Trattamento della nevralgia intercostale: dalla medicina classica agli approcci non tradizionali

Dolore ricorrente nella regione del cuore e nella parte bassa della schiena, mancanza di respiro, incapacità di respirare profondamente: tutto questo viene spesso scambiato per manifestazioni di una grave malattia cardiaca o polmonare. Temendo una diagnosi terribile, la persona malata non ha il coraggio di andare dal medico, continua a sopportare il dolore e rifiuta il solito modo di vivere. Nel frattempo, i sintomi possono indicare nevralgia intercostale. Questa patologia è considerata rapidamente curabile, ma non dovresti portarla a uno stadio avanzato..

Nevralgia intercostale: quando il dolore impedisce una vita normale

La nevralgia è una condizione dolorosa che si avverte nell'area di un nervo. Di conseguenza, la nevralgia intercostale si manifesta con il dolore nella regione del nervo intercostale. Per capire la causa del dolore, richiama l'anatomia.

In totale, una persona ha 12 paia di nervi intercostali, sono un'estensione dei nervi toracici, che escono attraverso il forame intervertebrale dal canale spinale. Questi nervi corrono lungo ogni spazio intercostale sui lati destro e sinistro del torace. Le coppie inferiori raggiungono la parete addominale anteriore, quindi con la nevralgia, il dolore può essere sentito non solo nel petto, ma anche nell'addome. I medici spesso considerano il dolore delle coppie superiori come una conseguenza di malattie cardiache o polmonari, quelle inferiori - un segno di patologie dello stomaco, del fegato, del pancreas.

I nervi intercostali sono composti da fibre sensoriali, motorie e autonome. Se le fibre sensibili sono danneggiate, la vittima è preoccupata per il dolore, se il motore - mancanza di respiro, se vegetativo - c'è una maggiore sudorazione nella zona del torace.

Il dolore nella nevralgia intercostale è forte, "lancinante", in termini di intensità è paragonabile al dolore nell'infarto miocardico, nella pleurite, nella pancreatite, nell'ulcera peptica. Tuttavia, con la nevralgia, puoi sentire il punto dolente alla palpazione, il che è impossibile con un infarto e una pleurite. La nitroglicerina, che fa fronte a un attacco di cuore, sarà impotente. Inoltre, con la nevralgia intercostale, il dolore potrebbe non andare via per ore o addirittura giorni..

Questa malattia è più spesso preoccupata per le persone di mezza età e gli anziani e praticamente non si verifica nei bambini.

Cause della malattia

Consideriamo i motivi principali che possono causare la nevralgia intercostale:

  • Osteocondrosi. In questa malattia, il tessuto cartilagineo tra le vertebre viene distrutto, il nervo proveniente dalla colonna vertebrale lungo gli spazi intercostali viene pizzicato, che diventa fonte di dolore.
  • Raffreddore, ipotermia.
  • Indossare biancheria intima attillata (donne). Reggiseni stretti con ferretto che premono forte sul corpo possono comprimere meccanicamente i nervi, danneggiandoli. Soprattutto spesso questo problema preoccupa le ragazze e le donne magre: a causa della loro mancanza di grasso sottocutaneo, i nervi si trovano molto vicino alla pelle.
  • Virus dell'herpes (Herpes zoster, fuoco di Sant'Antonio). La malattia è accompagnata da un'eruzione cutanea al petto, sulla schiena. Bolle e croste scompaiono dopo un paio di settimane, ma il dolore non scompare per mesi e senza trattamento - per anni. Questa forma di nevralgia è chiamata posterpetica ed è più comune negli anziani e in quelli con un sistema immunitario indebolito..
  • Attività fisica atipicamente elevata.
  • Fatica.

Inoltre, la nevralgia intercostale può verificarsi a causa di cambiamenti legati all'età e alcune malattie: diabete mellito, malattie del tratto gastrointestinale, tumori del midollo spinale toracico e altri..

Sintomi e segni clinici della nevralgia intercostale

Il sintomo principale della malattia, come abbiamo notato in precedenza, è il dolore. Può essere acuto, dolorante, bruciante, temporaneo o permanente. Le sensazioni dolorose aumentano notevolmente durante l'attività fisica, e questo non significa fare sport o portare pesi. Starnuti, urla, rotazione del busto, cambiamento della posizione del corpo: tutto ciò può causare un attacco di dolore lancinante.

Nel tempo, il dolore passerà, poiché la radice del nervo morirà. Di conseguenza, il paziente si sentirà meglio e crederà erroneamente che il disturbo sia andato di pari passo con il sintomo del dolore. Tuttavia, questo miglioramento è ingannevole, simile alla calma prima della tempesta. Molto presto le condizioni della persona cambieranno: ci sarà pesantezza al petto, la respirazione diventerà superficiale, sarà impossibile inspirare profondamente, la parte bassa della schiena farà male in modo insopportabile. La malattia assumerà una forma trascurata e sarà molto più difficile curarla..

Insieme alla sindrome del dolore, si distinguono altri sintomi spiacevoli della nevralgia intercostale: contrazioni muscolari involontarie periodiche e spasmi - convulsioni. Inoltre, il paziente può arrossare o perdere sensibilità (intorpidire) la pelle vicino al punto dolente.

Con la nevralgia intercostale, il paziente assume inconsciamente una postura antalgica - inclina leggermente il corpo verso il lato "sano" e quindi cerca di muoversi mantenendo l'equilibrio. In questa posizione, gli spazi intercostali vengono allungati, rilasciando le terminazioni nervose compresse..

Se si verificano tali sintomi, è necessario consultare un medico, un neurologo (neuropatologo) il prima possibile. Per fare una diagnosi, deve esaminare attentamente il paziente, probabilmente indirizzarlo a specialisti di altri profili (al fine di escludere altre malattie). Se il dolore è localizzato sul lato sinistro del corpo, sarà necessario eseguire un elettrocardiogramma. Inoltre, il paziente dovrà eseguire una radiografia della colonna vertebrale (se ci sono sospetti di patologia della colonna vertebrale, quindi sottoporsi anche a un'ecografia o una tomografia computerizzata), mielografia (un'immagine dettagliata delle radici nervose del midollo spinale) e superare un esame del sangue generale (clinico).

Trattamento della nevralgia intercostale nella medicina classica

Il dolore nella nevralgia intercostale può essere "attenuato" assumendo un anestetico - un farmaco antinfiammatorio non steroideo (metamizolo sodico, ibuprofene, diclofenac, ketoprofene). Gli esercizi di respirazione possono anche alleviare la condizione: facciamo un respiro profondo, tratteniamo il respiro per un breve periodo e poi espiriamo l'aria in piccole porzioni.

La terapia principale della malattia può essere prescritta solo da un medico dopo un esame approfondito..

Trattamento farmacologico

La terapia farmacologica complessa è considerata la più efficace. Comprende l'assunzione dei seguenti farmaci: farmaci antinfiammatori non steroidei (elencati sopra), anticonvulsivanti (carbamazepina, acido valproico, gabapentin), antidepressivi (amitriptilina, imipramina, fluoxetina), miorilassanti (baclofene, tizanidina).

Fisioterapia

Durante la fase subacuta della malattia, di regola, viene prescritta la terapia a microonde (l'uso dell'energia del campo elettromagnetico consente di migliorare lo stato del sistema nervoso umano, aumentare la circolazione sanguigna) e la darsonvalutazione (l'esposizione a correnti impulsive ad alta frequenza garantisce il flusso sanguigno alle aree colpite, attiva i processi metabolici, ha un effetto analgesico, allevia gli spasmi delle fibre muscolari).

Nella fase acuta della nevralgia intercostale, vengono mostrate l'irradiazione ultravioletta, l'esposizione a correnti ad altissima frequenza e l'esposizione alla radiazione elettromagnetica del range decimetrico (UHF) (la terapia decimetrica prevede l'uso di oscillazioni elettromagnetiche ultra-frequenza, consente di agire su organi e tessuti situati in profondità, aiuta i tessuti nell'assimilazione di ossigeno e sostanze nutritive, ha un effetto antinfiammatorio), elettroforesi con lidocaina.

Se la nevralgia si è manifestata sullo sfondo di malattie della colonna vertebrale, prescrivere l'effetto di fango terapeutico, paraffina, radiazioni infrarosse. Queste procedure aumentano la temperatura del tessuto locale, che porta alla vasodilatazione, al miglioramento del flusso sanguigno e al metabolismo accelerato..

Trattamenti di medicina cinese per la nevralgia

Nel trattamento della nevralgia intercostale, le procedure della medicina orientale, in particolare quella cinese, giocano un ruolo significativo. I medici della medicina tradizionale cinese definiscono due modi di insorgenza della patologia: l'impatto di fattori patogeni esterni e interni. Agenti patogeni esterni: freddo, vento, umidità. Per il trattamento, ai pazienti vengono prescritti unguenti con effetto riscaldante, moxibustione, sedativi a base di erbe. Effetti patogeni interni: danni al fegato, alla cistifellea, al sistema nervoso periferico. In questo caso vengono utilizzati l'agopuntura, il massaggio e la fitoterapia combinata..

Massaggio

Con la nevralgia intercostale, viene prescritto il massaggio di due zone: la schiena e il torace. La procedura inizia con l'allenamento del lato sano con il successivo passaggio alla zona interessata (viene massaggiato meno intensamente per non provocare un aumento del dolore). Di solito viene prescritto un corso da otto a dieci sessioni di 30-40 minuti. Inoltre, è possibile utilizzare pomate anestetiche antinfiammatorie. Le sessioni di massaggio alleviano il dolore, aiutano i muscoli a rilassarsi.

Durante il massaggio, la circolazione sanguigna nei tessuti migliora, viene esercitato un effetto positivo sulle strutture vertebrali: il diametro del foro attraverso il quale passa il nervo strangolato si espande, a seguito del quale è possibile alleviare il paziente dalle sensazioni dolorose.

Riflessologia

È una delle prescrizioni più comuni per la nevralgia intercostale. Comprende agopuntura, elettropuntura, terapia del vuoto e così via. Il principio di azione della riflessologia si basa sulla rimozione dello squilibrio muscolare nei muscoli profondi della schiena. Alcuni trattamenti, come l'agopuntura, sono consigliati durante i periodi di esacerbazione della malattia.

Moxoterapia (riscaldamento con sigari di assenzio)

La moxoterapia ha avuto origine molte migliaia di anni fa nella medicina cinese ed è un effetto termico su punti biologicamente attivi, nonché su luoghi di spasmi e aree dolorose. In una speciale "casa" di legno, un sigaro fumante fatto di erbe medicinali viene fissato sul corpo del paziente per un periodo da 30 minuti a un'ora. Durante la seduta, il paziente avverte calore, flusso sanguigno ed energia nell'area riscaldata. Di regola, l'impatto su un punto viene eseguito da cinque a dieci volte.

Il corso delle procedure mediche può essere prescritto solo da un medico e solo dopo un esame completo. La cosa principale è cercare un aiuto competente il prima possibile. Nelle prime fasi, la malattia viene trattata con successo.

Dove viene trattata la nevralgia intercostale??

