Come una donna può superare la crisi di 30 anni: i consigli degli psicologi

Hai mai pensato alla crisi di 30 anni? Io... no, finché non ne ho sentito l'effetto su me stesso. Intuitivamente, ho cercato modi per alleviare la mia condizione e ho fatto molto bene, anche se non tutto. Successivamente ho notato che anche gli amici della mia età hanno gli stessi problemi. Poi mi sono interessato a questo argomento, ma non era il fenomeno in sé che mi affascinava di più, ma consigli che avrebbero aiutato a uscire da questo stato con perdite minime o nulle..

Perché le donne hanno una crisi a 30 anni

La stragrande maggioranza delle donne trova in se stessa segni di crisi. Secondo le statistiche, l'80% delle donne di età compresa tra 28 e 35 anni ne soffre. Quali sono le ragioni del suo verificarsi:

  1. Compaiono i primi segni del tempo. La bellezza per le donne è spesso inestricabilmente legata alla giovinezza. Pertanto, la bella metà dell'umanità percepisce dolorosamente rughe, grasso, cellulite, ecc. I cambiamenti legati all'età non rientrano negli standard di bellezza stabiliti, a loro piacciono sempre meno il loro viso e il loro corpo, una donna non vuole accettarsi per quello che è.
  2. Non tutto è liscio nella vita personale. Allo stesso tempo, sia le persone single che quelle sposate hanno motivi di tristezza. I primi hanno paura di restare soli per sempre e l'autostima cala: in fondo nessuno ne ha bisogno, come le sembra. Se questo non è il caso, amici e parenti non daranno una vita tranquilla, chi ficcerà il naso nel problema. Le persone sposate si rendono conto che tutto è lontano dal modo in cui vorrebbero. La vita non è affatto come una favola e "felici e contenti" non funziona. Preoccupazioni costanti, responsabilità e monotonia portano via energia e voglia di continuare a vivere così.
  3. I risultati in una carriera non sono incoraggianti. Forse la carriera è passata in secondo piano a causa della nascita di bambini, e la ragazza ne è soddisfatta, ma penserà comunque ai suoi piani non realizzati, anche se non vuole ammetterlo a se stessa. Nel caso in cui il successo venga raggiunto in una carriera, può ancora sembrare insignificante. O arriverà la consapevolezza che il lavoro in sé non porta piacere.

A seguito di numerose richieste dei nostri abbonati, abbiamo preparato un'app per l'oroscopo accurata per un telefono cellulare. Le previsioni per il tuo segno zodiacale arriveranno ogni mattina - impossibile da perdere!
Scarica l'oroscopo giornaliero gratuito 2020 (disponibile su Android)

Allo stesso tempo, una donna si confronta costantemente con gli altri, e un simile confronto non porta soddisfazione, perché puoi sempre trovare chi ha qualcosa di meglio. Un'amica single ha una buona posizione e stipendio, una sposata ha già due figli e un'ex compagna di classe nelle foto sui social network sembra molto meglio di lei. Un simile confronto abbassa l'autostima e ti impedisce di goderti la vita..

Spesso allo stesso tempo si verifica una rivalutazione di valori e credenze. I vecchi devono essere abbandonati e questo a volte è molto doloroso. La delusione e gli atteggiamenti negativi verso il mondo possono prendere il loro posto. Devi cercare di cercare momenti positivi per non scivolare nella depressione e rimanere in crisi per diversi anni.

Come determinare che è arrivata una crisi

Ci sono segni con cui una donna può determinare la crisi di 30 anni da sola. Perché è necessario? In primo luogo, per aiutarti a superarlo e alleviare la tua condizione. In secondo luogo, darà un po 'di tranquillità, comprendendo che la maggioranza ha tali problemi, infonde fiducia nel futuro..

  1. Insoddisfazione con te stesso. La donna pensa sempre di più a quante occasioni ha perso, che ha fatto molto non come avrebbe dovuto. Non è riuscita a raggiungere il suo potenziale, ha perso tempo.
  2. Vengono visualizzati tutti i nuovi problemi. Sembra che tutta la vita ora consista solo di loro. Tutto è sbagliato: i bambini sono capricciosi, il marito non apprezza, gli amici non capiscono, al lavoro cercano solo di sostituire e scaricare tutte le responsabilità.
  3. I pensieri sull'avvicinarsi della vecchiaia non danno riposo. Questo non è sempre evidente. A volte una donna inizia semplicemente a nascondere la sua età, a ridurla. I compleanni non sono piacevoli, ma ispirano tristezza, perché questo la allontana dall'immagine di una ragazza giovane e bella.
  4. C'è desiderio di cambiamento. Può essere così forte da voler rinunciare a tutto, ricominciare da capo. Tuttavia, non dovresti prendere decisioni avventate e distruggere ciò che è stato creato per molti anni. Ciò porterà a nuovi problemi, ma non allevierà il tumulto interiore..
  5. I rapporti con gli altri diventano sempre più tesi, le delusioni portano a scandali, a volte anche a una rottura nei rapporti.

Come aiutare te stesso

Per cominciare, cerca di calmarti e darti tempo. Alcuni esperti non consigliano di fare nulla, ma suggeriscono di aspettare finché non passa da solo. Ovviamente passerà, solo che può trascinarsi per diversi anni, trasformarsi in depressione o portare alla distruzione delle relazioni con i propri cari. Pertanto, vale la pena fare di tutto per alleviare le tue condizioni..

Vediamo cosa non devi fare:

  • Prendi degli antidepressivi. Ti calmeranno, ma non risolveranno i tuoi problemi. Quindi corri il rischio di essere agganciato e in futuro tutti i problemi emergenti possono essere risolti solo con i farmaci.
  • Ritorno alla giovinezza. Il rifiuto di sé a volte porta a strane buffonate: vestiti e acconciature da adolescenti, voglia di entrare in compagnia di chi è molto più giovane e adattarsi ai propri interessi, stile di comunicazione, ecc..
  • Mentire sulla tua età. Anche questa è una conseguenza dell'incapacità di accettarsi. Pensaci, o meglio, contatta uno specialista.
  • Scrivi a te stesso un fallimento e inizia a lamentarti.
  • Accetta il destino e continua a condurre la stessa vita di una creatura dalla volontà debole che non è in grado di cambiare nulla.

Questa è la tua vita e puoi cambiarla, ma non ancora necessaria. Essendo in questo stato, è difficile per una donna pensare razionalmente, quindi è meglio rimandare le decisioni importanti fino al superamento della crisi. Dopodiché, è del tutto possibile che cambi idea per cambiare qualcosa. Ora il tuo compito principale è prenderti cura di te stesso, in modo da poter superare rapidamente le tue paure e tornare a una vita piena e gioiosa..

Depressione nelle donne sui 30 anni. Perché?

14 aprile 2019 alle 09:00

Ciao, nostri cari lettori e ammiratori!

L'argomento della nostra conversazione oggi riguarda uno dei problemi psicologici urgenti: la depressione nelle donne da 30 anni. La considereremo come una crisi di questa età e non come un grave disturbo mentale generale. Cioè, su una forma lieve, designata come uno stato emotivo distruttivo associato a una rivalutazione delle priorità e dei valori della vita.

Gli scienziati affermano che le donne a questa età hanno maggiori probabilità di soffrire di sintomi depressivi. Le persone con un temperamento malinconico con un maggiore livello di ansia sono più suscettibili. Nella vita, il sesso femminile ha più responsabilità e carichi domestici e sul lavoro le pretese professionali non sono inferiori a quelle degli uomini.

