Sindrome di Asperger

La sindrome di Asperger, come la sindrome di Kanner, si riferisce a forme non procedurali e disontogenetiche di RDA. Recentemente è stata classificata come patologia costituzionale del carattere di tipo autistico..

1) Come in altri tipi di autismo, lo stato della sindrome di Asperger è determinato da disturbi comunicativi, sottostima della realtà, una gamma di interessi limitata e peculiare, stereotipata, che distingue questi bambini dai loro coetanei.

2) La violazione dell'interazione sociale può manifestarsi nelle seguenti forme:

  • egocentrismo estremo - l'incapacità di interagire con i coetanei;
  • l'interazione con i pari è possibile, ma non attraente, non significativa e non molto apprezzata;
  • inadeguatezza sociale ed emotiva della comunicazione.

3) Il bambino dà l'impressione di “vecchietto” all'antica, è percepito dagli altri bambini come un eccentrico professore. Vive nel suo mondo con interessi ristretti e insoliti. Dimostra inclinazioni insolite (collezionismo). Raccoglie fatti su determinati eventi, ma non sempre ne capisce il significato (legge enciclopedie sui dinosauri - ricorda tutto (spesso hanno una buona memoria meccanica), ma quello che l'epoca potrebbe non capire).

4) Alcuni bambini mostrano presto la capacità di una comprensione insolita e non standard di se stessi e degli altri. Il pensiero logico è preservato o anche ben sviluppato, ma la conoscenza è difficile da riprodurre ed estremamente irregolare.

5) Un bambino può avere sorprendentemente successo in una cosa e non avere successo in un'altra. Ad esempio, parla correntemente la lingua, ma ha difficoltà ad adattarsi al contesto sociale e alle varie udienze (è difficile per lui condurre un dialogo). Si notano difficoltà nel comprendere il significato figurativo delle metafore (che non è correlato al livello di intelligenza).

6). L'attenzione attiva e passiva è instabile, ma gli obiettivi autistici individuali vengono raggiunti con grande energia.

7) C'è uno stile di comunicazione insolito e deviante:

  • la funzione comunicativa della parola è indebolita. La parola è formale, pedante, noiosa, scarsa intonazione, insolitamente modulata, peculiare per melodia, ritmo e tempo (linguaggio robotico, a bassa modulazione, il bambino parla con voci diverse, per così dire), la voce suona a volte morbida, a volte fa male all'orecchio e, in generale, la parola è spesso simile a recitazione. C'è una tendenza alla creazione di parole, che a volte persiste anche dopo la pubertà. Il bambino fa spesso involontariamente vari suoni “schiarendosi la gola”, ridendo;
  • si individuano i problemi della comunicazione non verbale: incapacità di usare i gesti, goffaggine, limitata espressione facciale,
  • si nota uno stile insolito di contatto visivo (guardare molto da vicino o evitare lo sguardo).

8) I bambini con sindrome di Asperger hanno una ridotta empatia (ridotta capacità di comprendere i sentimenti degli altri e di adattarsi a loro). L'attaccamento alla casa piuttosto che ai propri cari è caratteristico.

9) Non hanno amici intimi. Sono spesso offesi. Allo stesso tempo, il bambino vuole comunicare, essere socializzato, ma è estremamente difficile per lui farlo. Può stare con altri bambini, ma solo se questi bambini si adattano a lui. Si nota l'attrazione per i giochi autistici. Il gioco di squadra è difficile perché il bambino autistico è interessato solo al proprio punteggio, non al punteggio di squadra.

10) In apparenza si richiama l'attenzione sull'espressione distaccata del viso, che gli dona "bellezza", le espressioni facciali sono congelate, lo sguardo si trasforma in vuoto, la fissazione sui volti è fugace. Ci sono pochi movimenti facciali espressivi (espressione minima), i gesti sono poveri. A volte l'espressione sul viso è egocentrica, lo sguardo è diretto "verso l'interno".

11) Il comportamento è determinato da impulsività, affetti contrastanti, desideri, rappresentazioni (spesso il comportamento manca di logica interna).

12) La sfera motoria è poco sviluppata:

  • goffaggine, imbarazzo si nota;
  • capacità motorie angolari, movimenti irregolari con tendenza agli stereotipi.

13) Intelligenza. A differenza di altri casi di autismo, non vi è alcun ritardo significativo nel linguaggio e nello sviluppo cognitivo nella sindrome di Asperger. L'intelligenza è generalmente normale (il QI complessivo è almeno 70, mentre l'intelligenza verbale è meglio sviluppata e l'intelligenza non verbale è peggiore) o superiore al normale.

Scritto N.V..

È stata utilizzata la seguente letteratura: Bashina V.M. Autismo nell'infanzia. - Mosca. - "La medicina". - 1999; Kovalev V.V. Psichiatria infantile. - Mosca. - "La medicina". - 1995; Nikolskaya O.S., Baenskaya E.R., Liebling M.M. Bambino autistico. Modi per aiutare. - Mosca. - "Terevinf". - 1997.

Lisa Joe Rudy: "Diversi tipi di autismo"

Molti autismi diversi, uno spettro di autismo
L'autismo è un "disturbo dello spettro", il che significa che le persone con autismo hanno una vasta gamma di sintomi lievi, moderati e gravi. Ma tutte le persone con diagnosi di disturbo dello spettro autistico hanno lo stesso disturbo, indipendentemente dai loro sintomi??

Come è cambiata la diagnosi di autismo negli ultimi anni?
Nella versione IV del "Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali" dal 1994 al maggio 2013, l'autismo era rappresentato da cinque diverse diagnosi: "Sindrome di Asperger", "Disturbo pervasivo dello sviluppo senza ulteriori specificazioni", "Disturbo autistico", "Disturbo disintegrativo infantile" e "Sindrome di Rett".

Sfortunatamente, tali diagnosi erano confuse. Non c'erano solo difficoltà con la loro determinazione: anche diversi medici hanno scelto diagnosi diverse per gli stessi pazienti. I professionisti (così come gli insegnanti e i terapisti) hanno usato termini come autismo grave, autismo lieve e autismo ad alto funzionamento per spiegare le diagnosi. Tuttavia, questi termini non sono affatto diagnosi; queste sono solo descrizioni. Anche se avevano lo scopo di aiutare i genitori e gli insegnanti a comprendere meglio lo stato di un bambino nello spettro dell'autismo, ogni specialista aveva la propria idea di come potesse apparire un autismo "lieve" o "grave"..

Ciò che è attualmente inteso come autismo?
Nel 2013 è stata pubblicata la quinta versione del Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali. E c'è solo un "disturbo dello spettro autistico".

Ora, indipendentemente dai sintomi, ogni persona con diagnosi di autismo può beneficiare di questa singola diagnosi. I tre livelli di autismo, insieme a descrittori come "non verbale", sono progettati per rendere la diagnosi più facile e più comprensibile.
Ma questo non significa che abbiamo smesso di usare termini vecchi o informali, alcuni dei quali sono più chiari di "Disturbo dello spettro autistico Livello II". In effetti, anche i medici e altri professionisti possono usare termini come la sindrome di Asperger nel linguaggio e il nuovo codice dello spettro autistico per la fatturazione..

Benvenuti nel complesso mondo di molti autismi.