Un commento per i nostri lettori è stato fornito da Zhang Ziqiang, uno dei principali medici della Clinica TAO di Medicina Tradizionale Cinese:

“Dal punto di vista della medicina cinese (MTC), la causa della nevralgia intercostale sono i disturbi funzionali del corpo, che portano a cambiamenti organici, che a loro volta si manifestano sotto forma di dolore. Pertanto, quando un cliente viene nella nostra clinica con lamentele di dolore nevralgico, prima di tutto diagnostichiamo lo stato dell'intero organismo. Vengono utilizzati i metodi della medicina tradizionale cinese: interrogatorio, esame, ascolto e palpazione. Naturalmente, vengono presi in considerazione i risultati di tutti gli studi di laboratorio e strumentali, nonché le conclusioni dei medici visitati in precedenza dal paziente. In generale, le azioni di un diagnostico sono volte a soddisfare la regola di base della medicina cinese: "Non trattare una malattia, ma un paziente".

Nella clinica TAO, il trattamento della nevralgia intercostale consiste in tre fasi. In primo luogo, il medico allevia il dolore acuto utilizzando i meccanismi di analgesia dell'agopuntura (sollievo dal dolore attraverso l'agopuntura). Il trattamento successivo mira a ripristinare i disturbi patologici utilizzando aghi per agopuntura. A seconda del metodo di inserimento dell'ago, dell'angolo della loro inclinazione, della profondità di immersione, del tempo di installazione e del metodo di estrazione, un medico esperto può agire in isolamento su determinati sistemi situati a diverse profondità nello stesso punto. L'effetto terapeutico può essere integrato con una procedura che prevede l'effetto del calore di un sigaro di assenzio fumante sui punti bioattivi (moxibustione), o con un massaggio tuina terapeutico. Il risultato del trattamento è consolidato con l'aiuto della fitoterapia: l'uso di erbe medicinali cinesi, che contengono non solo piante medicinali, ma anche minerali, nonché materiali di origine animale (bile, corna, conchiglia).

Il numero di procedure di trattamento che un paziente deve sottoporsi per migliorare il proprio benessere è determinato dal medico curante, che non è meno interessato al raggiungimento di dinamiche positive rispetto al paziente stesso. Tutti gli specialisti lavorano nella nostra clinica da molto tempo. Pertanto, nei casi in cui è consigliata la ripetizione di procedure preventive o terapeutiche, il paziente può sempre visitare esattamente il medico che gli dà più fiducia..

"TAO" è la base clinica ufficiale del Dipartimento di Medicina Integrativa della Prima Università Statale di Medicina di Mosca intitolata a IM Sechenov del Ministero della Salute della Russia. Inoltre, i nostri pazienti sono trattati da medici esperti della RPC, molti dei quali sono medici ereditari con un'esperienza lavorativa totale in MTC dai 15 ai 40 anni. Tutti i medici della clinica sono stati formati nelle migliori università mediche in Cina e hanno esercitato in ospedali pubblici nel Regno di Mezzo, hanno lavorato in Canada e Svizzera.

La diagnostica in "TAO" è gratuita, il costo di un corso di influenza terapeutica è abbastanza accettabile. Per la comodità dei pazienti, la clinica offre vari programmi bonus ".

P. S. Gli appuntamenti sono disponibili per telefono e online - sul sito web della clinica. Lì puoi anche trovare un elenco completo di servizi medici, comprese le procedure cosmetologiche..

* Licenza per la fornitura di servizi medici n. LO-77-01-000911 del 30 dicembre 2008 rilasciata dal Dipartimento della salute della città di Mosca.

Acido acetilsalicilico (Acidum acetylsalicylicum)

ACIDO ACETILSALICILICO

Sinonimi:

Aspirina, HL-Pain, Anopyrin, Apo-Asa, Aspecard, Aspivatrin, Aspikor, Aspilight, Aspomay, Aspro 500, ACC-Ratiopharm, Acenterin, Acesal, Acetylin.

Descrizione

Il principio attivo è l'acido acetilsalicilico.

effetto farmacologico

Ha effetto analgesico, antinfiammatorio, antipiretico e antipiastrinico.

Indicazioni per l'uso

Artrite, artrosi, nevralgia, miosite, cefalea, febbre, prevenzione di trombosi ed embolia.

Metodo di somministrazione e dosaggio

L'aspirina viene assunta a 0,5-1 g 3-4 volte al giorno dopo i pasti; per la prevenzione della trombosi 125-300 mg al giorno.

Effetto collaterale

Nausea, diminuzione dell'appetito, dolore epigastrico, reazioni allergiche, anemia, azione ulcerogena (ulcerativa).

Controindicazioni

Ulcera peptica e duodenale, malattia renale, tendenza al sanguinamento, gravidanza, ipersensibilità al farmaco, infanzia.

Modulo per il rilascio

Compresse da 100 mg e 500 mg, confezione da 10, 20 e 100 pezzi.

Oltre all'autosomministrazione, l'acido acetilsalicilico fa parte dei preparati combinati (Alka-prime, Alka-Seltzer, Aspirina C, Algomin, Aspirina Upsa con vitamina C, ecc.).

Breve descrizione del farmaco. L'acido acetilsalicilico (aspirina) ha un effetto analgesico, antinfiammatorio, antipiretico e antiaggregante piastrinico nel trattamento di artrite, artrosi, nevralgie, miosite, cefalea, febbre, prevenzione di trombosi ed embolia. Trattamento di disturbi mentali, malattie somatiche. Trattamento dell'epilessia.

Aspirina ® -C (Aspirina ® -C)

Principio attivo:

Soddisfare

  • Immagini 3D
  • Composizione
  • effetto farmacologico
  • Metodo di somministrazione e dosaggio
  • Modulo per il rilascio
  • Produttore
  • Termini di dispensazione dalle farmacie
  • Condizioni d'immagazzinamento del farmaco Aspirin-C
  • Periodo di validità del farmaco Aspirina-C
  • Prezzi nelle farmacie

Gruppo farmacologico

  • Analgesici non narcotici (FANS + vitamina) [FANS - Derivati ​​dell'acido salicilico in combinazioni]

Classificazione nosologica (ICD-10)

  • G43 Emicrania
  • J06 Infezioni acute delle vie respiratorie superiori di siti multipli e inspecificati
  • K08.8.0 * Mal di denti
  • M79.1 Mialgia
  • M79.2 Nevralgia e neurite, non specificata
  • N94.6 Dismenorrea, non specificata
  • R50.0 Febbre con brividi
  • R51 Mal di testa
  • R52.9 Dolore, non specificato

Immagini 3D

Composizione

Compresse effervescenti1 scheda.
sostanze attive:
acido acetilsalicilico400 mg
acido ascorbico (vitamina C)240 mg
eccipienti: citrato di sodio - 1206 mg; bicarbonato di sodio - 914 mg; acido citrico - 240 mg; carbonato di sodio - 200 mg

effetto farmacologico

Metodo di somministrazione e dosaggio

Dentro, dopo aver sciolto la compressa in un bicchiere d'acqua.

Con la sindrome del dolore di intensità debole e moderata e condizioni febbrili, una singola dose è di 1-2 compresse effervescenti, la dose singola massima è di 2 compresse effervescenti, la dose massima giornaliera non deve superare 6 compresse. Gli intervalli tra le dosi del farmaco dovrebbero essere di almeno 4 ore.

La durata del trattamento senza consultare un medico non deve superare i 7 giorni - se prescritto come anestetico e 3 giorni - come antipiretico.

Modulo per il rilascio

Compresse effervescenti. In una striscia di carta laminata con un foglio di alluminio, 2 pezzi. 5 strisce in una scatola di cartone.

Produttore

Bayer Consumer Care AG (Svizzera), prodotto da Bayer Bitterfeld GmbH. Slegaster Highway 1, 06803 Greppin, Germania.

Ulteriori informazioni possono essere ottenute all'indirizzo: 107113, Mosca, 3rd Rybinskaya st., 18, bldg.2.

Tel.: (495) 231-12-00; fax: (495) 231-12-02.

Termini di dispensazione dalle farmacie

Condizioni di conservazione del farmaco Aspirin ® -C

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Periodo di validità del farmaco Aspirin ® -C

Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.

Nevralgia e aspirina

Nevralgia intercostale: sintomi, cause e trattamento farmacologico con compresse e unguenti

Molto spesso, con insufficiente esperienza da parte del medico, una malattia come la nevralgia intercostale rimane non solo non riconosciuta, ma anche non curata. Le conseguenze di ciò influenzeranno inevitabilmente in futuro sotto forma di dolore costante, che può verificarsi dopo uno sforzo fisico o ipotermia..

Questa malattia può verificarsi a qualsiasi età. Vale la pena considerare l'anatomia del torace. Consiste di 12 paia di archi costali, che sono attaccati alle vertebre toraciche.

Dalle aperture foraminali delle vertebre partono le terminazioni nervose, che innervano alcune aree del caso. Compresi si estendono ai muscoli intercostali.

Sono responsabili del processo respiratorio, in cui si verificano espansione e contrazione alternate del torace..

Con la nevralgia intercostale, le terminazioni nervose sono interessate, che penetrano riccamente in tutte le fibre muscolari. Una persona avverte un forte dolore, che può aumentare con l'inalazione e il movimento.

Cosa causa la nevralgia intercostale?

Tra le cause della patologia, va segnalata l'eziologia virale e batterica. Alcuni microrganismi hanno un'eccellente adattabilità al tessuto nervoso e possono utilizzare queste cellule per l'introduzione e la successiva riproduzione. L'infezione da virus dell'herpes è in primo luogo tra le cause della nevralgia intercostale.

Seguito da:

  • trauma, comprese contusioni al petto;
  • osteocondrosi della colonna vertebrale toracica;
  • violazione delle radici nervose;
  • disturbi della postura con curvatura della colonna vertebrale e spostamento degli archi costali riducendo gli spazi tra loro su un lato;
  • sovraffaticamento delle fibre muscolari durante attacchi di tosse secca e dolorosa.

Indipendentemente dalla causa, questa malattia richiede la diagnosi e il trattamento il più presto possibile..

Sintomi della nevralgia intercostale

Il sintomo principale della nevralgia intercostale è il dolore, che nella fase iniziale è piuttosto acuto, a volte persino insopportabile. La maggior parte dei pazienti con danni alla fibra nervosa sinistra cerca inizialmente assistenza medica con sospetto infarto miocardico acuto.

Quando è localizzato a destra, sorge il primo sospetto in relazione a colica epatica o biliare. A volte la pancreatite viene diagnosticata erroneamente. Per escludere queste patologie che richiedono cure mediche immediate, è necessario eseguire una serie di esami di laboratorio.

Loro includono:

  • analisi del sangue biochimica con determinazione dell'amilasi pancreatica, esami del fegato e dei reni;
  • esame elettrocardiografico per escludere un attacco di ischemia nella regione miocardica;
  • Ecografia di reni, fegato, cistifellea e cuore.

Dopo 24 ore, il dolore diventa parossistico, i periodi di riposo vengono sostituiti da dolore acuto tagliente o lancinante. Alcuni pazienti possono notare una sensazione di gattonare sull'area infiammata, diminuzione della sensibilità.