All'età di 30 anni, molte donne sensibili iniziano a provare stanchezza immotivata, diminuzione della stabilità emotiva, insonnia, apatia e paura del futuro. Aumento del nervosismo, ansia, pessimismo, bassa autostima.

Queste sono le prime reazioni fisiche all'insorgenza della depressione. Molti la attribuiscono alle faccende accumulate, alle faccende domestiche, alle difficoltà materiali, ai conflitti con il marito e così via..

Prime delusioni

Perché tutti questi sintomi sono legati a 30 anni? La vita umana è convenzionalmente suddivisa in tre intervalli di sviluppo uguali di 30 anni. Il primo - la fase di una vita spensierata e di una formazione termina all'età di 30-33 anni.

Naturalmente, tali pensieri dovrebbero venire a questo periodo di riflessione sulla vita. La prima rivalutazione dei valori della vita dà più delusione che soddisfazione personale. Perché ci sono molti problemi, errori e situazioni malsane nella vita e devono essere risolti in qualche modo.

Avvicinandosi a questo traguardo, una donna sta già vivendo un blocco di difficoltà sia nella sua vita personale che sul lavoro. All'inizio tutto andò secondo la volontà degli anziani. Le ragazze particolarmente obbedienti e dalla natura tenera hanno una vita imposta dai loro genitori. Hanno determinato dal loro esempio come e chi dovrebbe essere la loro amata figlia, con chi essere amici, con chi no.
È positivo se gli obiettivi degli adulti coincidono con gli interessi e i desideri del bambino. E miravano a rivelare le sue inclinazioni, abilità, aspirazioni personali. Ma più spesso accade che gli adulti sopprimono attivamente i veri desideri, sogni e aspirazioni, considerandoli tra le nuvole..

Componenti per la felicità

I genitori dipingono il percorso di vita del loro bambino lungo il percorso: buon studio, istruzione, lungo la strada, un matrimonio di successo, figli, appartamento, lavoro nella specialità, ricchezza. Tutti questi stereotipi di successo sono importanti per una persona che confronta la propria vita con quella di altre persone. E queste componenti della felicità devono essere raggiunte in un breve periodo di tempo..

L'autocompiacimento in questo caso dipende dalla natura della ragazza. Se è semplice, si accontenterà della scarsa presenza di questi benefici o di un semplice destino femminile. E l'insoddisfazione è sinonimo di avidità e alta ambizione..

Da quello che uscirà una ragazza alla prima crisi di 30 anni, in più o in meno, il suo umore e il suo benessere prevalenti dipendono. Se una persona, nel realizzare la qualità della vita, si sente in pace, mostra emozioni positive quando confronta i risultati della situazione odierna con le aspirazioni e i desideri della giovinezza, questo è un vantaggio.

Forse, con molte difficoltà, carenze, mancanza di benefici, una donna è soddisfatta della sua cerchia di interessi: amore, salute, creatività, lavoro, rapporti con le persone.

Contro solidi

Appaiono quando una persona si rende conto di essere stata trasportata nel posto sbagliato. O ha abbandonato le nozioni generali di successo o, avendo ottenuto tutto secondo i piani, sperimenta una forte tensione dall'insoddisfazione per la qualità della vita.

Tutta la nostra vita è soggetta alla periodizzazione dell'età con certi stereotipi di successo e solvibilità. Di cosa parlano più gli ex compagni di classe 5 anni dopo aver lasciato la scuola??
In questo periodo, molti hanno ricevuto un'istruzione e una professione, alcuni acquisiscono una famiglia e dei figli. Quelli senza istruzione o famiglia si sentono a disagio. Ma la vita e le prospettive sono ancora avanti.

Incontro tra 10 anni. Conversazioni sui primi successi, realizzazioni, acquisizioni. Chi è dove, come ha trovato un lavoro, quanto guadagna. Auto, appartamento, posizione. Le donne parlano di più dei bambini, dei problemi familiari. Solo, non attrezzato, evita di incontrare compagni di classe.

Dopo 15 anni si parla già di delusioni, difficoltà, divorzi, alti e bassi. Vengono identificate le prime vittime di alcol, stress, depressione, guai della vita. Qualcuno è volato in alto, qualcuno è caduto in basso. Ognuno ha la sua storia. Qualcuno si è reso conto degli errori, ha cambiato la situazione in meglio, allo stesso tempo, l'altro ha sprecato forza ed energia in esperienze depressive.

Ecco alcuni esempi di confessioni:

  1. All'età di 28 anni, ha trovato un costante autoesame, confrontandosi con gli altri, grandi pretese. Conduce il conto di fallimenti e delusioni, motivo per cui uno stato d'animo depresso, a volte disperazione:
    “Gli ormoni sono svaniti, le illusioni sono svanite, i sogni non si sono avverati, le speranze non si sono avverate. Ha ricevuto un'istruzione sbagliata, lavora nel posto sbagliato e non nel modo in cui voglio. Autostima sul pavimento. Non vive come immaginava, accanto a un completamente "sconosciuto", chiamato suo marito. Il bambino è quasi sempre con i genitori. C'è un appartamento, una macchina, ma qualcosa non è felice. Sembra che il tempo passi a una velocità vertiginosa e la cosa più interessante passa. Voglio sempre sdraiarmi e voltare le spalle al muro ".
  2. È cresciuta come una bambina viziata. Tutto il meglio per lei: i genitori hanno cercato di preparare un futuro meraviglioso per la loro unica figlia, ma secondo le loro idee. All'età della scuola superiore, iniziò a ribellarsi contro la tutela, la testardaggine, il teppismo e scappò di casa. Su insistenza e richiesta dei suoi genitori, è entrata nell'istituto, dove non voleva. Ho fumato una sigaretta, la mia giovinezza si è gonfiata nei bar, nei nightclub. Salute esaurita, ha contratto l'epatite virale. Nessuna professione, nessun lavoro, nessuna famiglia. I genitori non potevano sopportarlo: improvvisamente hanno lasciato questo mondo. Oscurità completa, disperazione, depressione, non voglio vivere.
  3. Seguì il culto di una sorta di successo, ispirato a film come "Milkmaid da Khatsapetovka", "Marry a Millionaire". Sognava di afferrare l'uccello della felicità per la coda, grazie al suo aspetto carino, alla sua rilassatezza, alla capacità di disegnare e uscire. Tutte le forze, l'energia, le capacità vengono spese per la ricerca della lucentezza esterna e dei miraggi di una vita "felice". "Dio! Già trenta! Le prime rughe, segni di appassimento, foglie giovani! Speranze di matrimonio ingannate! Paura del futuro e possibile solitudine. Non c'è forza per venire a patti con questa crudele realtà. "

La ragione della crisi nel primo caso è l'autoinganno, che è così che dovrebbe essere: istruzione, lavoro, famiglia, routine di vita, correre in tondo. Solo che non ci sono obiettivi di vita, aspirazioni, desideri della donna stessa. Abituata a vivere senza di loro, ha paura del cambiamento, aggrava il problema, aumenta il dolore mentale e rotola verso la depressione. Ha paura di un futuro infelice per lei. Inoltre, si sviluppano una sensazione di inutilità, odio per se stessi, desiderio di solitudine, pensieri di morte o suicidio.

Nel secondo esempio, si vede una persona lasciata a vivere con le percezioni infantili del passato. La ribellione contro la tutela totale ha portato a comportamenti inappropriati, che si sono riversati oltre il limite delle coccole. Le conseguenze dell'esistenza sconsiderata, la perdita di sostegno sotto forma di genitori, l'autocommiserazione, l'infantilismo assorbono l'ultima forza.

