Cos'è la depressione, i sintomi, le cause e il trattamento del disturbo

Il termine "depressione" deriva dalla lingua latina, dove la parola "depressione" si riferisce alla depressione. Secondo la ricerca di scienziati di tutto il mondo, oggi i disturbi depressivi stanno rapidamente guadagnando popolarità, superando il tasso di crescita delle malattie cardiovascolari e di molti altri disturbi comuni. I dati statistici affermano che almeno 1 /cinque popolazioni di paesi con uno sviluppo economico avanzato.

Cos'è la depressione?

La depressione è una condizione caratterizzata dalla depressione emotiva. Anche poche migliaia di anni prima della nostra era, gli antichi sacerdoti egizi trattavano le persone dalla malinconia patologica. È noto che nell'antica India i rappresentanti della classe sacerdotale ricevevano pazienti che soffrivano di sconforto e apatia cronica. Li guarivano espellendo gli spiriti maligni, bruciando incenso e altri metodi. Episodi che descrivono la depressione si trovano negli scritti biblici. Il primo re degli ebrei, Saul, soffriva di malinconia ed era soggetto a attacchi di rabbia incontrollabile..

Il famoso filosofo e scienziato greco Pitagora scrisse su cosa sono la depressione ei sintomi di un turbamento, raccomandando che per un periodo di depressione emotiva e apatia si allontanino dalla società delle persone. Il grande pensatore consigliava prima di raggiungere la pace della mente, dopo di che era possibile procedere alle fasi successive del trattamento, incluso l'ascolto di musica e altre misure terapeutiche. Democrito, con malinconia, raccomandava di concentrarsi sulla contemplazione degli eventi della sua vita e delle leggi del mondo esterno.

Cos'è la depressione, scrisse Ippocrate, che sosteneva che nel corpo delle persone inclini all'apatia e allo sconforto c'è un'alta concentrazione di bile nera. Il "Padre della Medicina", diverse centinaia di anni aC, descriveva in dettaglio i principali sintomi del disturbo depressivo, tra cui: indifferenza al cibo, problemi di sonno, ansia, ansia, irritabilità e perdita della capacità di provare gioia. I metodi della moderna influenza psicoterapeutica nel trattamento della depressione furono delineati da Platone, vissuto nel IV secolo a.C..

Come ammalarsi di depressione, scriveva il politico e oratore romano Cicerone, che soffriva di attacchi di profondo dolore e tristezza. Secondo la famosa figura, uno stato emotivo soppresso ha un effetto debilitante sul corpo, provoca tormento e porta alla distruzione e distruzione della mente. L'antico filosofo greco Plutarco, in una delle sue opere, descrive il giovane principe Antioco, che rifiutava il cibo ed era in una tristezza permanente a causa di un opprimente senso di colpa.

Interessante! L'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) considera la depressione il vero flagello del nostro tempo. Uno stato emotivo depresso colpisce centinaia di milioni di persone in tutto il mondo..

Cosa significa la depressione e come veniva combattuta prima?

Poiché molte persone sono scarsamente consapevoli di come si manifesta la depressione, nonché dei metodi di sviluppo e di coping, è molto difficile liberarsene senza il supporto di un professionista. Qualche decennio fa, nell'URSS non era consuetudine cercare l'aiuto professionale di psichiatri e medici con disturbi della depressione. Tali diagnosi hanno comportato la registrazione presso un istituto medico specializzato, il che ha reso l'ulteriore occupazione problematica e ha creato una serie di altre difficoltà..

La riluttanza a rivolgersi a uno specialista faceva sì che le persone nascondessero agli altri irritabilità e nervosismo, che spesso portavano a gravi malattie mentali o alcolismo. Nell'Unione Sovietica, l'ECT ​​(terapia elettroconvulsivante) veniva utilizzata per trattare i disturbi nervosi. Con l'aiuto di piccole correnti elettriche, è stata indotta una crisi convulsiva controllata, che può avere un effetto benefico su una persona in caso di grave depressione endogena o schizofrenia. L'ECT può portare alla perdita di memoria, motivo per cui la medicina moderna utilizza metodi terapeutici più delicati.

Cause di occorrenza

Le cause della depressione sono vaste. Uno stato di depressione può essere innescato da vari fattori che vanno da problemi familiari e litigi con i propri cari, e terminano con forti sconvolgimenti emotivi. C'è una convinzione diffusa che la depressione possa prendere il sopravvento su una persona anche in assenza di ragioni oggettive. La medicina ufficiale è dell'opinione che ci sia sempre una ragione per lo sviluppo della depressione emotiva. È solo che spesso le cause della depressione devono essere cercate in un lontano passato, il che complica notevolmente la loro identificazione..

La depressione vitale è accompagnata da una sensazione di travolgente malinconia, che è molto difficile da affrontare da soli. I difetti acquisiti o congeniti del sistema nervoso centrale sono spesso osservati nelle persone suscettibili a questo disturbo. La mancanza di L-glutammina, glicina, L-tirosina, triptofano e altri importanti amminoacidi è considerata la causa di questo tipo di disturbo mentale..

La causa della depressione reattiva può essere sia una situazione traumatica per la psiche, sia un fallimento sul fronte dell'amore. La depressione endogena ha una predisposizione genetica e si sviluppa a causa di uno squilibrio delle ammine e di altri neurotrasmettitori. Il blues e l'apatia a livello biochimico sono il risultato di disturbi nel metabolismo dei mediatori nel cervello, derivanti da una carenza di norepinefrina, serotonina e dopamina.

  1. In caso di produzione insufficiente di noradrenalina, si osserva un elevato affaticamento e una diminuzione della vitalità.
  2. Con una carenza di dopamina, una persona smette di godere di cose che prima erano piacevoli. Questi includono: cibi preferiti, chiacchierare con gli amici, viaggi o hobby.
  3. La mancanza di serotonina può scatenare ansia, depressione e attacchi di panico..

Gli scienziati hanno dimostrato che lo stato emotivo è influenzato dalla microflora intestinale. La serotonina (o "l'ormone della gioia") è prodotta dai batteri nel tratto gastrointestinale. La loro assenza provoca trasformazioni negative a livello genetico, altera la capacità di apprendere, percepire nuove informazioni e trasforma la vita in una serie di eventi che provocano tristezza e desiderio profondo.

George Slavich, insieme a un gruppo di ricercatori della California, ha deciso di condurre una serie di esperimenti per rispondere a cosa sia la depressione. I volontari umani sono stati vaccinati con citochine (proteine ​​speciali con somiglianza strutturale con gli ormoni) che regolano l'infiammazione. Come risultato degli esperimenti, è stato possibile stabilire che le citochine influenzano il cervello, provocando alta ansia e altri sintomi di depressione. Turhan Kanli e un gruppo di scienziati di New York hanno scoperto che le malattie infettive possono portare a disturbi mentali.

