Quali farmaci usare per gli attacchi di panico?

Le persone affette da VSD sono nel 90% dei casi ipocondriaci, separati dal mondo reale da uno spesso strato di terribile autoipnosi. Né i parenti né i medici possono superarlo. Con un attacco di panico, un tale paziente è già pronto a scrivere un testamento, ma prima di tutto guarderà nel suo armadietto dei medicinali. A volte la semplice sensazione che tutti i farmaci salvavita siano a portata di mano allevia la condizione a volte.

Come rimuovere un attacco di panico?

Durante i periodi di miglioramento temporaneo del benessere, molti pazienti esaminano il contenuto del kit di pronto soccorso, dubitando di aver acquistato il set di fondi corretto.

Dovresti sapere: non esistono droghe magiche, soprattutto date le caratteristiche di ogni singolo organismo. Sì, e ogni persona VSD soffre di attacchi di panico in modi diversi: qualcuno è in grado di resistere eroicamente alla scarica di adrenalina senza droghe e qualcuno ha bisogno di un intero complesso di pillole, capsule e gocce sedative.

Esistono diversi tipi di farmaci per gli attacchi di panico: vegetale (leggero), vegetale con l'aggiunta di sostanze chimiche e solo chimico, che non può essere ottenuto senza prescrizione medica. Ogni categoria ha i suoi pro e contro. La scelta del rimedio è meglio lasciare al medico; l'automedicazione può aggravare i problemi.

Farmaci per l'ansia da banco

Questa categoria di farmaci attrae il maggior numero di pazienti. Molte persone credono erroneamente che le pillole "da banco" non siano sempre efficaci, ma completamente sicure, quindi puoi aumentare il dosaggio da solo - non succederà nulla.

Ma non è così semplice. Anche un'overdose di acqua naturale può essere fatale, ma per quanto riguarda i farmaci?

Pro: fascia media, convenienza, sicurezza relativa, pronto soccorso in situazioni di stress critico.

Contro: mancanza di un regime di trattamento, dosaggio sconsiderato, impatto non sul focus del problema, ma sulla soppressione delle sue manifestazioni individuali.

I farmaci da banco per attacchi di panico più popolari sono:

  • Glicina. Questo è il farmaco più semplice ed economico, che viene spesso prescritto anche agli adolescenti alla fine dell'anno scolastico, che è associato a sovraccarico nervoso. Adatto a pazienti i cui attacchi di panico non raggiungono "aiutami, sto morendo". Per fermare un attacco, sono necessari grandi dosaggi di 600 mg o più.
  • Anaprilina. La droga più "preferita" degli allarmisti. Efficace ma estremamente pericoloso. È sorprendente che sia generalmente venduto senza prescrizione medica a nessuno. Una pillola posta sotto la lingua stabilizza letteralmente con la forza la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca. Il sovradosaggio può finire male e un uso troppo frequente può rendere il corpo avvincente e aggravare i sintomi dell'attacco di panico.
  • Afobazol. Un sedativo che attiva speciali proteine ​​all'interno delle cellule del sistema nervoso, grazie alle quali avviene la sua "riparazione". Le pillole sono buone perché non causano dipendenza ed effetti collaterali (nella maggior parte dei casi), non inibiscono i processi di pensiero e l'attenzione del paziente. Ma è necessario sottoporsi a un ciclo di trattamento prima che l'effetto del farmaco si faccia sentire in modo benefico. Adatto per alleviare lievi attacchi di panico.
  • Valocordin (Corvalol). Le gocce di fenobarbital sono utili per alleviare i sintomi critici e spaventosi dell'attacco di panico. Il medicinale inibisce l'attività del cervello e del sistema nervoso, rilassa i muscoli, ti fa sentire sonnolento, migliora anche il tuo umore. Ma se bevi questo farmaco troppo spesso, una quantità indesiderata di fenobarbital si accumulerà nel corpo, a seguito della quale il paziente non sarà in grado di alleviare i suoi attacchi di panico con alcun farmaco..
  • Kapoten. Un rimedio che molti VSD prendono al momento di un attacco di panico acuto, sebbene le pillole mirino ad abbassare la pressione sanguigna. Kapoten aiuta ad alleviare gli extrasistoli, che sono incredibilmente spaventosi per il paziente. E quando la pressione scende e la frequenza cardiaca torna alla normalità, il panico si ritirerà. Il sovradosaggio di Kapoten minaccia una forte diminuzione della pressione sanguigna e svenimenti.

Un buon aiuto "una tantum" può essere fornito dai farmaci per gli attacchi di panico di origine vegetale. Ma la loro azione è solitamente molto mite. Con depressione profonda, fobie e gravi disturbi del sonno, è improbabile che questi farmaci siano di aiuto significativo. Tuttavia, la persona media VSD non rifiuterà di portare con sé queste medicine "naturali":

  • Erbe, così come compresse e sciroppi a base di esse (Valeriana, Motherwort, Madre e matrigna, Erba di San Giovanni, Passiflora, Peonia).
  • Novopassit. Formulazione combinata in compresse contenente una serie di benefici integratori a base di erbe.
  • Dormiplant. Una preparazione a base di Valeriana e Melissa.
  • Persen. Le compresse sono a base vegetale e hanno un effetto sedativo. Le capsule di Persen Forte contengono il doppio della quantità di ingredienti lenitivi.

Puoi avere nel kit di pronto soccorso tutti i farmaci elencati per gli attacchi di panico, se l'adrenalina non copre così spesso e non così seriamente. In rare crisi, il paziente stesso non sa quando ciò accadrà di nuovo e il sentimento di "salvezza" a portata di mano gli dà supporto morale. Ma se un attacco di panico è un ospite frequente nella vita di un IDE e ogni visita promette un immenso orrore, è necessario prestare attenzione a un'altra categoria di farmaci.