Nella terza situazione, la creduloneria ai miti, il desiderio di organizzare il destino personale con l'aiuto di un ricco mecenate e dati esterni sono diventati mezzi inutili, hanno mostrato la loro inefficienza. La ragazza non ha altri mezzi e strumenti. La vita era decorata con un vivido sogno di un destino felice, e oggi questa aspettativa si trasforma in una gelida paura della vecchiaia incombente.

Non è mai troppo tardi per iniziare

Infatti, all'età di 30 anni, una persona, vivendo le prime delusioni, affronta i suoi errori ed entra nell'età della forza e della maturità. Dai 30 ai 60 anni, inizia la seconda fase: il tempo dell'autorealizzazione e dei risultati. Attività lavorativa attiva, allevamento di figli, acquisizione di benefici materiali e spirituali, riconoscimento nella società.

Il processo consente di sbarazzarsi di zavorra non necessaria e decidere azioni audaci. Hai solo bisogno di premere con forza i freni, fermare il movimento verso l'abisso, girare il volante dove l'anima si sforza di più. Vivi secondo il tuo destino, dovere, talento, hobby. Solo un'attività interessante può risvegliare interesse e gusto per la vita.

Una donna dalle speranze deluse, varcata la soglia dei trent'anni, capisce intuitivamente che è necessario superare la morsa della paura, beneficiare della crisi, attivare la sua vitalità negli affari che vuole fare.

Ma anche un piccolo passo verso la paura sembra incredibilmente difficile. Il corpo, stremato dalla depressione, riesce a malapena a far fronte allo stress quotidiano e necessita di cure farmacologiche.

Il trattamento ideale è una combinazione di farmaci e psicoterapia. La terapia farmacologica antidepressiva dipende dalle condizioni individuali del malato. Può essere lungo o corto. Le conversazioni del terapeuta hanno un effetto benefico sullo sviluppo della capacità di rivalutare le proprie condizioni e problemi. Lo specialista aiuta la formazione di atteggiamenti e motivazioni positive attraverso sessioni di gruppo di corsi di riabilitazione.

Lo stress è una risposta di stimolo per una persona di successo

Da un lato lo stress è negativo e indesiderabile, ma dall'altro attiva forza, mente, corpo. Cosa proviamo e facciamo quando ci mettiamo nei guai?

Cominciamo a pensare, a scegliere diverse opzioni, a cercare una via d'uscita. Se siamo attivi, si scopre che il battito cardiaco accelera, le arterie si espandono, il sangue viene fornito attivamente a tutti gli organi. La vista, l'olfatto, il tatto sono acuiti, ma la fame e la sete sono attenuate. Cioè, la natura ci dà la capacità di uscire dallo stress in modo indipendente, che deve essere utilizzato..

E se non osiamo resistere attivamente, avvengono i processi opposti: il tono muscolare si perde, si verifica l'apatia, l'olfatto, il tatto, la vista si deteriora. Molto spesso nelle donne, lo stress viene colto e si verifica un eccesso di peso. Rimanere in tensione a lungo abbatte le difese interne e provoca depressione..

Devi capire che c'è solo una via d'uscita: cambiare e muoverti! Per uscire dalla depressione, è necessario un nuovo stimolo allo stress, che susciterà e scuoterà chi soffre della propria inutilità. Solo in esempi e solo in confronto conosciamo la nostra vera posizione.

C'è una tale parabola:

Una giovane donna viene dal dottore.
Non ci sono veri amici. Non c'è un buon stipendio. Una macchina decente - no. Non esiste un appartamento decente. La giovinezza in fiore non è più lì. Poi il medico continua la lista: nessuna malattia grave incurabile, nessuna gobba, nessuna disabilità, nessun debito di milioni. Non hai molto di più. E non è necessario. La cosa principale è essere vivi e sani. E così i propri cari sono vivi e stanno bene. E non c'era niente di male. E il resto può essere guadagnato, migliorato o semplicemente eliminato temporaneamente. Non è spaventoso. Apprezziamo cosa è.

Care donne! A 30 anni, la vita è appena iniziata. Lo capirai quando compirai 40, 50 anni. E a 60 anni, entrando nella terza fase della vita, molte donne sperimentano desideri e aspirazioni completamente nuove, da quando sono arrivate a questo traguardo, temperate e sagge. Il periodo fino a 30 anni è considerato da loro un'infanzia spensierata, e alcuni addirittura esclamano:

"Che stupido romantico ero nei miei 30 anni verdi!".

Quindi, per noi andrà tutto bene, dobbiamo solo lavorare con la ragione. Poni la domanda più spesso:
"Quello che sto facendo è piacevole per la mia anima, è benefico per la mia mente e benefico per il mio corpo?".
Se queste tre strutture sono d'accordo e vanno avanti tenendosi per mano, questo è potere! E si chiama - armonia. Con lei possiamo essere sani, ricchi, intelligenti e contenti.!

Cordiali saluti, l'autrice del blog Natalia Minovskaya

Prime delusioni

Componenti per la felicità

Contro solidi

Non è mai troppo tardi per iniziare

Lo stress è una risposta di stimolo per una persona di successo

Una giovane donna viene dal dottore. Non ci sono veri amici. Non c'è un buon stipendio. Una macchina decente - no. Non esiste un appartamento decente. La giovinezza in fiore non è più lì. Poi il medico continua la lista: nessuna malattia grave incurabile, nessuna gobba, nessuna disabilità, nessun debito di milioni. Non hai molto di più. E non è necessario. La cosa principale è essere vivi e sani. E così i propri cari sono vivi e stanno bene. E non c'era niente di male. E il resto può essere guadagnato, migliorato o semplicemente eliminato temporaneamente. Non è spaventoso. Apprezziamo cosa è.

"Che stupido romantico ero nei miei 30 anni verdi!".

La crisi delle donne da 30 anni: come riconoscerla e beneficiarne

Se presto compirai 30 anni e improvvisamente inizi a dubitare della correttezza del tuo percorso e delle relazioni in cui ti trovi, inizi a temere che non raggiungerai mai il successo nella vita, hai evidenti sintomi di una crisi di 30 anni.

Come nel caso della crisi dei quarantenni, il “grilletto” nei trentenni è una convinzione completamente falsa che a una certa età bisogna capire tutto di sé. Questo approccio è carico di dubbi e ansia: ti sembra che la vita abbia deviato dalla traiettoria corretta o non soddisfi le tue aspettative. Per dire con calma a te stesso: "Sono arrivato dove dovrei essere", bisogna prima imparare a distinguere i sintomi caratteristici dell'ingresso nell'era di Balzac. Ecco qui alcuni di loro:

Menti sulla tua età

Anche se hai iniziato a combattere l'invecchiamento non appena ti sei laureato, la maggior parte delle donne non ha paura di festeggiare ampiamente il proprio compleanno prima dei 25 anni. Se hai iniziato a minimizzare la tua età, sei in una crisi di 30 anni.

Sento come un fallimento

Se, mentre ti avvicini al tuo 30 ° compleanno, hai la sensazione di essere in ritardo su tutti i punti (specialmente se ti confronti con tua madre a questa età) e non c'è nulla nella tua vita che pensi sia importante e obbligatorio, ad esempio, non sei sposato o non hai figli: è inutile essere nervosi per questo e molestarti. La cosa più importante da fare a questa età è capire cosa vuoi ottenere dalla vita e cosa deve essere fatto per raggiungere questo obiettivo, piuttosto che contare ciò che hai già.!

