Kalomazanie: trattamento, cause nei bambini e negli adulti

I casi di kalomazaniya sono abbastanza comuni. Sia i pazienti adulti che i bambini possono soffrire di questa patologia in egual misura. Nella pratica medica, una tale patologia associata a un indebolimento dello sfintere è chiamata encopresi ed è associata all'incapacità di trattenere le feci e alla mancanza di prospettiva di controllo della defecazione..

In caso di patologia, il controllo viene perso sia durante i movimenti intestinali diretti che durante la rimozione dei gas. Nei pazienti adulti, la presenza di una tale patologia è associata a malattie o lesioni dello sfintere..

Nel 70% dei casi di osservazione, una patologia simile si osserva nei bambini di età inferiore ai 5 anni. In età adulta, la maggior parte dei pazienti appartiene alla fascia di età superiore ai 65 anni. Nelle donne, il disturbo si verifica una volta e mezza meno spesso rispetto agli uomini e non è quasi mai causato da cambiamenti legati all'età. Nell'età adulta, l'incontinenza da flatulenza è più comune dei movimenti intestinali involontari.

Le prime manifestazioni in età avanzata sono spesso associate all'insorgenza della demenza e contribuiscono a un'ulteriore compromissione dell'adattamento sociale del paziente. Il meccanismo di sviluppo della malattia è associato a una complessa relazione di disturbi nella coordinazione delle azioni dei sistemi muscolare e nervoso. La patologia è causata da una violazione della norma di pressione nella zona dello sfintere. Normalmente, questo parametro raggiunge circa 80 mm Hg. Normalmente, questo indicatore è più alto negli uomini..

Cause di kalomazaniya nei bambini

L'encoporesi nei bambini che non hanno ancora compiuto tre anni, dal punto di vista dei medici, è riconosciuta come la norma. A questa età, la ritenzione cosciente delle feci non si forma completamente nei bambini. È convinto che l'abilità venga insegnata attraverso la genitorialità dai genitori che insegnano a usare il bagno o il vasino.

In assenza di patologia, il calo ponderale nei bambini di età superiore a 3 anni può essere associato al rilassamento dello stomaco, cioè alla diarrea. Solo nel 3% dei bambini di età superiore a questa età, la violazione può essere associata ai seguenti motivi:

  • psicologico;
  • fisiologico;
  • psicosomatico.

La causa della comparsa della patologia può essere:

  • punizione del bambino per kalomaziya, causando paura del processo di defecazione e un desiderio consapevole di ritardare le feci;
  • problemi alimentari;
  • stitichezza, comprese quelle che portano a ragadi dell'ano;
  • vergognarsi quando il bambino non è in grado di usare il bagno al di fuori del solito ambiente, come a casa.

Manifestazioni frequenti richiedono il rinvio a uno specialista.

Cause di kalomazaniya negli adulti

I pazienti adulti affrontano un problema a causa di una combinazione di condizioni fisiologiche e psicologiche. Il motivo principale sono i disturbi del sistema autonomo, mantenendo il tono del retto e dell'ano. In tali pazienti, vi è una violazione dell'effetto Valva, che in una situazione normale diventa l'inizio dello svuotamento dell'ampolla situata nella regione del colon sigmoideo..

La pressione nella zona aumenta, provocando tensioni sulla glottide e sulla parete addominale. Nel caso della patologia, l'interazione viene interrotta. Il paziente perde il controllo del movimento intestinale. Il rassodamento può essere celebrato a qualsiasi età. Un rischio elevato accompagna la compromissione delle connessioni neurologiche e il controllo del tono muscolare che si verificano con l'età. Inoltre, il problema può essere causato da patologie che interrompono il funzionamento del sistema nervoso, che perde la sua connessione con i tessuti muscolari del retto e dell'ano. Tra le cause più comuni di una precedente caloectomia (precedente intervento chirurgico all'intestino) e debolezza muscolare causata da stipsi abituale. La patologia può portare alla depressione.

Come sintomi concomitanti, può essere causato da ictus ischemico o emorragico, morbo di Alzheimer e alcune altre diagnosi neurologiche..

Trattamento di kalomazaniya

In assenza di cause causate da malattie sottostanti, nella terapia possono essere utilizzati vari metodi popolari. Il compito principale della terapia è rafforzare il sistema immunitario e normalizzare la nutrizione del paziente..

Trattamento di kalomazaniya nei bambini

Nel trattamento della patologia nei bambini, il fattore determinante è la normalizzazione dello stato psicosomatico. Gli adulti devono prima alleviare la paura del bambino di potenziali menomazioni. Un bambino non dovrebbe essere rimproverato per "pantaloni sporchi" al fine di rimuovere un malfunzionamento dello sfintere.

Dopo aver confermato la diagnosi, i genitori dovrebbero:

  • nei primi cinque giorni, per pulire con la forza l'intestino, puoi usare tisane o clisteri lassativi;
  • normalizzare la nutrizione introducendo una maggiore quantità di verdure;
  • aumentare la quantità di bere, aiutando a lavare le feci;
  • pianta il bambino sulla pentola più spesso;
  • in presenza di crepe nell'ano, lubrificare con unguenti medicinali;
  • eseguire esercizi per spremere e aprire l'anello anale;
  • mantenere la famiglia calma.

La patologia il più delle volte scompare da sola in diversi.

Trattamento di kalomazaniya negli adulti

È importante che gli adulti non saltino il movimento intestinale se ne hanno voglia. È anche importante normalizzare la dieta con l'inclusione di un gran numero di alimenti contenenti fibre grossolane. Vengono utilizzate cariche medicinali lassative e cibo. Ad esempio, prugne e barbabietole al vapore.

Se la patologia è causata dalla diagnosi principale, è necessaria una consultazione aggiuntiva con il medico curante.

Calorificazione involontaria

In alcuni casi, la causa della "perdita delle feci" è una completa mancanza di controllo sul processo di defecazione. Nella maggior parte dei casi, è causato da disturbi neurologici che interferiscono con la relazione delle terminazioni nervose con il retto e i muscoli. In una tale situazione, il paziente perde completamente il controllo del processo di defecazione cosciente. Per il periodo di violazione, si consiglia di utilizzare i pannolini.

Un altro motivo per l'escrezione involontaria delle feci è un grave disturbo intestinale con diarrea, che può essere eliminato con i farmaci, che consente di rimuovere lo stadio acuto in breve tempo..

Consultazioni gratuite 24 ore su 24:

Saremo felici di rispondere a tutte le tue domande!

La clinica privata "Salvation" fornisce cure efficaci per varie malattie e disturbi psichiatrici da 19 anni. La psichiatria è un'area complessa della medicina che richiede ai medici di massimizzare le loro conoscenze e abilità. Pertanto, tutti i dipendenti della nostra clinica sono specialisti altamente professionali, qualificati ed esperti..

Quando chiedere aiuto?

