Sintomi e trattamento dei sintomi di astinenza nell'alcolismo

La dipendenza da alcol rappresenta un pericolo per una persona acquisendo tutta una serie di disturbi mentali e fisici. I disturbi patologici si manifestano attivamente, infliggendo un colpo devastante a tutti i meccanismi dell'attività vitale del corpo. Liberarsi di una cattiva abitudine non è facile. Dopotutto, un'improvvisa interruzione del consumo di bevande alcoliche dopo una lunga abbuffata provoca sintomi di astinenza nell'alcolismo.

  • Cos'è l'astinenza
  • Sintomi di astinenza
  • Segni di recesso
  • Metodi di trattamento della malattia

Sindrome da astinenza nell'alcolismo

Cos'è l'astinenza

L'astinenza è sinonimo di astinenza. Poiché la patologia viene diagnosticata negli alcolisti, è riconosciuta come il sintomo principale della dipendenza. La sindrome da astinenza da alcol è caratterizzata dal fatto che dopo aver interrotto il ciclo costante di utilizzo di sostanze che contribuiscono allo sviluppo della dipendenza, si verificano cambiamenti nello stato funzionale del corpo. Una tale sostanza diventa un bisogno vitale del corpo, poiché si è unita alla composizione dei processi biochimici del sangue. In assenza della dose richiesta di alcol, si verifica l'astinenza, che causa la sindrome da astinenza da alcol.

Qual è la differenza tra sintomi di astinenza e postumi di una sbornia

Libri di testo speciali danno una chiara definizione del concetto di sindrome da astinenza da alcol. La formulazione caratterizza i sintomi di astinenza da alcol, dati i segni di una sbornia. Questa sindrome compare nell'alcolismo cronico. È caratterizzato da un deterioramento della salute dovuto all'incapacità di assumere una dose di alcol. I sintomi indicano la necessità di ri-consumare bevande alcoliche.

Di solito nella vita di tutti i giorni c'è un intreccio terminologico, quando una sbornia è la risposta del corpo a una quantità eccessiva di alcol bevuto, che ha provocato l'avvelenamento con sostanze tossiche. Il vomito diventa una ben nota tale reazione dell'organismo. La presenza di vomito indica l'inclusione della funzione adattativa del corpo sul fattore dannoso per la salute.

La mattina della "sindrome post-intossicazione" è nota per il mal di testa, la debolezza e un'acuta sensazione di sete. Una persona sperimenta un'avversione all'alcol e, in caso di uso ripetuto, la condizione peggiora. Pertanto, l'affermazione popolare secondo cui è possibile rimuovere i postumi di una sbornia con una nuova dose di alcol etilico è un'illusione..

Con l'astinenza da alcol, i sintomi compaiono in assenza di alcol nel sangue degli alcolisti, poiché il metabolismo e il normale funzionamento del corpo con l'alcolismo sono disturbati. In caso di alcolismo cronico, il primo bicchiere al mattino normalizza rapidamente i parametri di salute e fisiologici..

Sintomi di astinenza

Evidenziamo i principali sintomi della sindrome da astinenza da alcol (AAS):

  • saltare la pressione sanguigna;
  • sensazione di incertezza nel determinare la propria posizione spaziale;
  • perdita di equilibrio;
  • vomito, diarrea;
  • arti tremanti;
  • avversione al cibo;
  • pelle pallida;
  • prostrazione;
  • disorganizzazione mentale del comportamento;
  • depressione.

Gli alcolisti hanno un aumento della frequenza cardiaca e mancanza di respiro. Questa serie di sintomi nell'alcolismo cronico è completata da un aumento della temperatura corporea e della febbre. La coscienza di una persona si confonde, l'insonnia si instaura, gli incubi sognano di notte e, al risveglio, si manifesta una sindrome allucinogena. Una persona del genere diventa socialmente pericolosa. È necessario fornire l'assistenza necessaria per alleviare i sintomi con farmaci.

Questi segni consentono al medico di diagnosticare l'alcolismo in un paziente. La sindrome da astinenza da alcol si verifica poche ore dopo aver interrotto l'assunzione di alcol. L'insorgenza dei sintomi senza un'altra assunzione di alcol, una forte voglia di bere e un miglioramento delle condizioni quando si riprende l'assunzione, segnalano che il consumo di alcol è regolare e prolungato. E il risultato della dipendenza degli alcolisti era l '"infusione" di alcol nei processi metabolici. Questo fenomeno è dovuto all'insorgenza di uno stato di alcolismo cronico stadio 2. Lo sviluppo dell'astinenza da alcol si verifica dopo due anni di "esperienza" di dipendenza dannosa da alcolisti. Ci sono casi noti di comparsa della malattia molto prima..

Segni di recesso

L'inizio di un certo stadio dei sintomi di astinenza può essere determinato dai seguenti segni:

  1. Sintomi di astinenza non complicati. È caratterizzato dal bisogno di una persona di consumare bevande alcoliche. Lo stato di salute peggiora a causa di tremore della lingua, spasmi degli occhi, alta sudorazione, attacchi di vomito, aumento della frequenza cardiaca, disturbi della pressione e altri segni caratteristici della dipendenza da alcol.
  2. Ritiro stato convulsivo. È accompagnato da convulsioni convulsive del paziente con sintomi concomitanti di un alcolizzato.
  3. Stato di astinenza con ridotta coscienza. La condizione è causata dalla presenza di sintomi caratteristici di AAS, aggravati da disturbi psicosomatici: confusione di coscienza, allucinazioni e altre anomalie somatiche.

Solo pochi pazienti possono prendere una decisione ferma sul rifiuto dell'alcol. Di solito il paziente si astiene dall'alcol per un po ', quindi ritorna allo stile di vita precedente. Se il trattamento della sindrome da astinenza da alcol non viene applicato in tempo, il paziente cade di nuovo in un'altra abbuffata. La durata della baldoria aumenterà gradualmente. Astinenza da alcol più grave dopo abbuffate prolungate.

Superare i primi tre giorni non è facile. Questo periodo è accompagnato da convulsioni alternate con minzione involontaria. È difficile per una persona dalla volontà debole resistere a tali ritiri e crolla. La nuova dose elimina i sintomi di un attacco, il paziente è sollevato. Ma questa è una cura ingannevole e la strada per l'ubriachezza diventa di nuovo aperta. I sintomi da astinenza di solito durano 4-5 giorni.

Complicazioni della sindrome da astinenza da alcol

Sono noti casi di quadro clinico complesso dovuto all'astinenza da alcol. Considera i seguenti casi d'uso:

  1. Assegnazione di abbondante vomito con presenza di sangue e bile. Un fenomeno pericoloso che provoca sanguinamento del tratto gastrointestinale.
  2. Infiammazione delle emorroidi.
  3. Sanguinamento intestinale Puoi determinare una complicanza pericolosa dal colore delle feci. Se le masse sono di colore scuro, non puoi esitare, chiama urgentemente un'ambulanza.
  4. Edema cerebrale tossico. In assenza delle misure terapeutiche necessarie, una persona cade prima in coma, dopo un po 'può morire.