Per alcune donne, i risultati ottenuti in passato, personali o professionali, di cui erano molto orgogliosi una volta, dopo un po 'di tempo possono sembrare non così importanti e brillanti, soprattutto in confronto alla nuova comprensione del successo nella vita. Fai attenzione, la depressione potrebbe aspettarti lungo la strada! Tieni presente che rimpiangere ciò che non è stato fatto è uno dei sintomi di una crisi..

Confronta costantemente te stesso con gli altri

La crisi dei 30 anni si alimenta confrontandosi con altre persone della stessa età. Ti senti amaramente che la tua vita non è all'altezza. Puoi, ovviamente, salire su Facebook e camminare attraverso le pagine personali di tutti i tuoi amici e persino dei nemici. Ma fa attenzione! Facebook scientificamente provato aumenta i sentimenti di gelosia e solitudine.

Un altro pericolo è la "sindrome dell'impostore". Hai avuto successo negli affari e hai raggiunto il successo nella vita, ma dubiti di te stesso e non sei sicuro delle tue capacità. Molte donne di successo possono soffrire della cosiddetta "sindrome dell'impostore": ti sembra che tutto ciò che è nella tua vita non sia stato fatto da te, ma solo abilmente fingi di essere una donna di successo.

Rifletti sui cambiamenti di carriera

Rendendoti conto che il tuo lavoro non ha nulla a che fare con i tuoi sogni di giovinezza, pensi di lasciare o addirittura cambiare professione. Lo psicoterapeuta Paul Cullan ritiene che tali pensieri siano tipici delle donne di età compresa tra 28 e 32 anni. La tua nuova immagine di donna adulta non significa affatto che stai spendendo più soldi di quelli che guadagni, ma se lo stato delle tue finanze ti sembra improvvisamente ancora più miserabile del solito, questo è anche uno dei segni di una crisi di 30 anni.

Sentiti a buon mercato

È possibile che invecchiando di dieci anni guardi in modo diverso il tuo comportamento e ciò che una volta sembrava importante. Nella società moderna, una donna si trova di fronte a una varietà di opportunità e opinioni. A volte è molto difficile fare una scelta. Prenditi il ​​tuo tempo, pensa bene! Molte persone notano che il lavoro ha preso completamente il sopravvento sulla loro vita personale. La pressione che senti nella tua vita personale e professionale ti fa desiderare di trovare stabilità. Allo stesso tempo, sei diventato più preoccupato per i fallimenti amorosi..

"La tristezza e lo stress, a seguito di una rottura in una relazione d'amore o di una completa assenza di tale relazione, possono aumentare dopo 25 anni", dice la personal coach Christine Assle. Perdere tempo a guardare programmi televisivi senza fine, notte dopo notte, notte dopo notte, può anche essere sintomatico di una crisi di questa età. Se hai completamente smesso di comunicare con i tuoi amici e rifiuti ripetutamente gli inviti ad andare al cinema o chattare in un bar con i tuoi amici, allora probabilmente avrai bisogno di più tempo per far fronte a problemi psicologici.

Una lettera di tutti coloro che si considerano un fallimento a 30 anni

La giornalista Erin Nicole ha scritto una lettera alle ragazze che hanno superato il traguardo dei trent'anni, ma non hanno iniziato a condurre una vita misurata decente di una donna adulta - con marito, figli e un mutuo.

Opinione maschile: "A volte uccidi tu stesso la relazione"

Abbiamo chiesto agli uomini perché a volte, proprio all'inizio della loro conoscenza, perdono la voglia di continuare la relazione e lo psicologo ha commentato le situazioni di cui hanno parlato.

Depressione nelle donne: segni, consigli di uno psicologo, come trattarsi

La depressione nelle donne è una malattia che può svilupparsi rapidamente. Pertanto, è importante capire la donna stessa e i suoi cari: più a lungo non agisci, più difficile sarà tornare a una vita piena..

Sintomi di depressione nelle donne

I sintomi della depressione nelle donne possono essere suddivisi in 3 gruppi:

  • emotivo;
  • corporeo;
  • comportamentale.

I segni emotivi di un disturbo depressivo includono:

  • non lasciare sentimenti di tristezza, desiderio, depressione;
  • una sensazione di perdita del significato della vita, disperazione, mancanza di significato di tutto ciò che accade intorno;
  • pensieri inquietanti;
  • sbalzi d'umore improvvisi;
  • scoppi di rabbia senza motivo apparente;
  • diminuzione della fiducia in se stessi e dell'autostima;
  • perdita di interesse per il mondo circostante;
  • completa mancanza di gioia;
  • l'apparenza di paure ossessive per il destino dei propri cari.

I segni fisici di un disturbo depressivo includono:

  • disturbi del sonno, manifestati sia sotto forma di insonnia che sotto forma di sonnolenza;
  • un disturbo dell'appetito;
  • disfunzione intestinale, manifestata più spesso sotto forma di stitichezza;
  • diminuzione della libido e perdita di interesse per la vita sessuale;
  • diminuzione del potenziale energetico e, di conseguenza, rapido affaticamento, perdita di forza;
  • l'aspetto del dolore nel corpo: nei muscoli, nell'addome, nel cuore.

I sintomi comportamentali del disturbo depressivo nelle donne appaiono come:

  • passività, apatia, riluttanza a farsi coinvolgere in attività attive;
  • diminuzione della socializzazione, manifestata nella riluttanza a contattare altre persone;
  • rifiuto deliberato di intrattenimento;
  • sviluppo di dipendenze: fumo, abuso di alcol;
  • ridurre i requisiti per l'igiene personale.

Da quanto sopra, possiamo concludere che la depressione nelle donne ha molti sintomi. Tuttavia, non si dovrebbe parlare dell'insorgenza della malattia sulla base di 1-2 segni. Diversi sintomi dovrebbero essere presenti e persistere entro 2-3 settimane. Se, a seguito dell'introspezione, vengono rilevati tali sintomi, è necessario consultare uno specialista il prima possibile. Solo un medico può condurre una diagnosi completa, identificare la presenza di un disturbo, il suo stadio, la forma e aiutare a uscire rapidamente dalla depressione.

Cause di depressione nelle donne

La depressione delle donne è più spesso basata su motivi associati a fallimenti nella vita personale o sul lavoro, divorzio e perdita di persone care. Ma le ragioni possono essere nascoste in disturbi fisiologici e psicologici associati a un cambiamento di età o alla nascita di un bambino..

Caratteristiche biologiche della femmina

Secondo le osservazioni, le donne hanno 3 volte più probabilità di soffrire di depressione clinica rispetto agli uomini. Le spiegazioni di questa situazione sono le caratteristiche biologiche del corpo femminile, espresse in cambiamenti periodici dei livelli ormonali e una struttura più sottile della psiche..

PMS e depressione

Pochi giorni prima dell'inizio delle mestruazioni, molte donne, soprattutto dopo i 40 anni, sperimentano una serie di disagi come gonfiore, mal di testa e dolore addominale. Le sensazioni fisiche sono spesso accompagnate da irritabilità e cattivo umore, cioè sintomi che assomigliano a disturbi depressivi.

Il deterioramento mensile della salute è il risultato di cambiamenti nei livelli ormonali e scompare con la fine delle mestruazioni. Pertanto, tale deterioramento a breve termine dello stato mentale non dovrebbe essere attribuito ai sintomi della depressione..

Tuttavia, se una donna ha una predisposizione alla depressione o alcune circostanze hanno già disturbato la sua salute mentale, allora ogni volta le manifestazioni della sindrome premestruale possono peggiorare e ciò richiede un trattamento.

