Come trattare la depressione in un parente anziano a casa

Il tuo parente anziano è diventato improvvisamente disgustoso, brontolava, si lamentava continuamente: o per la tua disattenzione o per descrivere vari sintomi? Allo stesso tempo, puoi vedere che quando nessuno è lì, sta facendo qualcosa con calma, e non è infastidito né dal cuore né dalle articolazioni, e quando arrivano tutti, le lamentele tornano? Nota: questa non è una finzione o un comportamento normale per una generazione più anziana. È così che sviluppano un disturbo depressivo..

La depressione negli anziani è molto pericolosa. Il suo aspetto aumenta notevolmente il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari come l'infarto del miocardio. E la maggior parte dei tentativi di suicidio si verifica a poco più di 70 anni. Fortunatamente, una persona anziana con depressione può essere salvata. È solo necessario escludere in tempo pericolose malattie degli organi interni e contattare uno psicoterapeuta e un neurologo. Dando le pillole prescritte ed eseguendo alcune semplici azioni, puoi riportare il padre o la madre al loro carattere precedente.

  1. Cos'è la depressione
  2. Cause di depressione negli anziani.
  3. Sintomi.
  4. Trattamento:
    • Trattamento farmacologico.
    • Trattamento non farmacologico.

Cos'è la depressione

La depressione è una malattia mentale che colpisce oltre il 40% delle persone sulla sessantina. Con l'aumentare dell'età, questa cifra cresce solo. Molto spesso, le donne hanno un'età di 50-60 anni. Le cause della malattia sono numerose, le considereremo di seguito..

Solo un parente di una persona anziana che conosce i suoi tratti di personalità e i suoi hobby può sospettare la depressione. Solo lui può notare che i suoi genitori hanno perso il piacere di fare certe cose, quelle che prima gli piacevano. Il paziente stesso, sentendo "vuoto interiore", crede di essere malato di malattie cardiache, apparato digerente, cancro. E il fatto che durante l'esame non venga rivelato nulla di "terribile", assicura all'anziano la scarsa qualità della diagnosi e la propria inutilità, aggravando il decorso della depressione.

Cause di depressione negli anziani

Fondamentalmente, la depressione è in agguato per le persone che sono andate in pensione. Quindi una persona non deve più alzarsi presto, andare al lavoro, scrivere rapporti o programmare la sua giornata lavorativa ogni ora. Questo riduce così tanto tempo libero a una persona che non ha altra scelta che iniziare a pensare alle opportunità perse, al proprio bisogno. Comincia a prestare attenzione a qualsiasi sintomo, che, ovviamente, insorge a causa di cambiamenti ormonali e cambiamenti legati all'età in tutti gli organi, e per lui sono estremamente spaventosi..

La depressione negli anziani è associata alla morte di persone a loro vicine: coniuge, amici. Questo li fa capire la loro età, a cui hanno cercato di non pensare, per aver paura dell'approssimarsi della propria morte..

Un altro motivo psicologico alla base della depressione negli anziani è stato il cambiamento delle condizioni socio-economiche del Paese, nonché l'atteggiamento sprezzante espresso dai media nei confronti di ciò che per loro era prioritario..

Oltre a questi motivi psicologici, in molte persone anziane, la depressione è causata da:

  • Malattie vascolari del cervello, cioè quelle in cui, a causa di una violazione del normale flusso sanguigno attraverso i vasi che vanno al cervello, non riceve ossigeno e sostanze nutritive. Può essere aterosclerosi cerebrale, malformazioni vascolari, aneurismi vascolari, encefalopatia discircolatoria e ictus. Quest'ultimo avrebbe potuto essere asintomatico e può essere scoperto solo dalla risonanza magnetica del cervello. La depressione causata da queste condizioni è molto più difficile da trattare della depressione causata da qualsiasi altra causa. Prima si inizia il trattamento, più efficace sarà..
  • Tumori che causano cattiva salute o dolore persistente. Di tutte le malattie maligne, il cancro del pancreas è il "leader" nel causare la depressione. Il cancro ai polmoni è considerato il secondo.
  • Malattie endocrine. La depressione è causata da malattie della ghiandola tiroidea (funzione sia aumentata che ridotta della ghiandola), nonché malattie delle ghiandole surrenali, in cui una maggiore quantità di ormoni glucocorticoidi viene rilasciata nel sangue.
  • Assunzione di farmaci a lungo termine. Molti farmaci sono in grado di provocare depressione: beta-bloccanti (Anaprilin, Corvitol, Nebilet), metil-dopa e levo-dopa farmaci per il parkinsonismo, calcio-antagonisti (Fenigidin, Amlodipine, Plendil), "Digossina", "Raunatin", "Prednisolone", analgesici "dalle articolazioni": "Celecoxib", "Rofika", ipnotici e tranquillanti. Cioè, un parente deve controllare quali farmaci sta assumendo costantemente il suo genitore anziano, leggere le istruzioni e, se la depressione è indicata come effetto collaterale, quindi parlare con un medico della sostituzione di questo farmaco.
  • Malattie non vascolari del cervello: morbo di Parkinson, morbo di Alzheimer, neurosifilide.
  • Violazione del contenuto di vitamine e oligoelementi nel sangue: una diminuzione della quantità di acido folico nel sangue, un aumento della concentrazione di calcio.

Sintomi

Per iniziare a curare la depressione, devi sospettarlo. È estremamente difficile farlo in una persona anziana: si traveste da una malattia degli organi interni.

In una fase iniziale, la depressione si manifesta con i seguenti sintomi:

  • umore triste;
  • movimenti pignoli;
  • sensazioni fisiche: dolore al petto, descritto come una "pietra dietro lo sterno", dolore addominale, mal di testa, vertigini;
  • scomparsa dello scopo nella vita;
  • restringere la gamma di interessi;
  • episodi periodici di insonnia;
  • sensazione di propria inutilità;
  • frequenti sbalzi d'umore;
  • ipersensibilità a qualsiasi parola di un parente;
  • sentirsi in ansia per se stessi e per i parenti stretti;
  • deterioramento dell'umore, brontolio, se hai bisogno di un posto non pianificato per uscire di casa;
  • sentirsi come se gli altri lo stessero giudicando o ridendo di lui.

Se la depressione entra in una fase profonda, sembra che il carattere della persona anziana si stia sempre più deteriorando. Quindi, sullo sfondo di un cattivo umore costantemente, ci sono:

Guarda anche:

  • Insufficienza renale nella vecchiaia
  • Ipertensione nella vecchiaia
  • Costipazione cronica negli anziani: trattamento e prevenzione
  • violazione del contatto con il paziente: abbandona la conversazione, pensa a lungo prima di rispondere. Se una persona sviluppa depressione sullo sfondo del morbo di Alzheimer, i sintomi principali dalla sfera emotiva sono ansia, ansia;
  • compromissione della memoria: il paziente non ricorda cosa è successo ieri o 2 giorni fa. Il ricordo di eventi molto tempo fa non soffre;
  • pensieri sulla propria inferiorità, che una persona anziana esprime direttamente o si lamenta costantemente degli errori e dei misfatti commessi in gioventù;
  • sintomi che indicano una malattia grave: il dolore in varie parti del corpo si intensifica, l'appetito scompare, il peso è perso, l'insonnia diventa costante, la pelle perde umidità e si squama. Le principali lamentele riguardano il cuore e l'intestino, il cui stato può essere descritto con le parole "marciume", "atrofie". Una persona può descrivere la sua condizione come "tutto fa male" o "tutto marcisce". Anche l'aspetto di una persona anziana parla della malattia: si accascia, il suo viso diventa indifferente, si vede dalle espressioni facciali che soffre;
  • idee deliranti su punizione, morte, suicidio;
  • perdita di interesse per la vita delle persone più vicine.

