Amnesia: sintomi, tipi e trattamento della malattia

L'amnesia è un disturbo della memoria. Esistono molte forme di questa patologia che si trovano in diverse categorie di età dei pazienti. Negli anziani, le malattie vascolari e degenerative del cervello influenzano la formazione dell'amnesia. Varie lesioni del cranio e del cervello, traumi psicologici sono spesso le cause di questo disturbo nei giovani pazienti.

L'amnesia viene diagnosticata e curata da un neurologo. A volte ricorrono all'aiuto di uno psichiatra, chirurgo e altri specialisti ristretti.

  • 1. Amnesia: una descrizione della malattia
  • 2. Le principali manifestazioni cliniche e tipologie
  • 3. Diagnostica
  • 4. Trattamento
  • 5. Prevenzione e prognosi

L'amnesia in psicologia è chiamata disturbo della memoria, che è caratterizzato dalla perdita di ricordi delle circostanze attuali o passate della propria vita. Questo disturbo si verifica sia nei bambini che negli adulti e si manifesta all'improvviso.

Esistono due gruppi di fattori per lo sviluppo dell'amnesia: organica e psicologica (traumi psicologici e malattie mentali come schizofrenia, isteria, delirio). Le cause organiche dell'amnesia includono:

  • commozione cerebrale, contusioni;
  • tumori (maligni e benigni);
  • ipossia;
  • neuroinfezioni (neurosifilide, neuro AIDS, encefalite e meningite);
  • intossicazione del corpo durante l'uso di alcol, droghe, solventi domestici e medicinali;
  • malattie degenerative che si manifestano in età avanzata (morbo di Alzheimer, Pick, demenza);
  • patologie neurologiche (epilessia, emicrania).

Il sintomo principale della malattia è l'incapacità di ricordare gli eventi accaduti. La perdita di memoria influisce su un certo periodo di tempo della vita del paziente. C'è una sequenza specifica dell'oblio (secondo la legge di Ribot): prima si dimenticano gli eventi recenti, poi l'immediato passato, alla fine - momenti della vita più distanti nel tempo.

La sequenza del richiamo della memoria avviene in ordine inverso (a partire dai momenti più antichi della vita). Spesso si osservano confabulazioni (ricordi inventati, con i quali il paziente cerca di colmare le lacune). Esistono diversi gruppi di amnesia, in base ai criteri della causa, dell'entità dei disturbi, delle caratteristiche temporali dei ricordi perduti e dello sviluppo delle disfunzioni insorte..

In base alla completezza della perdita di memoria, si distinguono tre tipi di patologia..

TipiCaratteristica
PienoPerdita totale di ricordi di un certo periodo della vita
ParzialeSono presenti frammenti di ricordi
LocaleLa perdita di memoria è selettiva. Questo tipo si trova nelle cause psicogene della formazione della malattia

A seconda del momento in cui sono state dimenticate informazioni ed eventi, ci sono i seguenti tipi di amnesia:

  • retrogrado (vuoti di memoria per eventi accaduti a una persona prima del verificarsi di una violazione);
  • anterogrado (perdita di ricordi che si è verificata dopo l'inizio della malattia);
  • anteroretrogrado (combinazione delle prime due forme);
  • fissazione (incapacità a breve termine di conservare le informazioni presentate al paziente al momento);
  • laurea (caratterizzata da perdita di memoria per un periodo di malattia mentale).

L'amnesia regressiva, stazionaria e progressiva si distinguono per il tipo di decorso..

TipiCaratteristica
RegressivoRecupero lento
StazionarioMancanza di dinamica, insorgenza di depressione
ProgressivoDeterioramento delle dinamiche, eventi del presente e del passato scompaiono dalla memoria. Si nota una perdita di capacità lavorativa, scompaiono abilità, conoscenze e abilità acquisite in precedenza. C'è una violazione dell'orientamento nel tempo, nello spazio e nel sé. Richiede un monitoraggio costante e la cura del paziente

Inoltre, si distingue una forma isterica di amnesia, in cui i vuoti di memoria compaiono sullo sfondo di situazioni stressanti. Questo tipo si verifica nelle persone con tratti di personalità isterica..

L'amnesia globale transitoria si sviluppa fino al disorientamento del paziente.

Esiste un tipo di malattia come la sindrome di Korsakov, che è caratterizzata da una miscela delle suddette forme di compromissione della memoria.

Amnesia

L'amnesia è un disturbo della memoria temporaneo o permanente. Può estendersi all'intera memoria o influenzare parte dei ricordi, il più delle volte su eventi recenti. L'amnesia si basa su malattie organiche (trauma cranico, tumori cerebrali, alcolismo, avvelenamento grave) o processi psicologici (shock emotivo, suggestione ipnotica, repressione difensiva). Distinguere tra amnesia retrograda, in cui tutto ciò che è accaduto prima dell'inizio dell'amnesia viene dimenticato e anterograda - quando, con una memoria preservata del passato, una persona non è in grado di ricordare gli eventi attuali.

Amnesia

Abbiamo una consulenza tramite Skype o WhatsApp.

La memoria non è solo una raccolta di informazioni, ma una funzione complessa che influenza i sentimenti e il comportamento di una persona. I ricordi plasmano la personalità, quindi, quando vengono persi o distorti, non solo la capacità di interagire con il mondo esterno ne soffre, ma anche l'equilibrio mentale e l'unità della personalità.

I cambiamenti nella memoria e nel pensiero sono una parte naturale dell'invecchiamento. Ma quando, indipendentemente dall'età, si verifica un significativo degrado della memoria e si perde la capacità di formare nuovi ricordi, vale la pena imparare di più su cosa sia l'amnesia..

L'amnesia è un sintomo in cui la funzione della memoria è compromessa con perdita parziale o totale. Nella maggior parte dei casi, le persone sono orientate correttamente nella propria personalità e conservano le capacità motorie. La difficoltà principale sta nell'apprendimento e nell'elaborazione di cose nuove. Si verificano anche disturbi nella memoria del passato, ma gli eventi vecchi e vividi vengono preservati meglio delle nuove informazioni. L'amnesia può essere una condizione a breve termine che dura non più di pochi minuti o ore, ma in alcune condizioni i problemi di memoria durano per anni e gradualmente peggiorano.

In termini di amnesia, ciò che è può essere compreso meglio comprendendo come funziona la memoria. Comprende molti processi cerebrali complessi, che si basano sul flusso di informazioni nei neuroni sotto forma di impulsi elettrici. L'elaborazione di queste informazioni include i seguenti passaggi:

  • Registrazione - ricezione e ricezione di nuovi
  • Codifica e archiviazione - elaborazione del materiale, formazione di associazioni, associazioni, accumulo e archiviazione di informazioni. Fornisce una base per l'apprendimento e il pensiero..
  • La riproduzione è l'applicazione dell'esperienza passata. Una delle forme più semplici è il riconoscimento, ovvero la corrispondenza di un oggetto con la sua immagine.

