Come sbarazzarsi di stanchezza, sonnolenza e apatia costanti

Sonnolenza, apatia e stanchezza costante indicano un disturbo funzionale del sistema nervoso. Spesso questi sintomi compaiono come risultato di pericolose malattie del decorso latente. Per un trattamento efficace e adeguato, è necessario determinare con precisione le cause dell'affaticamento persistente. Puoi sbarazzarti di blues, ansia, letargia, perdita di prestazioni, irritabilità e altri segni di sindrome da stanchezza cronica attraverso una terapia complessa.

  • 1. Cause di sonnolenza e stanchezza cronica
  • 2. Fattori provocatori e sintomi principali
  • 3. Il quadro clinico dello sviluppo della patologia
  • 4. Metodi moderni di trattamento
  • 5. Terapia con rimedi popolari

La stanchezza cronica è riconosciuta dai medici come una reazione naturale del corpo alla formazione di nevrosi associate all'inibizione della funzione della zona responsabile dei processi di inibizione. Il sistema nervoso si esaurisce a causa dello stress intellettuale complesso e dello stress emotivo, accompagnato da una scarsa attività fisica. Un ambiente sanitario ed ecologico sfavorevole, infezioni virali e malattie croniche possono aggravare lo sviluppo della malattia..

Le ragioni della costante stanchezza risiedono nel ritmo intenso della vita nella metropoli moderna. Sonnolenza costante, stanchezza rapida sono sintomi critici, ignorando che provoca lo sviluppo della sindrome da stanchezza cronica. Lo squilibrio energetico può essere causato da una mancanza di ossigeno: una bassa quantità di ossigeno che entra nelle cellule del corpo provoca una reazione negativa nel cervello.

L'ipossia cronica (mancanza di ossigeno) si manifesta principalmente in uno sbadiglio costante. Se non si arieggia la stanza e non si cammina all'aria aperta ogni giorno, il rischio di sviluppare una stanchezza costante e una maggiore sonnolenza aumenta di dieci volte. Situazioni di stress costanti aumentano la produzione dell'ormone cortisolo. Un eccesso porta a una stanchezza costante e, in alcuni casi, all'esaurimento..

Un altro motivo importante per cui i medici considerano il consumo eccessivo di caffè durante il giorno. Tre tazze al giorno sono sufficienti per tenerti sveglio. Altrimenti, il caffè provocherà letargia, sonnolenza e apatia. Secondo le statistiche mediche, una diminuzione delle prestazioni mentali e un aumento della fatica sono gli unici sintomi dello sviluppo dell'epatite C.I segni latenti della malattia hanno conseguenze molto pericolose per il corpo. Se una persona si stanca dopo uno sforzo minore, è difficile per lui camminare per lunghe distanze, forse la ragione risiede nei problemi con il lavoro del cuore e dei vasi sanguigni.

L'apnea notturna può farti sentire stanco e debole per tutto il giorno. Inoltre, il paziente è spesso completamente inconsapevole dei motivi della cattiva salute. Problemi alla tiroide provocano letargia, disturbi muscolari, frequenti sbalzi d'umore, affaticamento e apatia.

I seguenti processi patologici nel corpo contribuiscono allo sviluppo di cattiva salute, sonnolenza, affaticamento costante:

  • malattie polmonari, lesioni ostruttive del tessuto polmonare;
  • infezioni del tratto urinario (cistite, polienefrite, uretrite);
  • avitaminosi, anemia;
  • insufficienza cardiaca;
  • interruzioni ormonali;
  • violazioni nel sistema riproduttivo;
  • disturbi neuropsichiatrici.

I sintomi di stanchezza cronica possono manifestarsi in vari gradi di intensità. Tutto dipende dalle caratteristiche individuali di ciascun organismo. Bassa efficienza, mancanza di energia, sonnolenza, indifferenza per ciò che sta accadendo hanno maggiori probabilità di disturbare le persone attive e responsabili in posizioni di leadership. Ciò è dovuto a un maggiore senso di responsabilità e ad uno stato di tensione costante..

Le cause dell'affaticamento costante possono anche risiedere nella malattia con disturbi fatali. Non è raro che i medici rilevino il cancro o l'infezione da HIV nelle ultime fasi. Gli esperti dicono che ignorare i sintomi della stanchezza cronica può portare a un significativo esaurimento nervoso. Appare una bassa resistenza ai fattori di stress e ai processi infettivi, che impedisce la formazione della serotonina, l'ormone della gioia, e porta ad un deterioramento del benessere generale.

Se la serotonina viene prodotta al livello corretto, l'umore di una persona sarà sempre buono, l'allegria e un'ondata di energia sono garantiti. Una persona sarà in grado di sopportare qualsiasi stress e sovraccarico. L'apatia, l'umore depresso e la perdita di energia sono accompagnati da gola o assoluta mancanza di appetito. La stanchezza è il sintomo principale della sindrome da stanchezza cronica. La sua principale differenza rispetto alla normale fatica è la stabilità e la costanza..

Un disturbo simile accompagna i pazienti anche dopo una lunga notte di riposo. Rapida perdita di prestazioni e letargia si combinano con una lenta coordinazione dei movimenti, distrazione, vertigini, irritabilità nervosa e ansia. Questi segni iniziano a disturbare il paziente già nella fase iniziale dello sviluppo della sindrome, quindi è possibile diagnosticare quasi immediatamente..

Vale la pena notare che anche nelle prime fasi della patologia, vuoi sempre dormire, l'irritabilità è sostituita dall'aggressività. Non c'è forza per un'attività preferita, c'è disagio in tutto il corpo, mal di testa costantemente.

I sentimenti di stanchezza e mancanza di energia che infastidiscono una persona per 6 mesi sono segni tipici della sindrome da stanchezza cronica..

I sintomi secondari della malattia includono quanto segue:

  • disagio o dolore nel tessuto muscolare;
  • lieve febbre o brividi;
  • mal di testa estesi;
  • sensazione prolungata di affaticamento dopo uno sforzo fisico minore;
  • processi infiammatori nei linfonodi ascellari e cervicali;
  • rinofaringite;
  • intolleranza alla luce intensa;
  • disorientamento spaziale;
  • dimenticanza e distrazione.

I sintomi oggettivi includono ansia, ansia, paure irragionevoli, diarrea o costipazione. Le cause di stanchezza persistente causate da malattie acute o croniche richiedono cure mediche immediate.

La stanchezza cronica e la sonnolenza dovrebbero essere trattate attraverso un approccio integrato. I metodi basati sulla pulizia del corpo hanno un effetto positivo. Una parte integrante della terapia è la somministrazione di farmaci che normalizzano il funzionamento del sistema nervoso. L'obiettivo principale della terapia conservativa è attivare l'attività cerebrale. È necessario eliminare i problemi con i sistemi immunitario ed endocrino.