Hai notato che il tuo parente (nonna, nonno, mamma o papà) non ricorda le cose di base, dimentica le date, i nomi degli oggetti o non riconosce nemmeno le persone? Questo indica chiaramente una sorta di disturbo mentale o malattia mentale. L'automedicazione in questo caso non è efficace e persino pericolosa. Pillole e farmaci presi da soli, senza prescrizione medica, nella migliore delle ipotesi alleviano temporaneamente le condizioni del paziente e alleviano i sintomi. Nel peggiore dei casi, causeranno danni irreparabili alla salute umana e porteranno a conseguenze irreversibili. Anche il trattamento alternativo a casa non è in grado di portare i risultati desiderati, non un singolo rimedio popolare aiuterà con la malattia mentale. Facendo loro ricorso, sprecherai solo tempo prezioso, che è così importante quando una persona ha un disturbo mentale.

Se il tuo parente ha una memoria scarsa, completa perdita di memoria o altri segni che indicano chiaramente un disturbo mentale o una malattia grave, non esitare, contatta la clinica psichiatrica privata "Salvation".

Perché scegliere noi?

La clinica della salvezza tratta con successo paure, fobie, stress, disturbi della memoria e psicopatia. Forniamo assistenza in oncologia, cure per pazienti dopo un ictus, cure ospedaliere per anziani, pazienti anziani, cure contro il cancro. Non rifiutiamo il paziente, anche se ha l'ultimo stadio della malattia.

Molte agenzie governative sono riluttanti ad assumere pazienti tra i 50 ei 60 anni. Aiutiamo tutti coloro che applicano e eseguono volontariamente il trattamento dopo 50-60-70 anni. Per questo abbiamo tutto ciò di cui hai bisogno:

  • pensione;
  • casa di riposo;
  • ospizio al capezzale;
  • infermieri professionisti;
  • sanatorio.

La vecchiaia non è un motivo per lasciare che la malattia faccia il suo corso! La terapia e la riabilitazione complesse offrono tutte le possibilità di ripristinare le funzioni fisiche e mentali di base nella stragrande maggioranza dei pazienti e aumentano significativamente l'aspettativa di vita.

I nostri specialisti utilizzano metodi moderni di diagnosi e trattamento, i farmaci più efficaci e sicuri, l'ipnosi. Se necessario, viene effettuata una visita a domicilio, dove i medici:

  • viene effettuato un primo esame;
  • si stanno chiarendo le cause del disturbo mentale;
  • viene fatta una diagnosi preliminare;
  • viene rimosso un attacco acuto o una sindrome da sbornia;
  • nei casi più gravi, è possibile costringere il paziente a essere ricoverato in ospedale - un centro di riabilitazione di tipo chiuso.

Il trattamento nella nostra clinica è poco costoso. La prima consulenza è gratuita. I prezzi per tutti i servizi sono completamente aperti, includono il costo di tutte le procedure in anticipo.

I parenti dei pazienti fanno spesso domande: "Dimmi cos'è un disturbo mentale?", "Consigliare come aiutare una persona con una malattia grave?", "Per quanto tempo ci convivono e come prolungare il tempo assegnato?" Riceverai una consulenza dettagliata nella clinica privata "Salvation"!

Forniamo un vero aiuto e curiamo con successo qualsiasi malattia mentale!

Consulta uno specialista!

Saremo felici di rispondere a tutte le tue domande!

Incontinenza fecale

L'encoporesi, o incontinenza fecale, è un disturbo in cui il paziente perde la capacità di controllare il movimento intestinale. Questa condizione non minaccia la vita di una persona, ma ne peggiora notevolmente la qualità. Nella maggior parte dei casi, la comparsa dell'encoporesi negli adulti è associata a patologie organiche, inclusi processi neoplastici e traumi. Secondo le statistiche, questa malattia è più spesso diagnosticata negli uomini..

Cos'è l'incontinenza fecale

Fino a poco tempo, l'incontinenza fecale era considerata una condizione comune negli anziani in età avanzata. Tuttavia, dopo un esame più approfondito del problema, si è scoperto che soffrono di questa malattia in giovane età..

Fatto interessante! Circa il 50% dei pazienti con questa diagnosi sono uomini e donne di mezza età (oltre i 45 anni). Meno di un terzo dei pazienti con encoporesi è di età avanzata (75 anni e oltre).

Con questo concetto, i medici comprendono l'incapacità di frenare l'impulso di svuotare l'intestino prima dell'inizio del momento giusto: andare in bagno. In questo caso, si verifica una fuoriuscita involontaria di feci, indipendentemente dalla sua consistenza..

Il meccanismo di sviluppo della malattia è una violazione del funzionamento coordinato dei muscoli dello sfintere e del pavimento pelvico, che mantengono le feci nel retto e mantengono l'intestino in buona forma. Normalmente, ciò si verifica a causa dell'attività del sistema nervoso autonomo, cioè il processo di defecazione senza un effetto cosciente sul tono dello sfintere. Rimane in uno stato di tensione (chiuso) durante il sonno e la veglia. La pressione media in quest'area negli uomini è leggermente superiore a quella nelle donne e i valori medi di questo valore sono 50-120 mm Hg..

La stimolazione della defecazione si verifica a causa dell'irritazione dei meccanocettori nel retto. Si verifica a causa del riempimento di questa sezione dell'intestino con le feci. In risposta all'irritazione, una persona sviluppa il riflesso Valsalva, in cui sente la necessità di assumere una posizione adatta allo svuotamento dell'intestino (accovacciata), dopodiché inizia a contrarre i muscoli della parete addominale anteriore. Allo stesso tempo, il retto si contrae di riflesso, spingendo fuori le feci.

Se è impossibile eseguire l'atto di defecazione in una persona sana, una persona contrae arbitrariamente i muscoli pubico-rettali e lo sfintere anale. In questo caso, l'ampolla del retto si espande, la voglia di svuotamento si indebolisce. Con l'encoporesi negli adulti, in una delle fasi descritte, si verifica un fallimento e le feci lasciano liberamente l'ano.

Tipi di incontinenza fecale

Esistono diversi tipi di encoporesi nei pazienti adulti, a seconda di come le feci perdono:

  1. Incontinenza costante (regolare) senza bisogno di defecare. Molto spesso, questo tipo di malattia si verifica nei bambini e negli anziani che sono in condizioni gravi..
  2. Incontinenza, in cui, poco prima della fuoriuscita delle feci, il paziente sente il bisogno di defecare, ma non c'è modo di ritardare questo processo.
  3. Incontinenza parziale, in cui i movimenti intestinali si verificano sotto determinati carichi: tosse, starnuti, sollevamento di oggetti pesanti. In tali situazioni, l'incontinenza urinaria e fecale è comune..

Separatamente, si distingue l'incontinenza fecale legata all'età, che viene diagnosticata negli anziani a causa di processi degenerativi nel corpo..

La classificazione della malattia include anche le fasi di progressione dell'encoporesi. Ce ne sono tre:

Ogni tipo di encoporez ha le sue caratteristiche. Per iniziare il trattamento di questa condizione, il medico dovrà determinare le cause della patologia..

Cause di encoporesis negli adulti

Diverse situazioni possono provocare lo sviluppo dell'incontinenza fecale. Negli adulti, le principali cause della comparsa della patologia sono associate a malattie e disfunzioni degli organi pelvici, del pavimento pelvico, del retto e di altre parti dell'intestino..

