giorno dopo il suo stato psicologico peggiora ancora di più. Per rallegrarsi, beve di nuovo. Più lontano, più.

A poco a poco, sotto lo stress della depressione, la persona che ne soffre acquisisce una nuova malattia: la tossicodipendenza, che, oltre alla componente psicologica, ha anche una componente biochimica, quando il corpo semplicemente non vuole lavorare senza doping alcolico.

Un approccio complesso

È particolarmente pericoloso quando una persona che soffre della cosiddetta depressione endogena inizia a guarire le ferite mentali con l'alcol. A differenza del reattivo (derivante da qualche tipo di trauma mentale), si sviluppa senza una ragione apparente e può essere cronico.

La vera causa di tali depressioni, che gli esperti suddividono condizionatamente in ansiosa (con predominanza di ansia immotivata) e malinconica (con predominanza di depressione e apatia), è oggetto di controversia scientifica di lunga data. È noto solo che queste condizioni si basano sulla trasmissione alterata degli impulsi nervosi nelle sinapsi (la giunzione dei neuroni) di alcune parti del cervello..

Sviluppandosi secondo leggi proprie, spesso imprevedibili, la depressione endogena trasforma la vita di chi ne soffre in un vero inferno. Non capendo cosa gli sta accadendo, il poveretto cerca di trovare la fonte dei suoi sentimenti e, non trovandola, cerca spesso di alleviare lo stress mentale con l'alcol. Il risultato di tale "cura", ahimè, è prevedibile: dopo aver ricevuto un sollievo temporaneo, il malato precipita in uno stato depressivo ancora più grave.

E lì non è lontano dall'alcolismo, che si sviluppa molto rapidamente in queste persone. Semplicemente non sentono il pericoloso limite oltre il quale si instaura la dipendenza da alcol, non si accorgono di come le dosi di alcol che consumano stiano gradualmente aumentando. Se una persona del genere non viene curata, il caso può finire in un completo degrado della personalità, quando, oltre a bere, non sarà più interessato a nulla..

Per i medici, questi pazienti sono i più difficili. In questo caso, non è sufficiente fare un contagocce, far uscire la persona dall'abbuffata e prescrivere un medicinale sedativo. Prima di tutto, devi capire il groviglio di problemi che si erano accumulati in quel momento in un alcolizzato che soffriva di depressione. E, naturalmente, questi pazienti devono essere trattati in modo completo: sia dalla depressione che dall'alcolismo allo stesso tempo. Altrimenti, tutti gli sforzi del medico e del paziente falliranno. Gli esperti assicurano che entrambi i disturbi sono perfettamente curabili. La cosa principale è farlo in tempo..

controllati!

Sfortunatamente, molte depressioni sono opache, sfocate, con periodi di peggioramento e miglioramento, quando è molto difficile sapere se una persona ha la depressione o meno. Eppure, ci sono alcuni segni che indicano la presenza di tali problemi..

Alcuni segni di depressione endogena sono:

● umore depresso persistente, apatia;

● ansia o letargia immotivata (mentale e fisica);

● incertezza, confusione in situazioni elementari;

● incredulità nel futuro, pessimismo;

● sforzarsi di autoesame, ricerca di difetti (in se stessi e negli altri);

Ci sono marcatori (segni di identificazione) e alcolismo iniziale. Tra loro:

● aumento dell'assunzione di alcol;

● modo alcolico per risolvere tutti i problemi;

● perdita di controllo sulla dose (bere più di quanto desiderato);

● insorgenza di intossicazione inadeguata anche con piccole dosi;

● un irresistibile bisogno di bere alcolici;

● la comparsa di maggiore irritabilità o, al contrario, eccessiva letargia dopo aver bevuto alcolici.

Se noti i sintomi sopra elencati, non ci possono essere due opinioni: hai alcolismo e / o depressione. Affrettati dal dottore! Più velocemente lo fai, più possibilità avrai di uscire dal circolo vizioso che avvelena la tua vita e quella dei tuoi cari..

