Arteterapia e terapia delle fiabe

Cos'è l'arteterapia?

L'arteterapia o "trattamento artistico" è una direzione in psicoterapia e correzione psicologica, in cui si verificano cambiamenti positivi nello stato psicoemotivo e psicosomatico del cliente attraverso i mezzi artistici, musicali, letterari, teatrali e altri tipi di arti. L'arte terapia nelle mani di un professionista diventa un metodo di “cura” affascinante, facile e di grande efficacia per bambini, adolescenti, adulti e intere famiglie.

Fin dai tempi antichi, l'arte è stata utilizzata come mezzo di formazione e istruzione, conoscenza di sé e espressione di sé. Tutti ricordano le immagini meravigliose e le melodie rilassanti delle contadine dopo una dura giornata. È nell'arte popolare che si trovano le origini della moderna arteterapia.

La "guarigione artistica" si basa sulla fede nell'essenza creativa dell'uomo. E qui non devi essere un artista o un musicista brillante, devi solo goderti il ​​processo di creazione della tua creazione.

L'obiettivo principale dell'arteterapia è quello di armonizzare il mondo interiore di una persona attraverso lo sviluppo della capacità di espressione di sé e conoscenza di sé. Il valore dell'uso dell'arte a fini terapeutici risiede nella capacità di esprimere simbolicamente ed esplorare una varietà di sentimenti ed emozioni: amore, odio, risentimento, rabbia, paura, gioia, ecc..

Gli obiettivi principali dell'Arteterapia sono:
1. Stabilire un contatto con il cliente, soprattutto con il bambino.
2. Lavora attraverso pensieri e sentimenti repressi.
3. Sviluppare capacità di conoscenza di sé e autocontrollo.
4. Aprire opportunità per l'auto-espressione.
5. Concentrati su sensazioni e sentimenti.
6. Procurati materiale per la psicodiagnostica.
7. Facilitare il processo di trattamento (psicoterapia).
8. Fornire uno sfogo socialmente accettabile per l'aggressività e altri sentimenti negativi.
9. Sviluppa la creatività e l'autostima.

È molto importante notare che l'arteterapia non ha controindicazioni e limitazioni. È utilizzato nella correzione psicologica e nella psicoterapia, nella pedagogia e nel lavoro sociale, nella consulenza familiare e negli affari..

Quando si lavora con i bambini, l'arteterapia svolge funzioni educative, correttive, psicoterapeutiche, diagnostiche e di sviluppo.

L'arteterapia ti permette di:
- sviluppare capacità di espressione di sé e conoscenza di sé;
- esprimere l'intera gamma di sentimenti ed emozioni;
- liberare e arricchire la creatività;
- sviluppare la creatività e l'unicità della personalità;
- rivelare le possibilità di cognizione del mondo circostante;
- trovare significati e obiettivi personali nella vita;
- soddisfare il bisogno di autorealizzazione;
- aumentare l'autostima e la fiducia in se stessi;
- sbarazzarsi del concetto di sé negativo;
- trovare l'armonia della mente e dei sentimenti;
- affrontare la depressione, il pianto e l'umore basso;
- superare lo stress, la depressione e l'apatia;
- sbarazzarsi di maggiore ansia, paure e fobie;
- sbarazzarsi di emozioni e pensieri negativi;
- superare le difficoltà dello sviluppo emotivo;
- alleviare lo stress e trovare la pace della mente;
- superare l'instabilità emotiva e l'impulsività delle reazioni emotive;
- sbarazzarsi dell'esperienza del rifiuto emotivo;
- acquisire benessere emotivo e un senso di felicità;
- far fronte a disturbi post-stress, nevrotici e psicosomatici;
- superare i conflitti interni e interpersonali;
- superare le crisi nelle relazioni e nello sviluppo personale;
- superare le crisi esistenziali e legate all'età;
- superare traumi psicologici, dolore e perdita;
- migliorare la riabilitazione e l'adattamento sociale in caso di malattie e lesioni fisiche;
- sviluppare capacità di comunicazione e importanti abilità sociali;
- sbarazzarsi dell'insoddisfazione per i rapporti familiari;
- affrontare la gelosia, il risentimento e i sentimenti di solitudine;
- analizza le tue condizioni e trova una via d'uscita da questa situazione;
- sbarazzarsi di varie dipendenze;
- migliorare l'umore e sviluppare la fiducia nel futuro.

Oggi ci sono molte direzioni nell'arte terapia, poiché ogni tipo di arte può essere utilizzato in psicoterapia e correzione psicologica. I principali tipi di arteterapia sono:

1. Isoterapia - terapia pittorica basata sulle arti visive.

2. Terapia del colore: il trattamento deriva dalla contemplazione di combinazioni di colori appositamente selezionate, che influenzano in un certo modo la psiche umana.

3. Biblioterapia (inclusa la terapia delle fiabe): composizione letteraria di fiabe, racconti, parabole, poesie, hokku e lettura creativa di opere letterarie.

4. Musicoterapia - percezione e creazione di opere musicali, interpretazione e sperimentazione di immagini sonore. La musicoterapia viene utilizzata oggi, anche nella fase dello sviluppo intrauterino del feto..

5. La danza-movimento terapia utilizza i movimenti alla base dello sviluppo della vita fisica, sociale e spirituale di una persona, aiuta a liberarsi del "guscio muscolare", dei morsetti e dei complessi.

6. Drammaterapia (terapia teatrale) - recitazione di qualsiasi trama per l'espressione di sé, la conoscenza di sé e la correzione del comportamento in situazioni simili nella vita.

7. Terapia del gioco: terapia del gioco che consente di sbarazzarsi di problemi comportamentali ed emotivi in ​​modo giocoso, sviluppare capacità di comunicazione e qualità motivazionale-volitive.

E molte altre direzioni e metodi, incluso un metodo complesso: terapia di sintesi artistica, che combina pittura, versificazione, teatro, teatro, retorica e plastica.

Mi soffermerò un po 'più in dettaglio sulla terapia delle fiabe - uno dei metodi più belli e magici di arteterapia - poiché sono una terapista delle fiabe qualificata.

La terapia delle fiabe è il metodo più antico di psicologia pratica nella civiltà umana e uno dei metodi più giovani nella pratica scientifica moderna. La terapia delle fiabe utilizza una forma fiabesca per integrare la personalità, sviluppare capacità creative, espandere la coscienza e migliorare le interazioni con il mondo esterno. È ampiamente utilizzato in psicoterapia e correzione psicologica con bambini, adolescenti, adulti e famiglie. La terapia delle fiabe viene utilizzata per risolvere un'ampia varietà di problemi: dalle difficoltà di apprendimento alle crisi acute della vita.