Metodi di trattamento della malattia

Il trattamento in una clinica specializzata neutralizzerà le conseguenze dell'astinenza da alcol, prevenendo ulteriori disturbi mentali.

Cure ospedaliere

Dopo aver stabilito il quadro clinico della malattia, il narcologo determina il metodo di trattamento e la terapia farmacologica necessaria. Quanto dura il trattamento e cosa è necessario per questo, lo dirà il medico durante l'esame del paziente. La terapia farmacologica viene solitamente prescritta dopo aver diagnosticato uno stato alcolico prolungato in un paziente. Quindi, nella terza fase, viene eseguito il sollievo dalla sindrome da astinenza da alcol, neutralizzando tutti i sintomi della malattia utilizzando farmaci speciali. Ogni tipo di trattamento viene selezionato tenendo conto delle malattie croniche esistenti e delle caratteristiche individuali del corpo del paziente.

Il sollievo dalla sindrome da astinenza da alcol viene effettuato mediante infusione endovenosa a goccia di hemodez, reopoliglucina, glucosio al 5%. Vengono utilizzate iniezioni di preparati contenenti gruppi tiolici, vitamine del gruppo B, C. Inoltre, la terapia farmacologica viene eseguita in combinazione con tali farmaci:

  1. Depressivi del sistema nervoso centrale - benzodiazepine. I rappresentanti popolari di questo gruppo farmacologico sono il clordiazepossido, il valium. I farmaci forniscono sollievo dall'agitazione psicomotoria e dall'agitazione ansiosa, fornendo un effetto sedativo. I farmaci di solito non causano effetti collaterali e non creano dipendenza. Se vengono identificate controindicazioni ad alcuni dei componenti, il trattamento terapeutico viene eseguito con compresse di nozepam o lorazepam.
  2. Β-bloccanti. Il farmaco ha un effetto antipertensivo e antiaritmico ed è indicato nella terapia congiunta con benzodiazepine. Nel caso di una forma lieve di AAS, viene utilizzata la monoterapia farmacologica dei beta-bloccanti.
  3. Derivati ​​dell'acido barbiturico - barbiturici. Prima dell'avvento delle benzodiazepine, questi farmaci erano precedentemente utilizzati in narcologia. Nel mondo moderno, le medicine vengono utilizzate più spesso per eliminare i sintomi di una sbornia.

Il trattamento prescritto correttamente da un narcologo aiuterà il paziente a separarsi dal desiderio di alcol e stabilizzare le sue condizioni.

Affrontare l'astinenza da alcol non cura la forma cronica della malattia. Dopo la terapia necessaria, è consentito il trattamento con procedure psicoterapeutiche..

Terapia mentale

I liquidi contenenti alcol, che entrano nel corpo, influenzano inizialmente il sistema nervoso centrale. Di conseguenza, la malattia non può scomparire solo dopo l'assunzione di farmaci. I medici dei dispensari narcologici usano metodi per influenzare la psiche umana. Le sessioni di psicoterapia sono considerate un metodo efficace. Uno psicoterapeuta esperto trova rapidamente un linguaggio comune con il paziente e conduce conversazioni franche, durante le quali il paziente esprime la presenza di disturbi nello stato generale - morale e fisico. Può parlare delle sue paure, ansie, stato d'animo apatico.

È nota una variante della codifica dell'alcolismo con il metodo Dovzhenko. L'essenza di questa tecnica è instillare nel paziente un atteggiamento negativo nei confronti dell'alcol sotto ipnosi. Tale trattamento è considerato umano, innocuo e mostrato a chiunque voglia sbarazzarsi del malvagio disturbo. Il metodo è particolarmente efficace per le persone che hanno un desiderio volontario di smettere di bere, ma non sono arrivate su insistenza di parenti e amici.

Terapia sostitutiva vitaminica

La rimozione dei nutrienti dal corpo di un alcolista o la loro completa assenza a causa di una cattiva alimentazione minaccia di carenza di vitamine. Una quantità insufficiente di vitamine e minerali causa una cattiva salute generale dell'alcolista. La terapia vitaminica favorisce una pronta guarigione. Oltre al glucosio, ai pazienti viene solitamente prescritto fruttosio, lattoflavina. La terapia vitaminica porta solo benefici, non sono state osservate controindicazioni ed effetti collaterali in nessun paziente.

Riprendere una corretta alimentazione

È noto che chi abusa di alcol usa il cibo più spesso solo come spuntino. Pertanto, la dieta di un alcolista è piuttosto scarsa e non è meno pericolosa dei liquidi contenenti alcol che usa. La particolarità di molto tempo senza cibo per una persona che soffre di alcolismo si manifesta nel fatto che l'alcol è considerato un prodotto ipercalorico, quindi gli ubriachi non sentono immediatamente la fame.

Oltre alla mancanza di vitamine e sostanze minerali, lo stomaco dell'alcolista è costantemente sotto stress e attacchi tossici. La conseguenza di tale connivenza sono evidenti malattie gastroenterologiche. Una serie di procedure complementari aiuterà a eliminare una violazione così fastidiosa. Sarà necessario ripristinare l'equilibrio del sale marino, rimuovere le tossine e normalizzare le funzioni degli organi del tratto gastrointestinale. Ciò è facilitato da una dieta equilibrata, rappresentata dall'inserimento di verdure, carne magra, prodotti a base di acido lattico.

Metodo riflesso condizionato

La sindrome da alcol da astinenza viene trattata a livello di riflesso. Questo tipo di trattamento per alcolisti è giustificato dallo sviluppo di una reazione negativa da parte del corpo alla presenza di alcol. Quindi, dopo aver usato il farmaco necessario, il paziente inizia a provare nausea, vertigini, palpitazioni per il gusto o l'odore dei prodotti contenenti alcol. Solitamente viene utilizzato un prodotto erboristico naturale, che inizialmente provoca una leggera intossicazione, progredendo solo dopo aver bevuto derivati ​​dell'alcol etanolo. La procedura richiede monitoraggio, quindi è più spesso stazionaria.

Trattamento di astinenza a casa

Il trattamento di un paziente con alcolismo a casa è abbastanza comune. In effetti, molte persone non si considerano alcolizzate, ma inconsciamente ammettono la presenza di un fatto. Pertanto, quasi tutte le persone con diagnosi di alcolismo hanno ricevuto la prima esperienza di combattere la malattia a casa. Le catene di farmacie distribuiscono liberamente alcuni farmaci che aiutano a superare la dipendenza da alcol, ad esempio Proproten. Il farmaco promuove la rapida eliminazione dell'alcol e la neutralizzazione dei sintomi pronunciati, fornendo un effetto antiipossico, neuroprotettivo e anti-ritiro. I farmaci prescritti dal medico aiutano l'alcolista a migliorare il suo sonno inconsistente. Questi medicinali possono essere:

  • phenibut;
  • relanium;
  • donormil;
  • fenazepam.