Farmaci da prescrizione per attacchi di panico

L'elenco dei farmaci prescritti dallo psicoterapeuta oggi è davvero stupendo. Tranquillanti, antidepressivi, antipsicotici possono riportare una persona a una vita piena senza attacchi di panico, ma a condizione che il medico scelga il farmaco giusto e il paziente segua esattamente tutte le istruzioni.

Il farmaco prioritario nel trattamento degli attacchi di panico sono gli antidepressivi del gruppo SSRI. Hanno buoni effetti anti-ansia, pochi effetti collaterali e possono essere bevuti a lungo senza gravi conseguenze per la salute. Ma affinché l'antidepressivo abbia effetto, ci vuole tempo, circa 2-3 settimane. E per ridurre l'ansia durante questo periodo, oltre a un antidepressivo, viene prescritto un tranquillante, che può essere:

  • Atarax: il farmaco è molto assonnato, quindi è consigliato se hai l'insonnia.
  • Grandaxin. Un tranquillante con un effetto ansiolitico medio, ma con un minimo di effetti collaterali. Pertanto, un buon farmaco se la situazione non è difficile.
  • Phenibut. Questo farmaco è qualcosa tra un tranquillante e un nootropico. Ha un moderato effetto anti-ansia simile alla grandaxina.
  • Fenazepam, clonazepam - forti tranquillanti, sopprimono efficacemente gli attacchi di panico, elimina l'insonnia e altri sintomi. Farmaci affidabili per alleviare l'ansia.

Tutti questi tranquillanti, ad eccezione di atarax, creano dipendenza, quindi non è consigliabile berli per più di un mese. Ciò è particolarmente vero per fenazepam e clonazepam. Questi farmaci sono necessari solo per la prima volta per alleviare l'ansia fino a quando l'antidepressivo inizia a funzionare.

Se la situazione è difficile, per migliorare l'effetto dell'antidepressivo, viene aggiunto un antipsicotico. Quasi tutti gli antipsicotici sono molto sonnolenti, quindi è meglio berli di notte e possono essere utilizzati in caso di insonnia. I neurolettici e gli antidepressivi possono essere bevuti a lungo.

Ricorda che le cause degli attacchi di panico sono psicologiche e i farmaci farmacologici, con tutta la loro volontà, non saranno in grado di eliminarli. I farmaci abbassano semplicemente la tua ansia mentre li bevi. Pertanto, parallelamente all'assunzione di farmaci, è necessaria la psicoterapia per risolvere il problema: lavorare con uno psicologo.

Cura degli attacchi di panico

Tra gli istinti umani vitali, uno dei più potenti è l'istinto di autoconservazione. È su questo potente istinto che si basa la paura, concepita dalla natura come uno dei modi più importanti per proteggere una persona. Altrimenti, l'umanità non sarebbe sopravvissuta. Ma succede che la paura, l'ansia, il panico prendono una persona senza una ragione apparente. Il battito cardiaco accelera ed è accompagnato da dolore, la pressione sanguigna aumenta, una persona trema, una forte sensazione di freddo o di calore, l'orientamento nello spazio può essere disturbato. Questa condizione è nota come attacco di panico. Le persone che hanno sperimentato una condizione simile almeno un paio di volte sono terrorizzate dalla sua recidiva e quindi spesso portano con sé pillole per attacchi di panico..

Come riconoscere un attacco di panico

Un attacco di panico può verificarsi in una persona praticamente sana se, ad esempio, si trova in una situazione di reale minaccia per la vita. Ma più spesso la causa della PA sono le deviazioni nello stato di salute umana: somatiche, psicofisiologiche, mentali. L'attacco di panico è un compagno di nevrosi, distonia vegetativa-vascolare, paure patologiche e fobie. Anche malattie del cuore, vasi sanguigni, disturbi endocrini, traumi e neoplasie cerebrali sono fattori che provocano attacchi.

Importante! Gli attacchi di panico hanno sintomi simili a quelli di una crisi ipertensiva o di un infarto. Una chiara comprensione dei segni della PA aiuterà a riconoscerla sullo sfondo dei segni di un pericoloso attacco di grave patologia organica.

Come inizia un attacco e come va:

  • Un attacco di un attacco di panico è preceduto da una grave ansia, una sensazione di disagio. Il battito cardiaco aumenta, la pressione sanguigna può aumentare e la testa ha le vertigini, gli arti si indeboliscono, compaiono tremori. La respirazione diventa difficile, si può avvertire uno stato di testa leggera. Sullo sfondo di queste manifestazioni spaventose incomprensibili, la paura si intensifica e si trasforma in orrore, che è accompagnato da un acuto senso di morte imminente..
  • Come programmato dalla natura, sotto l'influenza di una paura improvvisa, il corpo viene mobilitato, le ghiandole surrenali vengono attivate, gli ormoni vengono rilasciati nel sangue. Provocano un aumento della respirazione e delle contrazioni cardiache, un aumento della pressione sanguigna, accelerano il metabolismo e aumentano il tono muscolare. Lo scopo di questi cambiamenti fisiologici è superare lo stress, affrontare il pericolo. Ma nel caso di un attacco di panico, non c'è un vero pericolo, la ricerca subconscia della causa di tale reazione finisce con un fallimento e sorgono reazioni vegetative. L'ansia e la paura si accumulano e contribuiscono al rilascio aggiuntivo di ormoni. Il cerchio è completo in pochi minuti.

O la persona stessa può rompere questo cerchio e fermare l'attacco di panico cercando di superare l'ansia o distrarsi da essa. Oppure la scorta di ormoni sarà esaurita e l'attacco di panico finirà da solo, altrettanto improvvisamente come è iniziato. In questo caso non è necessaria alcuna cura per gli attacchi di panico..

Pronto soccorso in caso di attacco

Di norma, una persona è in grado di far fronte a un attacco di attacco di panico da sola, senza chiamare un'ambulanza. È necessario fornire una scorta di aria fresca, ad esempio aprire una finestra o semplicemente uscire. Puoi lavarti il ​​viso con acqua fredda, prendere medicine per gli attacchi di panico. Devi muoverti, respirare bene.