L'argomento della terapia delle fiabe può essere definito come il processo di crescita del Bambino Interiore, sviluppo dell'anima, aumento del livello di consapevolezza degli eventi, acquisizione di conoscenza sulle leggi della vita e sui modi di manifestazione sociale del potere creativo creativo.

Gli obiettivi principali della terapia delle fiabe sono:
- consapevolezza delle proprie potenzialità, capacità e valore della propria vita;
- comprendere le relazioni di causa ed effetto di eventi e azioni;
- conoscenza di diversi stili di atteggiamento;
- significativa interazione creativa con il mondo esterno;
- sensazione interiore di forza e armonia.

Ci sono tre direzioni principali nell'utilizzo della terapia delle fiabe: diagnostica (un arsenale di tecniche proiettive per la ricerca umana); correzione (impatto sulla personalità di una persona per la sua trasformazione positiva) e prevenzione (sviluppo di qualità psicologiche e capacità di bambini, adolescenti e adulti). L'influenza terapeutica fiabesca viene effettuata con l'aiuto di cinque tipi di fiabe: artistica, didattica, psicocorrezionale, psicoterapeutica e meditativa. Per ogni situazione, caso di consulenza, vengono selezionate fiabe appropriate o appositamente composte.

Elencherò le principali funzioni dei racconti psicoterapeutici:
- il racconto colma le lacune nella storia individuale del cliente e la integra con informazioni umane generali;
- una fiaba permette di attualizzare i momenti della storia personale spostati dal cliente;
- una fiaba ti consente di formare una nuova visione della situazione e passare a un nuovo livello di consapevolezza, modellando un atteggiamento e un comportamento più costruttivi;
- il racconto riflette il conflitto interno del cliente e offre l'opportunità di riflettere su di esso;
- la fiaba è un simbolico "cuscinetto" tra il cliente e il terapeuta. Grazie a questo, la resistenza del cliente viene attenuata e l'energia viene indirizzata alla riflessione;
- il racconto funge da concetto alternativo per la percezione di situazioni di vita ambigue;
- il racconto forma la fede in una soluzione positiva al problema (tuttavia, per vederlo, è spesso necessario allontanarsi dagli stereotipi della coscienza quotidiana).

Esistono cinque tecniche di base per lavorare con una fiaba: analizzare fiabe, raccontare fiabe, riscrivere fiabe, mettere in scena fiabe con l'aiuto di marionette e scrivere fiabe. Allo stesso tempo, ci sono caratteristiche individuali dell'uso della terapia delle fiabe per adulti, adolescenti e bambini. Per adolescenti e adulti, l'aspetto emotivo della terapia delle fiabe ("ricordare" l'atteggiamento fiabesco) è la porta della loro risorsa personale. Una favolosa percezione del mondo aiuta ad accumulare forza, apre nuove opportunità per un cambiamento costruttivo creativo in una situazione reale e riempie la tua anima di un senso di armonia e gioia. Portando l'energia di questa sensazione, una persona può diventare un creatore indipendente della propria vita..


L'arteterapia e la terapia delle fiabe sono un mondo affascinante in cui devi fare molte scoperte.

Psicoterapia non verbale

Attualmente ci sono più di 400 aree di psicoterapia. Anche la psicoterapia può essere suddivisa in individuale, familiare o di gruppo; a breve o lungo termine.

C'è una divisione in metodi verbali e non verbali di lavoro psicologico. È piuttosto arbitrario, poiché qualsiasi terapia implica l'una o l'altra comunicazione verbale. La psicoterapia conversazionale (o vocale) comprende: psicoanalisi, psicodramma, terapia della gestalt, psicoterapia umanistica, esistenziale e cognitivo-comportamentale.

I tipi di psicoterapia non conversazionali sono considerati metodi di lavoro in cui prevale il tipo di comunicazione non verbale. Lo psicologo assegna al cliente un compito (a seconda della terapia scelta) e non interferisce con il processo, quindi analizza l'uno o l'altro prodotto non verbale.

Quando una persona non è in grado di formulare e dire ciò che non gli si addice nella vita, le preoccupazioni, le preoccupazioni, porta disagio mentale, quali dubbi e paure possiede, i tipi di lavoro psicologico che non parlano vengono in soccorso. Le principali tecniche relative ai tipi di psicoterapia non verbale sono:

La psicoterapia non verbale è perfetta per lavorare con bambini, adolescenti e adulti che hanno difficoltà con l'espressione verbale di pensieri, sentimenti ed emozioni (spesso la causa di tali difficoltà può essere l'alessitimia - una caratteristica del sistema nervoso, che si esprime nell'incapacità di riconoscere ed esprimere le proprie emozioni e sentimenti Secondo varie stime, le manifestazioni di alessitimia sono presenti nel 5-23% della popolazione sana e nell'85% delle persone con disturbi dello spettro autistico; il più delle volte l'alessitimia si verifica negli uomini). A causa dell'età, un bambino spesso non può formulare verbalmente ciò che lo preoccupa. Gli adolescenti sono impulsivi, diffidenti, è difficile per loro aprirsi e parlare francamente con uno sconosciuto. E molti adulti sono diffidenti o scettici nei confronti degli psicoterapeuti, e questo impedisce loro di esprimere appieno le loro esperienze. Grazie a tipi di psicoterapia non conversazionali, i problemi nascosti vengono facilmente e naturalmente in superficie. Disegnando, componendo, ballando o giocando nella sandbox, una persona trasferisce il suo mondo interiore alla scultura, al disegno, alle fiabe, alla danza, ecc. C'è una liberazione dai blocchi psicologici. L'uno o l'altro tipo di psicoterapia non verbale può essere eseguito solo da uno specialista che ha completato un corso di formazione aggiuntiva.

Problemi e diagnosi che possono essere corretti con tipi di psicoterapia non conversazionali:

  • balbuzie;
  • disturbi nevrotici (enuresi, encopresi, sonno, appetito, disturbi del linguaggio);
  • ansia, depressione;
  • irritabilità;
  • comportamento aggressivo;
  • fatica cronica;
  • iperattività;
  • disturbi psicosomatici;
  • disturbi comportamentali;
  • problemi con l'autostima;
  • paure, fobie, pensieri ossessivi, DOC;
  • capricci dei bambini;
  • difficoltà con la socializzazione, la comunicazione, l'adattamento in una squadra;
  • mutismo infantile;
  • gelosia infantile (verso genitori, fratelli, sorelle);
  • subire una perdita (persone care o animali domestici);
  • difficoltà emotive di un bambino che soffre di un clima psicologico negativo in famiglia (depressione, disperazione, senso della propria inutilità e solitudine).

