L'amenza è una malattia causata dalla follia o la follia dalla malattia? Come capirlo?

L'amenza è una violazione acuta dei processi del pensiero e dell'attività nervosa superiore con una coscienza formalmente intatta. Stiamo parlando di un annebbiamento della coscienza, spesso una condizione dovuta a sintomi aspecifici viene confusa con delirio, un attacco di psicosi e altre condizioni simili. La malattia (parlando in modo condizionale) è stata descritta diversi secoli fa, tuttavia, il concetto di amenza è stato introdotto da Theodor Meinert entro la fine del XIX secolo, la pratica clinica moderna si basa sulla sua descrizione e sulle caratteristiche della diagnosi.

L'amenza è accompagnata da profonde disfunzioni dei processi di pensiero, del background emotivo, della sfera cognitiva in generale e della componente comportamentale. Il paziente è inadeguato, nella maggior parte dei casi indifeso, ci sono sintomi deliranti frammentari e allucinatori (produttivi). Il paziente non capisce chi è, dove si trova, in che periodo dell'anno, l'anno, non riconosce nessuno, non è in grado di parlare in modo produttivo, in particolare il contatto cosciente, emotivamente instabile, si osserva attività motoria, comportamento ansioso della vittima.

Le persone circostanti notano un completo squilibrio delle funzioni del sistema nervoso, il paziente è formalmente cosciente, ma non è capace di attività volontaria, è un pericolo per se stesso, poiché può accidentalmente correre sulla carreggiata, cadere dalla finestra, cadere, ecc..

L'amenza non è in realtà primaria quasi mai, è dovuta ad altre diagnosi o azioni soggettive, come l'abuso di alcol. Da qui i problemi nella diagnosi precoce. I sintomi si sovrappongono, inoltre, le manifestazioni sono instabili e spesso si sostituiscono, scompaiono e riappaiono. Pertanto, il ricovero in un dispensario neuropsichiatrico è necessario per fornire cure primarie e rimuovere da una condizione acuta.

In termini di durata, esiste da un paio d'ore a diversi mesi. Si verifica in pazienti di età diverse. In psichiatria, molti casi di episodi sono stati descritti in bambini dai 6 anni in su. Terapia farmacologica, svolta all'interno delle mura dell'ospedale. Le previsioni dipendono dalla malattia sottostante, ma la stessa malattia raramente causa gravi complicazioni..

Ragioni per lo sviluppo dell'amenza

L'amenza è una diagnosi di tipo polietiologico. Al centro, è la psicosi, cioè una grave disfunzione della psiche con l'emergere di sintomi produttivi e disturbi dei processi di base. È causato da una serie di ragioni; all'interno dello stesso caso clinico sono possibili varie combinazioni di fattori provocatori. I medici non hanno ancora identificato una gamma esaustiva di possibili colpevoli. In una forma generalizzata, l'elenco è qualcosa del genere.

Le tossine che colpiscono il sistema nervoso centrale svolgono un ruolo importante nello sviluppo dell'amenza. Ciò include molte coppie di metalli, acidi organici e inorganici e altri composti. Alcune sostanze si accumulano nel cervello e, mentre si accumulano, iniziano a distruggere le strutture cerebrali, bloccano la conduzione degli impulsi nervosi, interferiscono con la normale produzione di neurotrasmettitori. Mercurio, arsenico, bromo (soprattutto), fumi alcalini e altri composti svolgono un ruolo negativo.

I pazienti che lavorano negli stabilimenti chimici che interagiscono costantemente con sostanze tossiche volatili (nei negozi di aziende tessili, negozi di elettricità, ecc.) Sono particolarmente in pericolo. Quando si trasferisce a un altro lavoro, eliminando l'influenza dei veleni sul corpo, è possibile ottenere una correzione stabile e sbarazzarsi del problema. Gli episodi ripetitivi non sono tipici in questo caso..

  • Lesione cerebrale traumatica, commozioni cerebrali, contusioni cerebrali

Anche forme più gravi. Le lesioni pericolose si manifestano in misura maggiore con stupore, coma o almeno grave stordimento. L'amenza può manifestarsi come reazione paradossale al primo momento, poiché si verifica la progressione, lo sviluppo di edema cerebrale, la depressione della coscienza, il collasso. È probabile la morte ulteriore del paziente. L'agitazione psicomotoria e altri segni che indicano un brusco cambiamento nel lavoro del cervello non dovrebbero fuorviare sulla facilità del trauma. È possibile fornire informazioni accurate solo dopo almeno una risonanza magnetica.

  • Ubriaco

Bevande alcoliche o sostanze stupefacenti. L'amenza si sviluppa in una forma acuta dopo l'abuso di composti psicoattivi, è anche possibile formare un problema dopo il fatto. Anche quando la dipendenza è stata abbandonata. Rischi speciali si osservano nei primi 3 mesi dopo la fine della lotta contro la dipendenza. Per tutto questo tempo il paziente è sotto la supervisione di un narcologo e / o psicoterapeuta. È pericoloso trascurare la raccomandazione di esami regolari, follow-up.

Infiammazione infettiva generalizzata del corpo. Chiamato anche avvelenamento del sangue. Le anomalie nel pensiero e nel comportamento sono un segno estremamente allarmante. Indicano il probabile sviluppo di una fase critica con danno al sistema nervoso centrale, uno shock imminente e probabile morte per le conseguenze. La sepsi è considerata una questione di priorità. Il ripristino della normale funzione cerebrale si ottiene parallelamente.

L'amenza può accompagnare episodi di schizofrenia, ma per un breve periodo. I medici inesperti non sono sempre in grado di rilevare sintomi atipici per un particolare paziente, che compaiono all'improvviso. Inoltre, se il paziente non è stato precedentemente osservato o è stato osservato da un altro medico. In una tale situazione, non si parla di una diagnosi indipendente, ma di sindrome da amenza nella struttura della psicosi schizofrenica..

Alla fine del ritiro da una situazione acuta, i medici cercano l'eliminazione dei disturbi che lo accompagnano.

  • Difetti strutturali del sistema nervoso centrale

Tumori in primo luogo. Maligno o benigno. Soprattutto con danni ai lobi parietali, temporali o frontali. Strutture all'incrocio di più parti dell'organo. Il recupero è possibile solo dopo la rimozione chirurgica della neoplasia. Le masse non neoplastiche possono manifestarsi allo stesso modo. Ad esempio, le cisti. Un effetto identico è presente dopo la formazione di un ascesso (ascesso) all'interno del cervello. I tumori e altre condizioni richiedono un intervento chirurgico obbligatorio.

  • Malattie infettive del cervello

Meningite ed encefalite. Spesso lasciano cambiamenti indelebili nell'attività nervosa superiore che non possono essere corretti.

  • Squilibrio ormonale

I cambiamenti nella concentrazione degli ormoni tiroidei, in particolare l'ipertiroidismo (composti in eccesso), portano a gravi problemi mentali. Più a lungo esiste la malattia e più va avanti, maggiore è la gravità del problema..

  • Altri fattori

Questo può includere grave intossicazione alimentare, sanguinamento, stress mentale e fisico. Chiaramente oltre la norma per una persona in particolare. Forse la formazione di un problema nella sclerosi multipla, nelle fasi espresse del processo patologico. È significativo che anche gravi stress complessi possano essere un fattore scatenante. In circa il 15% dei casi si riscontra un'amenza postpartum. Il cambiamento non è sempre così grave da attirare l'attenzione. Sono del tutto possibili casi di derealizzazione, spersonalizzazione, perdita del senso del tempo. Le forme lievi rappresentano la stragrande maggioranza delle situazioni. La sindrome può far parte della struttura della psicosi postpartum.

