Sindrome da astinenza da antidepressivi

Nel nostro mondo moderno di stress, tensione nervosa e depressione, molte persone assumono sedativi. A volte, dopo la fine del corso del trattamento, il paziente manifesterà sintomi spiacevoli. La sindrome da astinenza da antidepressivi è una manifestazione che si verifica nel corpo quando si interrompe l'assunzione di farmaci che hanno effetti psicostimolanti. Scopri la patologia in modo più dettagliato.

Perché prendiamo antidepressivi?

Raggiungere la salute mentale nel nostro tempo di stress cronico dovuto all'economia, alla politica, alla vita sociale è abbastanza difficile. Siamo lungi dall'essere sempre in grado di affrontare i traumi mentali e di rispondere adeguatamente ad essi. Tutti alleviamo lo stress psico-emotivo in modi diversi.

La depressione è diventata una vera piaga del nostro tempo. Secondo le statistiche, circa il 5% della popolazione totale del nostro pianeta soffre di questa malattia e il numero di queste persone è in costante crescita.

Puoi farlo in sicurezza:

  • incontri con amici;
  • passeggiate all'aria aperta;
  • lettura di libri, disegno, ricamo e altri hobby;
  • comprare qualcosa non particolarmente importante, ma divertente;
  • visite regolari in palestra (fitness, pilates, palestra).

Tutto ciò richiede tempo e, soprattutto, desiderio. A volte i problemi si accumulano e il corpo non è in grado di rispondere adeguatamente ad essi. La psiche non sta affrontando. Per alleviare i sintomi del trauma mentale o dello stress, una persona inizia a utilizzare qualsiasi mezzo che allevia l'ansia: alcol, sigarette, consumo eccessivo di dolci e droghe speciali - antidepressivi.

È molto semplice: in qualsiasi conflitto, prendi una pillola e l'umore tornerà alla normalità. Una persona si abitua facilmente a una decisione così apparentemente facile. La domanda è che dopo un po 'il paziente diventa così dipendente che senza prendere il farmaco, le domande non sono più risolte e, in linea di principio, una vita normale è impossibile.

Sindrome da astinenza da antidepressivi, sintomi

L'astinenza da antidepressivi è la risposta del tuo corpo alla mancanza di una pillola. Naturalmente, può sorgere una situazione in cui il corpo non reagisce in alcun modo a questa situazione. Ciò accade in casi estremamente rari. Di regola, queste manifestazioni sono presenti. A causa dell'uso sistematico, si verifica una dipendenza chimica.

Le manifestazioni cliniche dell'OSA possono essere diverse, quindi è piuttosto difficile riconoscere la presenza di un problema con una diagnosi superficiale (formale).

La cancellazione degli antidepressivi provoca i seguenti sintomi:

  • mal di testa, vertigini, tinnito, perdita di coscienza;
  • instabilità emotiva (irascibilità, aggressività, pianto);
  • disturbi del sonno persistenti, caratterizzati da insonnia, sogni pesanti;
  • disturbi dell'apparato digerente (nausea, vomito, mal di stomaco, ritenzione di feci alternata e diarrea);
  • tachicardia, bradicardia;
  • attacchi di panico.

Come puoi vedere, l'elenco dei disturbi autonomico-somatici non è il più piccolo. Non devi provare tutto.

Il concetto di antidepressivi

Esempi di antidepressivi:

  • Amitriptilina;
  • Venlafaxina;
  • Vortioxin;
  • Doxepin;
  • Agomelatina;
  • Trazodone;
  • Fenazepam.

Antidepressivi: un gruppo di farmaci psicotropi prescritti da un medico per alleviare alcuni dei sintomi della depressione

Il loro effetto terapeutico è cumulativo, si manifesta in 3-10 giorni. L'effetto benefico si sviluppa a causa dell'accumulo di neurotrasmettitori alle estremità dei recettori nervosi e di un miglioramento della conduzione nelle parti del cervello.

Queste sostanze chimiche furono scoperte nel 1957. La loro funzione principale è uno stato d'animo positivo, facilità di reazioni, un cambiamento di carattere in un lato più morbido, un significativo miglioramento dello stato della psiche umana. Le proprietà farmacologiche di queste sostanze differiscono. Esistono antidepressivi che hanno un effetto inibitorio e sedativo. Ci sono farmaci, al contrario, che aumentano le prestazioni..

Alcuni farmaci hanno un effetto positivo sull'attività del cervello: la memoria, l'attenzione migliora e aumenta anche l'attività cognitiva (effetto nootropico). Tali farmaci sono utilizzati sia nella pratica psichiatrica che per la correzione delle attuali condizioni di distonia vascolare vegetativa, dolore prolungato di varie eziologie.

Non esistono antidepressivi assolutamente innocui. Se sono lenitivi, di conseguenza creano dipendenza..

Durata della sospensione degli antidepressivi

Nel migliore dei casi, il tuo corpo risponderà alla cancellazione del solito farmaco per 10-14 giorni. Questi termini sono molto condizionali, dipendono dalla durata del ricovero, dallo stato di salute, dallo stato psicoemotivo del paziente in una data situazione di vita.

Mentre una persona soffre di astinenza, è estremamente difficile per lui andare a lavorare e svolgere i suoi soliti doveri, anche in casa.

L'annullamento del farmaco deve avvenire sotto la supervisione di un medico. Il personale medico consiglierà su quale schema eseguire ciò, quale mezzo sintomatico utilizzare. Nel peggiore dei casi, se agisci da solo, inizierai tutti i sintomi allo stesso tempo e tornerai anche a uno stato di depressione e malinconia..

Il medico le dirà per quanto tempo durano i sintomi di astinenza da antidepressivi. È difficile rispondere in modo inequivocabile. Ogni organismo è individuale, molto dipende anche dal farmaco che stavi assumendo. Ad esempio, la sindrome da astinenza da fenazepam dura da 14 giorni a un mese.

Considera l'amitriptilina separatamente. Questa è una delle droghe più famose e antiche. Appartiene al gruppo delle sostanze tricicliche. Il vantaggio principale di un antidepressivo è che lenisce quasi istantaneamente. Una volta preso, non devi aspettare 2-4 giorni per vedere l'effetto. Elimina perfettamente gli attacchi di panico e i problemi di sonno guariscono in 24 ore. Tali proprietà terapeutiche efficaci del farmaco portano al fatto che il farmaco inizia ad essere abusato. I sintomi da astinenza di Amitriplin sono generalmente gli stessi di quelli di altri farmaci in questo gruppo. L'unica cosa che si aggiunge è una sensazione di secchezza delle fauci e dolore spasmodico alla testa. Si raccomanda di trattare la sindrome da astinenza di Amitriplin senza fallo, solo allora non sentirai effetti negativi.