È caratteristico che una persona anziana sembri soffrire "in pubblico": quando vede i parenti, si lamenta e si lamenta, in loro assenza può tranquillamente fare degli affari.

Trattamento

Se sospetti la depressione nel tuo parente anziano, non dovresti dichiararlo immediatamente in modo categorico e suggerire attivamente un esame da parte di uno psichiatra: in primo luogo, vai con lui un terapista, un cardiologo, un endocrinologo, che deve concludere che ci sono solo cambiamenti legati all'età negli organi esaminati. Assicurati di visitare un neurologo che non solo esaminerà, ma prescriverà anche uno studio Doppler dei vasi che riforniscono il cervello, oltre a una risonanza magnetica.

Avendo iniziato le cure prescritte dai medici che hanno visitato il tuo parente, suggerisci con tatto che si sottoponga a un altro specialista, uno psicoterapeuta (è meglio non pronunciare la parola "psichiatra"). Spiegalo dal fatto che questo medico capisce come trattare uno stato depresso, senza il quale l'organo disturbante non può essere curato. Puoi anche invitare lo psichiatra locale a condurre un esame.

La depressione negli anziani viene curata da uno psichiatra, spesso in collaborazione con un neurologo. Questi specialisti decidono se iniziare subito con i farmaci antidepressivi o se è possibile ottenere l'effetto solo da una terapia non farmacologica..

Trattamento farmacologico

Di solito, si ricorre alla prescrizione immediata di antidepressivi quando la depressione è considerata grave (lo decide lo psichiatra), o il paziente rifiuta di mangiare e bere, o ha pensieri suicidi. La scelta di un farmaco può essere fatta solo da un medico che terrà conto dell'effetto di un antidepressivo sulla sfera cognitiva del tuo familiare. I farmaci di scelta per gli anziani sono più spesso "Citalopram", "Sertralin", "Fevarin".

All'inizio i pazienti hanno un atteggiamento estremamente negativo nei confronti dell'assunzione di farmaci: credono che i medici non sappiano per cosa trattarli, e li “picchiano” con pillole “a caso”. Il compito del parente è di spiegare pazientemente la necessità di farmaci, nonché di somministrarli secondo lo schema, assicurandosi che il parente li prenda accuratamente. Le confezioni di pillole dovranno essere nascoste.

Con un'accurata selezione del farmaco, sullo sfondo della sua somministrazione, si nota un rapido miglioramento della condizione. In questo caso, l'anziano prenderà le pillole da solo. Se entro 2-3 settimane tutti i sintomi rimangono gli stessi, sono necessarie consultazioni ripetute di uno psichiatra e di un neurologo. Se ci sono lamentele sul lavoro degli organi interni, è necessario un esame da parte di un terapista.

Trattamento non farmacologico

Deve essere collegato - indipendentemente dal fatto che il medico abbia deciso di prescrivere antidepressivi o meno - e richiede moderazione da parte dei parenti.

Il trattamento non farmacologico comprende psicoterapia, terapia comportamentale e, se necessario, terapia elettroconvulsivante. Il primo e il terzo tipo di trattamento sono eseguiti da professionisti qualificati. La terapia comportamentale, d'altra parte, diventa completamente la preoccupazione dei caregiver. Ne parleremo.

  1. Devi portare con te un parente anziano se vivi separatamente. Puoi trasferirti da lui per un po '. Senza questa misura, è possibile curare il paziente solo se la depressione è appena iniziata, procede abbastanza facilmente (secondo il medico) e non è insorta a causa di una malattia cerebrovascolare.
  2. Stabilisci una chiara routine quotidiana. A un certo punto, alzarsi, fare esercizio, procedure igieniche, passeggiate, fare qualche tipo di attività (ricamo, raccogliere modelli di barche a vela - ciò che è interessante per il paziente), sonno diurno, massaggio. Una persona anziana non dovrebbe avere del tempo libero non organizzato durante il quale potrebbe abbandonarsi a pensieri dolorosi..
  3. L'esercizio dovrebbe far parte della tua routine quotidiana. La ginnastica e le passeggiate attive creano "gioia muscolare": più impulsi dai muscoli vanno al cervello, più endorfine vengono prodotte, più velocemente si ripristinano.

Naturalmente, curare la depressione di un genitore anziano è difficile e richiede tempo. Diventa molto più complicato se tu, essendo una persona molto impegnata, non puoi essere costantemente vicino al paziente. L'incapacità di comunicare almeno occasionalmente con i coetanei che condividono le sue opinioni sulla vita, così come gli esami troppo rari di un neurologo e psichiatra, che potrebbero correggere il trattamento in tempo, possono anche ritardare il processo di recupero. In questo caso, la soluzione è sottoporsi a un trattamento in un centro geriatrico specializzato. Qui, una persona anziana sarà sotto la supervisione del personale medico, comunicherà con i coetanei e sarà esaminata da un neurologo. In un tale centro, gli psicologi sono coinvolti con le persone anziane, viene eseguita la fisioterapia, vengono somministrati i farmaci necessari e il trattamento viene adeguato nel tempo. Gli sforzi dello staff sono diretti anche a coinvolgere attivamente la persona amata nella vita sociale, non lasciandolo sedersi ed essere triste.

Pertanto, il trattamento della malattia sottostante che ha causato la depressione, la correzione farmacologica dello stato più depresso è solo una parte della terapia. Una routine quotidiana attiva e chiara, la comunicazione, il supporto psicologico dovrebbero aiutare la persona amata a tornare il prima possibile..

Demenza negli anziani | È TRATTATO?

  • demenza

Il trattamento della demenza inizia al momento della diagnosi. È necessaria una visita dal medico, poiché la malattia ha molti sintomi simili ad altre malattie neuropsichiatriche. Dopo aver identificato le cause dei cambiamenti patologici nel cervello, lo specialista prescrive una serie di farmaci e misure di riabilitazione. L'obiettivo principale della terapia è fermare i cambiamenti distruttivi e prolungare la vita dignitosa del paziente..

Diverse forme di demenza - diversi trattamenti

Per la maggior parte delle persone, la demenza è l'aspetto trasandato di una persona anziana, confusione, parziale perdita di memoria, delirio. Ma tutte queste sono solo manifestazioni esterne della malattia; se inizi a capire in dettaglio, puoi scoprire che nel cervello del paziente si stanno verificando cambiamenti irreversibili complessi. Nel mondo, più di 35 milioni di persone soffrono di questa malattia e, secondo le previsioni dell'OMS, le dinamiche sono deludenti: ogni anno il numero dei pazienti è solo in crescita. I medici conducono costantemente ricerche su come trattare la demenza nel modo più efficace e oggi esistono diversi metodi volti a combattere questa o quella manifestazione della malattia..