Qual è lo "spettro dell'autismo"?
Lo spettro dell'autismo descrive una serie di disturbi dello sviluppo e disturbi che influenzano le capacità sociali e di comunicazione e, in misura maggiore o minore, le abilità motorie e linguistiche. Questa diagnosi è così ampia che include persone con QI elevato e disabilità intellettive. Le persone con autismo possono essere loquaci o tranquille, gentili o fredde, ordinate o disorganizzate.

Fino a maggio 2013, le diagnosi ufficiali sullo spettro autistico includevano disturbo autistico, disturbo pervasivo dello sviluppo senza ulteriori specificazioni, sindrome di Asperger, disturbo disintegrativo infantile e sindrome di Rett..

Oggi esiste un solo disturbo dello spettro autistico con tre livelli di gravità, ma molti terapisti, medici, genitori e organizzazioni continuano a utilizzare termini come PRD-NOS e sindrome di Asperger..

Cosa sono i disturbi pervasivi dello sviluppo?
Il disturbo pervasivo dello sviluppo è un termine formale che significava, tra il 1994 e il 2013, la stessa cosa di "disturbo dello spettro autistico". Se tuo figlio è stato diagnosticato prima del 2013, potresti aver sentito il termine da un esperto o da un medico, ma al momento non è utilizzato..

• Il termine "disturbo pervasivo dello sviluppo" non è più utilizzato.
• Il termine era sinonimo di "disturbo dello spettro autistico".
• Le differenze di sviluppo possono variare in gravità da lieve a grave.

Cos'è la sindrome di Asperger?
La sindrome di Asperger descrive le persone all'estremità funzionale più alta dello spettro autistico. Questo termine, come la diagnosi, è stato rimosso dal Manuale diagnostico nel 2013, ma quasi tutti nella comunità autistica continuano a usarlo, poiché questo termine è utile quando si descrive un gruppo specifico di persone..

Le persone con sindrome di Asperger tendono a sviluppare il linguaggio in modo simile ai bambini in via di sviluppo tipico, ma hanno notevoli difficoltà sociali.
Queste difficoltà diventano più evidenti man mano che maturano e le aspettative sociali aumentano. Poiché le persone con la sindrome di Asperger sono spesso abbastanza intelligenti ma anche "eccentriche", il disturbo è a volte indicato come "sindrome di Geek" o "sindrome del professore"..

• La sindrome di Asperger non viene più diagnosticata.
• Il termine "sindrome di Asperger" era ed è ancora spesso usato per descrivere le persone con "autismo ad alto funzionamento".
• La maggior parte delle persone con sintomi della sindrome di Asperger ha un'intelligenza normale o superiore alla media, forti capacità verbali e significative difficoltà nella comunicazione sociale.
• Molte persone con sindrome di Asperger hanno problemi sensoriali significativi.
• I sintomi della sindrome di Asperger sono ora etichettati come "Disturbo dello spettro autistico di livello I".

Cos'è "autismo lieve"?
Il termine "autismo lieve" non significa una diagnosi ufficiale. È semplicemente un termine descrittivo più ampio di Asperger o autismo. Quando le persone usano il termine autismo lieve, intendono le persone i cui sintomi sono coerenti con una diagnosi di ASD, ma che hanno forti capacità verbali e pochi problemi comportamentali..

Tuttavia, queste persone possono avere seri problemi con la comunicazione sociale. Possono anche avere problemi con troppi segnali sensoriali (rumori forti, luci intense, ecc.).

• Autismo lieve - essenzialmente simile o identico alla sindrome di Asperger.
• Le persone con autismo lieve sono difficili da riconoscere fino a quando non sono sotto stress o affrontano situazioni sociali difficili.
• La maggior parte delle persone con autismo lieve è ora considerata affetta da "Disturbo dello spettro autistico di livello I".

Cos'è "l'autismo ad alto funzionamento"?
Come l'autismo lieve, altamente funzionale (a volte abbreviato in HFA) è un termine coniato ampiamente utilizzato, non una diagnosi ufficiale. Ad un certo punto (fino al 2013) il termine è stato utilizzato per distinguere "autismo" dalla "sindrome di Asperger".

Fino al 2013, gli esperti hanno fatto una distinzione come segue: le persone con HFA hanno un ritardo nello sviluppo del linguaggio e le persone con sindrome di Asperger hanno un normale sviluppo del linguaggio. Al momento non esiste una diagnosi della sindrome di Asperger, il che rende la distinzione discutibile.

• L'autismo altamente funzionale, come l'autismo lieve, è simile a quello di Asperger ed è ora indicato come "disturbo dello spettro autistico di livello I".
• A differenza delle persone a cui è stata diagnosticata la sindrome di Asperger, il linguaggio nelle persone con HFA si sviluppa lentamente e in modo peculiare..
• Autismo altamente funzionale (come l'Asperger e l'autismo lieve) - una disabilità chiara e significativa che crea problemi nell'interazione sociale, difficoltà nel soddisfare i requisiti della scuola e le aspettative nel team di lavoro, anche con le attività del tempo libero.

Che cos'è il "disturbo pervasivo dello sviluppo"?
Disturbo pervasivo dello sviluppo non specificato - Questo è un nome difficile da pronunciare fino al 2013 è stato utilizzato per descrivere persone che non soddisfacevano pienamente i criteri per altre diagnosi, ma erano autistiche. Poiché i sintomi di CRD-NOS sono difficili da definire e vanno da molto lievi a molto gravi, la categoria diagnostica non esiste più. Tuttavia, la nuova diagnosi di Disturbo Pragmatico Sociale può diventare una nuova categoria diagnostica generale..

• Il disturbo pervasivo dello sviluppo non è stato diagnosticato senza ulteriori chiarimenti dal 2013.
• Il PRD-NOS era una sorta di discarica diagnostica per disturbi con sintomi di autismo, ma non soddisfaceva pienamente i criteri per l'autismo.
• Le persone con IDU-NOS hanno sintomi sia lievi che gravi.
• Alle persone a cui è stata diagnosticata la CRD-NOS prima del DSM-5 è stato diagnosticato un Disturbo dello Spettro Autistico con Livello I, II o III a seconda della gravità dei sintomi.

Cos'è "autismo grave"?
L'autismo grave non è una diagnosi ufficiale, ma un termine descrittivo simile all'autismo profondo, all'autismo a basso funzionamento e all'autismo classico.

Le persone con "autismo grave" sono spesso non verbali e con disabilità intellettive, hanno grandi difficoltà con il comportamento.

• L'autismo grave viene comunemente diagnosticato come "Disturbo dello spettro autistico di livello III".
• L'autismo grave è estremamente difficile, con aggressività e altri comportamenti complessi.
• La maggior parte delle persone con autismo grave non parla la lingua parlata.
• Alcune persone con autismo grave sono abili nel comunicare usando flashcard, tabelloni visivi o altri mezzi simili.

Cos'è la "sindrome di Rett"?
La sindrome di Rett è una malattia genetica legata alla donna. È l'unico ex disturbo dello spettro autistico che può essere diagnosticato con test medici. La sindrome di Rett non è nello spettro dell'autismo da maggio 2013.

Le ragazze con sindrome di Rett hanno sintomi gravi, inclusi problemi di comunicazione sociale autistica. Inoltre, l'uso funzionale delle mani è gravemente compromesso nella sindrome di Rett..