L'età cambia

Nel corso della sua vita, una donna sperimenta diversi periodi, accompagnati da cambiamenti nei livelli ormonali. Ogni volta questo si manifesta sotto forma di una maggiore eccitabilità del sistema nervoso e si riflette nello stato psicoemotivo. Il motivo è che i cambiamenti nei livelli ormonali portano all'interruzione delle reazioni chimiche nelle parti del cervello, in particolare quelle responsabili della produzione di serotonina. A volte questi disturbi causano solo un leggero deterioramento dell'umore, ma spesso causano lo sviluppo della depressione.

13-25 anni

Il primo cambiamento nello sfondo ormonale in una ragazza si verifica all'inizio del periodo della pubertà - a 13-14 anni. Da questa età fino alla fine della pubertà, una ragazza può essere perseguitata da sbalzi d'umore che provocano conflitti con genitori e compagni di classe. E sebbene questa instabilità emotiva sia uno dei segni della depressione, in questo caso non dovrebbe essere considerata come un sintomo della malattia. Questa caratteristica fisiologica scomparirà insieme al completamento della pubertà, cioè all'età di 25 anni.

Relazione con la menopausa

Il rischio di un disturbo depressivo aumenta con l'inizio della premenopausa e della menopausa. Più vicino all'età di 50 anni, una donna inizia di nuovo a preoccuparsi dei disturbi ormonali, che hanno un forte effetto chimico sul funzionamento del corpo. Ma in questo caso, il fattore psicologico è un grande pericolo, espresso nella consapevolezza della donna dell'approccio della vecchiaia. Questo fattore provoca più spesso lo sviluppo della depressione durante il periodo di premenopausa..

Depressione postparto

Nelle prime 1-2 settimane dopo il parto, le donne spesso si sentono tristi o irritabili. Questa è considerata la norma. I segni di depressione postpartum possono essere considerati una situazione in cui una donna è perseguitata da emozioni negative per più di 2 settimane, mentre lei:

  • non dorme bene;
  • non può prendersi cura del bambino;
  • è costantemente nervoso;
  • non riesce a sbarazzarsi dei pensieri negativi su se stessa o su suo figlio.

La depressione nelle donne dopo il parto è una malattia pericolosa e grave che colpisce il 10-15% delle donne in travaglio. Questa condizione deve essere trattata. Le sue ragioni potrebbero essere:

  • disturbi ormonali;
  • problemi di alimentazione;
  • mancanza di supporto;
  • complicazioni postpartum;
  • predisposizione ai disturbi nervosi.

Depressione post-matrimonio

Circa il 10% degli sposi sperimenta una condizione che gli psicologi chiamano depressione post-matrimonio. Si manifesta:

  • profondamente deluso;
  • nell'insoddisfazione quotidiana e sessuale;
  • in una maggiore irritabilità di entrambi i partner;
  • in frequenti litigi "da zero";
  • in reciproco rimprovero.

Gli psicologi dicono che tali fenomeni non sono così sorprendenti come sembrano a prima vista. Situazioni simili si verificano nella vita degli sposi che si aspettavano troppo dal matrimonio e, di fronte a molti problemi quotidiani e restrizioni alla libertà personale, iniziano a pentirsi di essersi sposati. Allo stesso tempo, la depressione di una ragazza si manifesta più chiaramente di un giovane..

Problemi psicologici

L'autostima instabile, dipendente dalle opinioni degli altri e la tendenza a pensare in modo negativo sono spesso le cause della depressione delle donne. La mancata risposta adeguata alle manifestazioni negative del mondo esterno e alle situazioni stressanti può portare a blues prolungato e disturbi emotivi a lungo termine.

Aspetti sociali

A causa dell'insicurezza sociale, le donne hanno maggiori probabilità di trovarsi in situazioni in cui sono costrette a vivere in condizioni di vita precarie, svolgere lavori a bassa retribuzione, mangiare male e non ricevere cure mediche normali. Tali circostanze si riscontrano spesso in madri single o donne single anziane. Nel tempo, queste condizioni di vita portano ad una diminuzione dell'autostima e allo sviluppo della depressione..

Altri fattori sociali che provocano disturbi psicoemotivi includono la violenza fisica e sessuale, a cui le donne sono soggette molto più spesso degli uomini. C'è anche un sovraccarico fisico in cui la donna è costretta a lavorare, a fare tutte le faccende domestiche ea volte anche ad accudire i genitori anziani..

Malattia cronica o farmaci a lungo termine

Le gravi malattie croniche hanno sempre un impatto negativo sulla psiche umana. La lotta costante con la malattia, la necessità di visitare regolarmente i medici, spesso rimanere in ospedale, sopportare il dolore e rendersi conto che la malattia non può essere superata comunque, spesso portano al radicamento di pensieri negativi, costante permanenza di cattivo umore, perdita di un senso di gioia e talvolta del significato della vita.

Molti farmaci che il paziente deve assumere su base continuativa hanno effetti collaterali sotto forma di un effetto deprimente sullo stato psico-emotivo del paziente..

Predisposizione ereditaria alla depressione

Se nella famiglia di una delle generazioni più anziane (specialmente nella linea femminile) sono stati registrati casi di depressione in forma clinica, allora la donna ha una maggiore probabilità di subire anche un disturbo emotivo, soprattutto se nella sua vita compaiono circostanze appropriate. Tuttavia, non esiste uno schema chiaro: se la madre soffriva di depressione, ciò non significa che la figlia si ammalerà..

Ambiente

Lo stress spesso provoca la depressione. Ci sono dozzine di ragioni che possono portare una donna in depressione. Questi includono:

  • divorzi;
  • perdita di persone care;
  • conflitti sul lavoro o in famiglia;
  • problemi di soldi;
  • disordine della vita personale;
  • mancanza di felicità nel matrimonio;
  • solitudine;
  • la necessità di allevare diversi figli da soli.

Tutte queste circostanze influenzano seriamente la salute del corpo femminile e se una donna non ha una psiche stabile, la depressione non può essere evitata. La situazione può essere aggravata se una donna cerca di alleviare il suo stato mentale con alcol o droghe.

Forme di depressione nelle donne

La depressione può essere:

  1. Di stagione. La mancanza di luce solare e calore provoca cambiamenti ormonali nel corpo femminile, che diventa l'impulso per lo sviluppo della depressione. Tale depressione può andare via da sola, ma in alcuni casi una donna ha bisogno dell'aiuto di uno specialista, altrimenti la malattia può trasformarsi in una forma più grave..
  2. Fisico, derivante dalla notizia di una grave malattia. Nella maggior parte dei casi, quando a una donna viene diagnosticata una diagnosi potenzialmente letale o invalidante, ciò influisce negativamente sullo stato della psiche..
  3. Monopolare, manifestato sotto forma di depressione costante, diminuzione dell'autostima, acutezza di pensiero e interesse per la vita.
  4. Bipolare. Questa forma ha ricevuto questo nome a causa delle peculiarità del decorso della malattia: acuti scoppi di emozioni positive, di natura maniacale, sono sostituiti da periodi prolungati di tristezza. Durante i periodi di impennata emotiva, una persona smette di sentire i confini di ciò che è permesso e può danneggiare se stessa e gli altri. Tuttavia, negli intervalli tra gli sbalzi d'umore, una persona si sente e si comporta normalmente. Questo tipo di disturbo maniaco-depressivo è il più difficile da trattare..
  5. Distrofica, in cui una donna è in uno stato d'animo malinconico, reagisce in modo aggressivo alle persone e agli eventi intorno a lei. Questo modulo è un'emergenza medica..
  6. Ironico. Questa forma è pericolosa perché esternamente una persona dà l'impressione di essere sana e adeguata, è socialmente attiva e sempre di buon umore. Ma questo amore per la vita inganna: è un modo per proteggersi dallo stress. In una forma ironica di depressione, una persona è più suscettibile al suicidio..
  7. Lacrime, in cui una donna richiede maggiore attenzione e cura, mentre rimprovera costantemente ai propri cari la mancanza di cura di sé. Questa forma della malattia è comune nelle donne anziane..
  8. Somatizzato. Questa forma di malattia è la più difficile da identificare: una persona soffre di dolori fisici a braccia, gambe, ossa, muscoli, ecc. I sintomi assomigliano a malattie degli organi interni, da cui il paziente viene curato, ma senza alcun risultato. Il fatto è che il dolore fisico è uno dei segni della manifestazione della patologia psicosomatica, ma è estremamente difficile riconoscere questo tipo di depressione, soprattutto se gli altri sintomi sono deboli.