Non puoi acquistare farmaci da solo, solo un medico può scrivere una prescrizione. È consentito l'uso indipendente di sedativi di valeriana, motherwort. Migliorano il sonno e leniscono leggermente i sintomi pronunciati dell'avvelenamento da alcol..

Un decotto a base di erbe di assenzio ha dimostrato la sua efficacia non male. Possedendo un effetto ammorbidente, elimina rapidamente i segni di astinenza. Puoi trovare molte ricette a base di erbe dalle erbe, spezie e persino cereali disponibili. Per sbarazzarsi di sentimenti di ansia, ansia, battito cardiaco accelerato, puoi usare valocardina o corvalolo. Tali manipolazioni contribuiscono al rifiuto degli alimenti a base di etanolo da parte del corpo..

Il trattamento domiciliare per la sindrome da astinenza da alcol è considerato automedicazione e comporta alcuni rischi. Dopo la combinazione sbagliata di farmaci e persino metodi di medicina tradizionale, le condizioni fisiche dell'alcolista possono essere aggravate. Gli stadi avanzati dell'astinenza dall'alcol del paziente rappresentano un pericolo sociale per gli altri. L'aggressività e la mancanza di autocontrollo possono portare sofferenza fisica ai parenti.

Trattamento domiciliare per i sintomi di astinenza da alcol

Il sollievo dai sintomi di astinenza consente all'alcolista di uscire dall'abbuffata in modo relativamente indolore nel più breve tempo possibile. È estremamente difficile farlo da soli, a casa, poiché la sindrome da astinenza nell'alcolismo non è molto diversa dai sintomi di astinenza, che si osservano in un tossicodipendente dopo aver rinunciato alle droghe. Appare anche diverse ore dopo che l'alcolista smette bruscamente di bere alcolici, accompagnato da nausea, psicosi, stato di estrema depressione, allucinazioni. Pertanto, la domanda su quale tipo di trattamento a casa preveda i sintomi di astinenza nell'alcolismo, con una brusca uscita dal binge drinking, è più rilevante che mai.

Caratteristiche della malattia

La sindrome da astinenza è lo sviluppo di disturbi neurologici, mentali e fisici che compaiono in un alcolista dopo aver interrotto l'abbuffata o ridotto il numero di dosi utilizzate. La causa principale della malattia è che il corpo dell'alcolista è abituato a un'intossicazione costante e quindi protesta quando si interrompe l'assunzione di tossine alcoliche nel corpo. Inoltre, la dipendenza psicologica dall'alcol si fa sentire. Ciò aumenta il bisogno della persona di bere, quindi spesso non è in grado di resistere e la mano raggiunge la bottiglia.

Questa malattia si verifica solo nella seconda fase dell'alcolismo, ma le sue prime manifestazioni sono evidenti già nella fase iniziale della dipendenza. La sindrome ha sintomi simili a una sbornia, solo in misura significativamente maggiore. La presenza di sintomi da astinenza è un sintomo inconfutabile della dipendenza dall'alcol di un alcolista e segnala che è estremamente difficile far fronte alla malattia a casa, senza assistenza medica..

I sintomi da astinenza sono caratterizzati dai seguenti sintomi:

  • forti mal di testa;
  • vomito, nausea, diarrea;
  • vertigini, perdita di coordinazione;
  • aumento della temperatura corporea, febbre;
  • mani tremanti e anche tutto il corpo;
  • polso rapido, mancanza di respiro;
  • pressione sanguigna alta o bassa;
  • mancanza di appetito;
  • pallore della pelle del viso;
  • ansia, psicosi, depressione;
  • insonnia, incubi, allucinazioni.

I sintomi compaiono sei ore dopo l'interruzione del consumo di alcol, sono molto difficili, durano da quattro a quattordici giorni. Quanto dipende in gran parte dalla quantità di alcol, dal metodo di trattamento e dalla salute del paziente. Se riesce ad astenersi dal bere durante questo periodo, i sintomi della sindrome scompaiono nel tempo. Con l'incapacità dell'alcolista di resistere alla tentazione, si abbuffa di nuovo.

Gli esperti menzionano diverse fasi di questa condizione. Il grado più lieve è rappresentato dai sintomi di astinenza non complicati. È caratterizzato da un desiderio di alcol, tremore delle palpebre, della lingua e delle braccia distese. Anche il tossicodipendente suda molto, ha la nausea, compare il vomito e la frequenza cardiaca aumenta. La pressione sanguigna di solito aumenta, l'alcolista è molto agitato, ha mal di testa, si osservano insonnia, depressione e apatia. Possibili allucinazioni uditive, visive o tattili di breve durata.

Uno stadio più grave è accompagnato dagli stessi sintomi, ma è complicato da convulsioni. Lo stato di astinenza con delirio è il peggiore tollerato: tutti i sintomi di cui sopra accompagnano la forma più grave di disturbi mentali, che sono caratterizzati da annebbiamento della coscienza, delirio, allucinazioni e interruzione degli organi interni.

Perché è meglio vedere un dottore

È difficile per un alcolizzato uscire da un'abbuffata da solo, senza assistenza medica. Per ridurre le sue manifestazioni, è necessario interrompere l'astinenza da alcol. Questo è il nome del ritiro dal bere pesante con l'aiuto di droghe. Quali farmaci faranno fronte al compito dipende in gran parte dai sintomi, per i quali devi prima essere testato.

Quindi, in base ai risultati ottenuti, segni di disturbo, il medico prescrive una terapia complessa. È categoricamente impossibile agire a proprio rischio e pericolo durante l'assunzione del medicinale, determinando indipendentemente il dosaggio: questo può aggravare la situazione.

Il trattamento dei sintomi di astinenza può includere l'uso di contagocce, iniezioni, pillole, che sono usati per trattare l'avvelenamento. Questi possono essere i seguenti mezzi:

  • assorbenti (carbone attivo e altri prodotti);
  • hemodez e altri farmaci per la disintossicazione del corpo;
  • la reopoliglucina e altri farmaci, che aiutano a ridurre la viscosità del sangue, che si è ispessito sotto l'influenza dell'alcol, migliora la circolazione sanguigna nei capillari, previene la formazione di coaguli di sangue da eritrociti e piastrine;
  • Soluzione di glucosio al 5%, che fornisce energia al corpo;
  • diuretici osmotici per l'escrezione accelerata di prodotti di scarto insieme all'urina;
  • medicinali per rafforzare il fegato danneggiato dalle tossine;
  • con brividi, sudorazione, tachicardia, prescrivere pirroxan o grandaxina;
  • per sopprimere una forte eccitazione, sono prescritti sonapax, rispolept, relanium;
  • se l'ansia è accompagnata da depressione, possono essere prescritti coaxil o amitriptilina;
  • con l'insonnia, che è accompagnata da sonno pesante, allucinazioni, il tizercin aiuterà;
  • se una persona avverte aggressività, tensione, prescrivi neuleptil.