L'idroterapia e l'idroterapia migliorano l'attività ormonale e il tono muscolare. Usare l'acqua fredda per la doccia e lo sfregamento aiuta a sbarazzarsi dei problemi con i vasi sanguigni e stimola l'attività cardiaca. Vengono mostrati docce di contrasto e bagni caldi con oli aromatici. Metodi di fisioterapia popolari: cromoterapia, massaggi, esercizi di respirazione.

I medici raccomandano di combattere le manifestazioni di affaticamento usando i colori verde e rosso. Il verde calma, allevia lo stress e il rosso - energizza e stimola l'attività mentale. La ginnastica respiratoria elimina la sonnolenza e aiuta ad attivare i processi energetici sia nelle donne che negli uomini. Si consiglia a entrambi i sessi di non trascurare le sessioni di massaggio durante i periodi di maggiore sonnolenza e affaticamento costante, indipendentemente dalle loro ragioni..

Ottimizzare la dieta è importante per ridurre gli effetti della stanchezza cronica. Non mangiare troppo o consumare grandi quantità di cibi grassi e piccanti. Non limitare l'assunzione di vitamine e integratori minerali nel corpo. I preparati farmaceutici dovrebbero contenere zinco, magnesio, ferro, selenio, vitamine del gruppo B, acido ascorbico. Per le donne, al fine di prevenire l'affaticamento durante le mestruazioni associato allo sviluppo di anemia, si consiglia di mangiare cibi ad alto contenuto di ferro.

Puoi eliminare la sonnolenza, la stanchezza costante, l'apatia con i rimedi popolari. Particolarmente apprezzati sono gli infusi, i decotti, i tè a base di erbe medicinali e prodotti naturali. L'uso quotidiano di camomilla o tè di echinacea ha un effetto calmante sul corpo.

Si consiglia di aumentare l'immunità e attivare l'attività mentale con l'aiuto di un rimedio curativo a base di miele naturale. La miscela è composta da pari quantità di miele, limoni e noci. Tutti gli ingredienti devono essere tritati e mescolati accuratamente. Una singola dose non deve essere inferiore a 30 g. Il corso della somministrazione - 3 volte al giorno durante i periodi di esacerbazione dei disturbi - con apatia, sonnolenza e blues.

Una miscela di latte e infuso di camomilla è particolarmente efficace. Il prodotto si prepara con un cucchiaino di fiori di piante e un bicchiere di latte. Il brodo va riscaldato a bagnomaria per 30 minuti, filtrato e bevuto caldo. Assumere mattina e sera tutti i giorni fino a quando lo stato psicologico non torna alla normalità e i segni di stanchezza cronica si attenuano.

Il succo d'uva naturale ha un effetto tonico. Un bicchiere della bevanda è più utile se lo bevi mezz'ora prima di un pasto. I cocktail di frutta a base di banana, succo d'arancia e limone hanno proprietà rinforzanti, rigeneranti, tonificanti generali. Tali agenti curativi possono essere utilizzati in qualsiasi momento..

Eventi di vita negativi, stress, depressione possono provocare lo sviluppo della sindrome da stanchezza cronica. L'esacerbazione dell'apatia, la sonnolenza costante è spesso promossa da malattie di varie eziologie, a volte fatali. Se i disturbi funzionali della sfera emotiva, come il blues, l'ansia, la paura della morte, la sonnolenza, la stanchezza disturbano un mese o più, è necessario chiedere consiglio a un istituto medico.

Irritabilità e nervosismo: i nemici numero uno

Hai familiarità con uno stato del genere in cui i nervi sono tesi al limite e qualsiasi piccola cosa può impazzire? Probabilmente tutti lo hanno sperimentato almeno una volta nella vita. Ma questo diventa un problema se l'irritabilità diventa una compagna costante. La prontezza a esplodere per qualsiasi motivo interferisce con la comunicazione e con la vita normale. Infine, il nervosismo può avere ragioni tutt'altro che innocue..

Tutto ciò che devi sapere sull'aumento dell'irritabilità e su come affrontarlo, lo abbiamo raccolto in questo articolo..

Irritabilità: sfogo emotivo necessario o pericolo per la salute?

L'irritabilità, o, come spesso si dice nella vita di tutti i giorni, il nervosismo è una maggiore reazione emotiva agli stimoli esterni, che, in termini di forza del loro impatto, di solito non corrispondono all'effetto prodotto. In poche parole, una persona perde la pazienza per ogni piccola cosa..

Questa condizione a volte è spiegata da un cattivo carattere. In effetti, la grave irritabilità come tratto della personalità, secondo gli psichiatri, è rara - solo lo 0,1% delle persone [1]. Quindi, se i tuoi cari o tu stesso soffrite di nervosismo costante, devi cercare la causa di questa condizione. I fattori che provocano attacchi di irritabilità sono somatici e psicologici, li considereremo più in dettaglio.

Disturbi cerebrali

L'aumento del nervosismo e dell'irritabilità possono essere il risultato di un insufficiente apporto di sangue al cervello, a causa, ad esempio, di aterosclerosi o ipertensione. In questo caso, sono combinati con altri disturbi emotivi, mentali e somatici. Nei pazienti con aterosclerosi, la memoria si deteriora (soprattutto per eventi recenti), la concentrazione dell'attenzione si indebolisce e l'attività intellettuale diminuisce. Con l'ipertensione, il sintomo principale è un aumento persistente della pressione, i mal di testa non sono rari. In questo contesto, sorgono disturbi d'ansia e uno stato di nervosismo..

Esistono anche altri tipi di encefalopatia (danno cerebrale): renale, epatica, diabetica, tossica, post-traumatica. In tutti questi casi, la base è una malattia grave, avvelenamento o lesioni e, naturalmente, l'irritabilità non è l'unica manifestazione delle condizioni di cui sopra.

Malattie endocrine

Gli squilibri ormonali influenzano spesso la sfera emotiva. Se sei preoccupato per l'eccessivo nervosismo, non fa male esaminare la ghiandola tiroidea. Un eccesso di ormoni tiroidei che accompagna alcune delle sue malattie - la tireotossicosi - è accompagnato da irritabilità costante, affaticamento, insonnia, perdita di peso con aumento dell'appetito, tremore, tachicardia e disturbi delle feci.