Importante! Le citochine si formano in grandi quantità nei depositi di grasso in vita e fianchi. Il loro accumulo è causato da una dieta ricca di grassi trans e zuccheri raffinati..

Cos'è la depressione e i suoi sintomi

Gli stati depressivi sono accompagnati da scoraggiamento e stati d'animo mutevoli, che vanno dalla gioia acuta alla profonda tristezza. La depressione è un disturbo mentale che si manifesta in una diminuzione dell'autostima, aumento dell'ansia, paure irragionevoli e apatia. I primi segni di depressione sono i seguenti:

  • frequenti lamentele sul destino e insoddisfazione per la propria vita;
  • sensazione di inutilità, solitudine e colpa;
  • difficoltà a concentrarsi;
  • irritabilità, aggressività immotivata;
  • una forte diminuzione o aumento dell'appetito;
  • pensieri tormentosi su una malattia pericolosa;
  • isolamento, riluttanza a comunicare con le persone.

I principali segni di depressione includono: la "fissazione" di una persona su giudizi e previsioni negative, una sensazione di disperazione e perdita di interesse per gli eventi attuali e le persone che li circondano. Nel caso in cui lo stato di depressione emotiva diventi cronico e diventi grave, il soggetto può manifestare allucinazioni o disturbi deliranti..

Nella seconda e terza fase della depressione compaiono sintomi quali: dichiarazioni e giudizi, separati dalla realtà e privi di connessione logica, che provocano comportamenti e aggressività nei confronti di persone familiari e non familiari. Per quanto riguarda la depressione vitale, i suoi sintomi sono più pronunciati nella prima metà della giornata. È molto difficile per una persona che soffre di un tale disturbo eseguire le procedure igieniche di base, preparare il cibo, pulire la casa e mantenere l'aspetto in condizioni adeguate..

Importante! Tali manifestazioni di depressione, come pensieri costanti di morte e tendenze suicide, sono considerate un segnale pericoloso e richiedono un'attenzione immediata ai professionisti medici. La decisione di ricoverarsi in ospedale deve essere presa da un medico competente.

Come si manifesta la depressione a livello fisiologico?

Sono stati scritti molti libri e articoli scientifici su come la depressione si manifesta a livello fisiologico. I principali segni fisiologici della depressione sono: perdita di appetito, insonnia, letargia, depressione e diminuzione del desiderio sessuale. I sintomi di uno stato emotivo depresso includono:

  • sindrome del dolore localizzata nello stomaco;
  • dolore muscolare e cardiaco;
  • reazioni inibite a stimoli esterni;
  • una sensazione di tensione al petto;
  • discorso lento.

Negli stati depressivi, i sintomi variano a seconda della gravità dello stress, dell'entità del disagio emotivo e di altri fattori. Le donne spesso soffrono di irregolarità mestruali, gli uomini spesso hanno problemi di potenza.

Depressione: definizione e varietà

Cosa significa depressione clinica? Questo termine è generalmente inteso come un disturbo mentale grave monopolare, accompagnato da un lungo stato fisico e mentale doloroso. I sintomi compaiono a ondate e i picchi possono verificarsi sia al mattino che alla sera. Il punto più alto di esitazione porta un grave disagio, poiché si esprime in una perdita di forza, mancanza di respiro, un senso di impotenza, inutilità e senso di colpa. La depressione è una malattia con i seguenti tipi:

  1. Clinico (psicotico). È accompagnato da gravi disturbi mentali, allucinazioni e delusioni.
  2. Ormonale (perinatale, postpartum). Molte donne ne soffrono per la prima volta dopo il parto. Associato a cambiamenti nei livelli ormonali.
  3. Somatizzato (mascherato). È una forma di disturbo mentale atipico quando i sintomi somatici mascherano la presenza di un disturbo affettivo.
  4. Alcolico. Associato a una morbosa dipendenza dall'etanolo. C'è un alto tasso di suicidi tra le persone con questo tipo di disturbo..
  5. Maniacale (bipolare). Differisce in periodi di mania e stati d'animo di panico con intervalli di tempo in cui si manifesta la depressione.
  6. Distimia. È un disturbo mentale persistente, ma un tipo di depressione meno grave.

La depressione è un concetto psicologico che colpisce non solo gli adulti. Disturbi in varie forme vengono diagnosticati nei bambini di età inferiore ai 18 anni e si esprimono in scarso rendimento scolastico, comportamento inadeguato, insicurezza e mancanza di interessi. La depressione latente si osserva nelle persone che sono in uno stato di lotta con i vizi interni e le debolezze. Con la malinconia, l'attività motoria diminuisce, una persona smette di provare piacere da qualsiasi cosa.

Interessante! La depressione atipica è accompagnata da una sensazione di pesantezza alle gambe e alle braccia, oltre a paralisi.

Stadi di depressione

Il primo stadio dello stato depressivo è chiamato rifiuto. Su di esso, una persona non vuole ammettere la presenza di sintomi che confermano la depressione, spostando la colpa su cattive condizioni di salute, condizioni meteorologiche avverse, depressione stagionale o stanchezza accumulata. Nella fase della negazione, il soggetto continua a condurre il solito modo di vivere. Ad esempio, una persona che ha perso i parenti a seguito di un tragico incidente parla di loro al presente, conserva le proprie fotografie, cose e prepara i piatti preferiti, come se si aspettasse che venissero a trovarli. Nella fase di rifiuto, l'accettazione della realtà diventa difficile a causa dell'attivazione di meccanismi naturali responsabili della protezione psicologica. Questa fase è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • rifiuto del tragico incidente che ha causato l'inizio della depressione;
  • un cambiamento nel tuo programma di sonno / veglia e nelle abitudini alimentari;
  • umore innaturalmente elevato, accompagnato da risate incontrollabili.

Il secondo stadio della depressione è accompagnato da una diminuzione dell'umore, dalla comparsa di ansia e da una grave depressione emotiva. La persona si rende conto della perdita o del fatto che ha provocato lo stato depressivo e cerca di trovare i responsabili dell'accaduto. È difficile per una persona sia l'attività fisica che il lavoro mentale. Tra le principali manifestazioni di questa fase: frequenti sbalzi d'umore, tendenza a scandali e litigi.

Con la depressione nel secondo stadio, si osservano cambiamenti nella fisiologia, che si esprimono in una violazione della produzione di serotonina ("l'ormone della felicità"), estinzione dell'appetito e insonnia prolungata. Una persona non può addormentarsi per diversi giorni, di conseguenza, ha disturbi uditivi e visivi e le risorse del corpo si esauriscono rapidamente. Il soggetto è sicuro di non poter uscire da solo dallo stato emotivo depresso, quindi diventa ossessionato dall'idea di suicidarsi.