Interessante

Gli scienziati britannici assicurano che lo stesso gene - CHRM2 - è responsabile della dipendenza da alcol e dello sviluppo della depressione. Questa conclusione è stata fatta dai genetisti del King's College di Londra, analizzando campioni di DNA prelevati da 2.310 persone di 262 famiglie, in cui almeno tre membri della famiglia erano alcolizzati. Molto spesso, il gene "sfortunato" è stato trovato in quelli di loro che non solo bevono, ma sono anche inclini alla depressione. I ricercatori sono convinti che la loro scoperta potrebbe essere una vera svolta nella creazione di una generazione completamente nuova di farmaci per la depressione e l'alcolismo..

A proposito

Secondo le statistiche, l'abuso di alcol, che porta alla formazione di dipendenza da alcol, è combinato con depressione e altri disturbi nella sfera emotiva nel 20-30% dei casi..

Depressione alcolica

La sindrome depressiva nella dipendenza da alcol è una condizione comune ed estremamente dura. Nella sua struttura clinica, la depressione post-alcolica è simile alla fase depressiva della depressione bipolare..

Perché la depressione peggiora dopo che l'alcol viene consumato in quantità eccessive, quando la maggior parte delle persone è convinta che assumere bevande inebrianti sia una sorta di modo per sbarazzarsi dello stress emotivo? Questo articolo ti aiuterà a capire perché dopo aver bevuto, la depressione è grave e porta problemi ancora maggiori a una persona in tutte le sfere della vita..

È stato dimostrato che lo stato emotivo di una persona dipende dall'attività e dalla concentrazione dei neurotrasmettitori, sostanze chimiche biologicamente attive responsabili della trasmissione degli impulsi nervosi. Sotto gli effetti tossici dell'etanolo, si verifica una carenza del neurotrasmettitore serotonina, che porta a una varietà di disturbi mentali, inclusa la depressione. Inoltre, quando l'etanolo entra nel corpo, aumenta la produzione di ammina biogena - norepinefrina, chiamata "l'ormone dell'aggressività". Con una successiva forte diminuzione della sua concentrazione, una persona avverte depressione, apatia, debolezza muscolare.

L'assimilazione e la degradazione dell'etanolo nel corpo è molto più veloce dell'eliminazione di questi pericolosi rifiuti tossici. Inoltre, il più alto grado di concentrazione del prodotto di ossidazione dell'etanolo - l'acetaldeide è registrato nel cervello, il che porta a una mancanza di nutrizione dei neuroni del sistema nervoso e, di conseguenza, alla morte delle cellule della corteccia cerebrale.

Da un punto di vista scientifico, le bevande alcoliche sono potenti provocatori di malattie mentali: provocando un breve stato di euforia, dopo un po 'portano alla progressione della depressione. Esiste un legame diretto tra dipendenza da alcol e disturbi depressivi: la depressione colpisce anche l'aggravamento dell'alcolismo, così come il bere eccessivo provoca ansia, stati malinconici, maniacali.

Secondo gli studi condotti, è stato riscontrato che la depressione alcolica si verifica più spesso nei pazienti con alcolismo nella fascia di età superiore ai 35 anni a seguito di intossicazione prolungata da etanolo. Nella maggior parte dei pazienti nelle cliniche, questo disturbo affettivo è grave con la presenza di pensieri e / o azioni suicidarie. Un gruppo separato di persone mostra anche un rudimento di delirio, idee di autoironia, autoaccusa, una sensazione di inutilità, inutilità, inutilità.

Effetti

Le principali conseguenze negative del disturbo depressivo post-alcolico sono:

  • L'emergere di pensieri, tentativi, azioni suicide;
  • Possibili incidenti, lesioni dovute a imprudenza;
  • Commettere atti socialmente pericolosi;
  • Il passaggio della malattia allo stadio dell'alcolismo cronico;
  • Degradazione alcolica della personalità;
  • Sviluppo di encefalopatia alcolica;
  • Attaccamento di psicosi epilettica alcolica.