È importante capire che non tutti i problemi elencati possono essere risolti o corretti con l'aiuto della sola psicoterapia; in alcuni casi, è necessaria una correzione complessa. Ad esempio, in caso di sindrome da iperattività, oltre a lavorare con uno psicoterapeuta, è necessario osservare un neurologo e, eventualmente, altri specialisti - uno psichiatra, un neuropsicologo (a seconda della forma e della gravità del disturbo).

Dall'esterno può sembrare che non ci sia nulla di difficile nel condurre la psicoterapia non verbale. Sembrerebbe che il genitore stesso possa giocare con il bambino nella sandbox, leggergli una fiaba o inventarla con lui, disegnare un'immagine. E può analizzare cosa è successo, basandosi su libri di psicologia o su informazioni ottenute da Internet. Ma questa è un'idea sbagliata. È molto bello se i genitori insieme al bambino disegnano, costruiscono dalla sabbia, leggono e compongono fiabe. Questo è riposo, divertimento, un modo per trascorrere del tempo con tuo figlio, conoscerlo meglio, rafforzare le relazioni genitore-figlio. Ma questo non ha niente a che fare con la psicoterapia. In primo luogo, il genitore non ha l'istruzione e l'esperienza necessarie. Ci sono troppe sfumature diverse nella psicoterapia che solo uno specialista adeguatamente formato può conoscere. Lo psicoterapeuta sa come lavorare correttamente con il materiale ricevuto durante la seduta e come interpretarlo correttamente. In secondo luogo, i genitori sono ostacolati dalle loro emozioni e relazioni personali per valutare oggettivamente e interpretare correttamente i risultati della creatività di un bambino. Pertanto, se un bambino ha delle difficoltà psicologiche che non può affrontare da solo, ei genitori capiscono che non possono aiutarlo in alcun modo, è meglio non ritardare e contattare uno specialista qualificato in modo tempestivo..

I tipi di psicoterapia non conversazionali ti consentono di sbarazzarti dei complessi e della tensione interiore. A seconda delle caratteristiche e delle esigenze individuali del cliente, lo psicoterapeuta sceglie per lui la direzione di psicoterapia non verbale più adatta.

Terapia orientata al corpo

Ti permette di correggere i problemi psicologici attraverso il lavoro con il corpo. I professionisti della terapia orientata al corpo (TOT) sostengono che la psiche e il corpo sono inestricabilmente legati e l'anima non può essere guarita senza alleviare la tensione corporea. Le emozioni e le esperienze non dette non vanno da nessuna parte, rimangono in noi e minano dall'interno, espresse in alcune malattie somatiche. TOP ti permette di rimuovere i morsetti muscolari, la stanchezza cronica, rilassarti, imparare a sentire e capire il tuo corpo.

Terapia della sabbia

Questa tendenza è nata molto tempo fa e Carl Gustav Jung è stato il primo a parlarne. Nella classica terapia della sabbia junghiana, ci sono requisiti piuttosto rigidi: al cliente vengono offerte due sabbiere rettangolari in legno di una certa dimensione (una riempita di sabbia asciutta, l'altra di sabbia bagnata), il fondo è dipinto di blu. Durante la sessione, il cliente ha completa libertà di azione: può costruire e distruggere alcuni dei suoi mondi, scavare, versare sabbia, usare vari giocattoli, ecc. Lo psicoterapeuta non interferisce nel processo, osserva da bordo campo e nota tutto, anche le più piccole sfumature. Non ci sono sciocchezze in psicoterapia, qualsiasi azione o inazione può essere interpretata (come una persona maneggia la sabbia, quanto è piacevole per lui immergervi le mani o, al contrario, vuole scrollarsele di dosso tutto il tempo; ne crea o ne distrugge di più; quali giocattoli usa, ecc.)... Il vantaggio della terapia con la sabbia è che una persona può esprimersi in modo creativo senza avere abilità o talenti speciali..

Oggi, oltre alla terapia della sabbia junghiana, ci sono altre aree: fiabe sulla sabbia, riabilitazione, programmi metodologici sulla sabbia, terapia della sabbia nel contesto della terapia artistica, ecc. A seconda delle finalità e degli obiettivi, lo psicoterapeuta seleziona il tipo di terapia da utilizzare.

Terapia da favola

Questo tipo di psicoterapia è adatto sia ai bambini che agli adulti, ma più spesso viene ancora utilizzato quando si lavora con piccoli clienti. Durante la sessione, lo specialista invita il bambino a inventare, congiuntamente o indipendentemente, la propria fiaba o discutere di una qualsiasi esistente. Quindi lo psicoterapeuta analizza l'accaduto e individua i problemi interni del bambino che richiedono correzione. La terapia delle fiabe è spesso combinata con diversi tipi di terapia artistica. Ad esempio, il cliente è invitato a disegnare la propria fiaba, modellare i personaggi dalla plastilina, realizzare bambole, ecc..

Terapia artistica

Letteralmente significa trattamento con arte, creatività. Questo tipo di psicoterapia offre a una persona l'opportunità di esprimere se stessa, le proprie preoccupazioni e le proprie esperienze creative. Esistono tanti tipi di arteterapia quante sono le direzioni nell'arte (musicoterapia, isoterapia, terapia del movimento di danza, filmoterapia, terapia dell'argilla, terapia del teatro, ecc.). L'arte terapia consente a una persona di eliminare le emozioni negative accumulate, liberarsi dalle paure e imparare a comprendere i propri sentimenti. Guardando il risultato del suo lavoro creativo, il cliente avverte un senso di soddisfazione, la sua autostima e il suo umore aumentano. Un punto molto importante nell'arte terapia è la catarsi (shock, provare emozioni molto forti). La catarsi ti consente di liberarti dalla tensione, così come di sperimentare l'insight, cioè "insight", una rivoluzione della coscienza, dopo di che una persona può guardare da una diversa angolazione le questioni chiave della vita.

I metodi non verbali di lavoro psicoterapeutico ti consentono di aiutare correttamente e delicatamente una persona a risolvere i suoi problemi. Il vantaggio di tali metodi di psicoterapia è che sono interessanti e insoliti, che attrae e attrae anche i clienti più diffidenti e scettici, aiuta il cliente e lo specialista a trovare rapidamente un contatto fiducioso, oltre a superare l'effetto delle difese psicologiche senza danni al cliente.

Se tu oi tuoi cari avete bisogno di aiuto psicologico, ma avete difficoltà con la comunicazione dal vivo, i tipi di psicoterapia non verbale o una consulenza Skype potrebbero essere adatti a voi. Chiamaci per telefono: (812) 642-47-02 e iscriviti ai nostri specialisti.

Utilizzo di metodi di terapia artistica e terapia delle fiabe per lavorare con i bambini all'asilo.