Con un attacco di panico, la respirazione di solito diventa superficiale, frequente, quindi è bene cambiarla in respiri profondi, lenti e diaframmatici dentro e fuori. Il metodo per aumentare la concentrazione di anidride carbonica nei polmoni respirando in un sacchetto di carta o almeno nei palmi piegati in un emisfero aiuta molto. La cosa principale è che devi cambiare i tuoi pensieri dall'ansia al positivo e alla calma a tutti i costi. Ricorda qualcosa di molto bello della tua vita, rivedi la tua commedia preferita, chiama una persona cara e distratti parlando di qualcosa di piacevole. Infine, ci sono molti esercizi specifici per superare l'ansia..

Chiunque sia vicino al momento dell'attacco di panico può anche aiutare a ridurre o fermare l'attacco. In nessun caso si dovrebbero separare paura e panico, sebbene la vista dell'attacco di panico di qualcun altro non provochi affatto gioia, ma proprio questi sentimenti. Devi raccogliere tutta la tua fiducia e convincere il paziente che non sta succedendo nulla di terribile, tutto finirà rapidamente e in sicurezza. Tenere la persona per mano, offrire una cura per gli attacchi di panico. E solo se l'attacco di panico viene ritardato, nonostante tutti gli sforzi della persona stessa e l'aiuto dall'esterno, la condizione sembra minacciosa, allora vale la pena chiamare un'ambulanza. Gli specialisti saranno in grado di fornire assistenza con farmaci più efficaci per gli attacchi di panico in una situazione di crisi.

Metodi di trattamento

Prima si inizia il trattamento per questo disturbo, più facile è ottenere un risultato positivo. I modi principali per sbarazzarsi della malattia:

  1. Terapia farmacologica.
  2. Psicoterapia.
  3. Lavoro indipendente di una persona per cambiare il suo stile di vita e il suo atteggiamento nei confronti delle circostanze della vita.

I farmaci per gli attacchi di panico sono buoni principalmente perché agiscono rapidamente. Un attacco di panico può essere risolto in pochi minuti. Molti di loro sono di origine vegetale e sono alla portata di chiunque. Un fattore importante è la facilità d'uso. È possibile confrontare l'assunzione rapida di una pillola con il lavoro a lungo termine per scoprire le cause profonde degli attacchi di panico, risolvere i conflitti interni, padroneggiare esercizi speciali, pratiche di respirazione e meditazione? Ma il fattore tempo in questo caso non gioca sempre dalla parte del paziente. Nessuno ha annullato gli effetti collaterali e le controindicazioni di molti farmaci. Pertanto, se la malattia è nella fase iniziale, puoi fare a meno di assumere farmaci..

Il trattamento psicoterapeutico può avvenire sia in combinazione con la terapia farmacologica che indipendentemente, a seconda della gravità del disturbo. Con l'aiuto di uno psicoterapeuta, il paziente cerca e indaga le cause dell'ansia e del panico, applica varie tecniche per affrontare i sintomi. La psicoterapia cognitivo-comportamentale insegna a una persona a sviluppare modelli di comportamento in situazioni ansiose e stressanti. Puoi anche saperne di più sulle possibilità della psicoterapia nel trattamento di questo disturbo online. In particolare, Nikita Valerievich Baturin, psicologa con molti anni di esperienza, ha accumulato una vasta esperienza nel superare tali condizioni..

Per imparare come alleviare un attacco da un attacco di panico o trovare un modo per auto-prevenzione, ti consigliamo di guardare il video:

Medicinali per il trattamento della PA

Il trattamento medico per gli attacchi di panico comporta la selezione individuale di farmaci per ciascun paziente. La scelta del farmaco per gli attacchi di panico viene solitamente effettuata sulla base di cinque gruppi generali:

  1. Sedativi.
  2. Ansiolitici.
  3. Antidepressivi.
  4. Antipsicotici.
  5. Nootropics.

Importante! Le pillole per attacchi di panico e paura sono prescritte e controllate solo da un medico!

Per la tua calma (e la calma è praticamente la condizione principale per sconfiggere gli attacchi di panico), è bene capire quali farmaci per attacchi di panico e fobie possono essere prescritti da un medico. La consapevolezza in questo caso non sarà superflua.

Sedativi

I sedativi sono forse la prima cosa che le persone iniziano a bere durante gli attacchi di panico, spesso da soli. Nelle prime fasi, questi sono davvero i rimedi più utilizzati. Molto spesso, sono realizzati con materiali vegetali o sono a base di bromo. Per la produzione di farmaci sedativi per gli attacchi di panico vengono utilizzati ingredienti naturali come valeriana, motherwort, menta, erba di San Giovanni, mughetto, passiflora, peonia. Tra i sedativi sono ampiamente conosciuti Valeriana, Corvalol, Valocordin, Validol, Persen, Novo-passit.

Poiché le concentrazioni dei principi attivi nei sedativi sono basse, non è richiesta una prescrizione per il loro acquisto in farmacia e puoi curare tu stesso gli attacchi di panico con alcuni sedativi..

Questi farmaci sono utili per ridurre il livello di ansia, irritabilità, favorire l'addormentamento, influenzare moderatamente il cuore, ridurre la frequenza cardiaca accelerata.

È interessante! Le tinture alcoliche delle piante con effetto sedativo agiscono rapidamente, entro 5-30 minuti. Le compresse hanno un effetto più lento, ma hanno un effetto cumulativo, quindi sono prescritte per l'uso in corso.

Tranquillanti

I tranquillanti (noti anche come ansiolitici) sono un rimedio sintetico per gli attacchi di panico. Hanno i seguenti effetti:

  • ansiolitico (anti-ansia);
  • sedativo;
  • anticonvulsivante;
  • ipnotico;
  • stabilizzazione vegetativa;
  • antifobico;
  • rilassante muscolare.