A tutti i tossicodipendenti vengono prescritte vitamine del gruppo B, prestando particolare attenzione alla tiamina (B1), la cui mancanza ha un effetto catastrofico sul funzionamento del cervello e sulla memoria. È prescritto per essere assunto entro una settimana..

Trattiamo noi stessi

Se il paziente rifiuta categoricamente di consultare un medico (e con i tossicodipendenti alcolici è del tutto possibile), puoi provare ad alleviarlo dal problema a casa. Ma questo processo sarà molto più lungo e potrebbe richiedere due settimane. Per rimuovere le manifestazioni della sindrome a casa, al paziente deve essere dato di bere quanta più acqua possibile (questo metodo è particolarmente efficace per i sintomi di astinenza non complicati).

Durante la lotta contro le tossine alcoliche, il corpo perde un'enorme quantità di liquidi, quindi ha bisogno di ricostituire le riserve d'acqua, che è segnalato da una gola secca e da alcuni altri sintomi.

Quando si inizia il trattamento, è necessario tenere presente: più velocemente le tossine alcoliche vengono rimosse dal corpo, più velocemente la malattia scomparirà. Medichronal aiuterà in questo. Questo medicinale promuove la rimozione dei veleni dal corpo e migliora anche il metabolismo, rafforza il sistema nervoso, allevia i sintomi della sindrome. Il farmaco viene prodotto sotto forma di polvere idrosolubile. La terapia domiciliare prevede l'assunzione del farmaco per due o tre giorni. Secondo le recensioni, questo è un rimedio efficace, non può essere utilizzato solo per il diabete mellito e le allergie ai componenti del farmaco.

Affinché il sollievo dalla sindrome da astinenza da alcol abbia successo, è necessario un sonno completo, di cui l'alcolista viene privato quando lascia l'abbuffata a casa. Per questo vengono prescritti tranquillanti. I parenti di un alcolista devono necessariamente consultare un medico e seguire le raccomandazioni senza fallo, altrimenti sorgerà dipendenza e un nuovo tipo di dipendenza. Se una persona è categoricamente contraria a farmaci così forti, l'estratto di valeriana aiuterà a calmare il sistema nervoso..

Se il tuo cuore è preoccupato, puoi prendere valocardin, corvalol o validol. Ma va tenuto presente: sono incompatibili con l'alcol, quindi non ha senso fare domanda prima che la persona sia uscita dall'abbuffata. L'alcol neutralizzerà gli effetti dei farmaci e la loro combinazione causerà gravi effetti collaterali.

Metodi tradizionali e nutrizione

Se parliamo di come rimuovere i sintomi di astinenza con rimedi popolari, allora questo può essere fatto con l'aiuto di un decotto di motherwort, nonché di preparati sedativi, che includono varie piante medicinali. Inoltre, i rimedi popolari aiuteranno a ripristinare il funzionamento del fegato, dei reni e di altri organi interni. Il lavoro dell'apparato digerente è positivamente influenzato da un decotto di rosa canina, betulla o succo d'uva.

Saranno utili complessi vitaminico-minerali che normalizzano i processi metabolici nelle cellule. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle vitamine B e C, che contribuiscono alla normalizzazione del sistema nervoso. A tal fine, consiglia rimedi popolari come decotti di camomilla, menta, rosa canina e succhi di arancia, mela, pomodoro e carota..

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla dieta. Quando una persona esce da un'abbuffata, nella maggior parte dei casi non vuole assolutamente mangiare. Banane, brodo di pollo, riso o zuppa di verdure aiuteranno a ripristinare la forza. Saranno utili anche i prodotti a base di latte fermentato che neutralizzano le tossine alcoliche. Man mano che l'appetito ritorna, è necessario prestare particolare attenzione a cereali, verdure, frutta. Non è desiderabile bere caffè e altre bevande che eccitano il sistema nervoso, poiché possono provocare la sindrome post-astinenza e restituire la voglia di alcol.

Cosa fare dopo?

Devi sapere: il sollievo dai sintomi di astinenza, sebbene allevia i sintomi fisici, non cura la dipendenza psicologica. Inoltre, può comparire la sindrome post-astinenza. Si manifesta immediatamente dopo la fase acuta dei sintomi da astinenza. La sindrome post-astinenza si manifesta nella difficoltà di pensiero, scarsa memoria, eccessiva emotività, scarso sonno e nervosismo. La sindrome post-astinenza abbassa l'autostima di una persona e contribuisce al suo ritorno alla bottiglia.

Quando esci dalla sindrome da sbornia, è vietato ubriacarsi. Anche piccole dosi sono pericolose, comprese le bevande a bassa gradazione alcolica: il tossicodipendente si libererà e tornerà all'abbuffata. Pertanto, è molto importante che i parenti non cedano alla persuasione ad acquistare alcolici e continuino il trattamento della sindrome da astinenza da alcol. Allo stesso tempo, il paziente deve essere monitorato: potrebbe benissimo convincere un amico o il ragazzo di un vicino a correre per una bottiglia.

Se diventa ovvio che la sindrome da astinenza è diventata grave, sono iniziate convulsioni, disturbi mentali, allucinazioni, è meglio mandare immediatamente l'alcolista in ospedale. Lì selezioneranno il regime di trattamento ottimale per lui, alleviando rapidamente i sintomi della malattia.

Per questo motivo, se un alcolista ha deciso di sbarazzarsi del desiderio di alcol, ha bisogno di un trattamento speciale che allevierà la sindrome post-astinenza. La terapia in questa direzione prevede corsi di psicoterapia, il cui scopo è insegnare all'alcol tossicodipendente a vivere di nuovo, a trovare piacere nella vita senza alcol..

Il successo nel trattare un paziente dipende in gran parte dai suoi amici e dalla sua famiglia. Anche dopo che una persona si è sbarazzata del desiderio di una bottiglia, non dovrebbe offrirgli da bere, così come non bere se stessa in sua presenza. Se il tossicodipendente beve almeno birra anche dopo pochi anni, si scatenerà e l'incubo ricomincerà..

Trattamento dei sintomi di astinenza nell'alcolismo

La sindrome da alcol da astinenza è una condizione comune che si verifica sullo sfondo dell'alcolismo. La complessità del trattamento del paziente è aggravata dal fatto che il paziente non è consapevole della gravità della sua posizione e crede che sarà in grado di smettere di bere quando vuole. Non appena le solite dosi di alcol cessano di entrare nel corpo, le sue condizioni fisiche e il suo background psico-emotivo si deteriorano bruscamente. Tali condizioni richiedono il ricovero in una clinica di trattamento farmacologico..