Terapia patologica

Come accennato in precedenza, la terapia è più facile da svolgere sotto la supervisione di un medico in ambiente ospedaliero. Consiste delle seguenti attività:

Menta piperita, valeriana, calendula e luppolo aiuteranno a far fronte al superlavoro e ad alleviare la tensione nervosa

  1. Pulizia a goccia e ripristino dell'equilibrio degli elettroliti nel corpo (Hemodez, Magnesium solfate, Reamberin).
  2. Sedativi, principalmente a base di erbe (Adonis bromo, erba madre, rizoma di valeriana, menta piperita, coni di luppolo).
  3. Antipsicotici sintetici (solo per casi suicidari molto gravi).
  4. Disturbi vegetativo-somatici del tratto gastrointestinale (trattati da un gastroenterologo).
  5. Se ci sono dolori cardiaci, tachicardia, problemi con la pressione sanguigna, sarà necessario consultare un terapista o un cardiologo, a seconda della gravità delle condizioni del paziente. È possibile assumere farmaci antipertensivi.
  6. Fisioterapia (elettroforesi con bromo, applicazioni di fanghi curativi, sessioni di elettrosleep e darsonval).
  7. Massaggio rinforzante generale di tutto il corpo.
  8. Agopuntura.
  9. L'ossigenoterapia viene eseguita sia sotto forma di cocktail che inalazione dosata di una speciale miscela arricchita.

Come alleviare la sindrome da astinenza?

La cancellazione di Amitriplin o di qualsiasi altro antidepressivo sarà più facile se, oltre al medico, ascolti il ​​nostro consiglio.

Mangia più frutta e verdura fresca, è molto importante bere abbastanza acqua pulita in modo che i resti del farmaco vengano rapidamente escreti dai reni

Secondo le recensioni dei pazienti che hanno affrontato con successo questa condizione, si raccomanda:

  • ridurre parzialmente e gradualmente la dose del farmaco;
  • aumentare la quantità di liquidi consumati (acqua minerale, succhi, tè, bevande alla frutta, bevande alla frutta). È così che i resti di sostanze chimiche lasciano il corpo;
  • riconsidera la tua dieta a favore dei cibi vegetali. La fibra che contengono aiuta il funzionamento del tratto gastrointestinale;
  • non creare situazioni stressanti per te stesso. Se hai un controllo o esami responsabili, è meglio non cambiare il solito ritmo di vita;
  • non trascurare l'aiuto di uno psicoterapeuta se non puoi annullare il farmaco da solo.

Osservando queste raccomandazioni, non ci saranno problemi su come cancellare il farmaco Amitriplin o un altro rimedio per la depressione e la tensione nervosa.

Antidepressivi a base di erbe

Esiste un gran numero di preparati a base di erbe, il cui ritiro non causa sindromi, ad esempio:

  • estratto di motherwort, citronella, immortelle - aumenta l'efficienza;
  • la radice di ginseng è un ottimo immunostimolante;
  • i fiori di caprifoglio e trifoglio mostrano proprietà antidepressive;
  • il biancospino aiuta il cuore a funzionare bene, normalizza il battito cardiaco;
  • la camomilla da farmacia è un buon antispasmodico;
  • calendula, menta: aiuta con il sovraccarico;
  • Leuzea mostra eccellenti proprietà nootropiche.

Prova questi rimedi erboristici. Sono innocui, avranno un effetto positivo sul corpo.

Cerca di affrontare qualsiasi situazione senza tragedia. Prima dell'automedicazione, consultare uno psicologo. Forse il tuo problema può essere risolto senza assumere sostanze chimiche. Se ti stai sottoponendo a un trattamento e ti vengono prescritti tali farmaci, non intraprendere attività amatoriali. Non è necessario aumentare o diminuire il dosaggio come desideri. Assicurati di consultare un medico.

Sindrome da astinenza da antidepressivi. Come sopravvivere?

Interrompere i farmaci solo sotto la direzione del medico. Questo di solito viene fatto gradualmente, il dosaggio viene ridotto ogni pochi giorni. Ma nel caso dell'inversione di fase, quando si passa dalla depressione all'ipomania o alla mania, la cancellazione può avvenire più velocemente..

Se hai intenzione di cambiare o interrompere del tutto l'assunzione di antidepressivi, devi sapere come il tuo corpo può rispondere ai cambiamenti chimici nel tuo corpo, e tanto più importante è sapere come puoi alleviare l'astinenza..

Migliore situazione possibile: non hai nemmeno bisogno di leggere questo articolo perché non esiste alcuna sindrome (evviva!).

In alternativa, hai reazioni di astinenza, ma sei pronto e sai che è temporaneo.

Cosa aspettarsi dopo aver interrotto gli antidepressivi

Molti sintomi sono associati alla depressione o al disturbo d'ansia, quindi vale la pena tenere d'occhio come ti senti e quanto tempo dura. I sintomi da astinenza si manifestano spesso come:

  • Attacchi di panico
  • Scarsa coordinazione motoria
  • Forte emotività
  • Vertigini o incapacità di concentrarsi
  • Insonnia e / o incubi
  • Febbre
  • Strani spasmi e urti
  • Perdita di appetito
  • Nausea

Non suona molto bene. Il ritiro non è la cosa più piacevole. Ma se stai sperimentando qualcosa dall'elenco sopra, ricorda: non durerà per sempre. Andrà tutto bene. Abbiamo un elenco di suggerimenti per renderti più facile durante questo momento difficile..

Non sospendere gli antidepressivi a meno che non sia diretto da uno psichiatra

È facile prendere una decisione "Non voglio gravare sul medico" e iniziare a cambiare o interrompere da solo i farmaci. Ma per favore non modificare nulla se non indicato dal medico, anche se si tratta di una piccola riduzione del dosaggio del farmaco. Gli antidepressivi sono utili ma potenti, quindi è importante consultare un professionista per i più piccoli cambiamenti..

Quando visiti uno psichiatra, chiedi qual è il modo migliore per cambiare il tuo trattamento. Di solito, il medico può fare un piano per ridurre il dosaggio invece di interromperlo bruscamente. Se inizi a prendere un nuovo farmaco, molto probabilmente verrà somministrato gradualmente abbassando il livello del farmaco attuale. Questo aiuterà ad alleviare i sintomi di astinenza..

Preparati agli attacchi di panico

Potresti provare panico quando interrompi l'assunzione di antidepressivi, in modo intermittente o continuo.
Se hai già avuto attacchi di panico, usa le tecniche che funzionano per te. Se non li hai incontrati, metti un sacchetto di carta vicino al tuo letto per respirare durante gli attacchi. Pratica la respirazione profonda e conta gli oggetti nella stanza finché il battito cardiaco non si calma.

Piangere

Le lacrime vanno di pari passo con gli attacchi di panico. In alcuni casi, puoi essere molto in lacrime. Il nostro consiglio è di piangere se vuoi. Non dovresti vergognartene e, francamente, grazie alle lacrime puoi sentirti abbastanza rinnovato. Non avere paura.

Tempo libero in caso di recesso

Soprattutto se interrompi del tutto il trattamento, prenditi una o due settimane per affrontarlo. Anche un paio di fine settimana possono aiutare. Concediti il ​​tempo di adattarti.

Naturalmente, non tutti possono prendersi un giorno libero in qualsiasi momento, ma puoi iniziare a "ripulire" i tuoi farmaci prima del fine settimana, o almeno chiarire il tuo programma. Se ti senti molto male a causa dell'astinenza, resta a letto il più possibile. Un lungo sonno ti aiuterà a recuperare.