Le ragioni per lo sviluppo dell'amenza sono determinate per l'ulteriore sviluppo delle tattiche di trattamento. Una delle principali aree di terapia è la lotta contro la diagnosi somatica che ha provocato un'assenza..

Tipi, classificazione

Non è stato ancora sviluppato un metodo di classificazione univoco generalmente accettato. Esiste un calcolo approssimativo dei tipi di violazione. Criterio di suddivisione - sintomatologia prevalente.

  1. Forma allucinatoria. I sintomi allucinatori predominano. Di solito vere allucinazioni: voci che sembrano oggettivamente esistenti, immagini visive, odori. È possibile cambiare le esperienze dolorose nel corso della patologia. Nell'eziologia schizofrenica si osservano pseudoallucinazioni: immagini soggettive che esistono "nella testa". Voci, pensieri "alieni". Queste sono le cosiddette allucinazioni mentali..
  2. Forma delirante. Il delirio prevale. Giudizi anormali illogici che non possono essere dissuasi da alcun argomento. Il sintomo è un sistema frammentato e armonioso non allineato, tipico dei disturbi transitori del processo di pensiero.
  3. Forma catatonica. È accompagnato da un'alternanza di stupore (completa assenza di attività motoria, conservazione dei muscoli nella posizione che ha preceduto l'episodio) e agitazione psicomotoria. È relativamente raro.
  4. Forma mista. È annotato più spesso. Sono presenti tutti i tipi di sintomi, approssimativamente nella stessa proporzione. In altre varietà, i segni clinici si trovano anche nella composizione completa. Ma c'è una pronunciata "inclinazione" in termini di qualità. Ad esempio, forti allucinazioni con linguaggio parziale preservato, capacità di fornire una risposta emotiva adeguata (per quanto possibile in una situazione del genere), ecc..

I tipi di amentia possono dire l'origine del problema, ma non sempre. La classificazione viene utilizzata per determinare le ragioni della formazione.

Sintomi

L'amenza è caratterizzata dall'esistenza di un ampio gruppo di anomalie che non vengono riscontrate da una psiche sana. C'è un disordine nell'attività dell'intera coscienza.

  • Completa confusione, incapacità di navigare nella realtà oggettiva

Ciò si manifesta nell'incapacità di nominare la stagione, il tuo nome. Il paziente non riconosce parenti, conoscenti di persone in generale. Non comprende l'essenza di ciò che sta accadendo anche dopo il ricovero, nonostante gli attributi formali familiari a tutti (persone in camice bianco, ecc.). Questa situazione esiste durante la condizione acuta e fino alla correzione..

  • Incapacità di comprendere il discorso

Non in alcuna forma, né oralmente né per iscritto. Pertanto, il contatto produttivo è impossibile, il paziente non capisce ciò che gli viene detto. Non reagisce in alcun modo. Al momento dello stupore, sente il discorso indirizzato, ma non lo chiarisce. Sembra distante. Indifferente alla realtà circostante.

  • Incapacità di parlare

La disfunzione del linguaggio si inserisce organicamente nel profilo generale del disturbo. Il paziente dice frammenti di frasi che non hanno significato. Si verificano anche dichiarazioni prive di logica nelle forme più lievi del disturbo. In casi particolarmente difficili, una persona mormora, dice qualcosa di inarticolato.

  • Instabilità emotiva

Un brusco cambiamento nelle reazioni affettive. Ad un certo punto, la vittima ride, dopo un secondo piange, e poi si ritira completamente in se stessa e non mostra emozioni. Quindi in cerchio. Sono possibili attacchi immotivati ​​di aggressività e irritazione. Questo è il risultato della sovraeccitazione del sistema nervoso centrale. Poiché la persona è completamente disorientata, nessun fattore esterno ha alcuna influenza su di lei. Tutte le reazioni emotive sono isolate, autosufficienti e condizionate da processi interni, esperienze personali in un episodio di amentia.

A differenza delle psicosi persistenti, il delirio non si cristallizza sullo sfondo di questo disturbo, non ha una trama chiara e comprensibile. Differisce in completa incoerenza e instabilità. Pertanto, non può essere classificato in modo univoco, ad esempio, come delirio di persecuzione o danno, ecc. Sono possibili bruschi cambiamenti di idee. Le esperienze deliranti possono essere rilevate solo quando la parola viene preservata, il che non è sempre il caso.

Di solito verbale. Come voci sconosciute nella stanza accanto, dietro il muro, nell'angolo della stanza. Ci sono anche immagini visive. Le allucinazioni sono generalmente spaventose, dolorose. Che cosa causa un aumento dello stress mentale nel malato di amenza. L'amenza è caratterizzata da vere allucinazioni. Le famigerate "voci nella testa" sono un segno di schizofrenia. Ma come già accennato, l'uno non contraddice l'altro..

La patogenesi della malattia non è ancora nota. Si presume che la causa sia una violazione acuta della produzione di neurotrasmettitori. A causa dell'eziologia simile, dell'instabilità dei sintomi, nonché del decorso della malattia stessa, della non specificità dei segni, è impossibile diagnosticare rapidamente l'amenza. Richiede tempo.

Diagnostica

La diagnostica viene eseguita da uno psichiatra come parte dell'assistenza ospedaliera. Nella fase preospedaliera non si può dire nulla di concreto. È richiesto un esame psicopatologico completo. Criteri formali come confusione e grave annebbiamento della coscienza con disturbi del linguaggio, del pensiero e del comportamento escludono test e questionari speciali. Si ricorre a dopo la rimozione da uno stato acuto..

Il modo principale per rilevare il cambiamento è il monitoraggio continuo dinamico. È anche importante, in caso di sospetto, escludere difetti organici da parte del sistema nervoso centrale, disturbi ormonali e altre possibili cause. Sono necessarie le consultazioni di un endocrinologo, uno specialista in malattie infettive. È possibile coinvolgere un oncologo, un neurochirurgo. Se necessario, vengono prescritte misure speciali: elettroencefalografia, TC, risonanza magnetica con aumento del contrasto e altri..

Diagnosi differenziale

L'amenza è difficile da identificare. La diagnosi differenziale è effettuata con eccitazione catatonica, stati deliranti, processo schizofrenico.

In contrasto con l'eccitazione catatonica, con l'amenza, i disturbi motori sono instabili. Sono accompagnati da sintomi depressivi. L'affetto è pronunciato, negativo in termini di polo di manifestazione (prevale la malinconia, il pianto, la tristezza, un sentimento di sventura, disperazione, umore pessimistico), cosa che non accade con la catatonia, in cui l'affetto è generalmente appiattito. Il paziente è indifferente a tutto.

Il delirio crea una struttura delirante a tutti gli effetti, ben dettagliata. Inoltre, i sintomi del delirio diminuiscono durante il giorno, potrebbero esserci periodi chiari in cui non ci sono affatto segni clinici. L'anenza è stabile in generale, i dettagli cambiano costantemente.

La schizofrenia è caratterizzata da una combinazione di un affetto appiattito, quasi nullo e allucinazioni del piano mentale ("voci nella testa", pseudoallucinazioni). Tali sintomi, ancora una volta, sono atipici per l'amenza, il che consente di delimitare le condizioni.

Come parte della diagnosi, il medico intervista anche i parenti e le persone vicine del malato, raccoglie un'anamnesi completa. La diagnosi viene effettuata sulla base di dati diagnostici, sintomi e informazioni sul periodo precedente. Si costruisce una relazione di causa ed effetto tra il fattore provocante e il risultato. Il ciclo diagnostico completo richiede da diversi giorni a diverse settimane. Dipende dalla gravità della situazione.

Trattamento

Il ricovero è sempre necessario?