Nella terza fase, lo stato depressivo è un grave pericolo per la vita. Il corpo entra in modalità di risparmio energetico, lasciandolo solo per le azioni più semplici. C'è esaurimento mentale e sviluppo di processi patologici, che si esprimono nell'indifferenza e nel distacco dominante di una persona dagli stimoli esterni e dall'ambiente. In questa fase, il soggetto può essere suscettibile a attacchi di psicosi maniaco-depressiva e disturbo schizofrenico e danneggiare se stesso e gli altri..

Gli effetti negativi della depressione

Con la depressione, il lavoro del corpo viene interrotto a livello ormonale, mentale e fisiologico. Aumenta il rischio di diabete mellito, malattie cardiovascolari e diminuzione dell'immunità. A causa dell'indifferenza al cibo, si sviluppa una carenza di vitamine, i capelli cadono e diventano opachi e le unghie sono fragili. Uomini e donne emotivamente depressi sembrano più vecchi della loro età e sono inclini ad aumentare di peso..

Importante! In assenza di un trattamento adeguato in futuro, la depressione porta a un forte deterioramento del benessere, all'inibizione fisica e mentale e aumenta anche significativamente il rischio di suicidio.

Depressione: cause, segni e uscita

Che cos'è la depressione e i suoi sintomi sono stati discussi nei paragrafi precedenti. Ora vale la pena considerare più in dettaglio i modi per uscire e superare lo stato emotivo soppresso. Si ritiene che la depressione vitale sia curata attraverso una combinazione intelligente di psicoterapia e uso di farmaci. La terapia viene eseguita in più fasi: in primo luogo, viene prescritto un esame, in base ai risultati del quale viene selezionato il corso ottimale del farmaco.

Molto spesso vengono prescritti antidepressivi che hanno un effetto stimolante. Gli esperti ritengono che sarà possibile superare la depressione vitale con queste misure non prima di 3 mesi. Va tenuto presente che l'azione della maggior parte dei farmaci del gruppo di antidepressivi inizia diverse settimane dopo l'inizio del corso. Gli stabilizzatori dell'umore (normomitici) sono spesso prescritti alle persone che soffrono di depressione vitale per alleviare l'umore depresso e depresso.

Secondo una ricerca degli scienziati, un'attività fisica moderata è più efficace nel trattamento dei disturbi lievi. Come risultato dell'attività, si verifica un aumento ormonale, che aumenta il livello di endorfine. Fare esercizio regolarmente può alleviare l'insonnia e aumentare l'autostima. Le statistiche mediche dicono che circa 3 /4 le persone con diagnosi di "depressione clinica" riescono a sbarazzarsi del disturbo in caso di diagnosi tempestiva e trattamento precoce.

Importante! Per superare lo stato depressivo, è importante tenere traccia dei momenti di insorgenza di una crisi emotiva, che provoca un aggravamento dei sintomi negativi. Il quadro clinico è confermato da un'analisi del livello di cortisolo. In presenza di un disturbo mentale, il livello dell'ormone nel sangue è molto più alto del normale.

Per superare i sintomi della depressione e rendere la tua vita più gioiosa e più facile, puoi utilizzare i seguenti consigli pratici:

  1. È importante ricordare il momento che è diventato l'inizio dello sviluppo di uno stato emotivo soppresso. È necessario analizzare la causa del trauma e riconsiderare il proprio atteggiamento nei suoi confronti..
  2. Devi rinunciare ai continui rimproveri e alle accuse contro di te. L'autoflagellazione dovrebbe essere sostituita con un'analisi deliberata delle carenze per eliminarle in seguito.
  3. Prima di andare a letto, devi concentrarti non sugli errori e sui fallimenti, ma sugli eventi positivi del giorno passato..

La depressione in psicologia è oggetto di un dibattito attivo tra i rappresentanti di diverse scuole e tendenze. È molto difficile sbarazzarsi dello stato di depressione emotiva senza il supporto di uno specialista nel campo della psicologia. Nikita Valerievich Baturin è autrice di una metodologia efficace per superare vari disturbi d'ansia della psiche e professionista internazionale nella lotta contro fobie, paure e attacchi di panico. Coloro che desiderano vedere chiaramente i metodi di lavoro di Nikita Baturin dovrebbero visitare il suo canale YouTube.

Tutto sulla depressione: trattamenti efficaci

La depressione è una condizione medica curata dagli psicoterapeuti. Nella maggior parte dei casi, i medici prescrivono vitamine, antidepressivi e farmaci ausiliari. Come supplemento, vengono utilizzati metodi di fisioterapia e riposo attivo. Si può dire che una depressione lieve si sbarazzi di un tale disturbo senza farmaci..

  • cambio di scenario;
  • corso di massaggio rilassante;
  • comunicazione con parenti, amici e persone simpatiche.

I parenti di una persona incline a stati depressivi non dovrebbero criticarlo per alcun illecito, tuttavia, non è raccomandato nemmeno indulgere alla disperazione e al pessimismo. È incredibilmente difficile sbarazzarsi della malattia senza il supporto dell'ambiente circostante. I metodi psicoterapeutici di solito iniziano ad essere utilizzati solo dopo una diminuzione della gravità dei sintomi negativi. Lo psicoterapeuta ha bisogno di aiutare la persona a cambiare l'interpretazione dell'esperienza che traumatizza la psiche, oltre a scegliere il trattamento ottimale per lui, tenendo conto delle caratteristiche individuali.

La CBT (terapia cognitivo comportamentale) è tra i trattamenti più efficaci per i disturbi depressivi. La CBT prevede il lavoro su se stessi sotto la supervisione di uno psicoterapeuta esperto, che aiuta a identificare i modelli di comportamento e di pensiero che provocano lo sviluppo della depressione emotiva.

Depressione: segni, tipi, come trattare, cosa fare

La depressione è considerata come un insieme di disturbi psico-emotivi. Uno stato depressivo si verifica per una serie di motivi, i sintomi della depressione possono variare a seconda del tipo di patologia. Le persone depresse perdono la capacità di rispondere adeguatamente a situazioni stressanti. Gli esperti identificano diversi metodi di trattamento della depressione, che vengono selezionati individualmente.

Cos'è la depressione?

La depressione è un disturbo emotivo e mentale con una serie di sintomi. Nei casi più gravi, il paziente sviluppa pensieri di morte. Una persona depressa lamenta una mancanza di prospettiva e la perdita della capacità di preoccuparsi. Cambiamenti dell'umore e attacchi di depressione si osservano nelle donne dopo il parto, persone in situazioni di vita difficili. L'affettività negativa si esprime in una diminuzione dell'autostima e una perdita di interesse per il solito modo di vivere.