Alexander Myasnikov risponderà alle domande degli utenti del progetto "Infourok"

Analizzeremo tutto ciò che ti preoccupa.

19 giugno 2020 19:00 (ora di Mosca)

  • tutti i materiali
  • Articoli
  • Lavori scientifici
  • Video lezioni
  • Presentazioni
  • Astratto
  • Test
  • Programmi di lavoro
  • Altro metodico. materiali
  • Olga M. Sabirova Scrivi 1142 il 04/02/2018

Numero materiale: DB-1393582

  • Educazione prescolare
  • Bambini in età prescolare
  • Articoli

Aggiungi materiale protetto da copyright e ricevi premi dalla lezione informativa

Montepremi settimanale 100.000 RUB

    04/02/2018 226
    04/02/2018 306
    04/02/2018 275
    04/02/2018 254
    04/02/2018 180
    04/02/2018 1162
    04/02/2018 281
    04/02/2018 1290

Non hai trovato quello che stavi cercando?

Ti interesseranno questi corsi:

Lascia il tuo commento

  • Riguardo a noi
  • Utenti del sito
  • FAQ
  • Risposta
  • Dettagli dell'organizzazione
  • I nostri banner

Tutti i materiali pubblicati sul sito sono creati dagli autori del sito o pubblicati dagli utenti del sito e sono presentati sul sito solo a scopo informativo. Il copyright dei materiali appartiene ai rispettivi autori. È vietata la copia parziale o completa dei materiali del sito senza l'autorizzazione scritta dell'amministrazione del sito! L'opinione editoriale può essere diversa da quella degli autori.

La responsabilità per la risoluzione di eventuali controversie riguardanti i materiali stessi e il loro contenuto è assunta dagli utenti che hanno pubblicato il materiale sul sito. Tuttavia, gli editori del sito sono pronti a fornire tutti i tipi di supporto nella risoluzione di eventuali problemi relativi al lavoro e ai contenuti del sito. Se noti che i materiali vengono utilizzati illegalmente su questo sito, informane l'amministrazione del sito tramite il modulo di feedback.

Terapia da favola con elementi di arteterapia come metodo innovativo e attivo nel lavorare con bambini e genitori in età prescolare

Elena Kichaeva
Terapia da favola con elementi di arteterapia come metodo innovativo e attivo nel lavorare con bambini e genitori in età prescolare

"Terapia da favola con elementi di arteterapia come metodo innovativo e attivo nel lavorare con bambini in età prescolare e genitori"

Ai nostri giorni, una delle principali richieste dei genitori è lo sviluppo intellettuale del bambino. Di conseguenza, i bambini sanno di più, ma sempre meno ammirano e si meravigliano, empatizzano. La maggior parte dei bambini in età prescolare non sa come comunicare con i coetanei e gli adulti. Di fronte a questo problema nella mia pratica, come insegnante-psicologo, avevo domande legate allo sviluppo della sfera emotiva del bambino, con la ricerca di nuovi metodi e tecniche efficaci che contribuissero a migliorare la salute mentale dei bambini in età prescolare.

La ricerca di me ha portato a un metodo magico e salutare di terapia delle fiabe e ad elementi del metodo dell'arte magica - arteterapia.

Avevo i seguenti compiti:

• studiare gli aspetti psicologici e pedagogici del problema dello sviluppo della reattività emotiva nei bambini in età prescolare.

• sviluppo nei bambini della capacità di autoespressione e conoscenza di sé.

• promuovere nei bambini un atteggiamento benevolo nei confronti delle persone, rapporti amichevoli con i coetanei, rispetto per gli anziani, atteggiamento premuroso nei confronti dei bambini.

La terapia delle fiabe è un metodo che utilizza una forma fiabesca per correggere i disturbi emotivi e migliorare i rapporti con il mondo esterno. La terapia delle fiabe utilizza le fonti delle fiabe per identificare i problemi e concludere conclusioni e soluzioni corrette per scopi educativi, educativi e per la correzione generale del comportamento dei bambini. È l'ideale per tutte le fasce d'età, indipendentemente dai problemi da analizzare e cercare di risolvere, un bambino o un adulto..

Per questo, la terapia delle fiabe utilizza fiabe e metodi di lavoro con i bambini, a loro disposizione grazie alla sua semplicità e al grande interesse per la fiaba stessa.

L'arte terapia è un processo di comprensione di se stessi e del mondo. I sentimenti, le speranze e le paure, le aspettative e i dubbi, i conflitti e la riconciliazione sono incarnati nella creatività. Le possibilità creative di un bambino, realizzate nel processo di arteterapia, sono il suo sviluppo, sia intellettuale che emotivo, la rivelazione del suo potenziale creativo. Attraverso il disegno, il gioco, una fiaba, l'arte terapia dà uno sfogo ai conflitti interni e alle forti emozioni, aiuta a comprendere i propri sentimenti ed esperienze, aiuta ad aumentare l'autostima e, ovviamente, aiuta nello sviluppo delle capacità creative. Inoltre, una vigorosa attività creativa promuove il rilassamento e il sollievo dallo stress. Lo psicologo non ha lo scopo di insegnare a un bambino a disegnare, il compito principale dell'arteterapia è sviluppare l'autoespressione e la conoscenza di sé del bambino attraverso la creatività e aumentare le sue capacità di adattamento.

Essendo nello spazio creativo, il bambino ottiene da sé l'opportunità tanto necessaria per l'espressione di sé, lo sviluppo, la comunicazione. L'atmosfera artistico-terapeutica aiuta il bambino a rivelare il suo potenziale, che porta anche a risultati positivi di assistenza psicologica.

Obiettivi e obiettivi della terapia delle fiabe e dell'arte terapia

Obiettivi e obiettivi della terapia delle fiabe

Obiettivi e obiettivi dell'Arteterapia

Identificazione dei problemi reali del bambino.

Concentrarsi su sensazioni e sentimenti.

Sviluppo della capacità di sentire sottilmente l'altro e ciò che sta accadendo intorno. Espressione da parte del bambino dei suoi reali sentimenti, emozioni ed esperienze in esercizi creativi.

Sviluppo della capacità di decentrarsi, capacità di prendere il posto di un altro, guardare il mondo da diverse angolazioni. Sviluppo della percezione, capacità motorie, linguaggio.

Sviluppo della fantasia e dell'immaginazione.

Sviluppo dell'immaginazione, creatività;

attivazione di attenzione, memoria, pensiero.

Migliorare il linguaggio verbale.

Stabilire un'adeguata autostima.

Miglioramento delle capacità di comunicazione, coesione di gruppo.