L'amnesia si verifica quando una qualsiasi di queste fasi viene violata. Si potrebbe avere l'impressione che l'attenzione, il pensiero, l'intelligenza o la parola siano sofferenza, ma in realtà è il deterioramento della memoria che è primario. Se sospetti che tu o la persona amata soffra di amnesia, cos'è e qual è il motivo, il medico te lo dirà. Questa condizione è un sintomo che accompagna la patologia somatica o mentale sottostante, pertanto è necessario effettuare un trattamento appropriato..

Tipi e segni di amnesia

I principali segni di amnesia sono:

  1. Problemi di memoria: incapacità di imparare cose nuove, ricordare il passato e così via.
  2. Disorientamento e confusione.
  3. Difficoltà nella comunicazione e nell'esecuzione di lavori mentali a causa della ridotta assimilazione e riproduzione delle informazioni. Questo può dare l'impressione di un declino nelle questioni intellettuali.
  4. Confabulazioni: falsi ricordi.

La maggior parte dei pazienti ha problemi di memoria a breve termine - non riesce a ricordare nuove informazioni. Allo stesso tempo, i ricordi degli eventi attuali non vengono conservati nella memoria, mentre gli eventi passati vengono conservati. Una persona può raccontare in dettaglio gli incidenti dell'infanzia o conoscere i nomi degli ex presidenti, ma non ricorderà cosa ha mangiato a colazione o cosa ha parlato mezz'ora fa. L'amnesia amnesica è diversa dalla demenza. Nella demenza, oltre alla perdita di memoria, ci sono gravi disturbi cognitivi.

A seconda del tipo di amnesia, le sue caratteristiche differiscono. Esistono molti tipi di perdita di memoria. I principali tipi di amnesia sono:

  • L'amnesia retrograda è una violazione della memoria a lungo termine, quando gli eventi che si sono verificati prima dell'inizio di uno stato doloroso cadono da essa.
  • Amnesia anterograda: gli eventi che si sono verificati dopo una condizione dolorosa vengono persi dalla memoria.
  • Anterorethrograde: una combinazione di amnesia retrograda e anterograda.
  • Amnesia da fissazione: perdita della capacità di ricordare gli eventi attuali.
  • Progressivo: la perdita di memoria inizia con eventi successivi ma si diffonde gradualmente a eventi precedenti.
  • Amnesia dissociativa: i dati su eventi personali e fatti biografici vengono persi, ma rimane la conoscenza generale. Questa è l'amnesia mentale, che si sviluppa a seguito di un trauma. Un'opzione è l'amnesia selettiva, quando eventi relativi a un periodo limitato, durante il quale si è verificata solitamente la situazione traumatica, vengono cancellati dalla memoria.
  • Fuga dissociativa: una grave variante generalizzata dell'amnesia dissociativa, in cui l'idea della propria personalità è completamente persa per diversi giorni o ore, fino al punto di immaginarsi come un'altra persona. Vengono compiute fughe e viaggi improvvisi e intenzionali.
  • Sindrome di Korsakov (sindrome amnesica): amnesia da fissazione della testa combinata con disorientamento (nello spazio e nel tempo) e pseudo-reminiscenze - il movimento dei ricordi nel tempo. Può essere aggiunta amnesia retrograda, anterograda.

I gradi di amnesia variano notevolmente in gravità e entità. In alcuni casi, una persona può sembrare completamente sana dall'esterno, ma a volte perde completamente la capacità di prendersi cura di sé. Anche una lieve amnesia influisce sulle attività quotidiane, sulla qualità della vita e sulle prospettive. Il pericolo principale è che non si può prevedere se questa condizione si ritirerà o peggiorerà. Pertanto, è importante rivolgersi a uno specialista in tempo per l'esame e l'osservazione: con il giusto approccio, è possibile il ripristino completo o parziale della funzione persa.

Cause di amnesia

Qualsiasi malattia o lesione che colpisce il cervello può influire sulla memoria. Ad esempio, il sistema limbico è responsabile della memoria e il danno alle sue strutture (ippocampo, talamo) porta a corrispondenti menomazioni..

Le cause dell'amnesia possono essere suddivise in organiche e psicogene. Il biologico è associato a effetti dannosi diretti sulle strutture cerebrali e gli psicogeni sono una conseguenza dei meccanismi di difesa della psiche.

  • Ictus, emorragia cerebrale.
  • Malattie infettive e infiammatorie del cervello.
  • Mancanza di apporto di ossigeno al cervello, ad esempio, a causa di una patologia dell'apparato respiratorio o di avvelenamento da monossido di carbonio.
  • Abuso di alcol: porta a una carenza di tiamina (vitamina B1).
  • Tumori nelle aree del cervello che controllano la memoria.
  • Malattie degenerative del cervello: morbo di Alzheimer e altre forme di demenza.
  • Assunzione di alcuni medicinali, come benzodiazepine e barbiturici.
  • Epilessia.
  • Lesione cerebrale traumatica e chirurgia cerebrale.
  • Schizofrenia e altre malattie mentali.
  • Situazione psicotraumatica: disastro naturale, violenza, ostilità, atto terroristico. La memoria di solito viene persa solo per l'evento traumatico. Questa amnesia parziale può essere causata da qualsiasi cosa che possa causare un forte shock emotivo..
  • Stato post-ipnotico.

È importante determinare correttamente la causa della patologia, poiché la diagnosi e il trattamento dipenderanno da questo. La tattica di gestire un paziente con una neoplasia o un'epilessia differisce dal trattamento delle conseguenze di una situazione traumatica. Pertanto, il medico che conduce l'esame deve studiare attentamente il caso clinico e dedicare tempo sufficiente al paziente. La diagnostica comprende anamnesi, consulto psichiatrico, colloquio con parenti, esame neurologico con determinazione dei riflessi e delle funzioni sensoriali, test cognitivi, nonché tecniche strumentali come l'elettroencefalogramma, la TC, la risonanza magnetica. Potrebbe essere necessaria la consultazione di specialisti correlati.

Trattamento per l'amnesia

Per l'amnesia, il trattamento non è specifico e dipende dalla causa. La terapia si concentra sulle strategie per aiutare a compensare i problemi di memoria. Vengono utilizzati i seguenti approcci:

  1. Trattamento della patologia primaria: rimozione del tumore, eliminazione dell'infezione, ecc..
  2. Creazione di un ambiente favorevole, normalizzazione del regime di lavoro e riposo. Dopo di ciò, sono visibili i primi segni di miglioramento. Per i pazienti con processi degenerativi nel cervello, questo aiuta ad adattarsi meglio e aumentare la capacità di cura di sé.
  3. Terapia farmacologica. Possono essere prescritti farmaci nootropici, derivati ​​dell'acido nicotinico, vitamine del gruppo B, antipsicotici, farmaci vasoattivi e altri farmaci.
  4. Psicoterapia: essenziale nel trattamento dell'amnesia psicogena. Consente di comprendere e risolvere i problemi associati agli episodi amnesici. Viene eseguito il lavoro con i parenti, è possibile utilizzare la terapia ipnosuggestazionale.