Ricordati di andare al negozio prima di iniziare a interrompere il trattamento. Se soffri di vertigini e panico, ti sarà difficile uscire di casa finché non passerà..

Trattamento di febbre, nausea e diarrea

In caso di malessere, è possibile assumere farmaci convenzionali per alleviare questi sintomi..

Per esempio:

  • Pillole per la cinetosi in caso di vertigini
  • Paracetamolo in caso di febbre e / o mal di testa
  • Dioralite in caso di vomito

Se non vuoi bere tutte queste borse, bevi molti liquidi)

Quanto dura la sindrome da astinenza?

Parla con il tuo medico per quanto tempo può durare una particolare sospensione del farmaco. Di solito dura da due giorni a tre settimane. Le persone e le droghe sono diverse. Se i sintomi di astinenza durano più a lungo, fissa un appuntamento con il medico e fagli sapere cosa sta succedendo.

Quanto dura la sindrome da astinenza da antidepressivi??

Gli antidepressivi sono ampiamente usati per curare la depressione. Aiutano a superare i sintomi spiacevoli della malattia. Ma nel momento in cui il corso volge al termine, è necessario essere preparati alla comparsa di un effetto collaterale sotto forma di sindrome da astinenza da antidepressivi, il cui trattamento dovrebbe includere metodi speciali. Ne discuteremo in dettaglio nell'articolo..

Antidepressivi come trattamento efficace per la depressione

Secondo le statistiche, fino al 5% della popolazione mondiale soffre di depressione ed è un problema urgente per una persona moderna. La malattia è caratterizzata da uno stato di ansia, depressione, malinconia. È possibile la comparsa di inibizione (sia mentale che motoria). La depressione causa anche problemi di sonno, inclusa l'insonnia..

Vari farmaci sono usati per curare la depressione, compresi i farmaci chiamati antidepressivi. La loro azione è volta ad alleviare i sintomi della malattia. Durante l'assunzione del farmaco in un paziente con depressione, l'ansia aumentata, l'apatia e la tensione causate da uno stato emotivo depresso scompaiono. Invece, appaiono attività e allegria..

Ma l'effetto dell'uso del farmaco non appare immediatamente. I primi risultati arrivano in media dopo 2 settimane di utilizzo, e talvolta anche nella decima settimana dall'inizio dell'applicazione. Per questo motivo, una persona diventa dipendente dalla droga..

Quello che devi sapere sugli antidepressivi?

Gli antidepressivi sono farmaci psicotropi che vengono utilizzati rigorosamente come indicato da un medico e sono progettati per alleviare i sintomi della depressione. Ha anche un effetto sedativo e stimolante. La manifestazione dell'effetto dipende dalle caratteristiche di un particolare farmaco..

Gli antidepressivi si dividono in due tipi:

  • stimolanti;
  • sedativi.

Per la forza dell'azione:

  • grande;
  • piccolo.

Grandi stimolanti antidepressivi migliorano l'umore, rimuovono l'apatia. Promuovono anche il processo di pensiero e l'inibizione motoria..

Ora diamo un'occhiata ai piccoli antidepressivi stimolanti. L'obiettivo principale dell'azione è regolare e migliorare l'umore. Hanno un effetto stimolante e tranquillizzante. Prescritto principalmente per la depressione lieve in combinazione con l'astenia.

Possono verificarsi effetti collaterali durante l'assunzione di antidepressivi. Potrebbero verificarsi: secchezza della bocca, emicrania, vertigini, sudorazione eccessiva, fastidio agli arti. L'appetito spesso scompare, compaiono stipsi o diarrea, nausea e ritenzione urinaria. Raramente compaiono sonnolenza, aumento della fatica, calo della pressione sanguigna, svenimento.

In caso di un significativo sovradosaggio del farmaco, possono verificarsi ansia, insonnia, agitazione nervosa, nonché contrazioni muscolari involontarie, tremori e raramente convulsioni. Il farmaco non provoca una sensazione di euforia in una persona sana. Un tale farmaco viene prescritto in un caso speciale quando altri metodi non funzionano, poiché può causare gravi effetti collaterali se il paziente li prende per molto tempo..

Cos'è la sindrome da astinenza da farmaci?

Il meccanismo d'azione degli antidepressivi è quello di agire su alcune terminazioni nervose che influenzano il funzionamento del cervello. Sono saturi di un principio attivo attivo, che è incluso nel farmaco e, sotto la sua azione, blocca alcuni processi chimici e biologici nel corpo. La brusca interruzione dell'uso di antidepressivi porta al rilascio di processi bloccati. Di conseguenza, il corpo inizia a mostrare in modo casuale varie reazioni negative simili a una ricaduta della depressione..

La sindrome da astinenza da antidepressivi può essere influenzata da due fattori:

1. Uso irregolare del farmaco. Un peggioramento temporaneo può verificarsi poco prima dell'assunzione del farmaco o se è in ritardo.

2. Ritiro improvviso del farmaco dal corpo. Si verifica a causa della rapida sospensione del trattamento. I sintomi iniziali ritornano, mentre quelli nuovi possono comparire in parallelo.

Inoltre, ogni persona ha una "soglia antidepressiva individuale". Ciò significa che il dosaggio del farmaco viene prescritto individualmente, a seconda della sua suscettibilità al farmaco. Il basso dosaggio non funziona e il dosaggio sovrastimato è pericoloso.

Come si manifesta la sindrome da astinenza??

Le principali conseguenze quando interrompi l'assunzione di antidepressivi sono:

  • il mal di testa si manifesta bruscamente, specialmente quando si piega, si solleva e si gira la testa;
  • sbalzi d'umore improvvisi;
  • compaiono nervosismo e irritabilità;
  • disturbi gastrointestinali, nausea, vomito;
  • tremore degli arti, spasmi muscolari, disorientamento;
  • disturbi del sonno, debolezza muscolare;
  • attacchi di panico;
  • picchi di pressione sanguigna.

Le prime manifestazioni di solito si verificano dopo 12-24 ore e possono durare fino a 2 settimane. La durata dell'astinenza da antidepressivi è influenzata dalla durata dell'assunzione del farmaco, dal dosaggio giornaliero e dalla velocità di eliminazione di un particolare farmaco dall'organismo.

I sintomi spiacevoli della sindrome da astinenza da antidepressivi non richiedono cure, ma scompaiono da soli. Ma la sua azione influisce negativamente sullo stile di vita di una persona, poiché interferiscono sia nella vita di tutti i giorni che nel lavoro..

Cosa evitare durante la sospensione degli antidepressivi?

È necessario cancellare gradualmente il farmaco. Fondamentalmente, il dosaggio viene ridotto, ogni due giorni, di 2 mg. Il periodo di declino varia da 2 settimane a diversi mesi. Il medico curante deve redigere un programma individuale di sospensione del farmaco. Ogni giorno i fattori negativi diventeranno sempre meno..

Al momento della completa cessazione del trattamento con il farmaco, è consigliabile prendersi una vacanza e, se possibile, limitare le faccende domestiche. Va bene se i parenti della persona aiutano in questo..

È necessario mettersi temporaneamente a dieta, rifiutare il cibo solido per l'intero periodo di manifestazione della sindrome da astinenza da antidepressivi. Le restrizioni dietetiche possono ridurre i sintomi gastrointestinali.