• La sindrome di Rett non è più nello spettro dell'autismo.
• Sindrome di Rett, una malattia genetica che può essere diagnosticata mediante test medici.
• La sindrome di Rett colpisce solo le ragazze.
• I sintomi della sindrome di Rett includono problemi di comunicazione sociale e uso funzionale alterato delle mani.

Cos'è il "fenotipo dell'autismo esteso"?
Il termine "fenotipo autistico esteso" è usato per riferirsi a persone che non hanno l'intera gamma di sintomi di autismo e sono solo lievemente presenti. A volte sono indicati come "sintomi ombra". Questi sintomi subclinici possono includere: imbarazzo sociale, ansia, necessità di monotonia e routine, un alto grado di disagio dovuto a luci intense, rumori forti e altri "attacchi" sensoriali.

Tali sintomi lievi sono evidenti, ma non compromettono in modo significativo le attività quotidiane. Sono comuni tra i membri della famiglia con autismo. È l'autismo? O solo un tipo di personalità? Come con molte domande relative all'autismo, la risposta dipende da chi chiedi. In ogni caso, le persone con questi sintomi traggono beneficio dalla ricerca di aiuto nello sviluppo delle capacità di comunicazione sociale e nella risoluzione dei problemi sensoriali..

• Esiste un "fenotipo di autismo esteso" per includere persone con sintomi di autismo lievi.
• Molte persone con questi sintomi hanno figli o altri parenti nello spettro dell'autismo.
• Molte terapie per l'autismo possono essere utili per le persone con lievi varianti dei sintomi dell'autismo.

Non è sempre utile fare affidamento sui termini dell'autismo
Sebbene alcuni termini relativi all'autismo siano descrittivi, non sono sempre utili. Perché tutti nello spettro dell'autismo sono unici. Anche se pensi di conoscere il significato di un termine particolare, è sempre importante saperne di più sui punti di forza e sui problemi di una determinata persona..

Domanda risposta. Cos'è la sindrome di Asperger e l'autismo ad alto funzionamento?

Una forma di autismo con linguaggio orale sviluppato: cosa è importante che i genitori sappiano

Cos'è la sindrome di Asperger / autismo ad alto funzionamento?

Il National Institute of Neurological Disorders and Stroke (NINDS), una divisione del National Institutes of Health degli Stati Uniti, definisce la sindrome di Asperger come un disturbo dello sviluppo caratterizzato dalle seguenti caratteristiche:

- aderenza a routine o rituali ripetitivi;

- caratteristiche del discorso e del linguaggio, come un modo di parlare eccessivamente formale o un discorso monotono, o la percezione letterale dei turni di discorso;

- comportamento socialmente ed emotivamente inappropriato e incapacità di interagire con successo con i coetanei;

- Problemi con la comunicazione non verbale, incluso un linguaggio del corpo limitato, espressioni facciali insufficienti o inappropriate o uno sguardo strano e congelato;

Goffaggine e scarsa coordinazione motoria.

Di seguito è riportata la storia della sindrome di Asperger, secondo NINDS. Ci auguriamo che ti aiuti a comprendere meglio questo disturbo e l'importanza della diagnosi per tuo figlio e la tua famiglia..

Nel 1944, un pediatra austriaco di nome Hans Asperger osservò quattro bambini nel suo studio che avevano difficoltà con l'integrazione sociale. Sebbene la loro intelligenza sembrasse normale, i bambini non avevano capacità di comunicazione non verbale, la capacità di mostrare empatia verso i coetanei ed erano fisicamente goffi. Il loro discorso era difficile o eccessivamente formale, le loro conversazioni erano dominate da un interesse divorante per un singolo argomento..

Le osservazioni di Asperger, pubblicate in tedesco, erano in gran parte sconosciute fino al 1981, quando un medico britannico di nome Lorna Wing pubblicò una serie di casi clinici di bambini con sintomi simili. Ha chiamato questi sintomi sindrome di Asperger. Le opere di Wing divennero molto popolari e diffuse. La sindrome di Asperger è stata riconosciuta come disturbo e diagnosi separati nel 1992 quando è stata inclusa nella decima edizione della Classificazione internazionale delle malattie (ICD-10), un manuale diagnostico dell'Organizzazione mondiale della sanità. Nello stesso anno, la diagnosi è stata inclusa nella quarta edizione del Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-IV) dell'American Psychiatric Association.

Le persone con diagnosi di autismo o disturbo dello spettro autistico, che hanno normali capacità cognitive e che hanno avuto un ritardo significativo nell'acquisizione del linguaggio durante l'infanzia sono molto simili alle persone con Asperger. L'autismo altamente funzionale e la sindrome di Asperger condividono sintomi comuni e le persone con queste diagnosi beneficiano degli stessi approcci terapeutici.

Quali sono i sintomi della sindrome di Asperger / autismo ad alto funzionamento?

Molto spesso, la sindrome di Asperger non viene diagnosticata fino all'età scolare. A differenza dell'autismo, la sindrome di Asperger è determinata principalmente dall'interazione sociale del bambino. I bambini con sindrome di Asperger sviluppano un linguaggio tipico e il loro vocabolario è spesso al di sopra della media. Tuttavia, potresti scoprire che quando tuo figlio interagisce con altre persone, ha difficoltà o un uso inappropriato delle sue capacità linguistiche. A causa dell'acquisizione tempestiva della parola, i sintomi della sindrome di Asperger in tenera età sono difficili da distinguere da altri disturbi comportamentali come il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD). Di conseguenza, a tuo figlio potrebbe essere inizialmente diagnosticato l'ADHD a condizione che i problemi associati all'incapacità di socializzare non vengano alla ribalta..

Di seguito è riportato un elenco dei sintomi che possono essere presenti nei bambini con sindrome di Asperger:

- il bambino interagisce molto raramente con altre persone o si comporta in modo inappropriato in situazioni sociali;

- discorso "robotico" o ripetitivo;

- le capacità di comunicazione non verbale sono inferiori alla media, allo stesso tempo, le capacità di comunicazione verbale sono medie o superiori alla media;

- tendenza a parlare più di se stessi che degli altri;

- incapacità di comprendere argomenti o frasi che sono considerati "conoscenza comune";

- contatto visivo insufficiente o scambio di frasi durante una conversazione;

- ossessione per argomenti specifici e insoliti;

- modo di parlare unilaterale;

- movimenti e / o maniere goffi.

Una delle caratteristiche più importanti e distintive della sindrome di Asperger è un'attenzione eccessiva su un argomento. Queste possono essere cose semplici - come i frigoriferi o il clima - o argomenti complessi come il regno del presidente Franklin Delano Roosevelt durante la Grande Depressione. I bambini mostrano maggiore attenzione a questi argomenti, si sforzano di imparare tutto ciò che è possibile su questo argomento - tutti i fatti e i dettagli possibili. Di conseguenza, diventano veri esperti nel loro campo preferito..
I bambini con la sindrome di Asperger possono imitare conversazioni unilaterali con gli altri, mentre parlano solo di fatti che sono legati al loro interesse. Potrebbero non sapere nemmeno come parlare di qualcos'altro, oppure potrebbero non essere in grado di ascoltare e comprendere le risposte degli interlocutori. Tuo figlio potrebbe non capire che i suoi interlocutori hanno smesso di ascoltare per molto tempo o non capire nulla di questo argomento..

