Condizione astenica: sintomi, trattamento. Stato astenico - che cos'è?

Quasi tutti, almeno una volta nella vita, hanno sperimentato un tale stato in cui tutto gli sfugge di mano, non vogliono fare nulla e si verifica un esaurimento generale del corpo. Tali manifestazioni sono possibili dopo uno stress fisico o mentale prolungato, cambio di fuso orario, routine quotidiana impropria..

Se ci sono segni come stanchezza costante, apatia, irritabilità, allora vale la pena visitare un medico, soprattutto se le manifestazioni progrediscono. Quindi uno stato astenico può manifestarsi. Se viene fatta una diagnosi del genere, sarà richiesto un trattamento speciale. Molto spesso è impossibile affrontare il problema da soli..

Stato astenico - che cos'è?

Di norma, molte malattie iniziano con malessere generale, letargia e apatia. La malattia passa ei sintomi scompaiono. In molti pazienti, stanchezza eccessiva, debolezza e irritabilità sono le uniche lamentele, quindi, con un esame dettagliato, non è possibile rilevare alcuna malattia.

Tutto ciò può essere una manifestazione del malessere descritto. La condizione astenica è una sindrome caratterizzata da aumento della stanchezza, irritabilità ed eccitabilità nervosa, sbalzi d'umore, grave affaticamento, anche quando si fa il solito lavoro. Di regola, questi segni aumentano, soprattutto la sera. Il sonno e il riposo non portano sollievo a una persona.

La sindrome astenica è attualmente la forma più comune di nevrosi. Nessuno è immune da una tale malattia, soprattutto se teniamo conto del ritmo moderno della vita. Le reazioni e le condizioni asteniche sono più spesso osservate in scolari, studenti, lavoratori della conoscenza.

Varietà di condizioni asteniche

L'astenia può essere classificata secondo vari criteri. Se prendiamo in considerazione il fattore del suo sviluppo, si distinguono i seguenti tipi:

  • Astenia organica. Questa forma di solito accompagna molte malattie somatiche o patologie organiche che si sviluppano rapidamente. Questi includono: lesioni cerebrali, morbo di Parkinson, Alzheimer.
  • Condizioni asteniche funzionali. Una tale reazione si verifica in situazioni di stress, una malattia infettiva, un grave superlavoro. Questo fenomeno è temporaneo e passa rapidamente.

L'astenia si manifesta anche in modi diversi, quindi ci sono:

  • Astenia iperstenica, che si manifesta con una maggiore eccitabilità, intolleranza ai suoni forti, luce intensa. Questa forma, gradualmente aggravante, può passare alla fase successiva.
  • Astenia ipostenica. È caratterizzato da: sonnolenza, letargia, indifferenza verso il mondo esterno, problemi di memoria e attenzione.

La durata dello stato astenico non è la stessa per tutti: per alcuni può essere una forma acuta, che passa dopo il trattamento e ci sono casi di transizione a uno stadio cronico. In questo caso, una persona non può uscire da questo stato per molto tempo. Di regola, non puoi fare a meno dell'aiuto di un medico..

Uno stato emotivo astenico non è la stessa della normale stanchezza, bisogna essere in grado di distinguerli. Con l'astenia, la stanchezza si osserva al di fuori della connessione con il lavoro fisico e non è possibile liberarsene anche dopo un lungo riposo.

Tipi di condizioni che possono manifestarsi come astenia

La medicina moderna identifica diverse condizioni in cui si verificheranno manifestazioni asteniche:

  1. Esaurimento. Questo si riferisce alla reazione della psiche all'esaurimento del sistema nervoso. Ciò può accadere a causa di stress prolungato, sovraccarico emotivo e fisico, mancanza cronica di sonno.
  2. Sindrome aseno-depressiva. Lo stato astenico può essere il primo passo verso la formazione di "depressioni di esaurimento" (o "depressione nevrotica"). Ciò accade se esposto a fattori traumatici sullo sfondo di un sovraccarico nervoso. Una delle manifestazioni di questa condizione è una violazione del ritmo del sonno e della veglia..
  3. Astenia somatogena. Tali manifestazioni di solito iniziano e terminano con molte malattie infettive, cardiovascolari, oncologiche ed endocrine..
  4. Condizioni asteniche organiche. I disturbi del sistema nervoso autonomo soprasegmentali portano a questo. Si manifestano in modo particolarmente luminoso con danni cerebrali, disturbi della circolazione cerebrale. Compagni frequenti di questa condizione: mal di testa, problemi di memoria e attenzione, incapacità di concentrarsi su qualsiasi cosa, vertigini.
  5. Astenia vitale endogena. Questa è molto spesso una condizione astenica giovanile, che è più tipica per i ragazzi. Si manifesta come grave affaticamento in qualsiasi tipo di attività intellettuale, mal di testa, disturbi del sonno. Il picco di esacerbazione di solito si verifica a 14-15 anni.
  6. Astenia con l'uso di droghe psicoattive. Tipico per le persone che sono psicologicamente dipendenti da droghe. In questo caso, non c'è solo stanchezza, ma anche stanchezza e dolore in tutto il corpo, l'incapacità di addormentarsi con un intollerabile desiderio di dormire. La persona diventa emotivamente sbilanciata, amareggiata.

Pertanto, uno stato astenico è un segnale per stabilire la causa del suo verificarsi. Prima di tutto, è necessario escludere malattie somatiche ed endocrine, nonché lesioni cerebrali organiche. Qualunque sia la ragione di questa condizione, sarà comunque necessario un trattamento..

Cause di condizioni asteniche

Molti fattori possono provocare nevrosi e condizioni asteniche, soprattutto se esiste una tale predisposizione della psiche. I fattori che possono contribuire allo sviluppo dell'astenia possono essere nominati:

  • Condizioni di lavoro igieniche scadenti.
  • Esposizione prolungata a stress fisico, mentale o mentale.
  • Inosservanza del sonno e del regime di riposo, frequente mancanza di sonno.
  • Drastici cambiamenti nello stile di vita, come pensionamento, divorzio, ecc..
  • Peso in eccesso.
  • Dipendenza dall'alcol.
  • Bere grandi quantità di caffè forte, cioccolato.
  • Rispetto di rigorose restrizioni alimentari.
  • Mancanza di liquidi nel corpo.
  • Impatto sul corpo di sostanze tossiche e velenose.
  • Uso di droga.

Ognuno di questi fattori può provocare lo sviluppo di astenia e, se ce ne sono molti in aggregato, il rischio aumenta.