Varietà di depressione alcolica

La depressione alcolica è convenzionalmente divisa in due opzioni:

  • Disturbo a breve termine dopo intossicazione da etanolo dopo consumo eccessivo di alcol;
  • Grave depressione dopo abbuffate.

Depressione dopo aver bevuto troppo

La prima variante del disturbo, che è lieve, si verifica dopo un'eccessiva assunzione di bevande inebrianti e si manifesta in combinazione con una sindrome da sbornia. Insieme a spiacevoli effetti fisiologici, una persona è in uno stato depresso e cupo, sperimenta un senso di colpa e rimorso per l'ubriachezza che ha avuto luogo. Le reazioni di ossidazione dell'etanolo portano all'ipoglicemia (una diminuzione della concentrazione di glucosio nel sangue), che provoca affaticamento, debolezza muscolare, umore spento e diminuzione della concentrazione. Ansia irrazionale e irritabilità spesso si uniscono all'apatia. La carenza di magnesio e, di conseguenza, il conseguente blocco dei canali del calcio provoca nervosismo, palpitazioni cardiache, brividi.

Una predisposizione genetica gioca un ruolo significativo nello sviluppo di questo disturbo. Alcune persone, indipendentemente dalla quantità e dalla qualità delle bevande prese sul petto, non sperimentano quasi mai depressione e sbornia, altre soffrono costantemente dei suoi sintomi dolorosi. Questa "disuguaglianza" è spiegata dalla capacità genetica di produrre l'enzima alcol deidrogenasi, che stimola la conversione intensiva dell'etanolo in acetaldeide (una fonte di acido acetico).

Questo tipo di depressione alcolica nella maggior parte dei casi scompare da solo dopo pochi giorni e non richiede intervento medico..

Depressione dopo aver rinunciato alle bevande alcoliche

La seconda variante del disturbo è piuttosto complessa, procede in una forma grave, richiede molta attenzione da parte di specialisti e cure mediche qualificate. La depressione alcolica si verifica dopo una lunga abbuffata nei primi 2-5 giorni dopo l'interruzione dell'uso di bevande alcoliche ed è caratterizzata da sintomi di astinenza. Di norma, questa malattia mentale si verifica in persone che soffrono di 2 (3 gravità) e 3 stadi di alcolismo.

Le manifestazioni fisiologiche della depressione sono aggravate dai sintomi somatici dei sintomi di astinenza: tremori, iperattività del sistema nervoso simpatico, convulsioni. Una persona in questo stato vive una profonda crisi psicologica, caratterizzata da una completa assenza di emozioni positive, perdita della capacità di provare piacere, perdita del significato dell'essere e assenza di obiettivi nella vita. Una persona che soffre di depressione alcolica percepisce il mondo con colori scuri, non lascia andare i sensi di colpa, la propria inutilità e inutilità. Prova rimorso per le sue azioni passate, si dispera al pensiero del futuro..

La depressione post-astinenza dopo l'abbuffata è una seria minaccia nascosta. Avendo completamente abbandonato l'alcol, l'individuo conduce esternamente un normale stile di vita a tutti gli effetti, ritorna alla vita di tutti i giorni. Tuttavia, avendo perso l'opportunità di rompere dalla monotona vita quotidiana in uno stato di euforia attraverso l'alcol, la persona perde la sua gioia e la sua pace immaginaria, si trova di nuovo faccia a faccia con problemi, sperimenta emozioni negative e insoddisfazione per la vita. Una crisi psicologica prolungata dopo aver smesso di bere alcolici in casi isolati scompare da sola, cambiando radicalmente la personalità di una persona, portando spesso ad azioni catastrofiche e irreversibili. Scegliendo la terapia "sostitutiva" per se stesso, un individuo può andare ad altri estremi: iniziare a usare droghe, diventare un giocatore d'azzardo, mettere in pericolo la sua vita facendo sport estremi, avere una vita sessuale promiscua o guadagnare "sindrome da stanchezza cronica" in attività professionali.

La depressione incontrollata è spesso la causa dei tentativi di suicidio, quindi questa condizione richiede cure mediche immediate..