Climax

L'inizio della menopausa è spesso accompagnato da una varietà di sintomi e tra questi è quasi sempre presente una sensazione di irritabilità. Di altri disturbi da parte della psiche e del sistema nervoso, le donne durante questo periodo notano pianto, instabilità dell'umore, affaticamento, compromissione della memoria e dell'attenzione e disturbi del sonno. Se questi segni si osservano in combinazione con vampate di calore, sudorazione eccessiva, mal di testa, allora, molto probabilmente, c'è una menopausa patologica..

Tutte le manifestazioni spiacevoli scompaiono da sole entro diversi anni dalla completa cessazione delle mestruazioni. Per alleviare la condizione, inclusa la riduzione dell'irritabilità durante la menopausa, vale la pena contattare un ginecologo-endocrinologo per prescrivere una terapia correttiva.

Malattie e disturbi mentali

Grave nervosismo e irritabilità si verificano sullo sfondo di disturbi mentali comuni come nevrosi, depressione, disturbo d'ansia. A volte si sviluppano come conseguenza dello psicotrauma trasferito. L'irritabilità nei disturbi mentali è spesso associata a insonnia, umore soppresso o, al contrario, irragionevolmente elevato, paura, pensieri ossessivi.

A volte l'aumento del nervosismo nasconde una grave malattia mentale, come la schizofrenia. Le persone che soffrono di alcolismo, tossicodipendenza e altri tipi di dipendenza sono inclini all'irritabilità..

Solo un medico (psichiatra, psicoterapeuta) può determinare con precisione la presenza di una malattia o disturbo mentale. I sintomi sono spesso lievi e, a prima vista, è difficile capire che la persona è davvero malata. Per fare una diagnosi accurata, è necessario un esame approfondito..

Esaurimento nervoso

Questa condizione è talvolta considerata come un tipo di disturbo mentale, ma abbiamo deciso di parlarne a parte, perché è forse la causa più comune di irritabilità. Con lo stile di vita moderno, molte persone soffrono di esaurimento del sistema nervoso, da scolari e studenti a impiegati e casalinghe. Un eccessivo stress mentale e mentale porta alla nevrastenia, che a sua volta deriva dal carico di lavoro e dallo studio, dalla costante mancanza di tempo, dall'abbondanza di informazioni, dalle richieste eccessive di se stessi, dalle esperienze negative e da altre caratteristiche della vita degli abitanti delle città moderne.

A questo proposito, non si può non menzionare l'abitudine di sopprimere le emozioni. La società richiede che una persona di successo sia forte, equilibrata e resistente allo stress. Tentando di adattarsi a questa immagine imposta, temendo di apparire deboli, molte persone (questo è particolarmente tipico per gli uomini in posizioni elevate e generalmente associato a una maggiore responsabilità) trattengono le emozioni, non si permettono di mostrarle. La tensione nervosa, che non riceve sfogo, si accumula costantemente e prima o poi raggiunge una massa critica. Il risultato è la nevrastenia, che nel migliore dei casi porta a irritabilità e nervosismo costanti e, nel peggiore dei casi, a un ictus o infarto..

Come puoi sapere se hai esaurimento nervoso? Un complesso di segni ti permetterà di sospettare questa condizione. Se lavori molto e riposi poco, spesso provi stress e in questo contesto inizi a sentire irritabilità, stanchezza cronica, apatia, difficoltà di concentrazione - è probabile che il tuo sistema nervoso sia esausto. Spesso con la nevrastenia si verificano disturbi psicosomatici: instabilità della pressione e della frequenza cardiaca, disturbi digestivi, sensazioni insolite sulla pelle.

Manifestazioni di uno stato nervoso

Quindi, il nervosismo non è un tratto caratteriale e non una conseguenza di una cattiva educazione, ma una condizione patologica che richiede correzione. Tuttavia, gli scoppi di rabbia immotivati ​​di solito non sono l'unica manifestazione. Lo stato nervoso è spesso accompagnato da altri segni:

  • Insonnia. I pensieri ansiosi impediscono il sonno o ti fanno svegliare nel cuore della notte. Il sonno è superficiale, non porta una sensazione di riposo; dopo il risveglio, una persona si sente stanca e sopraffatta, come se non avesse dormito affatto. La sonnolenza diurna interferisce con il lavoro e le normali attività.
  • Una sensazione permanente di stanchezza fisica. Questa è una conseguenza inevitabile dell'eccessiva tensione nervosa e della mancanza di sonno. A causa della stanchezza cronica, la capacità lavorativa diminuisce, diventa difficile fare le solite cose.
  • Mal di testa Aumentano con lo stress fisico o mentale.
  • Ansia, sospettosità e ansia. Una persona che soffre di nervosismo è perseguitata da paure irragionevoli, pensieri ossessivi e spiacevoli, spesso "trova" sintomi di malattie pericolose. I piccoli problemi domestici in questo stato sono percepiti come un disastro..

Le persone che sono inclini a un maggiore autocontrollo a volte hanno l'immagine opposta: esteriormente sono calme, ma dentro ribollono di irritazione e rabbia. Abbiamo già parlato di quanto sia dannosa la soppressione delle emozioni..

Come sbarazzarsi di irritabilità e nervosismo

Prima di pensare a come affrontare l'irritabilità, è necessario capire perché si è verificata questa condizione. Per stabilire la causa, viene eseguita la diagnostica. Per un primo consulto, puoi contattare un neurologo o uno psicoterapeuta. La serie di studi dipende da reclami, anamnesi, sintomi associati. Il medico può ordinare esami generali del sangue e delle urine, elettrocardiografia e altre procedure diagnostiche per identificare o escludere la patologia somatica..

Il trattamento si concentrerà principalmente sull'eliminazione o sull'alleviamento della malattia sottostante. Ma esistono metodi speciali per ridurre l'irritabilità..

Psicoterapia

Varie tecniche psicoterapeutiche ti consentono di elaborare le cause di uno stato nervoso, padroneggiare le capacità di controllo delle emozioni. Le persone che sono abituate a contenere l'irritazione e la rabbia imparano a incanalarle in una direzione positiva. Lo psicoterapeuta sviluppa un programma per sbarazzarsi del nervosismo individualmente, tenendo conto delle caratteristiche della personalità e dello stile di vita del paziente. Tecniche come:

  • psicoterapia comportamentale, durante la quale il paziente impara a rispondere adeguatamente alle situazioni traumatiche, ad affrontare efficacemente gli irritanti nella vita di tutti i giorni e ricevere emozioni più positive;
  • psicoterapia cognitiva, finalizzata alla comprensione e all'elaborazione delle cause interne dell'irritabilità;
  • ipnosi.

Farmacoterapia

I farmaci per il nervosismo dipendono dalla causa. Ad esempio, se l'irritabilità è sorta a causa dell'ipertiroidismo, la terapia dovrebbe mirare a normalizzare la funzione della ghiandola tiroidea e il trattamento in questo caso viene eseguito da un endocrinologo. Se la causa è la depressione, un terapista è incaricato di prescrivere farmaci. In questi casi vengono prescritti antidepressivi..