Farmaci che più comunemente causano disturbi astenici

A volte, per una serie di motivi, siamo costretti a prendere farmaci che influenzano il sistema nervoso ed endocrino. Prenderli può portare a stati astenici e ansiosi. Un grosso rischio a questo proposito è l'assunzione di farmaci da gruppi come:

  • β-bloccanti;
  • sonniferi;
  • farmaci antipertensivi;
  • sedativi;
  • tranquillanti;
  • medicinali antiallergici;
  • glucocorticosteroidi;
  • contraccettivi ormonali.

Poiché l'astenia si sviluppa spesso sullo sfondo di altre malattie, è molto importante scoprire correttamente la causa di tali manifestazioni. Ciò è particolarmente necessario quando una persona si trova in una situazione di vita difficile. È molto importante ottenere consigli da uno specialista competente nei seguenti casi:

  • L'inizio della menopausa nelle donne.
  • Gravidanza.
  • Perdita di appetito a lungo termine.
  • Drastica perdita di peso.
  • Gravi sbalzi d'umore.
  • La comparsa di sintomi astenici dopo un infortunio.
  • Se l'astenia persiste a lungo.

Se a una persona viene fornita un'assistenza appropriata in tempo, entrerà nella sua solita pista sana molto più velocemente..

Sintomi di astenia

È necessario capire che questo è un intero complesso di segni, quindi non sorprende che lo stato astenico abbia una varietà di sintomi:

  • Aumento della fatica e debolezza generale.
  • Costante insoddisfazione per gli altri.
  • Irritabilità.
  • L'emergere di disturbi sessuali.
  • Incapacità di concentrarsi.
  • Pianto.
  • Disturbi del sonno.
  • Intolleranza ai suoni forti e alla luce intensa.
  • Frequenti mal di testa.
  • Perdita di appetito.
  • Costante sensazione di ansia.
  • Sudorazione eccessiva.
  • Tremore nel corpo e sensazione di fiato corto.

Per diagnosticare correttamente e con precisione, è necessario capire che un tale stato astenico negli adulti non scompare dopo un lungo riposo e può essere associato a un certo stress psicofisico. Tutti, in linea di principio, possono diagnosticare autonomamente una tale sindrome, ma fare una diagnosi accurata è prerogativa del medico.

Astenia nei bambini

Se negli adulti uno stato emotivo astenico è molto spesso un problema a causa di difficoltà nella vita di tutti i giorni e sul lavoro, stress mentale e fisico, allora nei bambini il disturbo si forma in modo diverso. I medici identificano due opzioni per lo sviluppo di condizioni asteniche nei bambini.

  1. Nel primo caso, i bambini con condizioni asteniche sono molto eccitati. Questo di solito è il caso se i genitori mettono molto stress sul bambino. Dopo la scuola, va immediatamente alla sezione o ai circoli, la sera puoi osservare la sovraeccitazione, che non consente al bambino di addormentarsi. Si verifica la sovraeccitazione del sistema nervoso, è necessario l'aiuto di uno specialista. Se riduci il carico, regola il regime quotidiano e ricorri all'aiuto di farmaci per mantenere il sistema nervoso, questa condizione passa abbastanza rapidamente.
  2. Nel secondo scenario, tutto accade al contrario. Il bambino diventa letargico, apatico, assimila male il materiale scolastico, vuole dormire durante il giorno. È inoltre necessario regolare il carico e seguire un corso di farmaci che supporteranno il sistema nervoso..

La causa delle condizioni asteniche nei bambini è spesso un danno cerebrale. Con nostro grande dispiacere, oggigiorno ci sono molti di questi bambini. Tutto accade come nel primo caso. Genitori e nonni si aspettano troppo dal loro bambino e cercano di mandarlo in varie sezioni. Inoltre, richiedono anche un buon rendimento scolastico..

Arriva un momento in cui il bambino smette semplicemente di navigare su ciò che ha già fatto e cosa no. Non dovresti pretendere risultati elevati dai tuoi figli, ogni bambino è individuale, impara il materiale al suo ritmo. Se hai iniziato a notare che il bambino ha iniziato a mordersi le unghie, sbatte le palpebre spesso, sono comparsi dei tic, allora questo è già un serio motivo di preoccupazione..

I bambini sono anche molto preoccupati per varie situazioni di conflitto in famiglia: divorzio dei genitori, litigi. Spesso non lo mostrano, ma dentro c'è una tensione nervosa costante. In tali situazioni, l'aiuto di uno specialista è importante per portare il bambino fuori da uno stato astenico..

Diagnosi di astenia

Molto spesso, uno specialista competente diagnostica sempre con precisione una condizione astenica. I sintomi appaiono luminosi sullo sfondo di sovraccarico, stress e stanchezza generale. Ma nel caso in cui i segni di astenia siano un po 'nascosti dietro i sintomi della malattia sottostante, possono sorgere problemi con la diagnosi. Solo una conversazione dettagliata con il paziente può chiarire la situazione.

Gli specialisti sono armati della scala dello stato astenico, creata da Malkova L.D. È già stata adattata sulla base di osservazioni cliniche e psicologiche. Ci sono 30 affermazioni nella scala che caratterizzano questo stato.

Ogni paziente deve leggere attentamente tutte le dichiarazioni e fornire il numero di punti richiesto. Se categoricamente "non è d'accordo", allora 1 punto, "forse così" - 2 punti, 3 punti - questo è "vero" e 4 - "perfettamente corretto".

Per l'accuratezza dei risultati, tutti dovrebbero essere responsabili di se stessi, non è consentito che qualcun altro lo faccia per te. Dopo tutte le risposte, i punteggi sono riassunti, l'intera scala può essere divisa in 4 intervalli:

  • 1 ° - da 30 a 50 punti - no astenia.
  • 2 ° - inizia con 51 e termina con 75 punti - debole manifestazione di condizioni asteniche.
  • 3 ° - da 76 a 100 punti - astenia moderatamente grave.
  • 4 ° - più di 101 punti - condizione pronunciata.

Pertanto, la Asthenic Status Scale (ASA) fornisce risultati reali che facilitano la diagnosi..

Terapia della sindrome astenica

Il trattamento dell'astenia deve essere affrontato in modo completo. Utilizzando un solo metodo, è impossibile ottenere un risultato positivo. Se c'è una diagnosi di condizione astenica, il trattamento dovrebbe includere:

  1. Adeguamento del regime di lavoro e riposo.
  2. Formulare la dieta corretta.
  3. Eliminazione delle cattive abitudini.
  4. L'introduzione di un'attività fisica dosata.
  5. Trattamento con farmaci.
  6. Uso della fisioterapia.
  7. Creare e mantenere un normale clima psicologico in famiglia.