La manifestazione della depressione può essere accompagnata dall'abuso di bevande alcoliche e droghe. Gli esperti dicono che la patologia è soggetta a trattamento farmacologico. Potrebbe essere necessario correggere lo stile di vita, i pazienti adulti e gli adolescenti hanno bisogno del sostegno dell'ambiente e dei propri cari.

C'è la depressione?

Le manifestazioni di depressione sono più spesso registrate nelle donne e negli adolescenti, che è associata alle caratteristiche della personalità degli uomini adulti, in particolare, alla loro tendenza a nascondere i loro problemi. La diagnosi viene fatta ufficialmente, la depressione è inclusa nel registro delle malattie psicologiche.

Sintomi di depressione negli adulti

I sintomi della depressione negli adulti variano a seconda del sesso e dell'età del paziente. Negli adulti esiste una "triade depressiva": diminuzione dell'umore, perdita della capacità di ricevere piacere e diminuzione dell'attività fisica.

La nevrastenia depressiva ha una serie di sintomi comuni:

  1. La comparsa della depressione indipendentemente dalle circostanze. La condizione può durare 2-3 settimane.
  2. Disturbi del sonno e affaticamento.
  3. Problemi di comunicazione. L'uomo si chiude in se stesso e rifugge le persone.

Inizialmente, l'appetito può diminuire e può comparire ansia..

Sintomi di depressione negli uomini e nelle donne

La forma cronica di depressione è più spesso osservata negli uomini. I segni di disturbo depressivo negli uomini sono meno pronunciati a causa delle caratteristiche fisiologiche del cervello. I rappresentanti della metà forte dell'umanità possono essere depressi per molto tempo e nasconderlo.

Separazione dei sintomi per tipo di manifestazione:

  • comportamentale;
  • emotivo;
  • cogitativo;
  • fisiologico.
  • mancanza di interesse per l'ambiente;
  • atteggiamento pessimistico;
  • isolamento;
  • mancanza di attività sociale;
  • la comparsa della brama per l'uso di bevande alcoliche e droghe.
  • attacchi di disperazione;
  • sensazione di ansia;
  • apatia;
  • esplosioni immotivate di aggressività;
  • anticipazione di guai;
  • colpa;
  • bassa autostima;
  • mancanza di capacità di entrare in empatia con i propri cari.

I segni cognitivi si esprimono nella comparsa di difficoltà di concentrazione. Il rallentamento del processo di pensiero è accompagnato dalla paura per le proprie azioni, l'individuo ritorna costantemente agli stessi pensieri, i pensieri sulla morte lo visitano - una persona depressa crede che il suicidio risolverà tutti i suoi problemi.

Il paziente inizia a negare la solita visione del mondo, perde il significato della vita.

I segni fisiologici includono disturbi del sonno: il paziente non può addormentarsi a lungo, dorme a singhiozzo, svegliarsi 3-4 volte a notte. Dopo il risveglio, appare una sensazione di stanchezza e può comparire un dolore sordo al petto e al cuore. I dolori muscolari sono accompagnati da un mal di testa, la percezione dei colori e dei suoni è attenuata. Gli uomini hanno problemi con la potenza, la libido diminuisce. Il paziente soffre di sete.

Primi segni di depressione

I primi segni di uno stato depressivo aiutano a diagnosticare il disturbo in tempo. Questi includono:

  1. Apatia e riluttanza a condurre una vita normale. La persona non vuole lavorare, cerca di dormire di più, si occupa dei doveri.
  2. Malessere. Potrebbero verificarsi attacchi di nausea al mattino e stanchezza. La libido diminuisce negli uomini e nelle donne.
  3. Sbalzi d'umore. Una persona diventa risentita, pensa che gli altri la trattino con diffidenza e condannino le sue azioni. Compaiono nervosismo, stress emotivo e ansia.
  4. Violazione della solita routine. Una persona depressa non riesce a dormire a lungo. Al risveglio compare il mal di testa.
  5. Aumento dei sentimenti di ansia. Ogni giorno la paura aumenta, una persona inizia a bere alcolici.

Nel tempo, i sintomi diventano più pronunciati. I primi segni sono uniti da indiretti.

Cause di depressione

Le principali cause di depressione sono classificate in base al tipo di disturbo. Molto spesso, la causa principale della depressione può essere un trauma psicologico o uno stress regolare. Questo stato è chiamato reattivo..

Fattori predisponenti per lo sviluppo della depressione reattiva:

  • morte di una persona cara;
  • un infortunio che ha causato la disabilità del paziente;
  • fallimento o cessazione del rapporto di lavoro;
  • in movimento;
  • situazioni di conflitto acuto con i propri cari.

Disturbi reattivi possono svilupparsi come risultato di una fama inaspettatamente accumulata. In questo caso, una persona perde il significato della vita a causa dell'assenza di altri obiettivi..

Nelle donne e negli anziani, la depressione psicogena è più comunemente diagnosticata. Le ragioni per lo sviluppo della sindrome depressiva:

  • povertà o ricchezza;
  • mancanza di autostima;
  • fatica;
  • pessimismo;
  • abuso sessuale e fisico infantile;
  • conflitti nella famiglia e nella società;
  • fattore ereditario (presenza di parenti mentalmente squilibrati, alcolisti cronici).

La depressione endogena si verifica nel 2% dei pazienti. Le cause della malattia mentale includono i cambiamenti fisiologici associati all'invecchiamento e qualsiasi disfunzione endocrina. Il rischio di sviluppare disturbi psicogeni ed endogeni aumenta nel periodo postpartum e durante la menopausa. I disturbi ormonali nell'adolescenza sono accompagnati da labilità emotiva.

I disturbi somatici si verificano quando:

  • ictus;
  • disturbi circolatori cronici nel cervello;
  • trauma craniocerebrale aperto e chiuso (storia);
  • insufficienza cardiaca;
  • insufficienza respiratoria;
  • lesioni ulcerative dello stomaco e del duodeno;
  • diabete mellito;
  • neoplasie oncologiche;
  • cirrosi epatica;
  • disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

La depressione somatica viene diagnosticata nelle persone con alcolismo cronico e tossicodipendenza.

Persone inclini alla depressione

A seconda del tipo di personalità, ci sono 3 principali gruppi di persone predisposte ai disturbi depressivi. Questi includono:

  1. Personalità di tipo statotimico. Spesso soffrono di rimorso, sono caratterizzati da duro lavoro e precisione..
  2. Malinconico. Gli individui in questa categoria sono pedanti, esigenti con se stessi. Non cambiano i loro principi, amano l'ordine.
  3. Personalità di tipo ipertimico. Le persone in questa categoria non hanno fiducia in se stesse, la bassa autostima è accompagnata da esperienze.