All'ispezione visiva, è visibile la tensione muscolare dalla schiena e dal busto, la metà del torace interessata può rimanere indietro durante la respirazione. Una persona sperimenta un'esacerbazione della sindrome del dolore quando cerca di fare un respiro profondo.

Con un intenso processo infiammatorio o con nevralgia intercostale di natura infettiva, la temperatura corporea aumenta. In questo caso, i sintomi diventano simili a quelli del fuoco di Sant'Antonio. La pelle è ricoperta da un sudore freddo appiccicoso. Si osserva la capacità di pressione sanguigna.

Per escludere autonomamente un pre-attacco di angina pectoris, è necessario mettere una compressa di nitrosorbide o nitroglicerina sotto la lingua. Se dopo 2-3 minuti il ​​dolore non si è attenuato, la diagnosi è la nevralgia intercostale.

Con la sconfitta delle radici nervose nella parte inferiore della colonna vertebrale toracica, il quadro clinico della nevralgia può assomigliare a colica renale, pielonefrite acuta e glomerulonefrite. Pertanto, è obbligatorio un esame emocromocitometrico completo ripetuto..

Alla palpazione degli spazi intercostali, il paziente avverte un forte dolore. Tuttavia, una diagnosi accurata può essere fatta solo escludendo patologie più gravi degli organi interni. Dopo aver fatto ciò, è necessario, se possibile, trovare la causa dell'infiammazione o dell'intrappolamento delle radici nervose. Il trattamento deve necessariamente includere l'esposizione a fattori eziologici.

Farmaci per la nevralgia intercostale

Va notato che attualmente i metodi di trattamento non tradizionali come l'osteopatia da terapia manuale forniscono un'efficienza abbastanza elevata del trattamento per la nevralgia intercostale. In alcuni casi, anche una sola seduta di osteopatia è sufficiente per fermare completamente la sindrome del dolore. Tuttavia, il recupero finale è possibile solo dopo aver completato l'intero ciclo di trattamento..

A casa, per il trattamento della nevralgia intercostale, vengono utilizzati preparati farmacologici sotto forma di compresse di soluzioni per iniezioni e unguenti esterni.

Per cominciare, deve essere garantito il riposo completo. Viene fornito un congedo per malattia e viene prescritto il riposo a letto fino alla diminuzione della sindrome del dolore. La bevanda abbondante è prescritta impacchi riscaldanti.

Prima di trattare la nevralgia intercostale con un unguento, è necessario eseguire un test cutaneo nell'area della parte anteriore dell'avambraccio. Ciò è necessario per escludere una reazione allergica che aggraverà le condizioni del paziente..

In presenza di dati affidabili sulla presenza di osteocondrosi della colonna vertebrale toracica, viene prescritta una terapia antinfiammatoria non steroidea:

  • baralgin per via intramuscolare 5 ml a giorni alterni;
  • ortofen per via intramuscolare (diclofenac iburofen), 3 ml a giorni alterni;
  • acido nicotinico 1 ml per via sottocutanea al giorno.

Con l'eziologia virale, è desiderabile prescrivere un farmaco antivirale. Uno dei più efficaci è l'amixina o la remantadina.

È imperativo utilizzare le vitamine del gruppo B che ripristinano la struttura del tessuto nervoso. Viene mostrata anche la fisioterapia con l'uso di correnti alternate, magnete, UHF. Per alleviare la sindrome del dolore acuto, è possibile utilizzare un singolo blocco di novocaina.

Le compresse per il trattamento della nevralgia intercostale sono inefficaci. Va tenuto presente che quasi tutti i farmaci del gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei, prescritti per alleviare gonfiore e dolore, irritano la mucosa dello stomaco e del duodeno. Questo può portare a gastrite erosiva e ulcere gastriche..

Gli unguenti sono usati con vari componenti medicinali:

  • capsicam o finalgon hanno un effetto riscaldante, a causa dell'espansione dei vasi sanguigni periferici, viene fornito il flusso di sangue, ossigeno, sostanze nutritive;
  • indometacina, ortofen, naklofen, ibuprofene - effetto antinfiammatorio e antiedema con eliminazione del dolore;
  • le tinture di pepe hanno proprietà irritanti locali;
  • La menovazina include l'anestesia, che allevia il dolore;
  • unguenti con veleno di api e serpenti ripristinano efficacemente la struttura danneggiata del tessuto nervoso.

Se il trattamento della nevralgia intercostale non porta un sollievo visibile entro 72 ore, è necessario il ricovero in ospedale nel reparto neurologico per un esame dettagliato e un monitoraggio costante da parte di un medico. Ricorda che nei casi avanzati di questa malattia possono sorgere problemi con l'innervazione e il funzionamento degli organi interni della cavità addominale e toracica..

Il lavoro sedentario, la mancanza di attività fisica e l'intero stile di vita moderno in generale non contribuiscono al normale funzionamento del sistema muscolo-scheletrico in generale e della colonna vertebrale in particolare. Pertanto, la comparsa di sensazioni spiacevoli o addirittura dolorose nella regione lombare...

Il danno sistemico allo scheletro, quando si verifica una diminuzione simultanea dei componenti minerali e organici nel tessuto osseo, la sua forza e diminuzione della densità, è chiamato osteoporosi. (...)...

La sciatica è una delle malattie più comuni del sistema periferico. (...)...

La colonna vertebrale umana è uno degli elementi fragili e importanti del nostro corpo, responsabile dell'attività fisica. (...)...

Le malattie dell'apparato muscolo-scheletrico rappresentano un intero gruppo di processi patologici in cui la funzionalità della colonna vertebrale, delle articolazioni, della cartilagine, dei muscoli e di altri organi del sistema scheletrico è compromessa. Il sintomo principale delle malattie del sistema muscolo-scheletrico...

Molto spesso, con insufficiente esperienza da parte del medico, una malattia come la nevralgia intercostale rimane non solo non riconosciuta, ma anche non curata. Le conseguenze di ciò influenzeranno inevitabilmente in futuro sotto forma di dolore costante, che può sorgere dopo il fisico...

L'ernia di Schmorl è una delle diagnosi comuni che vengono date ai pazienti con malattie spinali. Questo tipo di ernia non è direttamente associato a un'ernia intervertebrale, ma può provocare la sua comparsa in assenza di un trattamento adeguato. L'ernia di Schmorl può anche causare...

La pratica medica a lungo termine suggerisce che il trattamento farmacologico dell'osteocondrosi della colonna vertebrale raramente porta a miglioramenti significativi nelle condizioni del paziente. Questo è uno schema. (...)...

Molto spesso, l'osteocondrosi del rachide cervicale si osserva in persone impegnate in un lavoro non fisico. Le vittime dell'osteocondrosi del rachide cervicale sono impiegati che devono sedersi a lungo davanti ai monitor dei computer, un contabile,...

A prima vista, la diagnosi di osteocondrosi è ovvia anche per una persona che non ha un'istruzione medica speciale. Tuttavia, non bisogna affrettarsi a trarre conclusioni inequivocabili. Molto spesso, questa diagnosi, stabilita senza speciali esami di laboratorio, è errata. Poi...

Oggi, secondo le statistiche mediche, i cambiamenti degenerativi della colonna lombare sono presenti in quasi l'89% della popolazione adulta del mondo. Ciò porta ad una diminuzione della qualità della vita, limitazione dell'attività fisica e il rischio di sviluppare vari gravi...

Antidolorifico per la nevralgia: classificazione, tipi, applicazione

Il dolore grave è considerato uno dei segni negativi che indicano danni ai nervi periferici. La misura più appropriata in questo caso è prendere un analgesico adatto per la nevralgia. Di norma, farmaci e metodi per eliminare il dolore possono non solo eliminare i sintomi spiacevoli, ma anche arrestare lo sviluppo del processo infiammatorio..

E poiché ci sono molti modi per trattare il dolore nevralgico, per scegliere correttamente il farmaco più adatto e sicuro, è necessario conoscerli tutti.

Nevralgia dolore

Indipendentemente dalla posizione del nervo danneggiato, il dolore acuto è considerato un segno di questa spiacevole condizione. Di regola, appare istantaneamente e tende ad aumentare con qualsiasi sforzo fisico. La durata del disagio può essere lunga diversi minuti o diverse ore. Il disagio è spesso peggiore di notte.

La sindrome del dolore con nevralgia è localizzata, a seconda della posizione del nervo danneggiato. Nella maggior parte dei casi, questa è la zona intercostale, così come la parte bassa della schiena, il collo con disagio che si irradia alla clavicola e la regione frontale con la parte peri-temporale della testa.

Per eliminare un fattore spiacevole in una qualsiasi delle situazioni, vengono utilizzati quasi gli stessi antidolorifici. Con nevralgia del nervo trigemino o altra zona di localizzazione, i farmaci vengono prescritti sotto forma di compresse, iniezioni, ecc..

Il processo patologico può influenzare qualsiasi terminazione nervosa nel corpo umano. Esistono numerosi fattori che possono causare la nevralgia:

  1. Ipotermia.
  2. Malattie del sistema nervoso centrale.
  3. Grave ARVI.
  4. Malattie di natura infettiva.
  5. Spondiloartrite (malattia cronica sistemica della colonna vertebrale, caratterizzata da anchilosi della sinfisi sacroiliaca, che, durante la progressione, si sviluppa in una forma pronunciata di cifosi della regione toracica).
  6. Osteocondrosi (una malattia in cui si verifica l'invecchiamento precoce e la distruzione dei dischi intervertebrali e quindi delle vertebre).
  7. Spondilosi (una patologia cronica, accompagnata da deformazione dei corpi vertebrali, che a sua volta si verifica sotto l'influenza della crescita del tessuto osseo).
  8. Reazione allergica.
  9. Intossicazione da farmaci.
  10. Produzione industriale dannosa.
  11. Processi infiammatori e tumori maligni.
  12. Compressione di un nervo in una posizione forzata.
  13. Un gran numero di procedure mediche in una zona del corpo.

Sintomi

La sconfitta del nervo trigemino provoca un forte dolore acuto al viso, che può verificarsi in qualsiasi momento. Prima dell'inizio della malattia, il viso del paziente inizia a prudere, si verificano pelle d'oca e intorpidimento. Il dolore acuto continua per diverse ore.

Con le lesioni intercostali della schiena, appare un dolore intenso alle costole, che peggiora la situazione con qualsiasi sforzo fisico, così come la tosse, gli starnuti o il respiro profondo. Di norma, l'osteocondrosi della colonna vertebrale toracica è considerata la causa della comparsa del processo patologico..

La sconfitta del nervo sciatico provoca dolore nella regione dei glutei, che si irradia alla coscia, alla parte inferiore della gamba e alle dita dei piedi. La sindrome del dolore diventa insopportabile durante il movimento, la tosse o gli starnuti. Il paziente avverte dolore o bruciore in diverse aree dell'arto. Tali sensazioni portano all'immobilizzazione e non consentono di essere in una posizione per molto tempo..

Quando viene colpito il nervo cutaneo esterno della coscia, compaiono dolori locali e dolore prolungato, bruciore e intorpidimento. La malattia è aggravata dal movimento. Spesso il dolore non scompare anche dopo aver usato l'antidolorifico.