Poiché il sistema nervoso dei pazienti è esaurito, vengono prescritti tranquillanti e ipnotici, prima di tutto, per normalizzare il sonno e alleviare lo stress. È meglio usare erbe medicinali con tali effetti per questi scopi. Ad esempio, la ricezione di tali fondi dà un buon risultato..

  • Medicina "Valerian P". Ha un effetto positivo sul funzionamento del sistema nervoso autonomo e centrale.
  • Significa "Motherwort P". Normalizza la pressione sanguigna, calma e normalizza il sonno.
  • Complesso "Nervo-Vit". Allevia l'irritabilità, il pianto, aumenta le funzioni protettive del corpo.
  • Il complesso "Leveton P" è realizzato sulla base della levzea e consente di eliminare la sonnolenza durante il giorno, riduce l'affaticamento da lavoro mentale e fisico.

Per una pronta guarigione, è anche importante assumere complessi fortificanti di vitamine e minerali. Quale è meglio scegliere, il medico consiglierà tenendo conto delle condizioni del paziente.

Solo un'intera gamma di farmaci, che vengono assunti su consiglio di un medico, può alleviare le condizioni di una persona e normalizzare il lavoro del suo sistema nervoso.

Durante il trattamento, è necessario prestare attenzione alla propria dieta, includere più alimenti ricchi di proteine, ad esempio carne, legumi. È utile mangiare formaggio, banane, carne di tacchino (questi prodotti contengono triptofano), usando frutta e verdura fresca, puoi reintegrare l'apporto di vitamine e minerali nel corpo.

Ginnastica correttiva, procedure fisioterapiche, massaggi, passeggiate all'aria aperta diventeranno aiutanti indispensabili nel trattamento delle condizioni asteniche.

Ricette popolari per la condizione astenica

La medicina tradizionale può essere chiamata per aiutare nella lotta contro l'astenia; nei suoi cassonetti ci sono ricette per ridurre i sintomi della malattia. È possibile utilizzare quanto segue, sono già stati testati nella pratica da più di un paziente.

  1. Preparare una miscela di pari quantità di fiori di biancospino, camomilla e erba di San Giovanni. Prendi 1 cucchiaino. mescolare e versare un bicchiere di acqua bollente, lasciare agire per 15 minuti. Filtrare e bere a piccoli sorsi prima di andare a letto. Il corso deve essere continuato per 2 mesi. Questo rimedio aumenta la vitalità e ripristina la gioia di vivere..
  2. Per rinvigorire una persona, è necessario mescolare una quantità uguale di lavanda, tiglio, coni di luppolo e erba di San Giovanni. Quindi 1 cucchiaino. versare acqua bollente e puoi bere come un tè normale (2-3 volte al giorno).
  3. Se non c'è assolutamente alcuna forza, allora un tale rimedio aiuterà. Devi prendere 1 cucchiaino. fiori di biancospino, calendula, bardana, foglie di rosmarino e mescolare con un po 'di caffè macinato. Versare 0,5 litri di acqua calda e lasciar riposare per un paio d'ore. È necessario bere la mattina dopo i pasti e la sera..

Queste semplici ricette possono aiutare a gestire l'astenia.

Caratteristiche del trattamento dell'astenia nei bambini

Il corpo del bambino è molto più suscettibile a varie influenze esterne, pertanto la terapia dovrebbe essere prescritta solo da un medico. Qualche consiglio per i genitori.

  1. Riporta alla normalità il regime di studio e riposo del bambino. È necessario regolare le classi in cerchi, sezioni, forse vale la pena rinunciare a qualcosa almeno per un po '.
  2. Non acquistare farmaci senza consultare un medico. In questa situazione, anche mezzi completamente innocui possono solo aggravare la condizione..
  3. Dopo la diagnosi, il medico prescrive farmaci non solo tenendo conto dei sintomi, ma anche dell'età del bambino.
  4. Il compito principale dei genitori è rispettare tutte le raccomandazioni.

Se tutti i desideri sono soddisfatti, di norma il trattamento ha successo e il sistema nervoso del bambino torna alla normalità..

Raccomandazioni per pazienti con condizioni asteniche

Ti è stata diagnosticata una condizione astenica dopo aver visitato un medico? Che questo sia abbastanza serio, dovrebbe diventare chiaro dopo aver parlato con il medico, quindi, è necessario trattare il trattamento con tutta serietà e responsabilità. Si consiglia di attenersi alle seguenti raccomandazioni:

  • Includi un'attività fisica praticabile nella tua vita: corsa la sera, nuoto, ciclismo.
  • Ottimizza il lavoro e il riposo.
  • Evitare il contatto con sostanze chimiche pericolose quando possibile. Se questo è correlato alla natura della tua attività, dovrai cambiarlo.
  • Mangia cibi ricchi di proteine.
  • Mangia più frutta e verdura fresca.
  • Presta attenzione alle uova e al fegato: questi alimenti migliorano la memoria.
  • In inverno, dovresti pensare a prendere complessi vitaminici.
  • Mantenere un microclima normale nella famiglia e nel gruppo di lavoro.

Se tutto questo viene aggiunto al trattamento farmacologico, sbarazzarsi dello stato astenico sarà molto più veloce..

Prevenzione della sindrome astenica

Molte persone fanno la domanda, è possibile prevenire lo sviluppo dell'astenia? Qui la seguente risposta supplica: è necessario? Dopotutto, uno stato astenico è una sorta di reazione protettiva del corpo che protegge il sistema nervoso dalla distruzione. Se il numero e la forza degli stimoli esterni raggiunge un livello critico, vengono attivati ​​i riflessi protettivi di "inibizione trascendentale", che si manifestano con stati astenici.

Al fine di evitare un sovraccarico del sistema nervoso, si consiglia di:

  • Dormire a sufficienza. Se ci sono problemi con il sonno, è necessario risolverli immediatamente..
  • Conduci uno stile di vita sano.
  • Non intraprendere un lavoro fisico e mentale insopportabile.
  • Alterna qualsiasi carico con riposo.
  • Mantenere normali relazioni familiari e comunitarie.

Anche se non è stato possibile evitare il sovraccarico e la sindrome astenica ti ha superato, una visita tempestiva da un medico riporterà rapidamente tutto al suo posto. Le fasi iniziali della malattia rispondono molto bene al trattamento. Non auto-medicare o sperare che gradualmente tutto vada via da solo..