Gli estroversi hanno meno probabilità di diagnosticare problemi di salute mentale..

Tipi di depressione

La depressione grave è di 2 tipi: endogena ed esogena. Molto spesso, un disturbo endogeno è una depressione moderata provocata da esperienze interne che non hanno una ragione apparente. I disturbi esogeni sono causati da fattori esterni come la morte di una persona cara o la perdita di una persona cara.

  1. Tipico. Il disturbo è caratterizzato da sbalzi d'umore, rapida stanchezza, pensieri suicidi, mancanza di energia, appetito e disturbi del sonno. I sintomi persistono per 14-21 giorni, il paziente non crede nel futuro e smette di fare piani per questo.
  2. Atipico. I segni sono standard, a cui si aggiungono sonnolenza, aumento dell'appetito e agitazione emotiva.
  3. Dopo il parto. Diagnosticato solo nelle donne nel periodo postpartum.
  4. Ricorrente. I sintomi persistono per 2-3 giorni, si verificano non più di 1 volta al mese.

La distimia si distingue separatamente dai disturbi dell'umore dello spettro depressivo. La distimia è un disturbo che non raggiunge la gravità della depressione, mentre gli sbalzi d'umore sono moderati e si osservano per 2-3 anni. Le persone con disturbo distimico sono a maggior rischio di depressione.

Stadi di depressione

Ci sono 3 fasi principali della depressione. Questi includono:

  1. Stato iniziale. I sintomi sono lievi e si manifestano come diminuzione dell'appetito, irritabilità, apatia e disturbi del sonno. La persona ha difficoltà ad addormentarsi e non è in grado di svegliarsi da sola.
  2. Fase di aumento dei sintomi. Il sintomo di una diminuzione dell'umore si intensifica, gli affari abituali cessano di piacere, si verifica un rifiuto parziale o completo del cibo, una persona perde peso, le malattie esistenti di natura cronica sono esacerbate. Appare un'insonnia prolungata, il paziente non è in grado di pensare normalmente.
  3. Lo stadio della depressione prolungata. L'attività sociale di una persona diminuisce significativamente o si interrompe completamente. Quasi sempre c'è un umore abbassato, ritardo motorio, riluttanza a fare affari, fino al rifiuto delle procedure igieniche. In questa fase, il paziente può commettere tentativi di suicidio..

La depressione precoce è meglio trattata.

Depressione in neurologia e neurochirurgia

Uno stato depressivo si osserva quando i tumori compaiono nell'emisfero destro del cervello. Il disturbo si manifesta sotto forma di coordinazione alterata, il paziente si muove lentamente, si sente malinconico. I segni caratteristici di questo tipo di disturbo includono disturbi della percezione visiva e gustativa. Una persona ha una bassa autostima, non è in grado di alzare la voce, la parola è rallentata. Possibile perdita di memoria a breve termine.

Se il tumore si trova nell'emisfero sinistro, il paziente avverte ansia e ansia, diventa più piangente. I sintomi sono accompagnati da allucinazioni uditive e visive, una persona non è in grado di rimanere a lungo in una posizione. Problemi a dormire.

Depressione nella lesione cerebrale traumatica

Ai pazienti con una storia di lesione cerebrale traumatica viene diagnosticata una depressione malinconica o ansiosa. I disturbi sono caratterizzati da ridotta attività motoria, astenia, disturbi del linguaggio e ansia. Se le parti frontali della testa sono state ammaccate, compare un disturbo apatico. Una persona perde interesse per la vita, diventa indifferente all'ambiente, passiva e apatica. Il periodo acuto con una commozione cerebrale è accompagnato da sbalzi d'umore, viene diagnosticato nel 36% dei pazienti.

Depressione e suicidio

Una persona depressa ha spesso pensieri di morte. Perde il senso della vita e smette di sentirsi una persona. Il paziente smette di sentirsi necessario, non vuole appesantire la sua famiglia e gli amici. I pensieri sul suicidio appaiono sullo sfondo dello sviluppo di gravi patologie somatiche (oncologia, ictus, infarto miocardico, diabete mellito). A rischio sono gli adolescenti, gli anziani, gli uomini che hanno perso la famiglia.

Il comportamento suicida di una persona può essere riconosciuto a causa di diversi fattori:

  • una persona parla della morte come un modo per risolvere tutti i problemi;
  • è convinto che i suoi cari staranno meglio senza di lui;
  • nella conversazione, gli argomenti sulla loro inutilità e impotenza scivolano;
  • aumento delle tendenze al rischio (guida ad alta velocità);
  • la comparsa di esplosioni di aggressività immotivata.

Prepararsi al suicidio richiede molto tempo. La morte può essere prevenuta se le condizioni di una persona vengono riconosciute in tempo. La crisi dura 4-6 settimane.

Ansia e depressione

La depressione e l'ansia sono strettamente correlate l'una all'altra. Si ritiene che l'ansia sia il sintomo principale della depressione. Non esistono metodi di laboratorio e strumentali per diagnosticare l'ansia. La sindrome depressiva da ansia è accompagnata da auto-flagellazione e auto-colpa. La persona crede che i propri cari saranno responsabili dei suoi peccati..

Le persone anziane si sentono ansiose per i cambiamenti fisiologici legati all'età. Aspettano l'avvicinarsi della morte, si sentono impotenti. I pazienti sono caratterizzati da ridotta attività motoria, espressioni facciali congelate e disturbi del ritmo del linguaggio. L'auto-colpa si basa sulla paura, desiderio, sentimenti di ansia e impotenza..

Disturbi del sonno nella depressione

I disturbi del sonno sono caratteristici di qualsiasi tipo di depressione: si verifica sullo sfondo di una psiche depressa. Segni di violazioni:

  • i pazienti hanno difficoltà ad addormentarsi e a svegliarsi;
  • la frequenza dei risvegli notturni aumenta;
  • il sonno superficiale prevale sul sonno profondo;
  • il sonno paradossale è accompagnato da rapidi movimenti oculari;
  • la durata della fase lenta del sonno si riduce più volte;
  • il sonno paradossale è sostituito da una leggera sonnolenza;
  • la durata totale del sonno è ridotta.

