Ultime pubblicazioni dalla rubrica "Trattamento dell'alcolismo"

Quando si tratta di capire che la persona amata non sta solo bevendo un bicchiere, ma è malata di una malattia nota, vorrai sicuramente sapere come trattare l'alcolismo per non lasciarlo solo con il problema. Molto raramente, il paziente può prendere coscienza delle sue condizioni..

Questo è quello che negherà tutto fino all'ultimo, dicendo che può smettere di bere, ma non vuole. In effetti, non è in grado di farlo senza sottoporsi a un ciclo completo di trattamento per ripristinare il metabolismo..

Il processo di formazione dell'alcolismo

Non puoi contrarre l'alcolismo bevendo uno o due litri di alcol. Nella prima fase, una persona inizia a sentirsi come se l'alcol gli desse piacere, sostenendo: "Posso rilassarmi solo quando bevo". A poco a poco, il cervello ricorda un simile atteggiamento e, vedendo l'alcol, emette un'associazione: il piacere.

Questa si chiama dipendenza psicologica. In questa fase, devi suonare l'allarme e fermare il paziente, altrimenti l'alcolismo passerà alla fase successiva, in cui dovrai cercare come curare una persona dall'alcolismo nel modo più indolore possibile per lui.

Nella seconda fase, il corpo regola il metabolismo per l'alcol. L'alcol etilico, "accendendosi" all'interno del corpo, dà molta energia. Se prima l'energia veniva prelevata da proteine, grassi e carboidrati, ora la preferenza è data all'alcol. Anche qui c'è una logica: perché mangiare una porzione grande, ad esempio, grasso, mentre come puoi bere una porzione minore di alcol.

Ma ancora peggio è il fatto che in questa fase l'alcol, in quanto sostanza psicoattiva, forma dipendenza. Ed ecco cosa è interessante: se al primo stadio il paziente aveva bisogno di 1 litro di alcol "per la felicità", allora con ogni assunzione questa dose aumenta gradualmente. In futuro, questa dipendenza non può essere superata..

L'unico modo per curare una persona cara è assicurarsi che l'alcol non entri nel suo corpo. Quindi il metabolismo viene lentamente normalizzato, sebbene il paziente sopporterà questo processo con sofferenza. Vorrà costantemente bere per alleviare le sue condizioni, il processo è molto simile alla tossicodipendenza - solo l'oggetto della dipendenza è diverso.

Attenzione! Un bicchiere di birra allevierà la sofferenza per un breve periodo di tempo, ma riporterà la persona al punto di partenza del processo di recupero..

Curabilità dell'alcolismo: mito o realtà

In precedenza abbiamo accennato al fatto che la dipendenza è irreversibile, il che significa che una cura per l'alcolismo è impossibile. "Cosa fare?" - tu chiedi. Nonostante il fatto che la malattia rimarrà con la persona per tutta la vita, lui stesso, o con l'aiuto di parenti e medici, può rifiutarsi di prendere alcol per sempre.

Se i medici ti dicono come si può curare l'alcolismo, significa che stanno spiegando come troveranno un metodo per far smettere una persona di bere. I sintomi scompariranno e si sentirà molto meglio. Ma in tali condizioni, c'è sempre il rischio di un guasto, quando, dopo aver assunto una bevanda alcolica, solo un bicchiere o un bicchiere dell'alcol corrispondente, una persona si rompe e si ubriaca, o si abbuffa, in altre parole.

Metodi per aiutare a rinunciare all'alcol

I metodi per curare o smettere di alcol sono destinati a persone la cui malattia è avanzata alla terza fase. Possono essere utilizzati sia a casa che in ricovero. I metodi più popolari sono:

  1. Metodo medicinale: trattamento con farmaci, che combina l'assunzione di farmaci secondo un programma sviluppato dal medico curante. Questo metodo ti aiuterà a guarire il più facilmente possibile, con il minimo stress. Inoltre, il paziente svilupperà un rigetto stabile e fisiologico dell'alcol a causa del calcio carbamide o disulfiram, che, insieme all'alcol, portano a cattive condizioni di salute: mal di testa, vertigini. E anche la composizione contiene ingredienti che stabilizzano l'attività del cervello, come l'acamprosato, il naltrexone, che neutralizzano i piacevoli effetti dell'assunzione di alcol. Il medico può prescrivere farmaci per ripristinare il metabolismo e la funzionalità epatica;
  2. Il metodo dell'influenza psicologica è un modo per instillare nel paziente una percezione negativa dell'alcol e la fiducia nel raggiungimento degli obiettivi di vita senza di esso, a livello subconscio. Questo è raramente efficace, a meno che non trovi un grande professionista. Qui, anche il desiderio della persona stessa di essere curata è importante: più è forte, più efficace è il metodo;
  3. Il metodo per neutralizzare le sostanze tossiche è l'introduzione di sostanze per via endovenosa simili nella composizione all'alcol, che sono meno dannose dell'alcol e non gli danno piacere. Sono usati per ritirarsi dal bere forte e prepararsi per il processo di riabilitazione;
  4. Un metodo integrato è un metodo che è una simbiosi di diverse tecniche. Ad esempio, il "metodo spagnolo" è un metodo composto da cure mediche, psicologiche e recupero sociale. Per la sua implementazione, le conversazioni vengono condotte anche con l'ambiente circostante del paziente..

Trattamento domiciliare

Attenzione! Per capire dove trattare l'alcolismo, puoi utilizzare le raccomandazioni di esperti nel campo della narcologia, che assicurano che puoi liberarti, alleviare il disturbo dell'alcolismo a casa, se è apparso nel processo di fuga da situazioni stressanti e se tutte queste situazioni problematiche sono risolte. Se la dipendenza da alcol è ereditaria, è difficile parlare dell'efficacia del trattamento domiciliare.

Se vuoi aiutare una persona cara a superare la dipendenza, circondalo di cura e sostegno, aiutalo a evitare situazioni stressanti. Usa il metodo medicinale insieme al suggerimento psicologico che è inutile bere. Prima di passare ai metodi popolari, prima analizza se hanno buon senso.

Ad esempio, se parliamo di un metodo in cui è necessario bruciare tronchi di betulla cosparsi di zucchero in modo che il paziente respiri sul fuoco e poi beva un bicchiere di vodka, che porterà alla scomparsa del desiderio di bere. Sembra che questo metodo sia stato inventato dai pazienti stessi per ottenere una dose di alcol.

Un'altra cosa sono varie tinture e decotti su uva ursina o timo. Forse una volta erano efficaci, possono curare in caso di uso prolungato, ma ora sono apparsi rimedi più affidabili. Dopotutto, usi uno smartphone o una penna con una foglia, annoti ciò che devi acquistare nel negozio e non elimini le iscrizioni su un masso, giusto?

Il modo più collaudato per curare l'alcolismo a casa è chiamare un medico. Sarà difficile per lui lavorare, perché avrà solo 1-1,5 ore per ripristinare le funzioni del corpo del paziente, che ha interagito con l'alcol per molto tempo. Senza ulteriori esami e analisi, è difficile concludere quali funzioni sono danneggiate e devono essere ripristinate..

In questo caso bisogna lasciarsi guidare dall'autocoscienza del paziente, che non sempre può essere valutata correttamente. Un medico esperto, sulla base delle informazioni ricevute, può capire in quali dosi e cosa prescrivere al paziente. Elaborerà le istruzioni per l'ammissione per la persona amata che si trova di fronte a questa malattia.

Perché i pazienti preferiscono il recupero a casa

Il più delle volte, le persone preferiscono rimanere a casa per la riabilitazione piuttosto che andare in ospedale. La riluttanza a contattare specialisti può essere spiegata dalle seguenti circostanze:

  • rifiuto della loro malattia;
  • fiducia che possono farlo da soli;
  • mancanza di denaro;
  • mantenere la riservatezza della malattia.

Benefici del trattamento domiciliare

Ci sono alcuni vantaggi nel passare il periodo di riabilitazione a casa:

  1. Un ambiente familiare che aiuta a far fronte alla depressione;
  2. molta attenzione da parte dei propri cari: è importante che una persona capisca che non si è arresa mandandolo in ospedale;
  3. il trattamento procede molto più velocemente, dopo 2-3 giorni, la persona guarita si unisce alla sua vita abituale, ma già senza voglia di alcol, a differenza del ricovero in ospedale, dove devi trascorrere almeno una settimana.