A seconda della natura della patologia, si distinguono i seguenti tipi di demenza:

  • Demenza con malattie concomitanti del sistema nervoso (Alzheimer, Parkinson, sindrome di Pick).
  • Demenza vascolare.
  • Demenza mista.

Il primo tipo è il più comune. Sullo sfondo dei processi neurodegenerativi, la distruzione delle cellule cerebrali avviene più rapidamente. La demenza vascolare può essere una conseguenza di ictus, infarto, diabete, ipertensione, aterosclerosi. La demenza mista combina i sintomi dei primi due tipi, in questo caso viene selezionato un trattamento completo.

Caratteristiche del trattamento farmacologico

In base alla gravità della patologia e allo stadio della malattia, lo specialista elabora un programma su come fermare la demenza. Prima di tutto, vengono prescritti fondi per migliorare l'attività cerebrale. A causa dell'effetto neuroprotettivo, i farmaci prevengono la distruzione dei neuroni nel cervello, migliorano la trasmissione degli impulsi nervosi, aiutano a migliorare la memoria.

  • Si dimentica di prendere farmaci o di spegnere il fornello
  • Può uscire di casa e perdersi
  • Manca di attenzione e comunicazione
  • Non si prende cura di se stesso, è costantemente depresso
  • Si lamenta della vita e ha paura di essere un peso
  • Sono stato solo per molto tempo
  • Soffre di burnout
  • Stanchi di badare a una persona cara, arrabbiati per i loro sbalzi d'umore
  • Avere difficoltà a comunicare con lui
  • Sono impegnati al lavoro e non possono badare a se stessi
  • Prova un senso di colpa opprimente
  • Visite in qualsiasi momento
  • Contatta la famiglia per telefono
  • Pasti caldi secondo il regime, passeggiate tutti i giorni
  • Assistenza 24 ore su 24, corsi di sviluppo, terapia fisica
  • Accettiamo ospiti con demenza, dopo un ictus

Preparati a base di quetiapina, aloperidolo, olanzapina completano la terapia. Questi antipsicotici riducono le manifestazioni di delirio, inganno della percezione, agitazione psicomotoria e disturbi comportamentali corretti. Il paziente che assume farmaci deve essere sotto stretto controllo, poiché gli effetti collaterali non sono esclusi.

Se la demenza è accompagnata da depressione, il medico prescrive antidepressivi, che devono anche essere usati con grande attenzione. Possono provocare mal di testa, disturbi del ritmo cardiaco e picchi di pressione sanguigna. Per normalizzare il sonno e ripristinare un regime normale, vengono prescritti anche ipnotici. L'importante è prevenire un sovradosaggio per evitare il processo di soppressione della normale eccitabilità delle cellule nervose..

Terapia complementare senza farmaci

I parenti spesso si chiedono come trattare la demenza negli anziani senza farmaci e questo aiuterà a ottenere il risultato? Tutti i medici concordano sul fatto che siano necessari farmaci. La terapia non farmacologica può accompagnare e completare il corso principale, ma non sostituirlo completamente. Ai pazienti vengono forniti diversi tipi di esercizi per ripristinare l'attività cerebrale.

  • Tenere un diario. Uno dei modi più semplici ed efficaci per combattere la demenza. Il paziente scrive nel suo diario tutto quello che gli è successo durante la giornata. Ciò non solo contribuisce all'allenamento della capacità di pensare, ma aiuta anche a sbarazzarsi delle preoccupazioni e dell'energia negativa..
  • Attività fisica moderata. Camminare all'aria aperta, semplici esercizi, ginnastica dolce: tutto ciò migliora la circolazione sanguigna e ha un effetto benefico sullo stato mentale.
  • Corsi di formazione. Lavorare con le carte, visualizzare foto, leggere libri insieme: c'è un numero enorme di corsi di formazione efficaci. Il paziente può studiare in gruppo o individualmente, ma sempre sotto la supervisione di un curatore che porrà domande importanti, discuterà i risultati delle lezioni, farà piani per ulteriori lavori.
  • Classi di creatività. Musicoterapia, arteterapia aiuteranno a ottenere buoni risultati nella lotta contro la demenza. Quando si disegna o si ascolta la musica, vengono attivati ​​i processi cerebrali del paziente, il che impedisce lo sviluppo della malattia.

Esistono molti modi per trattare la demenza a casa durante l'assunzione di farmaci. La garanzia del successo è la regolarità e la coerenza delle lezioni: anche piccole interruzioni possono provocare un "rollback". Non sorprende che i propri cari a volte debbano dedicarsi completamente a un parente con demenza: solo il duro lavoro, l'assistenza 24 ore su 24 e il monitoraggio costante possono fermare il disturbo progressivo..

Come trattare gli anziani: caratteristiche dell'assistenza agli anziani

Questioni trattate nel materiale:

  • Quali sono le cause di molte malattie nelle persone anziane
  • Come trattare la bronchite negli anziani
  • Come vengono curate le persone anziane per i disturbi mentali
  • Come trattare gli anziani per la demenza

Le persone anziane spesso mostrano la loro insoddisfazione, sono scontrose, ma raramente chi pensa alle ragioni di questo comportamento. Nonne e nonni hanno bisogno dell'attenzione e delle cure dei propri cari, perché non è raro che si sentano peggio, abbiano certi problemi di salute. Di seguito nell'articolo tocchiamo un argomento piuttosto importante: come trattare gli anziani di varie malattie.

I migliori prezzi per i servizi di assistenza agli anziani a Mosca e nella regione!

10 giorni gratis!

Casa di cura nel microdistretto Levoberezhny

10 giorni gratis!

Casa di cura nel quartiere di Terekhovo

10 giorni gratis!

Casa di cura a Levoberezhny

10 giorni gratis!

Casa di cura a Khimki

Cause di molte malattie negli anziani

Le statistiche mostrano che un residente su sei in Russia è una persona anziana.

Consigliato

I segni dell'invecchiamento fisiologico includono: cambiamenti nell'aspetto, nella psiche, nelle prestazioni e così via. Tutto ciò si manifesta più spesso nelle persone dopo 60 anni. In effetti, il processo di invecchiamento inizia dopo che il corpo smette di crescere e svilupparsi, cioè dopo circa 30-35 anni. A questa età, i processi biochimici rallentano e possono verificarsi malattie caratteristiche degli anziani.

Le malattie nell'anziano sono caratterizzate da un'insorgenza lenta; i primi sintomi di solito non sono molto pronunciati. Dopo 35-40 anni, la malattia si sviluppa e solo nella vecchiaia la malattia si manifesta pienamente. Nella giovinezza, di regola, le persone si sentono bene ei sintomi che compaiono passano inosservati, ma con la vecchiaia la malattia si manifesta abbastanza chiaramente.

Con l'età, il numero di malattie croniche aumenta, ma il numero di malattie acute diminuisce. Ciò è dovuto al fatto che si accumulano processi patologici che non sono stati curati a tempo debito, sintomi e cambiamenti organici. Pertanto, le malattie nelle persone anziane si fanno sentire esattamente nel momento in cui le funzioni protettive del corpo si indeboliscono.

L'invecchiamento precoce è influenzato da fattori quali: stile di vita improprio, cattive abitudini, impatti ambientali negativi, malattie precedenti. Una nutrizione inadeguata influisce sul lavoro di tutti i sistemi del corpo, a seguito del quale si sviluppano malattie caratteristiche della vecchiaia.