Chiunque può affrontare fattori di rischio per lo sviluppo di amnesia. Pertanto, non dimenticare le semplici misure preventive che ridurranno la possibilità di una condizione dolorosa:

  • Evitare il consumo eccessivo di alcol.
  • Allacciare una cintura di sicurezza in un'auto e indossare un casco quando si guida motociclette e biciclette.
  • Trattamento tempestivo di malattie mentali e infettive.
  • Rivolgersi immediatamente a un medico se si verificano sintomi di un disturbo acuto del sistema cardiovascolare, nervoso o respiratorio. Questi sintomi includono un forte mal di testa, aumento della pressione sanguigna, intorpidimento, paralisi parziale e altro ancora..
  • Contattare uno psicoterapeuta in situazioni stressanti.
  • Buone abitudini: visite mediche regolari, attività fisica moderata, dieta equilibrata.

Con l'amnesia, solo uno specialista qualificato ti dirà cosa fare: a causa della varietà di situazioni cliniche, è richiesto un approccio individuale a ciascun caso. Se noti errori o disturbi della memoria, non ignorare il problema: prima viene fornito aiuto, più è probabile che si ripresenti. Ma anche se questa funzione non può essere ripristinata, la medicina moderna aiuta con successo i pazienti a fermare lo sviluppo della malattia, adattarsi a un nuovo stato e tornare alla vita sociale..

Improvvisa perdita di memoria: cause e tipi di amnesia

L'amnesia è la perdita di memoria che colpisce un determinato periodo di tempo. La condizione può portare a un grave disturbo mentale, in cui la vittima dimentica i momenti significativi e decisivi della sua vita. Nei casi più lievi, le informazioni sugli eventi minori scompaiono, il nucleo della personalità rimane.

La sindrome amnesica è difficile da percepire, poiché soffrono altri processi mentali: pensiero, parola, attenzione, percezione di ciò che sta accadendo. A causa di ciò, l'orientamento nello spazio è disturbato, il paziente può perdersi in un luogo sconosciuto o in un ambiente familiare. È necessario diagnosticare tempestivamente la causa del disturbo mentale per iniziare il trattamento con la riabilitazione.

Cos'è l'amnesia?

La perdita di memoria con connessioni alterate tra i neuroni è chiamata amnesia. La diagnosi viene fatta dopo un esame approfondito delle funzioni mentali. Durante la conversazione e l'osservazione del comportamento, viene rivelata una violazione quantitativa della memorizzazione e riproduzione delle informazioni note. La sostituzione di aree temporanee mancanti con fatti di fantasia è chiamata falsi ricordi..

Dopo la nomina di metodi di ricerca aggiuntivi (tomografia computerizzata, risonanza magnetica, encefalografia, ecografia, sonografia Doppler), è possibile rilevare processi organici che portano a disturbi della memoria.

Una persona con amnesia soffre dell'incapacità di ricordare ciò che ha vissuto, il che viola il loro stato emotivo e il processo di pensiero.

Cosa causa i blackout?

Le cause dell'amnesia vengono chiarite dopo aver preso l'anamnesi, l'esame delle funzioni mentali, lo stato neurologico, l'esame strumentale. La perdita improvvisa della memoria può essere dovuta a gravi malattie del sistema nervoso, di origine organica o funzionale, che richiedono un trattamento.

La perdita di memoria per un periodo di tempo specifico nei giovani si sviluppa sullo sfondo di danni cerebrali traumatici o stress grave. Un disturbo acuto associato alla memorizzazione e alla riproduzione di nuove informazioni viene ripristinato se i neuroni del cervello sono intatti.

I segni di amnesia non dovrebbero essere ignorati, anche se i momenti dimenticati non sono pratici.

Cause organiche

I processi che sono accompagnati dalla morte dei neuroni e causano lacune nella memoria richiedono misure terapeutiche con la riabilitazione:

  • trauma craniocerebrale con distruzione (contusioni, ematomi intracranici);
  • patologia vascolare (ictus ischemico o emorragico passato, encefalopatia ipertensiva);
  • processi volumetrici nella cavità cranica (tumori, cisti parassitarie, formazioni cistiche);
  • lesioni infettive delle membrane o del cervello (meningite, encefalite);
  • epilessia;
  • encefalopatia dovuta ad abuso di alcol o altre sostanze tossiche;
  • overdose di tranquillanti e ipnotici;
  • demenza senile (morbo di Alzheimer, morbo di Pick, aterosclerosi progressiva);
  • emicrania;
  • schizofrenia.

Diete severe che limitano la quantità di nutrienti, vitamine essenziali e minerali possono causare blackout.

Cause psicogene

Gravi fattori traumatici (morte di parenti, disastri naturali, azioni militari) sono spesso accompagnati da amnesia. Il sintomo può svilupparsi a qualsiasi età, protegge il sistema nervoso dallo stress eccessivo.

I pazienti con una personalità isterica sono inclini a tali sintomi e dimenticano selettivamente fatti spiacevoli (umiliazione della dignità, abuso fisico o sessuale). Quei momenti che non sono accompagnati da ricordi difficili vengono memorizzati nella memoria a lungo termine e possono essere riprodotti.

Le cause psicogene non provocano la morte dei neuroni, ma vengono interrotte le connessioni tra loro, responsabili della trasmissione e dell'estrazione delle informazioni..

Tipi di amnesia

A seconda di quali eventi vengono cancellati dalla memoria, si distinguono le seguenti opzioni di patologia:

  • retrogrado;
  • anterogrado;
  • retroanterograde;
  • fissazione.

L'amnesia completa copre tutte le fasi della vita, una tale lesione è sfavorevole in termini prognostici, si verifica in gravi lesioni cerebrali organiche.

Una sorta di lacuna nei ricordi è l'amnesia infantile. Questo fenomeno è dovuto a ragioni fisiologiche (cervello immaturo) ed è normale. Questa amnesia si estende ai primi 2-3 anni di vita. Gli eventi di questo periodo non cadono nelle cellule della memoria a lungo termine, quindi i ricordi di questo periodo sono assenti.

Per la natura del corso, tali variazioni di amnesia sono determinate:

  • stabile;
  • progressivo;
  • regressivo.

La prognosi più favorevole per la forma regressiva.

Amnesia retrograda

Il sintomo si estende al periodo di tempo prima della malattia o del trauma cranico. Questa condizione è spesso il risultato di un danno cerebrale traumatico..

L'amnesia può coprire un breve periodo di diverse ore, ma ci sono situazioni in cui la vittima dimentica grandi fasi della vita, anche i fatti della sua biografia. Durante il recupero, vengono prima ricordati gli eventi accaduti molto tempo fa, quindi quelli che hanno immediatamente preceduto l'infortunio.

Amnesia anterograda

L'amnesia anterograda è accompagnata da una perdita di memoria per ciò che accade dopo la malattia. Questo sintomo si verifica quando si verifica una violazione del trasferimento di informazioni alle celle della memoria a lungo termine. Tipico per il danno cerebrale tossico, ad esempio, con un'overdose di tranquillanti o sonniferi.

Amnesia da fissazione

Accompagnato da una violazione della fissazione di eventi attuali. È difficile per il paziente ricordare cosa ha fatto cinque minuti fa, ma ricorda perfettamente cosa gli è successo prima. Si verifica nella fase terminale della dipendenza da alcol (psicosi di Korsakov), con encefalopatie sullo sfondo dell'abuso di sostanze. Falsi ricordi per sostituire i fallimenti.