Effetti della depressione nelle donne

Se non prendi il trattamento della depressione al primo segno, le sue conseguenze possono essere estremamente gravi. L'effetto devastante si estende sia alla salute fisica che alla vita personale e sociale.

Uno stato depressivo è sempre accompagnato da nervosismo, scarso sonno e appetito. Questi 3 aspetti insieme portano a disturbi metabolici, al sistema cardiovascolare e allo sviluppo del diabete..

Di conseguenza, l'aspetto di una donna peggiora: appare il peso in eccesso, i capelli cadono e la qualità della pelle diminuisce. La donna sembra più vecchia dei suoi anni, il che peggiora ulteriormente il suo stato mentale..

Il cattivo umore costantemente porta alla discordia familiare, alla perdita di contatto con il marito, i figli, gli amici. Una donna si ritira in se stessa, smette di interessarsi a se stessa, agli affari di famiglia, il che molto spesso porta al divorzio. Problemi simili affliggono una donna al lavoro, che può anche essere persa. I casi più avanzati della malattia possono finire con il suicidio..

Trattamento

La depressione richiede una terapia complessa sotto la guida del medico curante. Il modo più corretto per affrontare la depressione è combinare psicoterapia e farmaci. È importante ricordare che la depressione è una malattia ricorrente. Nel 50% dei casi può tornare. Nei pazienti che hanno sperimentato due volte la depressione, il tasso di ricaduta sale al 70%, tre volte al 90%. Per evitare ciò, è necessario avvicinarsi al trattamento con la massima qualità la prima volta e seguire chiaramente le raccomandazioni ei consigli del medico.

Trattamento farmacologico

I principali farmaci per il trattamento della depressione sono gli antidepressivi (prescritti da 4 settimane a 12 mesi) e gli inibitori della ricaptazione della serotonina, che colpiscono le parti del cervello responsabili del background emotivo.

I sali di litio sono usati per trattare il disturbo bipolare e funzionano bene con gli sbalzi d'umore. Aiutano efficacemente a migliorare l'umore Carbamazepina e Valproato.

Nel trattamento della depressione, vengono spesso prescritti farmaci per aiutare ad eliminare alcuni sintomi della malattia: insonnia, scarso appetito, ecc..

Psicoterapia

La psicoterapia è essenziale per un trattamento efficace della depressione. Con questa malattia, è importante avere una persona di cui ci si può fidare e che racconta cosa ti preoccupa di più. Le sessioni di psicoterapia aiutano bene una persona:

  • risolvere i tuoi problemi;
  • dare uno sguardo nuovo alle circostanze;
  • vedere nuovi orizzonti in prospettiva;
  • credi nella tua forza;
  • aumentare l'autostima;
  • prendere decisioni importanti.

Alcune persone preferiscono lavorare individualmente con un terapista, mentre altre sono più adatte alle sessioni di gruppo. Il metodo di psicoterapia deve essere scelto dal paziente stesso. Ma non dovresti ignorare questo metodo, perché se non arrivi alla radice del problema, la depressione tornerà sicuramente. I farmaci, tuttavia, stabiliscono solo processi chimici nel corpo..

Assunzione di vitamine

L'assunzione di vitamine è obbligatoria nel trattamento di qualsiasi malattia, è necessario che il corpo ricolmi la carenza di sostanze perse a causa della malattia e dia ulteriore forza per combatterla. È meglio affidare la selezione del complesso vitaminico necessario al medico..

Come affrontare la depressione da solo?

Non è consigliabile trattare la depressione da soli, poiché una malattia non trattata può ripresentarsi in una forma più grave. Tuttavia, con lievi disturbi a casa, puoi ricorrere a rimedi popolari e ricevere infusi lenitivi di erbe come:

  • Erba di San Giovanni;
  • Melissa;
  • ginseng;
  • motherwort;
  • menta piperita;
  • radice di valeriana;
  • coni di luppolo;
  • camomilla.

Le infusioni devono essere prese da 2 settimane a 1 mese. L'effetto del trattamento domiciliare sarà maggiore se si aggiunge una dieta equilibrata, un sonno normale, sport (anche la danza è adatta) alla terapia a base di erbe, o almeno passeggiate all'aria aperta.

Come uscire dalla depressione dopo aver tradito tuo marito?

Tradire suo marito è un duro colpo psicologico per la maggior parte delle donne, dopo di che molte non possono riportare il loro stato mentale alla normalità. In una situazione del genere, non dovresti essere solo con il tuo dolore, cercare di "affogarlo" nell'alcol o assumere indiscriminatamente sedativi. Tutti questi metodi non faranno che peggiorare la situazione. Devi cercare l'aiuto di uno specialista.

La depressione associata all'inganno è uno dei motivi più comuni per cercare assistenza medica. Gli psicoterapeuti hanno sviluppato molte tecniche che aiutano efficacemente una donna a uscire da questa difficile situazione. Ci sono molti gruppi di psicoterapia in cui persone con gli stessi problemi si riuniscono, discutono, si supportano a vicenda e guariscono insieme.

Segni di uscita dalla depressione

I principali segni del recupero di una donna dalla depressione sono un miglioramento dell'umore e l'apparenza di interesse per la vita. Puoi essere certo che una donna si sta riprendendo se:

  • smesso di piangere, esprimendo insoddisfazione in ogni occasione;
  • ha deciso di fare qualcosa;
  • ha iniziato a prestare maggiore attenzione a se stessa, a suo marito, ai bambini;
  • ha iniziato a mostrare interesse per libri, programmi TV, eventi;
  • iniziò a sorridere più spesso e ad essere di buon umore;
  • ha iniziato a fare progetti per il futuro.

Questo elenco può essere continuato, poiché i segnali di ripresa possono apparire in modo diverso, a seconda del singolo scenario..

Depressione in una moglie: cosa fare per un marito?

La depressione in una moglie è una prova difficile per un marito. Il 50% del successo del trattamento dipende dal fatto che il marito sia pronto a diventare un supporto. Se pronto, i seguenti suggerimenti lo aiuteranno a determinare correttamente la linea di comportamento:

  1. La moglie dovrebbe essere ascoltata ogni volta che ne ha bisogno..
  2. La moglie dovrebbe essere incoraggiata a trattare e rassicurata che tutto funzionerà..
  3. Si dovrebbe creare un ambiente stabile in famiglia: tranquillo; pacifico, amichevole, tollerante.
  4. Cerca di trascorrere più tempo con tua moglie senza lasciarla sola a lungo..
  5. Affronta alcuni dei compiti.