Cos'è la sindrome astenica negli adulti

La sindrome astenica, o astenia, è una sindrome molto comune caratterizzata da disturbi psicopatologici. Associato a un gran numero di malattie somatiche, mentali e nervose.

Si verifica spesso nel periodo postoperatorio, postpartum e post-traumatico. Questa patologia non si manifesta all'improvviso, il suo sviluppo avviene gradualmente e può continuare per anni.

Importante! Non confondere l'astenia con l'affaticamento, per far fronte alla malattia, il semplice riposo non è sufficiente.

Neurastenia negli adulti

L'astenia in un adulto è una condizione correlata alla patologia, in cui una persona è esausta sia fisicamente che mentalmente, la sua capacità di svolgere un lavoro fisico o mentale per lungo tempo scompare (o diminuisce). Devo dire che questo disturbo viene spesso diagnosticato in persone sane..

È un errore credere che l'astenia sia una definizione psichiatrica. Naturalmente, l'attività nervosa più elevata a questa sindrome è più direttamente correlata, tuttavia, le patologie cerebrali che possono provocare astenia sono solo uno dei motivi non più comuni per lo sviluppo di questa sindrome nel mondo moderno..

Le sindromi asteniche e nevrotiche sono fenomeni reversibili, il che significa che con una terapia adeguata, una persona può sbarazzarsi delle manifestazioni cliniche e tornare alla vita normale.

Eziologia del fenomeno

Nella metà dei pazienti con sindrome da astenia, la malattia è dovuta alla presenza di malattie dei sistemi e degli organi interni. Molto spesso, si riscontra l'astenia:

  • in pazienti ipertesi;
  • in pazienti con malattia ischemica;
  • dopo un attacco di cuore;
  • con cardit;
  • con aritmia.

Inoltre, le seguenti malattie e fattori possono provocare un disturbo:

  • avitaminosi;
  • consumo energetico troppo attivo;
  • metabolismo improprio;
  • malattie dell'apparato digerente;
  • disturbi del sistema genito-urinario;
  • malfunzionamenti della ghiandola tiroidea e altri disturbi endocrini;
  • il periodo successivo alla nascita del bambino;
  • squilibrio ormonale;
  • allergie;
  • oncologia;
  • epatite;
  • Malattie autoimmuni;
  • patologie sistemiche;
  • VSD;
  • sindrome da astinenza (rifiuto di sigarette e alcol);
  • grande attività fisica;
  • stress prolungato;
  • aterosclerosi.


Ci sono molti fattori che possono portare allo sviluppo dell'astenia e ciò è dovuto alla sua ampia distribuzione..

Classificazione

Questa patologia è classificata in base a molte caratteristiche..

Per la sua origine si divide in:

  • Biologico. Di norma, questo è il risultato di malattie del cervello, disturbi vascolari, malattie neurologiche. Questi includono traumi craniocerebrali, tumori e ascessi cerebrali, disturbi vascolari, condizioni demielinizzanti, processi degenerativi. Osservato nel 40% dei casi.
  • Funzionale. Viene diagnosticata nel 60% ed è considerata una condizione reversibile e temporanea. In realtà, questa è la reazione del corpo umano a situazioni stressanti (astenia di genesi psicogena), carichi troppo forti o una malattia precedente.

A valle su:

  • Acuto. Più spesso ha un'origine funzionale e si sviluppa sullo sfondo di stress prolungato o disturbi che si verificano in forma acuta.
  • Cronico. In questo caso, il decorso della malattia è lungo e le ragioni sono spesso organiche. Include anche la sindrome da stanchezza cronica.

Sintomi per:

  • Iperstenico. Si nota una maggiore eccitabilità, a causa della quale una persona non dorme bene, non tollera l'illuminazione intensa e il rumore forte. L'irritabilità e l'irascibilità sono comuni.
  • Ipostenico. Diminuzione della suscettibilità a fattori esterni, letargia, apatia.
    Debolezza irritabile.

A causa del verificarsi di:

  • post traumatico;
  • post-infettivo;
  • dopo il parto;
  • somatogeno.

Cos'è l'astenia nei bambini

  • debolezza;
  • sonnolenza irragionevole;
  • aumento della fatica;
  • irritabilità;
  • tendenza a piangere frequentemente;
  • incapacità di concentrarsi sul compito da svolgere.

Le ragioni per lo sviluppo di questa sindrome in un bambino sono più spesso associate all'esaurimento morale e psicologico. I bambini moderni sono molto impegnati a scuola, in classi extra e praticamente non hanno l'opportunità di rilassarsi completamente. Inoltre, le cause di questa condizione patologica in un bambino possono essere stress, mancanza di ossigeno per nutrire il cervello, assunzione di determinati farmaci, cambiamenti nei livelli ormonali, malattie virali e infettive.

Il trattamento dei bambini con astenia può includere l'assunzione di farmaci, vitamine, immunomodulatori. Tuttavia, la cosa più importante nel trattamento è l'aiuto dei genitori..

Importante! Se i genitori non sono in grado di far fronte da soli all'astenia del bambino, è necessario consultare uno psicologo.

Sintomi

  1. Grande stanchezza. La concentrazione dell'attenzione è ridotta, si nota una scarsa formulazione dei pensieri, la memoria spesso soffre, appare letargia.
  2. Disturbi psico-emotivi. Temperamento, pignoleria, ansia. Si notano bruschi sbalzi d'umore, dalla depressione completa all'eccitazione eccessiva. Se il trattamento non viene eseguito in modo tempestivo, può svilupparsi uno stato depressivo.
  3. Disturbi vegetativi. Diminuzione dell'appetito, aumento della pressione sanguigna, costipazione, mal di testa. I pazienti si lamentano di essere caldi e freddi. Nelle donne, il ciclo mestruale è disturbato e i segni della sindrome premestruale aumentano.
  4. Disordini del sonno. Con la forma ipostenica di una persona, è costantemente attratto dal sonno, con la forma ipostenica, si osserva insonnia e, di conseguenza, mancanza di sonno.

Diagnostica

Fondamentalmente, la diagnosi di sindrome astenica si basa sulla presa dell'anamnesi del paziente, il medico chiede in dettaglio lo stile di vita, le abitudini, le malattie croniche, la presenza di stress e sovraccarico fisico nella vita.