I problemi di registrazione sono spesso associati ad altre forme di amnesia, caratteristica del morbo di Alzheimer.

Amnesia progressiva crescente

Questa forma di disturbo è caratterizzata da un graduale aumento dei sintomi, il paziente non percepisce nuove informazioni, ma anche i vecchi ricordi assumono un carattere caotico. L'amnesia progressiva obbedisce alla legge di Ribot: le informazioni sugli eventi recenti vengono inizialmente perse, quindi il primo periodo di vita scompare.

Amnesia regressiva

La regressione dei sintomi patologici associati a lacune nella memoria si verifica con una commozione cerebrale, una condizione dopo l'anestesia generale. L'amnesia regressiva è una conseguenza dell'ipossia delle cellule nervose, gli eventi precedenti vengono prima ripristinati nella memoria, quindi vengono restituiti i ricordi più recenti.

Quali malattie e condizioni causano la perdita di memoria?

La prognosi dipende dalla malattia che ha causato i blackout. Una diagnosi accurata consente di comprendere la causa dell'interruzione delle connessioni interneuronali e di lavorare con il problema principale.

La causa più comune di problemi di memoria e richiamo è un trauma cranico, in particolare i lobi temporali e frontali. Migliore prognosi per la commozione cerebrale, poiché i neuroni soffrono di ipossia, ma continuano a funzionare. I problemi dopo l'anestesia e le condizioni di stress possono essere corretti con successo dopo aver prescritto farmaci, psicoterapia.

Le manifestazioni amnesiche nei bambini e nei giovani fanno sperare in dinamiche positive dovute alla plasticità dei processi nervosi e alla rapida formazione di nuove connessioni interneuronali.

Dopo l'anestesia

L'anestesia generale, necessaria per la chirurgia, può alterare la memoria. L'amnesia retrograda a breve termine è comune e si estende nel periodo precedente all'intervento. Successivamente, può svilupparsi un disturbo di tipo anterogrado con ridotta memorizzazione a breve termine. I sintomi scompaiono dopo pochi giorni, le cadute amnesiche si verificano raramente entro un anno dall'intervento.

I pazienti spesso soffrono del disturbo durante la cardiochirurgia e le operazioni cerebrali.

Sotto stress

Il fattore stress può causare vuoti di memoria a breve termine. La persona non riesce a ricordare le sue azioni recenti (dove ha messo le chiavi o perché è finita in un posto particolare).

Forti sconvolgimenti emotivi possono cancellare gli eventi più spiacevoli che hanno portato al trauma. Con l'influenza ipnotica, i ricordi vengono ripristinati e in uno stato di veglia vengono nuovamente cancellati dalla memoria. I disturbi legati alla dimenticanza di determinate informazioni sono più comuni con il predominio del primo sistema di segnali e la tendenza a reazioni isteriche.

Con un colpo

L'interruzione della circolazione cerebrale con la formazione di aree di necrosi può causare amnesia. Si sviluppa un disturbo della memorizzazione di date, nomi, numeri o immagini non verbali (volti, musica, impressioni). L'entità e la gravità dei sintomi dipendono dalle dimensioni e dalla posizione dell'ictus. Il recupero viene effettuato a causa dell'attivazione dei neuroni adiacenti all'area interessata e dipende dalla plasticità dei processi nervosi.

Per il mal di testa

Un forte mal di testa durante un attacco di emicrania con aura può causare una compromissione a breve termine della memoria per eventi immediatamente precedenti o verificatisi durante l'attacco.

Con intossicazione alcolica

L'intossicazione da alcol provoca un disturbo della memoria a breve termine. Gli eventi di ubriachezza possono essere completamente dimenticati. Questo fenomeno è particolarmente pronunciato nell'intossicazione patologica, quando anche piccole dosi di alcol provocano amnesia per periodi di tempo.

L'alcolismo cronico diventa la causa dello sviluppo della psicosi di Korsakov, in cui il paziente perde la capacità di ricordare gli eventi attuali che gli sono accaduti in un dato momento (amnesia di fissazione).

Per l'epilessia

Dopo una crisi epilettica, di solito si sviluppa amnesia per gli eventi associati alla crisi. La malattia è accompagnata dalla comparsa periodica di un disturbo crepuscolare della coscienza, quando il paziente esegue azioni che in seguito non riesce a ricordare nulla.

Dopo TBI o SHM

La lesione cerebrale traumatica causa lo sviluppo di amnesia retrograda. Gravi danni causano disturbi della memoria persistenti ea lungo termine. La commozione cerebrale è accompagnata da amnesia a breve termine, il sintomo regredisce rapidamente.

Disturbi più gravi si verificano con l'amnesia anterograda. I vuoti di memoria che compaiono diverse ore o giorni dopo l'infortunio indicano lo sviluppo di un ematoma intracranico.

Con una crisi ipertensiva

Un forte e significativo aumento della pressione sanguigna può causare edema cerebrale con deficit neurologico. Dopo il miglioramento della condizione, può svilupparsi l'amnesia degli eventi recenti, mentre i ricordi di base vengono preservati. Nuovi attacchi sullo sfondo dell'encefalopatia ipertensiva approfondiscono la compromissione della memorizzazione e della riproduzione delle informazioni.

Diagnostica

La diagnosi viene chiarita dopo esame da parte di uno psichiatra, che rivela l'assenza di ricordi per l'intervallo di tempo e la capacità di ricordare gli eventi attuali. La consulenza psichiatrica aiuta a chiarire la presenza di disturbi mentali.

L'identificazione di un ampio gruppo di malattie organiche è possibile dopo la nomina dei seguenti esami aggiuntivi:

  • EEG;
  • Scansione TC;
  • Risonanza magnetica;
  • dopplerografia;
  • angiografia.

Nella diagnosi di amnesia, una raccolta completa dell'anamnesi della malattia e della vita è di grande importanza..

Trattamento per l'amnesia

Un arsenale di medicinali viene utilizzato per trattare i disturbi amnesici:

  • nootropici (Piracetam, Nootropil, Pramiracetam, Memoplant, Tanakan);
  • farmaci vascolari (Cavinton, Trental, Vinpocetine);
  • peptidi dal tessuto cerebrale animale e idrolizzati del sangue (Cerebrolysin, Cortexin, Actovegin, Semax, Cerebrokurin);
  • farmaci antideminenza (Memantine, Gliatilin);
  • agenti antiipossici (Mexidol, Acido succinico, Kogitum).

L'amnesia in uno sfondo di stress richiede la nomina di sedativi e la fornitura di assistenza psicologica. Le sedute di psicoterapia e psicoanalisi migliorano la condizione e aiutano il paziente a tornare alla vita quotidiana.

Prevenzione dell'amnesia

Per evitare lacune amnesiche nella memoria, è necessario adottare misure per prevenire lesioni cerebrali e avvelenamenti con farmaci neurotossici. Le misure per prevenire gli ictus cerebrali includono:

  • controllo della pressione sanguigna;
  • assumere farmaci per ridurre la viscosità del sangue (aspirina a basse dosi);
  • rifiuto delle cattive abitudini;
  • regime quotidiano con alternanza di attività mentale, fisica e riposo.