La natura prevede che l'attività umana diminuisca gradualmente e che vari tessuti e organi invecchino a velocità diverse. All'inizio, i cambiamenti influenzano la biosintesi delle proteine, quindi l'attività degli enzimi ossidativi diminuisce, il numero di mitocondri diminuisce e le funzioni delle membrane cellulari vengono interrotte. Alla fine, la cellula collassa e muore. Più una persona invecchia, più si sviluppano le malattie inerenti alle persone anziane.

Con l'età, i processi irreversibili portano a disfunzioni significative di vari organi e sistemi del corpo. Ciò comporta la comparsa di cambiamenti strutturali nel corpo. Nelle persone anziane si verificano processi come: una diminuzione della massa del cervello, un assottigliamento delle convoluzioni e, al contrario, un aumento dei solchi tra di loro. I sintomi della malattia stanno diventando sempre più distinti.

I cambiamenti legati all'età si manifestano principalmente nel lavoro del sistema nervoso. La mobilità dei processi di inibizione ed eccitazione si indebolisce gradualmente, l'attività degli analizzatori viene disturbata, la sensibilità dell'olfatto diminuisce, l'acuità visiva e la forza di accomodamento degli occhi diminuiscono. Tutti questi processi contribuiscono alla comparsa di malattie nelle persone anziane..

Negli anziani, i cambiamenti atrofici e sclerotici nel sistema endocrino progrediscono. Lo stesso vale per il sistema respiratorio: la ventilazione dei polmoni diminuisce e la frequenza di inspirazione ed espirazione aumenta. I processi di invecchiamento influenzano l'apparato digerente, escretore, apparato osteoarticolare. Nel tempo, c'è una diminuzione dei processi ossidativi nel corpo, un aumento della perdita di proteine, un aumento dell'escrezione di calcio. A causa di questi motivi, è molto probabile che le persone anziane sviluppino il cancro..

Articoli consigliati su questo argomento:

TOP-10 disturbi da cui devono essere curati gli anziani

I medici attribuiscono ai disturbi più comuni del nostro tempo: malattie infettive e lesioni a breve termine. Anche la carie è diffusa..

Attualmente, un numero enorme di persone soffre di mal di testa, il loro numero è di circa 2,4 miliardi di persone, di cui 1,6 miliardi sono pensionati. Questi dati indicano una grave diffusione di questa malattia..

Anche i disturbi depressivi e la lombalgia cronica sono tra i disturbi più comuni, che spesso portano a disabilità a lungo termine nelle persone anziane. Di seguito diamo esempi di altre malattie più comuni degli anziani, che probabilmente ti sorprenderanno:

  • Mal di schiena.
  • Vari disturbi mentali, depressione grave.
  • Anemia da carenza di ferro.
  • Dolore al collo.
  • Perdita dell'udito e della vista.
  • Fallimento e perdita di memoria, ansia, preoccupazione.
  • Bronchite e altre malattie polmonari.
  • Disturbi nel lavoro del sistema muscolo-scheletrico.

Successivamente, analizzeremo le malattie più comuni e scopriremo come trattare le persone anziane. Devi essere estremamente attento ai sintomi che compaiono nei tuoi parenti anziani.

Consigliato

Come trattare la bronchite negli anziani

Prima di tutto, devi scoprire la causa dell'insorgenza della malattia. Può essere sia batteri che virus. Il metodo di trattamento dovrebbe corrispondere alla gravità della malattia in corso.

Se la bronchite è stata causata da un'infezione virale (influenza A o B), la remantadina viene utilizzata per curare gli anziani. In caso di aumento della temperatura e segni di intossicazione, è necessario il riposo a letto. Se la malattia procede sotto forma di una leggera tosse ed è accompagnata da una temperatura normale, o il suo aumento è insignificante, è consentito il riposo a letto semi.

Come trattare gli anziani in caso di malattia lieve? La terapia dura 5-7 giorni, viene utilizzato un farmaco antinfluenzale, la gammaglobulina. Insieme a lui, l'interferone viene prescritto per l'irrigazione della mucosa nasale, il rinofaringe viene trattato con Iodinol. Inoltre, metodi ben noti hanno un effetto estremamente benefico, come: bere molti liquidi, cerotti di senape, riscaldare i pediluvi.

Come trattare gli anziani se la malattia è diventata grave? È necessario seguire le seguenti linee guida:

  • Il paziente deve attenersi rigorosamente al riposo a letto.
  • Prendi i farmaci prescritti dal tuo medico: antibiotici e sulfamidici.
  • Consumare molto liquido sotto forma di bevande alla frutta, composte senza zucchero, acqua minerale calda.
  • È imperativo trattare con espettoranti. In caso di espettorato viscoso, vengono prescritti farmaci broncospasmolitici o inalazione con soluzione di bicarbonato di sodio al 2%.

I migliori prezzi per i servizi di assistenza agli anziani a Mosca e nella regione!

Casa di cura nel microdistretto Levoberezhny

Casa di cura nel quartiere di Terekhovo

Casa di cura a Khimki

Spesso gli anziani sottovalutano il ruolo delle vitamine nella terapia generale, ma invano. Per aiutare il corpo a far fronte alla malattia, l'uso delle vitamine C, A e del gruppo B. Le persone anziane devono monitorare attentamente lo stato del sistema cardiovascolare e, anche se non ci sono sintomi allarmanti che indicano possibili malattie, prendere farmaci cardiotonici come sulfocamfocaina o cordiamina. È indispensabile monitorare l'insufficienza circolatoria e, se necessario, assumere glicosidi cardiaci (solo sotto la supervisione di un medico), se necessario, diuretici.

I processi infiammatori causano intossicazione del corpo, che è accompagnata da mal di testa. Se la temperatura aumenta allo stesso tempo, vengono utilizzati antipiretici come l'aspirina, la fenacetina o il paracetamolo per eliminare i sintomi spiacevoli..

Se la malattia assume una forma grave, procede con complicazioni, solo il medico decide come trattare gli anziani. Monitora costantemente i pazienti, li esamina regolarmente e può prescrivere il riposo a letto. Una grave mancanza di respiro appare a causa del blocco di piccoli bronchioli, quindi è necessario applicare metodi per lo scarico dell'espettorato. L'esercizio fisico o il movimento regolare possono aiutare. Forse, a causa dell'età o di una forma grave della malattia, sarà problematico soddisfarli, quindi vengono utilizzati massaggi, esercizi di respirazione. In casi particolari, si consiglia al paziente di assumere la posizione reclinata per facilitare la respirazione.

Quando si cura la bronchite, è importante non cercare di bloccare la tosse, poiché la sua assenza non indica una guarigione definitiva. La pulizia dei bronchi si verifica a causa del fatto che le zone recettoriali della trachea sono irritate. La tosse è un atto riflesso comune, a causa del quale aumenta la pervietà delle vie aeree, il muco e il catarro vengono rimossi.