Il ricovero per amenza non è sempre necessario. Le forme lievi con ridotta coscienza dal tipo di combinazione di depersonalizzazione e derealizzazione possono essere eliminate in regime ambulatoriale. In altre situazioni, non ci sono molte opzioni. Deve essere collocato in un ambiente ospedaliero. Trattamento farmacologico, utilizzando un gruppo di farmaci.

  • Antipsicotici. Tipico. L'aloperidolo non viene utilizzato a causa dell'attività "shock", è un rimedio troppo potente. L'aminazina è prescritta come farmaco con un effetto relativamente lieve e la capacità di variare accuratamente il dosaggio.
  • Tranquillanti. Diazepam, altri. Come parte del sollievo dall'ansia.
  • Farmaci cerebrovascolari, nootropi, medicinali per ripristinare il metabolismo cellulare nel cervello: Piracetam, Actovegin, Glycine. Si preferiscono soluzioni endovenose.
  • Con lo sviluppo dell'amenza dopo avvelenamento, intossicazione, è necessario introdurre un antidoto non specifico. Tiosolfato di sodio come opzione principale.

In assenza dell'opportunità di mangiare in modo indipendente, vengono prese misure sulla nutrizione artificiale.

Il corso del trattamento dura diverse settimane. È possibile continuare la terapia anche dopo essere usciti da una condizione acuta, per consolidare il risultato clinico.

Il trattamento nella maggior parte dei casi è ospedaliero. Con lo sviluppo di un attacco improvviso e spontaneo e l'inizio di cambiamenti nella psiche, devono chiamare un'ambulanza. Le cure di emergenza includono il monitoraggio delle azioni del paziente in modo che non si danneggi accidentalmente.

Previsioni per la vita e il recupero

Per lo più favorevole. L'amenza non è fatale tranne nei casi di estrema stanchezza. Tuttavia, la malattia sottostante non viene presa in considerazione. In fondo, la previsione dipende proprio dal suo corso. Quindi, la sepsi, i tumori cerebrali maligni e alcuni altri disturbi spesso finiscono con la morte.

Per quanto riguarda la ripresa. L'amenza non lascia traccia. Tuttavia, dopo la normalizzazione, il paziente avverte una stanchezza estrema per molto tempo, non ricorda nulla del periodo sfavorevole (amnesia).

Diagnosi e trattamento dell'Amentia

L'amenza è un disturbo della coscienza. Una variante della sindrome dell'annebbiamento della coscienza, in cui c'è una totale incoerenza di pensiero, parola, emozioni e impulsi volitivi. L'amenza è accompagnata da un totale disorientamento nel tempo e nello spazio. E.A. Popov ha parlato con successo dell'amenza: questo è un uomo con gli occhiali rotti che percepisce il mondo pezzo per pezzo, in modo frammentario.

A differenza di altre forme di disturbi della coscienza (delirio, confusione, oneiroide), l'amenza è la più prognosticamente sfavorevole. Lo sviluppo della sindrome amentiva indica gravi disturbi nel corpo, che portano alla morte..

Il disturbo della coscienza può durare da diversi giorni a diversi mesi. L'Amentia dura più a lungo della sindrome delirante, oneyroid e ottusità.

Cause

La sindrome emotiva si sviluppa sullo sfondo di malattie mentali e somatiche:

  • Patologie infettive debilitanti a lungo termine, accompagnate da temperatura corporea elevata, sudorazione profusa, disidratazione, intossicazione generale.
  • Disturbi mentali: schizofrenia, disturbo bipolare, depressione grave.
  • Una forma lieve di sindrome amentiva si sviluppa a causa dell'esaurimento fisico o mentale dopo un lavoro estenuante che richiede lavoro fisico o coinvolgimento neuropsichico.
  • Condizioni patologiche: disidratazione, grande perdita di sangue, diarrea continua.
  • Intossicazione da farmaci, alcolismo cronico.

Sintomi

L'Amentia copre tutte le sfere mentali di una persona: attenzione, memoria, pensiero, emozioni, volontà, personalità, movimento, orientamento nello spazio e nel tempo, coscienza e percezione della realtà. Un paziente in uno stato di demenza è completamente indifeso.

Non è in grado di muoversi in modo indipendente, generare idee e un contatto produttivo con il mondo esterno. Un paziente affetto da amentia non riconosce parenti e amici, non capisce dove si trovano, che anno sia. Al centro della violazione del pensiero c'è l'incapacità di stabilire una relazione causale tra oggetti e fenomeni. Con l'amenza, il pensiero di una persona è sconvolto a livello di operazioni di base: sintesi e analisi. Ciò rende impossibile eseguire operazioni più complesse: generalizzazione, confronto, classificazione, astrazione, esclusione.

Nei bambini, l'amenza è meno grave. Il loro disturbo della coscienza si manifesta sporadicamente. I bambini hanno un effetto di smarrimento: questa è una combinazione di intensa ansia e sensazione di non capire cosa sta succedendo. Il contatto con il bambino è parzialmente preservato, ma non capisce il significato delle domande, non sa dove si trova e con chi sta parlando.

L'amenza si manifesta con la totale incoerenza: disarmonia e incoerenza di tutti i processi mentali di una persona.

Una persona non può muoversi indipendentemente. È sdraiato sul letto. Questa agitazione psicomotoria è descritta come "all'interno del letto". Si piegano, ruotano, rotolano da un lato all'altro del letto, si aggrappano alla testiera, al cuscino, alla coperta con le mani. Il personale medico sta cercando di afferrare con le mani. L'agitazione psicomotoria viene periodicamente sostituita dallo stupore.

L'amenza è caratterizzata da un'esperienza allucinatoria delirante. Ciò è indicato dalle espressioni facciali: paura o piacere improvvisi, pace o ansia.

Il discorso è completamente incoerente. È impossibile contattare il paziente. Il discorso riflette l'umore e le emozioni di una persona. Quindi, di cattivo umore ed emozioni negative, il paziente esprime in modo caotico verbi e nomi che riflettono tristezza, tristezza o desiderio. Le parole sono pronunciate in modo caotico: forte o basso, monotono o dai colori vivaci, flusso ininterrotto o una parola al minuto.

Uno dei segni principali è il completo disorientamento. I pazienti non possono rispondere alla domanda "Chi sei?", "Dove sei?", "Quanti anni hai?" I pazienti rifiutano cibo e acqua, motivo per cui perdono rapidamente peso corporeo.

Nel tardo pomeriggio, la sindrome amentiva può trasformarsi in delirio e al mattino la coscienza ritorna a uno stato di follia. La sindrome non è caratterizzata da lacune leggere quando una persona ritorna alla chiara coscienza..

Quando il paziente esce dallo stato mentale, tutti i ricordi sono completamente amnesici..

Diagnostica e trattamento

Per diagnosticare un disturbo della coscienza, una condizione patologica deve soddisfare 4 criteri:

  1. violazione della percezione della realtà;
  2. disorientamento nel tempo, nello spazio e nel sé;
  3. la violazione del pensiero, la completa incoerenza è caratteristica dell'amenza;
  4. dopo l'uscita dall'amenza, i ricordi si perdono.

La cosa principale nella diagnosi è la differenziazione tra altri disturbi della coscienza e disturbi del movimento. Quindi, a differenza della sindrome amentiva, una persona con delirio si muove in modo indipendente e lamenta allucinazioni di natura zoologica. Con oneiroid non c'è eccitazione motoria e quest'ultima è caratterizzata dal fenomeno della doppia presenza. A differenza dell'amenza, l'annebbiamento crepuscolare della coscienza inizia e termina rapidamente (fino a 1-2 giorni), il comportamento durante l'annebbiamento crepuscolare è spesso aggressivo, causato da esperienze deliranti. Il trattamento dell'amenza consiste nel trattare la malattia sottostante.