Importante! Quando vengono presi, i tranquillanti creano rapidamente dipendenza.

A causa della dipendenza, il corso di ammissione non dovrebbe essere più di due settimane; per l'acquisto è necessaria la prescrizione del medico. A seconda del principio attivo, gli ansiolitici si dividono in quattro gruppi principali:

  1. Benzodiazepine, alcune delle quali Noozepam, Phenazepam, Diazepam.
  2. Difenilammina: Atarax, Amisil e altri.
  3. Esteri di carbammina - Meprobamato.
  4. Derivati ​​di altri gruppi chimici, inclusi Afobazol, Spitomin, Buspirone, ecc..

I tranquillanti sono anche divisi per durata dell'azione, ce ne sono tre tipi. Gli agenti a breve durata d'azione mantengono il loro effetto terapeutico fino a 6 ore, gli agenti a media azione - entro 24 ore, gli agenti a lunga durata - fino a 48 ore. Ad oggi, esistono già tre generazioni di farmaci ansiolitici per gli attacchi di panico..

Antidepressivi

Gli antidepressivi sono usati per gli attacchi di panico perché attacchi di panico regolari e ansia continua per le onde di panico possono causare segni di depressione. La rete neurale del cervello è esposta al principio attivo, il suo normale lavoro viene ripristinato. Questi farmaci aiutano anche a ripristinare la stabilità emotiva, ridurre l'ansia, la tensione, l'ansia generale, migliorare l'umore di una persona in generale e prevenire attacchi di attacchi di panico..

Quando si trattano gli attacchi di panico con antidepressivi, il dosaggio prescritto dal medico è inizialmente basso, aumenta gradualmente e quindi diminuisce di nuovo fino a quando il farmaco non viene completamente interrotto. Il periodo di ammissione è lungo, da sei mesi a un anno. Il vantaggio di questi farmaci è l'assenza di dipendenza, ci sono molti svantaggi. Capogiri e mal di testa, disturbi dispeptici, letargia, sensazione di debolezza e sonnolenza, insonnia.

Oggi è già disponibile la quarta generazione di antidepressivi: Milnacipran, Remeron, Velbutrin, Plizil. Hanno meno effetti collaterali e un'elevata velocità di impatto. Tuttavia, i prodotti collaudati delle prime due generazioni rimangono popolari perché sono più convenienti. Questi sono Amitriptilina, Clomipramina, Fluoxetina, Venlafaxina.

Antipsicotici

La seconda generazione di antipsicotici è usata per trattare gli attacchi di panico. Di solito sono una terapia aggiuntiva piuttosto che il farmaco principale. Gli antipsicotici sono una sorta di sedativo, riducono le reazioni agli stimoli esterni, alleviano l'agitazione psicomotoria e la tensione affettiva, sopprimono la paura e aiutano ad alleviare l'aggressività. Questi sono i farmaci Sonapax, Melleril, Thiocril, Truxal.

Durante il trattamento, viene inibita la formazione reticolare del cervello, che è coinvolta nel controllo di molte funzioni del corpo e il suo effetto attivante sulla corteccia cerebrale è indebolito. Non hanno effetto ipnotico. L'uso a lungo termine può portare a tremori alle mani, disturbi del sistema endocrino.

Farmaci nootropici

Questi farmaci per l'ansia sono generalmente presi in combinazione con altri farmaci anti-ansia. Regolano l'attività del sistema nervoso centrale, migliorano la funzione cerebrale, la memoria, l'attenzione. La particolarità di questi farmaci sta nella loro capacità di aumentare le capacità di adattamento del corpo, la capacità di resistere allo stress e far fronte a gravi stress fisici e mentali, con la paura. Il più famoso dei nootropi è la glicina.

I 5 farmaci più popolari per gli attacchi di panico

Ecco i 5 migliori farmaci che trattano la PA.

Fenazepam

Farmaco ansiolitico e anticonvulsivante, ansiolitico di prima generazione testato nel tempo. Spesso funziona in modo più efficace degli analoghi della quarta generazione di ansiolitici. Lenisce delicatamente, allevia la tensione muscolare. Dosaggi più alti hanno un effetto ipnotico. Può fermare rapidamente un attacco negli attacchi di panico.

L'effetto indesiderato del fenazepam è possibile disturbi dispeptici, letargia e sonnolenza, difficoltà respiratorie e comparsa di dolore alla gola. La coordinazione dei movimenti è compromessa e compaiono vertigini. Non può essere assunto da donne in gravidanza e in allattamento, persone in stato di depressione, pazienti con disturbi respiratori e patologie cerebrali. Ricezione fino a tre volte al giorno nelle dosi prescritte dal medico. Prezzo medio da 100 a 180 rubli per 50 compresse (il prezzo dipende dalla concentrazione del principio attivo).

Afobazol

Si riferisce ai tranquillanti, sopprime l'ansia, senza causare sonnolenza. In grado di alleviare i sintomi somatici durante un attacco di panico. Buoni risultati si osservano nelle persone con maggiore sospettosità, vulnerabilità, insicurezza, tendenza a manifestazioni violente di emozioni. Allevia la tensione e l'instabilità emotiva. Quando si assume il farmaco, la memoria e la concentrazione dell'attenzione non soffrono, la debolezza muscolare non viene osservata.

Il farmaco non crea dipendenza e non esiste nemmeno la sindrome da astinenza. Ha meno controindicazioni rispetto ad altri ansiolitici. Tuttavia, l'azione contro gli attacchi di panico si sviluppa lentamente, dopo circa una settimana di assunzione.

Riduce il livello delle esperienze soggettive: irritabilità da fattori esterni insignificanti, paura, ansia, brutti sentimenti, ansia senza causa. Non raccomandato per donne in gravidanza e in allattamento, bambini sotto i 18 anni di età. Per un pacchetto di 60 compresse, dovrai pagare una media di 380 rubli.