Come trattare gli anziani nelle prime fasi della bronchite? Di norma vengono utilizzati farmaci antitosse: Codec, Glauvent o Libexin. Poiché con una tale malattia, molto spesso il sonno del paziente è disturbato, l'assunzione di cibo è difficile, sensazioni dolorose, compaiono disagio, è importante eliminare tempestivamente il broncospasmo che interrompe la ventilazione dei polmoni. I medici consigliano di prendere nota della teofillina, puoi eufillina e diprofillina, cioè derivati ​​delle purine.

Consigliato

Come vengono curate le persone anziane per i disturbi mentali

Prima di tutto, il metodo di trattamento dipende dalla malattia. I pazienti con anomalie involutive hanno tutte le possibilità di guarigione. Tali diagnosi come depressione, ipocondria, stress, paranoia sono perfettamente trattate con l'aiuto di consultazioni di uno psicoterapeuta, insieme a farmaci prescritti da un medico. Come farmaci vengono utilizzati sedativi, farmaci anti-ansia e antidepressivi. Tuttavia, la questione non si limita ai soli farmaci: le sessioni di gruppo guidate da uno psicoterapeuta hanno un effetto benefico su un paziente con disabilità mentale. Dopotutto, gli sforzi comuni sono molto efficaci e aiutano a ottenere un buon risultato..

I disturbi organici basati sulla demenza sono incurabili, ma possono essere corretti. Ad oggi, un gran numero di metodi è stato sviluppato per garantire il normale funzionamento del paziente per il resto della sua vita. L'obiettivo principale è preservare la coscienza e le funzioni cognitive di una persona anziana con disturbi mentali. Ciò può essere ottenuto con l'aiuto di farmaci. La cosa più importante è rilevare la demenza il prima possibile, perché questa malattia, di regola, non viene diagnosticata, ma è percepita come caratteristiche del comportamento degli anziani e il trattamento inizia quando la malattia sta già progredendo.

A differenza delle anomalie involutive, i disturbi organici della personalità non possono essere prevenuti. Ma devi usare metodi per la loro prevenzione. Come si possono trattare le persone anziane con disturbi mentali in modo che il parente anziano rimanga senza pensieri il più a lungo possibile? Prima di tutto, devi limitarlo da tutti i fattori che causano stress e aiutarti a organizzare correttamente la tua vita. Di seguito sono riportate le linee guida per aiutare una persona anziana:

  • Dobbiamo trovare nuovi hobby e hobby. Espandi la tua cerchia sociale, trova persone che la pensano allo stesso modo.
  • Esercizio.
  • Non permettere uno stato di solitudine, trascorri del tempo con lui più spesso.
  • Fornire assistenza psicologica e altra assistenza necessaria in caso di perdita di persone care.
  • Aiutaci a prepararti per la pensione, trova nuovi lavori, considera opzioni di lavoro più facili.
  • Aiuta una persona anziana a mantenere un tenore di vita normale.

Uno dei punti chiave per prevenire i disturbi mentali è la comunicazione con i coetanei che, dopo il pensionamento, sono ancora membri attivi della società. Ci sono molti modi per organizzare il tempo libero per le persone anziane: si tratta di gruppi sanitari, studi di danza e università della terza età. Inoltre, i bambini dovrebbero prendersi cura dei loro genitori anziani, tenersi costantemente in contatto con loro (di persona o per telefono).

Uno dei peggiori fattori di stress è la solitudine. In effetti, in un tale stato, il tempo per una persona sembra congelarsi. Una persona anziana può sentirsi come se fosse gettata dalla parte della vita. Sentendo l'atteggiamento indifferente delle persone, specialmente quelle a loro vicine, gli anziani si sentono inutili, il che a sua volta provoca una forte angoscia mentale, aumenta l'ansia. A poco a poco, ciò contribuisce alla comparsa e allo sviluppo di disturbi mentali..

Fatto interessante: anche le persone anziane che vivono con i loro parenti si sentono inutili e non necessarie. Non basta portare con te solo un genitore anziano, devi dedicargli del tempo, interessarti al suo stato di salute, ascoltare come sta e designare un ruolo speciale nella tua famiglia. Dagli alcune semplici istruzioni e non rifiutare l'aiuto offerto..

Consigliato

Come trattare gli anziani per la demenza

La classificazione medica suggerisce i seguenti tipi di demenza:

  • in caso di malattie neurodegenerative (con morbo di Alzheimer, Parkinson, Pick);
  • vascolare;
  • tipo misto.

La demenza più comune associata a malattie neurodegenerative. Come trattare gli anziani in questo caso? La terapia complessa prevede l'uso di farmaci antidement (inibitori dell'acetilcolinesterasi e memantina) con l'uso simultaneo di farmaci metabolico-vascolari, in particolare Fosfatidilcolina, che ha un effetto positivo sul funzionamento dei neuroni nella corteccia cerebrale. Il medico può prescrivere farmaci alternativi a base di Cerebrolysin, Actovegin e altri principi attivi..

La demenza vascolare progredisce con i cambiamenti avversi nella circolazione sanguigna nel cervello. Le cause della sua comparsa possono essere: ictus, ipertensione arteriosa incontrollata, aterosclerosi, difetti cardiaci, diabete. La terapia viene eseguita utilizzando farmaci antidepressivi standard. Il paziente è costantemente monitorato la pressione sanguigna, il colesterolo e i livelli di glucosio nel sangue. È anche importante eliminare l'ipodynamia con una regolare attività fisica. Inoltre, vengono prescritti agenti antipiastrinici (acido acetilsalicilico, clopidogrel) e agenti neuroprotettivi. Questi ultimi hanno un effetto positivo sul tessuto cerebrale, migliorano il suo metabolismo. Se la depressione si verifica sullo sfondo della demenza vascolare, al paziente vengono prescritti antidepressivi.

Il trattamento per la demenza mista è completo. Il suo obiettivo principale è eliminare i disturbi esistenti e fermare lo sviluppo di una malattia che causa danni al cervello. Prima di tutto, devi normalizzare la pressione sanguigna con farmaci contro l'ischemia: statine e agenti antipiastrinici.

Contemporaneamente al trattamento farmacologico, vengono eseguiti altri tipi di terapia: musicoterapia, terapia occupazionale e psicoterapia. Tutto questo insieme aiuta una persona con malattia mentale a non perdere abilità sociali e motorie. È importante fornire mezzi di sussistenza sicuri e ripristinare la piena vita alle persone anziane con demenza. Un buon modo è la videosorveglianza. Ai pazienti è vietato usare stufe a gas ed elettriche e altri apparecchi.

Consigliato

Il trattamento con farmaci dipende dalla gravità e dallo stadio della malattia. Gli agenti anticolinesterasici (a base di galantamina, rivastigmina idrotartratexelone e altri) e la memantina aiutano a ridurre i segni di demenza, pertanto vengono utilizzati in tutte le fasi. Hanno un effetto neuroprotettivo, cioè prevengono la distruzione dei neuroni nel cervello e migliorano anche la trasmissione degli impulsi nervosi, aiutano a rafforzare la memoria e le capacità cognitive..

Gli antipsicotici a base di quetiapina, alopiredolo, olanzapina e altri riducono la manifestazione di agitazione psicomotoria, deliri e inganni e hanno un effetto benefico sulla correzione dei disturbi comportamentali. Poiché questi farmaci hanno effetti collaterali, il trattamento con il loro aiuto deve essere effettuato con un monitoraggio costante del benessere del paziente..