Per escludere patologie gravi, sono prescritti i seguenti studi:

  • analisi delle urine e del sangue (generale, biochimica, ormonale, test di funzionalità epatica),
  • PCR;
  • ECG;
  • Ultrasuoni degli organi pelvici, regione addominale, cuore, vasi cerebrali;
  • radiografia del torace;
  • TC, risonanza magnetica;
  • coprogramma;
  • FGDS;
  • consultazione di socialisti ristretti a discrezione del medico.

Raccomandazioni generali per il trattamento

La principale enfasi terapeutica deve essere posta sulla malattia che ha causato lo sviluppo della sindrome discussa..

  • minimizzare le situazioni stressanti;
  • buon riposo;
  • dormire a sufficienza (almeno 7-8 ore);
  • rifiutare i turni notturni;
  • è bene cambiare l'ambiente, se possibile, fare un viaggio;
  • arricchire la dieta con proteine, vitamine;
  • escludere l'alcol.
Potresti aver bisogno di farmaci.

Per quanto riguarda i farmaci, sono prescritti da un medico, in base alle condizioni generali del paziente, i farmaci dei seguenti gruppi sono più spesso prescritti:

  • adattogeni;
  • nootrop;
  • sedativi;
  • antidepressivi;
  • fondi proholingergichsekie;
  • antipsicotici;
  • tranquillanti;
  • complessi vitaminici.

Viene mostrato il trattamento con rimedi popolari, nonché tecniche psicoterapeutiche e fisioterapia.

Classificazione secondo ICD-10

Sindrome astenoneurotica - F06.6. Neurastenia - F48.0. Malessere e stanchezza R53.

Parliamo di sindrome astenica

A differenza del solito malessere, le manifestazioni asteniche sono un processo patologico. La differenza tra questi due concetti è la seguente. Il superlavoro e la fatica sono di breve durata e si risolvono dopo un normale riposo. La sindrome astenica è la stanchezza che accompagna costantemente una persona e anche un buon riposo non sempre porta a un miglioramento della situazione. Questa patologia può portare alla sindrome depressiva, quindi necessita di un trattamento professionale..

Astenia

L'astenia è un disturbo psicopatologico impercettibilmente progressivo. Questa patologia significa impotenza, condizione dolorosa o stanchezza cronica, manifestata in esaurimento del corpo con aumento della fatica e con un estremo grado di instabilità dell'umore, impazienza, disturbi del sonno, irrequietezza, indebolimento dell'autocontrollo, perdita della capacità di stress fisico e mentale prolungato, intolleranza alla luce intensa, odori pungenti e suoni forti.

Nelle persone malate si nota debolezza irritabile, che si esprime in maggiore eccitabilità e rapido esaurimento, diminuzione dell'umore con dispiacere, pianto e capricciosità.

Lo stato di astenia appare a causa di infezioni debilitanti, malattie degli organi interni, intossicazioni, sovraccarico mentale, emotivo e fisico, con alimentazione, lavoro, riposo impropriamente organizzati, nonché con disturbi mentali e nervosi.

Una condizione astenica che si sviluppa a causa di eccitazione, tensione nervosa, conflitti ed esperienze difficili e spesso protratte è chiamata nevrastenia. La corretta classificazione della sindrome astenica aiuta il medico a determinare la tattica della terapia.

Cause di astenia

Spesso, l'astenia grave si verifica dopo malattie precedenti o sullo sfondo, dopo uno stress prolungato..

Gli esperti considerano l'astenia una condizione psicopatologica e la classificano come lo stadio iniziale di sviluppo di gravi malattie neurologiche e mentali..

Questo disturbo dovrebbe essere differenziato dalla solita debolezza o affaticamento dopo la malattia. Il principale criterio distintivo è il fatto che dopo affaticamento e malattia il corpo ritorna autonomamente e gradualmente alla normalità dopo un sonno e un'alimentazione adeguati, un buon riposo. E l'astenia senza una terapia complessa può durare mesi e in alcuni casi anni.

Le cause comuni di astenia includono:

- sovraccarico di attività nervosa superiore;

- mancanza di assunzione di sostanze nutritive e oligoelementi essenziali;

- disturbo patologico dei processi metabolici.

Nella maggior parte dei casi, tutti questi fattori a diversi periodi di età sorgono nella vita di ogni individuo, ma non sempre provocano lo sviluppo di disturbi astenici. Disturbi e lesioni nel lavoro del sistema nervoso, malattie somatiche possono spingere lo sviluppo dell'astenia. Inoltre, i sintomi ei segni dell'astenia possono essere notati sia nel bel mezzo della malattia, sia prima della malattia stessa o durante il periodo di recupero.

Tra le malattie che portano all'astenia, gli esperti distinguono diversi gruppi:

- malattie gastrointestinali - gravi disturbi dispeptici, gastrite, ulcere, pancreatite, enterocolite;

- infezioni - intossicazione alimentare, ARVI, epatite virale, tubercolosi;

- malattie del sistema cardiovascolare - aritmie, infarto, ipertensione;

- patologie renali - pielonefrite cronica, glomerulonefrite;

- malattie del sistema broncopolmonare - bronchite cronica, polmonite;

- trauma, periodo postoperatorio.

Questo disturbo si sviluppa spesso in soggetti che non immaginano la propria esistenza senza lavoro e per questo motivo non dormono abbastanza e si negano il riposo. Questa condizione può svilupparsi nel periodo iniziale del decorso di una malattia degli organi interni, ad esempio, con malattia coronarica e accompagnarla, essendo una delle sue manifestazioni (ad esempio, con tubercolosi, ulcera peptica e altre malattie croniche), o rivelarsi come conseguenza di una malattia acuta terminata ( influenza, polmonite).

Segni di astenia si manifestano anche quando si cambia lavoro, luogo di residenza, dopo gravi preoccupazioni e problemi.

Sintomi di astenia

Tutte le manifestazioni di astenia dipendono direttamente dalla malattia sottostante che l'ha provocata. Ad esempio, con l'ipertensione compaiono sensazioni spiacevoli nella regione del cuore, con l'aterosclerosi, la memoria è compromessa e si manifesta pianto.

Il chiarimento delle caratteristiche dello stato astenico spesso aiuta a riconoscere la malattia sottostante.

Questo disturbo ha sintomi caratteristici che rientrano in tre gruppi principali:

- perdita di forza a causa di una condizione che causa la base della malattia;

- la reazione psicologica del paziente all'astenia stessa.

I principali sintomi dell'astenia includono l'affaticamento, che non scompare anche dopo un lungo riposo e non consente all'individuo di concentrarsi sul lavoro, porta a una mancanza di desiderio in qualsiasi tipo di attività, distrazione.