Un altro sintomo della sindrome di Asperger è l'incapacità di comprendere le azioni, le parole o il comportamento degli altri. Le persone con la sindrome di Asperger molto spesso non capiscono l'umorismo o i significati nascosti di certe frasi o azioni di altri. Gesti o espressioni facciali - come sorridere, accigliarsi o "vieni qui" - potrebbero non avere senso per un bambino con Asperger perché non riesce a capire i segnali non verbali. Questo rende il mondo sociale molto confuso e noioso per lui o lei. Inoltre, le persone con sindrome di Asperger hanno difficoltà a vedere la situazione attraverso gli occhi di un'altra persona. Questa incapacità rende loro difficile prevedere o comprendere le azioni degli altri. Inoltre, le persone con sindrome di Asperger spesso, anche se non sempre, hanno difficoltà a regolare le proprie emozioni..

Le persone con sindrome di Asperger possono avere schemi di linguaggio insoliti o goffi. Possono parlare a voce troppo alta, monotona o con uno strano accento. Queste persone hanno difficoltà a comprendere le situazioni sociali e, di conseguenza, non sanno quale argomento di conversazione o modo di parlare è appropriato o inappropriato per una particolare situazione. Ad esempio, un bambino parla sempre a voce molto alta, va in chiesa e continua a parlare a voce molto alta, non capendo che ha bisogno di parlare più piano.

Un altro sintomo comune della sindrome di Asperger sono i movimenti scomodi o un ritardo nello sviluppo delle capacità motorie. Può essere presente un'andatura insolita o una scarsa coordinazione motoria. Sebbene queste persone siano spesso molto intelligenti e mostrino abilità linguistiche avanzate, potrebbero semplicemente non essere in grado di prendere una palla o imparare a saltare su un trampolino, nonostante i numerosi tentativi di insegnare loro come farlo..

È molto importante notare che non tutte le persone con sindrome di Asperger mostrano ciascuno dei suddetti sintomi: la presenza o la gravità di ogni sintomo è altamente individuale, nonostante la diagnosi generale. Inoltre, indipendentemente da alcuni o tutti i sintomi di cui sopra, ogni persona con autismo ha i propri talenti o punti di forza..

Che cosa causa la sindrome di Asperger / autismo ad alto funzionamento?

È importante ricordare che i disturbi dello spettro autistico non sono solo una singola causa di disturbo. Piuttosto, è un gruppo di disturbi simili con cause diverse. Nella maggior parte dei casi, la sindrome di Asperger / autismo ad alto funzionamento è causata da una combinazione di fattori di rischio genetici e ambientali. Molti geni sono molto probabilmente associati alla sindrome di Asperger / autismo ad alto funzionamento. Si presume che questi geni interagiscano con fattori ambientali. Gran parte della ricerca attualmente in corso sta esaminando i fattori genetici e ambientali che portano allo sviluppo di fattori di autismo..

Ci sono una serie di miti sulle persone con sindrome di Asperger / autismo ad alto funzionamento. Non può essere causato da genitorialità, errori dei genitori o traumi emotivi nella prima infanzia. La sindrome di Asperger / autismo ad alto funzionamento è un disturbo neurobiologico che non è il risultato delle esperienze di vita di un bambino.

Punti di forza e di debolezza della sindrome di Asperger

Di Stephen Shore

Questo è solo l'elenco più generale. Per ogni singolo punto di forza o problema, puoi trovare esempi di persone per le quali è vero l'esatto contrario. Ad esempio, la goffaggine è un problema molto comune. Tuttavia, alcune persone con sindrome di Asperger hanno talento per il movimento, ad esempio possono essere ballerini dotati..

Punti di forza

- attenzione ai dettagli;
- alto talento in un'area;
- ricerca approfondita sui temi di interesse che formano il sapere enciclopedico;
- una tendenza al ragionamento logico (utile in situazioni in cui le emozioni possono influenzare le decisioni);
- meno preoccupato per ciò che gli altri pensano di loro (può essere sia un punto forte che un punto debole);
- indipendenza di pensiero. Spesso porta a nuove "intuizioni", grazie a un nuovo sguardo su oggetti, idee e concetti;
- spesso: percezione visiva sviluppata (pensiero sotto forma di immagini o video);
- spesso: eloquenza (un debole per descrizioni dettagliate, utile se devi indicare la via a una persona smarrita);
- rettilineità;
- lealtà;
- onestà;
- ascoltare le altre persone senza giudizio;
- spesso: intelligenza media o superiore alla media.

Aree problematiche

- comprensione del quadro "generale";
- "irregolarità" nelle abilità;
- motivazione per attività che non appartengono all'area di interesse;
- spesso: percezione delle emozioni altrui;
- la percezione delle regole non scritte dell'interazione sociale. Può apprendere queste regole attraverso l'istruzione diretta e storie sociali come Power Cards (Gagnon, 2004);
- difficoltà nel percepire alcune modalità: uditiva, cinestesica e così via;
- Difficoltà nel riconoscere e generalizzare informazioni importanti in una conversazione;
- problemi di integrazione sensoriale, quando le informazioni in arrivo non sono completamente registrate o distorte. Difficoltà a ignorare il rumore di fondo
- eccessiva onestà;
- Difficoltà a generalizzare concetti e abilità;
- Difficoltà a esprimere empatia in un modo previsto e comprensibile per gli altri;
- menomazioni al funzionamento esecutivo che portano a difficoltà nella pianificazione di compiti a lungo termine.

Funzionamento esecutivo e teoria mentale

Le persone con sindrome di Asperger / autismo altamente funzionante spesso affrontano problemi legati alla loro incapacità di riconoscere determinati segnali e abilità sociali. Potrebbero avere difficoltà a elaborare grandi quantità di informazioni e a comunicare con altre persone. Questi problemi sono associati a due problemi fondamentali: il funzionamento esecutivo compromesso e la teoria del mentale.

Il funzionamento esecutivo è abilità come organizzare, pianificare, mantenere l'attenzione sul compito da svolgere e sopprimere impulsi inappropriati. La teoria della mente è la capacità di comprendere ciò che pensano e sentono gli altri e come questo si relaziona alla persona stessa. Entrambi questi problemi influenzano il comportamento delle persone con sindrome di Asperger..

Le difficoltà nel funzionamento esecutivo possono manifestarsi in modi diversi. Alcune persone prestano attenzione ai minimi dettagli, ma non riescono a capire come combinare questi dettagli in un quadro generale. Altri trovano difficile concentrarsi su una cosa o organizzare i propri pensieri e le proprie azioni. Le difficoltà nel funzionamento esecutivo sono spesso associate a uno scarso controllo degli impulsi. Temple Grandin una volta disse: "Non riesco a tenere a mente alcune informazioni mentre pianifico il passaggio successivo della sequenza". Le persone con sindrome di Asperger hanno spesso scarse capacità di funzionamento esecutivo come la pianificazione, il sequenziamento e l'autoregolamentazione.

I problemi con la teoria mentale sono l'incapacità di una persona di comprendere o definire i pensieri, i sentimenti e le intenzioni degli altri. Le persone con sindrome di Asperger / autismo ad alto funzionamento spesso trovano difficile riconoscere i sentimenti degli altri, a volte indicati come "cecità mentale". Come risultato di questa cecità, le persone con sindrome di Asperger spesso non capiscono se le azioni degli altri sono intenzionali o non intenzionali..

Questi problemi spesso portano gli altri a credere che la persona con la sindrome di Asperger non si immedesimi con loro o li capisca, e questo complica le situazioni sociali..