Con la depressione di tipo endogeno, una persona si addormenta alla solita ora e si sveglia dopo poche ore. La testa è impegnata con i pensieri, il paziente è tormentato da sentimenti di colpa e ansia. Non riesce a stare sveglio a lungo durante il giorno, tende a dormire. Il quadro generale del sonno a seconda del tipo di depressione:

  1. Una depressione malinconica è accompagnata da uno stato d'animo depressivo, rapida stanchezza e difficoltà ad addormentarsi. Il sonno è intervallato da pensieri dolorosi, una persona dorme leggermente e si sveglia rotta.
  2. La depressione apatica è caratterizzata da un risveglio precoce (in 2-3 ore). La sonnolenza si osserva al mattino e al pomeriggio, una persona non vede i confini tra il sonno e la veglia.
  3. La depressione da ansia si manifesta sotto forma di sonnolenza ridotta, sonno agitato e superficiale. Di notte, una persona suda molto, ha il fiato corto.

Negli stati depressivi, la trama dei sogni cambia. I sogni sono brevi e rari, i pazienti non li ricordano bene.

Lo stress influenza lo sviluppo della depressione??

Lo stress aggrava le condizioni generali di una persona e accelera lo sviluppo di un disturbo depressivo. Questi concetti sono strettamente interconnessi. Le emozioni negative vissute dal paziente in una situazione stressante provocano sbalzi d'umore. Lo stress porta a una perdita di interesse per il solito modo di vivere. L'insonnia e la perdita di peso sono sintomi associati. La libido diminuisce negli uomini.

Situazioni stressanti che aggravano i disturbi psico-emotivi spesso si sviluppano sullo sfondo della perdita di una persona cara. Una persona può rimanere in questo stato per diversi anni. Il corpo diventa più magro, il paziente reagisce bruscamente alle critiche, si demoralizza e perde la capacità di valutare con sobrietà le proprie azioni.

In che modo lo stress differisce dalla depressione?

Come accennato in precedenza, entrambi i concetti sono interconnessi tra loro. Lo stress è una reazione a breve termine a condizioni di vita difficili, la depressione è persistente ed è considerata un disturbo mentale.

Una situazione stressante è accompagnata da un'ondata di adrenalina e la depressione è accompagnata da disturbi del pensiero, perdita di forza e affaticamento.

Le situazioni di lieve stress sono benefiche per il corpo, in contrasto con la malattia mentale. Una persona è in grado di uscire in modo indipendente da una situazione stressante, la depressione richiede farmaci.

Come l'esaurimento e la stanchezza cronica portano alla depressione?

La stanchezza cronica e l'esaurimento nervoso sono considerati fattori predisponenti per il disturbo depressivo. Durante questo periodo, il corpo spende le risorse accumulate per ripristinare il normale funzionamento di tutti gli organi interni. La stanchezza cronica si verifica con la mancanza di sonno e uno sforzo fisico eccessivo.

Stanchezza e superlavoro portano a sbalzi d'umore.

L'autostima di una persona diminuisce, smette di credere nella propria forza per andare verso l'obiettivo prefissato. Un graduale deterioramento del benessere porta al fatto che il paziente inizia a ritirarsi in se stesso. La neurastenia richiede un trattamento tempestivo: il disturbo provoca la comparsa di pensieri negativi, che sono i principali precursori della depressione.

Diagnostica

La depressione viene spesso confusa con la nevrosi e la stanchezza cronica. È difficile diagnosticare la malattia, quindi gli specialisti usano diverse tecniche contemporaneamente. Un ruolo importante nella diagnosi è giocato dall'interrogatorio corretto del paziente e dall'assunzione di anamnesi. Lo specialista è obbligato a interrogare il paziente in dettaglio sulle sue ansie, paure e piani futuri per la vita.

Prima di formulare una diagnosi, il paziente deve essere sottoposto a screening per i disturbi somatici. Anche il disturbo depressivo viene diagnosticato utilizzando metodi di laboratorio e differenziali. La diagnostica di laboratorio si basa sulla consegna di esami del sangue biochimici e sullo studio dei livelli ormonali.

I metodi diagnostici differenziali includono indagini e test psicologici. Consentono di identificare il tipo di disturbo e il suo stadio. I test popolari includono la scala Beck, Tsung ed Eysenck. I questionari hanno un sistema di punti.

Trattamento della depressione negli adulti

La depressione è suscettibile di terapia; con una diagnosi tempestiva del disturbo, può essere completamente eliminata. Lo schema e il metodo di trattamento vengono selezionati individualmente, a seconda dello stadio e del tipo di disturbo. Viene curato con antidepressivi, sono necessari anche aggiustamenti dietetici e l'aiuto di uno psicoterapeuta.

Antidepressivi

I farmaci psicotropi usati in medicina per la depressione possono influenzare il livello dei neurotrasmettitori (norepinefrina, serotonina, dopamina). Migliorano l'umore, eliminano irritazioni, apatia e malinconia. Con l'uso regolare, i pazienti sperimentano un aumento dell'attività psicologica, il desiderio di fare piani ritorna ad esso. Il sonno si sta gradualmente normalizzando, l'appetito ritorna alla persona.

Classificazione dei medicinali:

  1. Bloccanti dell'assorbimento neuronale di MA (monoamine). Distinguere tra farmaci selettivi e indiscriminati.
  2. Inibitori MAO (monoamino ossidasi) non selettivi e selettivi.
  3. Agonisti del recettore MA. Esistono categorie di farmaci specifiche e noradrenergiche.

Secondo l'effetto clinico, ci sono:

  • farmaci che hanno un effetto sedativo (calmante) (Amitriptilina, Mianserina, Trimipramina);
  • antidepressivi di effetti complessi (Maprotiline, Pyrazidol);
  • farmaci con un effetto prevalentemente stimolante sul sistema nervoso centrale (Moclobemide, Fluoxetina, Desipramina).

Gli antidepressivi possono causare una serie di effetti collaterali, quindi i pazienti con disturbi mentali devono essere presi con cautela, con possibili aggiustamenti della dose..

Psicoterapia per la depressione

Il trattamento della depressione senza antidepressivi viene effettuato con sedute di psicoterapia. Attraverso le conversazioni con il paziente, lo specialista può determinare le cause del disturbo e selezionare il farmaco appropriato. I principali tipi di psicoterapia:

  1. Interpersonale. Aiuta una persona a sentirsi di nuovo una persona ea ripristinare il contatto con il proprio ambiente. Insegna al paziente ad affrontare i problemi da solo.
  2. Psicodinamica. Elimina lo squilibrio emotivo, aiuta a ripristinare l'armonia interiore.
  3. Cognitivo-comportamentale. Aiuta a distruggere ragionamenti fuorvianti e autocritica.