Trattamento ospedaliero

È chiaro che il trattamento a casa in casi specifici può danneggiare, peggiorare le condizioni di una persona, quindi è necessario andare in ospedale per un ospedale. Oltre alla trasmissione della dipendenza da alcol per via ereditaria, questi casi includono:

  1. ubriachezza prolungata, che ha notevolmente indebolito il corpo;
  2. il rischio di delirium tremens;
  3. esacerbazione di malattie croniche, come le ulcere;
  4. una condizione di infiammazione acuta del pancreas.

Attenzione! Il periodo dopo il trattamento in cui il paziente può fare a meno dell'alcol dipende solo da lui.

Deve mostrare forza di volontà per quanto riguarda l'uso di alcol in qualsiasi forma, comprese caramelle e altri alimenti. Per riprendersi dall'alcolismo, più precisamente, dai sintomi del suo aspetto, è necessario astenersi dal bere birra analcolica, che, al gusto e all'olfatto, aumenta il rischio di guasto.

Conclusione

La forza di volontà sarà necessaria non solo per la persona amata, ma anche per chi sarà con lui in questi momenti difficili. Il tuo desiderio di aiutarlo è la scelta giusta, perché questa è la stessa grave malattia di tutti gli altri. Sostienilo durante il trattamento, mostra amore, cura. Insieme puoi sicuramente farlo. Buona fortuna per la tua battaglia!

Alcolismo: trattamento, sintomi, fasi, metodi di smaltimento, alcolismo femminile e birra


Non importa quante persone vorrebbero crederci, l'alcolismo è una malattia. Per lui, come per qualsiasi malattia, lo sviluppo stadio per stadio è caratteristico e, come per altre patologie, solo un trattamento ragionevole e comprovato può salvarlo.

Il problema dell'alcolismo inizia quando una persona - non importa che sia una donna o un uomo - inizia a godersi l'alcol, associando ad esso momenti piacevoli della vita. In questo momento, l'alcol etilico reagisce con le molecole di grasso presenti nel corpo e viene gradualmente incorporato nel metabolismo in corso. Per "rimuoverlo" da lì, è necessario rimuovere completamente le bevande alcoliche dall'uso e, a sua volta, correggere i disordini metabolici emergenti. Quindi, entro circa un anno, le reazioni metaboliche saranno ripristinate al loro stato iniziale, la struttura dei vasi sanguigni tornerà alla normalità e inizierà il lavoro per "correggere" gli organi interni danneggiati. La cosa principale è che in questo momento l'alcol non entra nel corpo.

Un trattamento efficace dell'alcolismo è possibile solo se il paziente stesso vuole sbarazzarsi della dipendenza. Questo è ciò a cui si rivolge la terapia in cliniche e centri specializzati, dove, oltre a rimuovere dal corpo i prodotti tossici dell'alcolizzazione, si lavora con una psiche umana alterata. I trattamenti forzati e "inconsapevolmente" danno risultati scadenti.

Fatti interessanti sull'alcol

L'alcol, o meglio, l'alcol etilico (etanolo), ha un effetto tossico su quasi tutti gli organi umani. Più spesso è nel corpo (a dosi più elevate rispetto ad alcuni frutti), più è dannoso.

L'alcol etilico viene assorbito molto rapidamente e dopo 60-90 minuti si osserva la sua massima concentrazione nel sangue. La velocità di aspirazione aumenta se:

  • la persona ha lo stomaco vuoto;
  • la bevanda alcolica ha una temperatura elevata (bevande a base di vino caldo, come il vin brulè);
  • la bevanda contiene zucchero e anidride carbonica sotto forma di bollicine (ad esempio nello champagne).

Se l'alcol viene assunto con grandi quantità di cibo (non a stomaco vuoto), in particolare quelli grassi, il suo assorbimento viene rallentato.

Entrando nel flusso sanguigno, l'etanolo entra principalmente in 2 organi: il cervello ei muscoli scheletrici, e questo è già il 70% del peso corporeo. L'alcol entra nel tessuto adiposo e nelle ossa in un volume minore.

Il fegato e, in una certa misura, lo stomaco stanno cercando di neutralizzare l'etanolo. Il tessuto epatico produce un enzima chiamato alcol deidrogenasi, che converte l'etanolo nell'acetaldeide altamente tossica. Deve essere convertito in acido acetico innocuo mediante aldeide deidrogenasi. Successivamente, la tiochinasi "si accende", che converte l'acido acetico in acetil-coenzima A. Da esso si formano corpi chetonici tossici per il cervello.

Con l'assunzione costante, il livello di alcol deidrogenasi diminuisce. Quindi l'enzima catalasi viene preso per neutralizzare l'etanolo. Funziona più lentamente e ossida l'alcol a derivati ​​più tossici.

Oltre a questi enzimi, la conversione dell'alcol nel fegato viene effettuata con l'aiuto di un enzima - citocromo P450. Questo enzima è anche coinvolto nel trattamento della maggior parte delle sostanze medicinali, in particolare gli antibiotici. Pertanto, se i farmaci vengono assunti insieme all'alcol, c'è un alto rischio che il farmaco prenda un posto nel sistema enzimatico e l'alcol rimanga "sottoprocesso". Può essere pericoloso per la vita.

I prodotti finali della conversione dell'etanolo nel fegato sono anidride carbonica e acqua. Di conseguenza si genera energia: da 60 g di alcol si ottengono 477 kcal.

La capacità di diventare un alcolizzato è nei geni?

I 2 enzimi "alcolici principali" - alcol deidrogenasi e aldeide deidrogenasi - possono essere prodotti nelle forme "veloce" e "lenta". Le forme che una persona otterrà sono programmate dai geni. È dalle forme di questi enzimi che il 90% dipende dal fatto che una persona acquisisca o meno una dipendenza dall'alcolismo..

Quindi, se entrambi gli enzimi sono “veloci” (ad esempio, tra gli indiani del Sud America), la persona quasi non si ubriaca e si riprende rapidamente dalla sbornia, senza sentire i segni di una sbornia. Più lenti sono questi enzimi, più una persona ha bisogno di bere per ubriacarsi (questo è tipico per i popoli europei, slavi e africani). Sentono tutti gli effetti dell'alcol: euforia, rilassatezza, socievolezza e dopo un po '(dipende dalla dose di etanolo) iniziano a soffrire di postumi di una sbornia. Affinché queste persone si ammalino di alcolismo, è necessario bere spesso e "forte".

I rappresentanti della razza mongoloide - asiatici e residenti nell'estremo nord - sono caratterizzati dallo sviluppo di alcol deidrogenasi "veloce" e aldeide deidrogenasi "lenta". Basta che assumano una piccola dose di alcol per ubriacarsi (quasi senza segni di euforia), mentre ben presto si instaura una grave sbornia (l'acetaldeide si è già formata, ma non verrà neutralizzata in alcun modo). Gli alcolisti sono rari tra queste persone: 91 meno spesso che tra gli europei.

In Russia, circa il 10% dei residenti ha una rapida alcol deidrogenasi, tra i Chuvash - fino al 18%. È interessante notare che la maggior parte di queste persone vive a Mosca. Queste persone quasi non si sentono intossicate, il che "le assicura" contro l'alcolismo.

Quei popoli (Evenki, Indiani del Nord America, Chukchi), che originariamente erano inerenti a uno stile di vita nomade, durante il passaggio a una vita sedentaria, specialmente quando si trasferiscono in una città, iniziano a bere troppo. Studi recenti hanno dimostrato che questo non è correlato all'alcol e all'acetaldeide deidrogenasi. Gli scienziati sostengono che la colpa sia del cambiamento nel tipo di dieta e dei livelli associati di ormoni surrenali. Quindi, quando erano grassi e proteine, necessari affinché i nomadi potessero mangiare meno spesso, producevano meno ormoni dello stress rispetto a una dieta a base di carboidrati. Più stress più una vita sedentaria in cui il consumo di alcol è coltivato dai media e ha portato all'emergere di un gran numero di alcolisti tra queste persone.

Interessante. Una predisposizione all'alcolismo può essere riconosciuta da due fattori:

  1. se dopo aver bevuto alcol il viso non diventa rosso (il rossore della pelle è un segno di rilascio di acetaldeide);
  2. se, dopo un forte drink, una persona si sveglia presto da sola.

Alcol "norma"

Sicuro per la salute, senza alcolismo puoi bere un giorno:

  • Donne: 300 ml di birra o 130 ml di vino o 50 ml di vodka.
  • Uomini: 500 ml di birra o 200 ml di vino o 75 ml di vodka.

Questa "dose", equivalente a 25 g di etanolo nelle donne e 30 g negli uomini, può essere assunta solo 5 volte a settimana. Altri 2 giorni dovrebbero essere senza alcol.