Un deficit nella teoria mentale spesso ha un grande impatto sulla vita delle persone con la sindrome di Asperger. In Asperger's Syndrome and Troubled Moments, Brenda Smith Miles e Jack Southwick illustrano i seguenti problemi associati alla teoria mentale:

1. Difficoltà nello spiegare il comportamento di qualcun altro.

2. Difficoltà a comprendere le emozioni degli altri.

3. Difficoltà a prevedere il comportamento o lo stato emotivo di qualcun altro.

4. Problemi con la comprensione del punto di vista di qualcun altro.

5. Problemi con la comprensione delle intenzioni di altre persone.

6. Avere difficoltà a capire come il tuo comportamento influenza i pensieri e i sentimenti degli altri.

7. Problemi con l'attenzione unita nel gruppo e altre regole sociali non scritte.

8. Mancata distinzione tra finzione e realtà.

Ozonoff, Dawson e McPartland, nel loro libro A Parent's Guide to Asperger Syndrome and High Functioning Autism, offrono diverse linee guida per aiutare i bambini con sindrome di Asperger / autismo ad alto funzionamento in classe. Per affrontare i problemi di funzionamento esecutivo, offrono le seguenti linee guida:

- Completa il tuo quaderno dei compiti ogni giorno, cosa che puoi fare a casa ea scuola. Quindi tutte le parti saranno consapevoli di quale lavoro deve fare il bambino e qual è il suo successo;

- è meglio dividere grandi compiti per il bambino in piccole parti, con ognuna delle quali il bambino può facilmente far fronte;

- per l'auto-organizzazione, il bambino può utilizzare agende o computer palmari;

- è meglio che il bambino stampi il programma delle lezioni a casa e con lui;

- è necessario dedicare allo studente tempo sufficiente per le istruzioni, la ripetizione delle istruzioni e l'assistenza individuale;

- in classe, il bambino è meglio posizionato direttamente di fronte all'insegnante e lontano da tutte le distrazioni.

Sindrome di Asperger e autismo: c'è una differenza?

Una volta diagnosticata, potresti avere molte domande e provare a trovare le risposte. Una di queste domande è quanto sia simile o diversa la sindrome di Asperger da altri disturbi dello spettro autistico? La sindrome di Asperger fa parte dello spettro dell'autismo, ma differisce nello sviluppo iniziale del linguaggio. Ciò rende la sindrome di Asperger diversa da altri disturbi pervasivi dello sviluppo..

La sindrome di Asperger e l'autismo ad alto funzionamento sono spesso descritti come la stessa diagnosi. Sebbene ora siano considerate due diagnosi diverse, è in corso un dibattito su quanto sia necessario questo. È possibile che in futuro vengano combinati in un'unica categoria. Le persone con autismo ad alto funzionamento e sindrome di Asperger hanno un'intelligenza media o superiore alla media, ma possono avere difficoltà con l'interazione sociale e la comunicazione.

La diagnosi può essere fonte di confusione per genitore e figlio poiché i termini non sono chiaramente definiti. È molto importante ricordare che la sindrome di Asperger e l'autismo ad alto funzionamento, in generale, si manifestano allo stesso modo e richiedono gli stessi approcci terapeutici..

La differenza principale è che l'autismo ad alto funzionamento viene diagnosticato solo se il bambino ha avuto un ritardo nel linguaggio nella prima infanzia, mentre in Asperger, il bambino non ha avuto un ritardo significativo nel linguaggio..

Cosa hanno in comune la sindrome di Asperger con l'autismo classico?

Secondo il National Institute of Neurological Disorders and Stroke, i bambini con sindrome di Asperger hanno difficoltà a identificare ed esprimere i propri sentimenti, proprio come i bambini con autismo ad alto funzionamento. Hanno difficoltà a comunicare con altre persone, spesso non mantengono il contatto visivo e trovano difficile capire le espressioni facciali ei gesti degli altri. Molti bambini con sindrome di Asperger si stringono la mano, un comportamento spesso visto nell'autismo classico; il loro discorso è privo di colorazione emotiva (o hanno altre caratteristiche del linguaggio); hanno bisogno di un programma rigido; hanno un interesse intenso, persino ossessivo per un argomento specifico, per cui diventano veri esperti in questo campo. Spesso mostrano una maggiore sensibilità a vari stimoli, come suoni, vestiti o cibo..

In che modo la sindrome di Asperger / autismo ad alto funzionamento differisce dall'autismo classico?

Rispetto all'autismo classico, i bambini con sindrome di Asperger / autismo ad alto funzionamento hanno un QI normale. Spesso sembrano a coloro che li circondano gli stessi bambini di tutti gli altri, ad eccezione del disagio sociale e dei modi non del tutto comprensibili. È per questo motivo che gli operatori sanitari potrebbero non notare la sindrome di Asperger / autismo ad alto funzionamento nei pazienti giovani, oppure potrebbero diagnosticare erroneamente. I sintomi diventano evidenti in seguito, quando il bambino inizia ad aver bisogno di abilità sociali complesse, ad esempio la comunicazione con i coetanei. Questo spiega perché i genitori di bambini con sindrome di Asperger cercano aiuto più tardi rispetto a sintomi più evidenti in tenera età..

Ci auguriamo che le informazioni sul nostro sito web siano utili o interessanti per te. Puoi sostenere le persone con autismo in Russia e contribuire al lavoro della Fondazione facendo clic sul pulsante "Aiuto".

Esperienza personale "Vivo con la sindrome di Asperger"

Cos'è l'autismo ad alto funzionamento e perché le persone non lavorano con esso in Russia

  • Anastasia Andreeva, 31 marzo 2017
  • 305084
  • 54

2 aprile - Giornata mondiale della sensibilizzazione sull'autismo. Per la Russia, è particolarmente importante: nel nostro paese si sa poco di vari disturbi dello spettro autistico, tranne, appunto, l'autismo classico, che è anche l'autismo di Kanner. Tuttavia, questa è solo una delle tante manifestazioni di questo disturbo..

Spesso la parola "autistico" è associata all'immagine di un bambino, più spesso un ragazzo, che non parla e passa tutto il tempo a guardare un punto e ondeggiare da una parte all'altra. In realtà, molte persone, indipendentemente dall'età o dal sesso, hanno disturbi dello spettro autistico. Vanno a lavorare, hanno famiglia e conducono una vita sociale abbastanza attiva. Secondo varie stime, fino a due persone su cento hanno l'autismo in una forma o nell'altra..

Queste persone sono assolutamente invisibili in Russia, sia per coloro che li circondano che per i medici. Sono stati rimossi dal sistema sanitario, dall'assistenza psicologica e dalla psichiatria. Dal punto di vista della medicina russa ufficiale, non ce ne sono. La sindrome di Asperger è una delle diagnosi più comuni di ASD, ma in Russia non viene somministrata agli adulti, ma solo ai bambini. La situazione è assurda, poiché la sindrome di Asperger è un disturbo mentale congenito che non può essere curato..