La nevralgia del nervo occipitale provoca dolore nella parte posteriore della testa, che può spostarsi più in alto, localizzata alle tempie e agli occhi. L'attacco appare all'improvviso. Non è escluso il verificarsi di soffocamento e aumento del dolore.

Le lesioni posterpetiche compaiono nelle persone che hanno il virus dell'herpes nei loro corpi. La sindrome del dolore può essere acuta e intensa. Si sviluppa improvvisamente, indipendentemente dall'esacerbazione della malattia.

Senza un trattamento adeguato, la malattia può svilupparsi in neuropatia. Con un tale processo patologico, il tessuto nervoso e la sua sensibilità cambiano. Come risultato di frequenti attacchi, una persona sviluppa uno stato depressivo, oltre a diminuire l'immunità e tormentare l'insonnia.

Classificazione degli antidolorifici per la nevralgia

Tutti gli analgesici si dividono in non narcotici e narcotici. Il secondo gruppo di analgesici può sopprimere il sistema nervoso centrale. I principi attivi dei narcotici si basano su un cambiamento nella natura della sindrome del dolore a causa di un effetto diretto sul cervello.

Successivamente, non solo il dolore “va via”, ma sorge una sensazione di euforia. Ma, sfortunatamente, tali medicinali contengono un certo pericolo. Creano dipendenza.

Di norma, i farmaci narcotici sono usati per infarto miocardico, ustioni e malattie oncologiche. Questi farmaci includono codeina, morfina, fentanil.

Gli analgesici non narcotici sono suddivisi in diversi gruppi:

  • tradizionale;
  • combinato;
  • dall'emicrania;
  • farmaci antinfiammatori non steroidei;
  • Inibitori della COX;
  • antispastici.

Reazioni negative

Questi farmaci possono causare alcuni effetti collaterali:

  1. Nausea.
  2. Vomito.
  3. Flatulenza.
  4. Ulcera peptica del tratto gastrointestinale.
  5. Emicrania (forte dolore localizzato in diverse parti della testa).
  6. Vertigini.
  7. Insonnia.
  8. Disturbi depressivi.
  9. Tinnito.
  10. Orticaria.
  11. Edema di Quincke.
  12. Rinite (naso che cola).

Il gruppo principale di farmaci utilizzati per il dolore nella nevralgia sono i farmaci antinfiammatori non steroidei. Non solo eliminano il disagio evidente, ma eliminano anche efficacemente l'infiammazione.

Inoltre, un tale gruppo di medicinali può ridurre l'aumento della temperatura corporea che si verifica quando i nervi periferici sono danneggiati. Qual è il miglior analgesico per la nevralgia??

Tutti gli analgesici esistenti utilizzati per la nevralgia possono essere suddivisi in diversi gruppi. Secondo la forma di rilascio e applicazione, i farmaci sono:

  • pillole;
  • iniezioni;
  • unguenti;
  • supposte.

La scelta di un anestetico specifico per la nevralgia intercostale, nonché il suo dosaggio, deve essere effettuata solo da un medico specialista, con l'obbligatoria considerazione di tutte le caratteristiche del corpo del paziente.

Quando si sceglie una forma di dosaggio, di norma, vengono presi in considerazione lo stato generale di salute e la presenza di un'elevata sensibilità di un paziente a qualsiasi componente dei farmaci.

In base alla velocità di manifestazione dell'effetto analgesico, nonché alla sua durata, le pillole vengono utilizzate e prescritte più spesso. Gli analgesici per la nevralgia intercostale includono anche alcune supposte e soluzioni iniettabili..

Unguenti e gel vengono solitamente utilizzati in aggiunta alla terapia. Le loro proprietà antinfiammatorie superano significativamente la capacità di altri farmaci di eliminare spasmi e dolore..

Pillole

Gli antidolorifici per la nevralgia sotto forma di compresse sono abbastanza efficaci, ma non sempre possono essere utilizzati. In presenza di problemi allo stomaco e all'intestino, nonché in violazione del funzionamento del fegato e dei reni, non è consigliabile utilizzare tali farmaci.

I farmaci nevralgici più efficaci includono:

  1. "Ketorolac".
  2. "Toradol".
  3. "Ketokam".
  4. "Dolak".
  5. "Ketofril".
  6. "Ketanov".
  7. "Zaldiar".
  8. Flamax.
  9. "Ibuprofene".
  10. "Nurofen".
  11. "Ibusan".
  12. "Nalgezin".
  13. "Brufen".
  14. "Paracetamolo".

Nonostante l'elevata popolarità del farmaco analgesico "Diclofenac", che appartiene anche ai farmaci antinfiammatori del gruppo non steroideo, è meglio rifiutarne l'uso. Questo farmaco non solo ha un effetto a breve termine, ma aumenta anche significativamente la probabilità di ulcere gastriche e intestinali..

Iniezioni

Le iniezioni intramuscolari sono considerate uno dei modi più efficaci per eliminare il dolore in diversi tipi di nevralgia. L'effetto dell'uso di farmaci iniettabili si manifesta molto rapidamente e non ha praticamente alcun effetto negativo sugli organi interni del paziente.

Quali sono gli antidolorifici più potenti per la nevralgia? Iniezioni muscolari. Gli analgesici che sono stati iniettati vengono assorbiti dal corpo molto più velocemente delle compresse. Ecco perché, quando li si utilizza, è imperativo osservare il dosaggio prescritto dal medico e il regime terapeutico..

Va inoltre osservato il principio di utilizzo del farmaco, poiché alcuni farmaci per stimolare il principio attivo richiedono un'infusione lenta, mentre altri devono essere riscaldati a temperatura ambiente..

Elenco dei migliori farmaci per la nevralgia

Gli antidolorifici più efficaci per la nevralgia sono soluzioni per iniezioni intramuscolari:

  1. "Ketanov".
  2. "Lornoxicam".
  3. "Ksefokam".
  4. "Toradol".
  5. Flamax.
  6. "Meloxicam".
  7. "Movalis".
  8. "Flexen".

Iniezioni di analgin

Se è necessaria un'iniezione una tantum di emergenza, in assenza dei suddetti farmaci anestetici, per la nevralgia, è possibile utilizzare iniezioni che contengono analgin. Questi includono:

  1. "Spazgan".
  2. "Trigan".
  3. "Baralgin".
  4. "Analgin".

Questi farmaci vengono solitamente utilizzati in combinazione con difenidramina per alleviare il dolore nelle ambulanze. Ma l'uso frequente di antidolorifici per la nevralgia è controindicato, poiché vi è un aumentato rischio di agranulocitosi e altri cambiamenti patologici nel sangue.

Unguenti e gel

Il linimento antidolorifico aiuta ad attivare le proprietà rigenerative dei tessuti. Questo tipo di farmaco viene utilizzato solo contemporaneamente ad altri farmaci analgesici sotto forma di compresse, così come iniezioni o supposte..

Come antidolorifici indipendenti per la nevralgia, gli unguenti hanno un'efficacia ridotta. Ma il loro uso sistematico a lungo termine ha un persistente effetto antinfiammatorio e antispasmodico..

Inoltre, tali farmaci aiutano ad attivare le proprietà rigenerative dei tessuti, quindi vengono utilizzati sia nella fase dell'anestesia che nel processo di ripristino dei disturbi in una malattia..

Gli unguenti e gel più efficaci che possono eliminare il dolore nella nevralgia sono i seguenti farmaci:

  1. "Ketoprofene".
  2. "Nimesulide".
  3. "Ketonal".
  4. "Viprosan".
  5. "Apizartron".
  6. "Finalgon".
  7. "Mioton".

In genere, questi farmaci contengono veleno d'api o di serpente. Sulla base di ciò, prima di iniziare la terapia con unguento o gel, che eliminano il processo infiammatorio e il dolore con nevralgia, è imperativo consultare un medico specialista ed escludere tutte le restrizioni.

Con la maggiore sensibilità del corpo del paziente alla maggior parte delle sostanze del linimento anestetico, molto spesso gli viene prescritto "Mioton", la cui struttura include componenti vegetali. Ma la sua efficacia è leggermente inferiore a quella di altri farmaci in questo gruppo..

Supposte

Una delle opzioni più veloci per neutralizzare il dolore in diversi tipi di danno ai nervi periferici è l'uso di speciali supposte rettali. I più efficaci di questi sono:

Oltre al fatto che queste supposte sono rapidamente analgesiche, eliminano efficacemente anche il processo infiammatorio e riducono la febbre alta..

Ma, nonostante la velocità della reazione del corpo alle supposte rettali, sono estremamente raramente utilizzate nel trattamento della nevralgia. La ragione di ciò è l'inconveniente del loro utilizzo, che include l'obbligatoria aderenza continua al riposo a letto..

In generale, nel trattamento della nevralgia, i tipi di farmaci possono essere combinati tra loro per fornire un rapido effetto positivo. Ma un prerequisito per un trattamento sicuro ed efficace è il rigoroso controllo del medico.

Conclusione

Esiste un numero enorme di analgesici diversi per la nevralgia ampiamente utilizzati per la malattia. Con il loro utilizzo è possibile ridurre l'infiammazione e neutralizzare il dolore..

Diversi tipi di anestetici possono essere combinati tra loro per ottenere effetti positivi immediati. Ma questo deve essere fatto solo sotto la supervisione di un medico per evitare sintomi spiacevoli..

Pronto soccorso per un attacco di cuore (attacco di cuore)

Puoi anche guardare la versione video - //youtu.be/N3aP0lTsDOY

Un attacco di cuore (infarto) è la morte di una sezione del muscolo cardiaco (miocardio) causata da un blocco nel vaso che fornisce sangue a quella sezione del muscolo.

Senza afflusso di sangue, il muscolo cardiaco inizia a morire e, se non fornisci assistenza in tempo, muore irrevocabilmente.

Il rischio di deterioramento e morte è molto alto: circa il 35%, non puoi esitare!

La vita della vittima dipende dalle tue azioni rapide e chiare.

Caratteristiche principali:

1. Premendo il dolore al centro del torace. Una persona può aggrapparsi al "cuore", mostrando involontariamente dove si trova il problema.

Il dolore spesso si irradia al braccio sinistro, alla scapola sinistra, al collo sul lato sinistro.

2. Mancanza di respiro a riposo - respiro difficile, frequente, superficiale, come dopo uno sforzo fisico. Potrebbe non scomparire anche dopo il riposo.

3. Pelle pallida e sudore freddo e umido.

- Durante la diagnosi, lasciati guidare prima di tutto da 3 segni principali! La vittima può avere altri segni: vertigini, debolezza, nausea, ecc. Ma si trovano in molte malattie e offuscano il quadro più che aiutare nella diagnosi..

- Chiama un'ambulanza anche se c'è uno dei segnali principali. Non aspettare tutti e 3. Potrebbero non apparire mai tutti insieme.

Le tue azioni:

1. Chiama un'ambulanza - 103 o 112 da qualsiasi telefono - e descrivi chiaramente, con un linguaggio semplice, tutte le manifestazioni. Ad esempio: un uomo di 45 anni, seduto, tenendosi il petto con la mano, pallido, è difficile per lui respirare.