Ma ci sono anche rimedi sintomatici, la cui ricezione ti consente di far fronte all'irritabilità, indipendentemente dalla sua causa. I sedativi a base di erbe non soggetti a prescrizione (sedativi) hanno un minimo di effetti collaterali. La loro azione è volta a ridurre l'eccitabilità del sistema nervoso, indebolendo la risposta agli stimoli. Molti sedativi possono aiutare a normalizzare il sonno..

Nei casi più gravi di nervosismo, vengono prescritti farmaci potenti: tranquillanti e antipsicotici. Questi farmaci hanno molti effetti collaterali, inclusa la dipendenza, e non dovrebbero essere usati se non assolutamente necessario..

Correzione dello stile di vita

Quando i pazienti chiedono come sbarazzarsi di irritabilità e nervosismo, i medici consigliano innanzitutto di cambiare lo stile di vita. Prima di tutto, è necessario eliminare i fattori che portano all'esaurimento nervoso:

  • se possibile, stabilire un regime di lavoro e riposo;
  • rifiutare le cattive abitudini;
  • normalizzare il sonno (cercare di andare a letto e svegliarsi alla stessa ora, non guardare notizie e programmi inquietanti di notte, cenare entro e non oltre tre ore prima di coricarsi).

Anche le raccomandazioni generali per uno stile di vita sano sono rilevanti nella lotta contro l'aumento dell'irritabilità. Cerca di seguire una dieta corretta, fare esercizio fisico e stare all'aperto e all'aperto più spesso. Per compensare la mancanza di nutrienti nella dieta, puoi assumere complessi vitaminici e minerali.

Le persone che soffrono di una maggiore irritabilità spesso sentono consigli come "sii più tollerante", "evita i conflitti", "cambia il tuo atteggiamento nei confronti della situazione". Tuttavia, non è tutto così semplice. Tali "raccomandazioni" sono più o meno rilevanti solo se il nervosismo è una conseguenza dello stress e non di una malattia. Allo stesso tempo, non bisogna sottovalutare la gravità del sovraccarico psicoemotivo: può trasformarsi in una forma cronica e provocare esso stesso interruzioni nel lavoro di organi e sistemi. In ogni caso, l'irritabilità è un campanello d'allarme. Pertanto, non trascurare la consultazione di uno specialista: sarà in grado di scoprire la causa di questa condizione e, in base ad essa, scegliere i metodi di trattamento corretti..

Un farmaco da banco per alleviare i sintomi del nervosismo

Per un rapido sollievo dai sintomi di irritabilità, può consigliare il farmaco russo disponibile "Corvalol Fito". A differenza del classico Corvalol, Corvalol Fito di Pharmstandard non contiene fenobarbital, una sostanza che può creare dipendenza ed è equivalente ai farmaci in un certo numero di paesi. Il farmaco contiene ingredienti a base di erbe, il cui effetto lenitivo si manifesta separatamente e in combinazione.

L'etilbromisovalerianato nel "Corvalol Fito" aiuta a ridurre l'eccitabilità e migliora i processi di inibizione nel sistema nervoso centrale, grazie ai quali si ottiene un effetto sedativo. Inoltre, il farmaco è in grado di normalizzare il tono vascolare. La tintura alle erbe di Motherwort lenisce, riduce la frequenza cardiaca e ha un lieve effetto ipotensivo. L'olio di menta piperita allevia gli spasmi, favorisce la vasodilatazione. Grazie al complesso di questi tre componenti "Corvalol Fito" permette di alleviare l'irritabilità, attenuare i sintomi vegetativi dello stress e normalizzare il sonno.

Il farmaco "Corvalol Fito" è disponibile in due forme di dosaggio - sotto forma di compresse e gocce.

* Numero certificato di registrazione del sedativo "Corvalol Fito" (modulo di rilascio - gocce per somministrazione orale) nel Registro di Stato dei medicinali - LP-004488 del 10 ottobre 2017.

** Numero di certificato di registrazione del sedativo "Corvalol Fito" (modulo di rilascio - compresse) nel registro statale dei medicinali - LP-003969 del 18 novembre 2016.

Lo stress può portare allo sviluppo di malattie somatiche e disturbi psicologici, in particolare a esaurimenti nervosi e depressione.

Il ritmo moderno della vita e lo stress quotidiano possono causare ansia e irritabilità..

La terapia farmacologica può aiutare il corpo ad adattarsi a una situazione stressante quando non è in grado di eliminare il fattore di stress.

Lo stress è una reazione naturale del corpo. Il cattivo adattamento a nuove condizioni può portare a stress cronico e un significativo deterioramento della qualità della vita.

L'assunzione di un sedativo può aiutarti a riprenderti da una situazione stressante..

"Corvalol Fito" può essere utilizzato come parte di una terapia complessa per eliminare i sintomi dello stress.

  • 1 https://dic.academic.ru/dic.nsf/ruwiki/1398158

A casa, una persona che soffre di nervosismo può padroneggiare tecniche di rilassamento, esercizi di respirazione, tecniche meditative e auto-allenamento. Si consiglia di tenere un diario in cui registrare gli scoppi di irritazione e le ragioni che li hanno portati. Questo ti aiuterà a sviluppare capacità di autocontrollo e ad imparare come rispondere con calma a situazioni stressanti. Un altro buon modo per sfogare l'irritazione e la rabbia senza danneggiare gli altri è fare esercizio..

Irritabilità, manifestazioni e metodi di lotta eccessivi

Irritabilità, nervosismo, cattivo umore, malcontento: tutte queste sensazioni e stati spiacevoli possono perseguitare una persona, intrecciandosi. Il che porta a questo stato?

Ragioni di irritabilità

Può essere qualsiasi cosa, dall'organizzazione impropria dell'orario di lavoro e del tempo libero, ai piccoli problemi quotidiani. Molto spesso puoi vedere persone che cercano di buttare via la loro negatività per qualsiasi motivo, anche il più insignificante. E spiegano tutto questo semplicemente: esaurimento e stanchezza. Ma poche persone pensano che l'irritabilità costante diventi molto rapidamente la causa di tutta una serie di anomalie mentali, che sono molto difficili da combattere e trattare..

È chiaro che una persona stanca si irrita rapidamente. Affinché il lavoro non sia stressante, non sembri monotono, dovresti fare tutto il possibile per rendere il posto di lavoro non solo comodo, ma anche bello, perché le questioni importanti vengono risolte qui. Se non ti preoccupi, l'irritabilità eccessiva non si farà attendere a lungo e la presenza costante in tali condizioni è irta di problemi ancora maggiori associati alla comparsa di varie malattie.