Atarax

Un tranquillante (bloccante dell'istamina), ha un effetto sedativo, regola il sonno, rendendolo profondo e naturale con un normale cambio di fase. Questo farmaco ansiolitico allevia la tensione nei muscoli scheletrici e interni lisci, aiutando così una persona a far fronte alla tensione. Un leggero antispasmodico e analgesico, ha anche un effetto antiemetico. L'uso a lungo termine non dà sintomi di astinenza e non inibisce le funzioni cognitive.

Gli effetti collaterali possono includere nausea, battito cardiaco accelerato, ipersensibilità e debolezza e pressione sanguigna bassa. Controindicato nelle persone con intolleranza al galattosio, con diagnosi di porfiria, donne in gravidanza. Nelle farmacie, una confezione contenente 25 compresse costa in media 300 rubli.

Gidazepam

Questo farmaco è classificato come ansiolitico diurno. Riduce ansia e paura, normalizza lo stato emotivo, ha un effetto benefico sul sonno, mentre non provoca sonnolenza durante il giorno, ha un effetto attivante sul corpo. Quando viene preso, la concentrazione dell'attenzione può risentirne, quindi, assumendolo, è meglio non guidare..

Il farmaco agisce rapidamente, ma crea dipendenza. Le controindicazioni sono l'ipersensibilità al farmaco, grave miastenia grave, patologie renali ed epatiche, malattia di Botkin. Gli effetti collaterali, oltre a una reazione ritardata e una diminuzione dell'attenzione, possono essere orticaria, prurito, debolezza muscolare, atassia (disturbo motorio). Questo farmaco è difficile da acquistare e spesso non è disponibile in farmacia..

Grandaxin

Con gli attacchi di panico, questo farmaco provoca un effetto terapeutico entro due ore dalla somministrazione. A differenza della maggior parte degli altri ansiolitici, Grandaxin non ha un effetto sedativo e miorilassante, calmante e inibitore. La sua azione si manifesta nel potenziamento delle difese dell'organismo quando esposto a stress.

Gli effetti collaterali includono nausea, prurito, orticaria, aggressività, irritabilità. Possono verificarsi problemi di sonno: difficoltà o, al contrario, addormentarsi presto, sogni pesanti, interruzione del sonno nel cuore della notte. Le controindicazioni includono ipersensibilità al farmaco, i primi mesi di gravidanza, il periodo di allattamento al seno, uno stato di forte agitazione o depressione psicomotoria, insufficienza respiratoria, intolleranza al galattosio. Nelle farmacie, puoi acquistare una confezione da 20 compresse per una media di 400 rubli o 60 compresse per 850.

Farmaci ansiolitici

Come distinguere un attacco di panico da altre patologie

L'attacco di panico stesso in una persona esteriormente sana non è una malattia, ma solo una reazione a circostanze estreme in cui sorge la paura per la propria vita. Ma se una paura così forte sorge abbastanza spesso, almeno 4 volte al mese, allora possiamo parlare di attacchi come una malattia. In questo caso, le ragioni sono diverse ed è possibile capire cosa provoca la PA solo dopo un esame. Molto spesso, i medici chiamano alcune anomalie mentali, somatiche o nello stato psicofisico:

  • Nevrosi di varia origine
  • Distonia solare
  • Disturbi neurocircolatori
  • Malattie CVS
  • Disturbi endocrini
  • Lesione cerebrale FM
  • Neoplasie cerebrali.

I sintomi di un attacco di panico vengono spesso scambiati per una crisi ipertensiva o un infarto, e quindi le misure adottate non aiutano il paziente. Pertanto, è molto importante identificare tempestivamente e correttamente la condizione.

Fortunatamente, gli attacchi di panico possono essere riconosciuti dai seguenti segni: in primo luogo, c'è un'ansia interna improvvisa, disagio. All'inizio di un attacco, il paziente diventa irrequieto, si sente a disagio, la paura per la sua salute e la vita sorge e cresce. Allo stesso tempo, compaiono segni fisiologici:

  • Frequenza cardiaca, aumento del polso
  • Compaiono brividi e tremori
  • La sudorazione aumenta
  • Diventa difficile respirare, appare il soffocamento
  • Oppressione o dolore nella regione del cuore
  • Nausea
  • Vertigini, una sensazione di irrealtà di ciò che sta accadendo
  • Perdita di autocontrollo, paura di commettere un atto inappropriato
  • Intorpidimento, perdita di sensibilità agli arti
  • Vampate di calore o di freddo.

Con lo sviluppo della PA, una persona smette di controllarsi quasi completamente e spesso si comporta in modo inadeguato, quindi non è in grado di far fronte alla condizione da solo.

Pronto soccorso per l'attacco di panico

Con la PA, una persona di solito si concentra sulle sue sensazioni, il che aumenta ulteriormente l'intensità della patologia. Pertanto, prima di tutto, devi cercare di distrarre il paziente spostando la sua attenzione. Inoltre, la comunicazione verbale e tattile aiuta molto. Si consiglia di prendere la mano, abbracciare, convincendo allo stesso tempo dell'assenza di pericolo.

Se la PA si è verificata quando nessuno è in giro, puoi riprendere la tranquillità da solo, tuttavia, a condizione che tu abbia ancora il controllo su te stesso:

  • Distraiti contando oggetti, persone, animali, ecc..
  • Canta o recita poesie
  • Applica esercizi di respirazione
  • Impegnati in un'autoipnosi senza pericolo
  • Fai ginnastica, esercizio fisico, massaggio con i palmi
  • Fai una doccia di contrasto.

Se l'AP si è manifestata sullo sfondo della stanchezza cronica, è necessaria la normalizzazione del sonno e del riposo. Altrimenti, la paura di una ripetizione di una paura inspiegabile in caso di superlavoro provocherà sicuramente un nuovo attacco..