Le cause più comuni di incontinenza nei pazienti di mezza età e anziani sono le seguenti:

  1. Stipsi. Se le feci di una persona si verificano non più di 3 volte a settimana, la materia fecale si accumula nel retto, con conseguente allungamento e indebolimento dei muscoli dello sfintere. Il risultato del processo è un indebolimento della capacità di trattenimento del retto.
  1. Cambiamenti traumatici nei muscoli dello sfintere (esterno o interno). Si verifica a seguito di un trauma o dopo un intervento chirurgico rettale. Come risultato di tali cambiamenti, il tono muscolare viene perso completamente o parzialmente e la ritenzione delle feci diventa problematica o impossibile..
  1. Inadeguatezza delle terminazioni nervose e dei recettori nel retto, a causa della quale il paziente non sente che il retto è pieno o il corpo perde la sua capacità di regolare il grado di tensione degli sfinteri interni ed esterni. Il parto, la malattia e le lesioni al sistema nervoso centrale possono causare tali problemi. Questi disturbi si verificano spesso dopo un ictus o una lesione cerebrale traumatica. Molto spesso, questi pazienti hanno incontinenza urinaria e fecale simultanea..
  2. Diminuzione del tono muscolare rettale a causa di cicatrici e parziale perdita di elasticità delle pareti dell'organo. Tali situazioni si verificano dopo un intervento chirurgico al retto, radioterapia, colite ulcerosa e morbo di Crohn.
  3. Disfunzione dei muscoli del pavimento pelvico a causa di una ridotta conduzione nervosa o insufficienza muscolare. Questi possono essere disturbi come rettocele, prolasso rettale, indebolimento postpartum dei muscoli del pavimento pelvico nelle donne. Una combinazione frequente è l'episiotomia e l'incontinenza fecale. La patologia viene rilevata immediatamente dopo il parto, che ha richiesto la dissezione del perineo o dopo diversi anni.
  1. Le emorroidi sono spesso la causa dell'incontinenza fecale parziale. Le emorroidi, soprattutto se si trovano sotto la pelle intorno allo sfintere anale, impediscono che si chiuda completamente. Di conseguenza, le feci perdono. Nel tempo, con un decorso prolungato e cronico della malattia, il prolasso progressivo delle emorroidi, aumenta una diminuzione del tono dello sfintere e aumentano i sintomi dell'incontinenza.

Fatto interessante! Gli esperti hanno scoperto che il contenimento abituale delle feci può indebolire lo sfintere anale e portare allo stiramento dell'ampolla rettale. Se rimandi di andare in bagno troppo spesso e lo sopporti per diverse ore, alla fine puoi affrontare l'incontinenza fecale.

Gran parte delle malattie è causata da disturbi mentali e psicologici. La perdita di controllo sulla defecazione si verifica in pazienti con varie forme di psicosi, schizofrenia, nevrosi. Un'improvvisa perdita di feci può verificarsi durante un attacco di panico o isterica, una crisi epilettica. Perdita di controllo sui movimenti intestinali e pazienti con demenza senile.

Diagnostica

Per trovare modi per trattare l'incontinenza fecale, il medico dovrà capire molti punti. Per cominciare, viene effettuato un sondaggio, durante il quale il medico scopre le caratteristiche della condizione:

  • in quale situazione si verifica la perdita fecale;
  • da quanto tempo è stato osservato e con quale frequenza;
  • se c'è o meno la necessità di defecare prima che si verifichi una perdita;
  • sgabello di quale consistenza non si tiene;
  • il volume delle feci in uscita, con o senza gas che esce.

Lo specialista deve anche sapere se ci sono stati recenti forti sconvolgimenti emotivi o traumi, se c'è confusione di pensieri o disorientamento nello spazio, quali farmaci prende, in cosa consiste la sua dieta, se ci sono cattive abitudini e se l'incontinenza è accompagnata da sintomi aggiuntivi.

Per stabilire il quadro esatto e le cause dell'incontinenza, viene utilizzata una serie di studi strumentali diagnostici:

  • manometria anorettale per misurare la sensibilità e la contrattilità dello sfintere anale;
  • Risonanza magnetica della pelvi per visualizzare le condizioni dei muscoli del giorno pelvico e degli sfinteri anali;
  • defectografia (proctografia) per determinare la quantità di feci che il retto è in grado di trattenere e per identificare le caratteristiche del processo di svuotamento intestinale;
  • elettromiografia per studiare il corretto funzionamento dei nervi responsabili della contrattilità dei muscoli dello sfintere anale;
  • sigmoidoscopia ed ecografia del retto, con l'aiuto del quale è possibile rilevare anomalie nella struttura di questa parte dell'intestino, nonché rilevare neoplasie patologiche (cicatrici, tumori, polipi, ecc.).

Inoltre, ai pazienti viene prescritta una diagnostica di laboratorio completa: sangue, feci, test delle urine (generali e biochimici). Solo dopo questo il medico decide come e come trattare l'encoporesi.

Importante! Per eliminare l'incontinenza fecale, è necessario innanzitutto eliminare le malattie che hanno causato l'indebolimento dei muscoli dello sfintere anale e del pavimento pelvico, e liberarsi delle patologie concomitanti.

Trattamenti per l'incontinenza fecale

Nei pazienti adulti, il trattamento dell'incontinenza fecale richiede un approccio integrato. Si consiglia al paziente di rivedere la dieta, regolare l'attività fisica, praticare un allenamento regolare dei muscoli del pavimento pelvico, assumere farmaci speciali e rifiutare del tutto alcuni farmaci. Viene utilizzato per eliminare questo problema e l'intervento chirurgico.

Terapia farmacologica

La terapia farmacologica viene utilizzata principalmente per l'incontinenza, che si verifica sullo sfondo della diarrea. Vengono utilizzati farmaci di diversi gruppi:

  • anticolinergici, che includono atropina e belladonna - per ridurre la secrezione intestinale e rallentare la peristalsi;
  • farmaci con derivati ​​dell'oppio (codeina e analgesici) o difenossilato - per aumentare il tono muscolare intestinale e ridurre la peristalsi;
  • medicinali che riducono la quantità di acqua nelle feci - Kaopectate, Metamucil, Polysorb e altri.

I farmaci classici - Loperamide, Imodium - hanno anche un buon effetto antidiarroico. Aiuta a sbarazzarsi della manifestazione delle iniezioni di encoporesis di Proserin, il farmaco Stryhin. Sarà utile anche assumere vitamine (ATP, gruppo B e altri).

Importante! I pazienti con encoporesi non sono invitati a prendere antiacidi per ripristinare le feci, così come i farmaci che possono causare diarrea.

Per problemi mentali e psicologici, al paziente vengono mostrati sedativi, sedativi e tranquillanti per aiutare a controllare il comportamento. Sono dispensati solo su prescrizione medica.

Dieta

I medici definiscono la terapia dietetica la base delle misure terapeutiche per l'insufficienza dello sfintere anale. Senza l'aderenza a determinati standard nutrizionali, il trattamento sarà inefficace. I principali obiettivi della dieta:

  • ripristino delle feci (eliminazione di diarrea e costipazione);
  • diminuzione del volume delle feci;
  • normalizzazione della motilità intestinale.