La radice del problema sta nel fatto che in precedenza si credeva che all'età di 18 anni le forme lievi di autismo scomparissero o si riversassero in quelle gravi. Anche se questo è stato a lungo negato da medici e scienziati all'estero. In Russia, tuttavia, non hanno adottato misure per cambiare la pratica medica in questo settore: al raggiungimento della maggiore età, una persona viene rimossa dalla diagnosi o registrata come una persona autistica classica (nel caso di adattamento sociale molto scarso), oppure sceglie una diagnosi condizionatamente simile, ad esempio, disturbo di personalità schizoide registrare una persona e fornirgli almeno un aiuto. Con un tale sistema, la maggioranza preferisce non avere affatto una diagnosi ufficiale e rimane con i propri problemi uno contro uno. Questo è un circolo vizioso, a seguito del quale la condizione di una persona lasciata senza aiuto spesso peggiora e solo lui può tirarsi fuori da esso.

Una donna che vive con la sindrome di Asperger ha raccontato a The Village come queste persone imparano a vivere nella società, costruiscono una carriera, iniziano una famiglia e quali difficoltà devono affrontare.

Sulla sindrome stessa e sui suoi principali sintomi

La sindrome di Asperger è una delle forme di autismo, la più semplice, per così dire. Questo disturbo colpisce il comportamento di una persona, la sua percezione del mondo e il processo di formazione di relazioni con gli altri. Le persone con sindrome di Asperger hanno difficoltà in tre aree: comunicazione, interazione e immaginazione sociale. In poche parole, comprendiamo male i segni sociali, la cui decodificazione è un processo naturale per gli altri: è difficile per noi leggere il tono di voce, l'espressione sul volto dell'interlocutore, per cogliere suggerimenti. Inoltre, sperimentiamo difficoltà nel comunicare le nostre emozioni all'interlocutore in modo non verbale, mostriamo emozioni in un modo non sempre comprensibile agli altri e abbiamo una ridotta capacità di empatia. I sintomi possono variare da persona a persona e in varia misura..

I portatori della sindrome di Asperger sono persone con intelligenza intatta, inoltre, il loro sviluppo intellettuale è spesso superiore alla media, specialmente durante l'infanzia. Allo stesso tempo, però, ci sono spesso difficoltà di apprendimento: ciò è dovuto all'incapacità di comprendere e accettare le norme di comportamento a scuola. Inoltre, l'autismo è spesso associato a disturbo da deficit di attenzione e iperattività, disturbo ossessivo-compulsivo, dislessia e così via..

Personalmente, non mi è mai stato diagnosticato ufficialmente un disturbo aggiuntivo, ma ho decisamente prosopagnosia - cecità facciale. Faccio fatica a ricordare i volti, ho difficoltà a riconoscere anche le persone che vedo spesso. Una volta non ho riconosciuto mio padre, che mi ha raggiunto mentre uscivo dalla metropolitana. È anche difficile per me riconoscermi nelle fotografie. Fondamentalmente, mi concentro su funzionalità aggiuntive: vestiti, acconciatura, gesti specifici, voce. Qui, l'attenzione ai dettagli, una sorta di ossessione per le piccole cose, è molto utile per le persone con autismo. Ricordo automaticamente il guardaroba dei miei colleghi, le loro acconciature e il comportamento. Puoi riconoscere un amico dall'altra parte della strada senza vederlo chiaramente in faccia? Così è qui: la cecità facciale viene dimenticata e compensata da altre abilità quando ci si vive costantemente.

In passato avevo anche segni di disturbo ossessivo compulsivo: contavo tutte le mie azioni, ripetevo tutti i movimenti un certo numero di volte, contavo i passi, fermandomi dopo un certo numero. Questo è associato a un aumento del livello di ansia. I sintomi sono quasi svaniti quando ho imparato a convivere con il mio autismo. Ma è stato un lungo processo.

La sindrome di Asperger è una disfunzione latente, cioè è impossibile capire dall'aspetto di una persona che ha l'autismo. Ci sono buone probabilità che Aspie, come di solito ci chiamiamo, sia tra i tuoi amici. Non nascondo la mia diagnosi a parenti e colleghi, ea volte mi viene chiesto perché la sindrome di Asperger, con la sua apparente innocuità, sia attribuita all'autismo. Il fatto è che io e altre persone con AS non diventeremo mai come i neurotipi - questo è ciò che chiamiamo coloro che non sono nello spettro. Cioè, non saremo in grado di vedere il mondo attraverso i tuoi occhi, nemmeno nei giorni migliori e più pacifici. La solita percezione del mondo è al di là di noi. Ma possiamo raggiungere lo stato tipico degli "autisti classici": a causa dello stress e del sovraccarico emotivo, sperimentiamo isteriche con completa disconnessione dalla realtà, nei periodi peggiori possiamo smettere di parlare a lungo e sederci per ore in un posto, ondeggiando da una parte all'altra guardando un punto.

Il mondo di una persona con autismo, anche altamente funzionale, è cento volte più rumoroso del mondo di una persona comune, e questo non riguarda solo e non tanto il lato uditivo. Immagina di aver aumentato al massimo il suono negli altoparlanti e il basso ti ronza nell'orecchio, mentre non sei affatto a un rave al Rabitz, ma stai cercando di lavarti i denti e preparare il tè prima del lavoro. Questo è più o meno come ci si sente quando si è nello spettro autistico. Il cervello richiede uno sforzo maggiore per elaborare le informazioni in arrivo: suoni, odori, dati visivi, sensazioni tattili, anche le più semplici - da vestiti, movimento e temperatura dell'aria. Nel processo, di regola, devi parlare con qualcuno, interagire e persino risolvere situazioni di conflitto. A meno che, ovviamente, tu non abbia scelto la via della completa solitudine e della fuga dal mondo.

Lavoro, stress e superpoteri

Adesso ho 27 anni, ho un buon lavoro, una famiglia e alcuni amici con i quali cerco di rimanere in contatto al meglio delle mie capacità. A questo punto della mia vita, mi distinguo un po ', mi confondo con successo con la folla e non do agli altri quasi nessun problema. Questa, in generale, è l'essenza del successo di una persona autistica: diventare come tutti gli altri, imitare e non brillare.

La vita di una persona con autismo è associata ad alti livelli di stress e sovraccarico emotivo. Lo stress inizia al mattino e verso sera il suo livello di solito aumenta e l'ansia si accumula. Ecco un esempio della mia mattinata tipica. Tutto dipende dall'umore e dalle condizioni in cui ti svegli - oppure avrai un inizio di giornata più o meno tranquillo con l'opportunità di oscillare e acquisire forza per uscire di casa, o tutto andrà secondo uno scenario difficile fin dal letto.

Ho un figlio, il che significa che non c'è quasi nessuna possibilità di svegliarsi in un'atmosfera tranquilla. Quando si alza si alza e in quel momento non avrò quasi più tempo per dormire. Se non dormo abbastanza, il mondo intorno a me diventa di nuovo più rumoroso a vent'anni. Anche il figlio non può sempre svegliarsi di buon umore, quindi, oltre a sforzarsi di agire, devi convincerlo anche tu. Il livello di ansia e stress aumenta naturalmente. Nell'unico sito russo più o meno sensato per le persone con la sindrome di Asperger, in qualche modo mi sono imbattuto in materiale tradotto dall'inglese sulla portata dello stress e del sovraccarico sensoriale nell'autismo. Le sensazioni in ciascuna delle fasi sono classificate a partire da relativa calma, l'ultima fase è chiamata fusione. Questo è un sovraccarico sensoriale ed emotivo che ti fa esplodere, e il risultato dall'esterno sembra il più brutto possibile, ea volte semplicemente spaventoso..