Se il paziente si rifiuta di chiamare un'ambulanza, ma allo stesso tempo sembra male, chiamala comunque! Per legge, non è necessario il consenso della vittima per chiamare un'ambulanza.

2. Aspirina 325 mg. L'aspirina semplice somministrata al primo segno di infarto riduce la mortalità del 15%. L'aspirina previene la crescita di un coagulo di sangue che intasa il vaso del muscolo cardiaco e preserva la possibilità di almeno un po 'di afflusso di sangue.

- La compressa di aspirina deve essere masticata, non ingerita intera. Istruisci la vittima.

- Non superare mai i 325 mg. Questo a volte può ritorcersi contro e peggiorare la condizione. Guarda attentamente il dosaggio indicato sulla confezione.

- Non somministrare l'aspirina se la persona è allergica a questo farmaco.

Non devi fare nient'altro.

Osserva le condizioni della vittima, sostienilo moralmente, aspetta un'ambulanza.

1. Nitroglicerina - non dare! Può ridurre notevolmente la pressione e persino uccidere la vittima anche prima che arrivi l'ambulanza..

Se il paziente vuole prenderlo, puoi aiutarlo a prendere la sua nitroglicerina. In questo caso, è la sua decisione e il suo rischio. Non sei responsabile del risultato.

Se tu stesso "prescrivi" il tuo farmaco a lui, in caso di esito tragico, rischi di cadere sotto l'articolo. La prescrizione di farmaci non è sotto il tuo controllo e non fa parte del primo soccorso.

2. Validol, Valocordin, Corvalol non devono essere somministrati.

Validol è un placebo e non ha alcun effetto reale sul cuore.

Valocordin e Corvalol sono gocce lenitive che non hanno un forte effetto sulla circolazione sanguigna nel muscolo cardiaco, ma provocano uno stato di sonnolenza, che rende difficile la diagnosi per i medici. Soprattutto in caso di overdose, che i "soccorritori" organizzano per "generosità" e per paura.

Qualsiasi conoscenza è inutile se non porta all'azione.

Ed ecco cosa devi fare adesso in modo che la conoscenza non rimanga solo conoscenza:

1. Condividi tutto ciò che hai imparato su un attacco di cuore con tutti i tuoi familiari. Dillo solo con parole tue. In primo luogo, trasmettendo informazioni ad altri, tu stesso le ricorderai ancora meglio. Secondo, crei un ambiente sicuro intorno a te che può aiutarti se diventi improvvisamente una vittima..

2. Se hai bambini, assicurati che sappiano come chiamare un'ambulanza. Potrebbero essere gli unici vicini alla vittima e la salvezza di genitori e nonni dipenderà dalla loro tempestiva chiamata a un'ambulanza.

3. Assicurati di avere l'aspirina nell'armadietto dei medicinali di casa. Dai un'occhiata da vicino al dosaggio per capire quante piccole compresse dare o in quanti pezzi rompere una compressa grande. Per semplicità, acquista l'aspirina a 325 mg.

4. Se l'aspirina non è a casa, assicurati di acquistarla in farmacia. Prendi subito l'aspirina 325 mg. Può essere utilizzato non solo per un infarto, ma anche per qualsiasi situazione come mal di testa, febbre, sbornia, ecc..

5. Se hai un familiare con malattie cardiache, assicurati di sapere esattamente quali farmaci sta assumendo e perché. Quali allergie hanno. Questo è importante da sapere nel caso in cui le loro condizioni peggiorino bruscamente e non siano in grado di istruirti sul trattamento. Preparati in anticipo!

6. Se tu stesso soffri di malattie cardiache, assicurati che i tuoi parenti stretti, compresi i bambini, siano consapevoli di quali pillole stai prendendo e cosa fare se ti senti improvvisamente male..

Sii preparato e non ne avrai mai bisogno!

autore Artyom Kharchikov

La mia pagina VKontakte - //.com/artiom_kharchikov

Aspirina per nevralgia intercostale

Recensioni di pazienti che assumono Mydocalm

Midocalm è un farmaco, il cui principio attivo è il tolperisone. Aiuta ad indebolire lo spasmo muscolare, riduce la sensibilità delle terminazioni nervose, grazie alle quali ha un effetto analgesico. Questo farmaco viene utilizzato per varie malattie, che sono accompagnate da un aumento del tono muscolare, disturbi del sistema nervoso, nel periodo post-traumatico e postoperatorio..

Su Internet, puoi trovare molte recensioni su Mydocalm, che dimostra il suo uso diffuso da parte dei medici per curare i loro pazienti. Non tutte le recensioni sono positive, inoltre, sui forum è possibile trovare una discussione "calda" sull'effetto del farmaco sulle condizioni generali del paziente, nonché sulla sua efficacia quando si prescrivono bambini con una diagnosi di ipertonicità.

Di seguito sono riportati esempi di recensioni, dopo aver letto le quali, è possibile formulare un'idea più chiara del farmaco.

Recensioni dei pazienti sul farmaco Midocalm

“Mydocalm mi è stato prescritto sotto forma di iniezioni per la nevralgia intercostale in combinazione con altri farmaci.

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori utilizzano con successo SustaLife. Vista la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione..
Leggi di più qui...

Dopo le prime 3 iniezioni, ho sentito un miglioramento significativo: i muscoli hanno iniziato a rilassarsi nel punto doloroso. Prima del ricevimento, la rigidità era tale che non poteva né piegarsi né voltarsi normalmente.

Dopo aver letto le recensioni negative sulla rete, all'inizio avevo paura di iniziare il trattamento con Mydocalm, ma, come si è scoperto, invano. Il farmaco mi è venuto in mente e non sono comparsi effetti collaterali ".

“Il medico ha prescritto di prendere il farmaco 2 compresse 2 volte al giorno. Le vertigini sono comparse dopo aver assunto la prima dose.

Si è lamentato con il medico, ma ha raccomandato di continuare il trattamento. All'inizio il dolore ha cominciato ad andare via, è diventato più facile, ma ora è ricominciato. Mentre continuo il mio corso, vedrò cosa succede dopo ".

“Ero spesso preoccupato per i mal di testa da tensione, che apparivano alla fine della giornata lavorativa ed erano semplicemente insopportabili. La mia salvezza sono state le compresse di Mydocalm, che sono state prescritte dal medico. Immediatamente dopo aver preso il dolore, il dolore è andato via, e dopo aver bevuto il corso del farmaco, me ne sono completamente liberato ".

“Il neurologo mi ha prescritto di prendere Mydocalm sotto forma di iniezioni da 2 ml una volta al giorno, anche se secondo le istruzioni viene usato 1 ml due volte al giorno. Dopo la prima iniezione, pensavo di morire. Iniziò a gettarlo nella febbre, poi nel raffreddore, la coordinazione del movimento fu disturbata, apparvero vertigini, nausea.

Mi sono sentito meglio solo 2 ore dopo l'iniezione. Tuttavia, la notte si è rivelata insonne, la sensazione di ansia non è partita. Anche un giorno dopo, c'era una brutta sensazione di nausea e ondeggiamento. Ricezione interrotta. Sono insoddisfatto del farmaco e ti consiglio di riflettere attentamente sull'opportunità di prenderlo ".

Mydocalm è stato prescritto a suo marito dopo un'ernia del disco nella colonna lombare in un trattamento complesso. Ha preso 1 compressa (150 mg) due volte al giorno. Non sono riuscito a ottenere una risposta comprensibile da lui se il farmaco aiuta, ma dopo l'intero corso è diventato molto più facile.

Quando la mia osteocondrosi è peggiorata dal costante lavoro sedentario, ho deciso di provare Mydocalm su me stesso.

Ho bevuto, tuttavia, 1 compressa la sera e al mattino c'è stato un notevole sollievo. Né io né mio marito abbiamo avuto effetti collaterali ".

"Droga orribile! La sua ricezione ha provocato in me attacchi di nausea, vertigini, disorientamento, palpitazioni.

Inoltre, c'era una costante sensazione di ansia e insonnia. Avendo curato una malattia, non voglio prenderne tutta una serie di altre. Rifiutato di accettare ".

“Il farmaco è ottimo per me in caso di osteocondrosi, allevia rapidamente la tensione muscolare. Gli effetti collaterali non si sono mai manifestati, forse è stata scelta la giusta dose ".

“Al mattino, al minimo movimento, la mia gamba aveva i crampi. Ho dovuto massaggiarla e sopportare un dolore infernale. Ho persino applicato l'applicatore di Kuznetsov con punte, ma Midocalm mi ha aiutato. Dopo diversi giorni di assunzione di 1 compressa 2 volte al giorno, ha aiutato a rimuovere gli spasmi. Mi sento benissimo ".

“La mia schiena era molto dolorante, all'ospedale è stata diagnosticata l'osteocondrosi. Per il trattamento, le iniezioni di Mydocalm sono state prescritte in un ciclo di 10 iniezioni. Dopo la prima iniezione, dopo 2 minuti, mi sono sentito molto male: tutto ha iniziato a girare davanti ai miei occhi, il mio corpo è diventato cotonoso e ha cominciato a svenire. È un bene che mio marito fosse nelle vicinanze, che mi portò a letto. Non potevo nemmeno nascondermi da solo: le mie mani diventarono cotonose.

Inoltre, c'era una sensazione di ansia, paura, il cuore ha cominciato a battere forte nel petto. Sono migliorato solo dopo un giorno. Apparentemente, si è manifestata un'intolleranza individuale al farmaco. Ma poi ho comprato farmaci per l'intero corso, che non ho continuato. Le restanti iniezioni sono state prese da mio fratello e si è perforato con successo, senza conseguenze negative. Quindi, la medicina apparentemente non è adatta a tutti "..

Recensioni sull'accoglienza di Mydocalm da parte dei bambini

Ci sono recensioni e madri ai cui figli è stato prescritto un farmaco per combattere l'ipertonia. Sono anche ambigui.

“Dopo che il periodo senz'acqua del bambino è stato di 56 ore durante il parto, il bambino ha una grave ipertonicità..

Stiamo seguendo dei corsi di massaggio e ci viene prescritto anche di assumere le compresse di Mydocalm (quella da 50 mg) per 45 giorni. Hanno speso per bere solo la metà del tempo consigliato e già si vede un trend positivo. Il bambino tollera bene questo farmaco, non ho notato effetti collaterali ".

“Mydocalm è uno dei farmaci più comuni per combattere l'aumento del tono nei bambini. E il mio bambino è stato accreditato con esso a 3 mesi. Successivamente siamo stati trattati in un dispensario neurologico e, oltre a Midocalm, sono state prescritte iniezioni di Cortexin e Cerebrolysin, elettroforesi e massaggio.

E niente ha aiutato il mio piccolo figlio. Il suo tono era terribile. Sono passati solo sette mesi, senza pillole. Abbiamo appena fatto massaggi, bagni di pino e cuscinetti riscaldanti al sale. Quindi non sono affatto sicuro dell'efficacia del farmaco ".

“Il bambino è stato prescritto da 4 mesi. La verità è in combinazione con massaggi e altre procedure. Ha aiutato bene, ma non so, le pillole o l'intera serie di misure. Almeno, non ci sono stati effetti collaterali dall'assunzione di Mydocalm ".