Cause di occorrenza

Il fattore principale nello sviluppo della depressione alcolica è una disfunzione del cervello e del sistema nervoso a causa dell'intossicazione con i prodotti di decadimento dell'alcol etilico. Anche dosi minime di etanolo stimolano l'attività degli inibitori del GABA, che porta allo sviluppo di stati apatici. Parallelamente, vengono attivati ​​i recettori della dopamina, fornendo gli effetti dell'euforia maniacale. Le bevande alcoliche stimolano l'azione del sistema serotoninergico del cervello, provocando interruzioni nella produzione e nel trasporto di serotonina e altri neurotrasmettitori che influenzano lo stato emotivo dell'individuo.

Nell'alcolismo cronico, si osserva una diminuzione del volume del cervello, si verificano modifiche organiche e danni ossidativi dei neuroni e, di conseguenza, si verifica una degradazione alcolica della personalità, le funzioni cognitive di una persona si deteriorano e si forma un comportamento inadeguato e imprevedibile.

Vale la pena sottolineare che questo disturbo depressivo può svilupparsi non solo dopo una lunga abbuffata, ma anche sullo sfondo di un'assunzione moderata e sistematica di bevande inebrianti. Regolari "infusioni" distruggono gradualmente il sistema nervoso, preparando il terreno per la formazione di patologie mentali.

La predisposizione genetica (eredità sfavorevole) gioca un ruolo importante nello sviluppo del disturbo. Pertanto, le persone che hanno avuto casi di dipendenza da alcol in origine familiare sono ad alto rischio..

Sintomi della depressione alcolica

In termini di tempo, la depressione dopo l'alcol dura da diversi giorni a un anno. Spesso si registrano ricadute (episodi ripetuti) di depressione alcolica, che spesso procedono secondo lo scenario della psicosi maniaco-depressiva.

Il disturbo depressivo, che è sorto sullo sfondo di un uso eccessivo e prolungato di sostanze tossiche, è caratterizzato da una varietà di sintomi somatici, psicologici, effetti cognitivi e comportamentali, comprese manifestazioni di depressione e segni di intossicazione da alcol. Tra i sintomi dominanti:

  • Significativa diminuzione dell'attività sociale;
  • Frequenti fluttuazioni "spasmodiche" dello sfondo emotivo: da una sensazione di opprimente malinconia a uno stato di euforia maniacale;
  • Significativa inibizione della velocità delle reazioni mentali;
  • Ritardo motorio, alternato ad attività motoria eccessiva;
  • Deterioramento delle funzioni cognitive;
  • Disturbi del sonno pronunciati;
  • Disturbi percettibili nel lavoro dell'apparato digerente, fegato, pancreas;
  • Sentirsi inutili;
  • Comportamento suicida;
  • Derealizzazione e spersonalizzazione;
  • Ansia intensa irragionevole;
  • Desiderio di fuggire dalla realtà "cupa";
  • Sensazione di disperazione, disperazione, disperazione;
  • Isolamento sociale scelto consapevolmente dall'individuo;
  • Cambiamenti nel comportamento alimentare: mancanza di appetito o abbuffate eccessive;
  • Perdita di interesse per ciò che sta accadendo;
  • Perdita del desiderio sessuale;
  • Incapacità di svolgere le normali attività;
  • Scoppi di aggressività irragionevole, irritabilità.

Trattamento della depressione alcolica

La difficoltà maggiore nello svolgimento e nella scelta di un regime di trattamento risiede nel fatto che la maggior parte dei pazienti non si rende conto che nella maggior parte dei casi uno stato depressivo non è la causa principale dell'alcolismo, ma al contrario: è una dipendenza, una "infusione" prolungata di sostanze tossiche nell'organismo, o un netto rifiuto l'alcol è diventato un fattore che ha lanciato lo sviluppo della patologia depressiva. In questo caso, l'alcolismo dovrebbe essere trattato.