Trattamento dei sintomi di astinenza

Anche se la gravità della malattia è bassa, si raccomanda un esame completo del paziente e la consultazione con uno specialista. Il corso della terapia si svolge per prevenire possibili complicazioni e curare malattie concomitanti esistenti. A casa è possibile rimuovere le manifestazioni primarie della malattia e alleviare lo stato di salute, ma non curare il tossicodipendente. Nel tempo, la voglia di alcol riprenderà e la malattia si manifesterà con rinnovato vigore. In ospedale, viene prescritta la seguente serie di procedure:

  1. diagnosi e rilevazione del quadro clinico;
  2. completa esclusione dell'assunzione di bevande alcoliche;
  3. eliminazione delle tossine;
  4. trattamento farmacologico;
  5. la nomina di un complesso di vitamine;
  6. eliminazione di malattie concomitanti;
  7. programma di riabilitazione.

Il trattamento lieve viene eseguito su base ambulatoriale oa casa. Le forme complesse del decorso della malattia sono accompagnate dalla presenza di gravi sintomi somatici, convulsioni, delirium tremens, disturbi mentali e richiedono un ricovero immediato. In un ambiente ospedaliero, il trattamento viene effettuato da un narcologo, con la supervisione 24 ore su 24 di personale medico. Al paziente viene diagnosticata e prescritta una terapia appropriata:

  1. Terapia infusionale. Aiuta a rimuovere le tossine e correggere i processi elettrolitici dell'acqua. Al paziente vengono prescritti contagocce di soluzioni saline, destrosio, emodesi.
  2. Benzodiazepine. Riduci l'ansia, aiuta a ridurre i disturbi del sistema nervoso autonomo.
  3. Antipsicotici. Aiuta ad eliminare le allucinazioni, indebolire l'agitazione psicomotoria, sopprimere i sentimenti di paura e aggressività.
  4. Beta-bloccanti. Prescritto per alleviare lo stress e prevenire attacchi di angina.
  5. Antidepressivi. Giustificato nei casi in cui è necessario fermare disturbi emotivi, condizioni depressive.
  6. Vitamine. Aiuta a migliorare i processi metabolici e il funzionamento del sistema nervoso.

Oltre alle procedure generali, al paziente viene prescritta una dieta speciale, plasmaferesi e altri tipi di terapia. Successivamente, il paziente può sottoporsi a un corso di riabilitazione, con la consulenza di uno psicoterapeuta e aiuto nella socializzazione.

Cos'è l'astinenza da alcol

La sindrome da astinenza da alcol è un complesso di disturbi che compare in un alcolista quando smette di bere alcolici completamente o riduce drasticamente la dose. Manifestato dalla presenza di disturbi autonomici, neurologici, somatici e mentali.

L'astinenza si verifica quando ci si astiene dall'uso regolare eccessivo di vari farmaci, quando il corpo si abitua a queste sostanze e non può funzionare normalmente senza la dose abituale. L'astinenza da alcol è più comune, si verifica sullo sfondo della dipendenza da alcol già formata del secondo stadio.

Dopo un prolungato abuso di alcol, il paziente sviluppa una carenza di neurotrasmettitori, che viene compensata dalla sintesi di catecolamine. Quando l'alcol smette di fluire nel corpo, le catecolamine non vengono più rilasciate. L'attività degli enzimi nel cervello cambia, l'ormone della dopamina si accumula e supera la norma. Il suo aumento provoca lo sviluppo di sintomi di astinenza. Quando la sua norma viene superata tre volte, compaiono disturbi mentali acuti.

La sovraeccitazione del sistema nervoso autonomo e un eccesso di ormoni secreti dalle ghiandole surrenali portano ad un deterioramento del funzionamento delle parti del cervello responsabili dei processi di memoria e della sfera emotiva. Gli effetti tossici di livelli elevati di catecolamine portano ad aritmie o fibrillazione cardiaca, che possono essere fatali.

Se il paziente ha abusato di alcol da 2-7 anni, si forma l'astinenza da alcol. Questo accade quando una persona si trova nella seconda fase dell'alcolismo. Per le donne, questo periodo è molto più breve - da tre anni. Negli adolescenti si osserva una forte riduzione del periodo di sviluppo dell'astinenza a 1-3 anni. Ciò è dovuto a una predisposizione ereditaria o ad un inizio precoce del consumo di alcol. Esordisce entro 6-48 ore dall'ultima assunzione di alcol e può durare da 2-3 giorni a diverse settimane.

La dipendenza può manifestarsi quando una persona ricomincia a bere alcolici dopo il trattamento o l'astinenza prolungata. I sintomi della sbornia si ripresentano sullo sfondo della ricaduta, mentre il quadro clinico viene osservato nella stessa misura in cui è iniziata la remissione.

Sintomi di astinenza da alcol

I sintomi della malattia non sono gli stessi per tutti, ogni paziente ha diverse manifestazioni di disturbi somatici e malattie mentali. Si verificano in vari gradi di gravità e intensità. Le ragioni sono molto diverse e dipendono da tali fattori:

  1. la durata dell'abbuffata;
  2. fasi di alcolismo;
  3. caratteristiche individuali dell'organismo;
  4. condizioni di salute;
  5. età;
  6. il numero di bevande consumate.

Il quadro clinico separa due tipi di disturbi: astenico e affettivo. I disturbi astenici sono irritabilità, debolezza, diminuzione della concentrazione, sintomi autonomici e tremori. I disturbi affettivi includono paura, ansia, sbalzi d'umore, scoppi di rabbia, isteria..

Piccoli segni iniziano ad apparire anche prima della scomparsa dell'etanolo dal plasma sanguigno e si esprimono in lieve irritabilità, negatività. Un decorso grave è accompagnato da convulsioni, attacchi epilettici, allucinazioni o delirio alcolico - il cosiddetto "delirium tremens". Si osservano in persone che sono entrate ripetutamente in abbuffata o hanno manifestato sintomi di astinenza. I segni di intossicazione cronica del sistema nervoso centrale sono i seguenti:

  1. disturbi del sonno: impulsività, ansia, sogni irrequieti;
  2. iperacusia: quando i suoni sembrano troppo forti, rumorosi, fastidiosamente aspri;
  3. allucinazioni uditive, tattili, visive;
  4. sudorazione;
  5. colpa;
  6. tremore (tremore) delle mani, del corpo o di parti di esso;
  7. compromissione della coordinazione dei movimenti;
  8. mancanza di appetito, malfunzionamento del tratto gastrointestinale;
  9. tachicardia, aritmia, aumento della pressione sanguigna;
  10. spasmi ritmici, movimenti oculari ad alta frequenza (nistagmo);
  11. ansia, sbalzi d'umore, depressione;
  12. crisi epilettiche.

A seconda del quadro clinico del decorso della malattia e della gravità dei processi, i sintomi di astinenza sono soggetti alla seguente classificazione:

Primo grado. Si manifesta con brevi abbuffate, che di solito durano non più di 2-3 giorni. Il paziente avverte sudorazione profusa, secchezza delle fauci, aumento della frequenza cardiaca. Spesso c'è una violazione della coordinazione, dell'orientamento nel tempo, nello spazio.