“Mydocalm ci è stato prescritto da un neurologo, perché il bambino aveva un tono molto forte. A partire dall'età di tre mesi, hanno già completato 3 corsi. L'effetto del farmaco è positivo, non ci sono stati effetti collaterali.

Solo ora devi prenderlo correttamente, e non solo così. Dovrebbe assolutamente essere presa mezz'ora prima di una rilassante sessione di massaggio. È anche auspicabile eseguire avvolgimenti di lana e paraffina ".

“Mydocalm è stato prescritto da un neurologo a causa della diagnosi - tetraparesi spastica. Ha preso 2 volte al giorno ¼ compresse per 1 mese. È stata osservata una certa diminuzione del tono delle gambe. Solo ora il farmaco ha rilassato tutti i muscoli e il bambino era molto letargico. Dopo aver annullato l'ammissione, questo letargo è andato via ".

Riassumiamo

Pertanto, dopo aver considerato tutte le recensioni positive e negative, possiamo concludere che Midocalm potrebbe non essere adatto a tutti e, in caso di effetti collaterali, dovresti immediatamente cercare l'aiuto di un medico..

In nessun caso dovresti iniziare a usare il farmaco su consiglio di un amico che ha aiutato. Dopotutto, è del tutto possibile che le tue malattie siano diverse, il che significa che il trattamento dovrebbe essere diverso..

Se avverti dolore alla schiena, alle articolazioni o ad altre parti del corpo, dovresti cercare un aiuto qualificato da medici che possono stabilire una diagnosi e prescrivere un trattamento adeguato..

Curare l'artrosi senza farmaci? È possibile!

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori utilizzano con successo SustaLife. Vista la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione..
Leggi di più qui...

Ottieni un libro gratuito "Piano dettagliato per ripristinare la mobilità delle articolazioni del ginocchio e dell'anca nell'artrosi" e inizia a recuperare senza costose cure e operazioni!

Nevralgia intercostale: un approccio moderno al trattamento, cause e sintomi

Il noto termine "nevralgia" viene interpretato solo come una lesione dei fasci nervosi periferici, caratterizzata da attacchi acuti di bruciore nella zona di innervazione. Nella pratica medica si distinguono le nevralgie dei nervi cranici, spinali e femorali..

La nevralgia intercostale spinale (toracalgia) è una condizione in cui i nervi periferici che si estendono dalla colonna vertebrale sono compressi nell'area del torace.

Molto spesso, un tale disturbo può verificarsi nelle persone anziane sullo sfondo di cambiamenti legati all'età. Nel frattempo, il verificarsi di un dolore caratteristico è possibile anche nei bambini con formazione intensiva dello scheletro..

Negli uomini il dolore è localizzato nella parte inferiore delle costole, mentre nelle donne è principalmente nella regione del cuore..

Le principali cause e prerequisiti per lo sviluppo della malattia

La causa del dolore costante e periodico (parossistico) è un nervo intercostale sottile, compresso / schiacciato in modo riflessivo tra le fibre muscolari.

Un dolore acuto, accompagnato da bruciore, intorpidimento o formicolio, si diffonde in tutto il torace nel momento in cui gli impulsi corrono lungo i nervi nella colonna vertebrale.

I prerequisiti per lo sviluppo della nevralgia intercostale sono:

  • grave stress e ipotermia;
  • intossicazione;
  • lesioni alle costole derivanti da un improvviso sovraccarico fisico;
  • malattie infiammatorie (comprese quelle maligne);
  • cambiamenti patologici nella colonna vertebrale (ad esempio, osteocondrosi).

Nonostante una certa somiglianza dei sintomi, la malattia dovrebbe essere distinta dalla neurite, poiché con la nevralgia intercostale non si verificano processi infiammatori, la sensibilità della pelle non viene disturbata mantenendo l'attività muscolare.

L'aumento del dolore al petto può essere causato da un tono eccessivo di alcuni muscoli: spalla, scapola o estensori della schiena.

Sintomi e manifestazioni della toracalgia intercostale

Il sintomo principale della toracalgia è un forte dolore nello spazio intercostale, che viene facilmente rilevato dalla palpazione. Il dolore è localizzato, di solito a destra oa sinistra.

Il paziente è irritato e starnuti e tosse causano dolore acuto.

Con l'inizio dei cambiamenti atrofici nella radice del nervo, il dolore scompare, lasciando gradualmente il posto a una sensazione di pesantezza al petto, che indica l'abbandono della malattia.

Inoltre, la capacità polmonare del paziente diminuisce e compare la respirazione superficiale..

Nella maggior parte dei casi, l'inizio della nevralgia è preceduto da un breve spasmo muscolare, che contribuisce all'irritazione immediata delle terminazioni nervose e alla comparsa di una sindrome da dolore grave.

Cosa include la corretta diagnosi della malattia??

La diagnosi della malattia inizia con un semplice esame neurologico.

Sulla base dei reclami tipici del paziente, il neurologo esegue un esame differenziale del torace per identificare (escludere) malattie respiratorie.

La localizzazione del dolore sul lato sinistro indica la necessità di esaminare il lavoro del cuore utilizzando un ECG (elettrocardiogramma) per escludere patologie (angina pectoris, ischemia).

Inoltre, vengono eseguite radiografie della colonna vertebrale toracica.

Come misure aggiuntive, possono essere necessari elettroneurografia, risonanza magnetica, tomografia computerizzata e altri esami.

Approccio moderno al trattamento della toracalgia intercostale (nevralgia)

Secondo le statistiche, il metodo di trattamento della nevralgia dipende dalla natura del danno ai nervi e dal grado di abbandono di questa malattia..

A questo proposito, il trattamento della nevralgia intercostale può richiedere molti mesi, soprattutto se la malattia viene trascurata..

Dopo aver diagnosticato e identificato le cause della malattia, il neurologo prescrive un trattamento complesso.

Se la nevralgia è caratterizzata dal carattere secondario dei sintomi, il suo trattamento deve essere effettuato tenendo conto della malattia sottostante o al raggiungimento della sua remissione.

Come i principali metodi di trattamento farmacologico, al paziente viene prescritto:

  1. analgesici locali (unguenti);
  2. farmaci antinfiammatori non steroidei (sotto forma di compresse o iniezioni);
  3. terapia vitaminica - vengono prescritte vitamine del gruppo B;
  4. antidepressivi e rilassanti.

In caso di completa assenza di qualsiasi risultato con l'uso di farmaci, il neurologo può raccomandare un intervento chirurgico, il cui scopo è rimuovere i tessuti che bloccano il processo nervoso o restringono il canale nervoso.

Metodi tradizionali di guarigione della toracalgia intercostale (nevralgia)

Nella medicina tradizionale alternativa, ci sono molte ricette che producono effetto anestetico.

Ecco qui alcuni di loro:

  1. Ricetta numero 1. Strofinare il succo di ravanello appena spremuto con un movimento circolare sulla pelle nell'area del nervo compresso.
  2. Ricetta numero 2. Prepara 1-2 cucchiai. l. sabbia fiori di immortelle in 0,5 litri di acqua bollente. Filtrare il brodo, bere a piccole dosi.
  3. Ricetta numero 3. Prepara un decotto di camomilla in farmacia, prendendo 4 cucchiai. l. fiori per 1 cucchiaio. acqua calda. Filtrare e bere 3 r. al giorno, ma sempre a fine pasto.
  4. Ricetta numero 4. Insistere 4 cucchiai. l. Versare la salvia in un bicchiere di acqua tiepida per 1 ora, quindi filtrare. Versare l'infuso risultante in un bagno (37 ° C) e aggiungere 4 cucchiai. l. sale marino ricco di minerali. Fai un bagno terapeutico di notte, il corso del trattamento è di 10 procedure.
  5. Ricetta numero 5. Prepara un decotto di menta piperita da 1 cucchiaio. l. foglie in 200 ml di acqua bollente. Ingestione 100 ml (al mattino a stomaco vuoto e di notte).
  6. Ricetta numero 6. ½ cucchiaino. buccia d'arancia e ½ cucchiaino. Mescolare la melissa e il vapore in acqua bollente (200 ml), quindi insistere per 30 minuti. e filtrare. Il corso delle procedure: entro 1 mese, assumere almeno 3 volte al giorno per un terzo di bicchiere, dopo aver aggiunto 1 cucchiaino. tintura di miele e valeriana.

Come prevenire lo sviluppo della nevralgia intercostale?

Come profilassi per la nevralgia intercostale, l'ipotermia del corpo dovrebbe essere evitata in ogni modo possibile, così come cercare aiuto medico per tempo in caso di raffreddore..

Le seguenti misure sono considerate le misure più efficaci per prevenire la malattia:

  • agopuntura agopuntura - è necessario eseguire 3 corsi con una pausa di 2 mesi;
  • terapia manuale: consente di ripristinare la posizione delle vertebre cervicali e toraciche, che allevia il dolore in quest'area della colonna vertebrale;
  • massaggio terapeutico con creme e unguenti riscaldanti;
  • "Shiatsu" - Massaggio giapponese "pressante", il cui oggetto sono i punti attivi associati alla zona interessata dello spazio intercostale;
  • osteopatia - un metodo di ricostruzione anatomica del torace, che migliora il flusso sanguigno e la circolazione linfatica, ecc.;
  • formazione in fisioterapia.

Da quanto precede ne consegue che la nevralgia intercostale è una malattia insidiosa, spesso "camuffata" da sintomi di altre malattie.

La forma trascurata della malattia richiederà la massima energia durante il trattamento.

Qualche consiglio in più per le persone che soffrono di questo disturbo.

Cifosi: sintomi e cause, metodi e gradi di trattamento, foto

È consuetudine chiamare cifosi la curvatura della colonna vertebrale che si verifica nel piano antero-posteriore (la curva gira all'indietro). Nel corpo umano ci sono cifosi fisiologiche e ci sono quelli che sono considerati un segno di patologia.

  • Cause di cifosi
  • Cifosi: sintomi e segni
  • Conseguenze e complicanze della cifosi
  • Cifosi toracica
  • Cifosi cervicale
  • Cifosi lombare
  • Cifosi fisiologica
  • Trattamento della cifosi
  • Trattamento della cifosi toracica
  • Trattamento della cifosi cervicale
  • Trattamento della cifosi lombare
  • Esercizi per cifosi
  • Esercizi per il trattamento della cifosi toracica.
  • Esercizi per il trattamento della cifosi lombare
  • Esercizi per il trattamento della cifosi cervicale
  • Prevenzione

Cause di cifosi

La cifosi in medicina è solitamente suddivisa in tipi non solo in base alla localizzazione della curvatura, ma anche per i motivi che hanno portato alla formazione di questa curvatura. Un gran numero di fattori possono influenzare la postura umana, che vanno dallo sviluppo intrauterino improprio a malattie e lesioni subite dopo la nascita..

La cifosi congenita si sviluppa spesso a causa della struttura anormale delle vertebre, divisione impropria della colonna vertebrale in sezioni, con una combinazione di scoliosi e lordosi.