Anche i propri sforzi e il proprio autocontrollo non aiutano il malato a tornare al ritmo di vita desiderato..

Lo sviluppo di uno stato astenico porta spesso ad un aumento / diminuzione della frequenza cardiaca, picchi di pressione sanguigna, diminuzione dell'appetito, interruzioni nel lavoro del cuore, vertigini e mal di testa, sensazione di brividi o calore in tutto il corpo.

Si notano disturbi della funzione intima e disturbi del sonno. Con il disturbo astenico, l'individuo non si addormenta per molto tempo, si sveglia presto o si sveglia nel cuore della notte. Il sonno è spesso irrequieto e non porta il riposo desiderato. Un paziente che sperimenta l'influenza dei sintomi astenici si rende conto che qualcosa non va in lui e inizia a reagire a disagio alle sue condizioni. Ha sbalzi d'umore improvvisi, esplosioni di aggressività e maleducazione, spesso ha perso l'autocontrollo.

L'astenia cronica porta allo sviluppo di nevrastenia e depressione.

Segni di astenia

Nella pratica medica, l'astenia è classificata secondo molti criteri. Questo viene fatto per scegliere le giuste tattiche terapeutiche..

Astenia, che cos'è? Quindi, il termine astenia in medicina denota un complesso di disturbi in un individuo, manifestato in aumento della stanchezza, perdita di interesse per la vita, disturbi del sonno, instabilità dell'umore, indifferenza al cibo.

L'astenia per motivi di origine si suddivide nelle seguenti tipologie:

- organico, che si sviluppa dopo malattie somatiche e infettive, alterazioni degenerative e lesioni cerebrali;

- funzionale, sviluppandosi come risposta protettiva a stress o depressione, eccessivo stress mentale e fisico.

In base alla durata del corso, questo disturbo è classificato come acuto e cronico. Spesso l'astenia acuta è funzionale.

Il decorso cronico della malattia è dovuto a disturbi organici.

Clinicamente, questo disturbo è suddiviso in:

- forma ipostenica, che si manifesta in una risposta ridotta a eventuali stimoli esterni;

- forma iperstenica, che è caratterizzata da una maggiore eccitabilità e irritabilità del paziente.

La sindrome astenica per motivi di insorgenza si suddivide in postpartum, post-infettiva, post-traumatica, somatogena. La corretta classificazione della sindrome aiuta il medico a determinare la tattica del trattamento.

Un segno caratteristico dell'astenia sarà lo stato in cui il paziente si sente bene al mattino e dopo pranzo tutti i segni e sintomi iniziano ad aumentare. La sera, lo stato astenico raggiunge spesso il suo massimo..

Questo disturbo ha anche una maggiore sensibilità ai suoni aspri e alle sorgenti di luce intensa..

Le persone di tutte le età sono spesso suscettibili alle condizioni asteniche, spesso i segni di questa malattia si trovano negli adolescenti e nei bambini. I disturbi astenici e cronici portano alla distrazione e alla ridotta concentrazione, motivo per cui molte persone trovano difficile lavorare con attrezzature complesse. L'astenia nella gioventù moderna è spesso associata all'uso di stupefacenti e psicogeni..

L'astenia va presa molto sul serio, perché non è solo stanchezza, ma una malattia che, in assenza di una terapia adeguata, può portare a gravi conseguenze..

La diagnosi di astenia può essere stabilita correttamente dopo un interrogatorio approfondito e un esame di una persona, quindi inizia il suo trattamento.

Trattamento dell'astenia

Per scoprire la causa alla base dello sviluppo dell'astenia, è necessario scoprire la presenza di disturbi patologici nel corpo. La valutazione dello stato psicoemotivo e neurologico è effettuata da un neurologo e anche da uno psicoterapeuta (psichiatra). Al paziente vengono assegnate consultazioni con un terapeuta, cardiologo, nefrologo, pneumologo, gastroenterologo e, se necessario, altri specialisti ristretti.

Prescrivere gastroscopia, esami del sangue, risonanza magnetica del cervello, radiografia dei polmoni, secondo le indicazioni dell'ecografia degli organi interni, gastroscopia. E solo sulla base di tutti i dati ottenuti durante un esame completo, il medico curante decide sulla scelta di un regime terapeutico. Spesso, con l'accesso tempestivo a un istituto medico, l'astenia funzionale viene eliminata in poche settimane.

Gli specialisti prescrivono un trattamento riparativo: assumere complessi vitaminici, glucosio, osservare la corretta organizzazione del riposo e del lavoro, un'alimentazione completa e regolare, camminare, eseguire esercizi fisici speciali, ripristinare il sonno, abbandonare le cattive abitudini, se necessario, cambiare il campo di attività.

Per l'astenia, si consiglia di mangiare cibi contenenti proteine ​​del triptofano, che si trovano in alimenti come banane, formaggio, pane integrale, uova, tacchino e altro. È anche utile consumare frutta e bacche costantemente fresche..

Nella maggior parte dei casi, la terapia farmacologica per l'astenia si riduce all'assunzione di adattogeni: eleuterococco, citronella, ginseng. Spesso vengono prescritti complessi di vitamine con oligoelementi di base come magnesio, zinco, potassio. Lo psichiatra prescrive antidepressivi in ​​base all'esame del paziente e alla gravità del suo disturbo astenico. Se necessario, vengono prescritti nootropi, piccole dosi di steroidi anabolizzanti, sedativi e alcuni altri farmaci.

In assenza di un trattamento adeguato, l'astenia può portare allo sviluppo di depressione, nevrastenia, isteria. Il successo nel trattamento di questo disturbo dipende dall'umore del paziente per riprendersi. La cosa principale da ricordare è che una visita tempestiva dal medico può tornare alla tua vecchia vita in un breve periodo..

Autore: Psiconeurologo N.N. Hartman.

Dottore del Centro Medico e Psicologico PsychoMed

Le informazioni fornite in questo articolo sono destinate esclusivamente a scopo informativo e non possono sostituire la consulenza professionale e l'assistenza medica qualificata. Se hai il minimo sospetto di astenia, assicurati di consultare il tuo medico!

Astenia (sindrome astenica)

L'astenia (sindrome astenica) è un disturbo psicopatologico in via di sviluppo che accompagna molte malattie del corpo. L'astenia si manifesta con affaticamento, diminuzione delle prestazioni mentali e fisiche, disturbi del sonno, aumento dell'irritabilità o viceversa letargia, instabilità emotiva, disturbi del sistema nervoso autonomo. L'identificazione dell'astenia consente un'indagine approfondita del paziente, lo studio delle sue sfere psico-emotive e mnestiche. È inoltre necessario un esame diagnostico completo per identificare la malattia sottostante che ha causato l'astenia. L'astenia si cura scegliendo il regime lavorativo ottimale e una dieta razionale, utilizzando adattogeni, neuroprotettori e farmaci psicotropi (neurolettici, antidepressivi).