Il compito principale è escludere dal menu i prodotti che provocano l'ammorbidimento delle feci. Questi includono sostituti dello zucchero (sorbitolo, xilitolo e fruttosio), latticini, in particolare latte intero e formaggi, noce moscata, bevande alcoliche e caffè. Si consiglia di ridurre al minimo o escludere completamente dalla dieta spezie piccanti, pancetta, carni grasse, agrumi. Dovresti anche evitare di fumare..

Importante! Si consiglia ai pazienti di tenere un diario in cui registrare le informazioni sugli alimenti consumati, l'ora in cui sono stati assunti e la quantità di porzioni. Va anche notato in quali momenti si verifica l'incontinenza. Questo aiuterà ad eliminare i cibi irritanti intestinali..

La base della dieta dovrebbe essere cereali, frutta e verdura fresca, pane integrale o farina integrale. Contengono molte fibre, che aiutano ad addensare le feci. Saranno utili anche le bevande a base di latte fermentato senza additivi. Con una mancanza di fibre, la dieta include crusca, fiocchi di grano intero. È preferibile assumere cibo spesso e poco a poco, fino a 5-6 volte al giorno. Gli intervalli tra i pasti dovrebbero essere uguali.

Una serie di ginnastica speciale (esercizi Skittles) viene utilizzata per rafforzare i muscoli dello sfintere e del pavimento pelvico. Comprende i seguenti esercizi:

  • spremere e rilassare lo sfintere anale - ripetere 50-100 volte al giorno;
  • retrazione e protrusione dell'addome - 50-80 ripetizioni al giorno;
  • tensione dei muscoli pelvici verso l'interno e verso l'alto mentre si è seduti a gambe incrociate.

Tali esercizi rafforzano i muscoli pelvici ugualmente bene negli uomini e nelle donne. Possono essere eseguiti in diverse varianti: alternare rapidamente contrazione e rilassamento, mantenere i muscoli tesi per 5-15 secondi e rilassarsi per 5-7 secondi, e così via. Come eseguire correttamente la terapia fisica su Keglya è mostrato nel video:

Nella fase iniziale, il medico può collegare sensori speciali al corpo del paziente, che indicheranno quali muscoli sono coinvolti nel lavoro durante l'esercizio. Quindi sarà possibile capire come eseguire correttamente la ginnastica..

Ai pazienti che si stanno riprendendo da un ictus viene mostrata anche una serie di esercizi di terapia fisica, ma oltre alle tecniche sopra descritte, viene prestata attenzione allo sviluppo delle capacità motorie fini. Sarà utile per loro spremere o rotolare palline nei palmi delle mani, scolpire, piegare mosaici da elementi di medie dimensioni. Tutto ciò ti consentirà di ripristinare rapidamente le connessioni neurali nel cervello e di eliminare le spiacevoli conseguenze della malattia..

Importante! La ginnastica non dà risultati immediati. L'effetto diventa evidente dopo alcune settimane dall'inizio dell'allenamento quotidiano e si fissa dopo 3-6 mesi.

Chirurgia

L'intervento chirurgico viene utilizzato quando i metodi descritti in precedenza sono inefficaci. Tale trattamento funziona bene dopo l'intervento chirurgico al retto, che ha dato complicazioni sotto forma di encoporesi, dopo lesioni (incluso il postpartum) e con incontinenza causata da un processo tumorale nel retto.

Per eliminare il fallimento dello sfintere anale, applicare:

  • Sfinteroplastica, durante la quale viene ricostruito lo sfintere. Questo metodo viene utilizzato per le lesioni dell'anello muscolare, la sua rottura totale o parziale.
  • Chirurgia "sfintere dritto", durante il quale i muscoli dello sfintere sono più strettamente attaccati all'ano.
  • Installazione di uno sfintere artificiale, costituito da un bracciale che avvolge l'ano e una pompa che fornisce aria al bracciale. Questo dispositivo mantiene l'ano chiuso e, se necessario per svuotare l'intestino, il paziente differenzia il bracciale (rilascia aria da esso).
  • Colostomia, durante la quale l'intestino crasso viene tagliato e portato fino a un'apertura nella parete addominale anteriore. Le feci vengono raccolte in una borsa speciale: la colostomia.

Il tipo di intervento chirurgico che verrà applicato al paziente viene selezionato in base alle cause dell'encoporesi. Solo il medico curante può scegliere come trattare la malattia.

Consigli per l'incontinenza fecale negli adulti

Per far fronte alle difficoltà nella vita di tutti i giorni che inevitabilmente sorgono nei pazienti con encoporesi, i seguenti suggerimenti aiuteranno:

  1. Cerca di svuotare le viscere prima di uscire di casa.
  2. Vale la pena pianificare passeggiate e visite 1-2 ore dopo il pasto principale o più tardi.
  3. Assicurati che la tua borsa contenga salviettine umidificate e un set di biancheria prima di uscire di casa.
  4. Se il rischio di fuoriuscita di feci è alto, ha senso usare indumenti usa e getta anziché normali.
  5. Quando sei fuori casa, il primo passo è scoprire l'ubicazione del bagno..
  6. Usa biancheria intima o pannolini speciali.

Nota! Nelle farmacie è possibile acquistare farmaci, la cui ricezione consente di indebolire l'odore specifico di feci e gas.

L'insufficienza dello sfintere anale è una malattia estremamente spiacevole su cui molti pazienti preferiscono tacere. Il primo passo sulla strada per il recupero è vedere un medico. Puoi venire con un tale problema da un terapeuta o da un proctologo. Se le donne soffrono di incontinenza dopo il parto, dovrebbero consultare un ginecologo. Prima presti attenzione alla patologia e prendi misure per eliminarla, maggiori sono le possibilità di ripristinare le funzioni dello sfintere anale o almeno di prevenire ulteriori progressi della malattia.

Cercare di risolvere la situazione con rimedi popolari non ne vale la pena. La maggior parte di loro sono inefficaci e talvolta addirittura pericolosi. Anche se si desidera provare a migliorare la condizione attraverso rimedi popolari, si consiglia di iniziare a prenderli dopo aver consultato il medico..

Encopresi (incontinenza fecale, calorificazione)

L'encopresi è l'incapacità di una persona di controllare consapevolmente l'atto di defecazione (incontinenza fecale). Il disturbo può essere di natura organica e inorganica, incluso nella classificazione internazionale delle malattie (ICD-10) con i codici R15 e F98.1, rispettivamente.

L'incontinenza fecale è tipica dei bambini e fino a una certa età è considerata la norma, fino a quando non si formano le capacità di controllare l'atto di defecazione e non si sviluppano le abitudini di usare il bagno. Si verifica nei ragazzi 5-6 volte più spesso che nelle ragazze. In età adulta, l'encopresi indica la presenza di disturbi organici ed è solo una conseguenza di una malattia somatica (tumore, trauma, infezione o ragadi intestinali).

È possibile diagnosticare "encopresi" (altri nomi: incontinenza fecale, calorificazione) non prima di quando il bambino raggiunge i 3 anni di età. È in questo periodo che termina il primo stadio di maturazione della corteccia frontale del cervello e appare il controllo sui bisogni naturali del corpo. Fino a questa età, tutti gli atti di incontinenza fecale sono principalmente dovuti a un livello insufficiente di controllo cosciente. Se, all'età di 3 anni, il bambino non impara a liberarsi in luoghi rigorosamente designati, in questo caso è necessario consultare un pediatra, uno psichiatra (psicologo infantile), un neurologo e un chirurgo per identificare le cause del disturbo e prescrivere un trattamento appropriato. È importante non lasciare il problema al caso, ma consultare uno specialista, poiché l'encopresi può essere un sintomo di altre gravi malattie, la cui correzione dovrebbe essere iniziata il prima possibile..