Per eliminare la depressione, vengono utilizzati antidepressivi, dove come principio attivo vengono utilizzati Fluoxetina, Mianserina, Fluvoxamina maleato, ecc. È necessario prenderli con attenzione, poiché sono possibili effetti collaterali: mal di testa, disturbi del ritmo cardiaco, aumento della pressione sanguigna.

L'insonnia è abbastanza comune nelle persone anziane con demenza. Per normalizzare il sonno, vengono prescritti sonniferi. Spesso, l'eccitazione può essere ridotta solo con l'aiuto di un alto dosaggio del farmaco, quindi è importante prevenire un sovradosaggio, che può causare l'interruzione del funzionamento delle cellule nervose.

Il trattamento per la demenza non è limitato ai farmaci, ma vengono utilizzate anche varie tecniche terapeutiche:

  • l'allenamento cognitivo è un passatempo che consiste nel leggere e discutere insieme opere, memorizzare poesie o versi individuali. Ci sono anche classi con carte speciali. È importante che questa sia una pratica quotidiana regolare, poiché tutto ciò che viene appreso sarà presto dimenticato comunque;
  • formazione biografica - aiuta a preservare gli eventi del passato. Per fare questo, organizzano discussioni congiunte, guardano vecchie foto, ascoltano musica retrò, ecc.;
  • tenere un diario - non solo aiuta a migliorare le capacità mentali, ma aiuta anche a buttare via le emozioni accumulate, eliminare le esperienze spiacevoli;
  • attività fisica - comporta l'implementazione di una serie di esercizi speciali o semplicemente camminando all'aria aperta;
  • disegno, musica, comunicazione con gli animali - servono a scopi educativi, di sviluppo e terapeutici.
Consigliato

Misure preventive contro le malattie nelle persone anziane

1. Prevenzione della malattia mentale.

Uno dei motivi principali che sta alla radice di qualsiasi malattia è lo stress emotivo..

Se una persona è emotivamente instabile, squilibrata, soffre di esperienze interne, spesso si ripete nella sua testa situazioni di conflitto che si sono verificate a casa o al lavoro, questo in ogni caso influirà sulla sua salute. Prima di tutto, devi imparare a percepire con calma varie situazioni di vita difficili. L'esercizio fisico è anche un buon modo per alleviare lo stress. Puoi scegliere tu stesso un'opzione conveniente: correre o nuotare, fare escursioni o andare in bicicletta.

La nutrizione deve essere equilibrata, è inoltre necessario integrarla con componenti biologicamente attivi: vitamine, sali minerali, enzimi, ecc. È bene aggiungere pane di grano germogliato, ricco di vitamina E, e altri cibi ricchi di vitamine alla propria dieta quotidiana. È inoltre estremamente utile consumare succhi appena spremuti e insalate di verdure, che contengono molto calcio e magnesio..

Le erbe medicinali, come la papalina, il luppolo, la camomilla, l'erba madre, la passiflora, la valeriana, il rosmarino, la salvia, la menta piperita, alleviano bene lo stress. Hanno proprietà rilassanti e lenitive. La raccolta da una miscela di zucchetto, erba gatta e luppolo aiuterà ad alleviare la tensione. L'equiseto e la paglia d'avena sono una fonte di calcio e silicio. L'erba medica può essere aggiunta ad altre erbe poiché è ricca di sostanze nutritive e aiuta nella pulizia. La menta limone e la verbena migliorano l'umore e alleviano la tensione, mentre la scarpetta da donna elimina l'ansia. Ginseng, aralia e tarassaco tonificano.

È meglio evitare zucchero, prodotti a base di farina bianca, caffeina, alcol, cibi fritti e bibite zuccherate. Vale anche la pena evitare i latticini, poiché sono allergeni, proprio come il cioccolato, i pomodori, le uova e gli additivi presenti negli alimenti trasformati, compresa la carne. È meglio sostituire lo zucchero con analoghi artificiali o usare invece il miele. L'aglio e le cipolle aiuteranno a rafforzare il tuo sistema immunitario. Polline d'api, propoli, pappa reale e favo hanno buone proprietà anti-stress. Sarà utile introdurre nella dieta quotidiana da uno a tre bicchieri d'acqua con 1 cucchiaino di aceto di mele e 1 cucchiaino di miele.

Un ottimo modo per rilassarsi è l'automassaggio con oli essenziali come geranio, lavanda, maggiorana, melissa, arancia, rosa, mandarino, camomilla, salvia sclarea, cedro e pino.

2. Prevenzione e cura delle malattie cardiovascolari.

L'ischemia ashiospastica si verifica a seguito di un disturbo nel lavoro dei centri vasomotori. Entrambi i forti effetti emotivi (paura) e il freddo, sostanze chimiche come adrenalina, vasopressina, oppio e alcuni altri, effetti dolorosi sotto forma di traumi, nonché batteri e tossine possono causare spasmi arteriosi.

L'ischemia ostruttiva si forma quando un'arteria è bloccata da un trombo formato o ristretto a causa di aterosclerosi, infiammazione, ecc..

Il sistema circolatorio umano è un sistema di distribuzione dei fluidi. A seconda della sua composizione, si osserva l'una o l'altra usura. I minerali trattati termicamente (ad esempio il calcio presente negli alimenti) si depositano sulle pareti dei vasi sanguigni, riducendone l'elasticità. Sostanze come amidi, proteine ​​e, soprattutto, grassi aumentano la viscosità del sangue, il che rende difficile il suo passaggio attraverso il letto capillare, provocando un blocco dei vasi sanguigni. Come trattare le persone anziane per eliminare questi processi sfavorevoli? Prima di tutto, devi introdurre nella dieta dei succhi appena spremuti; porridge integrale senza olio, zuppa di cereali germogliati, aggiungere alghe secche al posto del sale.

Se non ci sono controindicazioni, puoi purificare il sangue. Vale la pena iniziare con una dieta a base di succhi di tre giorni. Se ti senti bene, puoi aumentare la sua durata a 5-7 giorni. È necessario prendere succhi di frutta e verdura appena spremuti di colore rosso: ciliegia, mirtillo rosso, barbabietola rossa, uva, mora, dal cavolo rosso - da 1 a 3 o più litri al giorno.

Per attivare i processi di pulizia e aiutare il corpo a liberarsi dalle tossine, vale la pena fare clisteri.

Come risultato dell'ischemia, si verifica una carenza di ossigeno nel tessuto, il metabolismo viene interrotto, il che influisce sul lavoro dell'organo interessato e quindi porta alla sua distrofia.

Consigliato

Un infarto è inteso come la necrosi di un sito di tessuto a seguito della cessazione dell'afflusso di sangue. Un attacco di cuore è un caso estremo di ischemia. Come trattare le persone anziane con una diagnosi del genere in modi non tradizionali? Puoi applicare il metodo di purificazione del sangue con succhi, digiuno. In primo luogo, digiunare per 24 ore ogni 3-4 giorni, quindi 3 giorni ogni due settimane.

L'aterosclerosi è intesa come la deposizione di formazioni grasse dense sulla superficie interna delle arterie, seguita dalla formazione di un ispessimento del tessuto connettivo - placche che restringono il lume dell'arteria. Un ulteriore sviluppo può avvenire allo stesso modo dell'ischemia. Come trattare gli anziani per l'aterosclerosi? Il posto migliore per iniziare è prevenire questa malattia. Vale la pena cambiare la dieta verso un aumento dell'uso di succhi freschi, insalate e cereali senza olio.