Amentia (sindrome amentive), amentive condition

L'amenza è uno speciale annebbiamento della coscienza, caratterizzato dall'incoerenza del pensiero, dalla confusione, dall'incapacità di comprendere e comprendere il mondo che ci circonda nella sua forma integrale, che crea confusione e completa disintegrazione dell'autocoscienza. I pazienti, anche se hanno percezioni separate, non sono in grado di collegarli tra loro. Inoltre, non possono combinare ragionamento e rappresentazioni..

Allo stesso tempo, si distinguono per l'attenzione e l'osservazione e stanno cercando molto duramente di risolvere le impressioni e comprendere i fenomeni che li circondano. Insieme a questo, non sono in grado di osservare sistematicamente, poiché sono estremamente fonte di distrazione. Pertanto, la loro percezione consiste in frammenti misti incoerenti, dai quali non può essere formata un'immagine integrale del presente, così come non può essere ripristinata una catena di ricordi del passato. Per questo motivo, i pazienti sviluppano una sensazione di incomprensione, impotenza e incertezza. Non capiscono niente, non capiscono niente e non possono determinare cosa sta succedendo intorno a loro..

Sintomi di amenza

I principali sintomi dell'amenza sono un discorso incoerente e incoerente, in cui non c'è completezza grammaticale, che indica una violazione del pensiero. Il paziente pronuncia una serie di parole prive di significato, il suo discorso è monotono, non contiene alcuna colorazione emotiva, i cambiamenti nelle sfumature di intonazione sono persi. A volte il discorso di un paziente affetto da amenza è un oscuro sussurro monotono, alternato a parole pronunciate ad alta voce in modo inadeguato, in un canto, monotono e monotono.

L'amenza, di regola, si verifica nelle esacerbazioni croniche o protratte di malattie somatiche asteniche. I pazienti sono in uno stato di costante eccitazione, che è espresso da movimenti caotici. Il loro discorso interrotto consiste in parole separate, non entrano in contatto. È l'incoerenza (interruzione) del pensiero che è un tratto caratteristico con cui si distingue l'amenza da altri tipi di coscienza alterata..

Nei pazienti con amenza, le reazioni affettive sono labili: sono indifferenti all'ambiente, quindi sorridenti o piagnucolose. Il loro comportamento indica il verificarsi di inganni allucinatori, le loro dichiarazioni spesso contengono esperienze frammentarie deliranti, di notte sono possibili episodi deliranti.

A volte al culmine dello sviluppo dell'amenza compaiono ipercinesia coreinforma e sintomi catatonici, che si esprimono con stupore o agitazione. Dopo il recupero, si verifica un'amnesia completa per quanto riguarda il periodo di amentia..

Trattamento dell'amenza

È noto che l'amenza, di regola, si sviluppa in presenza di una malattia somatica, quindi deve essere distinta dal delirio. Questo è molto importante nella fornitura della terapia di emergenza, poiché l'amenza è un disturbo della coscienza più grave, che indica un netto deterioramento delle condizioni del paziente.

Nel trattamento dell'amenza, vengono utilizzate la somministrazione endovenosa di una soluzione di tiosolfato di sodio al 30% (una iniezione - 20 milligrammi) e la somministrazione intramuscolare di una soluzione di clorpromazina al 2,5% (una iniezione - 2-5 milligrammi). Se lo stato somatico della clorpromazina è controindicato, in questo caso viene iniettata lentamente per via endovenosa una soluzione al 30% di tiosolfato (30 milligrammi) con una soluzione al 25% di solfato di sodio (5 milligrammi) e una soluzione al 2% per via sottocutanea di pantopon (1 milligrammo).

Per fermare l'agitazione, viene prescritta la somministrazione intramuscolare o endovenosa (getto o flebo) di 20-30 milligrammi di diazepam (Relanium, seduxen) o per via intramuscolare 40-50 milligrammi di Elenium, o una volta al giorno all'interno - 5-8 milligrammi di fenazepam.

Per chiarire la coscienza, un buon effetto si ottiene con l'aiuto di un'iniezione sistematica per via endovenosa o a goccia (peggio di intramuscolare o getto) di 6-8 grammi di piracetam o nootropil, in casi particolarmente gravi 16-18 grammi al giorno. Una fiala (5 milligrammi di una soluzione al 20 percento) contiene un grammo di piracetam.

Amentia

Tutti i contenuti iLive vengono esaminati da esperti medici per garantire che siano il più accurati e concreti possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione delle fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi.

Se ritieni che uno dei nostri contenuti sia inaccurato, obsoleto o altrimenti discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

  • Cause
  • Sintomi
  • Complicazioni e conseguenze
  • Diagnostica
  • Diagnosi differenziale
  • Trattamento
  • Chi contattare?
  • Prevenzione
  • Previsione

La più alta funzione fondamentale del cervello umano è la coscienza. La conoscenza del mondo reale di tutti i fenomeni nella loro complessa interazione e della propria personalità si basa su di esso, consente a una persona di integrarsi nel mondo che lo circonda. Tuttavia, lo stato della nostra coscienza non è sempre chiaro. Sotto l'influenza di molte ragioni, può essere disturbato o disconnesso, e quindi una persona diventa completamente impotente. A volte c'è una violazione di uno o più tipi di orientamento, questo più spesso accade a persone di età avanzata. Improvvisamente si perdono nel tempo, non possono orientarsi sul terreno e, ad esempio, tornano a casa, almeno in qualche modo valutano la situazione attuale, non riconoscono chi li circonda, non riescono a identificarsi. Alcuni cessano improvvisamente di percepire l'ambiente o perdono completamente la capacità di ragionare in modo sensato, sintetizzano i loro pensieri e formularli in modo coerente. Possono sorgere problemi di memoria, spesso non vi rimane nulla.

Tali cambiamenti qualitativi nella coscienza possono riguardare un lato di esso, oppure possono essere presenti tutti insieme, quindi al paziente viene diagnosticata una delle sindromi di confusione (disintegrazione) della coscienza. Questi includono: disturbo della coscienza delirante, oneiroide, mentale e crepuscolare. Tutte queste sindromi hanno una caratteristica comune e caratteristica: il contatto produttivo con il paziente al momento dell'annebbiamento della coscienza è impossibile. Tra le sindromi di confusione della coscienza, il grado più profondo del suo danno è caratterizzato dal disturbo amentivo..

L'amenza (mancanza di mente) è una forma di stato psicotico in psichiatria, psicosi acuta, che è caratterizzata da disorientamento grossolano e onnicomprensivo, perdita di percezione della realtà circostante e capacità di sintetizzare il pensiero, accompagnato da motore e parola confusione.

Cause di amenza

L'amenza, nella maggior parte dei casi, si verifica in persone che soffrono di malattie gravi da molto tempo, portando a cambiamenti distrofici negli organi e nei tessuti, nonché sullo sfondo dell'azione in rapido sviluppo di sostanze tossiche esterne o interne.

I fattori di rischio per lo sviluppo di questo tipo di disintegrazione della coscienza sono numerosi. Le forme gravi di amentia con sintomi gravi sono causate da sepsi di varia origine, lesioni alla testa con danni alle strutture cerebrali, loro lesioni non traumatiche, ad esempio malattie oncologiche con metastasi al cervello. L'amenza può svilupparsi sullo sfondo di intossicazione cronica da alcol o droghe, tireotossicosi, fenilchetonuria, reumatismi, gravi malattie infettive e profondi disturbi metabolici.

Brevi episodi amentivi possono verificarsi negli schizofrenici e negli individui con disturbo bipolare. Il delirium può facilmente trasformarsi in sindrome amentiva. E la transizione inversa, soprattutto di notte, è considerata una conferma che l'antia è stata causata da influenze esterne.