Limita l'attività fisica per 4-5 giorni. Durante questo periodo, puoi fare esercizi leggeri o meditazione..

Poiché è più difficile nei primi giorni dopo il completamento del trattamento, il paziente deve essere paziente. È importante non lasciare una persona con ritiro da sola, dovrebbe essere sotto costante supervisione.

Come alleviare i sintomi di astinenza?

È impossibile sbarazzarsi completamente della sindrome da astinenza da antidepressivi; è possibile solo alleviare la condizione generale e abbreviarne la durata. Questo richiede:

  • Sospendi gradualmente il farmaco. Prima di completare il trattamento con antidepressivi, è necessario ridurre gradualmente l'uso del farmaco.
  • Bere almeno 1,5 litri di acqua, reintegrando l'equilibrio idrico, aiuta anche l'eliminazione più rapida del farmaco dal corpo.
  • Preparati a possibili attacchi di panico. È necessario padroneggiare le tecniche di respirazione, preparare un sacchetto di carta per respirare al suo interno durante la loro manifestazione.
  • Usa i farmaci per alleviare i sintomi. Per le vertigini, puoi usare le pillole per la cinetosi, "Paracetamol" - per il mal di testa.

È necessario scegliere il periodo più favorevole per l'interruzione del farmaco, in modo che in questo momento la persona non si trovi in ​​circostanze di vita difficili o in un ambiente teso. La famiglia dovrebbe mostrare il massimo sostegno e comprensione in relazione al paziente.

Perché la sindrome da astinenza da antidepressivi è pericolosa?

Ci sono casi in cui una persona ha difficoltà a prendere la sindrome da astinenza dalla droga. A questo proposito, gli Stati Uniti sono stati a lungo obbligati a scrivere su tutti gli antidepressivi che il loro uso può portare al suicidio. I parenti devono parlare con la persona che soffre di depressione, osservare il loro comportamento per identificare la presenza di pensieri suicidi.

È necessario cercare urgentemente l'aiuto di un medico se il paziente ha:

  • pensieri di suicidio;
  • peggioramento della depressione;
  • rabbia, aggressività;
  • aumento dell'ansia;
  • insonnia;
  • irritabilità;
  • iperattività:
  • sbalzi d'umore improvvisi.

Puoi cancellare il farmaco solo dopo aver consultato un medico che ti dirà come farlo correttamente, in base alle caratteristiche del farmaco prescritto. L'astinenza da antidepressivi è come una ricaduta della depressione. La differenza principale è la durata e la gravità dei sintomi. Durante un'esacerbazione della malattia, sono pronunciati e non vanno via da soli.

Vivere senza antidepressivi

È chiaramente meglio non usare antidepressivi durante la depressione. Pertanto, è meglio padroneggiare e utilizzare altri metodi per affrontare il cattivo umore. È importante ricordare che il trattamento farmacologico può solo alleviare i sintomi causati dalla malattia. Ma non può rimuovere la causa della malattia.

Esistono metodi più efficaci e delicati per affrontare la depressione. Non causano assolutamente effetti collaterali. Per migliorare il tuo umore e imparare a far fronte a situazioni stressanti, puoi padroneggiare le tecniche di rilassamento e meditazione. Puoi anche frequentare lezioni speciali in gruppi di supporto e di auto-aiuto..

È molto importante imparare a trovare aspetti positivi nella vita di tutti i giorni. Dobbiamo renderci conto che il successo nel trattamento della depressione dipende solo dalla persona stessa. Senza il suo desiderio e desiderio di cambiamento positivo, nulla funzionerà..

La sindrome da astinenza dipende direttamente dall'antidepressivo stesso. Il medico curante ti dirà quando puoi annullare il farmaco, in base a quale schema farlo. Ti consiglierà anche per quanto tempo aspettarsi i sintomi di astinenza da antidepressivi. Non puoi interrompere il trattamento da solo, poiché sono possibili gravi complicazioni.

Come trattare l'astinenza dopo aver rinunciato agli antidepressivi?

La depressione è diventata una vera piaga del nostro tempo. Per combatterlo, vengono utilizzati antidepressivi - farmaci correlati a farmaci psicotropi. Indicazioni per il loro utilizzo - sollievo dai sintomi della depressione.

I farmaci possono aiutare a ridurre l'ansia migliorando l'umore. I medici prescrivono i farmaci di questo gruppo farmacologico con cautela, poiché gli effetti collaterali si sviluppano sullo sfondo del loro uso a lungo termine. Il quadro clinico della sindrome da astinenza da antidepressivi si sviluppa dopo il rifiuto dei farmaci SSRI. I sintomi più gravi si osservano durante l'assunzione del farmaco Paxil-Paroxetine.

Motivi di recesso

L'effetto curativo è cumulativo. È osservato solo nei giorni 3-10 di terapia. L'effetto benefico delle pillole è associato all'accumulo di neurotrasmettitori alle estremità dei neuroni. Migliora la conduttività in alcune parti del cervello.

Il 10-14 ° giorno dopo la fine del trattamento si sviluppano sintomi e segni negativi che interrompono il solito modo di vivere. Il periodo specificato è condizionato e dipende dalla durata della terapia, dallo stato di salute, dal background psico-emotivo del paziente. Il ciclo di sospensione dell'antidepressivo fenazepam dura 14-30 giorni. Il declino nella clinica si osserva 3 settimane dopo il ritiro del farmaco psicotropo. Gli esperti consigliano di farlo gradualmente..

Conseguenze della cessazione improvvisa dell'uso di antidepressivi

Le reazioni avverse si sviluppano 12-24 ore dopo un netto rifiuto di un'ulteriore terapia con farmaci psicotropi. La condizione è di lunga durata e si manifesta con diversa gravità, la cui forza dipende dalla dose giornaliera e dalla velocità di sospensione del farmaco dal corpo del paziente.

I medici si riferiscono alle conseguenze della sindrome:

  1. Instabilità emotiva, inclusi aggressività e irascibilità.
  2. Problemi di sonno.
  3. Disturbi del sistema digerente.
  4. Bradicardia.
  5. Attacchi di panico.

Il gruppo a rischio per lo sviluppo delle conseguenze della sospensione improvvisa del trattamento antidepressivo comprende adolescenti, anziani, donne in gravidanza, donne che allattano e pazienti con depressione bipolare. Più spesso, tali conseguenze non richiedono un trattamento speciale, ma hanno un effetto dannoso sulla qualità della vita, poiché è difficile per i pazienti svolgere il proprio lavoro. In questo caso, vengono mostrati riposo, terapia vitaminica e assunzione di integratori alimentari..

Raccomandazioni per alleviare i sintomi di astinenza

Per ridurre la gravità della manifestazione dei sintomi negativi della sindrome da astinenza sviluppata, gli esperti consigliano di creare un ambiente armonioso e calmo nell'ambiente del paziente. In questo caso, le conseguenze sono ridotte al minimo ei sintomi saranno lievi..