Ci sono persone con una psiche squilibrata che, con un banale superlavoro, possono perdere l'equilibrio. Allo stesso tempo, gravi problemi diventano minacciosi per la loro salute. La pazienza, l'autocontrollo è fuori questione.

I professionisti nel campo della psicologia, la psichiatria definiscono tale stato come segue. L'irritabilità è la tendenza di una persona a reagire in modo eccessivo al proprio ambiente normale. Ogni persona sana di mente dovrebbe ricordare che ci sono persone diverse in giro, si verificano eventi diversi. A volte sono positivi, ma a volte sono anche negativi. L'irritabilità naturale è estremamente rara, ma acquisita e diventa un segno che siamo stanchi, portandoci a tale stato.

Come sbarazzarsi dell'irritabilità

Tutti reagiscono a modo loro. L'irritabilità dopo il parto porta i suoi problemi, anche le persone con professioni che richiedono uno stress costante sopportano in modo speciale. Questo non vuol dire che sia più facile per qualcuno e più difficile per qualcuno. Alcuni prendono una sigaretta, altri mangiano semi o dolci. Pertanto, nella mente appare una comprensione che queste azioni, anche dannose con la coscienza pulita, possono essere considerate una ricompensa per lo stato di stress sopportato. Ma il fumo di tabacco e le calorie in eccesso non sono utili. E tutti lo sanno.

Gli individui più forti che sanno come affrontare se stessi e le proprie emozioni cercano un approccio diverso: praticano sport, respirano profondamente, cercano di distrarsi in modi diversi. Ed è giusto.

Certo, è difficile calmarsi in uno stato di stress e i guasti del sistema nervoso sono abbastanza difficili da recuperare. Ecco perché, conoscendo tutte le insidie, è meglio cercare di fare ogni sforzo e non permetterlo. Non è difficile farlo, devi solo cercare di prevenire questi stati, il che significa che devi rispettare te stesso, amare, prenderti del tempo per te stesso, e poi anche la situazione intorno cambierà.

Irritabilità attraverso gli occhi della fisiologia

Se la maggiore irritabilità è considerata dal lato della sintomatologia, allora rappresenta un'eccitabilità eccessiva con la tendenza del paziente a mostrare emozioni negative. Ma soprattutto, queste stesse emozioni superano la forza del fattore stesso che le ha causate. In altre parole, possiamo dire che anche un piccolo fastidio, su cui non puoi pedalare e semplicemente dimenticarlo, provoca una raffica ingiustificata di esperienze negative.

Tutti conoscono questo stato e nessuno negherà che la causa sia la stanchezza, la cattiva salute e le difficoltà nella vita. Da qui il nervosismo e persino le lacrime. Molto spesso puoi osservare come irritabilità e pianto vanno di pari passo, soprattutto per il sesso debole.

Non dobbiamo dimenticare queste condizioni dei malati di mente. In questo caso, le ragioni principali sono la maggiore reattività del sistema nervoso centrale, che si sviluppa sotto l'influenza di fattori come l'eredità del carattere, i disturbi ormonali, la malattia mentale, i disturbi metabolici, nonché le infezioni e le situazioni stressanti. E durante la gravidanza e dopo il parto, durante il ciclo mestruale e durante la menopausa, sono i cambiamenti ormonali nel corpo che "danno" alle donne nervosismo, irritabilità e altri disturbi.

Come viene rilevata l'irritabilità nei pazienti

L'autodiagnosi, e in particolare l'autotrattamento, è completamente impossibile con tali disturbi. In un'ampia varietà di malattie, dove cattivo umore, sonnolenza, irritabilità o nervosismo diventano sintomi, solo uno specialista può capirlo. Dopotutto, è difficile determinare rapidamente la causa. Molto spesso è richiesto un esame completo del corpo con un complesso di test, che include ECG, ultrasuoni, urine e analisi del sangue. Solo in questo modo è possibile identificare la patologia e fare la diagnosi corretta..

Succede che questi esami non rivelino paure, quindi il paziente viene indirizzato a un neuropatologo, dove si sottopone a risonanza magnetica ed elettroencefalogramma più approfonditi, che aiuteranno a determinare lo stato del cervello.

Un altro specialista nel campo del nervosismo è uno psichiatra. Quelli che non sono stati riscontrati avere gravi deviazioni dalla visita ambulatoriale vengono inviati lì, mentre uno stato di squilibrio interferisce con tutti nella vita di tutti i giorni, sia il paziente che coloro che lo circondano. Lo psichiatra valuta tutti gli esami precedenti, prescrive test aggiuntivi di memoria, pensiero e temperamento di una persona.

Sotto quali malattie si manifesta la sindrome da irritabilità?

Molto spesso, questa condizione si verifica in nevrosi, depressione, disturbi da stress dopo traumi, psicopatia, tossicodipendenza e alcolismo. È abbastanza comune osservare l'irritabilità prima del parto. L'elenco potrebbe continuare e ci saranno schizofrenia, tossicodipendenza e demenza..

Schizofrenia

L'irritabilità nelle persone con questa sindrome dovrebbe essere causa di seria paura di future condizioni psicotiche. A volte osservato durante il periodo prodromico della malattia e durante la remissione. Molto spesso, le persone con schizofrenia sono sospettose di tutto, aumento dell'astinenza, frequenti sbalzi d'umore e ritiro.

Nevrosi

In questo caso, si osserveranno ansia, aumento della stanchezza e sintomi di depressione insieme all'irritabilità. L'irritabilità in questo caso sarà il risultato dell'insonnia e con le nevrosi spesso accade.

Depressione

Con la depressione, l'irritabilità nelle donne e negli uomini sarà accompagnata da cattivo umore, inibizione nelle azioni e nel pensiero e insonnia. C'è anche uno stato opposto: questa è mania. Le persone che soffrono di questo disturbo sono irritabili, arrabbiate e il loro pensiero è accelerato e irregolare. E infatti, e in un altro caso, ci sarà un deterioramento del sonno. E la stanchezza costante causa uno squilibrio ancora maggiore..

Sindrome da ansia post-traumatica

Quando si verifica uno shock estremo, la maggior parte delle persone sperimenta un disturbo da stress. Si chiama post-traumatico. Allo stesso tempo, l'irritabilità è intrecciata con ansia, incubi, insonnia e pensieri ossessivi, di regola, spiacevoli..

Nervosismo e sintomi di astinenza

Le ragioni di tale irritabilità negli uomini e nelle donne sono l'uso di sostanze alcoliche e narcotiche. Tali condizioni diventano causa di reati, il che complica l'ulteriore vita non solo per il malato stesso, ma anche per i suoi parenti.