Le forme più lievi di amentia si sviluppano con squilibrio elettrolitico, ad esempio, infezioni intestinali con vomito e diarrea frequenti, significativa perdita di sangue, grave sforzo fisico.

Molti dei fattori causali sopra elencati possono innescare la patogenesi dell'amenza. Poiché questa sindrome è una psicosi acuta, le catecolamine - dopamina, norepinefrina, adrenalina - sono di particolare importanza nel suo sviluppo, dal punto di vista della moderna neurobiologia. Il meccanismo esatto della loro interazione con l'amenza non è stato stabilito. Tuttavia, uno squilibrio nel loro equilibrio nella fessura sinaptica porta allo sviluppo dei sintomi della sindrome amentiva.

Poiché l'amenza si sviluppa in varie malattie, le statistiche esatte della sua prevalenza non sono note. È un compagno abbastanza frequente di gravi malattie infettive, neoplasie secondarie del cervello e intossicazione da tumore, traumi craniocerebrali. La presenza di amenza è considerata un indicatore di un decorso particolarmente grave della malattia sottostante, spesso il suo stadio terminale..

Sintomi di amenza

Secondo gli esperti, con tutta la varietà di sintomi e la manifestazione improvvisa del disturbo amentivo, si possono determinare i primi segni che precedono il suo sviluppo. I pazienti iniziano a preoccuparsi, hanno segni di umore depresso, insonnia, sono sopraffatti da pensieri ossessivi irragionevoli di natura ipocondriaca, che condividono con il medico curante. Per uno o due giorni, a volte per diverse ore, i disturbi affettivi diventano molto pronunciati.

I sintomi, nella maggior parte dei casi, si sviluppano nella seguente sequenza: disturbo d'ansia (depressione), un po 'meno spesso - mania → depersonalizzazione e / o delusione → oneiroide → amenza.

A volte è arrivata l'amenza, aggirando gli stadi intermedi, da uno stato di depressione malinconica o mania con aumento dei sintomi di annebbiamento.

Un paziente amentivo può essere identificato dall'aspetto: le sue espressioni facciali non corrispondono assolutamente alle condizioni e alla situazione circostanti. Sul suo viso ha un'espressione congelata di confusione e smarrimento, al limite della paura. Il paziente sposta costantemente lo sguardo assente da un oggetto all'altro, sembra che non veda nulla, è cieco.

Il viso è pallido, le labbra secche, screpolate, a volte con croste erpetiche o purulente. La parola è completamente incoerente e non appesantita di significato, il che riflette il pensiero incoerente. Spesso consiste in singole parole, suoni, interiezioni, pronunciate dal paziente molte volte con intensità diverse. A volte, con l'amenza, l'interruzione del linguaggio è assente. Il paziente costruisce le frasi grammaticalmente correttamente, tuttavia, sono prive di significato. Ci sono momenti in cui il paziente può persino rispondere alle domande, sebbene non sempre, in sostanza. Con un lungo decorso della sindrome, la gravità delle condizioni del paziente non è sempre la stessa: peggiora, quindi migliora.

Il paziente ha una spersonalizzazione autopsichica e allopsichica pronunciata: l'orientamento intrapersonale, così come l'orientamento spazio-temporale, è completamente perso. Sembra che sia separato da tutti da un muro invisibile..

Lo stato emotivo cambia rapidamente in quello polare - il paziente si diverte, poi piange, anche il comportamento è instabile - l'attività viene rapidamente sostituita dall'apatia, che viene immediatamente interrotta da canti o monologhi. La maggior parte di loro sono monotoni e monotoni..

Lo stato emotivo si riflette nelle sue dichiarazioni, ma il contatto verbale con il paziente non è stabilito. Il paziente non può concentrarsi su nulla, spostando costantemente l'attenzione su oggetti diversi.

Il pensiero frammentato ei suoi frammenti non sono in alcun modo collegati tra loro.

L'eccitazione motoria è solitamente limitata al letto del paziente, che tocca costantemente qualcosa, si sposta, afferra i paramedici di passaggio per l'orlo della vestaglia, lancia oggetti. A volte i pazienti rotolano giù dal letto e strisciano o rotolano sul pavimento. I movimenti sono caotici e ridicoli. I pazienti sono aggressivi verso gli altri e verso se stessi, inclini all'autolesionismo.

La mancanza della capacità di pensare in modo coerente influisce sul fatto che anche le allucinazioni e le delusioni sono frammentate. I prodotti a tutti gli effetti non si sviluppano. Questo è giudicato dalle dichiarazioni e dai movimenti del paziente..

Gli elementi di confusione sono talvolta combinati con elementi di delirio che si verificano di notte.

Poiché il paziente perde l'appetito e rifiuta continuamente cibo e bevande, con un decorso prolungato del disturbo raggiunge un estremo grado di esaurimento, sia fisico che mentale..

Dopo il recupero, le persone non hanno memoria del disturbo (amnesia retrograda).

In base ai sintomi prevalenti, si distinguono forme catatoniche, allucinatorie e deliranti..

Complicazioni e conseguenze

Le forme lievi di amentia possono passare senza lasciare traccia e, nelle malattie gravi, il suo sviluppo parla di un decorso sfavorevole della patologia sottostante. A volte l'amenza si sviluppa nella fase terminale ed è fatale.

Anche i pazienti che sono guariti dopo una lunga malattia sono in uno stato estremamente emaciato, perdono quasi tutta la loro esperienza e abilità che avevano prima dell'inizio della malattia. Al livello attuale di terapia, l'amenza (senza un periodo di astenia successiva) dura non più di uno o due mesi

La memoria, le capacità cognitive soffrono. In alcuni pazienti, non guariscono affatto allo stesso livello. La disabilità può essere una conseguenza dell'amenza.

Diagnosi di amenza

Non esistono studi specifici, di laboratorio o strumentali, che possano confermare con precisione la diagnosi di sindrome amentiva. Tali studi possono essere necessari solo per determinare il grado di danno all'organismo causato dalla malattia sottostante. Diagnosticare il disturbo sulla base delle osservazioni del paziente.

I principali criteri diagnostici in questo caso sono l'incoerenza e la discrezione del linguaggio, le capacità motorie e altre funzioni mentali, la completa impotenza, così come l'aspetto del paziente, l'espressione confusa e sconcertata sul suo viso.

Diagnosi differenziale

Le manifestazioni di amenza possono essere confuse con altri disturbi legati alla confusione. Hanno molte caratteristiche comuni e in tutti i casi non è possibile un contatto produttivo con il paziente. È necessario distinguere tra queste sindromi per scegliere le tattiche di trattamento necessarie..

L'amenza catatonica è caratterizzata da instabilità e rapido cambiamento di postura, attacchi deliranti episodici notturni. Discorso frammentato, che riflette questa caratteristica dell'amenza.

Il delirio è caratterizzato da una mobilità pronunciata, dallo sviluppo di allucinazioni profuse a tutti gli effetti e dalla corrispondente interpretazione delirante di visioni inesistenti. Tuttavia, il paziente mantiene per lo più l'orientamento nella propria personalità..

Oneiroid (sogno ad occhi aperti, sogno a occhi aperti): in questo stato, viene preservata la capacità di pensieri e giudizi coerenti, corrispondenti allo spiegamento dello scenario oneiroid.

Il disturbo crepuscolare della coscienza è caratterizzato da un distacco improvviso ea breve termine dalla realtà circostante, nonché dalla conservazione delle azioni abituali eseguite automaticamente e parossistiche. Tali crisi possono essere equivalenti a crisi epilettiche e spesso si sviluppano in persone con epilessia o isteria..