Secondo grado. Dopo aver bevuto abbuffate per 3-10 giorni, i sintomi sono espressi dalla presenza non solo di problemi vegetativi, ma anche neurologici, in cui compare l'ipertensione, il lavoro del tratto gastrointestinale viene interrotto, aritmia, tremori della lingua, mani, palpebre e varie parti del corpo. Tali segni compaiono nei pazienti che si trovano nella seconda fase dell'alcolismo..

Terzo grado. La durata dell'abbuffata è di 7-10 giorni o più. I disturbi somatici e autonomici non scompaiono, passano in secondo piano, integrati da problemi mentali. I più pronunciati sono ansia, aggressività, incubi, sbalzi d'umore e tendenze suicide. È caratteristico del passaggio dal secondo grado di alcolismo al terzo.

La situazione è aggravata dalla presenza di delirio alcolico. Molto spesso, il delirium tremens compare entro tre giorni dopo aver smesso di bere, molto meno spesso dopo 4-6 giorni. Le prime campane sono la comparsa di ansia, disturbi del sonno, incubi, sbalzi d'umore. Questo è seguito da gravi disturbi somatici, aumento della temperatura corporea e della pressione sanguigna. Ci sono attacchi di allucinazioni uditive, tattili, visive. La paura causata dalle visioni induce il malato a compiere azioni che rappresentano un pericolo per la persona e gli altri, il che spesso porta a lesioni o suicidio. La mortalità dovuta al delirium tremens è dell'1-5%. In questo caso, è richiesto il ricovero del paziente..

A seconda del decorso della malattia e dei sintomi prevalenti, i sintomi di astinenza sono classificati come segue:

  • Neurovegetativo. Manifestato da insonnia, appetito ridotto, fluttuazioni della pressione sanguigna, tremori, sudorazione.
  • Somatico. È accompagnato da patologia degli organi interni (disturbi del tratto gastrointestinale, malattie cardiovascolari).
  • Cerebrale. I disturbi del sistema nervoso autonomo sono integrati dal nistagmo.
  • Psicopatologico. Sorgono ansia, paura, allucinazioni. Possibile perdita di orientamento nel tempo, nello spazio.

In che modo la sindrome da sbornia differisce dai sintomi di astinenza?

In entrambi i casi, la persona avverte sete intensa, nausea, vomito, mal di testa e altre manifestazioni simili. Ma ci sono una serie di segni che aiutano a distinguere l'astinenza da uno stato di post-intossicazione. Questi includono:

  1. irritabilità e depressione;
  2. tensione interna;
  3. irrequietezza motoria;
  4. un forte desiderio di bere alcolici.

Una sbornia si osserva in persone assolutamente sane con grave intossicazione del corpo da alcol o in un tossicodipendente che si trova nella prima fase dell'alcolismo. I sintomi migliorano quando l'etanolo viene rimosso dal corpo e la persona ritorna alla vita normale. Non c'è voglia di riprendere le bevande alcoliche, peggiora solo con l'uso.

I sintomi da astinenza differiscono nell'intensità della manifestazione dei sintomi e nella loro durata. Si manifesta negli alcolisti con il secondo o terzo stadio dell'alcolismo. Se la sbornia scompare entro poche ore, la sindrome da astinenza dura diversi giorni ed è accompagnata da un'irresistibile voglia di alcol. Assumere una nuova dose di alcol aiuta ad alleviare i sintomi di disagio per un breve periodo.

L'interruzione dei sistemi del corpo può causare lo sviluppo di malattie croniche e persino portare alla morte. Se la malattia non viene trattata tempestivamente, possono svilupparsi le seguenti complicazioni:

  1. insufficienza renale o epatica, colecistite, pancreatite, cirrosi epatica;
  2. malattie del sistema cardiovascolare (cardiomiopatia, distrofie muscolari);
  3. sanguinamento interno (stomaco, intestinale);
  4. disturbi somatici e mentali;
  5. delirio alcolico;
  6. edema cerebrale fatale.

Conclusione

La sindrome da astinenza da alcol si sviluppa esclusivamente in una persona dipendente dall'alcol. In una situazione del genere, è meglio contattare un narcologo che ti aiuterà a uscire dall'abbuffata, suggerire un metodo adeguato di trattamento e successiva riabilitazione. La codifica per la dipendenza da alcol viene eseguita sia in una clinica specializzata che a casa. Il trattamento viene effettuato utilizzando il metodo di codifica Dovzhenko, i farmaci, l'uso di impianti o iniezioni.

Se il tossicodipendente non smette di bere alcolici, la situazione peggiorerà solo nel tempo, l'alcolismo porterà allo sviluppo di malattie croniche. Allo stesso tempo, è importante capire che alleviare i sintomi non è considerato sbarazzarsi dell'alcolismo; questo richiede un trattamento sotto la supervisione di un narcologo e psicoterapeuta. Solo in questo modo è possibile guarire completamente il paziente e tornare alla vita normale..

I sintomi di astinenza non sono una sbornia, non andranno via entro la sera! Come aiutare un alcolizzato?

L'alcolismo nelle fasi 2-3 è accompagnato da dipendenza mentale e fisica dall'etanolo. Ciò si manifesta con una violazione della produzione di neurotrasmettitori, che porta a un costante bisogno di bere. Con l'alcolismo cronico, si forma la sindrome da astinenza. Questa condizione richiede cure mediche, è difficile sbarazzarsi di sintomi spiacevoli da soli ed è doloroso rimanere in questo stato per molto tempo..

Meccanismo di sviluppo

Uno speciale "sistema di rinforzo" è secreto nel cervello: questo è il tronco cerebrale, che reagisce positivamente all'azione di droghe e alcol. Il suo lavoro coinvolge i neurotrasmettitori, il principale dei quali è la dopamina. Quando si abusa di alcol, viene prodotto in eccesso.

La molecola di etanolo si lega a molti recettori nel cervello e ha la proprietà di anfifilicità - cioè la capacità di dissolversi in lipidi e acqua, quindi interagisce facilmente con le membrane delle cellule nervose. Ciò causa interruzioni nel lavoro dei canali ionici, nella produzione di enzimi e porta alla comparsa di sintomi di intossicazione. È stata dimostrata l'interazione diretta con i recettori dell'acido gamma-amminobutirrico (GABA), che è il principale mediatore inibitorio del sistema nervoso. Pertanto, il cervello con sintomi di astinenza è in uno stato agitato..

La patogenesi della formazione della sindrome da astinenza da alcol attraversa diverse fasi:

  1. L'abuso di alcol a lungo termine porta all'esaurimento delle riserve di dopamina e il consumo continuato compenserà la mancanza di quest'ultimo. Questa è la fase in cui si forma la dipendenza mentale.
  2. Le reazioni compensatorie del corpo sono dirette verso una migliore sintesi di nuova dopamina, ma allo stesso tempo il suo decadimento è migliorato.
  3. Dopo una lunga abbuffata, interrompere l'assunzione di alcol dopo 1-2 giorni consente di ripristinare i propri meccanismi per la sintesi dei neurotrasmettitori, ma questo processo è intenso. L'eccesso di dopamina causa segni di sintomi di astinenza.