Per prevenire la demenza senile, è necessario controllare il contenuto di colesterolo e trigliceridi. La demenza di Alzheimer associata all'accumulo di amiloide e proteina tau nel tessuto cerebrale richiede una somministrazione precoce di memantina.

L'amnesia è un grave sintomo di strutture cerebrali disorganizzate. La diagnosi delle condizioni che hanno portato a disturbi della memoria, consente di ripristinare le funzioni mentali interessate. Dopo aver chiarito la natura del disturbo, vengono determinate le tattiche di trattamento ottimali..

Cause, trattamento e prevenzione dell'amnesia anterograda

Compromissione della memoria a breve termine: cause, conseguenze e trattamento

Cause, trattamento e sintomi dell'amnesia dissociata

Chi è più colpito dall'amnesia retrograda? Come prevenire e curare la perdita di memoria

Recupero della memoria dopo la perdita durante l'intossicazione da alcol

amnesia

Un breve dizionario psicologico. - Rostov sul Don: "PHOENIX". L.A. Karpenko, A.V. Petrovsky, M.G. Yaroshevsky. 1998.

Dizionario dello psicologo pratico. - M.: AST, Harvest. S. Yu. Golovin. 1998.

Dizionario psicologico. LORO. Kondakov. 2000.

Un grande dizionario psicologico. - M.: Prime-EUROZNAK. Ed. B.G. Meshcheryakova, acad. V.P. Zinchenko. 2003.

Popolare enciclopedia psicologica. - M.: Eksmo. S.S. Stepanov. 2005.

Psicologia. E IO. Riferimento al dizionario / Per. dall'inglese. K. S. Tkachenko. - M.: FAIR-PRESS. Mike Cordwell. 2000.

  • amimia
  • amnesia anteretrograda

Scopri cos'è "amnesia" in altri dizionari:

AMNESIA - (Greco, da una memoria neg. Frequente e mnesica). Perdita, indebolimento della memoria, dimenticanza. Dizionario di parole straniere incluso nella lingua russa. Chudinov AN, 1910. AMNESIA [Dizionario di parole straniere della lingua russa

AMNESIA - (dal greco. E neg. Frequente. E mneme memoria), disturbo della memoria, espresso in vari gradi di indebolimento di quest'ultima. Distinguere A. congenito e acquisito, generale e parziale, cioè catturare gruppi limitati di idee...... Great Medical Encyclopedia

L'amnesia è una perdita di memoria totale o parziale. A. sono osservati con contusioni, lesioni e malattie del cervello. A. è determinato dall'esperienza dell'assicurazione medica. Per l'assicurazione, una circostanza rischiosa. Dizionario dei termini commerciali. Academic.ru. 2001... Dizionario dei termini commerciali

AMNESIA - (da prefisso negativo e mnema greco memoria, ricordo), assenza di ricordi o memorie incomplete di eventi ed esperienze di un certo periodo. È osservato in molte malattie del cervello... Enciclopedia moderna

AMNESIA - (da prefisso negativo e greco. Mneme memory memory), mancanza di ricordi o memorie incomplete di eventi ed esperienze di un certo periodo. Diversi tipi di amnesia sono osservati in molte malattie del cervello... Grande dizionario enciclopedico

L'amnesia è una perdita parziale della capacità di trattenere le informazioni emergenti nella memoria... Dizionario psicologico

AMNESIA - (dal greco. A - particella negativa e mnema - memoria) compromissione della memoria, fenomeni dolorosi con stress della memoria o sua completa perdita. Dizionario enciclopedico filosofico. 2010... Enciclopedia filosofica

amnesia - n., numero di sinonimi: 2 • malattia (995) • dimenticanza (7) Dizionario dei sinonimi ASIS. V.N. Trishin. 2013... Dizionario dei sinonimi

Amnesia - (greco, mancanza di capacità di ricordare la memoria) è usato in un duplice senso, per denotare l'incapacità di percepire impressioni esterne o eventi mentali interni dalla memoria (debolezza della memoria in senso confidenziale, incapacità di implementare l'originale...

Amnesia - (da un prefisso negativo e memoria mneme greca, ricordo), mancanza di ricordi o ricordi incompleti di eventi ed esperienze di un certo periodo. È osservato in molte malattie del cervello.... Dizionario enciclopedico illustrato

Amnesia - qualcosa è diventato con la mia memoria...

L'amnesia è una violazione del processo di memorizzazione delle informazioni o di riproduzione delle informazioni ricevute in precedenza. Nel linguaggio comune, si chiama perdita di memoria, il che non è del tutto vero. Esistono varietà di un processo patologico in cui diventa impossibile non solo ricordare eventi passati, ma anche assimilare nuove informazioni.

La prevalenza dell'amnesia è relativamente bassa. Nella pratica di neurologi e psichiatri, i disturbi si verificano nel 3-5% dei casi, forse meno. I dati differiscono a seconda della regione, del paese. Fatto interessante: i paesi di tipo post-industriale, altamente sviluppati, economicamente progressisti sono considerati le principali regioni con pazienti psichiatrici. Comprese varie forme di amnesia sono più comuni. Apparentemente, ciò è dovuto all'elevata intensità dell'impatto delle informazioni, la cosiddetta intossicazione da informazioni.

Di regola, la malattia (parlando in modo condizionale) regredisce da sola dopo un po 'di tempo. Quanto sarà necessario per il recupero: giorno, mese o anno, nessuno lo dirà. Anche dopo il successo del trattamento di una patologia organica, ad esempio un tumore, potrebbe essere necessario più di un mese prima del ripristino della normale funzione cognitiva e mnestica. Non ha senso forzare gli eventi, perché non esistono metodi affidabili per trattare l'amnesia stessa.

Classificazione

Esistono diversi modi per digitare uno stato. Il modo classico di suddividere è determinare l'eziologia del processo. In base a questo criterio, è possibile distinguere più di 10 forme.

Amnesia infantile

È un'amnesia infantile. Non è considerato un processo patologico o una diagnosi indipendente. Una variante della norma clinica. L'essenza del fenomeno è dimenticare i momenti, i fenomeni accaduti al paziente nei primi 2-3 anni di vita. Gli scienziati credono, e la pratica lo conferma, i primi ricordi della sua vita, già in età adulta, una persona può riprodursi, a partire dai 4-5 anni, succede dopo. Ci sono delle eccezioni, ma in questo caso la luminosità dell'impressione dovrebbe essere sufficiente (risentimento, shock, emozione positiva espressa). Non è considerato un processo patologico, si verifica in quasi tutte le persone, questo è un fenomeno normale. Poiché la psiche non si è ancora formata, il cervello è ancora immaturo nella fase iniziale di funzionamento, le connessioni neurali persistenti, che determinano i ricordi, non si sono formate.

Amnesia anterograda

La forma classica del processo patologico. Non è così comune come retrogrado (vedi sotto); rappresenta fino al 25% di tutti i disturbi della memoria dello spettro in esame. L'essenza della violazione è la totale perdita di ricordi che si sono formati dal momento in cui è iniziata la malattia fino al momento del completo recupero. Questa è sempre una deviazione temporanea, che dura da 2 settimane a 6-12 mesi. Alla fine del periodo acuto, soggetto al trattamento della malattia sottostante, tutto torna alla normalità.