Suggerimenti medici per alleviare la sindrome in questione:

  1. La terapia viene interrotta gradualmente. La dose del farmaco assunto viene ridotta ogni 2 giorni di 1 mg.
  2. Scegliere il momento migliore per cancellare i fondi. Meglio farlo durante le vacanze..
  3. Nella prima settimana di astinenza, si consiglia di limitare l'assunzione di cibi solidi. Puoi includere zuppa, frutta con verdura nel menu. Riduci inoltre l'attività fisica.
  4. Se la clinica negativa continua a disturbare il 7 ° giorno di cancellazione, si consiglia di rivedere la dieta, consultare un medico.
  5. Con periodici o costanti "lampi elettrici" alla testa, è indicato l'assunzione di vitamine e integratori alimentari. I fondi di quest'ultimo gruppo vengono prelevati dopo aver consultato un medico.
  6. La terapia antidepressiva stimola l'aumento di peso. Il trattamento può richiedere supplementi speciali.

Il momento più difficile è considerato la prima settimana dopo la sospensione dell'antidepressivo. Durante questo periodo, al paziente viene mostrato riposo, risparmiando l'alimentazione. Se ti senti peggio, si consiglia di consultare un medico.

Durata dell'antidepressivo, astinenza da tranquillanti ed errori di trattamento

La sindrome da astinenza da antidepressivi è un complesso di manifestazioni individuali che si verificano sullo sfondo della fine della terapia con questi farmaci. Tale trattamento dura diversi mesi, quindi possiamo parlare di dipendenza dalla medicina. Ma è la dipendenza chimica o è solo un effetto psicologico, così come come affrontare i sintomi negativi, lo diremo in questo articolo.

C'è un'idea sbagliata che questi farmaci siano qualcosa come farmaci leggeri o forti sedativi. In effetti, solo le persone che non hanno mai sperimentato la depressione nella loro vita possono pensarlo. Questo non è solo un blues e apatia, ma un disturbo nei processi metabolici cerebrali, la trasmissione degli impulsi nervosi, che è sorto sullo sfondo di uno stress prolungato. Una persona cade in uno stato da cui non può tirarsi fuori da solo.

Sintomi del disturbo depressivo:

  • Nessun appetito;
  • Insonnia di notte e sonnolenza durante il giorno;
  • Apatia;
  • Un atteggiamento critico nei confronti della tua personalità;
  • Pessimismo;
  • Pensieri suicidi;
  • L'attenzione e la memoria soffrono.

Una persona sembra essere in un cupo mondo grigio di disforia (l'opposto dell'euforia), niente gli piace. La tristezza, la paura e la riluttanza a vivere si ribaltano. Con un decorso prolungato della malattia, possono unirsi altri sintomi, che il paziente non associa alla depressione. Ad esempio, nausea e vomito, oltre a dolori alla gola, al cuore e alla testa premendo e cucendo. Ognuno sviluppa il proprio complesso di sintomi a seconda delle cause dello stress e di altre circostanze..

Attenzione! Le conseguenze delle malattie depressive sono nevrosi, gravi attacchi di panico e talvolta la morte per suicidio.

Per il trattamento viene prescritto un antidepressivo, un farmaco di un gruppo speciale che è incorporato nei processi chimici del cervello e ne migliora il lavoro. Secondo il principio di influenza, sono divisi in 3 tipi:

  1. SSRI - Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina.
  2. TCA - antidepressivi triciclici.
  3. IMAO - inibitori della monoamino ossidasi.

Non approfondiremo le formulazioni chimiche, diremo solo che con un uso prolungato, tali farmaci aiutano a migliorare il normale funzionamento del cervello. Pertanto, gli antidepressivi vengono presi da 2 mesi a un anno. In alcuni casi, è necessario regolare il trattamento e selezionare un farmaco più efficace, quindi la terapia viene ritardata per diversi anni. La medicina non si calma e non dà uno stato di euforia, al contrario, ci sono una serie di effetti collaterali, quindi, insieme per alleviare i sintomi della depressione, vengono prescritti farmaci di altri gruppi: tranquillanti o antipsicotici, a seconda della situazione. Quando l'antidepressivo ha effetto, il farmaco di accompagnamento viene rimosso.

Un paziente che ha smesso di prendere il farmaco inizia a sentire i sintomi il giorno successivo:

  • Disturbi del sonno;
  • Apatia;
  • Mal di testa;
  • Sbalzi d'umore immotivati;
  • Nervosismo, aggressività;
  • Nausea;
  • Problemi gastrointestinali;
  • Vari spasmi;
  • Stretta di mano;
  • Debolezza fisica;
  • Sentirsi sopraffatto;
  • Disturbo del ritmo cardiaco;
  • Paura attacchi;
  • Raddoppio e mosche negli occhi;
  • Picchi di pressione sanguigna.

Possiamo dire che tutti i sintomi della depressione ritornano, intensificati più volte. La persona si sente anche peggio di prima del trattamento. C'è la sensazione che il farmaco stesse trattenendo e accumulando manifestazioni negative della malattia e, dopo l'annullamento, sono immediatamente cadute sulla persona. Pertanto, gli psicoterapeuti chiamano la condizione con la sindrome del rimbalzo.

La durata delle manifestazioni patologiche dipende dalla durata del corso del trattamento, dal dosaggio e dal lavoro psicoterapeutico svolto. In media, i medici rispondono alla domanda su quanto dura la sindrome da astinenza - 1-2 settimane.

Attenzione! Secondo alcuni pazienti, lo stato negativo non li ha lasciati per molti mesi..

Ci sono diversi motivi. Analizzeremo ciascuno di essi separatamente..

Il farmaco sbagliato, il dosaggio insufficiente e la durata della terapia porteranno a un ritorno della depressione. Pertanto, a volte il paziente deve provare varie opzioni per il trattamento farmacologico e, a volte, cambiare più di un medico per trovare la giusta soluzione al problema. In questo caso, non stiamo parlando della sindrome da astinenza, ma del ritorno dei sintomi della malattia sottostante..

Come abbiamo già detto, i principi attivi del farmaco sono incorporati nei processi del cervello. Pertanto, una brusca interruzione dell'assunzione provocherà una vera sindrome da astinenza, quando la sostanza richiesta cesserà di entrare nel corpo. Pertanto, è necessaria una graduale riduzione del dosaggio. In primo luogo, ridurre una compressa a metà e quindi prendere una settimana, poi un quarto, quindi 1/8 e interrompere del tutto il trattamento. A proposito, in modo simile, ma nell'ordine inverso, inizia la terapia antidepressiva. Ciò è necessario per ottenere la quantità ottimale di principio attivo, che è molto individuale.

Durante il tempo in cui il dosaggio viene ridotto, il corpo stesso impara a produrre una mancanza di sostanze necessarie. Come risultato di questo approccio, i sintomi di astinenza potrebbero non verificarsi affatto o passare quasi inosservati..

Questo è il problema principale per i pazienti depressi. Queste persone hanno un carattere speciale: sono sensibili, sospettose, suggestionabili, molto nel loro corpo dipende dall'umore psico-emotivo. Pertanto, quando vengono cancellati, hanno il timore che la malattia ritorni. Provocando così un rimbalzo.