I principali metodi di psicoterapia di gruppo:

  1. Terapia da favola: in classe, i pazienti interpretano fiabe in base al ruolo.
  2. Terapia del gioco: ai pazienti vengono assegnati in anticipo ruoli che devono essere interpretati.
  3. Musicoterapia: i pazienti ascoltano melodie che evocano emozioni positive e le associano a momenti gioiosi della vita.

La zooterapia è molto popolare tra le persone depresse. È stato scientificamente dimostrato che la comunicazione regolare di una persona mentalmente squilibrata con gli animali ha un effetto benefico sulla sua attività emotiva..

Ciò che di solito impedisce di cercare la psicoterapia?

Non tutte le persone si rivolgono a uno specialista per chiedere aiuto: ciò è dovuto alla mancanza delle conoscenze necessarie sulla psicoterapia. Le persone hanno paura di condividere le proprie esperienze con estranei. Alcuni pazienti sono scettici, non credono che le conversazioni possano alleviare il disturbo mentale.

Cibo

La terapia dietetica aiuterà ad accelerare il recupero. Il menu è compilato individualmente. Gli esperti raccomandano di aderire a una serie di regole:

  1. Cibo delicato. È necessario escludere il cibo grossolano e spazzatura dalla dieta: viene digerito più velocemente. Non sono raccomandati cibi salati, grassi, speziati e affumicati.
  2. Piccole porzioni. Per nutrizione frazionata si intendono pasti frequenti in piccole porzioni, il cui peso è di 150-200 g. L'intervallo tra i pasti non deve superare le 3 ore.
  3. Cibo fortificato. La dieta deve includere frutta e verdura fresca: contengono una grande quantità di vitamine.

Ripristinare il background psico-emotivo attraverso la terapia dietetica implica un completo rifiuto di bevande alcoliche, prodotti del tabacco e droghe.

Vitamine

Vitamine e minerali aiutano a ripristinare la vitalità di una persona depressa. I complessi vitaminici e minerali dovrebbero includere:

  1. La vitamina A (ovvero beta-carotene o provitamina A) è presente negli alimenti vegetali: biancospino, viburno, sorbo, rosa canina, broccoli, spinaci, cavoli, carote, patate dolci, peperoni, zucca, albicocche, mango.
  2. Vitamina C. Presente in verdure fresche, bacche e frutta (arance, mandarini, rosa canina, olivello spinoso, broccoli, peperoni, cavoli).
  3. La vitamina E. Il tocoferolo è stata trovata in noci, spinaci, avena e prugne.

Minerali

I minerali zinco e magnesio sono essenziali per le donne che soffrono di depressione post-partum. Il magnesio aiuta a ripristinare la salute mentale di una persona depressa ed eliminare ansia, paura e insonnia. La carenza di zinco scoraggia la necessità di fare qualsiasi cosa.

  • Magnesio: verdure verdi, noci, cereali integrali, banane, frutta secca, cioccolato fondente, semi, fagioli, avocado, yogurt.
  • Zinco: barbabietole, pomodori, aglio, lamponi, mirtilli, arance, semi (zucca, girasole, sesamo), noci (pino, noci, cocco), cereali (germe di grano, crusca di frumento, mais (compresi i popcorn)), spezie (zenzero, cacao in polvere).

Come curare la depressione da soli?

L'autotrattamento della depressione deve iniziare identificando le cause. Il paziente deve riconsiderare le priorità della vita e decidere cosa vuole cambiare. È necessario armonizzare gradualmente le relazioni personali con i propri cari e la società: è possibile iniziare con passeggiate congiunte all'aria aperta. Puoi disegnare un piano e spostarti metodicamente lungo i punti. Gli esperti raccomandano di non rifiutare l'aiuto di familiari e amici.

Effetti

In assenza di un trattamento tempestivo, la depressione influisce negativamente sulla qualità della vita di una persona. Le conseguenze del disturbo includono:

  1. Deterioramento nell'aspetto. Una persona depressa sembra disordinata e sciatta. Non ha alcun desiderio di prendersi cura di se stesso.
  2. Lo sviluppo di patologie degli organi interni. Uno stile di vita sedentario, una dieta irregolare e sbalzi d'umore persistenti aumentano il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.
  3. Obesità. Il peso corporeo aumenta rapidamente se il paziente ha costantemente problemi.

La depressione spesso influisce sulle prestazioni del cervello. La persona non è in grado di lavorare o studiare normalmente.

Modi per prevenire la depressione

Le misure preventive possono prevenire il disturbo mentale e mantenere un background emotivo. Secondo le raccomandazioni degli esperti, è importante cercare momenti positivi in ​​ogni situazione. L'autostima deve essere costantemente migliorata: le qualità positive, identificate tempestivamente, aiuteranno a raggiungere qualsiasi obiettivo. Le misure preventive includono:

  • cessazione completa del fumo e delle bevande alcoliche;
  • sport regolari;
  • corretta alimentazione equilibrata.

Gli esperti raccomandano di evitare l'eccesso di cibo, soprattutto in situazioni di stress. Alcol e droghe cambiano la visione della vita di una persona: la dipendenza abbassa l'autostima e porta alla perdita dei valori morali. Un'attività fisica regolare accelera la produzione di endorfine, che sono in grado di resistere allo stress. Devi fare sport due volte al giorno, dopo colazione e cena. Escursioni serali.

Statistiche attuali sulla depressione

I disturbi depressivi sono al primo posto tra le ragioni per rifiutare di lavorare. Ogni 4 persone perdono la capacità di lavorare a causa di disturbi del background psico-emotivo. La depressione è più comunemente diagnosticata nelle donne. La malattia mentale è la prima causa di disabilità nel mondo. Più del 50% dei pazienti ignora l'aiuto di specialisti, preferendo non prestare attenzione ai sintomi caratteristici della malattia.

Fatti interessanti sulla depressione

Fatti interessanti sulla malattia mentale:

  1. Le persone con il disturbo sono più realistiche riguardo al mondo che le circonda..
  2. Un buon riposo notturno (8-9 ore) riduce il rischio di depressione.
  3. Il 69% dei pazienti nega di avere problemi mentali.
  4. Il cervello umano è in grado di creare problemi inesistenti.
  5. Lo sport e la zooterapia accelerano il recupero.
  6. La musica ha un effetto benefico sull'attività emotiva.
  7. I videogiochi possono aiutare a far fronte all'apatia.
  8. Cantare ad alta voce allevia l'ansia.
  9. Le donne hanno maggiori probabilità di essere depresse rispetto agli uomini.

Vincent Van Gogh, Edgar Allan Poe, Scott Fitzgerald, Ludwig Van Beethoven ed Ernest Hemingway soffrivano di malattie mentali.