ICD-10

  • Cause di astenia
  • Classificazione dell'astenia
  • Manifestazioni cliniche di astenia
  • Diagnosi di astenia
  • Trattamento dell'astenia
  • Prezzi dei trattamenti

Informazione Generale

L'astenia è senza dubbio la sindrome più comune in medicina. Accompagna molte infezioni (infezioni virali respiratorie acute, influenza, malattie di origine alimentare, epatite virale, tubercolosi, ecc.), Malattie somatiche (gastrite acuta e cronica, ulcera 12p. Ulcera intestinale, enterocolite, polmonite, aritmia, ipertensione, glomerulonefrite, distonia neurocircolatoria e proliferativa.), condizioni psicopatologiche, periodo postpartum, post-traumatico e postoperatorio. Per questo motivo, gli esperti in quasi tutti i campi affrontano l'astenia: gastroenterologia, cardiologia, neurologia. L'astenia può essere il primo segno di una malattia incipiente, accompagnarne l'altezza o essere osservata durante il periodo di convalescenza.

L'astenia dovrebbe essere distinta dalla stanchezza ordinaria, che si verifica dopo un eccessivo stress fisico o mentale, cambiamento di fuso orario o clima, mancato rispetto del lavoro e del riposo. A differenza della stanchezza fisiologica, l'astenia si sviluppa gradualmente, persiste a lungo (mesi e anni), non scompare dopo un buon riposo e necessita dell'intervento del medico.

Cause di astenia

Secondo molti autori, l'astenia si basa sulla tensione eccessiva e sull'esaurimento dell'attività nervosa superiore. La causa immediata dell'astenia può essere un apporto inadeguato di nutrienti, un dispendio energetico eccessivo o disturbi metabolici. Tutti i fattori che portano all'esaurimento del corpo possono potenziare lo sviluppo dell'astenia: malattie acute e croniche, intossicazione, cattiva alimentazione, disturbi mentali, sovraccarico mentale e fisico, stress cronico, ecc..

Classificazione dell'astenia

A causa della presenza nella pratica clinica, si distingue l'astenia organica e funzionale. L'astenia organica si manifesta nel 45% dei casi ed è associata a malattie somatiche croniche del paziente o patologia organica progressiva. In neurologia, l'astenia organica accompagna lesioni organiche infettive del cervello (encefalite, ascesso, tumore), lesioni cerebrali traumatiche gravi, malattie demielinizzanti (encefalomielite multipla, sclerosi multipla), disturbi vascolari (ischemia cerebrale cronica, ictus emorragico e ischemico), degenerative processi (morbo di Alzheimer, morbo di Parkinson, corea senile). L'astenia funzionale rappresenta il 55% dei casi ed è una condizione reversibile temporanea. L'astenia funzionale è anche chiamata astenia reattiva, poiché in realtà è la reazione del corpo a una situazione di stress, stanchezza fisica o malattia acuta..

Secondo il fattore eziologico, si distinguono anche astenia somatogena, post-traumatica, postpartum, post-infettiva..

Secondo le peculiarità delle manifestazioni cliniche, l'astenia è suddivisa in forme iper e iposteniche. L'astenia iperstenica è accompagnata da una maggiore eccitabilità sensoriale, a seguito della quale il paziente è irritabile e non tollera suoni forti, rumore, luce intensa. L'astenia ipostenica, al contrario, è caratterizzata da una diminuzione della suscettibilità agli stimoli esterni, che porta a letargia e sonnolenza del paziente. L'astenia iperstenica è una forma più lieve e con un aumento della sindrome astenica può trasformarsi in astenia ipostenica.

A seconda della durata della sindrome astenica, l'astenia è classificata in acuta e cronica. L'astenia acuta è solitamente funzionale. Si sviluppa dopo un forte stress, una malattia acuta (bronchite, polmonite, pielonefrite, gastrite) o un'infezione (morbillo, influenza, rosolia, mononucleosi infettiva, dissenteria). L'astenia cronica è caratterizzata da un decorso lungo ed è spesso organica. L'astenia funzionale cronica include la sindrome da stanchezza cronica.

L'astenia associata all'esaurimento dell'attività nervosa superiore, la nevrastenia, si distingue separatamente..

Manifestazioni cliniche di astenia

La caratteristica del complesso di sintomi di astenia include 3 componenti: proprie manifestazioni cliniche di astenia; disturbi associati alla condizione patologica sottostante; disturbi dovuti alla reazione psicologica del paziente alla malattia. Le manifestazioni della sindrome astenica vera e propria sono spesso assenti o debolmente espresse nelle ore mattutine, compaiono e crescono durante il giorno. La sera, l'astenia raggiunge la sua massima manifestazione, che costringe i pazienti a riposarsi necessariamente prima di continuare a lavorare o andare alle faccende domestiche.

Fatica. La principale lamentela nell'astenia è la stanchezza. I pazienti notano che si stancano più velocemente di prima e la sensazione di stanchezza non scompare anche dopo un lungo riposo. Quando si tratta di lavoro fisico, c'è una debolezza generale e riluttanza a svolgere il lavoro abituale. Nel caso del lavoro intellettuale, la situazione è molto più complicata. I pazienti lamentano difficoltà di concentrazione, disturbi della memoria, diminuzione della vigilanza e dell'intelligenza. Notano la difficoltà nel formulare i propri pensieri e la loro espressione verbale. I pazienti con astenia spesso non riescono a concentrarsi sul pensare a un problema specifico, trovano difficile trovare le parole per esprimere qualsiasi idea, sono distratti e in qualche modo inibiti nel prendere decisioni. Per fare il lavoro che è possibile fare prima, sono costretti a fare delle pause; per risolvere il compito prefissato, cercano di pensarci non nel suo insieme, ma suddividendolo in parti. Tuttavia, questo non porta i risultati desiderati, aumenta la sensazione di stanchezza, aumenta l'ansia e provoca fiducia nella propria incoerenza intellettuale..