Per sbarazzarsi di un disturbo depressivo ed evitare la dipendenza psicologica dai farmaci, è necessario combinare i farmaci con l'aiuto psicoterapeutico. Una persona deve cambiare, ribaltare la sua coscienza, il modo di pensare, l'atteggiamento nei confronti della vita, altrimenti diventerà un paziente eterno. È impossibile risolvere da soli problemi così importanti. Lo specialista aiuterà con questo durante le conversazioni, con l'aiuto della sua conoscenza che non è disponibile per il paziente..

Fatto! I tranquillanti causano una forte dipendenza psicologica, poiché danno a una persona un sollievo momentaneo. Cosa non è possibile con gli antidepressivi.

È stato notato da medici praticanti, nonché come risultato della ricerca scientifica, che gli SSRI hanno maggiori probabilità di causare sintomi negativi. Quindi, con la sindrome da astinenza di Paxil, tutte le manifestazioni sono più sorprendenti, ma il fatto stesso si verifica meno spesso rispetto a quando si assumono altri farmaci di questo gruppo.

La fluoxetina provoca aggressività e irritabilità ed è più indicativa della stabilità emotiva di una persona. Pertanto, ha senso usare qui sedativi a base di erbe..

Disturbi del sonno: incubi, risvegli, insonnia si verificano dopo la cancellazione di Cipralex.

A seguito della fine del trattamento con Adepress, si manifestano mal di testa, allucinazioni, tremori, depressione dell'attenzione e della memoria, disturbi del polso.

Attenzione! Eventuali reazioni sono individuali, vengono fornite solo informazioni generali.

La combinazione di tranquillanti come Phenibut con un antidepressivo è un normale corso terapeutico. Un tale complesso allevierà le condizioni del paziente dai sintomi della depressione e dagli effetti collaterali del farmaco principale con l'aiuto di un tranquillante. In questo momento, l'antidepressivo ha il tempo di agire e la persona sarà in grado di percepire adeguatamente l'aiuto psicologico.

Ma a volte i medici oi pazienti continuano a bere Phenibut da soli, che può essere utilizzato per non più di 2 settimane. Si sentono bene dopo aver preso la pillola, ma anche una dose dimenticata li peggiora. Qui possiamo già parlare della sindrome da astinenza dei tranquillanti, che formano una dipendenza chimica persistente. Il paziente dovrà essere curato da un narcologo.

Sfortunatamente, medici senza scrupoli usano questa tecnica per ottenere un effetto rapido e "clienti regolari". Nessun trattamento è coinvolto.

I tranquillanti non curano! Consentono solo di alleviare le gravi condizioni del paziente prima di ottenere un effetto terapeutico dagli antidepressivi..

Da solo o come prescritto da un medico, il paziente assume altri farmaci, che possono anche causare effetti collaterali e dipendenza. Gli antidepressivi vengono erroneamente accusati di astinenza da ipnotici, antipsicotici.

Un trattamento insufficiente o l'interruzione inappropriata del farmaco è un errore. E anche rifiuto dalla psicoterapia. La depressione non si verifica in nessuna persona. Gli individui con un certo temperamento, carattere, in circostanze speciali sono suscettibili.

È un errore pensare che un antidepressivo possa essere bevuto una volta in una situazione stressante, come no-shpu per uno spasmo. Questi farmaci trattano piuttosto che alleviare i sintomi e sono efficaci per un lungo periodo di tempo..

Se la sindrome da astinenza si manifesta troppo duramente ei segni coincidono con la condizione prima del trattamento, il medico può prescrivere una terapia continuata con un aumento del dosaggio. E il prossimo tentativo di interruzione sarà più agevole..

Se il medico è completamente sicuro della necessità di interrompere l'assunzione dell'antidepressivo, è necessario fornire le condizioni più favorevoli per 1-2 settimane:

  • Prenditi una pausa dal lavoro;
  • Non frequentare persone che causano reazioni negative;
  • Vedere uno psicologo o psicoterapeuta;
  • Allevia lo stress emotivo con sedativi a base di valeriana o erba madre;
  • Cerca di diversificare il tuo tempo libero con attività piacevoli. Il massaggio e il nuoto danno un buon effetto;
  • Abbandona il lavoro quotidiano di routine.

Opinione di un esperto! Sullo sfondo del trattamento a lungo termine e di uno stato di depressione, la sindrome da astinenza ha un effetto piuttosto a breve termine. È abbastanza possibile sopportare un paio di settimane. Ma per una riabilitazione di successo, sarà richiesto l'aiuto di parenti e professionisti, una persona non può farcela da sola.

Il trattamento con antidepressivi è un processo complesso che deve essere supervisionato da uno psicoterapeuta (da non confondere con uno psicologo). L'annullamento del farmaco è un passaggio molto importante, quindi non sottovalutare questo momento. Il paziente deve essere preparato alle difficoltà e al superamento per diventare una persona sana.

Sindrome da astinenza da antidepressivi

Gli antidepressivi sono farmaci psicotropi, la cui principale indicazione è la depressione e varie malattie e disturbi mentali. Gli antidepressivi influenzano il livello di dopamina, serotonina e norepinefrina nel corpo. L'uso a lungo termine di farmaci per il trattamento e la prevenzione della depressione, la correzione dei disturbi mentali fa sì che il corpo diventi dipendente dalle sostanze chimiche che li compongono, quindi, dopo che il farmaco viene interrotto, si sviluppa la sindrome da astinenza.

All'ospedale Yusupov viene svolto un lavoro complesso con pazienti che mostrano segni di sindrome da astinenza da antidepressivi. Un programma di trattamento individuale viene elaborato da psichiatri esperti, tenendo conto dello stato psicofisico del paziente e delle caratteristiche del farmaco che ha causato la reazione del corpo. La sindrome da astinenza di Paxil ha segni significativi rispetto alla risposta del corpo alla fluoxetina.

Sintomi

Gli antidepressivi influenzano la sfera emotiva di una persona, a seguito della quale il suo comportamento cambia. La sindrome da astinenza compare nei pazienti dopo la brusca interruzione dell'assunzione di farmaci di questo gruppo, le sue manifestazioni principali sono associate a disturbo d'ansia o depressione. Se i pazienti hanno una sindrome da astinenza da antidepressivi, i sintomi e la durata sono determinati dalle caratteristiche del farmaco e dalle caratteristiche individuali dell'organismo.

Sintomi di astinenza da antidepressivi:

  • attacchi di mal di testa;
  • attacchi di panico;
  • instabilità emotiva;
  • violazione della coordinazione, orientamento nello spazio e vertigini;
  • incubi e insonnia;
  • febbre;
  • nausea e mancanza di appetito.

Con la sindrome da astinenza meno grave, la fluoxetina riduce i sentimenti di paura, tensione e ansia. Altri antidepressivi differiscono nell'intensità dei sintomi quando il farmaco viene interrotto. Gli psichiatri dell'ospedale Yusupov possiedono materiale teorico e studiano regolarmente la ricerca scientifica di esperti mondiali, pertanto prescrivono metodi efficaci di terapia per la sindrome da astinenza di vari antidepressivi..