Terapia di attacco di panico in farmacia

Se le PA vengono ripetute regolarmente, questo è un buon motivo per consultare un medico e determinare la fonte della patologia. Il trattamento con farmaci può essere effettuato solo come indicato da un medico. Per fermare gli attacchi di panico, vengono utilizzati agenti di vari gruppi farmacologici.

Farmaci sedativi (psicolettici)

Preparati a base di erbe o artificiali. Hanno un leggero effetto sedativo. Leniscono bene la NS, attivando i processi di inibizione nel cervello. Allevia l'eccitazione cardiaca, elimina il fattore di stress del deterioramento respiratorio. I farmaci non hanno un effetto ipnotico, ma a causa dell'effetto calmante sul sistema nervoso, hanno un effetto benefico sull'addormentarsi e sulla qualità del sonno.

Inoltre, i farmaci sedativi sono ben tollerati, sicuri, gli effetti collaterali dei farmaci sono minimi e non causano dipendenza. Tali farmaci non sono usati come principali mezzi di terapia, poiché il loro effetto non è abbastanza forte. Farmaci: Valocordin, Corvalol, tinture di peonia, eleuterococco, Synapton, ecc..

Ansiolitici (tranquillanti)

Aiutano con ansia depressione, alleviando l'ansia aumentata, la paura, normalizzano lo stato psico-emotivo, il funzionamento del CVS. Quando la PA può essere utilizzata una sola volta - come un'ambulanza e un corso. Danno dipendenza, quindi il trattamento non dovrebbe essere lungo. Il dosaggio e il metodo di somministrazione dei farmaci sono determinati su base individuale..

Per il sollievo di un attacco diretto di grave paura, sono adatti speciali farmaci antianici ad azione rapida - farmaci del gruppo delle benzodiazepine. L'effetto dopo la somministrazione appare molto rapidamente, dopo 10-15 minuti dall'assunzione delle pillole o delle iniezioni. Uno dei migliori è il fenazepam per gli attacchi di panico..

Lo svantaggio dei tranquillanti è la loro capacità di inibire le reazioni, ridurre l'attenzione, l'attività psicomotoria. Medicinali per la PA: Alprazolam, Atarax, Afobazol, Spitomin, Phenazepam, Diazepam, Dormikum.

Antipsicotici

Lo scopo principale dei neurolettici è il trattamento di gravi psicosi di eziologia psicoorganica, nevrosi e disturbi, che sono accompagnati da disturbi complessi sotto forma di allucinazioni, delusioni, paura, ecc. influenzare. Allo stesso tempo, i farmaci alleviano i sintomi vegetativo-vascolari, entrano in uno stato di sonnolenza. Poiché l'azione del farmaco sopprime fortemente la NS e causa gravi effetti collaterali, non dovrebbero essere usati per un lungo corso. PP per attacchi di panico: Tizercin.

Farmaci nootropici

Hanno un effetto sedativo. Sono prescritti per la PA per migliorare le funzioni cognitive del cervello, aumentare la resistenza cellulare in condizioni estreme e stressanti, il che contribuisce a un migliore adattamento alla situazione e al processo decisionale. Aiuta ad affrontare meglio la paura improvvisa. Viene utilizzato in aggiunta al trattamento principale. I farmaci sono caratterizzati da bassa tossicità, effetto sedativo senza effetto ipnotico e un numero minimo di effetti collaterali. LS: Semax.

Antidepressivi

Sono utilizzati per la PA grazie alla capacità di alleviare l'ansia, l'ansia e normalizzare lo stato mentale. Poiché questi farmaci hanno un obiettivo di azione ristretto, l'appuntamento richiede una determinazione accurata del dosaggio e della sua conformità. I farmaci non creano dipendenza. Farmaci: Stimuloton, Escitalopram,

Oltre a questi gruppi principali, vengono utilizzati farmaci di altri gruppi, ad esempio la glicina, per prevenire l'AP. Il farmaco è un agente metabolico che migliora il funzionamento e la resistenza delle cellule GM. La nomina di Glycine negli attacchi di panico è indicata da un corso, poiché il farmaco normalizza i processi di inibizione nel NS centrale, allevia lo stress interno e aumenta la stabilità psicoemotiva del corpo in situazioni di stress. Pertanto, il farmaco rimuove le cause degli attacchi di paura..

Ciascuno dei medicinali ha le proprie caratteristiche in termini di prescrizione, effetto, compatibilità ed effetti collaterali. Pertanto, solo un medico è in grado di determinare cosa aiuterà in un caso particolare: Afobazol, Eleuterococco o Atarax.

I 5 migliori farmaci per gli attacchi di panico

Per prevenire gli attacchi di panico, vengono utilizzati sia i singoli farmaci che un regime terapeutico complesso..

Un tranquillante a base della sostanza idrossizina, un derivato del difenilmetano. Ha un moderato effetto ansiolitico, oltre che sedativo e antiemetico sopprimendo l'AN centrale. Atarax è prescritto agli adulti con attacchi di panico per alleviare l'agitazione psicomotoria, l'irritabilità, l'ansia. Migliora le funzioni cerebrali superiori, la memoria, l'attenzione, allevia l'ipertonia muscolare. Non causa dipendenza da droghe. Differisce in un'azione rapida: l'effetto appare 20-30 minuti dopo l'ingestione. Può provocare sonnolenza.

Un tranquillante a base di fabomotizolo, una sostanza del gruppo non benzodiazepinico. Agisce sui recettori GM, ripristinando la loro suscettibilità ai mediatori inibitori. L'effetto generale dei farmaci si manifesta nella capacità di fornire effetti anti-ansia e blandi attivatori. Un tranquillante è prescritto agli adulti con PA per alleviare ansia, cattivi sentimenti, disturbi del sonno, pensieri ossessivi. L'afobazolo aiuta a ridurre i sintomi patologici concomitanti nel VSD, eliminando così i segni fisiologici della PA.