Disturbi psico-emotivi. Una diminuzione della produttività nell'attività professionale provoca l'emergere di stati psico-emotivi negativi associati all'atteggiamento del paziente nei confronti del problema. Allo stesso tempo, i pazienti con astenia diventano irascibili, tesi, schizzinosi e irritabili e perdono rapidamente il loro autocontrollo. Hanno forti sbalzi d'umore, stati di depressione o ansia, estremi nel valutare ciò che sta accadendo (pessimismo o ottimismo irragionevole). L'aggravamento dei disturbi psico-emotivi caratteristici dell'astenia può portare allo sviluppo di nevrastenia, nevrosi depressiva o ipocondriaca.

Disordini autonomi. L'astenia è quasi sempre accompagnata da disturbi del sistema nervoso autonomo. Questi includono tachicardia, labilità del polso, variazioni della pressione sanguigna, freddo o sensazione di calore nel corpo, iperidrosi generalizzata o locale (palme, ascelle o piedi), diminuzione dell'appetito, costipazione, dolore intestinale. Con l'astenia, sono possibili mal di testa e una testa "pesante". Negli uomini, c'è spesso una diminuzione della potenza..

Disordini del sonno. A seconda della forma dell'astenia, può essere accompagnata da disturbi del sonno di varia natura. L'astenia ipersenica è caratterizzata da difficoltà ad addormentarsi, sogni irrequieti e intensi, risvegli notturni, risveglio precoce e sensazione di stanchezza dopo il sonno. Alcuni pazienti ritengono di non dormire praticamente la notte, anche se in realtà non è così. L'astenia ipostenica è caratterizzata dalla comparsa di sonnolenza diurna. Allo stesso tempo, rimangono problemi con l'addormentarsi e la scarsa qualità del sonno notturno..

Diagnosi di astenia

L'astenia stessa di solito non causa difficoltà diagnostiche a un medico di qualsiasi profilo. Nei casi in cui l'astenia è il risultato di stress, traumi, malattie o funge da presagio di cambiamenti patologici che iniziano nel corpo, i suoi sintomi sono pronunciati. Se l'astenia si verifica sullo sfondo di una malattia esistente, le sue manifestazioni possono svanire sullo sfondo e non essere così evidenti dietro i sintomi della malattia sottostante. In questi casi, i segni di astenia possono essere identificati intervistando il paziente e specificando i suoi reclami. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle domande sull'umore del paziente, lo stato del suo sonno, il suo atteggiamento nei confronti del lavoro e altri doveri, nonché sulle sue condizioni. Non tutti i pazienti con astenia saranno in grado di parlare al medico dei loro problemi nel campo dell'attività intellettuale. Alcuni pazienti tendono ad esagerare i disturbi esistenti. Per ottenere un quadro oggettivo, un neurologo, insieme a un esame neurologico, deve condurre uno studio della sfera mnestica del paziente, valutare il suo stato emotivo e la risposta a vari segnali esterni. In alcuni casi è necessario differenziare l'astenia da nevrosi ipocondriaca, ipersonnia, nevrosi depressiva.

La diagnosi della sindrome astenica richiede un esame obbligatorio del paziente per la malattia sottostante, che ha causato lo sviluppo di astenia. A tale scopo, possono essere effettuate ulteriori consultazioni di un gastroenterologo, cardiologo, ginecologo, pneumologo, nefrologo, oncologo, traumatologo, endocrinologo, specialista in malattie infettive e altri specialisti ristretti. Consegna obbligatoria dei test clinici: esami del sangue e delle urine, coprogrammi, glicemia, analisi biochimiche del sangue e delle urine. La diagnosi delle malattie infettive viene effettuata da studi batteriologici e diagnostica PCR. Secondo le indicazioni, vengono prescritti metodi di ricerca strumentale: ecografia degli organi addominali, gastroscopia, intubazione duodenale, ECG, ecografia del cuore, fluorografia o radiografia dei polmoni, ecografia dei reni, risonanza magnetica del cervello, ecografia degli organi pelvici, ecc..

Trattamento dell'astenia

Le raccomandazioni generali per l'astenia sono ridotte alla selezione della modalità ottimale di lavoro e riposo; rifiuto dal contatto con varie influenze dannose, compreso il consumo di alcol; l'introduzione di una sana attività fisica nel regime quotidiano; aderenza a una dieta fortificata corrispondente alla malattia sottostante. L'opzione migliore è un lungo riposo e un cambio di scenario: vacanze, cure termali, un viaggio turistico, ecc..

Per i pazienti con astenia, alimenti ricchi di triptofano (banane, carne di tacchino, formaggio, pane integrale), vitamina B (fegato, uova) e altre vitamine (rosa canina, ribes nero, olivello spinoso, kiwi, fragole, agrumi, mele, insalate di verdure crude) e succhi di frutta fresca). Un ambiente di lavoro calmo e il comfort psicologico a casa sono importanti per i pazienti con astenia..

Il trattamento medico dell'astenia nella pratica medica generale è ridotto alla nomina di adattogeni: ginseng, Rhodiola rosea, vite di magnolia cinese, eleuterococco, pantocrina. Negli Stati Uniti viene adottata la pratica del trattamento dell'astenia con grandi dosi di vitamine del gruppo B. Tuttavia, questo metodo di terapia è limitato nell'uso di un'alta percentuale di reazioni allergiche avverse. Alcuni autori ritengono che sia ottimale la terapia vitaminica complessa, che include non solo le vitamine del gruppo B, ma anche C, PP e oligoelementi coinvolti nel loro metabolismo (zinco, magnesio, calcio). Spesso nel trattamento dell'astenia vengono utilizzati nootropi e neuroprotettori (ginkgo biloba, piracetam, acido gamma-amminobutirrico, cinnarizina + piracetam, picamelone, acido hopantenico). Tuttavia, la loro efficacia nell'astenia non è stata dimostrata in modo definitivo a causa della mancanza di ampi studi in questo settore..

In molti casi, l'astenia richiede un trattamento psicotropo sintomatico, che può essere selezionato solo da uno specialista ristretto: un neurologo, uno psichiatra o uno psicoterapeuta. Quindi, individualmente per l'astenia, vengono prescritti antidepressivi: inibitori della ricaptazione della serotonina e della dopamina, antipsicotici (antipsicotici), farmaci procolinergici (salbutiamina).

Il successo del trattamento dell'astenia derivante da una malattia dipende in gran parte dall'efficacia del trattamento di quest'ultima. Se è possibile curare la malattia di base, i sintomi dell'astenia, di regola, scompaiono o diminuiscono in modo significativo. Con la remissione prolungata di una malattia cronica, anche le manifestazioni di astenia associata sono ridotte al minimo.