La dose massima consentita è di 60 g di etanolo puro per gli uomini, 50 g per le donne. Il volume consentito di etanolo nelle donne è inferiore a quello degli uomini, a causa delle peculiarità dell'anatomia femminile: più tessuto adiposo, meno muscoli. Questo è dettato dagli ormoni sessuali femminili..

La concentrazione di alcol nel sangue può essere calcolata moltiplicando prima 0,7 (questo è il 70%, che costituisce il cervello e i muscoli in cui viene assorbita la maggior parte dell'alcol) per il peso corporeo, quindi dividere la quantità di etanolo in grammi per questa cifra. La concentrazione letale è considerata di 3,5 ‰, sebbene in pratica ci siano persone con tassi più alti, che non sono nemmeno in coma, ma in stato di coscienza.

Quello che l'alcol "può" fare

Puoi capire le conseguenze dell'alcolismo se sai come l'etanolo colpisce i diversi organi..

Sistema nervoso

L'etanolo ha un effetto tossico diretto sulle cellule nervose e altera la produzione di varie sostanze nel cervello. Pertanto, l'accumulo di acido gamma-aminobutirrico, il principale mediatore inibitorio, porta a rilassamento, euforia e sonnolenza. Innesca il rilascio di endorfine, che innescano il rilascio di dopamina, e tutto questo cocktail che induce la felicità stimola la voglia di bere di nuovo..

Con l'alcolismo, il volume del cervello diminuisce, specialmente nel suo lobo frontale. La morte dei neuroni in quest'area porta a:

  • diminuzione delle funzioni mentali;
  • violazione dell'attenzione;
  • biascicamento;
  • un cambiamento nel carattere e nella personalità di una persona.

Anche i vasi sono danneggiati e in queste aree il cervello è intriso di sangue. L'emorragia può essere estesa e fatale.

Inoltre, con l'alcolismo, si possono notare psicosi, lesioni del midollo spinale e del cervelletto. Al 2 ° stadio della malattia, i tronchi nervosi che vanno agli arti sono colpiti. Di conseguenza, c'è una perdita di sensibilità e movimento nelle aree dei piedi e delle mani dove vengono indossati calzini e guanti. Questa si chiama polineuropatia alcolica..

Fegato

Bere grandi quantità di alcol per appena 1 anno provoca malattie del fegato. In primo luogo, il livello di acetil-coenzima A e la sostanza "energetica" NADH aumenterà. Rallenteranno le reazioni del metabolismo dei grassi, a seguito del quale il grasso inizierà a depositarsi nel fegato. Mentre il grasso è ancora al 5-50%, il processo è reversibile (puoi smettere di bere e il fegato si riprenderà da solo, senza "purificarsi"). Ma dopo ciò, inizia già la morte delle cellule del fegato e la germinazione dei tessuti al loro posto, simile al tessuto cicatriziale. Questa è la fibrosi epatica, il primo stadio irreversibile della cirrosi. Segue la cirrosi, in cui le funzioni del fegato, importanti per l'intero organismo, vengono disattivate una dopo l'altra.

Cuore

L'alcol etilico provoca la distruzione dei globuli rossi, con conseguente anemia emolitica, provoca l'accumulo di acidi grassi "cattivi" (che causano aterosclerosi). Ciò porta allo sviluppo di malattie cardiache (cardiomiopatia, aritmie) e peggiora anche il decorso delle malattie cardiovascolari esistenti. Gli alcolisti sviluppano insufficienza cardiaca molto più velocemente delle persone con malattie cardiache croniche, che porta rapidamente alla morte..

L'American Heart Association esorta a non credere ai "consigli" sui benefici del vino rosso o del cognac per il cuore. Tutte le vitamine e gli antiossidanti di cui hai bisogno, dicono, possono essere ottenuti da cibi sani: bacche, frutta, verdura.

Metabolismo

L'alcol porta a una diminuzione della deposizione di glicogeno nel fegato, un fascio di molte molecole di glucosio che costituisce una riserva di energia nel caso in cui sia urgentemente necessario. Allo stesso tempo, l'alcol stesso fornisce a una persona una certa quantità di energia, quindi, quando lo beve, una persona, specialmente un alcolizzato, non consuma cibo. Se le riserve di glicogeno sono esaurite, dopo un'altra libagione, può svilupparsi ipoglicemia acuta (una forte diminuzione dei livelli di glucosio nel sangue), che causa depressione della coscienza, convulsioni. Può anche portare alla morte, soprattutto se la persona ha il diabete..

L'ossidazione incompleta degli acidi grassi nel fegato, che si sviluppa durante l'alcolismo, porta all'accumulo di corpi chetonici nel corpo. Ce ne sono soprattutto molti se non è rimasto glicogeno nel fegato. Questa condizione è chiamata chetoacidosi. Porta a sintomi come debolezza, vomito, dolore addominale, vertigini, sonnolenza e perdita di peso. Se l'alcolismo è combinato con il diabete mellito, la chetoacidosi può trasformarsi in un coma chetoacidotico.

L'alcol etilico interferisce con l'assorbimento delle vitamine del gruppo B (specialmente B1 e B6), che porta allo sviluppo della sindrome di Gaia-Wernicke:

  • calore
  • perdita di attività mentale, fino alla depressione della coscienza fino al coma;
  • perdita di memoria;
  • visione doppia;
  • mancanza di coordinamento.

Tratto gastrointestinale

L'abuso cronico di alcol può danneggiare lo stomaco e l'intestino tenue. La diarrea si verifica associata a un ridotto assorbimento di acqua ed elettroliti, ridotto assorbimento della lattasi.

Inoltre, con vomito ripetuto, possono verificarsi rotture delle mucose dell'esofago e dello stomaco, accompagnate da sanguinamento. Si sviluppa anche un danno al pancreas: pancreatite, che può acquisire una forma necrotizzante (il tessuto della ghiandola muore) e portare alla morte. Il 95% dei pazienti sviluppa gastrite.

L'alcolismo aumenta notevolmente il rischio di sviluppare il cancro: cancro dell'intestino, cancro allo stomaco, cancro esofageo.

Articolazioni

L'etanolo assunto costantemente porta a un ritardo nel corpo dell'acido urico. Il suo eccesso si accumula nelle articolazioni, provocando la gotta..

Impatto sul pool genetico

L'etanolo avvelena le cellule germinali sia femminili che maschili, aumentando il rischio di avere un bambino malato o addirittura la sua morte intrauterina. Bere alcol da una donna incinta è particolarmente pericoloso.

L'alcol ha ulteriori danni con l'aiuto di additivi nocivi. Aumentano i danni al fegato e ai reni, attraverso i quali vengono escreti, nonché ai vasi sanguigni e al cuore, che assicurano il loro passaggio attraverso il corpo..

Perché si sviluppa l'alcolismo

Per lo sviluppo dell'alcolismo, la sola combinazione di deidrogenasi "lente" non è sufficiente. È necessario che una persona inizi a prendere periodicamente alcol etilico con il passaggio a un uso sempre più frequente. Ciò accade principalmente con problemi psicologici:

  • salari bassi (meno spesso - alti);
  • stress sul lavoro;
  • bere amici;
  • mancanza di amici;
  • problemi nelle relazioni familiari.

È più probabile che i sintomi dell'alcolismo si riscontrino nelle persone di natura malinconica, inclini alla depressione e all'autoironia, così come in coloro che sono cresciuti in una famiglia di alcolisti.

Come sospettare l'alcolismo

Molte famiglie sono abituate a prendere bevande alcoliche durante le vacanze o dopo eventi / acquisti importanti. Come capire che un singolo parente può diventare un alcolizzato?

Esiste una cosa come l'alcolismo domestico, chiamato anche alcolismo domestico. È caratterizzato dall'assenza di completa dipendenza dall'alcol etilico. Per una persona del genere, un ubriaco domestico, l'alcol non interferisce ancora con il lavoro. Una persona che periodicamente promette a se stessa o ai suoi cari di "smettere" usa ancora l'alcol. Se questa abitudine non viene affrontata, si trasformerà in una malattia. Nelle donne questo accade prima, negli uomini - più tardi. È più facile trattare l'ubriachezza domestica, ma ha sicuramente bisogno dell'aiuto di uno psicologo o psicoterapeuta: in questo modo una persona può trovare i motivi per cui beve, e insieme a uno specialista eliminarli.