La risposta del bambino agli affetti radicati che il bambino non è stato in grado di esprimere in modo tempestivo (paure, risentimenti, rabbia, ecc.);

diminuzione dell'aggressività e della dimostrazione del bambino

Sviluppo della capacità di pensiero immaginativo profondo, creazione di relazioni di causa ed effetto.

Prendere iniziativa e stimolare la scelta.

Organizzazione dello spazio personale:

- Capacità di creare conforto intorno e dentro di sé,

- La capacità di creare un ambiente intorno a se stessi che è più favorevole alla risoluzione di determinati problemi. Armonizzazione dello stato interiore.

Acquisizione di nuovi stili di comportamento efficaci anziché disadattivi

Quindi, possiamo dire che la terapia delle fiabe costituisce le strutture di base dell'intelligenza emotiva e l'arteterapia contribuisce all'espressione delle proprie esperienze, problemi, contraddizioni interne e autoespressione creativa..

Considera le principali forme di lavoro con una fiaba: raccontare fiabe aiuta a elaborare momenti come lo sviluppo della fantasia, l'immaginazione, la capacità di decentrarsi.

Un bambino o un gruppo di bambini è invitato a raccontare una storia dal primo o per conto di una terza persona. Puoi invitare il bambino a raccontare la storia per conto di altri personaggi, partecipando o meno al racconto. Ad esempio, come racconterebbero una volpe, Baba Yaga o Vasilisa la Saggia una fiaba su un kolobok.

L'analisi delle fiabe fornisce consapevolezza, interpretazione di ciò che c'è dietro ogni situazione da favola, dietro la costruzione della trama, dietro il comportamento dei personaggi.

L'analisi delle fiabe e delle situazioni fiabesche può essere costruita sia sotto forma di lavoro individuale che di discussione di gruppo, dove ognuno esprime la propria opinione su ciò che è "criptato" in una particolare situazione fiabesca.

Comporre fiabe

Il bambino può comporre una fiaba, scegliendo autonomamente un argomento o secondo una data prima frase. Nella prima frase, lo psicologo può indicare i personaggi principali e il luogo dell'azione. Nella sua fiaba, il bambino riflette la sua situazione problematica e i modi per risolverla. Permette di rispondere a emozioni significative, identificare conflitti interni e difficoltà..

Favolosa terapia dei burattini

Nell'ambito della terapia dei burattini, le immagini immaginarie sono effettivamente incarnate, che, in effetti, molti chiamano magia.Vengono utilizzate diverse versioni di bambole: bambole burattini; marionette da dito; bambole ombra.

Messa in scena di fiabe

Un'azione ben eseguita è eccitante, crea un senso di coinvolgimento negli eventi. Tuttavia, non tutti i bambini o gli adulti hanno un talento recitativo per recitare sul palco, quindi, per scopi psicologici, viene utilizzata anche l'ambientazione delle fiabe con l'aiuto di diversi tipi di bambole e una sandbox..

Lavorare con le bambole ti permette di migliorare e mostrare attraverso la bambola quelle emozioni che di solito un bambino per qualche motivo non può permettersi di mostrare.

Disegnare una fiaba

Nel contesto della terapia delle fiabe è possibile utilizzare tecniche artistico-terapeutichemov: questo è l'uso di prove grafiche proiettive, e il disegno spontaneo, o il disegno di illustrazioni per una fiaba.

Le libere associazioni si manifestano nel disegno ed è possibile un'ulteriore analisi del materiale grafico risultante. Disegnare, modellare agiscono come modi per comprendere le proprie capacità e la realtà circostante, come un modo per modellare le relazioni ed esprimere vari tipi di emozioni, comprese negative, negative.

Al momento della comunicazione con l'arte, il bambino "esce" da esperienze, paure e ansie. Pertanto, l'arte terapia consente di portare le esperienze del bambino in una forma esterna attraverso il prodotto dell'attività creativa, creare nuove esperienze positive, mostrare e sviluppare capacità creative..

Quindi, l'originalità del mio lavoro pratico è che l'integrazione dei metodi viene utilizzata nel lavoro con i bambini: terapia delle fiabe ed elementi di arteterapia.

Tecniche utilizzate in questa lezione:

marania, ombreggiatura, scarabocchi, monotipo, disegno con le dita, goffratura, assorbimento, schizzi, disegno con foglie secche, materiali e prodotti sfusi, disegno con oggetti dello spazio circostante, immagini tridimensionali da giornali, pellicola, modellazione da plastilina e pasta di sale.

I bambini svolgono i compiti individualmente, ognuno crea il proprio disegno. Ma è soprattutto un piacere creare opere collettive: dipinti comuni, composizioni in cui si combinano le immagini create da tutti i bambini del gruppo. Nel processo di adempimento collettivo del compito, si creano le condizioni per lo sviluppo delle capacità di negoziare, cedere, dare il proprio contributo alla causa comune, mostrare iniziativa, avanzare proposte, difendere il proprio spazio, idea.

La struttura di una lezione di terapia delle fiabe in via di sviluppo

utilizzando elementi di arteterapia:

• Atteggiamento per l'attività imminente. Riscaldamento. Esercizi collettivi.

• Ripetizione. Lo psicologo pone ai bambini una domanda su ciò che ricordano dell'ultima lezione.

• Espansione. Lo psicologo racconta o mostra ai bambini una nuova fiaba. Invita i bambini a provare, aiutare una creatura di una fiaba, inventare il proprio finale per una fiaba, recitare una fiaba e disegnare una storia che gli piace da una fiaba (o continuazione).

• Ancoraggio. Lo psicologo conduce giochi che consentono ai bambini di acquisire nuove esperienze; viaggi simbolici, si fanno trasformazioni. Discussione inventata (disegnata dai bambini).

• Integrazione. Lo psicologo discute e analizza insieme ai bambini in quali situazioni della vita possono utilizzare l'esperienza che hanno acquisito.

• Riassumendo. Lo psicologo riassume la lezione. Pronuncia chiaramente la sequenza di ciò che stava accadendo nella lezione, annota i singoli bambini per i loro meriti, sottolinea l'importanza dell'esperienza acquisita.

• Rituale di "uscita" dalla fiaba. Ripetizione del rito di "entrare" nella lezione con l'aggiunta.

Obiettivi e obiettivi di una lezione di terapia delle fiabe con elementi di arteterapia

Sollievo dallo stress emotivo

e morsetti muscolari Sviluppo delle caratteristiche emotive e personali del comportamento

Sviluppo dei processi cognitivi

Sviluppo della percezione visiva e uditiva, attenzione, capacità motorie fini

Sviluppo delle capacità di attività congiunta.