La gravità e la durata dei sintomi di astinenza dipendono dalla concentrazione di dopamina nel sangue. La psicosi alcolica, o delirio, si verifica quando la norma viene superata del 300%. Il ripristino del normale ritmo della sintesi della dopamina richiede diversi mesi.

Come si manifestano i sintomi di astinenza e come si differenzia da una sbornia

Per la comparsa di sintomi di astinenza, è necessaria una dipendenza fisica formata dall'alcol. Il suo verificarsi richiede in media 5-7 anni di abuso sistematico di alcol, ma nei forti bevitori questo può accadere prima..

I sintomi da astinenza non devono essere confusi con i postumi di una sbornia. Si sviluppa in una persona che non è ancora fisicamente dipendente dall'alcol dopo aver assunto una grande dose di alcol. Al mattino, i seguenti sintomi disturbano:

  • debolezza, sensazione di debolezza;
  • mal di testa;
  • nausea;
  • sudorazione;
  • tremore alle mani.

Questi segni scompaiono da soli durante il giorno. Con i sintomi di astinenza, i primi segni di deterioramento compaiono dopo 8-20 ore, almeno 2 giorni, dopo l'ultima assunzione di bevande alcoliche. La patologia si manifesta con un complesso di disturbi neuropsichici, autonomici e somatici. La maggior parte dei sintomi, con un trattamento adeguato, scompare entro 2-5 giorni.

I sintomi da astinenza sono difficili da tollerare. Una sensazione di malinconia, la depressione cade sull'alcolista, a volte si esprimono in misura estrema e portano alla comparsa di pensieri suicidi. Allo stesso tempo, ci sono attacchi di aggressività, paura inspiegabile, ansia. Il sonno è disturbato, l'insonnia è preoccupata o il paziente dorme superficialmente e soffre di incubi.

Altri sintomi possono verificarsi in varie combinazioni:

  • compromissione della coordinazione dei movimenti;
  • tremore alle mani;
  • debolezza muscolare;
  • nistagmo: contrazioni involontarie degli occhi;
  • sudorazione;
  • cardiopalmus;
  • pressione sanguigna instabile;
  • disturbi del ritmo cardiaco;
  • arrossamento della pelle;
  • diarrea, nausea o vomito;
  • diminuzione o completa mancanza di appetito;
  • sete.

Possono unirsi psicosi successive, allucinazioni e stati deliranti (allucinosi alcolica). Le manifestazioni tipiche dei sintomi di astinenza nell'alcolismo rientrano in diversi gradi di gravità. I primi 3 si osservano in pazienti con alcolismo in stadio 2 e lo stadio 4 corrisponde allo stadio 3 di dipendenza da alcol.

  • 1 grado - disturbi astenici autonomici. Compaiono sudorazione, tachicardia, sete e desiderio compulsivo di bere, che all'inizio può essere frenato. L'ubriachezza migliora il benessere.
  • 2 gradi - disturbi autonomico-somatici e neurologici. Si manifesta con arrossamento della sclera, tachicardia, diminuzione della pressione sanguigna, pesantezza alla testa e disturbi dell'andatura. È impossibile frenare il desiderio di ubriacarsi.
  • Grado 3 - prevalgono i disturbi mentali. Disturbi del sonno, insonnia, incubi, sentimenti di desiderio, paura, senso di colpa, irritabilità e aggressività.
  • 4 gradi - osservato in 3 fasi di dipendenza, manifestato dall'intera gamma di disturbi somatici e mentali.

Segni di sintomi di astinenza, ansia ed eccitazione nervosa aumentano nel tardo pomeriggio. La condizione del tossicodipendente è valutata come grave. Il trattamento domiciliare non darà il risultato desiderato.

Tipi di sintomi di astinenza

L'astinenza si manifesta con i tipici segni specifici del desiderio di alcol associato alla dipendenza e manifestazioni non specifiche dell'effetto tossico dell'etanolo sul corpo. Sono espressi individualmente e dipendono dall'età, dall'esperienza di abuso, dal sesso, dallo stato di salute iniziale dei sistemi cardiovascolare e digerente. Pertanto, quanto dura la sindrome da astinenza quando si rifiuta l'alcol dipende anche dalle caratteristiche individuali..

Clinicamente, lo stato di astinenza si manifesta in varie forme, che sono caratterizzate dalla predominanza di alcuni sintomi. Si distinguono i seguenti tipi di decorso clinico:

  1. Neurovegetativo - la forma più tipica, caratterizzata da disturbi del sonno, stato astenico, letargia, sudorazione. Il viso è gonfio, la sete e la bocca secca sono preoccupati. La pressione sanguigna può cambiare drasticamente, le dita tremano.
  2. Cerebrale: viene diagnosticato quando un forte mal di testa, una maggiore sensibilità ai suoni, luce, vertigini, nausea persistente si uniscono ai sintomi della forma principale di sindrome da astinenza. Possono insorgere crisi epilettiformi, a volte generalizzate, accompagnate da crisi tonico-cloniche e perdita di coscienza.
  3. Viscerale: predominano i segni di danno agli organi interni, principalmente il tratto digestivo, il fegato. C'è dolore all'addome allo stomaco, crampi nell'intestino, flatulenza, gonfiore, le feci sono disturbate, la sclera degli occhi diventa gialla. Mancanza di respiro, dolore al cuore che assomiglia all'angina pectoris possono essere preoccupanti.
  4. Psicopatologico: vengono espressi disturbi mentali, depressione dell'umore, ansia, compaiono pensieri di suicidio. Molti soffrono di allucinazioni uditive e visive, c'è disorientamento nello spazio.

Negli alcolisti con sintomi di astinenza, possono essere indotti sintomi di lettura immaginaria, il che indica una facile suggestionabilità. Se gli viene dato un foglio di carta bianca e gli viene offerto di leggere ciò che è scritto su di esso, il paziente in stato di astinenza vedrà lettere, parole, simboli.

I parenti, i conoscenti, compresi i morti, sono spesso visti nelle allucinazioni. Caratterizzato da visioni di piccoli animali, un gran numero di insetti.

Complicazioni pericolose

Nella fase 3 dell'alcolismo, i disturbi mentali possono assumere la forma della psicosi di Korsakov. La patologia si osserva solitamente all'età di 50-60 anni in pazienti che, oltre alle tradizionali bevande alcoliche, usano il loro sostituto: acqua di colonia, lavavetri, tinture farmaceutiche. Dopo diversi deliri alcolici sullo sfondo dei sintomi di astinenza, si verifica una perdita di memoria persistente, che il paziente spesso cerca di nascondere. Possono verificarsi confabulazioni: falsi ricordi, disorientamento nella propria memoria ed eventi passati.