Prima di uscire di casa, ho bisogno di immaginare in che direzione andrò, quali sensazioni proverò durante il processo, cosa potrebbe accadere. Eseguo più scenari nella mia testa che dovrebbero prepararmi al fatto che il mondo fuori dall'appartamento è molto più rumoroso e molto più imprevedibile. Allo stesso tempo, non sono un recluso: mi piace camminare, adoro gli eventi interessanti, le giornate di sole e le passeggiate nei parchi. Ma tutto, anche il piacere, mi viene dato attraverso una sfida, e devo sempre valutare se le impressioni ricevute varranno lo sforzo che si dovrà spendere per realizzarle, e la risposta non è sempre scontata.

Cerco di percorrere gli stessi percorsi, soprattutto se ho fretta, perché è più facile e mi permette di risparmiare le energie che spenderò per percepire il nuovo ambiente per alcuni compiti più importanti. Il rispetto di questo principio e la corretta distribuzione delle mie risorse a tempo debito mi ha permesso di iniziare un vero e proprio adattamento alla società, mi ha dato l'opportunità di studiare e lavorare, oltre ad avere una vita personale.

Vado in metropolitana e, di regola, leggo qualcosa relativo al lavoro nel processo, inoltre c'è sempre musica nelle mie orecchie. Sostituisce i suoni non necessari e ti consente di prestare meno attenzione a ciò che sta accadendo intorno. Il caldo, la folla, le persone che parlano, gli sguardi inutili: tutto questo toglie forza, provoca panico e non ne ho affatto bisogno. Certo, è impossibile isolarmi completamente: la situazione prima o poi si riprende, e quando inizialmente non ero nelle migliori condizioni, a volte devo scendere dalla macchina per stare all'angolo della stazione e riprendermi un po '. Sono fortunato che il lavoro sia a circa 15 minuti a piedi dalla stazione della metropolitana più vicina. Ciò consente di alleviare lo stress ricevuto durante il trasporto e fare una passeggiata al ritmo della musica. La musica è davvero una panacea per molti tipi di sovraccarico e un modo per rallentare quando necessario..

Il meltdown è una condizione in cui una persona con autismo entra quando non può più tollerare il volume del mondo che la circonda.

Una persona con autismo altamente funzionale può lavorare e persino lavorare in una squadra. In effetti, è più facile per noi avere successo sul lavoro che costruire una vita familiare felice.

Il segreto è estremamente semplice: fare ciò che ami. Ovviamente tutti dovrebbero scegliere un lavoro che gli piace, ma nel caso dell'autismo, questa è davvero la pietra angolare. Le persone con sindrome di Asperger tendono ad avere interessi speciali: si tratta di argomenti e attività che ci assorbono e alle quali siamo pronti a dedicare tutto il nostro tempo. Spesso questi interessi sono legati alla sistematizzazione e alla catalogazione. Tutto ciò che può essere inserito in un determinato schema è interessante, siamo affascinati dalla logica interna dei processi. Ecco perché ci sono così tanti specialisti altamente qualificati nel settore IT tra le persone con autismo. Un programmatore autistico o un hacker che esce raramente di casa non è uno stereotipo dei programmi televisivi, ma un personaggio abbastanza comune. Inoltre, tra le persone con AS, ci sono molti matematici, fisici, filologi e avvocati. Gli interessi speciali danno un vantaggio alle specialità ristrette: qui possiamo sviluppare il meglio. D'accordo, non è così facile trovare un impiegato che, per puro amore per il lavoro, si siederà di notte dietro una pila di libri, alla ricerca maniacale di fatti sempre più nuovi sul problema che lo interessa.

La storia è stata la mia prima passione, poi le lingue sono cambiate. Oltre al russo e all'ucraino, parlo correntemente francese e inglese e, a vari livelli, riesco a mantenere una conversazione in spagnolo, portoghese e hindi. Mi sono unita al gruppo hindi un mese e mezzo dopo l'inizio del corso e l'insegnante mi ha trattato con scetticismo: dubitava che sarei stato in grado di raggiungere gli altri, che avevano padroneggiato l'intero alfabeto, la pronuncia e imparato a leggere a quel tempo. Due settimane dopo, sono andato molto avanti, perché ho passato la notte con libri di testo, diagrammi, libri di consultazione grammaticale. È stato un piacere incredibile per me guardare una pagina piena di strani scarabocchi, e capire che posso leggere tutto questo e, inoltre, capire cosa c'è scritto lì. Sono andato in hindi fino alla fine dei miei studi universitari e dopo un paio d'anni ero l'unica persona di quel primo gruppo..

Possiamo parlare per ore dei nostri interessi speciali, ed è difficile per noi capire che l'interlocutore, in generale, non si è preoccupato di tali dettagli e ascolta solo per gentilezza.

Il mio secondo interesse speciale è strettamente correlato al primo: sono i testi in generale e le notizie in particolare. In realtà, in questo settore lavoro. Sono pronto a scrivere notizie e leggere notizie la sera, la mattina presto, invece del pranzo, parallelamente al pranzo, da un telefono, un tablet, un computer che rallenta - qualunque cosa. L'unica cosa che mi limita è avere un figlio. Ad un certo punto mi sono reso conto che stavo iniziando a lavorare ai suoi danni, e ora cerco di allocare le risorse in modo più saggio. La gestione intelligente della vita è l'unica cosa che offre davvero a una persona con autismo ad alto funzionamento la possibilità di adattarsi a questo mondo..

Infanzia, diagnosi e comunicazione

Da bambina mia madre mi portò da uno psicologo, ma non ricordo come finissero questi viaggi. L'asilo è diventato un vero inferno per me, i ricordi di questo mi portano ancora alle lacrime. Sono stato seduto per ore in un posto, guardando fuori dalla finestra, il tocco di estranei ha causato panico e orrore, incomprensione delle regole e il bisogno di obbedirgli infastidito. Non ho capito i giochi degli altri bambini, di cosa ridono, perché si comportano in un modo o nell'altro.

Prendo le battute alla lettera adesso; Rido spesso solo per l'azienda; Odio quando cercano di farmi uno scherzo. Da bambino leggevo avidamente libri con aneddoti e li raccontavo a parenti e ospiti. Ho cercato di ricordare cosa fa ridere le persone, cercando di inserirmi nello schema di comunicazione accettato.

È stato all'asilo che ho avuto la sensazione di essere un alieno abbandonato sulla Terra. Sembra che tu capisca la lingua, ma non la conosci abbastanza bene per capire cosa sta succedendo, e la cultura e le usanze del nuovo pianeta ti sono completamente sconosciute. Questa sensazione è rimasta con me per tutta la vita. Recentemente mi sono persino fatto un tatuaggio del genere con un uomo solitario sul pianeta. Tuttavia, la parola "solitario" non è del tutto appropriata, infatti, non mi sono quasi mai sentito solo. Il mondo dentro è sempre stato e rimane più interessante del mondo fuori, mi sento a mio agio.

Da bambino, dicevo a mia madre che non volevo crescere, perché avevo paura di perdere la mia visione speciale del mondo, di smettere di notare bei dettagli: un riflesso sui fiori, tranquilli profumi primaverili. Avevo paura di vedere il mondo più grigio e piatto, senza accorgermi delle piccole cose. In un certo senso, sono rimasto un bambino nel corpo di un adulto e ho mantenuto la percezione di un bambino.