Maggiori informazioni sulla malattia possono essere trovate nel nostro articolo separato..

Amnesia ritardata o ritardante

È un tipo di amnesia anterograda. La differenza sta nello sviluppo ritardato del disturbo. Alla fine del periodo acuto, il paziente ricorda cosa gli è successo dall'inizio della malattia sottostante che ha provocato il disturbo (tumore, lesione cerebrale traumatica e altri). Poi i ricordi di questo periodo iniziano a svanire. Fino a quando non scompaiono completamente. Il trattamento di tale amnesia è impossibile, perché le ragioni di questo scenario non sono chiare. Gli scienziati suggeriscono che stiamo parlando della creazione di connessioni neurali temporanee che iniziano a rompersi alla fine della condizione acuta come non necessarie. O sull'indurimento dell'ippocampo, a seguito del quale le vie nervose vengono nuovamente distrutte.

Personalizzato. È un'amnesia selettiva o catatimica

Si verifica a seguito di un evento traumatico, meno spesso lesioni organiche delle strutture cerebrali. Uno strato di informazioni chiaramente definito su un evento cade dalla memoria. Inoltre, una persona non può ricordare le persone coinvolte nella situazione, il tempo non può dire affatto se questo evento sia stato, le domande principali non aiutano, mentre lo stato mentale è normale, altre deviazioni non vengono osservate. Si presenta come una reazione difensiva a eventi traumatici complessi. Questa amnesia è protettiva, non scompare. Tuttavia, i ricordi non sono completamente persi, passano nel regno dell'inconscio. Pertanto, con un'influenza ipnotica, c'è la possibilità di estrarre informazioni. La forma traumatica può regredire spontaneamente nel corso degli anni.

Amnesia post-ipnotica

Si sviluppa come risultato di una seduta di ipnosi. Ci sono opzioni qui. Da un lato, il paziente non ricorda mai cosa è successo durante la procedura. Questo è un normale fenomeno fisiologico, perché è coinvolta la sfera dell'inconscio, che non è soggetta a comprensione e comprensione. D'altra parte, non è raro che uno psicoterapeuta o un ipnologo blocchi in modo specifico alcuni ricordi. Ad esempio, psicotraumatico. Questo non è un completo oblio, ma piuttosto un trasferimento di informazioni dal conscio all'inconscio. In qualsiasi momento, il "blocco" può crollare, la memoria tornerà. Molto dipende dalle caratteristiche individuali della psiche, dalla sua mobilità, professionalità e qualifiche del medico, suggestionabilità individuale.

Forma dissociativa

La forma classica del processo patologico. È la perdita dei ricordi dell'individuo o di tutti gli eventi della vita e dell'orientamento formale nella propria personalità. Ad esempio, il paziente si rende conto di essere un uomo, conserva le abilità di base, comprese quelle professionali, ma non c'è comprensione della personalità, connessione con la realtà attraverso ricordi specifici. Questo è sempre temporaneo. È associato sia a una lesione cerebrale, sia a un tumore, oa una situazione difficile dal punto di vista mentale..

È suddiviso in molte altre forme:

  1. Locale. Vengono violate funzioni separate per memorizzare le informazioni. Ad esempio, riconoscendo oggetti familiari, volti. È una varietà relativamente leggera. Si verifica in lesioni organiche delle strutture cerebrali sullo sfondo di ictus, TBI, neoplasia.
  2. Generalizzato. Tutti i ricordi di una vita passata sono persi. Alcuni fatti, tra cui nome, cognome, occupazione possono essere salvati.
  3. Selettivo o selettivo. Alcuni ricordi di alcuni eventi si perdono.
  4. Continuo. Scorre costantemente. Impossibilità di formare nuovi ricordi. Questo è estremamente raro..

Fuga dissociativa

Una variazione del precedente tipo di amnesia, ma il processo patologico è molto più difficile. Il paziente cessa completamente di essere guidato nella personalità, dimentica il nome, il cognome. Cambia spesso il modo di vivere, il luogo di residenza. La violazione dura circa 2-4 mesi, raramente di più. Le informazioni sul passato ritornano tanto rapidamente quanto sono scomparse. Una causa comune del disturbo è una situazione traumatica o un trauma cranico. Non può essere trattato, vengono utilizzate tattiche di attesa.

Congrad amnesia

Sottospecie anterograde. Il paziente perde la capacità di ricordare gli eventi del periodo acuto della malattia. Di solito mentale. Le cause classiche del processo patologico sono delirio alcolico (delirium tremens), annebbiamento oneiroide della coscienza (allucinazione acuta complessa in cui tutti i sensi sono coinvolti contemporaneamente), coma, stupore. Il trattamento richiede la malattia di base; è impossibile ripristinare i ricordi con la forza.

Amnesia carente o sindrome di Korsakoff

È un'amnesia alcolica, che non è del tutto accurata da un punto di vista terminologico. Perché non solo gli amanti dell'alcol si trovano ad affrontare un problema simile. Ad esempio, la malattia si verifica in un contesto di grave malnutrizione, ad esempio con anoressia (incapacità di mangiare per motivi organici). Si forma più spesso dopo un consumo sistematico prolungato di alcol. Il motivo principale è una diminuzione della concentrazione di vitamine del gruppo B. Lo stesso si verifica nell'anemia megaloblastica.

Varietà retrograda

Con l'amnesia retrograda, il paziente perde la capacità di ricordare eventi che si sono verificati prima dello sviluppo della malattia sottostante. L'orientamento nella personalità, la realtà rimane, quindi il paziente è adeguato, sebbene al primo momento sia possibile una reazione affettiva pronunciata, che esclude la normale interazione con una persona.

Forma senile

Nasce a seguito di patologie di terze parti delle strutture cerebrali. La malattia di Alzheimer è il detentore del record per il numero di casi. Meno comunemente, disturbi vascolari. È un tipo di disfunzione globale. Una persona spesso dimentica anche il proprio nome. I nomi degli oggetti, i nomi dei propri cari si perdono gradualmente.

I tipi di amnesia possono essere suddivisi su una base più globale: il grado di perdita della capacità di riprodurre le informazioni:

  1. Totale o globale. Il malato non è in grado di riprodurre i dati che ha accumulato nel precedente periodo di vita. Caratterizzato da una completa perdita di memoria. Il fenomeno è temporaneo. L'amnesia completa è accompagnata da un affetto pronunciato, quindi la persona deve essere costantemente seguita. Possibili episodi depressivi, tentativi di suicidio.
  2. Parziale. Di conseguenza, il malato non ricorda alcuni degli eventi. Il resto della memoria rimane normale.
  3. Locale. Alcune abilità cognitive sono compromesse.