Un importante criterio diagnostico è anche il decorso prolungato dell'amenza rispetto a tutte le altre varianti di coscienza annebbiata. Gli episodi di delirio, oneyroid e catatonia, di regola, non superano parecchi giorni, i disordini del crepuscolo di coscienza - le ore. Amenice dura settimane.

Amentia e demenza: entrambi questi concetti significano mancanza di mente, follia. Tuttavia, la demenza inizia gradualmente, una persona ha un costante declino delle sue capacità cognitive, una perdita di abilità già esistenti e conoscenze accumulate. Tale interruzione dell'attività mentale si verifica più spesso nella vecchiaia (demenza senile), meno spesso in giovane età, nelle persone che hanno abusato a lungo e regolarmente di alcol o droghe.

La confusione astenica è essenzialmente un'affezione molto lieve, la sua forma lieve, che è caratterizzata dall'effetto di confusione e mancanza di pensiero coerente, grave affaticamento. Gli episodi sono di breve durata e non profondi, più spesso rilevati durante l'infanzia. Negli adulti, può essere osservato con avvelenamento e perdita di sangue, altre cause di squilibrio nell'equilibrio idrico ed elettrolitico.

Chi contattare?

Trattamento dell'amenza

Lo sviluppo dell'amenza è considerato un segno prognostico sfavorevole e richiede un'azione urgente, un controllo medico costante. Il ricovero in ospedale del paziente è auspicabile. Il trattamento ambulatoriale è possibile solo con un decorso lieve della sindrome (confusione astenica).

Dato che il paziente è spesso in uno stato di impoverimento anche prima dell'inizio dell'amenza e durante il periodo di disturbo inizia a rifiutare cibo e acqua, deve essere alimentato forzatamente.

Il trattamento è mirato, prima di tutto, a stabilizzare lo stato della malattia somatica sottostante, nonché ad alleviare la sindrome da amenza con farmaci psicotropi.

I farmaci progettati per stabilizzare lo stato mentale sono selezionati tenendo conto della malattia somatica del paziente e dei sintomi prevalenti della sindrome.

L'aminazina è più comunemente usata per alleviare i sintomi dell'amenza. Il primo antipsicotico è ancora rilevante a causa del suo pronunciato effetto sedativo dose-dipendente. Sullo sfondo della sedazione, si verifica la soppressione dei riflessi condizionati: prima di tutto, quelli motori - offensivi e difensivi, in generale, l'attività motoria involontaria diminuisce mediante un effetto rilassante sui muscoli scheletrici. Il paziente smette di rispondere attivamente agli stimoli allucinogeni, un pericolo immaginario. Il farmaco riduce significativamente i sintomi produttivi: deliri, allucinazioni, riduce l'ansia e la tensione e alla fine elimina completamente queste manifestazioni.

Una qualità importante dell'aminazina è la sua capacità di bloccare i recettori dopaminergici e adrenergici nel cervello. Il farmaco riduce il rilascio di adrenalina, riduce e talvolta abbastanza rapidamente arresta completamente molti effetti causati dal suo eccesso, ad eccezione dell'iperglicemico.

Inoltre, l'aminazina ha effetti antiemetici, antipiretici, moderati antinfiammatori, angioprotettivi e antistaminici..

Il farmaco è indicato per pazienti con allucinazioni, deliri, catatonia, mania, con aumento dell'eccitazione motoria associata ad ansia e paura, aumento del tono muscolare. È efficace per il dolore intenso se combinato con antidolorifici. Per l'insonnia persistente, viene utilizzato contemporaneamente a tranquillanti e ipnotici. È indicato per i pazienti con neoplasie sottoposti a un ciclo di chemioterapia e radioterapia. Può essere usato per dermatosi accompagnate da prurito straziante.

Allo stesso tempo, come effetto collaterale, l'aminazina può causare orticaria ed edema di origine allergica, nonché sensibilizzazione ai raggi ultravioletti. Questo farmaco abbastanza spesso causa sindrome neurolettica o disturbo depressivo, tali effetti vengono interrotti riducendo la dose del farmaco e assumendolo in combinazione con anticolinergici. Ad esempio, può essere prescritto trihexyphenidyl cloridrato, che è in grado di prevenire o arrestare i disturbi extrapiramidali che si verificano durante l'assunzione di antipsicotici.

Durante la terapia con Aminazina, è necessario monitorare la conta ematica, gli indici epatici e renali. Questo farmaco non viene utilizzato per traumi cerebrali acuti, disfunzioni epatiche e renali, patologie dell'ematopoiesi, patologie cardiache organiche scompensate e ipotiroidismo, processi maligni che interessano il cervello e il midollo spinale e non è inoltre prescritto per i pazienti in coma.

L'aminazina viene prescritta come iniezioni intramuscolari tre volte al giorno, la dose iniziale è di 100-150 mg. Viene diluito in 2-5 ml di soluzione salina o novocaina (0,25-0,5%). La diluizione è necessaria per prevenire il verificarsi di infiltrati dolorosi. Si consiglia di iniettare nello strato muscolare profondo.

Per alleviare i sintomi acuti, il farmaco può essere somministrato per via endovenosa: 25 o 50 mg di Aminazina vengono sciolti in 10-20 ml di soluzione di destrosio (5%). Entra entro cinque minuti. Si tratta di dosaggi approssimativi, poiché il dosaggio viene effettuato individualmente a seconda dell'età e della malattia sottostante del paziente. A volte l'aminazina può essere controindicata.

Quindi, vengono prescritte iniezioni endovenose di una soluzione di tiosolfato di sodio al 30%, che a volte viene utilizzata in combinazione con Aminazin. Il farmaco ha un pronunciato effetto antitossico contro le tossine interne ed esterne, inoltre, ha la capacità di ridurre i sintomi di infiammazione e reazioni di sensibilizzazione.

Prescrivere 20 ml in combinazione con Aminazin, senza quest'ultimo - 30 ml contemporaneamente a 5 ml di solfato di magnesio (25%), che lenisce e ha un effetto ipnotico, inoltre, allevia gli spasmi e abbassa moderatamente la pressione sanguigna. In assenza di Aminazina, insieme alla somministrazione di magnesio e solfato di sodio, Omnopon (2%) viene prescritto come analgesico, 1 ml per via sottocutanea.

A volte a questi pazienti viene prescritto diazepam per via endovenosa o intramuscolare, un potente ansiolitico benzodiazepinico che ha la capacità di fermare le convulsioni, rilassare i muscoli e fornire un effetto ipnotico. L'azione di questo farmaco si basa sulla sua capacità di potenziare la funzione di inibizione centrale, fornita dall'acido γ-aminobutirrico, riducendo così eccitazione, tensione nervosa, sensazione di ansia e paura, pensieri ossessivi di contenuto ipocondriaco, depressione o stato isterico. Deliri e allucinazioni non vengono eliminati con questo farmaco. Pertanto, non è prescritto per i pazienti con tali sintomi principali..

Inoltre, il Diazepam ha un effetto rilassante sui muscoli (allevia i crampi), aumenta la soglia del dolore, ha un effetto antistaminico e riduce la pressione sanguigna. Gli effetti del farmaco dipendono dalla dose assunta: l'assunzione a basse dosi (fino a 15 mg al giorno) fornisce la stimolazione del sistema nervoso centrale, alte dosi - lenisce. Il diazepam è incompatibile con l'alcol e altre benzodiazepine. Prendendo questo farmaco, non è necessario abbassare la temperatura elevata con il paracetamolo, poiché in questa combinazione l'eliminazione del Diazepam è rallentata e la probabilità di un sovradosaggio è alta. Se assunti contemporaneamente ad analgesici e antispastici, questi effetti sono potenziati, il che può portare all'arresto respiratorio. Un lungo corso del farmaco richiede una sospensione graduale; la sospensione improvvisa del farmaco può causare depersonalizzazione. Sono possibili effetti collaterali paradossali. La dose singola media è di 20-30 mg.