Prevenzione

Esistono molte misure preventive che possono aiutare a prevenire la depressione. Questi includono:

  • dieta bilanciata;
  • sport regolari;
  • soggiorno regolare all'aria aperta;
  • dormire per almeno 8 ore;
  • padroneggiare le tecniche del pensiero positivo;
  • classi di tempra;
  • visita alla sauna;
  • sbarazzarsi (se possibile) dei fattori di stress intorno a te.

La depressione delle donne è curabile con un trattamento adeguato e tempestivo.

I sintomi della depressione nelle donne, come uscirne da soli a 30 anni

Apatia, perdita di appetito, insonnia: tutto questo sullo sfondo di un cattivo umore, problemi sul lavoro, confusione nella vita personale. Se questo ti è familiare, il tuo stato psico-emotivo e il tuo corpo hanno bisogno di cure. In questo articolo, ti dirò come uscire da una depressione profonda da solo, elencherò i primi sintomi e segni che compaiono nelle ragazze sui 20 anni e nelle donne dopo i 30 e 50 anni. Ti offrirò alcuni modi per auto-medicare, ma ti avverto subito che più è grave il problema, meno è probabile che lo risolva senza l'aiuto di uno specialista..

Cos'è

Il disturbo mentale depressivo è una condizione medica che si verifica in psicologia tanto spesso quanto un raffreddore visto da un terapeuta. Tutte le persone sono soggette ad esso, indipendentemente da età, sesso, razza e stato sociale. Anche i bambini nella loro adolescenza stanno già avvertendo i primi segni.

Non confondere la depressione con il blues o il cattivo umore. Non dovresti mai "prescriverti" antidepressivi - questi farmaci non faranno che aggravare la situazione. Vale la pena dare un'occhiata più da vicino alla tua salute mentale per sapere come riconoscere i primi segni..

Quali sono i fattori che attivano il processo? Prima di tutto, poiché questo è un livello fisiologico, si tratta di picchi ormonali. Poi stress. Gli ormoni cambiano il loro contenuto nel sangue in diversi casi:

  • Pubertà. Questo è un periodo di 12-15 anni, che è importante anche dal punto di vista dello sviluppo femminile di uno stato mentale..
  • Gravidanza. Durante la gestazione, il livello degli ormoni spesso va fuori scala, ma dopo il parto si instaura l'apatia, che può continuare senza trattamento fino a un anno.
  • Malattie ginecologiche e disturbi associati alla ghiandola tiroidea.
  • La menopausa è un periodo piuttosto prolungato, può durare fino a 7-10 anni, durante i quali il corpo viene completamente ricostruito. È all'età di 40-50 anni, se si verifica una menopausa precoce, che il disturbo depressivo è più probabile.

Come riconoscere la depressione di una donna dai sintomi

Nonostante si tratti di una malattia mentale, la sintomatologia si manifesta non solo a livello psicoemotivo, ma anche a livello somatico, cioè corporeo. Innanzitutto, noterò i segni di uno stato psicologico:

  • Cambiamenti del sonno - espressi come sonnolenza o insonnia.
  • Persistenti sbalzi d'umore con frequenti lacrime, risentimento e aumento dell'ansia.
  • Attacchi di autoflagellazione: il paziente si incolpa costantemente di una vita infelicemente organizzata (a suo parere), per errori che, forse, non ha nemmeno commesso.
  • Maggiore irritabilità, che porta a frequenti litigi da zero, conflitti.
  • Diventa più difficile concentrarsi su un'attività, soprattutto monotona..
  • Bassa autostima, insoddisfazione per il proprio aspetto e i propri tratti interiori.
  • Nessuna aspirazione: se prima c'erano sogni, obiettivi, ora questa è un'esistenza senza scopo, la paziente semplicemente non sa per cosa sta vivendo.
  • Tendenze suicide, potrebbero non raggiungere il livello di azioni o intenzioni serie, ma compaiono pensieri: "E se", "E se".
  • Non c'è interesse per ciò che in precedenza portava a uno stato di consapevolezza o portava piacere, cioè gli hobby, gli hobby passati sono persi.
  • Cambiare le preferenze gastronomiche: alcune ragazze perdono peso con il dolore, altre lo "mangiano".
  • Tensione nervosa: il paziente è letteralmente "tutto sui nervi", da ogni stimolo sperimenta impulsi aumentati - dalla luce, dal suono, dal tatto.
  • Apatia per tutto ciò che accade, anche per il successo scolastico dei bambini.

Per quanto la psiche e il sistema nervoso siano diversi per ognuno, anche le manifestazioni possono differire. Come si manifesta la depressione nelle donne in termini di sintomi somatici?

  • Appare il gonfiore dell'intera parte superiore del corpo, questo è particolarmente evidente sul viso e sulle mani: le borse sotto gli occhi, gli anelli diventano piccoli.
  • Prurito, macchie allergiche.
  • Il corpo inizia a dolere - l'affaticamento muscolare si avverte soprattutto dopo qualsiasi attività fisica, anche la più piccola, ad esempio dopo aver pulito la casa.
  • Aumento della frequenza cardiaca.
  • Il petto inizia a spremere: le sensazioni dolorose possono essere accompagnate da formicolio.
  • Picchi di pressione sanguigna.
  • Aumento della sudorazione.
  • Mal di testa che si trasformano in emicranie.

La manifestazione della depressione nelle donne con complicazioni

In casi gravi e trascurati, quando né la terapia farmacologica con assistenza medica né il supporto amichevole sono stati forniti in tempo, le ragazze possono iniziare a manifestare sintomi di isolamento sociale, che a volte portano al suicidio. Ecco alcune altre conseguenze di un disturbo mentale depressivo:

  • Alcolismo. Tutto può iniziare con il fatto che il paziente con l'aiuto dell'alcol normalizza il sonno, allevia la fatica e migliora l'umore. Quindi le dosi di bevande alcoliche diventano più alte e precedenti - più spesso. La dipendenza può essere non solo alcolica, ma anche droga.
  • Tendenze suicide. Un tentativo di tagliare le vene, prendere pillole può essere ostentato, in modo che una persona venga notata e trattata. Se hai riscontrato questa situazione, porta il tuo amico da uno specialista..
  • Sviluppo di patologie fisiche. I sistemi più suscettibili alle malattie mentali sono il tratto cardiovascolare e gastrointestinale..
  • Completa mancanza di desiderio sessuale, frigidità.
  • Obesità e diabete mellito o, al contrario, distrofia, bulimia.
  • Le fobie sociali sono la paura di comunicare con le persone, la paura di lasciare la stanza, lo spazio ristretto.
  • Nel grave disturbo depressivo postpartum, le giovani madri a volte hanno la tendenza a danneggiare il bambino.

La gravità delle manifestazioni sintomatiche

Distinguo 3 fasi:

Quali sono le caratteristiche ei vantaggi della consultazione faccia a faccia?

Quali sono le caratteristiche e i vantaggi della consultazione di Skype?

  • Leggero. In questa fase, la maggior parte delle ragazze non si accorge nemmeno della malattia, non va dal dottore. Credono che la causa della condizione sia l'aumento della fatica, il blues autunnale o le "strisce nere". Se c'è un buon supporto nelle vicinanze, la depressione delle donne può essere curata da sola..
  • Media. In questo caso, possiamo già parlare di una malattia piuttosto grave che è evidente agli altri. Segni che si manifestano in modo abbastanza forte: aumento della fatica, apatia, riduzione delle prestazioni, inibizione dei movimenti.
  • Pesante. Questa fase si distingue per lo sviluppo di patologie psicosomatiche e l'aggravamento delle manifestazioni mentali. Affrontare da soli è difficile, quasi impossibile. Ti consiglio di consultare un medico e seguire un corso di medicina.