In base alle caratteristiche del decorso della malattia, si distinguono altre tre forme. Descrivono lo sviluppo del processo in dinamica:

  1. Stagnante o stazionario. Le condizioni del paziente rimangono invariate. Questo modello di movimento della malattia è il più comune, dopo un po 'inizia la regressione.
  2. Regressivo. I ricordi tornano gradualmente al paziente. Tuttavia, un'opzione è possibile con il rapido ripristino di tutte le informazioni sulla vita nel periodo precedente. Un richiamo particolarmente rapido è caratteristico della fuga dissociativa..
  3. Amnesia progressiva. Ulteriore sviluppo del processo patologico, perdita di sempre più informazioni. Questo è un caso raro, tipico di tumori cerebrali, ictus esteso con graduale indurimento dei tessuti, tumori, morbo di Alzheimer con distruzione delle strutture subcorticali e dei cluster neurali degli emisferi cerebrali.

Le classificazioni sono utilizzate da specialisti per la diagnosi precoce della forma di un processo patologico, la determinazione delle tattiche diagnostiche e terapeutiche..

Cause, forme della condizione

Il meccanismo esatto per lo sviluppo della disfunzione cognitiva non è noto. Vengono avanzate alcune ipotesi sull'origine della deviazione.

La prima ipotesi afferma che la base della perdita di memoria è un danno organico al lobo temporale del cervello e, in particolare, all'ippocampo. A conferma, gli esperti sottolineano frequenti episodi di insuccesso nei pazienti con epilessia..

Il secondo indica il blocco di alcuni percorsi neurali in risposta a una situazione traumatica. È un meccanismo di difesa naturale. Si verifica in risposta a un forte stress psico-emotivo. Vasetto di cuori.

Queste ipotesi riflettono alcuni aspetti dell'amnesia. È noto che i vuoti di memoria non possono essere primari, sono sempre secondari in relazione a un'altra malattia o condizione, fenomeno.

Tumori del cervello

Molto spesso benigno. Colpisce la regione chiasmatico-sellare e la regione del terzo ventricolo. Germinomi, adenomi ipofisari, soprattutto scomposti, gliomi dell'ipotalamo o del lobo posteriore dell'ipofisi, altre neoplasie, meningiomi della sella turcica. Il principale fattore dannoso è la compressione dell'ippocampo, il lobo temporale del cervello. L'intensità del flusso sanguigno diminuisce, l'assenza del normale trofismo porta alla morte degli accumuli neuronali e ad un graduale aumento del deficit neurologico.

Epilessia

Possiamo parlarne di due tipi. La vera epilessia si sviluppa come idiopatica. Le sue ragioni non sono note e quindi il trattamento si riduce all'estinzione dell'intensità dei segnali dei neuroni eccitati. Il secondario si forma a seguito di tumori, lesioni e altri processi. Entrambe le opzioni possono portare all'amnesia, allo sviluppo di altre sindromi, comprese quelle causate da danni ai lobi temporali.

Lesione cerebrale traumatica, aperta o chiusa

Classico - commozione cerebrale. È accompagnato da amnesia anterograda, forme meno spesso retrograde di diverse profondità. Il recupero è spontaneo. Il compito del medico è eliminare i sintomi, prevenire complicazioni potenzialmente pericolose per la vita del paziente..

Neuroinfezione

Encefalite, meningite e alcuni altri. Lesioni infiammatorie. Si verificano come complicazioni. L'encefalite da zecche porta a difetti neurologici dopo il fatto o in una fase avanzata del processo patologico, la meningite è identica. Le lesioni sifilitiche delle strutture cerebrali si sviluppano dopo anni dall'insorgenza della malattia. La base per il ripristino delle funzioni mnestiche è l'eliminazione dell'azione di un agente infettivo.

Ictus. Disturbi cerebrovascolari acuti, attacchi ischemici transitori. Patologia vascolare

Di per sé, sono eterogenei. Ciò include ictus emorragico, necrosi ischemica dei tessuti nervosi, crisi ipertensiva con una componente cerebrovascolare, aterosclerosi, trombosi, arterite (infiammazione del rivestimento interno delle arterie delle strutture cerebrali). Le conseguenze sono sempre le stesse. La sconfitta dell'uno o dell'altro lobo del cervello. Quando i lobi temporali, l'ippocampo e il sistema limbico sono coinvolti nel processo patologico, si sviluppa a lungo una perdita di memoria persistente. Le prospettive di recupero dipendono dalla qualità della terapia e dall'entità della lesione..

Situazioni psicotraumatiche

Licenziamento, divorzio, morte di una persona cara e altri. Con l'inerzia del sistema nervoso (la cosiddetta accentuazione del carattere bloccato nella terminologia psicologica classica), una tendenza a esperienze a lungo termine, debolezza del sistema mentale, velocità insufficiente dei processi di inibizione, è probabile che venga attivato uno speciale meccanismo di protezione. Con esso, il momento negativo viene bloccato. Questa è l'amnesia traumatica già chiamata. Ha una natura instabile, infatti, i ricordi non scompaiono, le informazioni vengono preservate, ma nel subconscio. Non arriva alla comprensione.

Demenza vascolare

Conseguenza dell'insufficienza cerebrovascolare. Tutti i tipi di disturbi diversi dall'attacco ischemico transitorio possono portare a questo risultato. La demenza vascolare ha sintomi simili all'Alzheimer, ma è potenzialmente reversibile. Si sviluppa più lentamente, non progredisce così rapidamente, nel corso di diversi anni. La terapia consente di ripristinare le sfere emotivo-volitive, cognitive. I sintomi si risolvono da soli durante il trattamento.

Il morbo di Alzheimer

Demenza senile, demenza blu. Malattia della vecchia generazione. Porta ad un'amnesia progressiva totale. Le possibilità di guarigione sono insignificanti, infatti non ci sono, ci sono possibilità di rallentare il processo patologico. In questo caso, la memoria emotiva rimane intatta. Il paziente sperimenta un'emozione negativa da un evento, la cui essenza è stata dimenticata.

Emicrania

La malattia neurologica non è un'eziologia completamente compresa. La teoria principale è vascolare. I disturbi della memoria sono relativamente rari nei pazienti con emicrania. Questi sono episodi a breve termine. Gli eventi cadono, a poche ore dall'inizio dell'attacco alla sua fine. Lo stesso si può dire per la cefalea a grappolo, che è correlata all'emicrania..

Avvelenamento, danni da neurotossine

Sali di metalli pesanti, vapori di mercurio, veleni di insetti esotici, serpenti, meduse (puoi incontrare questi fattori dannosi in vacanza), tossina botulinica. E altre sostanze. Hanno un effetto bloccante sul sistema nervoso centrale. Gli impulsi vengono trasportati lentamente. Nei casi più gravi, non vengono trasmessi affatto. Da qui il pronunciato deficit neurologico. Le manifestazioni specifiche dipendono dalla posizione della lesione..

Meno comunemente, l'amnesia si verifica nelle malattie demielinizzanti come sintomo tardivo. Un tipico esempio è la sclerosi multipla. Inizia in tenera età. Con la progressione, porta alla perdita di ricordi di eventi passati. Questo è un problema temporaneo, ma ogni nuovo ciclo della malattia inizia con un deficit neurologico. La probabilità di manifestazione dipende ancora dalla posizione del focus.