Ai pazienti con ansia grave e senza una componente allucinatoria-delirante può essere prescritta una terapia con un'altra benzodiazepina - il fenazepam, che elimina bene l'ansia e il dolore mentale. Quando si assume questo farmaco, i sintomi di solito scompaiono in questa sequenza: lo stress mentale interno e l'ansia scompaiono, quindi i sintomi della depersonalizzazione somatopsichica scompaiono e successivamente i segni autopsichici. Il fenazepam, come altri farmaci del suo gruppo, agisce sui recettori delle benzodiazepine, riduce la probabilità di convulsioni, fornisce un sonno veloce e un buon riposo notturno. Migliora gli effetti di altri sedativi e anticonvulsivanti. L'uso a breve termine del farmaco praticamente non porta a una sindrome da astinenza quando il farmaco viene interrotto. È prescritto 5-8 mg per via orale al giorno..

Ai pazienti con lesioni organiche del sistema nervoso centrale vengono prescritti nootropi, che sono molto efficaci nell'eliminare l'annebbiamento della coscienza. L'infusione a goccia più efficace di Piracetam. Il farmaco agisce direttamente sul cervello, migliorando il metabolismo neuronale normalizzando la conduzione sinaptica, bilanciando i processi di eccitazione e inibizione, normalizzando le proprietà reologiche del sangue (fornendo effetti antiaggreganti ed eritropoietici), migliorando così la sua circolazione nei vasi cerebrali. Grazie a queste proprietà, durante l'assunzione del farmaco, viene ripristinata la capacità di attività intellettuale. Il paziente inizia a ricordare, imparare, apprendere, acquisire abilità perse. Piracetam non espande il lume dei vasi sanguigni, li protegge dagli effetti dell'intossicazione e della carenza di ossigeno. I pazienti con funzionalità renale compromessa richiedono un aggiustamento della dose. Come effetti collaterali può aumentare il nervosismo, possono comparire ipercinesia, umore depresso, sonnolenza, astenia e altri effetti paradossali, nonché reazioni allergiche di varia natura e un aumento del peso corporeo, che nel nostro caso è addirittura buono. Il farmaco viene prescritto a 6-8 g al giorno e per i pazienti gravi la dose può essere aumentata di 2-2,5 volte.

Prevenzione

L'amenza si sviluppa raramente ed è una compagna di gravi malattie. Non sono previste misure preventive speciali per prevenire lo sviluppo di questa sindrome di confusione, tuttavia, il mantenimento di uno stile di vita sano, l'individuazione tempestiva e il trattamento delle malattie possono aumentare la probabilità che sia possibile evitare condizioni di grave intossicazione che causano confusione.

Previsione

L'amenza è un segno sfavorevole dello sviluppo della malattia sottostante, tuttavia, con i moderni metodi di trattamento del paziente, nella maggior parte dei casi è possibile ritirarsi da questo stato.

La prognosi dipende completamente dalla malattia, contro la quale è sorta la sindrome.

Amentia

L'amenza è una variazione dell'annebbiamento della coscienza, caratterizzata dalla predominanza di confusione, movimenti caotici, mancanza di coerenza nelle operazioni del linguaggio e nei processi di pensiero. Con un'assenza si perde la capacità di riconoscere un luogo, si verifica un fallimento nell'orientamento spazio-temporale e un disturbo dell'orientamento nella personalità. Spesso è una complicazione che aggrava il decorso della patologia sottostante, alcolismo, lesioni traumatiche, disturbi endocrini, processi infettivi e alcune disfunzioni somatiche. La sindrome emotiva si verifica spesso a causa di alcuni disturbi mentali.

Amentia - che cos'è?

Possiamo parlare della violazione descritta se il discorso dell'individuo è disturbato, non c'è coerenza, l'attività mentale è sconvolta.

L'amenza è una sindrome di grave confusione in psichiatria, manifestata da una violazione di tutti i tipi di orientamento, un disturbo dell'autoidentificazione personale, disfunzioni motorie, incoerenza della parola e attività mentale. La caratteristica più importante della sindrome in esame è l'incapacità di trarre conclusioni e la perdita di connessioni associative. Il discorso del paziente è privo di significato e monotono, non contiene colorazioni emotive e modifiche intonazionali. Un discorso di canto abbastanza forte spesso sostituisce il sussurro monotono. Inoltre, il discorso dei pazienti è caratterizzato da incoerenza, riproduzione di singole parole.

Amentia - che cos'è? Il termine analizzato nella scienza psichiatrica è sorto nel XIX secolo grazie alla ricerca del neuropatologo-psichiatra T. Meinert, che ha individuato uno stato specifico di coscienza offuscata in una sindrome separata. Ha descritto la sindrome mentale come una confusione e un'incoerenza dei processi di pensiero. Inoltre, ha trovato una relazione tra il disturbo in esame e l'attivazione motoria, la comparsa di rappresentazioni allucinatorie e stati deliranti e la perdita di orientamento..

La psichiatria moderna ha reso più chiari i confini di questo stato, il che ha notevolmente semplificato la diagnosi e ha permesso di differenziare i sintomi del disturbo del funzionamento mentale dalla coscienza crepuscolare o dal delirio classico.

E.Krepelin, una figura eminente in psichiatria, che studia le malattie mentali, ha concluso che la percezione dei pazienti è preservata, ma non possono armonizzare i propri pensieri tra loro o con l'esperienza passata. Inoltre, i pazienti non sono in grado di combinare la logica ei propri concetti. Allo stesso tempo, si sforzano di essere consapevoli di ciò che sta accadendo, ma come risultato di essere facilmente distratti, diventano incapaci di osservazione metodologica. Per la percezione degli individui che soffrono di sindrome amentiva, è intrinseca una miscela di passaggi sparsi, che non forniscono al paziente una visione olistica di ciò che sta accadendo. Di conseguenza, sorgono emozioni negative: incomprensibilità, vago, impotenza. I pazienti non si rendono conto di stare male. Inoltre, anche i pazienti con amentia non possono capire cosa sta succedendo intorno.

Cause di amenza

I fattori più comuni che causano il disturbo descritto sono i processi infettivi che influenzano il funzionamento del cervello e delle strutture nervose. Poiché l'amenza è una psicosi endogena in psichiatria, derivante da grave esaurimento mentale e esaurimento fisico, o da grave intossicazione provocata da tossine di genesi esogena o di natura endogena. Una forma lieve della malattia può insorgere con perdita di sangue, a causa di diarrea, febbre prolungata, vomito, avvelenamento lieve, a causa di un intervento chirurgico a lungo termine. Con traumi al cranio, caratterizzati da danni alle strutture cerebrali, lesioni organiche del tessuto cerebrale, ipertiroidismo, processi infettivi a lungo termine, intossicazioni causate da abuso di alcol o tossicodipendenza, si sviluppa un grave grado di amentia.

Le manifestazioni più pronunciate della sindrome amentiva si osservano nella sepsi, che accompagna i danni alle strutture cerebrali. Gli episodi amentivi a breve termine si verificano spesso sullo sfondo del disturbo affettivo bipolare e di alcuni tipi di schizofrenia. Con la tireotossicosi si può anche formare la sindrome ammentativa.

La condizione patologica descritta è spesso caratterizzata da un lungo decorso. Un individuo affetto da amenza perde tutte le variazioni di orientamento. Perde tutto il bagaglio dell'esperienza di vita. Anche le abilità scompaiono e le nuove informazioni non vengono impresse nella memoria e cessano di essere depositate nella mente..

A causa della polietiologia dell'amenza, della "sovrapposizione" dei sintomi della malattia sottostante, dell'assenza di manifestazioni specifiche chiaramente espresse e della somiglianza dei sintomi con altri disturbi, la sua diagnosi è spesso difficile.