Il reumatismo è inteso come una malattia infettiva-allergica generale con lesioni infiammatorie sistemiche del tessuto connettivo. Ci sono tre fasi di sviluppo:

  • Il periodo di infezione da streptococco a causa di una violazione del pH dell'ambiente nel lato putrefattivo (a causa di angina, faringite).
  • Il verificarsi di una reazione a un'infezione da streptococco lenta.
  • Consolidamento della reattività allergica ai disturbi persistenti nell'ambiente interno del corpo.

Nel tempo, la malattia progredisce, interessando sempre più aree del tessuto connettivo. Come trattare gli anziani in questo caso? Meglio di tutto, se si tratta di un insieme di misure. È richiesta un'attività fisica regolare (jogging, manubri), alimentazione con predominanza di alimenti di maggior valore biologico nella dieta.

3. Prevenzione delle malattie oncologiche.

Prima di tutto, devi sbarazzarti di una cattiva abitudine come fumare, indipendentemente da quanti anni hai adesso e da quanto tempo fumi. Aumenta l'assunzione alimentare di cibi grossolani ricchi di fibre (verdura, frutta e pane di cereali germogliati), vitamina A (carote, patate, albicocche e spinaci) e vari tipi di cavolo (cavolfiore, cavolo bianco, Pechino). Riduce il rischio di cancro al colon.

Ridurre l'assunzione di grassi, ridurre la quantità durante la cottura. Scegli carni magre, pesce magro e latticini a basso contenuto di grassi. Guarda il tuo peso. Fare esercizio regolarmente. Le donne inattive hanno due volte e mezzo più probabilità di contrarre il cancro rispetto a quelle che praticano regolarmente sport dall'adolescenza e continuano a fare esercizio fisico per il resto della loro vita.

La rimozione delle tossine dal corpo è facilitata dal digiuno intermittente e dalla pulizia del fegato. Proteggiti dal sole per ridurre il rischio di melanoma (cancro della pelle).

Case per anziani nella regione di Mosca

La rete di pensioni per anziani offre case di cura, che sono tra le migliori in termini di comfort, intimità e si trovano nei luoghi più belli della regione di Mosca.

Siamo pronti ad offrire:

  • Comode case di cura per anziani a Mosca e nella regione di Mosca. Offriremo tutte le opzioni possibili per mettere una persona vicino a te.
  • Ampia base di personale qualificato per l'assistenza agli anziani.
  • Assistenza 24 ore su 24 per gli anziani da parte di infermieri professionisti (tutto il personale è cittadino della Federazione Russa).
  • Se stai cercando un lavoro, offriamo posti vacanti per infermiere.
  • Sistemazione da 1-2-3 posti letto in pensioni per anziani (letti comodi specializzati per costretti a letto).
  • 5 pasti al giorno pieni e dietetici.
  • Tempo libero quotidiano: giochi, libri, visione di film, passeggiate all'aria aperta.
  • Lavoro individuale degli psicologi: arteterapia, lezioni di musica, modellismo.
  • Esame settimanale da parte di medici specializzati.
  • Condizioni confortevoli e sicure: confortevoli case di campagna, splendida natura, aria pulita.

In qualsiasi momento del giorno e della notte, gli anziani verranno sempre in soccorso, qualunque sia il problema che li preoccupa. Tutti i parenti e gli amici sono in questa casa. Qui regna un'atmosfera di amore e amicizia.

Puoi ricevere consigli sull'ammissione alla pensione telefonicamente:

Come trattare la stitichezza cronica negli anziani: prevenzione, trattamento, perché sono pericolosi?

Le difficoltà durante i movimenti intestinali non sono solo spiacevoli e dolorose, ma anche molto pericolose, perché le feci intatte possono iniziare a decomporsi e le tossine possono essere assorbite attraverso le pareti dell'intestino crasso. Ciò porterà ad avvelenamento e intossicazione. Pertanto, è molto importante impegnarsi nella prevenzione e nel trattamento della stitichezza cronica negli anziani, e come sbarazzarsi di una malattia in età e cosa fare per donne e uomini, il personale medico dirà alla pensione privata per anziani "Care".

Ciò che è considerato normale e ciò che è una violazione

Solo una combinazione di corretta alimentazione, salute assoluta e buona attività fisica consentirà a una persona che ha raggiunto i 60-65 anni di non affrontare mai un simile problema in bagno. Gli altri, alcuni più spesso, altri meno, sperimenteranno questo inconveniente. Ciò è dovuto a cambiamenti naturali legati all'età nel tratto gastrointestinale ea uno stile di vita non del tutto corretto, spesso sedentario.

Ma non suonate l'allarme per ogni fallimento del risultato, perché anche gli intestini più giovani hanno bisogno di tempo per digerire il cibo e preparare le feci. Segni di stitichezza:

  • Assenza di feci per più di due giorni.
  • Movimenti intestinali irregolari - non più di 3 volte a settimana.
  • Lo svuotamento è accompagnato da dolore all'ano, tagli, spinte eccessive, scariche a volte sanguinolente.
  • Feci eterogenee, dure, frammentarie, chiamate anche "pecore".
  • Anche dopo il processo completo, rimane la sensazione di un intestino pieno.
  • Nella toilette, le azioni fisiche aiutano: stringendo l'addome con le mani, accarezzando. O è richiesto un farmaco obbligatorio.

Scegli un servizio per il tuo parente

Se noti questi segni, c'è un disturbo digestivo o problemi intestinali, come abilità motorie fluide. Prima di iniziare il trattamento, è necessario determinare quale fattore (o la loro combinazione) ha portato al problema.

Le principali cause di stitichezza negli anziani e i loro sintomi

Per prima cosa, definiamo che ci sono tre tipi di ritenzione delle feci, ogni tipo ha i suoi fattori iniziali di sviluppo:

  • L'ostruzione intestinale acuta è una diagnosi molto pericolosa, si manifesta rapidamente, si sviluppa rapidamente e richiede un intervento medico fino alla chirurgia. La posizione può essere causata dalla sovrapposizione dei vasi (trombosi) che alimentano l'intestino - cioè, l'organo semplicemente "si è alzato", la motilità si è completamente fermata. E insieme alle feci, i gas iniziano ad accumularsi. A causa della flatulenza, compaiono forti dolori, gonfiore.
  • Assenza episodica di movimenti intestinali. Se questa situazione non è stata osservata prima, è necessario rivedere la dieta e controllare cosa hai mangiato negli ultimi 1-2 giorni. Se si trattava principalmente di cibo secco (senza primi piatti), oltre a prodotti "fortificanti", ad esempio il riso, allora a volte è sufficiente solo tornare alla solita dieta equilibrata e all'attività fisica.
  • Condizione cronica. È più spesso osservato negli anziani, poiché è direttamente correlato alla ridotta motilità intestinale e alla levigatura dei villi - e queste sono manifestazioni legate all'età. Nell'articolo parleremo principalmente di questo tipo..