Demenza

La condizione più grave. La demenza o demenza acquisita si verifica a seguito di cambiamenti legati all'età, negli anziani, dopo gli ictus. Se i pazienti sono ancora giovani, la causa potrebbe essere una grave lesione cerebrale traumatica, infezioni e abuso di droghe e alcol. In ognuno di questi casi appariranno irritabilità, pianto, stanchezza..

Psicopatia

Molti medici sottolineano che tale irritabilità nei bambini e negli adulti non è affatto considerata una malattia. Questi sono tratti caratteriali innati, quindi lo squilibrio è intrinseco in essi, specialmente se inizia un periodo di esacerbazione..

Va ricordato che quasi tutte le malattie che colpiscono gli organi interni saranno accompagnate da un aumento del nervosismo. Questo vale anche per le malattie della ghiandola tiroidea, i problemi neurologici e i cambiamenti climaterici nel corpo femminile. Pertanto, durante il periodo di qualsiasi malattia, una persona dovrebbe essere trattata in modo più tollerante..

Modi per affrontare l'irritabilità

Il modo migliore per rimuovere l'aumento dell'irritabilità è capire da dove proviene e rimuoverne la causa. Può essere molto difficile farlo da solo, quindi è meglio consultare uno psicologo per questo. Altri metodi daranno solo un effetto temporaneo, ma a volte non è nemmeno male..

Stress da esercizio

L'esercizio fisico aiuterà a liberare il vapore in eccesso ea bruciare gli ormoni che influenzano il comportamento aggressivo. Qualsiasi sport o attività fisica è adatta per questo. Se trovi un'attività fisica utile, ucciderai diversi piccioni con una fava: farai un lavoro utile, rilascerai vapore e pomperai il tuo corpo. Se non esiste un lavoro del genere, puoi semplicemente dedicarti a sport a prezzi accessibili. Il più semplice è correre o camminare a ritmo sostenuto.

Bagni

Prepara dei decotti alle erbe 2-3 volte a settimana e fai il bagno con loro per mezz'ora, aggiungendo di tanto in tanto acqua calda. Durante l'intero periodo di ammissione, la temperatura dovrebbe rimanere confortevole. Valeriana, achillea, motherwort avranno un effetto benefico. Questi bagni sono adatti a persone di tutte le età: bambini, adulti e anziani con diagnosi diverse. Saranno soddisfatti anche i rappresentanti del sesso più forte con sindrome di irritabilità maschile e le donne incinte che soffrono di irritabilità dopo il parto..

Decotti da bere

Gli infusi di coriandolo, finocchio, erba madre, semi di cumino e la stessa valeriana, che si preparano a bagnomaria, aiutano bene. Inoltre, l'infuso di motherwort con l'aggiunta di succo di limone aiuterà a ripristinare l'equilibrio e la tranquillità. La maggior parte dei giardinieri può osservare l'erba di cetriolo nelle loro dacie. È molto senza pretese e aiuterà bene con insonnia, irritabilità, nevrosi e cattivo umore..

Ci sono anche rimedi naturali più deliziosi che soddisferanno ogni goloso. Queste sono prugne, miele, noci e mandorle, limone. Ciascuno di questi prodotti può essere utilizzato in miscele o separatamente..

Mi abbatto sui miei cari - qual è la ragione dell'irritabilità?

Buon pomeriggio! Sono diventato molto irritabile, non posso assolutamente farcela con me stesso. I giorni si alternano: uno è normale, l'altro è terribile, mi abbatto sui miei cari. Mi è stato detto che potrebbe essere dovuto a problemi alla tiroide. È così? Quali ormoni devono essere testati per controllare le condizioni della ghiandola tiroidea? Cos'altro occorre fare? Irina, 32 anni.

Cari lettori! Continuiamo ad accettare domande sul forum ABC of Health.

L'endocrinologo Galina Aleksandrovna Akmaeva risponde

Abbastanza spesso, i pazienti si rivolgono a un endocrinologo con lamentele di disturbi emotivi e disturbi mentali. Tra questi ci sono lamentele di aumento dell'eccitabilità, irritabilità, labilità emotiva, aggressività e incontinenza, depressione e nevrosi, letargia, debolezza, umore depresso, ansia interiore, sensazione di tensione interiore con l'incapacità di rilassarsi, ecc..

Il più delle volte, i problemi di salute sono "attribuiti" alla tiroide, un organo molto "popolare", sia tra i pazienti che tra i medici di varie specialità. Tuttavia, non solo la tiroide può essere "colpevole" per l'irritabilità e altri disturbi menzionati. Quasi tutti gli organi del sistema endocrino sono responsabili in un modo o nell'altro del benessere mentale ed emotivo di una persona. Questi sono organi come la tiroide, le ghiandole paratiroidi (paratiroidi), l'ipotalamo, la ghiandola pituitaria, le ghiandole surrenali, il pancreas (apparato delle isole).

Va notato che è piuttosto difficile suggerire una diagnosi basata solo su reclami di grave irritabilità. Ad esempio, sintomi come irritabilità e labilità emotiva sono caratteristici di una serie di malattie endocrine: iperparatiroidismo, ipertiroidismo (morbo di Graves, gozzo tossico nodulare / multinodulare, fase tireotossica della tiroidite autoimmune), tiroidite acuta / subacuta / indolore e altro ipercorticismo, ipercorticismo. la malattia ha altre manifestazioni caratteristiche e specifiche.

Le malattie endocrine più frequentemente rilevate, accompagnate da cambiamenti nella sfera emotivo-volitiva e nella psiche, sono malattie della ghiandola tiroidea - ipotiroidismo, ipertiroidismo e tiroidite.

Meno comunemente: malattie associate alla rottura delle ghiandole surrenali e delle ghiandole paratiroidi. Malattie come l'acromegalia, la malattia (o sindrome) di Itsenko-Cushing e l'insulinoma sono molto rare e in primo piano presentano disturbi somatici ("corporei") pronunciati, che saranno discussi di seguito. E solo sul secondo piano ci sono violazioni della sfera delle emozioni e della psiche. Pertanto, quando compaiono tali disturbi, è consigliabile prima di tutto indagare sulla funzione della ghiandola tiroidea, delle ghiandole surrenali e delle ghiandole paratiroidi. In presenza di altri reclami aggiuntivi, a seconda della tipologia, l'endocrinologo consiglierà uno studio più ampio volto ad escludere / identificare malattie endocrine meno comuni.