Sintomi e segni di amenza

Per diagnosticare la sindrome amentiva, è necessario basarsi su una serie di manifestazioni.

L'amenza è un disturbo della coscienza, quindi può essere difficile riconoscerla e differenziarla da altri tipi di disturbi, come menzionato sopra. Le caratteristiche principali del disturbo descritto sono considerate difficoltà nel trovare e consolidare relazioni logiche, mancanza di coerenza del discorso, frammentazione dell'attività mentale.

I sintomi e i segni dell'amenza sono spesso simili alla catatonia e al delirio. Possono anche essere il loro grado estremo. Pertanto, al fine di scegliere una strategia terapeutica adeguata, è molto importante differenziare questi disturbi..

La diagnostica implica la presa in considerazione della totalità delle manifestazioni, poiché le manifestazioni individuali possono indicare altre patologie.

I principali segni diagnostici di amenza includono quanto segue. Prima di tutto, dovrebbe esserci una totale mancanza di orientamento (spaziale, personale, nell'ambiente). Anche la grave confusione è inerente all'amenza. I pazienti si chiedono cosa stia succedendo. Non è possibile stabilire l'interazione vocale con i pazienti. La funzione della parola è preservata, ma è caratterizzata da incoerenza e frammentarietà. Le risposte dei pazienti possono indicare uno stato delirante e la presenza di allucinazioni. L'umore emotivo dei soggetti malati può essere giudicato dalle sue dichiarazioni.

A causa della mancanza di interazione comunicativa, la conclusione sui disturbi del linguaggio è basata su frammenti del discorso del paziente, sui suoi atti motori e su altri segni indiretti. Anche la funzione di concentrazione dell'attenzione è compromessa. Nei pazienti affetti da amenza, l'attenzione "salta" costantemente, un nuovo oggetto o suono può facilmente distrarlo. Allo stesso tempo, il segno principale dell'amenza è ancora considerato la natura frammentaria e incoerente dell'operazione mentale..

Anche l'attività fisica limitata è caratteristica. Il paziente, a letto, esegue diverse operazioni motorie con gli arti: oscillandoli, può piegarsi o ruotare. Alcuni movimenti sono caratterizzati dalla direzionalità: il paziente può afferrare qualcosa, toccare, spingere, che può indicare la presenza di idee deliranti e allucinazioni.

Al culmine dell'escalation dei sintomi della sindrome amentiva, l'attività motoria può sostituire lo stupore catatonico. Il paziente si blocca in una certa posizione e rimane nella posizione accettata senza movimento. In questo caso, la posizione che era attaccata artificialmente all'arto può essere mantenuta a lungo.

La presenza di sintomi frammentati e produttivi - fantasie deliranti e allucinazioni è evidenziata dalle repliche del soggetto e dei suoi movimenti. Il disturbo della coerenza dell'attività mentale non consente lo sviluppo di allucinazioni a tutti gli effetti. Con l'amenza, i sintomi produttivi sono ridotti a idee allucinatorie separate.

L'amenza è anche caratterizzata da un cambiamento nella risposta comportamentale (l'attività elevata è sostituita da apatia assoluta) e dall'umore (i pazienti, a volte irragionevolmente allegri, iniziano a piangere o diventano indifferenti). Dopo il recupero dalla malattia, i pazienti dimenticano tutto ciò che accade durante il periodo di amenza. La condizione dei pazienti può raggiungere il livello estremo di esaurimento e con decorso prolungato di manifestazioni psicotiche. I sintomi della malattia causano un'assoluta perdita di memoria durante l'intero periodo della malattia.

L'amenza è spesso caratterizzata dalla durata. La frequenza è inerente al decorso della malattia: il deterioramento della condizione è sostituito dal miglioramento. Questo disturbo è caratterizzato da una distorsione dell'interpretazione degli eventi. Durante la malattia, il paziente può perdere alcune capacità, che spesso non vengono ripristinate in futuro. L'individuo non può padroneggiare adeguatamente nuovi dati e acquisire nuove abitudini dopo la malattia..

Diagnosi e trattamento dell'amenza

Poiché l'amenza è un disturbo della coscienza, che è accompagnato da una violazione della capacità di generalizzare, la diagnosi di amenza viene fatta principalmente da uno psichiatra in base ai sintomi.

Sono considerati i segni caratteristici di un disturbo della coscienza: un disturbo della coerenza del pensiero, confusione, tutti i tipi di disorientamento, un cambiamento caotico negli stati d'animo emotivi, irrequietezza motoria, idee deliranti frammentarie, rappresentazioni allucinatorie. Al fine di chiarire la natura del disturbo principale che ha dato origine all'amenza, a volte sono necessarie consultazioni di altri specialisti, ad esempio un endocrinologo, neurochirurgo, specialista in malattie infettive, traumatologo.

La diagnosi differenziale è effettuata in relazione all'agitazione catatonica e al delirio. Con la sindrome amentiva, esiste una chiara relazione tra l'essenza e il tono emotivo del discorso del paziente, che lo distingue dall'attività catatonica. Le manifestazioni catatoniche con il disturbo in esame sono instabili e mutevoli.

L'amenza è caratterizzata dalla comparsa in alcuni soggetti di notte di episodi di delirio a breve termine, mentre la catatonia non è inerente a tali manifestazioni. È caratterizzata dalla presenza di un affetto depressivo.

In uno stato di delirio, le idee deliranti e le rappresentazioni allucinatorie sono caratterizzate dalla coerenza. In alcuni casi, ad esempio, se il disturbo è causato dall'abuso di liquidi contenenti alcol, possono formare un quadro olistico e completo.

Con l'amenza, le esperienze deliranti e le allucinazioni sono frammentarie, incoerenti, si manifestano esclusivamente sotto forma di brevi episodi. Il delirium è caratterizzato dalla comparsa di periodi a breve termine di chiarimento della coscienza durante il giorno, mentre con la sindrome amentiva questo sintomo è assente.

I pazienti che soffrono di delirio mantengono la capacità di eseguire operazioni motorie intenzionali e interagiscono con l'ambiente, con l'ammenza, le azioni dei pazienti non differiscono in intenzionalità, sono prive di significato e dello stesso tipo, non c'è interazione con l'ambiente.

Se il disturbo mentale si verifica a seguito di una malattia mentale, il ricovero è indicato in un reparto con un pregiudizio psichiatrico, per un disturbo somatico, in un reparto con una direzione del profilo corrispondente alla patologia sottostante. Per la maggior parte, la strategia terapeutica di base è la somministrazione di tiosolfato di sodio e aminazina. Se l'uso di Aminazine è controindicato per un individuo con sindrome amentiva, viene praticata la nomina di Pantopon. Per eliminare l'attività fisica, vengono prescritti Diazepam, Phenazepam. Per chiarire la coscienza, vengono mostrate infusioni a goccia sistematiche di Nootropil in soluzione salina. Poiché i pazienti si rifiutano di mangiare e bere, vengono nutriti artificialmente. Inoltre, devono eseguire la terapia per il disturbo sottostante..

La prognosi dell'amenza è relativamente favorevole se la strategia terapeutica è adeguata e tempestiva. A volte l'amenza porta alla morte a causa del grave esaurimento dell'individuo e del decorso sfavorevole del disturbo sottostante.

Autore: Psiconeurologo N.N. Hartman.

Dottore del Centro Medico e Psicologico PsychoMed

Le informazioni fornite in questo articolo sono destinate esclusivamente a scopo informativo e non possono sostituire la consulenza professionale e l'assistenza medica qualificata. Se hai il minimo sospetto di amenza, assicurati di consultare il tuo medico.!