La neurite degli arti inferiori è obbligatoria, si aggiungono paralisi periferica e paresi, si riducono i riflessi tendinei. La sensibilità viene gradualmente ridotta, il dolore lungo i tronchi nervosi aumenta. La diminuzione dell'intelligenza progredisce. Quando è grave, si verifica la demenza e i pazienti con malattia maligna sviluppano difetti cerebrali che portano alla morte.

Ma anche nelle fasi basse dei sintomi di astinenza, possono verificarsi complicazioni pericolose per la vita. Spesso, la forma viscerale è accompagnata da attacchi di angina registrati sull'ECG. A volte gli attacchi di aritmia acquisiscono un decorso grave e un aumento della pressione sanguigna può provocare un ictus. Il recupero da un incidente cerebrale è particolarmente difficile a causa di danni cerebrali tossici concomitanti.

Principi generali di trattamento

Il decorso dei sintomi da astinenza nella maggior parte dei casi è grave, quindi il paziente deve essere ricoverato in ospedale. Solo nelle forme più lievi, quando non ci sono disturbi mentali pronunciati, l'alcolista non ha pensieri suicidi e non c'è rischio di complicazioni, rimane a casa sotto la supervisione del narcologo del policlinico. In altri casi, il trattamento dei sintomi di astinenza con l'alcolismo viene effettuato in un ospedale.

A casa, al paziente vengono prescritti sedativi erboristici sicuri. Si consigliano soluzioni di acqua salata per ricostituire la carenza di minerali e ripristinare lo stato acido-base, poiché il corpo è in uno stato di acidosi.

I pazienti vengono ricoverati in un ospedale generale alle seguenti condizioni:

  • desiderio di essere trattato;
  • condizione somatica insoddisfacente;
  • gravi sintomi di astinenza;
  • una storia di convulsioni o delirio alcolico;
  • mancanza di condizioni per il trattamento a casa.

I pazienti vengono ricoverati in un dispensario neuropsichiatrico nelle seguenti condizioni:

  • gravi problemi di salute;
  • delirio alcolico;
  • convulsioni ricorrenti;
  • tendenze suicide.

L'aiuto con i sintomi di astinenza associati all'alcolismo comprende diverse fasi: sollievo di una condizione acuta, disintossicazione, riabilitazione psicologica e adattamento sociale.

Metodi di primo soccorso

La coppettazione viene eseguita utilizzando l'infusione endovenosa di farmaci che ripristinano lo stato acido-base, antiossidanti. I bevitori a lungo termine sono spesso disidratati e perdono grandi quantità di elettroliti nelle urine. Ma a volte si osserva edema patologico. Pertanto, prima della nomina dei contagocce, il medico valuta le condizioni del turgore cutaneo, gonfiore del tessuto sottocutaneo. Se la ritenzione di liquidi è confermata, i diuretici sono inclusi nel regime di trattamento. Se non c'è edema, i farmaci in questo gruppo sono pericolosi..

I seguenti farmaci sono usati come prima linea di terapia:

  • soluzione di glucosio;
  • soluzioni poliioniche;
  • Vitamine del gruppo B.1, A6, acido folico, vitamina C, tiamina.

I tranquillanti del gruppo delle benzodiazepine vengono somministrati a pazienti con disturbi mentali: Relanium o Phenazepam.

Gli antiossidanti aiutano a combattere i sintomi di astinenza. Il farmaco Mexidol è altamente efficace. La sua azione si manifesta nel seguente:

  • stabilizza le membrane cellulari;
  • ha un effetto protettivo sul sistema nervoso;
  • aumenta il contenuto di dopamina;
  • modula l'attività dei recettori GABA e delle benzodiazepine;
  • migliora il trasporto dei neurotrasmettitori e la trasmissione degli impulsi.

Con i sintomi di astinenza Mexidol elimina gli effetti tossici dell'alcol, i disturbi del sistema nervoso autonomo, ripristina i cicli sonno-veglia e riduce i processi distrofici nel cervello. Viene utilizzato nella fase di rimozione dei sintomi di astinenza mediante getto endovenoso e continua ad essere utilizzato per 7 giorni sotto forma di iniezioni, quindi passa alle compresse.

Usa anche il farmaco Zorex. Contiene uniteol e pantotheon di calcio, che aiutano a fermare rapidamente i sintomi somatovegetativi e neurologici.

Trattamento farmacologico

Trattamento successivo: i farmaci volti ad eliminare i sintomi spiacevoli vengono selezionati individualmente, a seconda della forma dei sintomi di astinenza. Le vitamine continuano ad essere utilizzate per diversi giorni dopo che il disturbo acuto è stato alleviato.

Per ridurre i disturbi neurologici e mentali, vengono utilizzati antidepressivi, tranquillanti e preparati di acido gamma-aminobutirrico. Per migliorare il funzionamento del tratto digestivo, viene utilizzata la colecistochinina. Allo stesso tempo, migliora il benessere generale, elimina la sensazione di debolezza e debolezza, mal di testa.

Diuretici, farmaci che agiscono sul sistema cardiovascolare, farmaci antipertensivi sono necessari per l'ipertensione. Per ridurre i disturbi d'ansia, vengono prescritti Xanax, Buspirone, Tranxen.

Il ruolo dei preparati a base di erbe

Come parte del trattamento complesso, vengono utilizzati preparati a base di erbe che aiutano sia ad alleviare i sintomi dei sintomi di astinenza che a sopprimere le voglie patologiche di alcol in futuro. I seguenti farmaci sono popolari:

  • Narkofit - nella composizione di assenzio, timo, erba di San Giovanni, elecampane, radice di marale, centaurea, pino cembro, vitamine C e Bquindici, glicina;
  • Alkophobe - una preparazione a base di erbe a base di estratti di ortica, assenzio, timo, achillea, tanaceto, calamo.

I preparati a base di erbe agiscono lievemente; per ottenere un effetto pronunciato, è necessario un lungo ciclo di trattamento, che è di almeno 2 mesi. Dopo il corso principale, può essere necessaria la somministrazione profilattica a piccole dosi.

Disintossicazione con sintomi di astinenza

Per accelerare l'eliminazione delle sostanze tossiche con sintomi di astinenza, puoi utilizzare metodi di disintossicazione. Sono utilizzati:

  • emosorbimento;
  • plasmaferesi;
  • liquorosorbimento.

Possono essere applicati anche metodi di fisioterapia, che riducono i processi ossidativi, stabilizzano lo stato del sistema nervoso. Efficace ossigenazione iperbarica, elettrosleep.

Dopo la disintossicazione e il miglioramento della condizione, i pazienti con dipendenza cronica da alcol dovrebbero sottoporsi a un corso di riabilitazione. Comprende il lavoro con uno psicologo e uno psicoterapeuta finalizzato alla formazione del pensiero positivo, obiettivi di vita, consapevolezza del comportamento sbagliato. Molti pazienti richiedono ulteriore socializzazione, aiuto nella ricerca di un lavoro. L'aiuto psicologico è spesso necessario alla famiglia del tossicodipendente. Ciò ridurrà la probabilità di una ricaduta della malattia e tornerà al tuo stile di vita precedente..