Motivi di encopresi

Distinguere tra incontinenza fecale primaria (congenita) e secondaria (acquisita). La forma primaria è di natura organica, cioè è causata da una mancanza dell'apparato strutturale e muscolare o innervazione, controllo da parte del sistema nervoso. La forma secondaria può anche essere organica (a causa di disturbi acquisiti) o psicogena, cioè causata da motivi psicosociali o stress.

Disturbi fisiologici, neurologici, mentali e psicologici contribuiscono all'insorgenza dell'encopresi.

Gli psicologici includono:

  • incapacità di obbedire alle norme sociali, situazioni di conflitto con coetanei o anziani;
  • formazione insufficiente di coscienza e controllo sul proprio comportamento;
  • mancanza di formazione igienica necessaria;
  • psicotrauma associato all'apprendimento forzato a usare il vaso;
  • fatica;
  • instabilità del background emotivo del bambino.

Altri fattori che contribuiscono al verificarsi dell'encopresi:

  • parto patologico (asfissia, trauma alla nascita, ipossia) o la minaccia di aborto spontaneo, di conseguenza - disturbi neurologici;
  • disturbi gastroenterologici (stretta costrizione delle feci e trabocco intestinale, violazione dell'anatomia dell'intestino, della sua motilità, ecc.);
  • lesione traumatica;
  • infezioni intestinali;
  • fratture della colonna vertebrale, ossa pelviche e lesioni cerebrali traumatiche;
  • malattia mentale (schizofrenia infantile, ritardo mentale, sindrome paranoide, disturbo dello spettro autistico, sindrome catotonica, depressione infantile, ecc.).

Per gli adulti, i disturbi somatici sono cause più tipiche, ma possono verificarsi anche movimenti intestinali incontrollati a causa di gravi malattie mentali (schizofrenia, demenza). A seconda della causa della malattia, nonché dell'età in cui si trova il paziente, viene prescritto un trattamento appropriato. Prima di fare una diagnosi, è necessario sottoporsi a una serie di test e confermare i sintomi.

Sintomi dell'incontinenza fecale

La malattia si sviluppa piuttosto lentamente con un aumento graduale degli episodi di incontinenza fecale. Le manifestazioni visibili di questa patologia includono:

  • kalomazanie (a volte i genitori confondono questo sintomo con un'insufficiente completezza delle procedure igieniche in un bambino dopo l'atto di defecazione);
  • irritazione della pelle intorno all'ano;
  • odore sgradevole;
  • grumi di feci sinterizzati nel perineo;
  • combinazione con enuresi (incontinenza urinaria);
  • alternanza di costipazione e diarrea;
  • aggressività del bambino, isolamento.

Le manifestazioni primarie possono iniziare con costipazione cronica e movimenti intestinali ritardati per più di 32 ore. Si dovrebbe inoltre distinguere tra encopresi notturna e diurna nei bambini. La forma notturna è meno favorevole secondo la prognosi del trattamento. Per fare una diagnosi basata sui sintomi elencati, è necessario che si ripetano regolarmente per sei mesi o più..

Trattamento dell'encopresi (incontinenza fecale)

Il trattamento dell'encopresi organica nei bambini e negli adulti viene effettuato da un proctologo, neurologo, psichiatra, chirurgo o gastroenterologo, a seconda della causa della malattia.

La psicoterapia è il metodo principale per correggere le cause psicologiche. È necessario sintonizzarsi sul fatto che il processo di correzione sarà lungo.

Insieme a uno psicologo, puoi fare quanto segue:

  • elaborare le fobie e le conseguenze del trauma;
  • alleviare lo stress psicologico nel bambino;
  • aggiustare i rapporti familiari;
  • sottoporsi a psicoterapia orientata al corpo, che mira a sviluppare la capacità di sentire il proprio corpo e controllare i propri bisogni.

Quando si lavora con i bambini, la terapia con la sabbia mostra buoni risultati. Il biofeedback è anche comune nel trattamento dell'incontinenza fecale..

In un ambiente quotidiano, è necessario creare condizioni di calma, ridurre al minimo il livello di stress, stabilire una chiara routine quotidiana (soprattutto le ore di mangiare, defecare e dormire). Si consiglia ai genitori di eliminare i metodi punitivi, aggiungendo invece più supporto e regolamentazione (possono essere giochi per rimuovere la paura del bagno o clisteri regolari come un modo per insegnare loro a defecare in un momento specifico). Se le cause psicologiche della malattia sono rilevanti nell'età adulta, è meglio limitare la partecipazione di terzi e porre la massima enfasi sul lavoro individuale con uno psicoterapeuta.

Incontinenza fecale: cause e rimedi

L'incontinenza fecale è un disturbo che consiste nella perdita involontaria di materiale fecale, solido, liquido o mucoso dall'ano.

L'incontinenza fecale può essere fonte di ansia e imbarazzo. Alcuni soggetti reagiscono con vergogna, altri cercano di nascondere il problema. Anche l'idea di parlarne con un medico può essere scoraggiante o imbarazzante. Tuttavia, in effetti, una conversazione onesta e aperta con il medico è importante per la diagnosi e il trattamento..

I principali fattori di rischio che possono contribuire all'insorgenza della malattia sono:

  • oltre i 65 anni,
  • stile di vita sedentario,
  • avere malattie croniche, malattie o problemi di salute,
  • rimozione della cistifellea (colecistectomia),
  • fumare.

È più comune nelle persone anziane, sebbene colpisca circa 2 bambini su 100; in età pediatrica, è una complicanza frequente nel caso di bambini nati con difetti congeniti del midollo spinale o stipsi grave.

Il trattamento può aiutare a migliorare l'incontinenza e ridurre l'impatto sulla qualità della vita del paziente; l'approccio è strettamente correlato alla causa del problema e può includere:

  • indossare indumenti medici (pannolini e altri dispositivi),
  • cambiamenti nella dieta (come evitare cibi che causano / peggiorano la diarrea),
  • medicinali per il trattamento dei disturbi intestinali (diarrea / costipazione),
  • esercizi volti a rafforzare i muscoli utilizzati per il controllo dell'intestino (pavimento pelvico).

La chirurgia può essere presa in considerazione quando le opzioni precedenti non controllano efficacemente il problema.

cause

Ci sono molte cause di incontinenza fecale, inclusi disturbi e malattie croniche dell'apparato digerente. Alcuni fattori di rischio, come quelli associati al parto vaginale, si applicano solo alle donne.

Il tipo più comune di incontinenza è l'incontinenza da urgenza, in cui il soggetto avverte un bisogno improvviso e violento di avere un movimento intestinale che non può trattenere abbastanza a lungo per raggiungere il bagno. Con l'incontinenza urinaria, i muscoli del pavimento pelvico possono essere troppo deboli per contenere materiale fecale a causa di danni muscolari o nervosi.