Depressione: cause e sintomi

La psicologa Maria Padun sulle cause e le manifestazioni della depressione, lo stato di apatia e le fasi del cambiamento dell'umore

La depressione è un disturbo dell'umore, cioè un complesso di disturbi mentali associati principalmente alla sfera emotiva. Questo disturbo è caratterizzato da vari disturbi emotivi, in cui le persone sperimentano desiderio, ansia, senso di colpa, anedonia, cioè una perdita della capacità di provare piacere o apatia - uno stato in cui una persona non prova emozioni né negative né positive. Inoltre, la depressione è caratterizzata da alcuni disturbi nella sfera del pensiero. Ad esempio, le persone con depressione possono avere difficoltà a concentrarsi, a svolgere un'attività mentale mirata associata alla concentrazione. In uno stato di depressione, le persone hanno difficoltà a prendere decisioni. Hanno pensieri oscuri su se stessi, sul mondo che li circonda, sulle persone..

La depressione ha manifestazioni fisiologiche come disturbi del sonno, funzione intestinale e bisogni sessuali. Nei pazienti con depressione, il tono energetico generale è disturbato, si sentono stanchi. Con la depressione somatizzata, una persona sperimenta disagio nel corpo. Se guardi una persona del genere, nel suo comportamento puoi osservare la passività, l'evitamento del contatto con le persone, il rifiuto dell'intrattenimento. La depressione è spesso accompagnata da un maggiore abuso di alcol o di altre sostanze psicoattive utilizzate per migliorare l'umore.

Ricerca sulla depressione

Le manifestazioni di malinconia furono descritte nell'antichità. Ippocrate coniò i termini "mania" e "depressione". Alla fine del XIX secolo, lo psichiatra tedesco Emil Kraepelin, il fondatore della scuola Kraepelin, descrisse per la prima volta la psicosi maniaco-depressiva. Successivamente, è stata fatta una distinzione tra forme unipolari e bipolari di disturbo depressivo. Nei concetti moderni, la psicosi maniaco-depressiva è chiamata disturbo bipolare. Inoltre, possiamo parlare della cosiddetta depressione nevrotica, che può essere suscettibile a persone che non soffrono di malattie mentali, ma che hanno difficoltà psicologiche che predispongono alla depressione. La psicosi maniaco-depressiva è stata descritta per molto tempo e ora questo concetto è considerato obsoleto. Nel mondo moderno, la diagnosi di "episodio depressivo" è più comune, che può avere diversi gradi di gravità..

Cause di depressione

I concetti moderni di depressione sono descritti nell'ambito di modelli biopsicosociali. Le cause della depressione non sono mai chiare. I fattori biologici della depressione sono stati confermati da studi genetici, ma il contributo dei fattori genetici è generalmente basso. Studi neurochimici dimostrano che le persone inclini alla depressione hanno disturbi nello scambio di neurotrasmettitori che contribuiscono all'interazione tra le cellule nervose e al passaggio degli impulsi elettrici.

Le cause psicologiche della depressione possono essere riassunte in due modi principali. Prima di tutto, queste sono violazioni dell'autostima e dell'autostima - varianti introiettive della depressione, in cui una persona ha una certa idea del proprio “io” come indegno di amore e rispetto. A questo proposito, si formano varie varianti del comportamento compensatorio. Ad esempio, questo può essere espresso in un tratto della personalità come il perfezionismo. In questa situazione, una persona può accettarsi solo quando è ideale, le altre persone lo valutano idealmente ei prodotti della sua attività non hanno difetti. Se la vita e l'attività di una persona mirano a confermare un buon atteggiamento verso se stessi, si instaura la depressione dell'esaurimento. Cioè, se tutta l'attività è finalizzata al raggiungimento di risultati, una persona perde energia mentale, che si forma a causa dell'esperienza di emozioni positive: gioia, piacere, interesse. Tali meccanismi di depressione sono più comuni negli uomini..

Un'altra direzione per comprendere le cause psicologiche della depressione sono i problemi nelle relazioni intime. Quando una persona ha bisogno di un'altra persona per sentirsi viva e capace di adattarsi alla realtà, tende a fondersi con l'altra persona e ad accorciare il più possibile le distanze. In questi casi, una persona sperimenta se stessa attraverso un'altra persona. Questa dipendenza dalle relazioni è irta di depressione. In una relazione del genere, il partner spesso si sente soffocato. Non c'è spazio per lui, si avvicinano troppo a lui. Tali relazioni spesso si interrompono e la persona che ha bisogno di questa fusione la sente come una perdita di se stesso. Le persone caratterizzano questa esperienza come segue: "È come se non l'avessi fatto, se l'altro mi avesse lasciato". Questa dipendenza porta spesso alla depressione perché la persona non ha il potere dell'ego che gli permette di vivere in modo autonomo..

Inoltre, la depressione ha meccanismi sociali. C'è una certa influenza culturale che influenza la gravità della depressione in una particolare cultura. Nelle culture settentrionali, l'incidenza della depressione è maggiore che nelle culture meridionali e orientali. Qui viene alla ribalta il culto del successo, della razionalità, del benessere, impiantato attraverso i media e la genitorialità. Nel processo di crescita, le persone introiettano, cioè prendono profondamente nella loro visione del mondo, l'idea che hanno bisogno di avere un certo elenco di risultati per essere buone. I meccanismi del confronto sociale si attivano e quando una persona si confronta con altre persone, e il confronto non è a suo favore, è irta di depressione. Inoltre, le persone prestano molta attenzione ai risultati in relazione alla propria corporeità: quale dovrebbe essere il corpo affinché sia ​​socialmente accettabile e cosa dovrebbe essere fatto con questo corpo per essere accettato nella società.

Sintomi di depressione

Il desiderio può essere sentito fisicamente, sotto forma di spremitura in alcune parti del corpo. Molto spesso le persone parlano di compressione toracica. C'è un concetto di desiderio vitale, quando una persona sente che qualcosa non va, ma non capisce cosa esattamente. Non subisce perdite, non soffre di separazione da una persona cara, ma sperimenta uno stato di vita malinconico. I pazienti con questo sintomo spesso dicono che si sentono male, si lamentano dell'umore depresso.

L'ansia è una sensazione di tensione interiore, aspettativa di qualcosa di negativo. L'ansia spesso accompagna la depressione, ma può manifestarsi da sola. Nella depressione, l'ansia può verificarsi oltre alla tristezza e all'umore depresso.

I sensi di colpa e, in generale, la tendenza all'auto-colpa sono caratteristici delle persone con bassa autostima. Esiste un legame tra bassa autostima e depressione. I sensi di colpa, di regola, sono associati alla personalizzazione, cioè a un errore di pensiero, in cui una persona spesso prende eventi negativi a proprie spese e considera gli eventi buoni il risultato di cause esterne.