Come curarti: i principali tipi di depressione nelle donne e i loro sintomi

Descriverò i tipi di malattie che vengono diagnosticate dagli specialisti:

  • Disturbo endogeno. È caratterizzato principalmente da insonnia e stato apatico, inibizione dei movimenti, cattivo umore.
  • Malessere maniacale. Si distingue per la comparsa di megalomania e sospettosità, forti fluttuazioni del benessere ed emozioni pronunciate. Se è brutto, allora in lacrime, beh - in una risata.
  • Travestito. Di solito se ne va praticamente asintomatico, senza intoppi, inosservato dagli altri. Ma spesso porta all'alcolismo o alla tossicodipendenza.
  • Clinico. Uno dei più comuni, caratterizzato da una depressione costante, mancanza di appetito, scarso rendimento. Tende a trascinarsi per mesi o addirittura anni.

Il tipo di disturbo depressivo che si manifesta dipende dal tipo di personalità e dai prerequisiti iniziali, dalle caratteristiche genetiche.

Cosa causa la depressione nelle donne: ragioni

Elencherò i fattori più comuni che influenzano la vita:

  • Caratteristiche del corpo femminile. È così stabilito dalla natura che le ragazze hanno un'organizzazione mentale più sottile, una maggiore sensibilità e costanti cambiamenti ormonali.
  • PMS. Le statistiche mostrano che le mestruazioni possono anche scatenare la depressione. L'umore peggiora, lo stato di salute si deteriora, il paziente avverte dolori dolorosi periodici. E se questo si sovrappone a una brutta situazione di vita, lo stress, si scopre il primo stadio della malattia.
  • Cambiamenti pre-climatici. Durante la premenopausa, gli ormoni saltano molto forte.
  • Problemi psicologici: depressione autunnale, tendenza al pensiero negativo o isteria.
  • Lo stress sul lavoro, la scuola è uno dei motori popolari che innescano tutti i sintomi depressivi.
  • Fallimento nelle relazioni d'amore. La depressione nelle donne tra i 30 ei 40 anni è spesso causata dal divorzio o dalla consapevolezza dell'adulterio e da altri fattori negativi associati al coniuge.
  • Condizioni di vita scadenti, lavori a bassa retribuzione, povertà e altri problemi sociali spesso portano a una bassa autostima, sensi di colpa, autoflagellazione e disturbi depressivi..
  • La presenza di malattie croniche e l'assunzione costante di farmaci che agiscono sul sistema nervoso, la psiche.
  • Eredità. Forse anche i genitori avevano manifestazioni della malattia..
  • Cattiva situazione ambientale, clima inadatto.
  • Morte o malattia di una persona cara, un altro forte shock emotivo.

Cosa fare con la depressione nelle donne: consigli della psicologa Daria Milay

  • Cambia il solito modo, routine quotidiana, dieta. Apporta cambiamenti positivi nella tua vita.
  • Abbandona le cattive abitudini: alcol, tabacco, droghe.
  • Assieme al cibo fresco, consuma tutte le vitamine e i minerali necessari.
  • Fai esercizio, balla, cammina o pratica un'altra forma di mobilità.
  • Più spesso stare all'aria aperta, uscire nella natura, rilassarsi nei parchi.
  • Lasciare il tempo per il tempo libero: guardare un film, leggere un libro.
  • Comunica di più con brave persone.
  • Dormi la notte, vai a letto alle 21-22: non dovrebbero volerci più di 8-9 ore per dormire.
  • La meditazione è un ottimo modo per conoscere meglio te stesso..
  • Evita lo stress, la comunicazione con persone sgradevoli.

Come uscire dalla depressione da solo

Se non desideri farmaci, l'opzione migliore per te è visitare la mia consulenza. Insieme troveremo il problema e tutte le possibili vie d'uscita. Descriverò le varie tecniche di meditazione da fare a casa..

In nessun caso dovresti prescrivere in modo indipendente medicinali che influenzano il sistema nervoso. Anche i normali sedativi possono peggiorare la situazione..

Consigli dei medici

Tutti i professionisti raccomandano all'unanimità che se avverti sintomi, consulta uno psicologo. Questa è una malattia che può sfociare in complicazioni tragicamente come qualsiasi altra malattia somatica. La velocità e l'efficienza del recupero dipendono dalla tempestività di contattare il medico.

Sintomi e cause della depressione in una donna dopo quarant'anni: che cos'è

Sullo sfondo dei primi cambiamenti ormonali, spesso accade quanto segue:

  • I bambini sono già cresciuti e non hanno bisogno della presenza costante della madre, del sostegno.
  • Le liti tra i coniugi diventano più forti, l'infedeltà viene spesso rivelata.
  • Divorzi.
  • Solitudine. Se una donna non si è sposata prima dei quarant'anni, a questo punto spesso perde la speranza di trovare un marito legale.
  • Massimale di carriera al lavoro, ridimensionamento.
  • Stanchezza accumulata.
  • La presenza di malattie che iniziano a manifestarsi a questa età.

Se tutto questo è accompagnato da una cattiva condizione materiale, l'assenza di persone care e amici, qualsiasi fattore stressante, ad esempio la morte dei genitori, può innescare un disturbo depressivo. Si manifesta come letargia o irritabilità, pianto, autoflagellazione, costantemente di cattivo umore.

Perché la depressione nelle donne dopo i 50 anni è pericolosa

Tutto quanto sopra è sovrapposto a:

  • grandi cambiamenti nei livelli ormonali;
  • segni visivi dell'invecchiamento, perdita di attrattiva;
  • diminuzione della libido e diminuzione dell'attività sessuale;
  • malattie croniche.

È difficile che a questa età ci sia un'alta probabilità di sviluppare malattie psicosomatiche, iniziano ad apparire problemi al cuore e al sistema muscolo-scheletrico.

Cosa dovrebbe fare un marito

Raccomandazioni di base per un coniuge:

  • Sostieni tua moglie con qualsiasi indirizzo, espressione di sentimenti.
  • Fai complimenti, fai regali, alimenta la sua autostima.
  • Isolarla dallo stress inutile.
  • Se noti cambiamenti importanti, ti consiglio vivamente di iscriverti alla mia consulenza.

Trattamento

La terapia farmacologica può essere prescritta solo da un medico. Il farmaco deve essere assunto nei tempi previsti, senza aumentare o diminuire la dose. Parallelamente, è necessario iscriversi alla psicoterapia.

Psichiatri

Le consultazioni con i medici possono essere solo a scopo informativo. Gli incontri con il medico sono strettamente riservati. Non aver paura di fissare un appuntamento.

Cliniche psichiatriche

Puoi andare da uno psichiatra presso l'ospedale del luogo di registrazione o in un centro specializzato. Il secondo è preferibile perché qui lavorano medici con una vasta esperienza..

Conclusione

Nell'articolo ho parlato di depressione lieve, prolungata e grave, descritto i suoi sintomi, segni e trattamento nelle donne. Sii consapevole della tua salute.

In situazioni di vita difficili, c'è una sensazione di disperazione e disperazione. Il modo più efficace è la consulenza personale..

Riunione di un'ora su tua richiesta unica a Mosca.

Ritmo di vita intenso?
Ottieni consigli online da qualsiasi parte del mondo.