Amitriptilina

Per le forme gravi di depressione, ai pazienti viene prescritta l'amitriptilina. La sospensione improvvisa del farmaco provoca una sindrome da astinenza, le cui principali manifestazioni sono: nausea, febbre, disturbi del sonno. Quando compaiono segni di sintomi di astinenza, ai pazienti viene prescritto un trattamento sintomatico, inoltre, gli psichiatri dell'ospedale Yusupov trattano disturbi mentali concomitanti.

Remeron

Gli psichiatri dell'ospedale Yusupov hanno molti anni di esperienza nel trattamento dei sintomi di astinenza da droghe, alcol, nicotina e altre sostanze che creano dipendenza. Ai pazienti a cui è stato prescritto Remeron viene spesso chiesto aiuto da specialisti con la domanda su quanto tempo inizia la sindrome da astinenza dopo l'interruzione del ricovero..

Entro una settimana possono verificarsi manifestazioni della reazione del corpo alla sospensione degli antidepressivi e al ritorno dei segni di disturbo. Gli psichiatri con molti anni di esperienza nel trattamento di disturbi mentali e disturbi nel trattamento di pazienti con antidepressivi al fine di escludere la sindrome da astinenza riducono gradualmente il dosaggio, raccomandano al paziente di evitare uno sforzo fisico eccessivo, mangiare cibi solidi.

Zoloft

Zoloft è un farmaco ampiamente utilizzato per la depressione, i disturbi ossessivo-compulsivi, gli attacchi di panico e l'ansia sociale. La risposta del corpo alla sospensione del farmaco appare entro 10 giorni, così come la sindrome da astinenza di Rexetin.

Zoloft ha una breve emivita che dura un giorno, quindi i sintomi di astinenza possono comparire entro pochi giorni dalla riduzione della dose o dall'interruzione di Zoloft. La sindrome da astinenza della mirtazapina si manifesta con l'aggressività del paziente, ridotta concentrazione, mal di testa e dolori muscolari, confusione, segni simili compaiono quando zoloft viene cancellato.

Tsipralex

L'effetto antidepressivo di cipralex si osserva entro 2-4 settimane dall'inizio della sua somministrazione. Dopo che i segni di depressione e altri disturbi sono scomparsi, il farmaco deve essere continuato per 6 mesi per consolidare l'effetto. Tuttavia, dopo l'annullamento del ricovero, gli specialisti notano il ritorno dei sintomi, quindi i pazienti con lamentele di vertigini, nausea e disturbi del sonno si rivolgono agli psichiatri. L'uso a lungo termine e il rifiuto di cipralex causa sintomi di astinenza, i cui sintomi richiedono un trattamento professionale.

I pazienti che hanno sviluppato sintomi spiacevoli sullo sfondo del ritiro degli antidepressivi vengono all'ospedale Yusupov. Pertanto, anaphril, una sindrome da astinenza moderata, è prescritto per il trattamento delle manifestazioni tipiche della depressione, come altri antidepressivi. Lo studio dell'esperienza mondiale nel trattamento delle dipendenze e della sindrome da astinenza consente di sviluppare tattiche terapeutiche efficaci e di alleviare i pazienti dalle loro manifestazioni.

Paxil

La sospensione degli antidepressivi deve essere effettuata gradualmente, in questo caso la probabilità di sviluppare la sindrome da astinenza è significativamente ridotta. Paxil è usato per la depressione grave e reattiva, il disturbo di panico, le fobie sociali. La sindrome da astinenza di questo antidepressivo è caratterizzata dalla comparsa di disturbi nel sistema immunitario, nella psiche, nel sistema cardiovascolare e nel tratto gastrointestinale. L'analogo di Paxil è la paroxetina, la cui sindrome da astinenza ha manifestazioni simili.

Fevarin

L'uso di Fevarin per disturbi ossessivo-compulsivi e depressione di vario tipo viene effettuato entro 6 mesi dalla comparsa di un effetto positivo. La reazione del corpo all'assunzione del farmaco si nota sia nei primi giorni del suo utilizzo che dopo il rifiuto dell'antidepressivo.

Quando si trattano la depressione e altri disturbi con fevarin e trittico, i sintomi di astinenza possono essere prevenuti riducendo gradualmente la dose nell'arco di 6 settimane. Gli psichiatri che forniscono cure ai pazienti dell'ospedale Yusupov li informano sui possibili effetti collaterali e sulle reazioni del corpo.

Quanto dura la sindrome da astinenza da antidepressivi?

La durata delle manifestazioni della sindrome da astinenza da antidepressivi dipende dalla natura dei disturbi e dalle caratteristiche dell'azione del farmaco. Se l'emivita di un antidepressivo è di diversi giorni, la sua eliminazione dal corpo e i segni di astinenza saranno osservati entro una settimana, alcuni antidepressivi vengono distrutti nel corpo per un lungo periodo, quindi, quando vengono cancellati, i sintomi si notano per diversi mesi.

Il trattamento professionale prescritto da uno psichiatra ha lo scopo di eliminare le manifestazioni della sindrome da astinenza, oltre ad accelerare l'eliminazione dei componenti antidepressivi dal corpo. Quindi, se al paziente è stato prescritto Velaxin, la sindrome da astinenza richiede la correzione dello stile di vita, della nutrizione e di altre misure.

Gli specialisti dell'ospedale Yusupov creano condizioni confortevoli per i pazienti: niente code, atteggiamento amichevole, disponibilità a risolvere eventuali problemi organizzativi. Per ottenere un consulto con uno psichiatra, è richiesto un appuntamento telefonico presso l'ospedale Yusupov.

Cancellazione degli antidepressivi: come sopravvivere e non impazzire?

Ciao miei cari. Ricordi da Cechov? “Oggi è una giornata meravigliosa. O vai a bere il tè o impiccati. " C'è una cosa del genere? E sembra che abbiano già ricevuto cure da questo, e qui - bam! - e non sono stati curati, si scopre. E tutto sembra anche peggio, tutto è brutto e tutto è esasperante. Cosa fare??

Gli antidepressivi sono utili per il trattamento di una varietà di condizioni di salute mentale, inclusa la depressione. Ad esempio, ho preso antidepressivi per un disturbo alimentare (sullo sfondo di questo disturbo, la depressione si è sviluppata, tra l'altro).

La maggior parte degli antidepressivi agisce aumentando la quantità di serotonina nel cervello e, in alcuni casi, altri neurotrasmettitori, a seconda del meccanismo d'azione dell'antidepressivo.

Mentre il ruolo della serotonina nella depressione rimane poco chiaro, l'aumento della serotonina può ridurre i sintomi della depressione in alcune persone. Oltre agli antidepressivi, le persone con depressione possono anche ricevere la psicoterapia.

Cambiamenti improvvisi nella dose di antidepressivi possono causare sintomi di astinenza. I sintomi possono durare per diverse settimane.

Cambiamenti improvvisi nella dose di antidepressivi causano uno squilibrio dei livelli di serotonina nel cervello, portando a sintomi di astinenza.

In questo articolo, discuteremo dei sintomi di astinenza da antidepressivi e dei modi reali ed efficaci per ridurre questi sintomi..

  1. Cos'è la sindrome da astinenza da antidepressivi?
  2. Sintomi
  3. Quanto dura la sindrome da astinenza da antidepressivi??
  4. Riduzione regolare della dose
  5. Come alleviare i sintomi di astinenza?
  6. Quando parlare con il medico
  7. Sommario

Cos'è la sindrome da astinenza da antidepressivi?