Insieme all'invecchiamento, avvengono processi naturali nel sistema digerente. In particolare, atonia intestinale. Questa è una condizione in cui i muscoli lisci perdono il loro tono precedente. Ciò porta ad una diminuzione dell'attività muscolare e, di conseguenza, a uno scarso movimento delle masse lungo il tratto gastrointestinale. La seconda conseguenza dei cambiamenti legati all'età è una diminuzione della sensibilità del retto, durante la quale il cervello non riceve impulsi in modo tempestivo o per intero circa il tempo e la necessità di defecare.

Ora elenchiamo i fattori di rischio ausiliari, la stitichezza negli anziani è spesso dovuta a condizioni e cause:

  • Aterosclerosi delle arterie. La presenza di placche sulle pareti arteriose e vascolari porta al fatto che una quantità sufficiente di sangue e microelementi non raggiunge gli organi interni, il risultato è una nutrizione insufficiente dei tessuti dell'esofago, dell'intestino, ecc..
  • Infezioni passate, disbiosi non curate adeguatamente e completamente.
  • La presenza di diabete mellito. La malattia colpisce negativamente quasi tutti i sistemi corporei importanti.
  • Bassa mobilità - lavoro sedentario, l'abitudine di passare la maggior parte del tempo sul divano a guardare la TV, e (soprattutto) è tipica per i pazienti con attività fisica limitata, in una parola, per costretti a letto.
  • Consumo eccessivo di pane bianco, caramelle, dolciumi e altri carboidrati semplici, combinato con una carenza di fibre. Quest'ultimo si trova nei cereali, soprattutto nei cereali integrali o grossolani, così come nelle verdure fresche e nella frutta..
  • Fatica. Le esperienze nervose influenzano indirettamente la digestione. Ricordiamo la malattia dell'orso: un attacco improvviso di diarrea dopo aver sofferto di paura o ansia. Può anche essere invertito: la peristalsi rallenta dopo shock emotivi o stress.
  • Assunzione di farmaci. Molti farmaci sono dannosi per il corpo. È necessario monitorare quali effetti collaterali sono prescritti nelle istruzioni, spesso si tratta di un disturbo delle feci associato a un cambiamento nell'acidità dello stomaco. È impossibile rifiutare le pillole prescritte dal medico, ma questo fattore dovrebbe essere preso in considerazione..
  • Elmintiasi. La presenza di parassiti è espressa dal prurito nell'ano e dall'aumento dell'appetito. Vale la pena fare un'analisi per il contenuto di uova di vermi nelle feci, soprattutto se un animale domestico vive in casa.
  • Obesità. Un altro fattore che influisce in modo significativo sul processo di defecazione lo rende difficile.
  • Bassa attività tiroidea, scarsa produzione di ormoni.
  • Il periodo di recupero dopo un intervento chirurgico nella regione peritoneale non è solo un'operazione sul tratto digestivo, ma anche qualsiasi altra corsia. Ad esempio, le donne sono caratterizzate da problemi con le feci dopo la rimozione delle ovaie, dell'utero.

Le nostre pensioni

Ramensky

Sheremetyevsky

Tutti questi motivi portano all'atonia intestinale, cioè a rallentare il suo lavoro. Ma c'è un'altra ragione: lo spasmo. Si verifica a causa dello stress, di un forte shock emotivo o dopo la dipendenza di una persona da alcol, tabacco, cibi piccanti o fritti, nonché dopo un'intossicazione o un'allergia al cibo. Quali sintomi compaiono con il dolore spasmodico:

  • esortare ad andare in bagno, tuttavia, spesso non ha successo;
  • alternanza di stitichezza e diarrea;
  • secrezione di muco o sangue;
  • feci frammentate ed eterogenee;
  • lo stomaco "si attorciglia", "afferra";
  • difficoltà a dormire;
  • flatulenza e gonfiore.

E c'è un'altra diagnosi in cui compaiono problemi cronici con le feci: la formazione e la crescita di tumori maligni intra-intestinali. È necessaria la resezione di una parte dell'intestino, seguita dalla chemioterapia.

Come possiamo vedere, sintomi simili possono essere causati da vari motivi, pertanto il trattamento deve essere determinato immediatamente dopo la diagnosi. Ma a casa, nella maggior parte dei casi, il paziente può rendere la vita molto più facile normalizzando la sua dieta e l'attività fisica..

Perché la stitichezza negli anziani è pericolosa: conseguenze

Elenchiamo le complicazioni più comuni:

  • Crepe nell'ano, nello sfintere e nella parte estrema del retto. A causa degli sforzi costanti, nonché del fatto che la mucosa non può far fronte all'umidificazione dell'ano, si possono formare prima delle microfessure e poi lacrime più grandi. Il problema non è solo dolore e disagio, sanguinamento, ma anche che questa ferita aperta entrerà in contatto con le feci, l'infezione potrebbe iniziare, un processo infiammatorio - ascesso e sepsi porteranno alla necessità di un intervento chirurgico.
  • Emorroidi. Nel retto ci sono vasi sanguigni che, quando si sforzano, si riempiono di sangue, si espandono e iniziano a sanguinare. Questo è accompagnato da sensazioni dolorose e anemia..
  • Intossicazione. Durante il passaggio delle feci lungo l'intero tratto gastrointestinale, l'umidità viene gradualmente assorbita attraverso le pareti intestinali: il fatto è che all'inizio del suo viaggio le feci sono molto morbide e umide e quando si avvicinano all'ano diventa più difficile a causa di una diminuzione del livello dell'acqua. Ma la stitichezza senile senza trattamento porta a processi stagnanti. Finché le masse non si muovono, le pareti assorbono ancora l'umidità. Quando finisce, le sostanze tossiche di decadimento iniziano a entrare nel flusso sanguigno. Possono portare ad avvelenamento del corpo: ti sentirai debole, febbre e sudorazione, forse vomito.
  • Uso frequente di lassativi. Sfortunatamente, molti si auto-medicano, il che non fa che peggiorare la situazione. Se stimoli costantemente l'attività del tratto digestivo dall'esterno, il sistema aspetterà questa pillola magica, non inizierà a funzionare da solo.
  • Diverticolosi. Questa è un'infiammazione quando compaiono tasche vascolari sulle pareti dell'intestino. Da non confondere con i tumori. Ma complicano anche il movimento delle feci. Ma se inizi questa condizione e la rendi anche più pesante con l'intossicazione, i tessuti possono iniziare a trasformarsi in cellule tumorali..

Pertanto, chiediamo a tutti di risolvere il problema immediatamente, senza attendere le conseguenze. Se non puoi stare costantemente con i tuoi parenti anziani e monitorare il lavoro della loro digestione, ti consigliamo di inviarli a un istituto specializzato. Pensione "Zabota" accetta per il riposo, alloggio dei pensionati in camere confortevoli con costante supervisione di personale medico, pasti deliziosi e, soprattutto, equilibrati per tutti.

Scegli le cure di cui hai bisogno

Dopo un ictus, una persona diventa quasi indifesa, soprattutto se è in età avanzata. Le persone anziane sono molto più difficili da tollerare questa malattia. I pazienti dopo un ictus necessitano di cure di qualità e, inoltre, di riabilitazione, che ripristinerà parzialmente o addirittura completamente le funzioni perse. Molti parenti non riescono a far fronte agli anziani per mancanza di tempo o per altri motivi.