Nonostante le ovvie difficoltà che ho dovuto affrontare all'asilo ea scuola, il mio autismo è rimasto senza diagnosi fino all'università. Ho studiato la sera, allo stesso tempo sono andato a lezioni aggiuntive di lingue e ho lavorato. C'erano molte nuove persone in giro, la situazione era sconosciuta e inesplorata e la situazione iniziò a deteriorarsi bruscamente. Se prima potevo sedermi in silenzio in disparte o lasciare tranquillamente una situazione difficile, allora la vita adulta non dava tali indulgenze. I crolli stanno diventando più comuni.

L'età media alla quale a un bambino viene diagnosticata la sindrome di Asperger è di 6 anni e 2 mesi

Con un crollo, il controllo su se stessi è completamente perso, l'unico desiderio e obiettivo è fermare ciò che sta accadendo in questo momento e provocare un tale stato

In tali momenti, una persona diventa aggressiva, dice alcune cose che in realtà non pensa, solo per scacciare le persone che provocano stress. Stiamo cercando con tutte le nostre forze di lasciare il luogo in cui ci sentiamo male per arrivare al punto in cui possiamo ritirarci e calmarci..

In questo caso, ci sono esplosioni di aggressività fisica nei confronti di persone che, ad esempio, stanno cercando di trattenerti. Tuttavia, più spesso infliggiamo danni fisici a noi stessi, cercando almeno attraverso queste sensazioni di staccarci dalla realtà. A questo punto, la percezione del dolore si riduce e puoi ferirti gravemente. Spesso una persona, quando è in crisi, parla da sola, usa comportamenti auto-stimolanti o stimolazione. Questo è un noto swing da un lato all'altro, ad esempio, sebbene possa avere molte forme. Sono cinestesico, cioè percepisco il mondo prima di tutto al tatto, quindi molte delle mie abitudini di dimagrimento sono legate piuttosto a quest'area. Ad esempio, anche in uno stato calmo, faccio gli stessi movimenti con le dita..

I capricci mi capitavano regolarmente quando ero un adolescente, ma poi erano associati a problemi dell'adolescenza e questo accadeva più spesso a casa. Quando i capricci si sono ripetuti più volte in pubblico, ho pensato per la prima volta che forse non era il mio carattere e che qualcosa non andava davvero in me. È stato un pensiero molto spaventoso che mi sono allontanato da me stesso in ogni modo possibile. Ho anche cercato su Internet segni di schizofrenia e mi sono calmato un po ', rendendomi conto che sicuramente non ce l'avevo..

C'è uno stereotipo secondo cui tutte le persone con autismo sono introversi, ma questo è un mito. Personalmente, ho bisogno di uscire periodicamente da qualche parte, ho bisogno di interazione con le persone. Un'altra domanda è che questo non è disponibile per me in tutte le forme..

Mentre studiavo all'università, ho avuto un'azienda con la quale ho passato spesso del tempo. Di solito si trattava di condomini o bar: club e concerti sono quasi un argomento tabù per me. Poi ho escogitato uno schema che mi ha permesso di andare alle feste, ottenere la mia dose di comunicazione, ma più o meno evitare il disagio associato..

Innanzitutto, in quasi tutte le riunioni, ho bevuto alcolici. Per me, in uno stato di intossicazione, tutto è ovattato, arretra di un gradino più in basso nella mia scala di stress personale. So che suona così così, ma questo è ancora il mio ponte per comunicare con le persone e continuo a usare questo metodo negli eventi pubblici. Questo, ovviamente, non si tratta di ubriacarsi in uno stato folle, vale a dire di un lieve grado di intossicazione. In secondo luogo, anche durante la comunicazione, ho imparato a organizzare i periodi di solitudine - andare in bagno per 15 minuti, uscire a fare una passeggiata per mezz'ora - di solito andavo in un parco giochi vuoto per cavalcare su un'altalena, questa è la mia forma preferita di stimming. Le feste spesso si trascinavano fino al tramonto e la persona con cui incontravo era preoccupata che stessi camminando da sola per le strade al buio. Avevamo un accordo che potesse uscire con me e camminare da qualche parte in lontananza per vedermi, ma senza interferire.

Tutte queste cose sono accadute di fronte ai miei amici, che hanno anche prestato attenzione al fatto che capisco letteralmente le barzellette, reagisco bruscamente ad alcune cose, comincio a comportarmi in modo molto goffo sotto stress e non percepisco alcuna norma generalmente accettata. Ad un certo punto, gli amici hanno iniziato a fare domande. Mi hanno offerto aiuto: andate dal dottore con me, scopritelo insieme.

Ad un certo punto, ho accettato il fatto che qualcosa non andava, e per la prima volta ho cercato su Google i miei sintomi, e tutti si sono ridotti alla sindrome di Asperger. Da quel momento in poi, ho iniziato a leggere tutti gli articoli sull'argomento, storie di persone con AS, guardare film con questi personaggi. Il puzzle si è piegato, tutto è andato a posto. Non era assolutamente chiaro cosa fare con questa conoscenza, ma sembrava sorprendentemente calma. Potresti semplicemente rilassarti un po 'e non cercare così disperatamente di sembrare normale. Anche se, ovviamente, anche questa è una trappola. Fare una diagnosi non dovrebbe essere un motivo per rifiutarsi di lavorare su te stesso. Ho superato tutti i test di autodiagnostica ufficiali disponibili: tutti erano nella media o al di sotto della media per un adulto con autismo ad alto funzionamento. Ad esempio, in quel famigerato test di empatia che è stato recentemente condiviso attivamente su Facebook, ho 13 punti contro una media di 20 per le persone con AS..

Nella fase di autodiagnosi, mi sono fermato per un po ', facendo il fatto che con nuove conoscenze ho cercato di costruire la mia vita in modo più efficiente. Poi ho lavorato in un posto con una cultura aziendale abbastanza rigida. È stato molto difficile per me avere un numero enorme di convenzioni sociali e ogni sorta di riunioni obbligatorie per mantenere lo spirito di squadra. Un paio di mesi dopo il mio impiego, piangevo regolarmente in bagno, aspettando il momento in cui potevo tornare dai miei colleghi per non fare i capricci davanti a loro. Ad un certo punto, mi sono reso conto che non potevo far fronte a tutte le difficoltà da solo e ho deciso di rivolgermi a uno specialista. Non aveva senso andare in un policlinico statale, ed era costoso andare in uno privato, ma decisi che la questione dei soldi era la meno importante e andai da uno psichiatra pagato. Per diversi incontri, abbiamo ripetuto tutti i test insieme, discusso delle mie difficoltà, della percezione del mondo e lui ha confermato la mia diagnosi.

Sfortunatamente, non è stato in grado di aiutarmi a risolvere i problemi e diversi specialisti dopo di lui non hanno potuto. Tutti concordavano sul fatto che avevo imparato abbastanza bene come organizzare il mio spazio e le mie attività in modo da sentirmi più a mio agio, quindi il numero di crolli si riduceva a pochi all'anno, invece che più volte alla settimana, come accadeva nei periodi peggiori della vita. Per un cambiamento più profondo nella situazione, i farmaci sono già necessari. Non possono curare l'autismo, ma possono semplificare notevolmente la vita di una persona con una diagnosi del genere. Tuttavia, non ho ancora deciso di prendere droghe serie - ho paura di perdermi con loro..