Sintomi, manifestazioni della malattia

È logico presumere che il sintomo principale sia la perdita di memoria. Questo è vero, ma il quadro clinico non si limita al deterioramento della memoria, il processo di memorizzazione e riproduzione delle informazioni. I segni possono essere suddivisi in quelli attuali, che sorgono nel processo delle condizioni più acute e lontane..

Debolezza, sonnolenza, astenia. Si verifica in risposta a uno stress intenso. La perdita di memoria è considerata un evento emotivo difficile e ci vuole tempo per adattarsi. Da diverse ore a un paio di giorni. Con un tipo di sistema nervoso bloccato fino a una settimana. A condizione che il processo patologico continui così a lungo.

Irritabilità, pianto, paura, altri fenomeni. L'affetto si esprime al primo momento. Il malato si trova in una situazione che non gli è familiare, non sa chi è intorno a lui e dove si trova. A seconda delle caratteristiche individuali della persona, una persona può rappresentare un pericolo per se stessa e per gli altri. Pertanto, il paziente non deve fare affidamento sulla piena consapevolezza della natura delle proprie azioni e della sua adeguatezza. Si raccomanda di fare attenzione nella comunicazione, di non invadere lo spazio personale e di non esercitare pressioni sulla vittima.

Altre manifestazioni della malattia di base. Mal di testa, sintomi focali neurologici, nausea, vomito, paralisi e paresi muscolare, senestopatia e molti altri. Compresi disturbi comportamentali, disturbi mentali.

Dopo la regressione, al ritorno dei ricordi, il paziente è depresso. Questa è una normale reazione di una psiche sana a una situazione traumatica a lungo termine. Oltre alla distimia stessa, uno sfondo diminuito dell'umore, c'è ansia, un'aspettativa dolorosa di una ripetizione della situazione, vengono espresse paure per la propria salute mentale. Di solito tali considerazioni non hanno basi logiche. La durata di un episodio depressivo è di diversi giorni. È necessario monitorare costantemente il paziente. Sono possibili tentativi di suicidio.

Il quadro clinico più pronunciato nei pazienti con elevata sensibilità, vulnerabilità, bassa resistenza ai conflitti e situazioni stressanti. È anche più probabile che commettano un tentativo di suicidio..

Diagnostica

La particolarità della diagnostica sta nella sua dualità. È richiesto l'aiuto di uno psichiatra e di un neurologo:

  1. Intervistare un paziente consente di determinare il grado di conservazione dell'orientamento nello spazio, nel tempo, nella coerenza dei giudizi, nei disturbi emotivo-volitivi, nelle deviazioni comportamentali. Ciò è necessario per limitare il processo patologico della sindrome psicotica sullo sfondo dell'attuale schizofrenia, psicosi reattiva e altre malattie mentali.
  2. Prendendo l'anamnesi. Utilizzato per identificare la possibile causa di una condizione. Se necessario, i parenti sono coinvolti nella conversazione. È obbligatorio eseguire i test più semplici della sfera intellettuale per identificare i disturbi cognitivi, il calo della velocità del pensiero e la sua produttività.
  3. Valutazione dei riflessi con metodi di routine per identificare possibili deficit neurologici. Queste sono attività primarie e vengono utilizzate per ipotizzare l'origine del problema..

I disturbi mentali sono considerati un caso estremo. Sotto la presunzione di salute mentale, chiunque è considerato mentalmente sano. Fino a prova contraria. Pertanto, prima di tutto, cercano patologie organiche. A tal fine sono prescritti studi strumentali:

  1. MRI del cervello. Mostra disturbi organici, problemi vascolari. Se si esegue la procedura con potenziamento con un mezzo di contrasto a base di gadolinio, è possibile diagnosticare neoplasie di strutture cerebrali, infiammazioni, sclerosi multipla, indipendentemente dallo stadio.
  2. Elettroencefalografia. Utilizzato nello studio della conservazione dell'attività funzionale del cervello.
  3. Esame del liquido cerebrospinale mediante puntura e analisi di laboratorio. Utilizzato per diagnosticare le neuroinfezioni.
  4. Altri metodi secondo indicazioni. In assenza di dati per patologie organiche, se non c'è motivo per una diagnosi psichiatrica, si parla di amnesia idiopatica. Si presume che sia di natura protettiva. Devi prenderti cura del paziente. Questa situazione è molto più complicata e richiede un'osservazione dinamica a lungo termine. Per identificare un processo patologico, la sua eziologia, ci vuole più di una settimana, a volte più di un mese.

Trattamento

È necessario eliminare la malattia sottostante. Non esistono trattamenti specifici per l'amnesia. Se si tratta di un tumore, è indicato un intervento chirurgico programmato o urgente. La valutazione morfologica di una neoplasia fornisce informazioni sulla sua malignità o benignità. Le neoplasie maligne suggeriscono ulteriore chemioterapia e radioterapia se il tumore è sensibile a tali metodi.

I problemi vascolari richiedono il ripristino del normale flusso sanguigno. Beta-bloccanti prescritti, ACE inibitori, calcio antagonisti, farmaci cerebrovascolari per ripristinare il flusso sanguigno, statine, se la causa è il colesterolo in eccesso, agenti antipiastrinici per ripristinare il flusso sanguigno, nootropi che accelerano l'attività cerebrale. Alcuni processi non sono soggetti a correzione farmacologica. Ad esempio, malformazioni o aneurismi richiedono un trattamento chirurgico. Aterosclerosi avanzata, quando la placca di colesterolo si è indurita, calcificata o anche vasocostrizione persistente.

L'elenco potrebbe continuare. Abbiamo bisogno di un trattamento etiotropico volto a fermare la causa principale. Terminato l'episodio di amnesia, è indicata la psicoterapia. Ridurrà l'ansia e ripristinerà un normale background emotivo. Con l'amnesia traumatica (tipo protettivo), altre forme inorganiche, la terapia cognitivo-comportamentale è considerata il principale metodo di supervisione.

Il trattamento per l'amnesia prevede l'uso di una varietà di tecniche. Il compito è uno: eliminare la causa principale. La malattia sottostante scomparirà: la memoria si riprenderà da sola.

Previsione

In caso di lesioni inorganiche è sempre favorevole. Ci vuole solo tempo. Altre malattie si prestano bene alla correzione solo nelle prime fasi. Per quanto riguarda la malattia di Alzheimer, i grandi tumori o le neoplasie maligne con sviluppo aggressivo (grado 2-4 secondo la tipizzazione generalmente accettata), la prognosi è sfavorevole. Ma è ancora possibile compensare parzialmente le condizioni del paziente..

Azioni preventive

La prevenzione specifica dell'amnesia non è stata sviluppata. Aderisce abbastanza alle raccomandazioni standard:

  1. Un'alimentazione adeguata, dormire almeno 7 ore a notte.
  2. Escursionismo, attività fisica adeguata allo stato e alla forma fisica di una persona. Non dovresti lavorare troppo.
  3. Evitare lo stress. Se impossibile, padroneggiare le tecniche di rilassamento.
  4. Smettere di fumare, alcol, soprattutto sostanze psicoattive.
  5. Trattamento tempestivo di patologie infettive e di altro tipo.