Se una persona sviluppa una paralisi muscolare a causa di una malattia precedente, può anche svilupparsi la cifosi. Le seguenti malattie possono provocare patologie spinali:

  • poliomielite;
  • Paralisi cerebrale;
  • distrofia del tessuto muscolare, ecc..

La curvatura della colonna vertebrale nel piano antero-posteriore è frequente compagna di una frattura vertebrale o di un danno vertebrale. L'osteoporosi, il sovraccarico della colonna vertebrale possono contribuire alle lesioni.

Se una persona ha subito di recente un intervento chirurgico alla colonna vertebrale, la cifosi può svilupparsi dopo l'intervento, sia a causa di un approccio errato alla stabilizzazione della colonna vertebrale, sia perché il paziente ha trascurato le raccomandazioni del medico durante il periodo di riabilitazione.

La cifosi viene spesso diagnosticata nelle persone che soffrono di osteoporosi e altre malattie degenerative. In questi casi, non sono interessate solo le strutture ossee della colonna vertebrale, ma anche il telaio muscolo-legamentoso..

Un'altra causa comune dello sviluppo della patologia è la vecchiaia. Molto spesso le donne affrontano questo problema..

Anche l'ammorbidimento delle ossa dovuto alla mancanza di vitamina D è una causa comune di cifosi. Altri fattori scatenanti includono:

  • malattie infettive e non infettive trasferite;
  • spondilite;
  • neoplasie tumorali.

La maggior parte dei fattori che portano allo sviluppo della cifosi, con un trattamento tempestivo e razionale, non possono influenzare la postura..

Cifosi: sintomi e segni

I pazienti ignoranti ritengono che la manifestazione principale della cifosi sia un cambiamento visibile della postura sotto forma di curvatura o gobbo. Questa opinione è sbagliata. Un cambiamento nella forma della colonna vertebrale porta a una serie di ulteriori cambiamenti patologici nel corpo:

  • il volume del torace si riduce;
  • il diaframma è abbassato, a causa del quale preme sugli organi interni;
  • gli organi interni, sotto la pressione del diaframma, iniziano a funzionare peggio.

Più pronunciata è la cifosi, più velocemente la curvatura del rachide cervicale si unirà a essa sotto forma di iperlordosi.

A causa dei cambiamenti nella struttura fisiologica della colonna vertebrale, si verifica un invecchiamento più rapido delle vertebre, lo spostamento e la deformazione dei dischi intervertebrali. Tali cambiamenti portano al fatto che il deprezzamento e le proprietà funzionali della colonna vertebrale soffrono, si verifica una ridistribuzione errata del carico..

Se, durante la curvatura, le strutture del midollo spinale o delle arterie che forniscono nutrimento alle strutture cerebrali vengono pizzicate, si possono riscontrare sintomi neurologici. I sintomi neurologici della curvatura della colonna vertebrale si manifestano più spesso in intorpidimento degli arti, dolore, disturbi circolatori.

I reclami dei pazienti possono variare in modo significativo a seconda di quale parte della colonna vertebrale ha sviluppato la cifosi. Il quadro clinico classico, in cui non sono ancora presenti danni agli organi interni, è piuttosto scarso. I seguenti sintomi sono degni di nota:

  • la presenza di una curva o, se la curvatura è trascurata, di una gobba;
  • lamentele di dolore lungo la colonna vertebrale;
  • affaticabilità rapida nei casi in cui un carico aggiuntivo è posto sulla colonna vertebrale (posizione eretta o seduta prolungata);
  • lamentele di movimenti limitati nella colonna vertebrale;
  • intorpidimento alla schiena e alle gambe;
  • "Pelle d'oca" sugli arti inferiori;
  • incapacità di sollevare la testa o difficoltà significativa nell'eseguire questa azione.

I sintomi del danno agli organi interni variano a seconda della forma sviluppata dal paziente.

Conseguenze e complicanze della cifosi

La cifosi in uno stadio avanzato è percepita come una malattia pericolosa, poiché colpisce non solo la colonna vertebrale, ma anche gli organi interni più vicini. Le complicazioni della patologia includono le seguenti condizioni:

  • sviluppo di paresi o paralisi in uno o entrambi gli arti inferiori;
  • incontinenza urinaria;
  • meningite secondaria;
  • osteocondrosi e altre patologie degenerative;
  • la comparsa di ernie intervertebrali;
  • lo sviluppo della malattia coronarica in giovane età (alto rischio di infarto miocardico).

Oltre alle complicazioni sistemiche, la malattia lascia anche un'impronta sul carattere di una persona, in quanto è una patologia accompagnata da dolore e non nascosta da occhi indiscreti. Per questo motivo, i pazienti spesso sviluppano disagio psicologico..

La conoscenza di ciò che la cifosi è pericolosa è importante per la diagnosi tempestiva della patologia e una maggiore sensibilità del paziente al trattamento..

Cifosi toracica

La curvatura della colonna vertebrale nella zona del torace è la forma più comune. Con questa forma, le vertebre della regione toracica sono coinvolte nel processo patologico, che vanno da 4 a 10.

I pazienti con cifosi toracica si lamenteranno inizialmente di dolore alla schiena e di aumento della fatica. Se un nervo è danneggiato durante la curvatura, le lamentele di debolezza muscolare e intorpidimento degli arti si uniranno alle lamentele di dolore e affaticamento. Spesso, in caso di pizzicamento, si sviluppa anche il sintomo della "pelle d'oca"..

Ci sono tre fasi di sviluppo della cifosi toracica:

  • I grado (facile): l'angolo di curvatura in avanti è in media di 30-40 gradi;
  • II grado (medio): l'angolo di curvatura è superiore a 40 gradi, ma inferiore a 60;
  • III grado (grave): l'angolo di curvatura supera i 60 gradi.

Un cambiamento nella curvatura della colonna vertebrale nell'area del torace porta non solo al dolore alla colonna vertebrale stessa, ma anche alla deformazione del torace, che influisce sulle condizioni dei polmoni e del cuore. Il torace si restringe, i polmoni sono rigidi e non possono espandersi completamente durante l'inalazione di aria. Un tale cambiamento nel sistema polmonare porta non solo all'ipossia, ma anche a frequenti malattie dell'apparato respiratorio, che sono difficili da trattare..

A causa di una diminuzione del volume del torace, anche il cuore perde la sua capacità di contrarsi completamente, il che causa sintomi di insufficienza circolatoria e l'ipossia (mancanza di ossigeno) si intensifica. Spesso i pazienti con cifosi toracica soffrono di ipertensione.

A causa dello spostamento del diaframma, ci sono anche cambiamenti nel funzionamento degli organi situati nella cavità addominale. Puoi osservare:

  • stipsi;
  • blocco intestinale;
  • minzione incontrollata;
  • diminuzione dell'appetito;
  • eruttazione.

Cifosi cervicale

In una persona sana, il rachide cervicale presenta una lordosi fisiologica (una curva rivolta in avanti con una parte convessa). A causa della lordosi fisiologica, il rachide cervicale non è suscettibile alle malattie nel pieno senso della parola. La cifosi può essere considerata una condizione in cui il normale angolo di curvatura del collo diminuisce, si verifica l'appiattimento della lordosi.

La cifosi cervicale è anche divisa in tre gradi a seconda dell'angolo di curvatura:

  • I grado (lieve, minimo): l'angolo di curvatura non si discosta dalla norma di oltre 30 gradi;
  • II grado (medio): l'angolo di curvatura non devia dalla norma di oltre 30-60 gradi;
  • III grado (grave): l'angolo di curvatura è di 60 gradi o più.

La cifosi cervicale è solitamente accompagnata dalla seguente serie di reclami:

  • dolore alla testa e al collo (l'occipite è principalmente colpito);
  • spasmi muscolari;
  • sensazione di disagio;
  • diminuzione dell'attività fisica;
  • attacchi di vertigini;
  • brusco calo della pressione sanguigna;
  • ridotta gamma di movimento nella colonna vertebrale superiore;
  • diminuzione della vista e dell'udito;
  • cambiamenti nella sensibilità della mascella inferiore e della regione occipitale.

L'autodiagnosi della cifosi cervicale è piuttosto difficile a causa del fatto che durante il suo sviluppo non vengono rilevati cambiamenti evidenti nell'aspetto del paziente. Quando appare un complesso di sintomi, si consiglia di consultare un medico. In alcuni casi, può svilupparsi una gobba sul collo se i processi spinosi delle vertebre sono eccessivamente mescolati in avanti, ma questo accade raramente.

Con una malattia molto avanzata, le radici spinali vengono spesso pizzicate, il che porta a disturbi del sistema respiratorio e del sistema circolatorio. Il paziente in questo caso lamenta attacchi di mancanza di respiro anche a riposo, frequenti malattie polmonari infettive, aritmie, picchi di pressione sanguigna.

Cifosi lombare

Non è la formazione di una curvatura con una piega all'indietro, ma uno smussamento della normale lordosi, un cambiamento nel grado della sua piega in avanti. Innanzitutto, le vertebre toraciche soffrono di questa patologia, ma oltre a loro, con il progredire della malattia, possono essere colpite le 11 e 12 vertebre toraciche.

Esistono tre gradi di cifosi lombare:

  • I grado - deviazione dalla norma non più di 30 gradi;
  • II grado - deviazione dalla norma da 30 a 60 gradi;
  • III - deviazione dalla norma di 60 gradi o più.

I pazienti con cifosi lombare di solito consultano un medico con i seguenti reclami:

  • la comparsa di mal di schiena;
  • irradiazione del dolore nei glutei e negli arti inferiori;
  • cambiamenti nella sensibilità degli arti inferiori, il loro intorpidimento;
  • attacchi di nevralgia intercostale;
  • disturbi della funzione sessuale;
  • disturbi urinari e incontinenza fecale;
  • sviluppo di una gobba nella regione lombare.

Una caratteristica della cifosi lombare non è la presenza costante di sintomi, ma il loro verificarsi periodico, che è spesso combinato con sintomi che indicano un tronco nervoso schiacciato.

Cifosi fisiologica

Una colonna vertebrale normalmente sviluppata presenta due cifosi fisiologiche, localizzate nella regione toracica e sacrale. La cifosi fisiologica toracica si sviluppa nei bambini di età compresa tra 7 e 8 anni e la cifosi sacrale entro la pubertà.

Il normale angolo di curvatura in caso di cifosi fisiologica non supera i 30 gradi. Se le curvature sono più forti, stanno già parlando di patologia.

La cifosi fisiologica, che non ha bisogno di essere corretta, conferisce elasticità e mobilità alla colonna vertebrale e le consente anche di sopportare carichi enormi.

Trattamento della cifosi

Il trattamento della cifosi deve essere eseguito in modo completo e completo. Il tipo di curvatura che si è sviluppato non può essere ignorato, poiché i metodi di terapia possono variare..

Trattamento della cifosi toracica

Nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia, si raccomanda di dare la preferenza all'intervento conservativo..

Si consiglia ai pazienti di utilizzare preparati ricchi di calcio e magnesio, complessi vitaminici. Sono necessariamente prescritti unguenti o creme che hanno un effetto analgesico (principalmente riscaldamento), nonché farmaci per la somministrazione orale a base di FANS che possono alleviare la sindrome del dolore, sono necessariamente prescritti.