I criteri principali per superare il disturbo sono il sincero desiderio del paziente di liberarsi dalla prigionia alcolica, una convinzione irremovibile nella correttezza della decisione presa, la fiducia nel successo, il lavoro quotidiano scrupoloso su se stessi. Inoltre, il paziente deve essere consapevole che con il completo rifiuto di assumere bevande contenenti alcol nella fase iniziale della riabilitazione, il decorso della malattia peggiora e i sintomi depressivi si intensificano. Spesso, per il trattamento dell'alcolismo, ricorrono all'aiuto di istituzioni speciali - un centro di riabilitazione che applica programmi specializzati per l'adattamento sociale.

Una forma lieve di depressione, che si è sviluppata sullo sfondo dei sintomi di astinenza, in alcuni casi scompare da sola senza l'uso di agenti farmacologici. Un'assistenza tempestiva, completa e coerente per il disturbo lieve ha un'alta probabilità di successo. Uscire da una grave depressione dopo aver bevuto è un processo piuttosto difficile, lungo e responsabile..

La medicina moderna nel trattamento della depressione alcolica utilizza un approccio globale individuale, tra cui:

  • Assunzione di farmaci farmacologici;
  • Conduzione di sedute di psicoterapia;
  • Nomina di procedure di fisioterapia.

Trattamento farmacologico

Il compito principale del trattamento farmacologico è quello di disintossicare il corpo del paziente al fine di rimuovere completamente i prodotti di decadimento tossici accumulati dell'alcol etilico. Per il sollievo degli stati d'ansia caratteristici del periodo di astinenza, in un ambiente ospedaliero, vengono utilizzati potenti tranquillanti (ad esempio: sibazon) in un corso a breve termine. Per superare le manifestazioni malinconiche vengono utilizzati antidepressivi moderni, che consentono di ridurre l'intensità dei sintomi della malattia nel più breve tempo possibile e, dopo un ciclo completo di trattamento, eliminare completamente le manifestazioni della depressione. Inoltre, viene eseguita una terapia mirata a ridurre il desiderio di alcol con farmaci selezionati su base individuale. Al paziente viene prescritto di prendere fondi per eliminare i disturbi metabolici e ripristinare l'equilibrio idrico ed elettrolitico (ad esempio: reopoliglucina). In uno stato di depressione alcolica, le vitamine B1, B6, PP e C somministrate per via intramuscolare forniscono un aiuto insostituibile. In questo tipo di disturbo vengono utilizzati farmaci che hanno un effetto riparatore sulla circolazione sanguigna del cervello e dei piccoli vasi, disturbati dall'alcolismo. Consigliano anche l'assunzione di fosfolipidi (ad esempio: Essentiale), che aumentano la capacità disintossicante del fegato e normalizzano il suo funzionamento. Ulteriori informazioni sui farmaci per la depressione.

In caso di delirio alcolico (delirium tremens), espresso da delirio, brividi, comparsa di allucinazioni visive, uditive o tattili, il paziente deve essere urgentemente ricoverato in un ospedale psichiatrico, poiché tale condizione è irta di morte.

Psicoterapia

Le sedute di psicoterapia, condotte individualmente o in gruppo, consentono al paziente di trovare il vero significato della vita, imparare a godersi ogni momento, padroneggiare le capacità di un nuovo comportamento indipendente dall'alcol. Nel corso del lavoro psicoterapeutico, il paziente si rende conto che il desiderio di dimenticare se stesso nell'alcol è una falsa strada e le manifestazioni del blues dovrebbero essere eliminate in modi completamente diversi, innocui e sicuri.

Fisioterapia

Una varietà di procedure fisioterapiche hanno un buon effetto riparatore: agopuntura, stimolazione elettrica, procedure termiche, sonno artificiale, induttotermia e altri. Un grande vantaggio della fisioterapia: un elevato effetto terapeutico, unito a una sicurezza completa. Queste procedure risvegliano le risorse interne del corpo, attivano il sistema immunitario, stimolano il corso dei processi biochimici, avviano il recupero naturale dei sistemi danneggiati.