Formazione di abilità grafiche, capacità di tratteggiare e dipingere in modi diversi

Sviluppo delle capacità di comunicazione Sviluppo delle rappresentazioni sensoriali: conoscenza dei colori e delle sfumature, dei toni freddi e caldi, della forma, delle dimensioni, della disposizione spaziale degli oggetti per creare immagini espressive

L'integrazione di questi metodi consente di creare le condizioni per identificare potenziali opportunità e stimolare la crescita personale, la correzione e lo sviluppo della reattività emotiva del bambino. Si tratta di un processo vivace e creativo che viene arricchito con le scoperte e le intuizioni dei bambini.

Questi metodi possono essere appresi e utilizzati nella vita di tutti i giorni da genitori e insegnanti..

"La terapia delle fiabe come metodo di lavoro psicologico con i bambini". La terapia delle fiabe come metodo di lavoro psicologico con i bambini. La terapia delle fiabe è un metodo che utilizza una forma per l'integrazione, lo sviluppo della personalità.

Metodo di insegnamento attivo in istituto prescolare "Metodo di insegnamento attivo" 1 Metodo "Giorni della settimana". Scopo: sviluppare l'attenzione e la memoria dei bambini. Gruppo: Senior Dimensioni: 7 persone. Tempo.

Usare la terapia con la sabbia con bambini in età prescolare Sappiamo tutti che l'uso della terapia con la sabbia ha un effetto benefico sullo stato emotivo dei bambini, specialmente durante il periodo di adattamento. Su.

Sinossi sullo sviluppo sociale e comunicativo "La terapia delle fiabe come metodo di lavoro con i bambini" La terapia delle fiabe è un metodo di arteterapia utilizzato per sviluppare la creatività, l'espressione di sé, migliorare l'interazione.

Master class "La salute nel palmo della tua mano" sull'uso della terapia su-jok nel lavoro individuale con bambini con disabilità Uno dei compiti principali nelle attività educative dei bambini con disabilità è lo sviluppo a tutto tondo. Nella scuola materna.

Metodo del progetto nel lavoro con i genitori di bambini in età prescolare Metodo del progetto nel lavoro con i genitori dei bambini in età prescolare. L'aspetto dell'interazione e della cooperazione tra la famiglia e l'istituto di istruzione prescolare è un problema “eterno”.

Pianificazione a lungo termine di attività congiunte con bambini in età prescolare più giovane nella terapia con sabbia Pianificazione a lungo termine di attività congiunte con bambini in età prescolare più giovane in terapia con sabbia Argomento Contenuto del programma.

Attività del progetto come metodo per insegnare ai bambini in età prescolare senior a giochi all'aperto con elementi di sport L'età prescolare nello sviluppo di un bambino è un periodo in cui il fondamento della sua salute e della sua piena salute fisica e mentale.

Autoeducazione "Sand art therapy come metodo di psicocorrezione nel lavoro con bambini in età prescolare" Scopo: aumentare il livello della propria competenza nell'uso della sand art therapy nel lavoro con bambini in età prescolare. Compiti: -expand.

Esperienza pedagogica del direttore musicale "Ritmoplastica come metodo innovativo di lavoro con i bambini" Argomento: "Ritmoplastica come metodo innovativo di lavoro con i bambini nel quadro delle tecnologie musicali ed educative" Idea dell'esperienza: Al cuore della ritmoplastica.

"Tipi di terapia artistica utilizzati nelle istituzioni educative prescolari: la terapia delle fiabe come metodo per mantenere e rafforzare la salute dei bambini"
consultazione sull'argomento

Il concetto di salute è inseparabile da una persona, quindi il problema di salute è un problema umano. Oggi, il tema della conservazione della salute nel processo educativo è particolarmente rilevante, poiché il compito principale è la conservazione e il rafforzamento della salute dei bambini in età prescolare, non solo fisica, ma anche mentale e sociale. Le tecnologie per la conservazione della salute stanno diventando uno dei mezzi per risolvere questo problema. È noto che questo è un sistema integrale di misure educative, di miglioramento della salute, correttive e preventive. È impossibile risolvere un complesso di tali problemi in modo tradizionale, specialmente nell'istruzione moderna, che richiede nuovi approcci. Oggi, molti insegnanti sono preoccupati dalla ricerca di tali metodi e tecniche per rendere il processo educativo non solo originale ed emozionante, ma anche dare un certo risultato. E qui l'arte terapia è venuta in nostro soccorso.

Scarica:

L'allegatoLa dimensione
art-terapiya.docx38.62 KB

Anteprima:

Tipi di terapia artistica utilizzati nelle istituzioni educative prescolari.

Terapia da favola come metodo per mantenere e rafforzare la salute dei bambini.

Concetto di arte terapia, storia, tipi

L'arte terapia è considerata una tendenza relativamente giovane nella psicologia pratica. Sviluppandosi a un ritmo veloce, è diventato popolare nel lavoro con i bambini. È usato negli asili, nelle scuole, nei circoli e solo a casa..

Per la prima volta questo concetto è stato utilizzato dall'artista britannico Adrian Hill. Non aveva l'obiettivo di fare qualche grande scoperta. Appassionato di disegno fin dall'infanzia, si è laureato al College of Arts. Nel 1938 fu costretto a soggiornare in un sanatorio, dove fu curato per la tubercolosi. Tutto il suo tempo libero, l'artista ha dipinto. Dopo un po ', si rese conto che questo processo aveva un effetto positivo sulla sua salute e si riprese rapidamente. L'anno successivo, nel sanatorio furono organizzati corsi di arteterapia di gruppo. I pazienti sentivano di sentirsi meglio, i problemi emotivi e psicologici passavano in secondo piano.

Attualmente, la combinazione delle parole "arteterapia" (dall'inglese arte - arte e greca therapyia - trattamento, cura) significa prendersi cura dello stato psicologico ed emotivo di una persona con l'aiuto della creatività.

L'arte terapia era usata anche in Russia, ma era solo uno dei tanti metodi di psicoterapia. In questa fase di sviluppo, l'arteterapia domestica si sforza di diventare una disciplina separata..

Lo scopo e gli obiettivi dell'Arteterapia

L'arteterapia ha due obiettivi principali e fondamentali. Dal punto di vista dell'arte, l'importante è godersi il processo, liberare il potenziale creativo. Dal punto di vista della psicologia, questa terapia è progettata per fornire un effetto terapeutico sul paziente, per risolvere problemi e conflitti psicologici interni. L'arte terapia è stata utilizzata per i pazienti con disturbi mentali e psicologici, ritardo mentale, disturbi del linguaggio e funzione motoria. Recentemente, questa tecnica è stata sempre più utilizzata per l'autosviluppo di persone perfettamente sane, rimuove le emozioni negative, aiuta a calmarsi, porta emozioni, sentimenti, pensieri in armonia.