Si consiglia di includere nell'elenco delle misure terapeutiche terapia fisica, massaggio, terapia manuale, nuoto. Si consiglia al paziente di cambiare il materasso con uno ortopedico, di utilizzare corsetti e bende speciali per mantenere la postura.

È importante eliminare gli spasmi del sistema muscolare e ripristinare i normali processi metabolici nei tessuti della colonna vertebrale.

Trattamento della cifosi cervicale

I principi di base per il trattamento della cifosi cervicale sono simili a quelli utilizzati per il trattamento della malattia toracica. Il trattamento dovrebbe essere completo, includere non solo farmaci, ma anche terapia fisica, terapia manuale, massaggi.

Il primo e il secondo grado di cifosi si prestano bene alla correzione mediante tecniche di terapia manuale. La terapia manuale consente di fermare il sintomo del dolore e alleviare gli spasmi muscolari.

Trattamento della cifosi lombare

La cifosi lombare risponde bene alla terapia in qualsiasi fase della malattia.

In caso di patologia del primo stadio, si raccomanda l'uso attivo della terapia fisica, che dovrebbe essere focalizzata sul rafforzamento della struttura muscolare della schiena e dei glutei..

Nella seconda fase della malattia sono ampiamente utilizzate la terapia manuale, l'osteopatia e la trazione spinale. Il terzo stadio della malattia è il più difficile da trattare, che richiede non solo un'attenta selezione di metodi adeguati, ma anche il desiderio di essere trattato dal paziente stesso.

È importante ricordare che se le tecniche conservative non funzionano, è possibile ricorrere alla chirurgia. I medici stanno cercando di dare la preferenza al trattamento conservativo, poiché le operazioni chirurgiche sulla colonna vertebrale sono associate ad un alto rischio di sviluppare varie complicanze..

Esistono due metodi principali di intervento chirurgico:

MetodoFornire accesso alla zona patologicaAvanzamento dell'interventoEfficienza
Osteotomia, accompagnata da plastica (l'osso viene sezionato e la deformità viene corretta)Tipi di dissezione:
  • davanti;
  • indietro;
  • combinato.

La scelta del tipo viene effettuata in base alla peculiarità della curvatura.L'operazione inizia con un'incisione delle aree problematiche della colonna vertebrale e la correzione della loro forma. Quindi la fissazione viene eseguita nella posizione corretta. Le crepe sono riempite con donatori o materiali artificiali. La stabilizzazione della colonna vertebrale viene eseguita utilizzando viti o piastre.Il metodo è considerato abbastanza efficace nei casi avanzati della malattia..La cifoplastica è un intervento chirurgico minimamente invasivoL'accesso è fornito con attrezzatura endoscopica o attraverso piccole incisioni tissutali.Durante l'operazione viene utilizzata una capsula speciale che, gonfiandosi, è in grado di copiare la forma del difetto della colonna vertebrale. Dopo l'iniezione, la cavità della capsula viene riempita con una soluzione speciale che mantiene la colonna vertebrale nella forma corretta e non le consente di collassare ulteriormente.Il metodo si è dimostrato efficace quando è necessario correggere difetti lievi dopo lesioni.

Esercizi per cifosi

Esercizi appositamente selezionati, se eseguiti in modo sistematico e completo, possono correggere la cifosi nei bambini e negli adolescenti. Per gli adulti, correggono in gran parte la postura, ma non possono influenzarla completamente, poiché la colonna vertebrale ha già superato lo stadio di formazione.

Ora ci sono un gran numero di complessi di esercizi che si consiglia di selezionare insieme a uno specialista in terapia fisica. Gli esercizi consigliati sono diversi per ogni tipo di cifosi..

Esercizi per il trattamento della cifosi toracica.

Un elemento obbligatorio della lezione è un bastone da ginnastica.

  1. Devi stare con i piedi alla larghezza delle spalle. Il bastone da ginnastica viene messo dietro la schiena e premuto contro le scapole, cercando di raddrizzare le spalle il più possibile. Gli squat vengono eseguiti in modo che lo squat venga espirato e la salita venga inspirata.
  2. La posizione non cambia. È necessario sollevare le braccia sui lati sopra la testa durante l'inspirazione e abbassarle mentre espiri.
  3. La posizione non cambia. Il bastone viene avvolto dalle scapole e premuto, cercando di raddrizzare le spalle il più possibile. Alza le braccia tirando indietro la testa mentre inspira e torna alla posizione di partenza mentre espiri.
  4. È necessario sdraiarsi sulla schiena con le braccia lungo il corpo. Quindi, appoggiando i palmi delle mani sul pavimento, solleva la regione pelvica e il torace, per quanto lo consente la flessibilità dell'inspirazione. All'espirazione, tornano alla loro posizione originale.
  5. È necessario sdraiarsi sulla pancia e portare il bastone per le spalle, tenendolo nella posizione richiesta con le mani. Quindi è necessario piegarsi nella parte posteriore, tirando indietro la testa e la colonna vertebrale verso l'alto e mantenerla in questa posizione per diversi secondi. La respirazione non ha importanza.
  6. Devi sdraiarti sulla schiena e rilassarti. Dopo l'inizio del rilassamento, le mani sono ritirate dietro la testa, è necessario in questa posizione allungare tutto il corpo e congelare per alcuni secondi. La respirazione non ha importanza.
  7. È necessario alzarsi in piedi, allargare leggermente le gambe ai lati e mettere le mani sulla parte posteriore della testa, chiudendo le mani in una serratura. Dopodiché, mentre inspirano, stanno in punta di piedi, allargando le braccia ai lati e mentre espirano, prendono la loro posizione originale.
  8. È necessario mettersi a quattro zampe, i principali punti di ancoraggio dovrebbero essere le mani e le ginocchia. Quindi devi alzare leggermente la testa e allargare le braccia dai gomiti ai lati. Dopodiché, nella zona del torace, è necessario chinarsi sul pavimento il più possibile e camminare 35-40 gradini in questa posizione.

Esercizi per il trattamento della cifosi lombare

  1. È necessario sdraiarsi sulla schiena, su una superficie dura e alzare le braccia, allungandole. Quindi eseguono lo stretching con le mani in alto e con le dita dei piedi in basso, mantenendo questa posizione per mezzo minuto. Quindi, senza piegare le gambe nell'area delle articolazioni del ginocchio, si allungano con i talloni verso il basso e con le dita dei piedi verso di sé. Il movimento viene eseguito alternativamente con ciascuna gamba per mezzo minuto.
  2. Le braccia sono allargate lateralmente e le gambe sono piegate nell'area dell'articolazione del ginocchio. Quindi la testa viene girata a destra e le gambe vengono abbassate a sinistra, cercando di toccare il pavimento con loro. Per comodità, puoi spostare leggermente il bacino verso destra. Dopo 10-15 secondi, la posizione viene modificata.
  3. Le gambe vengono tirate al petto, stringendole con le mani, quindi cercano di raggiungere le ginocchia con la testa. Tutto è fatto sdraiato sulla schiena.
  4. È necessario piegare le gambe alle articolazioni del ginocchio, quindi allargarle, lasciando a contatto solo le aree dei piedi. Mentre inspiri, appoggiandoti sulle mani, solleva il bacino e la colonna vertebrale toracica e congela in questa posizione per alcuni secondi. Mentre espiri, rilassati e prendi la posizione di partenza..

Esercizi per il trattamento della cifosi cervicale

  1. Si siedono su una sedia con la schiena dritta, dopo di che cercano di abbassare le spalle il più in basso possibile e, al contrario, sollevano la corona. Non appena il movimento è fisso, muovono la testa avanti e indietro (non dovresti gettare la testa troppo indietro).
  2. Seduto su una sedia, inclina la testa da un lato all'altro.
  3. Seduti su una sedia, premono i palmi sulla fronte. Dopodiché, mentre espiri, premi la fronte nell'area dei palmi e con i palmi sulla fronte, creando resistenza. È importante mantenere il collo dritto durante questo esercizio. La resistenza dovrebbe essere creata con l'inalazione e il rilassamento con l'espirazione..
  4. Posiziona uno dei palmi delle mani sulla tempia e segui gli stessi passaggi del paragrafo precedente. Dopo aver inspirato, rilassati, espira e ripeti l'esercizio sul lato opposto..

Quando si eseguono gli esercizi, si consiglia di seguire le seguenti regole:

  • qualsiasi esercizio viene ripetuto più volte di seguito;
  • si consiglia di fare esercizi con un carico su tutti i reparti per mantenere la colonna vertebrale in buona forma;
  • se è troppo difficile eseguire completamente il complesso ogni giorno, ripeterlo regolarmente con un intervallo di un giorno e aumentare gradualmente il carico;
  • non puoi forzarti a fare esercizi con la forza, è meglio fare un po 'meno di quegli esercizi che sono dati duri e un po' di più di quelli che sono dati più facili, senza dimenticare di aumentare gradualmente il carico;
  • qualsiasi esercizio deve essere eseguito su una superficie solida, soprattutto da sdraiati.

Prevenzione

La base per la prevenzione della cifosi sono carichi uniformi e competenti sui sistemi muscolari della schiena e della stampa addominale, nonché l'autocontrollo della corretta postura.

Il nuoto ha un buon effetto nel controllo della postura, quindi nuotare in mare, fiumi o piscine servirà come buona prevenzione.

Si raccomanda di impegnarsi regolarmente nell'attività fisica, nonché di condurre uno stile di vita sano, non trascurando, comprese le passeggiate all'aria aperta.

Si raccomanda di impegnarsi nella corretta organizzazione del posto di lavoro, che è particolarmente importante per scolari, studenti e impiegati che trascorrono molto tempo seduti alle scrivanie o alle scrivanie del computer.

Se si sospetta lo sviluppo di una curva, si consiglia di scegliere un corsetto che aiuti a fissare la colonna vertebrale nella posizione corretta e impedirne lo spostamento. I compiti del corsetto sono i seguenti:

  • formare una postura funzionalmente corretta;
  • mantenere la colonna vertebrale nella posizione corretta, evitando che si deformi;
  • mantenere la colonna vertebrale dopo lesioni, operazioni e altre influenze patologiche.

È importante scegliere la taglia giusta del corsetto. Per questo, viene misurata l'altezza di un bambino o di un adulto, così come il volume del torace. La taglia è selezionata in base alla tabella, che è nelle descrizioni per ogni tipo di corsetto. Se non è possibile abbinare perfettamente le taglie, consigliamo di scegliere un corsetto più grande..

È anche necessario prestare attenzione al tessuto con cui è realizzato il corsetto. Preferisci materiale elastico con una fodera di cotone che toccherà il corpo.

La cifosi è una grave patologia della colonna vertebrale che si sviluppa lentamente, ma nelle ultime fasi dello sviluppo provoca molti disagi ai pazienti. È necessario affrontare la correzione dei cambiamenti di postura in modo tempestivo e completo, senza trascurare trattamenti complessi.

I pazienti con cifosi dovrebbero essere preparati al fatto che non saranno in grado di sbarazzarsi della malattia in breve tempo. Il trattamento dovrebbe essere lungo e sistematico, solo allora ci si possono aspettare risultati da esso..