Un altro tipo di incontinenza è passiva. In questo caso, il soggetto perde gli escrementi senza rendersene conto; L'incontinenza passiva può essere dovuta al fatto che il corpo non è in grado di sentire la tensione causata dal retto quando è pieno.

Diarrea

Nelle feci, la diarrea lieve e acquosa riempie rapidamente il retto ed è più difficile immagazzinare quelle sostanze. La diarrea è il fattore di rischio più comune per l'incontinenza fecale nei pazienti non ospedalizzati, in una casa di cura o simili.

Può essere dovuto a problemi nel tratto digestivo come

  • malattie infiammatorie intestinali come il morbo di Crohn,
  • sindrome dell'intestino irritabile,
  • proctite,
  • gastroenterite.

Stipsi

La stitichezza può portare alla formazione di feci grandi e dure che sono difficili da evacuare.

Questi movimenti intestinali duri si rilassano e alla fine indeboliscono i muscoli rettali. I muscoli indeboliti non sono più in grado di trattenere le feci acquose che si accumulano dopo il pesante.

Traumatismo o debolezza muscolare

I muscoli dell'ano, del pavimento pelvico o del retto, se danneggiati o indeboliti, potrebbero non mantenere l'ano chiuso, con conseguente perdita di materiale fecale. Possono derivare danni o indebolimento

  • operazione per
    • rimozione del colon o del retto,
    • rimozione delle emorroidi,
    • trattamento di ascessi e fistole anali,
  • trauma.

Danni ai nervi

La funzione muscolare può essere compromessa da danni ai nervi che controllano l'ano, il pavimento pelvico e il retto.

Danno ai nervi che avverte dei movimenti intestinali rendendo difficile capire la necessità di un bagno.

Il danno può essere causato

  • sforzo cronico per evacuare le feci,
  • danno cerebrale,
  • lesioni del midollo spinale.

Malattie neurologiche

Le condizioni neurologiche che interessano i nervi dell'ano, del pavimento pelvico o del retto possono causare incontinenza fecale In particolare

  • demenza,
  • sclerosi multipla,
  • morbo di Parkinson,
  • ictus,
  • diabete mellito di tipo 2.

Rigidità rettale

Il retto può diventare rigido e incapace di rilassarsi abbastanza da contenere le feci perché è infiammato o danneggiato dal tessuto cicatriziale. Pertanto, il retto può essere rapidamente associato alla perdita fecale..

La chirurgia rettale, la radioterapia pelvica e la malattia infiammatoria intestinale possono causare cicatrici e infiammazioni del retto.

Emorroidi

Nelle emorroidi, può impedire ai muscoli intorno all'ano di chiudersi completamente e quindi di rilasciare una piccola quantità di feci o muco.

Prolasso rettale

Anche il prolasso rettale (il retto fuoriesce dall'ano) può impedire ai muscoli intorno all'ano di chiudersi completamente, con piccole quantità di feci o muco che fuoriescono.

Mancanza di attività fisica

In assenza di attività fisica, soprattutto se associata a molte ore di piena sedentarietà, il retto può accumulare una grande quantità di feci. Pertanto, il componente più liquido può dipingere attorno a quello più duro. Negli adulti più anziani e fragili, l'inattività è spesso la causa dell'incontinenza fecale correlata alla stitichezza..

Lavoro vaginale

Il parto a volte causa danni allo sfintere anale, con conseguente incontinenza fecale. Le probabilità aumentano quando

  • grande frutto,
  • vengono utilizzate le pinze,
  • la nascita avviene attraverso il vuoto,
  • l'area vaginale viene tagliata (episiotomia) per prevenire la rottura della vagina da parte della testa del feto.

Rettocele

Nel rettocele, il retto sporge dalla vagina. Ciò può essere dovuto all'indebolimento del sottile strato di muscoli che separa il retto dalla vagina. Le feci possono rimanere nel retto perché il rettocele inibisce la spinta.

Cause di incontinenza fecale nei bambini

Nei bambini di età superiore ai 4 anni, la causa più comune di incontinenza è la stitichezza seguita da un grande accumulo di feci nel retto..

Quando ciò accade, il bambino potrebbe non essere in grado di percepire l'arrivo di nuovo materiale fecale. Potresti non essere consapevole della necessità di defecare. Gli accumuli rettali di grandi quantità di feci possono causare un rilassamento cronico dello sfintere anale interno ed esterno con perdita della componente fecale più fluida.

I difetti alla nascita nell'ano, nel retto o nel colon, come la malattia di Hirschsprung, possono a loro volta causare incontinenza fecale nel bambino. Questi difetti possono indebolire i muscoli pelvici o danneggiare i nervi dell'ano o del retto.

I danni ai nervi dell'ano e del retto possono anche determinare l'incontinenza fecale, nonché lesioni del midollo spinale e difetti alla nascita..

sintomi

  • In caso di incontinenza d'urgenza, il soggetto si sente irritato dai movimenti intestinali, ma non riesce a tenere lo sgabello in bagno.
  • In caso di incontinenza passiva, il soggetto perde feci o muco senza accorgersene.

Alcuni medici considerano il fatto di macchiare feci o muco come biancheria intima tra i sintomi dell'incontinenza fecale..

Quando vedere un dottore

Si consiglia di consultare il proprio medico se:

  • Stai riscontrando perdite fecali che non possono essere testate,
  • le mutandine si sporcano senza sentire il bisogno di defecare,
  • tracce di feci si perdono durante la flatulenza,
  • il disturbo influisce sulla vita del paziente da un punto di vista sociale / psicologico.

Si noti che un episodio occasionale, magari durante un malessere intestinale dovuto a diarrea, non è motivo di preoccupazione e può capitare a chiunque; sebbene alcuni soggetti possano far fronte a problemi di incontinenza lieve o sporadica, è utile consultare un medico se l'incontinenza urinaria altera la qualità della vita o causa stress emotivo o sociale.

complicazioni

L'incontinenza fecale può portare a ulteriori problemi a causa dei sintomi

  • irritazione della pelle intorno all'ano,
  • stress emotivo e sociale come
    • paura,
    • imbarazzo,
    • isolamento sociale,
    • perdita di autostima,
    • paura
    • o depressione,
  • influisce sulla qualità della vita, come
    • incapacità di impegnarsi in attività fisica,
    • lavorare,
    • andare a scuola,
    • partecipare a eventi sociali.

diagnostica

La diagnosi si basa su

  • storia,
  • esame fisico
  • e esami strumentali.

Tenere un diario intestinale può essere utile per aiutare nella diagnosi. Si tratta di registrare i dettagli dell'evacuazione delle feci su base giornaliera. Il medico può fornire un modulo da compilare, oppure il soggetto può creare il proprio modulo su cui annotare i dettagli.

Le domande del medico possono causare confusione e riluttanza. Tuttavia, il medico non sarà turbato o sorpreso. Più il soggetto può fornire dettagli ed esempi relativi al suo problema, più facilmente il medico può aiutare. Parlare onestamente e onestamente del problema con il medico rende la diagnosi molto più semplice.

Cura e rimedi

La prima fase del trattamento è rivolta al medico per valutare le cause e le possibili cure dell'incontinenza fecale..