Sulla strada per il suo obiettivo, l'arteterapia risolve una serie di problemi importanti. Eccone solo alcuni:

  • superare i sentimenti di rifiuto;
  • evocare emozioni vivide;
  • padroneggiare nuove conoscenze, abilità pratiche;
  • dare uno sfogo all'aggressività, alla negatività;
  • facilitare il processo di trattamento;
  • sviluppare autocontrollo;
  • concentrarsi su sentimenti, emozioni;
  • aumentare l'autostima;
  • aiuta a calmarsi, rilassarsi;
  • conferma la tua individualità, significato.

Qualsiasi tecnica, tecnologia deve aderire ai principi.

Accessibilità e semplicità. Tutto dovrebbe essere inizialmente semplice e chiaro in modo che non ci sia paura dell'impossibilità di determinate azioni..

Attrattività. Il trattamento con l'arte dovrebbe piacere al bambino, essere interessante, eccitante, non noioso.

Creare un ambiente confortevole. Questo principio ha lo scopo di aumentare l'efficacia dell'effetto terapeutico. Per i bambini è preferibile organizzare lezioni individuali o in gruppo fino a 5-10 persone.

Qualsiasi attività con un bambino è un processo complesso e versatile. Psicologi, educatori, genitori devono tener conto dei suoi sentimenti, emozioni, capacità creative e fisiche.

Il disegno era il tipo classico e originale di terapia artistica. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che i primi ricercatori in quest'area furono artisti di professione. Attualmente, l'arteterapia inizia a svilupparsi rapidamente, coprendo tutte le aree dell'arte e della creatività. Il trattamento artistico è particolarmente popolare tra educatori, insegnanti, psicologi infantili, cioè è finalizzato allo sviluppo di bambini piccoli, bambini in età prescolare, bambini in età scolare, media e superiore. Quali tipi di arteterapia vengono utilizzati per i bambini ora.

I tipi di terapia artistica presentati in psicologia e medicina corrispondono ai tipi di arti esistenti. Si distinguono isoterapia, cromoterapia, musicoterapia, danzaterapia, ludoterapia, sabboterapia, maschera terapeutica, dramma terapia, burattinaio, biblioterapia, fiaba.

Il metodo della terapia delle fiabe è apparso a cavallo degli anni '60-70 del XX secolo, fondato da M. Erickson. In Russia, il metodo della terapia delle fiabe ha iniziato ad essere utilizzato dall'inizio degli anni '90 da I.V. Vachkov, D.Yu. Sokolov, S.K. Nartovoy-Bochaver, M. Osorina, E. Lisina e altri.

Nel 1998 è stato fondato a San Pietroburgo l'Istituto russo per la terapia complessa delle fiabe, il fondatore dell'Istituto, l'autore del metodo di terapia complessa delle fiabe è Tatyana Dmitrievna Zinkevich-Evstigneeva - Dottore in psicologia, membro corrispondente dell'Accademia internazionale di scienze ecologiche e sicurezza della natura e dell'uomo. Qui insegnanti, maestri e assistenti tengono corsi sulle basi della terapia delle fiabe.

La terapia delle fiabe è forse il metodo psicologico più infantile e, ovviamente, uno dei più antichi. Dopotutto, i nostri antenati, impegnati nell'educazione dei bambini, non avevano fretta di punire il bambino colpevole, ma gli raccontarono una fiaba, dalla quale divenne chiaro il significato dell'atto. Le fiabe servivano da legge morale ed etica, proteggevano i bambini dai pericoli, insegnavano loro come vivere.

La terapia delle fiabe sta diventando sempre più popolare ogni giorno..
E le insegnanti dell'asilo con piacere "hanno raccolto" questa direzione. Poiché il metodo della terapia delle fiabe comprende molte tecniche e forme di lavoro che consentono di sviluppare il pensiero creativo, l'immaginazione, l'attenzione e la memoria, la ricettività e la coordinazione dei movimenti, la comunicazione positiva e un'adeguata autostima. Una fiaba può essere analizzata, composta, riscritta, raccontata, disegnata e drammatizzata.

Se provi a trovare la definizione di terapia delle fiabe nelle fonti di informazione, sorgeranno alcune difficoltà. Ciò sarà dovuto al fatto che il termine viene utilizzato in modi diversi in contesti diversi. La terapia delle fiabe viene utilizzata nell'educazione, nell'educazione, nello sviluppo e nell'influenza sulla formazione e come strumento di psicoterapia.

Proviamo a separarli l'uno dall'altro:

1. La terapia delle fiabe come strumento per trasferire l'esperienza "di bocca in bocca" - un modo per trasmettere a un bambino le norme e le regole morali necessarie, un modo per promuovere un atteggiamento speciale verso il mondo in un bambino. In una parola, il modo più antico di socializzazione e trasferimento di esperienze.

2. La terapia delle fiabe come strumento di sviluppo. Durante l'ascolto, l'invenzione e la discussione di una fiaba, il bambino sviluppa immaginazione e creatività. Apprende i meccanismi di base della ricerca e del processo decisionale.

3. La terapia delle fiabe come storia, narrazione. Ascoltando e percependo le fiabe, una persona le inserisce nel suo scenario di vita, lo forma.

4. La terapia delle fiabe come psicoterapia. Lavorare con una fiaba è finalizzato direttamente al trattamento e all'assistenza. Un terapista delle fiabe crea le condizioni in cui una persona, lavorando con una fiaba, trova soluzioni alle sue difficoltà e ai suoi problemi di vita.

Terapia da favola significa "trattamento da favola". Secondo I.V. Vachkov, la fiaba è usata da medici, psicologi e insegnanti, e ogni specialista trova nella fiaba quella risorsa che lo aiuta a risolvere i suoi problemi professionali.

L'obiettivo della terapia delle fiabe è attivare il principio creativo e costruttivo in una persona, rivelare le profondità del proprio mondo interiore, sviluppare la sua autocoscienza

Compiti della terapia delle fiabe:
- ridurre il livello di conflitto e aggressività infantile,
- ridurre il numero di malattie psicosomatiche,
- contribuire a trasformare i difetti di un bambino in vantaggi,
- identificare le caratteristiche principali del bambino e perfezionarle.

Tutti hanno bisogno di una favola: grandi e piccoli. Ci aiuta a capire gli altri, noi stessi, i nostri figli..
I principali metodi di terapia delle fiabe:

Secondo Chekh E.V., esistono diversi metodi di terapia delle fiabe:

1.Componi e racconta una fiaba.

5. Meditazione su una fiaba, messa in scena di una fiaba

La scelta di un metodo per lavorare con una fiaba è determinata dall'età del bambino, dalle sue caratteristiche individuali, dalla fase del lavoro correttivo.