Gli ubriachi domestici non solo bevono abitualmente persone che bevono alcolici fino a 3 volte a settimana, ma possono tranquillamente rifiutarlo se hanno un altro lavoro piacevole per loro. Bere alcol 1-2 volte a settimana (ubriachezza sistematica) e 1-3 volte al mese (ubriachezza episodica) e anche "solo durante le vacanze" (ubriachezza moderata) sarà considerato bere a casa. I criteri principali sono:

  • la presenza di una misura approssimativa durante l'assunzione di alcol;
  • gioia, risveglio prima di bere una bevanda contenente alcol;
  • la presenza obbligatoria di un motivo per bere alcolici (una persona non lo creerà artificialmente);
  • grave sbornia (mal di testa grave e prolungato, nausea, debolezza);
  • senso di colpa verso i parenti “per quello di ieri”;
  • umore non aggressivo, piuttosto l'opposto, compiacente quando si bevono piccole dosi di alcol.

Fasi dell'alcolismo

I primi segni di alcolismo sono:

  • brama di alcol, anche senza motivo;
  • tutte le festività sono celebrate e necessariamente - venerdì;
  • se i membri della famiglia ti chiedono di fare qualcosa che ti rende impossibile bere, ottieni irascibilità, aggressività e irritabilità.

Se l'alcolizzazione non si ferma a questo, la persona "rotola in discesa". A seconda di quanto soffrono contemporaneamente la sua personalità e gli organi interni, ci sono 3 fasi di alcolismo.

1 ° stadio

Si chiama dipendenza mentale: non esiste ancora una completa incorporazione dell'etanolo nel metabolismo e ci sono vincoli: famiglia, amici, lavoro. Ma il tempo libero si trascorre felicemente con un bicchiere. All'inizio, una persona ha ancora bisogno di bere compagni, ma a volte può bere da solo, ma in piccoli volumi.

Quando arriva venerdì, andando in garage, a pesca o a caccia (dove ci sarà l'alcol), c'è gioia, scintilla negli occhi. La persona stessa non se ne accorge.

L'alcol accettato provoca gioia, loquacità, euforia. Una persona è disinibita, vuole cantare, ballare, fare conoscenza con il sesso opposto. Se "è andato oltre", allora compaiono nausea, vomito, mal di testa, la pressione sanguigna aumenta e il polso accelera.

L'ulteriore progressione della malattia è caratterizzata dalla necessità di aumentare gradualmente la dose di alcol per il piacere. Il riflesso del vomito è inibito, a causa del quale una persona può superare notevolmente la dose consentita di alcol, dopo aver bevuto fino al coma alcolico. I valori della vita stanno diminuendo, i principi stanno cambiando. Ora una persona non fa più una grande differenza cosa bere: può comprare bevande alcoliche già economiche se non ci sono soldi per il solito.

Fase 2

È caratterizzato da un peggioramento della sindrome da sbornia: tremori alle mani, aumento della frequenza cardiaca, battiti cardiaci aritmici e aumento della pressione sanguigna si uniscono a nausea e mal di testa. Se bevi alcolici (ad esempio birra) in questo contesto, le tue condizioni torneranno alla normalità. Per la differenza: se non c'è dipendenza, questi sintomi si intensificheranno, a causa di un aumento del numero di surrogati alcolici.

Appare una dipendenza fisica dall'etanolo: se non lo bevi per 1-2 giorni, la testa inizia a far male, appare la nausea, la persona non vuole mangiare, non dorme bene, è molto irritabile. Può avere convulsioni fino a un attacco epilettico. Quando si beve alcol, tutti questi sintomi di astinenza (sintomi di astinenza) scompaiono, tutto è normalizzato. Essendo in una baldoria, una persona mangia a malapena, perde peso.

Per prevenire i sintomi di astinenza, una persona beve costantemente, e non necessariamente in grandi dosi: anche una bottiglia di birra aiuta a mantenere l'umore e il benessere di cui ha bisogno. Di solito le abbuffate durano 2-3 settimane, poi smette di bere, la sua coscienza lo tormenta, c'è voglia di essere codificato, ma un nuovo incontro con gli amici o un nuovo motivo per bere porta ad una ripetuta abbuffata.

In questa fase, i cambiamenti nella personalità del paziente diventano evidenti: diventa scortese, è infastidito da piccole cose.

Sullo sfondo del bere molto, possono verificarsi complicazioni: infarto, ictus, sanguinamento gastrointestinale.

Fase 3

In questa fase, la persona beve a piccole dosi, si riprende rapidamente e continua a bere.

Ci sono complicazioni dagli organi interni: sistema nervoso, fegato, pancreas, cuore, reni. Possono svilupparsi in cancro o cirrosi, ma il problema può ancora essere risolto. È impossibile cambiare solo un cambiamento nella personalità: una persona perde i valori della vita, la capacità di pensare in modo produttivo, analizzare, condurre una conversazione. Si notano allucinazioni: visive e uditive. Con l'astinenza da alcol, si sviluppa delirio alcolico (delirium tremens).

Perché l'alcolismo è difficile da trattare?

È molto difficile trovare un rimedio per l'alcolismo, a causa di un cambiamento nella psiche del paziente:

  1. Atteggiamento inadeguato nei confronti del proprio stato. L'alcolista nega completamente di avere una dipendenza (questa è la cosa più difficile da affrontare), o crede di poter smettere di bere in qualsiasi momento, o dice che è già estremamente dipendente e non sarà in grado di smettere di bere.
  2. La fissazione del paziente solo su se stesso (egocentrismo), che porta alla sua alienazione dai propri cari.
  3. Modificando costantemente le tue decisioni, parole, autostima.
  4. Il rifiuto del paziente di prendere decisioni indipendenti, di effettuare qualsiasi sforzo volontario. Va con il flusso, senza preoccuparsi di nient'altro che di ottenere fondi per l'alcol.

In tutti questi casi è meglio curare la malattia in cliniche specializzate a pagamento, dove nella prima fase della terapia è possibile recarsi a casa di psicoterapeuti specialisti che sanno come interagire con tali pazienti..

Trattamento di alcolismo

L'alcolismo negli uomini e nelle donne dovrebbe essere trattato il prima possibile, anche nella fase dell'ubriachezza domestica, a condizione che non vi sia alcun cambiamento di personalità.

Gli indicatori che non è più possibile ritardare con l'aiuto di un parente sono i seguenti segni:

  • perdita di misura di ubriaco;
  • alla ricerca di ragioni per l'alcolismo;
  • Sollievo dai sintomi della sbornia che si verificano con l'uso ripetuto di alcol
  • amnesia parziale per quegli eventi accaduti mentre si beveva alcol.

Fasi del trattamento

Il trattamento dell'alcolismo deve essere necessariamente effettuato in 4 fasi:

Fase 1

Implica l'eliminazione dei prodotti di degradazione dell'alcol dal corpo, la rimozione dei "sintomi di astinenza". Questa fase è chiamata disintossicazione. È meglio eseguirlo sotto controllo medico, poiché sono possibili disturbi del ritmo cardiaco, pressione arteriosa a numeri elevati e insufficienza respiratoria. A partire dallo stadio 2 dell'alcolismo, la disintossicazione viene effettuata solo da narcologi o anestesisti che hanno esperienza nel trattamento di questa particolare dipendenza.

Se, secondo te, il parente che beve è sano, non si è mai lamentato di un battito cardiaco irregolare, non ci sono stati disturbi respiratori o perdita di coscienza durante il rifiuto dell'alcol, puoi iniziare le cure a casa, tenendo il telefono pronto per chiamare un'ambulanza.

Da soli, la disintossicazione viene eseguita come segue:

  • calmare il paziente;
  • gli danno assorbenti nei dosaggi massimi possibili (Polysorb, Atoxil, Enterosgel);
  • 1-1,5 ore dopo che i sorbenti danno una compressa di vitamina B1, annaffiata con tè dolce. Si possono somministrare 10 mg del farmaco "Anaprilina" (per il cuore), ma a condizione che il polso sia superiore a 60 battiti al minuto e la pressione "superiore" sia superiore a 90 mm Hg;
  • dopo altre 1,5 ore, l'assorbente viene nuovamente somministrato;
  • dopo altre 1-1,5 ore, puoi somministrare un sonnifero o un sedativo (Miscela di Pavlova, Barboval, compresse di valeriana, Somnol). In questa fase, è bene prendere l'acido ascorbico (500-1000 mg), addormentare la persona.

Per tutto questo tempo, vengono monitorati la frequenza e il ritmo del polso (dovrebbe essere compreso tra 65 e 105 battiti, ritmico), la pressione sanguigna (non superiore a 150 mm Hg). Quando la pressione supera i 140 mm Hg. è necessario dare ½ compressa "Kaptopress" e dopo mezz'ora misurare l'indicatore.