Procedure semplici come

  • cambiare dieta,
  • droghe,
  • esercizio intestinale (cercando di usare l'intestino per evacuare in momenti specifici della giornata, come dopo aver mangiato o al risveglio),
  • uso di assorbenti igienici,
  • ed esercizi per rafforzare i muscoli pelvici (esercizi di Kegel),

Queste terapie possono fermare l'incontinenza urinaria in 1 paziente su 5.

Il medico può dirti come trattare e curare l'incontinenza fecale. Può anche spiegare come ridurre il disagio anale e gestire l'incontinenza..

Il paziente può e deve svolgere un ruolo attivo nel trattamento comunicando apertamente e onestamente i sintomi e le possibili conseguenze del trattamento.

Quando questi approcci non sono sufficienti, si possono valutare interventi più invasivi:

  • La terapia di biofeedback utilizza dispositivi che aiutano a comprendere l'efficacia dell'esercizio nel rafforzare i muscoli del pavimento pelvico.
  • I nervi sacrali controllano gli sfinteri anali, il colon e il retto. Nei casi in cui questi nervi non funzionano correttamente, viene utilizzata la stimolazione del nervo sacrale (un tipo di stimolazione elettrica).
  • Farmaci da prescrizione.
  • Palloncino vaginale, un dispositivo che gonfia un palloncino all'interno della vagina. La pressione sulla parete rettale rende difficile il passaggio delle feci.
  • Gli agenti di massa non assorbenti sono sostanze che vengono iniettate nella parete dell'ano per gonfiarsi nei tessuti intorno all'ano per limitarne l'apertura in modo che gli sfinteri siano più efficaci.
  • Chirurgia.

Rimedi per il disagio anale

L'incontinenza fecale può causare disagio anale, cioè irritazione, dolore o prurito. Puoi aiutare ad alleviare il disagio:

  • arrossamento della zona anale dopo un movimento intestinale,
  • cambio della biancheria da letto il prima possibile,
  • mantenendo asciutta la zona anale,
  • applicare una crema protettiva idratante sulla zona intorno all'ano,
  • utilizzando polveri non mediche,
  • utilizzando assorbenti o biancheria da letto usa e getta,
  • indossare indumenti e biancheria intima traspiranti.

L'adozione di alcune abitudini può aiutare a risolvere meglio il problema:

  • evacuare prima di uscire di casa,
  • uscire di casa, portare con sé le attrezzature per pulire e vestire,
  • trova i bagni pubblici prima di averne bisogno,
  • indossare assorbente,
  • portare biancheria da letto usa e getta,
  • assumere farmaci da banco per prevenire episodi di diarrea prima di andare al ristorante o ad incontri sociali.

Infine, ricorda che l'incontinenza fecale

  • non è colpa tua se ti vergogni, è solo un problema medico,
  • spesso può essere trattato; Esistono diversi trattamenti efficaci possibili,
  • non deve essere considerata una normale involuzione legata all'età,
  • non scompare da solo; in molti casi, è necessario un trattamento.

Dieta e incontinenza fecale

Una dieta sana ed equilibrata è essenziale. Un medico o un dietologo può consigliare un programma nutrizionale adeguato.

Nei casi in cui l'incontinenza è causata da stitichezza o emorroidi, può essere utile aumentare l'assunzione di fibre e liquidi..

Nei casi associati a diarrea, gli alimenti che peggiorano la situazione, come

  • bevande alcoliche,
  • bevande e alimenti contenenti caffeina,
  • latticini come latte, formaggio e gelato,
  • cibi grassi e grassi,
  • bevande e alimenti contenenti fruttosio,
  • frutta come mele, pesche e pere,
  • cibo piccante,
  • alimenti (compresi dolci e gomme da masticare) contenenti dolcificanti ol-end come sorbitolo, mannitolo, xilitolo e maltilolo.

Trattamento domiciliare dell'incontinenza fecale - 7 ricette

L'incontinenza fecale si manifesta con l'incapacità di controllare il processo di defecazione a causa di determinati motivi. Questo processo è talvolta accompagnato da incontinenza urinaria, ma accade 15 volte più spesso. Tale patologia come lo svuotamento involontario dell'intestino è caratteristica principalmente della popolazione maschile del mondo. Si manifesta in età adulta nel 7% delle persone sul pianeta.

Soddisfare:

  • Le cause dell'incontinenza fecale
  • Sintomi
  • Diagnostica
  • Tipi di incontinenza fecale
  • Azioni del paziente
  • Trattamento dell'incontinenza fecale con rimedi popolari
    • Clisteri di un decotto di camomilla
    • Tintura di radice di calamo
    • Olivello spinoso per la stitichezza
    • Rowan per l'incontinenza fecale
    • Bagno lenitivo
    • Tè alla menta
    • Decotto medicinale
  • Prevenzione dell'incontinenza fecale
  • Complicazioni
  • Controindicazioni

Le cause dell'incontinenza fecale

In base alle caratteristiche dell'età del paziente, possono esserci diversi motivi che portano a un processo patologico come l'incontinenza fecale. Si dividono in congeniti e acquisiti. Esso:

  • Mancanza psicologica di sviluppo nei bambini
  • Fistola nel retto
  • Malattia mentale o grave shock nervoso
  • Danno cerebrale
  • Prolasso delle pareti vaginali nelle donne
  • Lesioni all'ano, al retto
  • Interruzione dei centri spinali sacrali
  • Costipazione o diarrea
  • Malattie infettive acute
  • Malattia di Hirschsprung
  • Struttura o sviluppo anormale degli organi responsabili di questo processo
  • Assunzione di determinati farmaci

Questa patologia si verifica in assenza o violazione della capacità lavorativa dei meccanismi che influenzano il riflesso condizionato della defecazione..

Sintomi

Il sintomo principale di questa malattia è l'incapacità di trattenere il contenuto del retto. In alcuni casi, questa condizione può essere accompagnata da segni come:

  • Dolore acuto all'addome o all'ano
  • Nausea
  • Flatulenza
  • La presenza di sangue nelle feci

Diagnostica

La diagnosi corretta viene effettuata sulla base dei reclami del paziente. Per determinare la causa di tale disturbo, il medico esegue un esame rettale digitale. Se ciò non è sufficiente, possono essere prescritti altri studi strumentali per identificare i fattori che influenzano la violazione dell'atto di defecazione. Sono prescritti test di espulsione del palloncino, manometria anale, ecografia, proctografia, ecografia endorettale, sigmoidoscopia, risonanza magnetica, colonscopia, determinazione della sensibilità della soglia volumetrica, elettromiografia anale. Potrebbe anche essere necessario consultare un neurologo o uno psichiatra.

Tipi di incontinenza fecale

Sulla base del processo di questa patologia, così come da manifestazioni esterne, l'atto di incapacità di trattenere le feci può essere suddiviso in diverse sottospecie. Esso:

  • Svuotamento regolare e involontario senza previo bisogno
  • Incontinenza con voglia di defecare
  • Incontinenza parziale dopo l'esercizio
  • Disturbi degenerativi senili

A seconda della gravità del decorso di questa malattia, si possono distinguere diversi gradi di gravità:

  • Primo. Incapacità di trattenere i gas
  • Secondo. Incontinenza fecale
  • Terzo. Svuotamento involontario di feci dure e formate

Azioni del paziente

Se si verifica un problema del genere, è necessario scoprirne la causa principale. Per fare ciò, è necessario contattare un proctologo. È meglio venire nello studio del medico con un movimento intestinale. Nel processo di trattamento, è importante aderire alle raccomandazioni prescritte dal medico. Puoi usare i metodi della medicina tradizionale se non sono in conflitto con la terapia tradizionale. Potrebbe essere necessario modificare la dieta, il menu, annullare o sostituire alcuni farmaci.