Per definizione T.D. Zinkevich-Evstigneeva, vari generi sono usati nella terapia delle fiabe: parabole, favole, leggende, epopee, saghe, miti, fiabe, aneddoti.

Il concetto di complessa terapia delle fiabe si basa su cinque tipi di fiabe (secondo Zinkevich-Evstigneeva T.D.): artistico, didattico, psicocorrezionale, psicoterapeutico, meditativo.

1. Racconti artistici:

  • folk;
  • fiabe sugli animali, rapporti tra persone e animali;
  • racconti quotidiani;
  • racconti spaventosi;
  • fiabe;
  • diritto d'autore.

Questi includono fiabe create dalla secolare saggezza delle persone e storie dell'autore. Inizialmente, i racconti artistici non sono stati creati affatto per la consulenza psicologica, ma ora vengono utilizzati con successo da molti psicoterapeuti nella consulenza psicologica. Ci sono aspetti didattici, psicocorrezionali e psicoterapeutici nelle fiabe artistiche..

2. I racconti didattici sono i più semplici e non invadenti. Lo scopo di una fiaba didattica è modesto: trasmettere al bambino nuove conoscenze, abilità, abilità.

Gli incarichi di studio sono presentati sotto forma di fiabe didattiche.
Alle lezioni di terapia delle fiabe, i bambini imparano a riscrivere esempi matematici sotto forma di fiabe didattiche. In queste storie, risolvere un esempio significa superare un test, una serie di esempi risolti porta l'eroe al successo..

3. Le fiabe psicocorrezionali sono composte e raccontate con l'obiettivo di esercitare una leggera influenza sul comportamento e sugli atteggiamenti di una persona - sia un adulto che un bambino. In primo luogo, in un tale racconto psicocorrezionale, viene dimostrato uno stile di comportamento inefficace e improduttivo, quindi viene proposta un'alternativa. La fiaba dovrebbe essere in qualche modo identica al problema del bambino, ma in nessun caso avere una somiglianza diretta con esso.

4. Fiaba psicoterapeutica: questo è il fiore all'occhiello della terapia delle fiabe. Queste storie hanno un impatto maggiore, devono essere profonde, belle e sagge. Argomenti che vengono toccati nelle fiabe psicoterapeutiche: l'atteggiamento di una persona verso se stesso, verso il mondo in generale e verso le altre persone.

5. Racconti meditativi. Racconti meditativi volti a realizzarsi nel presente, “qui e ora”. Sono inoltre focalizzati sullo sviluppo di vari tipi di sensibilità: visiva, uditiva, olfattiva, gustativa, tattile e cinestetica..

Il vantaggio delle fiabe per la personalità di un bambino è il seguente:

  • Mancanza di didattica e insegnamenti morali nelle fiabe. Il massimo che il genere di una fiaba può "permettersi" è un indizio su come agire al meglio in una data situazione di vita. In una fiaba, nessuno insegna a un bambino a "vivere bene".
  • Incertezza sulla posizione del protagonista. "In un certo regno, in un certo stato"... Ci sembra che chiariscano che una storia del genere sarebbe potuta accadere ovunque: forse, lontano dal mondo, o forse molto vicino. Dipenderà da quanto ti avvicini alla fiaba..
  • L'immagine della lingua. Il personaggio principale del racconto è un'immagine collettiva. I nomi dei personaggi principali si ripetono di fiaba in fiaba: Ivanushka, Alyonushka, Marya. Situazioni e problemi che ogni persona sperimenta nella propria vita sono criptati nelle fiabe..
  • Bene di saggezza. Ogni situazione favolosa ha molte sfaccettature e significati. Un bambino, ascoltando una fiaba, crea inconsciamente per sé il significato che è più rilevante per lui in questo momento.
  • Vittoria del bene. Sicurezza psicologica. Il segno di una vera fiaba è un bel finale. Questo dà al bambino un senso di sicurezza psicologica. Qualunque cosa accada in una favola, tutto finisce bene. Si scopre che tutte le prove che hanno colpito gli eroi erano necessarie per renderli più forti e più saggi. D'altra parte, il bambino vede che l'eroe che ha commesso una cattiva azione otterrà sicuramente ciò che si merita. E l'eroe che supera tutte le prove, mostra le sue migliori qualità, sarà sicuramente premiato. Questa è la legge della vita: come ti relazioni con il mondo, così fa con te.
  • La presenza di mistero e magia. Un alone di mistero e magia è una qualità insita nelle fiabe. Una fiaba è come un organismo vivente: tutto respira, anche una pietra può prendere vita e parlare in qualsiasi momento. Questa caratteristica del racconto è molto importante per lo sviluppo della psiche del bambino..

Una storia raccontata in tempo per un bambino significa tanto quanto una consulenza psicologica per un adulto. L'unica differenza è che al bambino non è richiesto di trarre conclusioni ad alta voce e analizzare ciò che gli sta accadendo: il lavoro procede a livello interno, subconscio.

Il lavoro con i bambini nella terapia delle fiabe viene svolto sia individualmente che con un gruppo

Ogni gruppo di fiabe ha il suo pubblico di età..

I bambini di 3-5 anni sono i più comprensibili e vicini alle fiabe sugli animali e alle fiabe sull'interazione tra persone e animali.

A partire dai 5 anni, il bambino si identifica principalmente con personaggi umani: principi, principesse, soldati, ecc. impara il mondo. Da circa 5-6 anni, il bambino preferisce le fiabe.

"Una favola è una bugia, ma in essa c'è un accenno, una lezione per bravi ragazzi!" - questa espressione è familiare a ogni persona fin dall'infanzia. Ogni fiaba, anche la più semplice, trasporta una certa esperienza di generazioni, la saggezza degli antenati, un significato profondo e un potenziale di sviluppo.

La secolare saggezza popolare è più ricca della teoria di qualsiasi autore, e la terapia delle fiabe si basa sulla ricchezza inesauribile di questa saggezza e sul potenziale illimitato delle possibilità psicologiche.

Cosa è meglio leggere o raccontare una storia? Le opinioni sono ambigue - "Ma come è corretto regalare a un bambino una fiaba?", Prima di tutto, questo deve essere fatto con piacere, quindi il bambino riceverà maggiori benefici da questo tipo di creatività. In generale, è meglio fare TUTTO con piacere, questo è l'approccio migliore e corretto. Allora ci saranno momenti più piacevoli nella nostra vita che difficoltà. Una fiaba non è una medicina miracolosa che aiuta in un solo passaggio, ma un lavoro lungo e scrupoloso, il cui effetto sarà sicuramente nel tempo!