Il farmaco viene utilizzato come corso per il trattamento degli attacchi di panico, principalmente per le persone con manifestazioni asteniche, aumento della sospettosità, tendenza a forti esperienze emotive. L'effetto terapeutico si sviluppa gradualmente, manifestandosi dopo 1-1,5 settimane e raggiungendo il massimo dopo un mese di assunzione giornaliera. L'assunzione del farmaco Afobazol con VSD previene le manifestazioni di patologia, eliminando così il rischio di PA ricorrente.

Il farmaco non provoca sonnolenza, ipotonia muscolare, dipendenza e sindrome da astinenza.

Un tranquillante a base della sostanza bromodiidroclorofenilbenzodiazepina, appartenente al gruppo delle benzodiazepine. Oltre che ansiolitico, ha anche un effetto anticonvulsivante. Si raccomanda agli adulti di prendere Phenazepam da PA. A dosaggi più alti, è prescritto come sonnifero. Poiché il farmaco si è dimostrato efficace nell'eliminazione dei disturbi autonomici, il fenazepam con VSD viene prescritto abbastanza spesso.

Il farmaco può essere utilizzato sia per prevenire i fattori di sviluppo della PA sia per neutralizzare rapidamente un attacco..

Grandaxin

Agente ansiolitico a base di tofisopam. Parte del gruppo delle benzodiazepine. Una caratteristica distintiva è che il farmaco allo stesso tempo allevia bene le manifestazioni di distonia vascolare vegetativa, pur non fornendo sedazione e rilassamento muscolare. Previene anche lo sviluppo di convulsioni.

Una cura per gli attacchi di panico è indicata per gli adulti. Il farmaco non provoca sonnolenza e dipendenza, quindi è consentito prenderlo durante il giorno. L'effetto appare entro due ore dall'ingestione.

Spitomin

Tranquillante a base di buspirone - una sostanza del gruppo non benzodiazepinico. Fornendo effetto ansiolitico, non provoca sedazione, effetti ipnotici e miorilassanti, oltre che dipendenza e dipendenza.

È usato per gli attacchi di panico negli adulti. È prescritto dal corso, poiché differisce in una manifestazione graduale dell'effetto terapeutico. L'azione di Spitomin appare 1-2 settimane dopo l'inizio del corso. Il massimo viene raggiunto in un mese. Vietato l'uso in caso di funzionalità renale ed epatica gravemente compromessa

Gli attacchi di panico rispondono bene al trattamento solo se la causa della loro provocazione è identificata correttamente. Poiché i farmaci per la loro eliminazione influenzano lo stato del cervello e del sistema nervoso, solo un medico dovrebbe selezionare il più efficace.

Pillole per attacchi di panico: farmaci efficaci

Gli attacchi di panico sono attacchi accompagnati da intensa paura. Può verificarsi in modo imprevisto in qualsiasi momento della giornata. Il paziente avverte di mancanza di ossigeno, palpitazioni, nausea, nodo alla gola, vertigini. L'attacco può durare da 15 minuti a diverse ore. Ma il più delle volte accade entro mezz'ora..

Esistono pillole per gli attacchi di panico, sono prescritte solo da un medico dopo un determinato esame. L'attacco non rappresenta un pericolo per la vita, ma il paziente pensa che sta morendo. Molto spesso, gli attacchi di panico causano frequenti situazioni stressanti..

Ragione principale

Diverse malattie possono scatenare un attacco di panico. Molto spesso, si verificano a causa di stress emotivo e stress. Gli esperti non possono dire esattamente perché si verifica un attacco.

Ci sono una serie di ragioni che possono causare un attacco di panico: malattie cardiache, gravidanza, menopausa, stress, abuso di alcol, mancanza di sonno, fumo, grandi quantità di caffeina, vari disturbi mentali, traumi cerebrali, malattie infettive croniche, affaticamento fisico.

Gli attacchi di panico si verificano in un paziente non in un momento in cui ha paura, ma in uno stato normale. Il paziente non riesce a capire perché, questo accade e inizia a preoccuparsi e preoccuparsi, e questo può portare a un secondo attacco. Gli attacchi di panico possono essere ereditati. Le malattie della tiroide possono provocare un attacco.

Sintomi

Prima di tutto, devi capire quali sono i sintomi. Ci sono sia fisici che mentali. I primi compaiono nel corpo umano, mentre i secondi si verificano nel cervello. I segni mentali si verificano come segue. Il paziente inizia a provare pericolo e paura, ha paura di morire e questo passa allo stadio in cui ha paura di ammalarsi di qualcosa di serio. Potrebbe avere la sensazione di avere un ictus o un infarto.

Costante paura di impazzire e un nodo costante alla gola. Il paziente potrebbe non capire cosa sta succedendo intorno a lui e sentire cattivi suoni. Il paziente si sente come se svenisse. Una persona può essere molto spaventata e cercare di scappare e nascondersi, ma succede che cade in uno stato di torpore.

Tali sintomi possono essere diversi, accade che l'attacco avvenga in modo brillante. Ma in alcuni casi può accadere senza emozioni. Gli attacchi di panico possono essere più volte alla settimana o al mese.

I sintomi fisici si manifestano come segue:

  • il paziente sente come il suo cuore batte forte, ciò è dovuto a un forte rilascio di adrenalina nel sangue;
  • lo getta in caldo o freddo, ciò si verifica a causa del fatto che il tono dei vasi diminuisce;
  • respirazione rapida;
  • si avverte secchezza in bocca, la colpa è del sistema nervoso autonomo;
  • aumento della sudorazione;
  • diarrea o costipazione;
  • estremità fredde;
  • nausea, vomito, fastidio nella parte superiore dell'addome;
  • tremante su tutto il corpo;
  • vertigini;
  • grave debolezza.

Attacco di panico, cosa fare quando inizia l'attacco

Ci sono diversi segni attraverso i quali puoi capire che una persona sta avendo un attacco di panico. L'attacco può essere più volte al mese e il paziente ha costantemente paura che si ripresenti e questo lo provoca. In un attacco di panico, il paziente ha paura di morire o ammalarsi di qualcosa di grave.