Trattamento dell'incontinenza fecale con rimedi popolari

I clisteri medicinali a base di decotti alle erbe possono essere un metodo efficace per trattare l'incontinenza fecale. Tale soluzione dovrebbe essere leggermente calda, è usata sia come terapia per l'encopresi che per fissare il riflesso a defecare. A seconda della causa della malattia, è possibile utilizzare agenti esterni o ingerire decotti medicinali e infusi a base di preparati a base di erbe per normalizzare il sistema digerente, formare corretti riflessi di defecazione e calmare il sistema nervoso.

Clisteri da un decotto di camomilla

Con una tale violazione come l'incapacità di trattenere le feci, in violazione del riflesso condizionato, si consiglia di utilizzare clisteri di pulizia e allenamento con un decotto di camomilla. Per questo, l'erba e i fiori di camomilla vengono pre-essiccati e schiacciati. Quindi aggiungere 250 ml di acqua a 10 g di questa materia prima, mettere la soluzione a fuoco basso e cuocere a fuoco lento per almeno 40 minuti. Il prodotto finito viene raffreddato, filtrato. Può essere conservato in frigorifero per non più di 2 giorni. Prima dell'uso, il brodo deve essere riscaldato a uno stato caldo (ma non caldo). I clisteri di pulizia vengono eseguiti 2 volte al giorno per 1 mese. Per l'allenamento dei clisteri, non più di 400 ml di questo agente vengono versati nel retto (viene preparato un decotto per 2 porzioni). Il liquido deve essere mantenuto il più a lungo possibile, dopodiché il paziente viene svuotato.

Tintura di radice di calamo

Se l'incontinenza fecale è causata da un trauma o da un processo infiammatorio, allora questo problema può essere risolto con l'aiuto di lozioni a base di tintura di radice di calamo. Per farlo, devi macinare il rizoma e versare 10 g della polvere finita in 200 ml di alcol. Chiudere la soluzione in un barattolo di vetro e lasciarla raffreddare per 1 settimana, agitando di tanto in tanto. Quando la tintura è pronta, viene accuratamente filtrata e diluita in questo rapporto: aggiungere 100 ml di acqua a 5 ml di prodotto e mescolare accuratamente. La garza viene impregnata nel liquido preparato e applicata sulla zona della pelle interessata. Puoi fare lozioni 2 volte al giorno.

Olivello spinoso per la stitichezza

Se il processo di incontinenza urinaria è complicato dalla stitichezza, è possibile utilizzare l'infusione di olivello spinoso. Un tale rimedio aiuterà a ripristinare l'atto di svuotamento, per la sua preparazione sono necessari 10 go 2 cucchiaini di erba di olivello spinoso tritato versare 2 tazze di acqua bollente. Coprite con un coperchio e tenete al caldo (possibilmente in un thermos) per 10 ore. Successivamente, la soluzione viene accuratamente filtrata e bevuta durante il giorno, suddividendosi in più porzioni.

Rowan per l'incontinenza fecale

Spesso il problema dell'incontinenza fecale è associato a malattie dello stomaco, del fegato e del duodeno. A causa dell'intossicazione del corpo, della secrezione biliare alterata, si verifica uno svuotamento involontario. In questo caso, l'uso di succo o infuso a base di bacche di sorbo aiuterà. Un tale rimedio migliora la secrezione dello stomaco, migliora il flusso della bile dopo aver mangiato. Per la produzione di un medicinale, è necessario versare 20 g di materie prime pre-essiccate con 250 ml di acqua bollente e insistere al caldo per 3 ore. Consumare una soluzione filtrata già pronta in mezzo bicchiere due volte al giorno prima dei pasti.

Bagno lenitivo

Puoi preparare un bagno medicato per alleviare l'incontinenza fecale causata da problemi neurologici. Per fare questo, mescola 2 cucchiai di fiori di lavanda tritati, foglie di menta, melissa, oltre a salvia, rosmarino e timo. Aggiungere a questa miscela 1 cucchiaio di timo, malva e fumo. Tutti gli ingredienti sono accuratamente miscelati. Preparare 200-250 g di questa miscela in 2 litri di acqua bollente, insistere fino a completo raffreddamento, filtrare e versare in un bagno caldo precedentemente preparato. Fai un bagno ogni sera un'ora prima di coricarti per 15-20 minuti.

Tè alla menta

Per preparare una bevanda medicinale, devi versare 1 cucchiaio di foglie di menta tritate con 1 tazza di acqua bollente. Il liquido viene coperto con un coperchio e tenuto in caldo per 20 minuti, dopodiché viene filtrato. Usano questa soluzione in un cucchiaio ogni 3 ore per integrare la terapia farmacologica.

Decotto medicinale

Puoi preparare un decotto medicinale basato sulla raccolta di erbe. Questo rimedio aiuta a calmare il sistema nervoso, ripristinare il riflesso condizionato della defecazione. Può essere utilizzato per il trattamento di adulti e bambini. Per fare questo, mescola 3 cucchiaini di foglie di menta tritate con 1 cucchiaio di coni di luppolo e 2 cucchiaini di radice di valeriana tritata. Versate questo composto con 2 bicchieri d'acqua, mettete a fuoco basso e lasciate cuocere per mezz'ora. Quindi la soluzione viene raffreddata, filtrata e consumata 100 ml 3 volte al giorno.

Prevenzione dell'incontinenza fecale

Le misure preventive dipendono dalla causa principale che ha causato questa patologia. Potrebbe essere necessario un trattamento tempestivo e corretto delle malattie infettive, il ritiro o la sostituzione di alcuni farmaci. Spesso la ragione risiede nei disturbi mentali o neurologici. In questo caso, è necessario visitare uno psichiatra o un neurologo che aiuterà a sbarazzarsi di questo problema o prescriverà una terapia farmacologica appropriata. Si consiglia di mangiare prodotti meno lassativi e più di quelli che contengono fibre vegetali: crusca, cereali.

Complicazioni

In uno stato trascurato, una tale patologia come l'incapacità di trattenere le feci può portare a varie complicazioni. Tra loro si notano:

  • Colite
  • Danno e comparsa di un processo infiammatorio intorno all'ano
  • Dermatite perianale
  • La comparsa di ulcere, fistole
  • Fessure rettali

Controindicazioni

Prima di trattare l'incontinenza fecale nei bambini, è imperativo visitare un medico. Alcuni rimedi popolari possono causare una reazione allergica in caso di intolleranza individuale. Sono possibili complicazioni dal tratto gastrointestinale, dalla digestione e dal sistema cardiovascolare. Con cautela, dovresti usare alcuni decotti e infusi con ipotensione, disturbi della coagulazione del sangue, patologie del fegato, dei reni e delle emorroidi.