Polso irregolare, frequente o raro, pressione sanguigna alta o bassa (dovrebbe essere compresa tra 100-140 mm Hg), convulsioni, respirazione irregolare, attacchi di panico, psicosi: un motivo per chiamare un'ambulanza.

La disintossicazione medica, soprattutto se hai chiamato un team di trattamento farmacologico a pagamento dalla clinica, può essere eseguita anche a casa. È il seguente:

  • somministrazione endovenosa di soluzioni saline - per mantenere l'equilibrio idrico ed elettrolitico;
  • iniezione intramuscolare di vitamine B1, B6;
  • sedativi per via endovenosa (sono anche anticonvulsivanti), analettici respiratori, farmaci antiaritmici, nootropi

Se, sullo sfondo dell'astinenza, compaiono disturbi respiratori, convulsioni, c'è una minaccia di infarto o ictus, il paziente deve essere trattato in un ospedale narcologico o in un centro / clinica per il trattamento della droga a pagamento.

Alla fine della fase 1, devono essere raggiunti i seguenti obiettivi:

  1. normalizzazione dell'attività cardiaca;
  2. normalizzazione della respirazione;
  3. ripristino dell'appetito e del sonno;
  4. sollievo da nausea e vomito.

Solo dopo puoi procedere alla fase successiva..

Fase 2

Si chiama intervento e si esegue nel caso in cui il paziente non si consideri tale e non voglia essere curato. Per questo, viene organizzato un incontro di un alcolizzato con psicologi di centri specializzati..

In questa fase è importante non fornire né violenza morale né pressione psicologica..

L'intervento può e deve essere eseguito quando il paziente è ancora "sotto il contagocce", ma è già molto più semplice per lui.

Se per qualche motivo decidi di curare l'alcolismo all'insaputa del paziente (e questo è un percorso molto più difficile e lungo), la fase dell'intervento viene saltata. Puoi iniziare immediatamente la fase 3, ma avviarla solo in assenza di intossicazione da alcol o "astinenza".

Fase 3

Qui, i riflessi condizionati negativi si sviluppano per l'effetto dell'alcol: il suo gusto e l'odore. Possono essere erbe, pillole, se decidi di curare l'alcolismo a casa. Potrebbe esserci un effetto suggestivo, ipnosi, codifica - se il trattamento è pianificato a casa, ma con l'aiuto di specialisti (può essere richiesto un ricovero a breve termine al momento della codifica).

Un metodo consolidato per visitare gruppi di "ex-alcolisti" come metodo di trattamento economico e anonimo. Può essere utilizzato se il paziente conserva ancora i suoi tratti di personalità di base..

Inoltre, questa fase può essere svolta in cliniche specializzate a pagamento (non in un ospedale narcologico o psichiatrico).

Parleremo di tutti i metodi di questa fase - erbe, pillole, cure ospedaliere e codifica per l'alcolismo - appena sotto.

Fase 4

Comprende cure di supporto e riabilitazione sociale. Dura 2-3 anni. Lo stadio è molto difficile, richiede sforzi morali costanti da parte di più parenti rispetto al paziente stesso. Si tiene a casa.

È consigliabile che un ex alcolista partecipi a gruppi di sostegno composti da persone come lui che sono state in grado di rinunciare all'alcol. Ha bisogno di essere aiutato a trovare nuovi hobby e interessi in modo che abbia il minor tempo libero possibile da utilizzare per tornare alle vecchie abitudini. Qui è importante escludere la comunicazione con i vecchi "amici", ma non con un metodo forzato, ma comunicando con uno psicologo - per provocare un tale desiderio nel paziente stesso.

La fase riabilitativa prevede anche il lavoro e la comunicazione periodica con uno psicologo. Se una persona è stata curata in una clinica, può periodicamente venire lì per gli esami.

Se la fase di riabilitazione ha successo, c'è un'alta probabilità che questa persona non beva più..

Terapia forzata

Al momento, il trattamento obbligatorio dell'alcolismo è stato abbandonato come metodo inefficace ed estremamente costoso. Questo metodo di terapia è possibile solo in casi eccezionali previsti dalla legislazione della Federazione Russa. L'indicazione principale per il trattamento obbligatorio è il pericolo del paziente per se stesso o per gli altri: attacchi a parenti e vicini, non spegnere il fornello a gas o l'acqua. Allo stesso tempo, è importante che in uno stato di abbuffata un ospedale psichiatrico - vale a dire, è impegnato in una terapia obbligatoria - non accetti un alcolizzato. Anche se un paziente è stato ricoverato nel dipartimento narcologico di un ospedale statale o in un ospedale narcologico statale durante un ritiro o un'abbuffata, non sarà trasferito in una clinica psichiatrica senza una decisione del tribunale. Sarà dimesso a casa.

Se un alcolizzato è pericoloso per i parenti che vivono con lui, la procedura per le loro azioni è la seguente:

  1. Andare senza un paziente alcolizzato in un ospedale psichiatrico di quartiere o di città, trovare uno psichiatra locale, descrivergli la situazione.
  2. Lo psichiatra locale fornirà un esempio di domanda indirizzata al primario dell'ospedale.
  3. L'applicazione dovrà indicare esempi di comportamento aggressivo, minacce verbali, inadeguatezza e disorientamento che si verificano.
  4. Questo caso sarà considerato da una commissione di psichiatri, andranno a casa e daranno una conclusione: se il ricovero è necessario o meno.

I casi in cui un alcolizzato vive separatamente sono particolarmente difficili per la legislazione e sarà difficile indicare aggressività da parte sua.

Un alcolizzato può anche essere mandato per cure obbligatorie in tribunale, ma questo è possibile quando una persona, essendo intossicata, ha violato la legge. Se allo stesso tempo viene testimoniato che assume sistematicamente alcolici, il giudice può mandarlo con la forza in un ospedale psichiatrico.

Trattamento dell'alcolismo in una clinica specializzata

Una persona con alcolismo va volontariamente in clinica per un ciclo di trattamento. Al momento del ricovero, gli specialisti parlano con lui: un narcologo, uno psicologo, uno psichiatra. Identificano quei disturbi di personalità a cui il consumo di alcol ha portato e scelgono come sarà trattato l'alcolismo. I metodi possono essere diversi, ad esempio:

  • Programma in 12 fasi;
  • Programma Minnesota;
  • l'impatto della comunità terapeutica;
  • Modello Deutop.

Segue il corso del trattamento stesso, che può durare da 28 giorni a 8-10 mesi.

Il periodo di adattamento di una persona alle condizioni della clinica dura diversi giorni o settimane. Si abitua all'ambiente, con lui si svolgono le prime lezioni individuali e di gruppo. Comunica con persone che hanno bisogno di sbarazzarsi dell'alcolismo, con persone che si sono sbarazzate della dipendenza. I parenti possono visitare il paziente.

Inoltre, inizia la fase di integrazione, in cui si forma l'avversione all'alcol. Si svolgono anche lezioni individuali, il paziente frequenta corsi di formazione e gruppi, tiene un diario in cui annota il suo stato psico-emotivo. I parenti in visita rallegrano il paziente.

La fase successiva è la stabilizzazione. La persona continua a tenere un diario ea comunicare con lo psicologo e nel gruppo. Ora il suo compito è consolidare il desiderio di condurre uno stile di vita sano. Condivide già la sua conoscenza ed esperienza con i pazienti appena ammessi.

Trattamento domiciliare

Dovrebbe iniziare con il fatto che i parenti (specialmente la persona la cui comunicazione e opinione sono apprezzate dal paziente) convincono l'alcolista a farsi curare. Se è aggressivo o troppo passivo, è necessario l'aiuto di uno psicologo.

Devi convincere un alcolista al momento giusto: dopo aver speso il tuo stipendio, una multa per guida in stato di ebbrezza e così via. Allo stesso tempo, è importante che l'alcolista non sia agitato e che la conversazione non sia condotta in chiave di notazione (con singhiozzi, appelli alla coscienza). È importante trasmettere l'idea che il trattamento lo restituirà alla famiglia, ma durante il trattamento, la famiglia sosterrà il loro amato parente. Devi anche delineare un futuro felice per lui senza alcol: una carriera, rispetto per i colleghi, bambini felici e una moglie. Cioè, il significato del trattamento dell'alcolismo è rendere felice non solo lui (soprattutto se si considera una persona "finita"), ma anche coloro che dipendono da lui e che lo amano.

Successivamente, viene selezionato un metodo con l'aiuto del quale verrà creato un riflesso condizionato negativo alla vista o all'odore dell'alcol..