La persona può avvertire capogiri, confusione o dolori muscolari durante la sospensione degli antidepressivi.

Gli antidepressivi possono causare sintomi di astinenza se qualcuno interrompe improvvisamente o riduce drasticamente il loro uso. In altre parole, la sospensione improvvisa degli antidepressivi è la ragione principale del fatto che ti sei ammalato dopo aver interrotto gli antidepressivi e hai pensato a come superarlo..

Gli antidepressivi non creano dipendenza. Non inducono voglie e non richiedono aumenti di dose per ottenere lo stesso effetto nel tempo..

Tuttavia, la maggior parte degli antidepressivi influenza l'equilibrio delle sostanze chimiche nel cervello, in particolare la serotonina..

L'assunzione di antidepressivi per diverse settimane di solito provoca un aumento dei livelli di serotonina. Un improvviso cambiamento nella dose di antidepressivi porta ad una diminuzione dei livelli di serotonina, causando sintomi di astinenza.

Circa il 20% delle persone che assumono antidepressivi manifesta sintomi di astinenza quando interrompe l'assunzione o riduce la dose.

Questi sintomi a volte sono molto simili a quelli della depressione. E poi alcune persone ricominciano a prendere antidepressivi per alleviare questi sintomi..

Alcuni antidepressivi hanno maggiori probabilità di causare sintomi di astinenza rispetto ad altri. Questi sono solitamente antidepressivi con una breve emivita che lasciano il corpo più velocemente..

Ad esempio, gli antidepressivi che hanno un alto rischio di sviluppare sintomi di astinenza includono:

  • paroxetina;
  • sertralina;
  • antidepressivi triciclici.

Il bupropione (ampiamente noto per le sue conseguenze criminali dovute al ritiro del produttore dal mercato russo) e la mirtazapina hanno meno probabilità di causare sintomi di astinenza.

Sintomi

I sintomi da astinenza dagli antidepressivi sono generalmente lievi. Esempi comuni includono:

  • sentirsi poco bene;
  • vertigini;
  • confusione di coscienza;
  • mal di testa e del corpo;
  • insonnia, difficoltà ad addormentarsi, sonno superficiale;
  • sbalzi d'umore;
  • maggiore irritabilità o aggressività;
  • perdita o aumento improvviso dell'appetito;
  • problemi digestivi;
  • alta temperatura;
  • disturbi sensoriali, come una maggiore sensibilità alla luce o al suono.

Il tipo di sintomi varia a seconda dell'antidepressivo stesso.

Gli inibitori delle monoamino ossidasi (IMAO), una vecchia classe di antidepressivi, possono causare sintomi di astinenza più gravi, come allucinazioni, comprese allucinazioni paranoiche.

Quanto dura la sindrome da astinenza da antidepressivi??

I sintomi da astinenza di solito iniziano entro 2-4 giorni dopo l'interruzione del farmaco o la modifica della dose. Possono durare per diverse settimane..

In rari casi, i sintomi di astinenza possono persistere fino a un anno.

Riduzione regolare della dose

Una graduale riduzione della dose di farmaci antidepressivi significa una graduale riduzione della dose per diverse settimane o mesi sotto la guida di un medico.

L'uso di questo approccio ha meno probabilità di causare sintomi di astinenza rispetto a cambiamenti di dosaggio improvvisi.

Le raccomandazioni del medico per la riduzione della dose variano a seconda del tipo, della durata e della dose corrente del farmaco. Dovresti assolutamente parlare prima con il tuo medico prima di modificare tu stesso il dosaggio del farmaco..

Il periodo per la riduzione della dose è solitamente di 2-4 settimane, ma il medico può scegliere un periodo ancora più lungo per ridurre meglio il rischio di sintomi da astinenza..

Come alleviare i sintomi di astinenza?

La riduzione graduale del dosaggio è un passo importante per ridurre il rischio di sintomi da astinenza, ma i sintomi possono comunque manifestarsi, anche con queste precauzioni.

A proposito, i sintomi di astinenza "lievi" possono anche essere estremamente spiacevoli e possono indurre alcuni pazienti a tornare alla loro precedente dose di antidepressivi per evitare il disagio che è insorto..

Tuttavia, essere consapevoli dei possibili sintomi può aiutarti a prepararti per loro. È meglio evitare di apportare modifiche al dosaggio durante i periodi di stress o eventuali difficoltà nella vita. Cerca di essere vicino ad amici e familiari o prendi qualche giorno di ferie dal lavoro. Personalmente sono stato aiutato abbassando il dosaggio in estate, quando in generale sono sempre più soddisfatto e soddisfatto della vita e di questo mondo..

Altri pazienti ritengono che tenere traccia della loro routine quotidiana sia un'utile distrazione dai sintomi. Anche il mantenimento di una routine quotidiana, un buon sonno, una corretta alimentazione e l'esercizio fisico possono essere utili..

Alcuni sintomi sono curabili con altri farmaci. Ad esempio, puoi parlare con il tuo medico circa l'assunzione di analgesici da banco per il mal di testa. I tossicodipendenti sono stati i primi a notare che gli antidolorifici, in linea di principio, aiutano bene con il "ritiro", la cosa principale qui è non esserne dipendenti.

Pertanto, è ovviamente meglio evitare di assumere farmaci aggiuntivi durante questo periodo, se possibile..

A volte un medico può prescrivere una piccola dose di un altro antidepressivo per supportare la sospensione del farmaco. Ciò è utile quando i sintomi di astinenza causano difficoltà persistenti.

Quando parlare con il medico

Dovresti SEMPRE consultare il medico prima di modificare la dose o la durata del farmaco antidepressivo..

Il medico determinerà il modo migliore per ridurre il dosaggio del farmaco per ridurre il rischio di sviluppare sintomi di astinenza. Fornirà anche informazioni sui possibili sintomi e su cosa aspettarsi..

Dovresti assolutamente consultare il tuo medico se i tuoi sintomi di astinenza iniziano a peggiorare o diventare gravi.

Sommario

Gli antidepressivi possono causare sintomi di astinenza. I sintomi di solito si verificano dopo un'improvvisa riduzione della dose. Nella maggior parte dei casi, i sintomi sono lievi e durano diversi giorni..

Riducendo gradualmente il dosaggio del farmaco, ridurrete il rischio di sviluppare sintomi di astinenza. Dovresti parlare con il tuo medico per determinare il modo migliore per interrompere i farmaci antidepressivi..

Fortunatamente, ora la mentalità sta cambiando e le persone non si vergognano più di andare da un professionista della salute mentale. Ricordo spesso una citazione della serie TV "Clinic": "La depressione non è un segno di debolezza, è un segno che hai cercato di essere forte per troppo tempo"..

Auguro a tutti voi buona salute e una sensazione di gioia dalla vita, miei cari! Scrivi nei commenti cos'altro ti interesserebbe leggere. Ci vediamo in nuovi articoli!

Come posso ringraziarti?

Se l'articolo ti è piaciuto e il nostro sito ti è stato utile, puoi aiutarci anche pubblicando un link nei social network.