Malattie endocrine, in cui si verificano i cambiamenti più frequenti nella sfera psiche ed emotiva:

L'ipotiroidismo è una malattia della ghiandola tiroidea, in cui la funzione dell'organo è ridotta, il che significa che la produzione di ormoni specifici da parte della ghiandola (tiroxina, triiodotironina) è ridotta. L'ipotiroidismo è una malattia abbastanza comune, la sua frequenza è di circa il 10% tra le persone di entrambi i sessi di mezza età (20-50 anni) e fino al 20% tra le donne sopra i 50 anni. Con l'ipotiroidismo, i pazienti lamentano debolezza, sonnolenza, ansia e perdita di memoria. Perdono interesse per ciò che li circonda, l'umore è depresso, scontroso, il comportamento è monotono. Oltre ai disturbi mentali, l'ipotiroidismo è caratterizzato da pressione bassa, polso frequente, tendenza alla stitichezza, aumento di peso con scarso appetito, colore giallo della pelle, fragilità e perdita di capelli.

! Diagnosi primaria: esame del sangue per TSH, T4 libero, emocromo completo.

L'ipertiroidismo è caratterizzato da un aumento dell'attività funzionale della ghiandola tiroidea, la produzione di ormoni specifici da parte dell'organismo è eccessiva. La prevalenza della malattia è dell'1-2% tra la popolazione. L'ipertiroidismo è caratteristico del gozzo tossico diffuso (morbo di Graves), del gozzo tossico nodulare e multinodulare. Con l'iperfunzione della ghiandola tiroidea, i sintomi dei cambiamenti mentali appaiono vividamente. Tali pazienti sono emotivi, ansiosi, vulnerabili, permalosi, facilmente irritabili, inclini a sbalzi d'umore irragionevoli, emotivamente labili. Il sonno è disturbato, i sogni sono spesso allarmanti, i pazienti spesso si svegliano in sogno. Inoltre, con ipertiroidismo, palpitazioni, tremori alle mani e al corpo, feci frequenti, mancanza di respiro con sforzo leggero, irregolarità mestruali nelle donne e sintomi agli occhi sono preoccupanti. Con un buon appetito, i pazienti perdono peso, non tollerano il caldo e il caldo e sudano molto. L'ipertiroidismo, di regola, è accompagnato da un ingrossamento della ghiandola, a causa del quale può essere difficile deglutire il cibo, in particolare il cibo duro, il disagio al collo.

! Diagnosi primaria: esame del sangue per TSH, T4 libero, anticorpi anti rTTG, emocromo completo, ecografia della tiroide.

Tiroidite (acuta, subacuta, indolore) - malattie della ghiandola tiroidea di natura infiammatoria. A seconda del tipo, il tasso di rilevamento della malattia è del 2-6%. Nella tiroidite acuta e subacuta, i sintomi assomigliano a raffreddori: la temperatura corporea aumenta, brividi, raucedine, disturbi della deglutizione, mal di gola, grave debolezza, affaticamento, letargia, sudorazione, dolori muscolari e preoccupazioni articolari. La tiroidite è caratterizzata da un singolo rilascio massiccio di ormoni specifici nel flusso sanguigno sotto l'influenza di un virus o di un batterio, che porta alla tireotossicosi - un eccesso di ormoni tiroidei nel sangue (la funzione della ghiandola tiroidea stessa rimane normale). La sfera emotiva nella tiroidite è influenzata in misura minore rispetto al gozzo tossico, tuttavia, sono possibili manifestazioni come aumento dell'emotività, sbalzi d'umore, ansia, irritabilità, pianto.

! Diagnostica primaria: esame del sangue per TSH, T4 libero, ecografia della ghiandola tiroidea, emocromo completo.

L'iperparatiroidismo è una malattia abbastanza rara in cui le ghiandole paratiroidi rilasciano in modo incontrollabile una quantità eccessiva di ormone paratiroideo nel flusso sanguigno. La frequenza di occorrenza va dallo 0,0022 allo 0,52%. L'iperparatiroidismo è molto spesso quasi asintomatico. Allo stato attuale, in oltre il 50% dei casi, l'individuazione dell'iperparatiroidismo è un riscontro accidentale. Un "indizio" frequente quando si sospetta una malattia è la presenza di urolitiasi nel paziente e una tendenza a fratture a basso trauma. I cambiamenti psicologici in questa malattia si manifestano con disturbi della memoria, ridotta concentrazione, aggressività, labilità emotiva. I pazienti sono caratterizzati da una diminuzione della motivazione per vari tipi di attività, a volte - uno stato depressivo con pensieri suicidi. L'iperparatiroidismo è anche accompagnato da disturbi dell'appetito, minzione frequente, dolore ai muscoli e alle ossa, crampi.

! Diagnosi primaria: analisi del sangue per PTH, calcio totale, calcio ionizzato, fosfatasi alcalina, fosforo.

L'insufficienza surrenalica cronica è una malattia relativamente rara con un'incidenza di circa 50-80 casi per milione di abitanti all'anno. In questa malattia, la corteccia surrenale è interessata e la produzione di ormoni specifici della corteccia surrenale - i glucocorticoidi - diminuisce. Le prime e più caratteristiche lamentele dei pazienti sono una grave debolezza, affaticamento, una costante sensazione di debolezza e affaticamento, sonnolenza, ridotta concentrazione. Con il decorso della malattia, la debolezza muscolare aumenta, diventa fisicamente estremamente difficile per il paziente eseguire azioni anche semplici. La parola diventa lenta, la voce è bassa, l'umore è depresso. Spesso i pazienti sono disturbati da ansia irragionevole, ansia e tensione interna. I pazienti sono anche preoccupati per perdita di peso, dolore addominale, indigestione, nausea, vomito, diarrea e costipazione, dipendenza da cibi salati. Caratterizzato da bassa pressione sanguigna e oscuramento della pelle.

! Diagnosi primaria - determinazione del cortisolo nelle urine quotidiane, analisi della saliva per il cortisolo mattina + sera, ACTH, cortisolo ematico mattina + sera.

L'acromegalia è una malattia rara, con circa 60 casi per milione di popolazione. Con questa malattia, si forma una neoplasia ormonalmente attiva nella ghiandola pituitaria, che sintetizza in modo incontrollabile una quantità in eccesso di ormone della crescita nel flusso sanguigno. Prima di tutto, i pazienti lamentano un cambiamento nell'aspetto (labbra, naso, zigomi, orecchie, lingua, sopracciglia, mento sono ingrossati), aumento delle dimensioni delle scarpe, frequenti mal di testa, ipertensione, ingrossamento della voce. Sullo sfondo - cambiamenti nella psiche. I pazienti sono caratterizzati da apatia, umore compiacentemente euforico, sono soggetti a sbalzi d'umore irragionevoli. I pazienti hanno difficoltà a motivarsi per qualsiasi tipo di attività. A volte ci sono stati depressivi con ansia, pianto, malcontento con gli altri, cupi brontolii.