Codifica

La codifica per l'alcolismo è uno dei metodi utilizzati nel complesso trattamento della malattia. È stato inventato negli anni '30 del XX secolo in Russia, dagli scienziati Sluchevsky e Friken, che hanno usato l'apomorfina per questo. Presto l'apomorfina fu sostituita dal disulfiram e la tecnica fu integrata con effetti suggestivi e ipnosi..

La codifica può essere basata su uno dei due metodi di influenza:

  1. reciproco - quando si forma un effetto negativo sull'odore stesso dell'alcol;
  2. operante - è formato secondo il principio della "punizione". Il paziente può assumere alcol, ma dopo ha gravi effetti collaterali: vomito, debolezza, tachicardia, mancanza di respiro.

La codifica può essere:

  • farmaci: al paziente vengono somministrati farmaci o suturati sotto forma di impianto. Quando l'alcol viene ingerito, il farmaco provoca sintomi così vividi e spiacevoli che il desiderio di continuare l'alcolizzazione scompare;
  • non farmaco: ad esempio, secondo il metodo di Dovzhenko, Malkin, Rozhnov - con l'uso di influenza ipnosuggestativa. Ciò implica lavorare con la psiche del paziente;
  • combinato (ad esempio, il metodo "Doppio blocco"), quando vengono eseguiti effetti sia medicinali che psicoterapeutici;
  • hardware: vengono utilizzate tecniche di fisioterapia come l'aumento artificiale della temperatura corporea, provocando convulsioni con l'elettricità. Questo effetto è inefficace e pericoloso, quindi è usato raramente. Recentemente è stata proposta la codifica laser, le recensioni ne parlano come un metodo efficace.

Codifica dei farmaci

Comporta uno dei diversi effetti:

  • cucitura di bloccanti alcolici;
  • l'introduzione di inibitori dell'etanolo sotto forma di iniezioni;
  • prendendo fondi sotto forma di pillole.

Ciascuno degli impatti ha i suoi termini: le iniezioni durano diversi mesi, gli impianti cuciti - da diversi mesi a un anno. Se il farmaco viene iniettato nel tessuto adiposo, vi rimane per diversi anni. Durante questo periodo, dovrebbe essere svolto un lavoro psicologico per rifiutare il paziente dall'alcol.

La procedura è considerata la più efficace, ma "adatta" per due, massimo tre ripetizioni. Se un alcolizzato non può astenersi dall'assumere alcolici, un ulteriore "deposito" non ha senso: berrà comunque. In questo caso, devi scegliere un altro metodo.

Vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  1. Bloccanti dei recettori oppiacei (naltrexone, somministrato per via endovenosa o sotto forma di pillola). Bloccano il rilascio di endorfine in risposta all'assunzione di alcol. Di conseguenza, bere alcolici cessa di causare la solita gioia ed euforia..
  2. Farmaci che, se combinati con l'alcol, provocano gravi reazioni tossiche: "Disulfiram" ("Teturam", "Antabus", "Esperal", "Algominal", "Aquilong"). Il dosaggio dei farmaci viene selezionato individualmente, in base allo stato di salute del paziente, alla dose abituale utilizzata, al grado di dipendenza dall'alcol. Questi farmaci non vengono utilizzati per l'intossicazione da alcol: prima lo rimuovono con i farmaci "Naloxone" o "Naltrexone", quindi iniziano il trattamento con "Disulfiram" o suoi analoghi. L'ampolla viene suturata sotto la pelle della regione interscapolare, delle natiche e della fossa ascellare fino a una profondità di circa 40 mm. Quando si consuma alcol, si verificano nausea, vomito, tachicardia, attacchi di panico, picchi di pressione sanguigna.

Prima di ricucire il disulfiram, viene eseguito un test alcol-disulfiram: a una persona viene somministrata 1 compressa del farmaco, dopodiché devono essere bevuti 30-50 ml di vodka. Successivamente, si sviluppano 4 fasi del campione:

  1. Inizia tra 10 minuti. Consiste in arrossamento della pelle, aumento della respirazione, comparsa di alitosi. Appare l'euforia, simile a una sensazione simile quando si è intossicati.
  2. Appare dopo altri 10 minuti. L'euforia scompare, compaiono ansia e paura. La testa inizia a far male, la pressione sanguigna scende.
  3. Si sviluppa in 40 minuti. La pressione sanguigna scende ancora di più, il che si manifesta con un mal di testa pulsante, intorpidimento delle dita.
  4. Dopo altri 30 minuti, lo stato viene ripristinato.

I campioni vengono effettuati solo in un ospedale dove ci sono farmaci di emergenza e dove lavorano gli anestesisti.

I test alcol-disulfiram vengono generalmente ripetuti 2-3 volte fino a quando non si forma un'avversione all'alcol. Se una persona non è sicura di essere in grado di astenersi dal bere alcolici, 8-10 compresse di questo farmaco vengono cucite sotto la fascia.

Va tenuto in considerazione: la prima ricaduta dopo l'installazione di un impianto di disulfiram può essere difficile e persino fatale.

Il vantaggio della codifica dei farmaci è che molti medici possono lavorare con questi farmaci: non è necessario cercare un narcologo qualificato. Inoltre, queste pillole per l'alcolismo possono essere somministrate a casa..

Svantaggi: l'alto costo dei farmaci, l'aggressività espressa del paziente, se questi fondi gli fossero stati dati a sua insaputa. Le interruzioni dopo tale codifica possono portare a un peggioramento della condizione: un aumento del tempo di abbuffate, un aumento del dosaggio di alcol.

Controindicazioni alla codifica dei farmaci

Non può essere eseguito quando:

  • riluttanza di un alcolizzato a sbarazzarsi della dipendenza;
  • allergie al disulfiram e ai suoi derivati;
  • diabete;
  • insufficienza cardiaca;
  • malattie oncologiche;
  • disturbi mentali e neurologici;
  • tubercolosi;
  • asma bronchiale;
  • insufficienza renale ed epatica cronica;
  • gravidanza;
  • ulcera peptica nella fase acuta;
  • periodo di allattamento.

Codifica laser

Questa tecnica viene utilizzata solo nelle cliniche per il trattamento della droga nelle grandi città, che possono permettersi di acquistare attrezzature costose..

L'essenza del metodo risiede nell'azione di un raggio laser su punti specifici del cervello. Gli autori della procedura sostengono che questo "cancella i dati" sulla dipendenza da alcol, cioè, in una situazione normale, una persona non è attratta dal bere. Questo non assicura contro le ricadute quando si incontrano compagni di bevute o si festeggia a casa, quindi la codifica laser deve essere integrata con influenze psico-suggestive o di altro tipo.

La procedura viene eseguita solo da specialisti qualificati e non ha effetti collaterali. Lei, sebbene richieda corsi, rigorosamente verificati nella durata, non richiede costi finanziari enormi oa lungo termine. Efficace solo per l'alcolismo stadio 1-2.

Effetti psicoterapeutici e ipnosi

Non importa quale metodo - secondo Dovzhenko, Malkin, Rozhnov o ipnosi - viene scelto. La cosa principale è trovare uno specialista qualificato che possa rendere il paziente avverso alle bevande alcoliche con una parola..

L'ipnosi viene eseguita secondo i metodi dell'autore, che non sono ampiamente disponibili. Per selezionare un effetto ipnosuggestivo, uno psichiatra deve prima esaminare il paziente, parlargli e quindi scegliere una tecnica per influenzare la sua coscienza. Il principio dell'effetto dell'ipnosi è in uno stato tra il sonno e la veglia con l'aiuto di una parola per estinguere l'area di eccitazione nel cervello, che è patologicamente eccitata dall'odore o dal gusto dell'alcol. Il medico dice al paziente che l'odore e il sapore dell'alcol provoca nausea o vomito.

Con la tecnica Dovzhenko, viene utilizzato un effetto parola, che dovrebbe causare un riflesso negativo all'alcol. Questo effetto psicoterapeutico dura 2 ore, mentre il paziente non si addormenta, ma entra in uno stato di trance: le sue emozioni rimangono e la corteccia viene spenta. Tale codifica richiede alte qualifiche di un medico..

Il medico che esegue la procedura ripete molte volte all'alcolista sulla sofferenza dei propri cari causata dall'alcolizzazione, sui gravi cambiamenti negli organi interni associati all'alcol etilico, sulla paura della morte. All'alcolista viene data la responsabilità delle proprie azioni, in particolare quelle relative alla famiglia e ai figli. Dovrebbe provare molte emozioni negative associate alla sua dipendenza dall'alcol, sentire la differenza tra l'alcolismo e uno stile di vita sano.