Misure preventive

La maggior parte delle persone che sono cadute sotto l'influenza del serpente verde credono erroneamente che essere sobri significhi non rilassarsi nei fine settimana, non celebrare eventi festivi, essere esclusi dalle amicizie. Chiunque soffra di depressione alcolica dovrebbe imparare, comprendere e accettare le seguenti informazioni sui benefici dell'evitare l'alcol. Avendo superato le sue voglie perniciose, in una persona:

  • Vengono attivate le funzioni protettive del sistema immunitario;
  • Riduce il rischio di disfunzione sessuale, aumenta il desiderio sessuale;
  • Migliora lo stato mentale, aumenta l'efficienza e l'attività sociale;
  • I problemi di sonno scompaiono;
  • La situazione finanziaria è migliorata grazie ai significativi risparmi sulla spesa per l'alcol;
  • C'è tempo per lo sviluppo personale;
  • Le relazioni familiari stanno migliorando;
  • Il rischio di incidenti e morte è notevolmente ridotto.

È possibile prevenire lo sviluppo di condizioni depressive? Esistono ricette semplici ed efficaci per mantenere alto il morale.

Ricetta 1. Evita le aziende che "bevono"

Una persona che cerca di sbarazzarsi della dipendenza dall'alcol dovrebbe evitare le attività che coinvolgono l'alcol sabantui. Nei casi in cui è impossibile rifiutarsi di partecipare a feste, è necessario scegliere un argomento convincente per l'azienda sul motivo della propria astinenza (ad esempio: assunzione di agenti farmacologici incompatibili con l'alcol).

Ricetta 2. Cambia "eredità"

Se ci fossero fatti di alcolismo nel pedigree familiare di una persona, si consiglia di abbandonare completamente l'uso di alcol, poiché c'è un enorme rischio di ereditare questa cattiva abitudine. Gli individui i cui parenti stretti soffrono di patologie mentali sono particolarmente a rischio. Vale la pena esaminare attentamente le aree problematiche e abbandonare tutte le abitudini distruttive che possono provocare lo sviluppo di alcolismo.

Ricetta 3. Crea "tempo soleggiato"

Nella maggior parte dei casi, i disturbi depressivi si manifestano con la massima intensità nelle stagioni autunnali e invernali. Giornate brevi, tempo nuvoloso, luce solare insufficiente portano a un umore spento e all'apatia. Pertanto, non dovresti risparmiare sull'illuminazione dei locali: devi cercare di rendere la luce il più brillante possibile sia in casa che sul posto di lavoro..

Ricetta 4. Ottenere positivo dagli ottimisti

Essere in una compagnia amichevole e allegra è un modo sicuro per sfuggire a pensieri pesanti, sensazioni atroci, desideri malsani. Tra le persone vicine, una persona si sbarazzerà della solitudine opprimente (leggi sulla paura della solitudine), uno stato d'animo malinconico e non cercherà il "doping" sotto forma di bevande alcoliche.

Ricetta 5. "Iniziamo" un hobby entusiasmante

Quando una persona ha un hobby eccitante, non ha tempo e non ha voglia di rilassarsi con l'alcol. La realizzazione dei tuoi desideri affascina, non lascia spazio alla noia, alle preoccupazioni, alle ansie. Non è mai troppo tardi per conoscere te stesso in nuove forme, perché anche piccoli cambiamenti nel tuo solito modo di vivere ti permetteranno di guardare il mondo intorno a te da una diversa angolazione..

Prevenire lo sviluppo della depressione e non cadere nella rete del serpente verde aiuterà:

  • Attività fisica quotidiana;
  • Comunicazione con la natura;
  • Procedure in acqua: visita in piscina, sauna;
  • Dieta equilibrata completa;
  • Rispetto della propria personalità, adeguata autostima;
  • Autopromozione regolare: bei regali, partecipazione a eventi entusiasmanti, cura del corpo;
  • Senso dell'umorismo: è necessario notare il minimo fascino in ogni situazione, non essere un critico cinico e vendicativo.

Ricorda: c'è molto di bello, divertente ed eccitante nel mondo, ed è deplorevole e inutile sprecare la tua vita in malinconia, auto-tortura e blues!