! Diagnosi primaria: analisi del sangue per IGF-1, STH durante OGTT.

La malattia e la sindrome di Itsenko-Cushing sono caratterizzate da un eccesso di ormoni della corteccia surrenale - glucocorticoidi - nel corpo. Questa è una patologia molto rara, ci sono solo 10 pazienti per 1 milione di popolazione. I cambiamenti nella psiche sono sullo sfondo e, prima di tutto, i pazienti sono preoccupati per mal di testa, ipertensione, sovrappeso (caratterizzato dalla deposizione di tessuto adiposo nell'addome, torace, viso, arti rimangono sottili), l'aspetto sulla pelle dell'addome e delle cosce è luminoso - smagliature cremisi - strie, simili a lingue di fiamma, diabete mellito. Di norma, i cambiamenti mentali si manifestano durante un lungo decorso della malattia, quando i suddetti sintomi sono pronunciati. Con questa malattia, i disturbi mentali possono essere diametralmente opposti: dall'umore monotono, all'apatia, agli scoppi di irritabilità, rabbia, paura. Caratterizzato da depressione, disturbi del sonno, instabilità emotiva, ansia, letargia, debolezza, diminuzione della concentrazione.

! Diagnosi primaria - determinazione del cortisolo nelle urine quotidiane, analisi della saliva per il cortisolo mattina + sera, ACTH, cortisolo ematico mattina + sera.

L'insulinoma è un tumore benigno del pancreas (apparato delle isole) che rilascia in modo incontrollabile insulina nel flusso sanguigno. L'insulinoma è una malattia estremamente rara, ci sono solo 2-4 pazienti per 1 milione di popolazione. In questa malattia, i sintomi sono causati da episodi di una diminuzione critica dei livelli di zucchero nel sangue - ipoglicemia. A causa dell'insufficiente apporto di glucosio al cervello, si verificano aggressività, ansia, ridotta concentrazione, disorientamento, comportamento alterato e coscienza. Inoltre, possono verificarsi visione doppia, mal di testa, intorpidimento delle labbra e della punta della lingua, disturbi del linguaggio..

! Diagnosi primaria: misurazione della glicemia durante periodi di cattiva salute, peptide C del sangue, ecografia del pancreas.

Se le tue principali lamentele sono irritabilità e labilità emotiva, è consigliabile indagare sulla funzione della tiroide, delle paratiroidi e delle ghiandole surrenali. Per fare ciò, in termini di diagnostica primaria, si consiglia di eseguire un esame del sangue per TSH, PTH, T4 free, cortisolo ematico mattina + sera (assicurati di controllare le regole per la preparazione per l'analisi in laboratorio!), Calcio totale, fosforo, emocromo completo, condurre un'ecografia della ghiandola tiroidea. Contatta un endocrinologo con i risultati del test.

Va notato che è poco pratico, costoso e persino dannoso condurre un esame di tutti gli organi del sistema endocrino, superare tutti i test possibili e condurre vari esami strumentali senza prescrizione medica. Alla reception, l'endocrinologo è più pienamente in grado di raccogliere la storia del paziente (scoprire tutti i reclami, la storia della malattia e la vita), condurre un esame. E sulla base di ciò, nomina l'esame necessario.

Risponde la terapeuta Maria Pavlovna Loginova

Prima di tutto, con irritabilità, è consuetudine rivolgersi a uno psicoterapeuta, psicologo. Ma le ragioni psichiche non si verificano sempre qui. Pertanto, è così importante per il medico raccogliere informazioni sulla storia della malattia e programmare un esame..

L'irritabilità si verifica a causa di una diminuzione dei meccanismi adattativi, principalmente processi di inibizione nel cervello. Paradossalmente, ci vuole più energia per rallentare che per entrare in uno stato di eccitazione. È la diminuzione di questo processo che porta all'irritabilità. Anche un cambiamento del tono vascolare gioca un ruolo, in modo scientifico distonia vegetativo-vascolare con ipertensione o ipotensione, ad es. con un aumento o una diminuzione della pressione sanguigna.

Ci possono essere molte ragioni per questi cambiamenti:

Per prima cosa, devi pensare alla connessione con il tuo periodo, possibilmente PMS (sindrome premestruale). Perché il dottore prima di tutto manda dal ginecologo? Perché le malattie associate allo squilibrio ormonale, soprattutto nelle donne, sono molto comuni. Gli ormoni femminili estrogeni, che sono in eccesso nella sindrome premestruale, causano gonfiore dei tessuti, compreso il cervello. Inoltre abbassano i livelli di zucchero nel sangue, il che può portare ad un aumento della fatica. Possono esserci crisi e forme atipiche che non sono associate ai "giorni della donna", ci sono molte opzioni per il corso.

In secondo luogo, ovviamente, la funzione della ghiandola tiroidea: è necessario contattare un endocrinologo per i test.

In terzo luogo, la cosiddetta sindrome da stanchezza cronica. Può verificarsi sullo sfondo di sovraccarico al lavoro, stress prolungato.

Quarto, infezione cronica. Può essere distinto come articolo separato. Di solito è lei che abbatte i sistemi di difesa del corpo. Molto spesso, questi focolai si trovano nelle tonsille, nei linfonodi, nei reni, negli organi femminili e nel tratto gastrointestinale. Ciò è particolarmente vero per i virus che possono essere nel nostro corpo e causare cambiamenti, e non ne sospettiamo nemmeno (citomegalovirus, herpes, rosolia, virus di Epstein-Barr e molti altri).

Quinto, il tratto gastrointestinale. Le sue malattie non si manifestano sempre come sensazioni dolorose, ma il disturbo dei processi digestivi, in particolare la rottura del duodeno, dell'intestino tenue portano a disturbi del sistema vegetativo-vascolare e ormonale.

Non toccheremo le rare cause di questa condizione, ma ce ne possono essere molte e possono essere rivelate durante l'esame. Nel frattempo, l'esame è in corso, puoi prendere sedativi a base di erbe: compresse di valeriana, motherwort, passiflora, decotto di origano. Se le violazioni non hanno cause gravi, questo da solo e anche lunghe passeggiate all'aria aperta possono ripristinare la tua salute.

Cari lettori! Puoi esprimere gratitudine al dottore nei commenti, così come nella sezione Donazioni.

Attenzione: le risposte di questi medici sono solo a scopo informativo. Non sostituire la consultazione faccia a faccia. L'automedicazione con farmaci non è consentita.