Prima di codificare secondo Dovzhenko, è necessaria la preparazione: pulire il corpo dai prodotti di alcolizzazione. Per fare ciò, per diversi giorni, il paziente deve assumere carbone attivo o altri assorbenti, aggiungere alla sua dieta cibi con una grande quantità di fibre, tè lassativi e compresse..

La procedura è valida per meno di 3 anni. Ha bisogno di ripetizioni.

È importante sapere: dopo la codifica ipno-suggestiva, i parenti devono cercare il più possibile di occupare tutto il tempo libero del paziente in modo che non abbia ore di ozio da dedicare al bere.

Ci sono situazioni in cui la codifica ha portato all'effetto opposto: una persona ha iniziato a bere ancora di più. In questo caso è stato necessario l'intervento medico..

"Doppio blocco"

In questo caso, viene cucito un impianto sotto la pelle dell'alcolista, dopo di che viene eseguito un effetto suggestivo secondo Dovzhenko o un altro metodo. Il metodo perde la sua efficacia dopo 2-3 ripetizioni..

Conseguenze della codifica

Qualsiasi codifica può portare a un cambiamento nella psiche del paziente: una persona diventa irritabile, schizzinosa, aggressiva, disattenta. La sua relazione con i membri della famiglia può deteriorarsi e il suo desiderio sessuale spesso diminuisce. Cercando di riempire il tempo libero che ne deriva, una persona si presenta con una nuova dipendenza: inizia a giocare ai videogiochi, migliora maniacalmente il proprio corpo, va a capofitto nel lavoro. In questo contesto, sviluppa spesso depressione, tentativi di suicidio, comprese manifestazioni inespresse (quindi, è importante continuare la comunicazione con narcologi e psichiatri in cura).

Questa è una fase difficile per la famiglia, durante la quale è importante che i parenti non si liberino, ma continuino a fornire al paziente supporto psicologico, talvolta nell'ambito di sessioni congiunte con uno psicologo. Se i parenti resistono a questa fase, costruiscono relazioni nuove, ma non per questo meno calde e di fiducia con il paziente, i problemi psicologici scompaiono gradualmente e il rischio di ricaduta dell'alcolismo diventa estremamente ridotto.

Codifica dei farmaci a casa

I farmaci assunti a casa devono essere concordati con un narcologo, poiché possono danneggiare notevolmente il paziente e il tuo rapporto con lui.

I seguenti farmaci sono generalmente raccomandati dai medici:

Pillole per l'alcolismo

  1. "Teturam" e analoghi, discussi nella sezione "Codifica dei farmaci". Questi farmaci bloccano l'acetaldeide deidrogenasi, a seguito della quale l'acetaldeide tossica non viene convertita in acido acetico, ma si accumula nel corpo. Non solo possono essere orlati, ma anche presi in forma di pillola. Vengono praticati solo corsi brevi, poiché la somministrazione a lungo termine provoca infiammazione del fegato, terminazioni nervose; ci possono essere psicosi.
  2. "Metronidazolo". È un antibiotico che ha anche un effetto antiprotozoico. Il suo metabolismo avviene attraverso il fegato, utilizzando gli stessi enzimi che scompongono l'alcol etilico, quindi l'alcol si accumula come metaboliti tossici. Bere alcol durante l'assunzione di metronidazolo provoca una sensazione di calore, vomito e tachicardia. L'antibiotico non viene assunto insieme a Teturam e ai suoi analoghi.

Per i postumi di una sbornia, vengono utilizzati farmaci a base di aspirina: "Zorex Morning", "Alka-Seltzer", "Alka-Prim", "Alco-Buffer". Per accelerare l'eliminazione dell'acetaldeide e di altri prodotti tossici dal corpo, vengono utilizzati "Enterosgel", carbone attivo, "Filtrum", "Rekitsen-RD".

Per ridurre il "ritiro" si consiglia di prendere: "Metadoxil", "Limontar", medicinale omeopatico "Proproten 100".

Gocce dall'alcolismo

Fondamentalmente, le gocce di alcol funzionano allo stesso modo delle pillole. Il loro principale vantaggio è che possono essere gocciolati nel cibo e nelle bevande. Ma molti di loro non vengono utilizzati all'insaputa del paziente: possono causare una reazione con l'alcol, che è anche contenuto in prodotti o farmaci assunti da una persona, a seguito della quale si sentirà molto male, potrebbe persino sviluppare un ictus, infarto, gravi disturbi del ritmo.

  1. Colme. Il principio attivo è la cianamide. Blocca l'acetaldeide deidrogenasi, a seguito della quale, dopo l'assunzione di etanolo, una persona sviluppa febbre in faccia, nausea, mancanza di respiro e tachicardia. Dopo 1-3 di questi attacchi, si forma una reazione negativa anche all'odore di alcol. Il dosaggio del farmaco è prescritto dal medico (di solito 12-25 gocce * 2 r / giorno). Non viene utilizzato per malattie cardiache, insufficienza respiratoria, insufficienza epatica, gravidanza e allattamento..
  2. Bloccante extra. La composizione della sostanza comprende anche erbe che, se combinate con l'alcol, causano effetti collaterali spiacevoli, nonché vitamine del gruppo B, necessarie per la prevenzione dell'encefalopatia acuta (sindrome di Wernicke), nonché un sedativo - glicina. L'assunzione di questo integratore alimentare migliora le condizioni generali di una persona e gli impedisce di bere. Prendilo 35 gocce * 3 r / giorno, mescolando in 100 ml di acqua o bibita senza gas.
  3. Proproten 100. Si tratta di gocce che interagiscono con le proteine ​​S-100 situate nel cervello e sono responsabili del trasferimento delle informazioni e del metabolismo. Ha un impatto su quelle strutture cerebrali che sono coinvolte nella formazione di emozioni positive quando si beve alcolici; potenzia la produzione di amminoacidi "lenitivi". Il farmaco riduce la gravità dei sintomi di astinenza, riduce il desiderio di bere.

Erbe per l'alcolismo

Quando ai guaritori tradizionali viene chiesto come curare l'alcolismo, consigliano di prendere le erbe:

  • dopo l'alcolizzazione - piante che hanno un effetto disintossicante: dente di leone, camomilla, radice di pueraria, germogli di avena (prima che compaiano le spighette), trifoglio dolce, radice di cianosi, Veronica officinalis;
  • dopo aver fermato i sintomi di una sbornia - erbe che causano avversione all'alcol;
  • durante la riabilitazione - piante che hanno un effetto tonificante: ginseng, eleuterococco, citronella.

Considera alcune ricette a base di erbe che causano antipatia per l'alcol:

  1. Abbiamo bisogno di 4 cucchiai. timo, 1 cucchiaio ciascuno aromi di artemisia e centaurea. Mescolare le erbe secche, prendere 25 g della miscela, versare 250 ml di acqua bollente, lasciare agire per 2 ore. Filtriamo, diamo 50 ml * 4 r / giorno. L'effetto appare dopo 2 settimane.
  2. Hai bisogno di 1 cucchiaio. foglia di erba clefthoof. Si versa con 250 ml di acqua bollente, si lascia bollire e si fa sobbollire per 10 minuti a fuoco basso. Dare 1 cucchiaio. significa con il cibo, quando si assume alcol. Un giorno non può essere più di 2 cucchiai. infusione. Durata del trattamento - non più di 3 giorni.
  3. Hai bisogno di 5 g di erba di montone. Si versano con 250 ml di acqua bollente, si fanno sobbollire a fuoco basso per 10-15 minuti, si danno 50-100 ml, separatamente dal cibo e dall'alcol. Il corso dura 5-7 giorni. Prima dell'inizio del corso, devi stare in piedi per 3-4 giorni senza alcol. L'erba ha un effetto tossico sul sistema cardiovascolare e sul fegato, quindi non dovrebbe essere assunta da una persona che ha avuto un infarto, che soffre di cuore, insufficienza epatica e renale, diabete mellito, tubercolosi, asma bronchiale.

Riabilitazione dopo la codifica

La durata del periodo di riabilitazione è di 3-5 anni. Il periodo più difficile sono i primi mesi, quindi è ottimale se si svolge in una clinica specializzata, in cui:

  • i medici controllano il comportamento del paziente;
  • gli incontri con i visitatori sono monitorati dal personale;
  • c'è un esempio davanti ai miei occhi: persone che sono state in grado di sbarazzarsi della dipendenza e possono parlare delle loro esperienze, pensieri ed esperienze, che saranno molto utili;
  • devono essere eseguiti esercizi di terapia fisica, tenendo conto dello stato generale di salute umana;
  • ci sono lezioni giornaliere individuali o di gruppo.

Se il trattamento in clinica non è possibile, la riabilitazione viene eseguita a casa. In questo caso, si consiglia di comunicare con uno psicologo o psicoterapeuta, visitare gruppi che si sono sbarazzati di questa dipendenza.

Devi aiutare la persona che si sta riprendendo a trovare un hobby: prendi un animale domestico, inizia a coltivare qualcosa, armeggiare e così via. È meglio attraversare questa fase con il tossicodipendente per condividere la gioia dei nuovi risultati..

Trattamento dell'alcolismo all'insaputa del paziente

Questa terapia presenta rischi elevati associati a effetti collaterali. È inefficace, poiché non include la volontà del paziente. Inoltre, c'è il rischio di rompere il rapporto dell'alcolista con chi lo tratta in questo modo..

Tuttavia, se hai scelto questo modo di trattare un parente, ti daremo alcuni suggerimenti:

  • tieni sempre il telefono a portata di mano per chiamare un'ambulanza (i medici dovranno dirti tutto). Inserisci sul tuo cellulare i numeri di città della sottostazione "Fast" del luogo di residenza;
  • il kit di pronto soccorso dovrebbe contenere nitroglicerina - per eliminare il dolore al cuore. Dallo a una persona con pressione sanguigna inferiore a 80 mmHg. è impossibile;
  • mettere la vitamina C nell'armadietto dei medicinali, preferibilmente alla dose di 500 mg / compressa;
  • dovrebbero esserci anche pastiglie che riducono la pressione ("Captopress") e carbone attivo.

Per l'alcolismo senza la conoscenza, puoi dare:

  • Una soluzione acquosa per burattinai che è insapore o inodore. È preparato in questo modo: 1 cucchiaino. le erbe vengono versate in ½ bicchiere di acqua calda. Si insiste per un'ora, filtrata. Viene aggiunta altra acqua per ottenere un totale di 250 ml. Viene somministrato in un dosaggio di poche gocce, aggiunto a cibo o alcol, ma non tutti i giorni. Se bevi 10 gocce di burattinaio ogni giorno, anche senza alcool, dopo pochi giorni, avviene la morte..
  • Barriera alcolica. Si tratta di gocce a base di resina di acacia, carciofo ed estratto di motherwort. Non provoca avvelenamento se assunto con l'alcol, al contrario, allevia i sintomi della sbornia e migliora la funzione cerebrale fornendogli vitamina B6 (prevenzione della sindrome di Gaie-Wernicke). Il farmaco ha ancora un gusto e un odore deboli, quindi si consiglia di aggiungerlo al caffè.
  • Extra-bloccante (integratore alimentare). È considerato nella sezione "Gocce dall'alcolismo".
  • Proprotato 100 sotto forma di gocce. Sia facilita il corso dell'astinenza che riduce la voglia di bere alcolici. Non provoca sintomi di intossicazione se assunto con alcol.

Prognosi del trattamento per l'alcolismo

Iniziando il trattamento nella prima fase, puoi essere sicuro al 70-80% che la malattia sarà curata. Con un forte desiderio di smettere di bere e con buoni rapporti familiari, questa possibilità aumenta. Nella fase 2, la possibilità di 1 anno senza alcol è solo del 50-60%.

Alcolismo femminile

L'alcolismo femminile è molto più terribile dell'alcolismo maschile. A causa delle caratteristiche fisiologiche, endocrine e mentali, una donna si ubriaca molto più velocemente, mentre le sue possibilità di recupero sono molto inferiori. Gli uomini che bevono vengono trattati e cercano di tornare in famiglia, mentre una donna, in generale, riceve una connessione negativa costante dagli altri e persino dalle persone vicine. Si allontanano da lei, anche se i farmaci corretti, la psicoterapia e l'amore dei parenti possono aiutarla a tornare anche dalla fase 2.

Le donne iniziano a bere a causa di vari problemi, solitamente morali e domestici:

  • bambini malati;
  • genitori anziani gravemente malati;
  • monotonia costante nella vita quotidiana e al lavoro;
  • violenza familiare;
  • divorzio o infedeltà del marito;
  • problemi sul lavoro;
  • desiderio di essere più vicino al marito alcolizzato, per controllare la dose di alcol che beve.

Quest'ultimo motivo è molto comune. A partire dalla codipendenza con un paziente alcolizzato, diventa presto l'iniziatore del bere e degrada quasi 2 volte più velocemente di un uomo. Di conseguenza, diventa l'iniziatore di un divorzio, lasciandola senza nulla..

Il degrado più rapido è causato:

  • maggiore permeabilità della barriera tra il sangue, dove entrava l'alcol, e il cervello. Di conseguenza, i neuroni soffrono più velocemente e in misura maggiore;
  • molto tessuto adiposo nelle donne. L'alcol etilico forma con esso composti, simili all'etere per l'anestesia, che provoca piacere dall'alcol;
  • meno enzimi che abbattono l'alcol.

Le fasi dell'alcolismo femminile presentano alcune differenze:

Fase 1. Atteggiamento positivo verso il bere, autoiniziazione alle ragioni. Una donna beve alla pari degli uomini, convince gli altri a bere, prende in giro chi non beve affatto o ne consuma piccole quantità. Di conseguenza, si ubriaca ogni volta che si sente insensibile. Beve solo quelle bevande che le piacciono (vino, liquore, cognac).

Una donna può bere di nascosto, nascondersi dagli altri, mangiare alcolici con dolci e gomme, ma la mattina dopo è gravemente tormentata da una sbornia. A poco a poco, compaiono lacune nella memoria, il riflesso del vomito scompare quando si assume alcol. Possono svilupparsi pseudo abbuffate: si interrompono non appena si presenta un caso importante (vacanze o soldi finiscono, devi fare una questione urgente). Accadono 2-3 volte all'anno..

Fase 2. Compaiono vere abbuffate: è necessaria una bevanda, poiché senza etanolo lo stato di salute peggiora. Vengono utilizzate bevande pesanti. Una donna può bere in una compagnia sconosciuta o anche da sola. Il suo aspetto sta cambiando: nel tentativo di nascondere i cambiamenti nel viso e nella pelle, viene dipinta pesantemente, acquisendo di conseguenza un aspetto volgare.

In questa fase, si verifica la psicosi alcolica. La donna diventa aggressiva, i suoi standard morali sono ridotti. Gli organi interni soffrono.

Fase 3. Per l'intossicazione, bastano già piccole dosi, bere ulteriormente non cambia la situazione. L'attrattiva è completamente persa, poiché la "signora" smette di prendersi cura di se stessa, anche per lavare e lavare i vestiti. Il delirium tremens sullo sfondo dell'astinenza da alcol rende una donna aggressiva e pericolosa. Lei, a differenza degli uomini, non capisce di avere a che fare con le allucinazioni.

Il trattamento dell'alcolismo femminile viene effettuato secondo gli stessi principi dell'alcolismo maschile. Ottimale per una donna - trattamento in cliniche specializzate per lungo tempo. Allo stesso tempo, viene svolto un lavoro psicologico con i parenti della donna in modo che provino a sostenerla e non a censurarla..

Alcolismo della birra

In medicina non esiste l'alcolismo della birra. I medici ammettono che questo problema ora è significativo, poiché la birra è considerata sicura e persino salutare. Per questo motivo, la birra viene bevuta più spesso, in grandi quantità. Nel frattempo, la disintossicazione dalla birra è più difficile (a causa della presenza di additivi in ​​essa) che dalla vodka, dal chiaro di luna o dall'alcool diluito.

La dose consentita di birra per gli uomini è di 500 ml / giorno, per le donne - 330 ml / giorno, mentre non puoi bere 2 giorni a settimana. Tuttavia, gli schermi televisivi mostrano che la birra viene bevuta in quantità molto maggiori quando si fanno le faccende domestiche comuni: cucinare, aggiustare, parlare con gli amici..

Le donne bevono birra e anche i bambini sono felici di darla. È facile acquistarlo in qualsiasi negozio e chiosco, anche per un adolescente..

I fitoestrogeni contenuti nella birra nelle donne sopprimono il lavoro dei propri ormoni sessuali, rendendole maschili: la voce diventa più ruvida, il viso, la figura e l'andatura cambiano. I fitoestrogeni rendono gli uomini effeminati: appare una "pancia da birra", il seno di una donna, sorgono problemi di potenza. Un bambino, vedendo questo atteggiamento dei genitori fin dall'infanzia, considera bere birra la norma.

Le fasi dell'alcolismo della birra non differiscono da quelle con l'uso di bevande più forti. Anche il suo trattamento non è molto specifico; dovrebbe iniziare il più presto possibile prima che si verifichi la distruzione della personalità della persona.