Il paziente inizia a sentire il cuore che gli salta fuori dal petto. Diventa difficile per lui respirare e tremare agli arti. Si sente soffocato, stordito e malato. Al paziente sembra che perderà conoscenza e morirà. Potrebbe esserci intorpidimento agli arti e febbre acuta.

Se, prima di un attacco di panico, senti che arriverà presto, allora devi fare del tuo meglio per distrarti. Puoi provare a contare quante persone ci sono sull'autobus senza cappello e così via. Il canto aiuta anche a far fronte a un attacco, devi canticchiare la tua musica preferita a te stesso. Puoi provare a fare esercizi di respirazione, devi fare un respiro profondo ed espirare lentamente.

Gli attacchi possono apparire a causa della stanchezza costante, quindi è necessario riposare più spesso. Puoi fare un bagno caldo e aggiungere speciali oli rilassanti. Sarà meglio dormire a sufficienza e combinare il lavoro con il riposo. Se aderisci al corretto regime quotidiano, puoi liberarti completamente degli attacchi di panico..

Una persona sta aspettando il prossimo attacco ogni volta e ha una paura costante. In effetti, sarà difficile per qualsiasi paziente trovarsi in un tale stato. Se una persona ci pensa costantemente e ha paura, avrà più spesso convulsioni. La mancata prescrizione di farmaci per gli attacchi di panico può portare all'ipocondria. Quindi il paziente cercherà costantemente nuovi sintomi e malattie in se stesso..

Se un attacco di panico è iniziato su un aereo, non essere troppo nervoso. Hai bisogno di rilassarti e trasferire i tuoi pensieri su qualcos'altro. Puoi attivare musica calma e canticchiarla nella tua testa. Spesso le convulsioni possono verificarsi nella futura mamma.

Se ciò accade, allora è necessario tradurre tutti i pensieri in bene, è meglio parlare con la persona amata. Se gli attacchi si verificano frequentemente, una donna incinta dovrebbe consultare un medico. Lo specialista sarà in grado di scegliere il trattamento in modo da non danneggiare il futuro bambino.

Trattamento farmacologico

Non appena una persona sperimenta un attacco di panico almeno una volta nella vita, aspetterà e ne avrà paura. Un attacco può verificarsi ovunque e ovunque. Anche se la persona si trova in un luogo tranquillo, mentre è sull'autobus o dorme, può manifestarsi un attacco di panico. Se le convulsioni si verificano troppo spesso, la persona pensa di impazzire..

Il primo passo è contattare un neurologo, che ti aiuterà a scegliere i farmaci per gli attacchi di panico. Se la malattia è iniziata, potrebbero essere necessari farmaci potenti, venduti solo con prescrizione medica. Lo specialista può anche indirizzarti a uno psicologo per un consulto per chiarire i problemi mentali. I farmaci per gli attacchi di panico devono essere prescritti solo da un medico e il trattamento viene effettuato solo sotto supervisione. I farmaci aiuteranno a rafforzare i vasi sanguigni e il sistema nervoso.

Medicinali sedativi

Molto spesso, i sedativi vengono prescritti durante lo sviluppo precoce della malattia, come: Persen, Novo-passit e così via. Aiutano ad affrontare l'ansia e la paura. Molto spesso, tali preparati sono a base vegetale. Questi farmaci sono deboli, quindi vengono venduti senza prescrizione medica. I preparati hanno una composizione naturale e includono menta, motherwort, valeriana.

Se usi i sedativi, l'ansia scomparirà e il sonno migliorerà. Se scegli farmaci per attacchi di panico basati su tinture, l'effetto sarà tra cinque minuti e questo aiuterà rapidamente a far fronte all'attacco. I medicinali per gli attacchi di panico, che vengono venduti sotto forma di pillola, hanno un effetto cumulativo, per ottenere un risultato positivo, devono essere utilizzati nei corsi.

Tranquillanti

Tranquillanti, eliminano i disturbi mentali e allo stesso tempo hanno un effetto sedativo. I farmaci per gli attacchi di panico creano rapidamente dipendenza, quindi devono essere utilizzati nei corsi e non più di 14 giorni. I medicinali possono essere acquistati solo con prescrizione medica. Non dovresti assumere tranquillanti senza prescrizione medica, poiché hanno un gran numero di effetti collaterali e controindicazioni.

Antipsicotici

Gli antipsicotici sono farmaci psicotropi. Sono usati per trattare gravi disturbi mentali. Il farmaco di prima generazione per attacchi di panico e altri disturbi è l'amenazina, il galaperidolo. In genere, questi farmaci vengono utilizzati in un contesto psichiatrico. La seconda generazione di tiodazina, truxal, betamax è considerata non così forte e viene utilizzata anche per eliminare convulsioni e depressione grave.

Farmaci nootropici

I farmaci nootropici consentono di normalizzare l'attività cerebrale e migliorare le prestazioni. Se usi questi farmaci, contribuirà ad aumentare la resistenza alle situazioni stressanti. Sarà in grado di far fronte al sovraccarico mentale e fisico, migliorando l'attenzione e la memoria.

Se la terapia medica viene utilizzata per eliminare le convulsioni, è meglio combinare i nootropi insieme ad altri farmaci. Un rimedio popolare ed efficace per calmarsi è la glicina.

Antidepressivi

Gli antidepressivi per gli attacchi di panico aiutano a ripristinare la funzione cerebrale. Permettono di superare la depressione di qualsiasi natura. Dopo aver usato droghe, il paziente sente che il suo umore aumenta e l'ansia se ne va. Esistono già antidepressivi per attacchi di panico di quarta generazione, questi includono farmaci come: Simbalta, Effexor, Zyban, Adepress.

Ma molto spesso, gli esperti prescrivono i farmaci di prima e seconda generazione Clomipran, Sertralina, Amitriptilina. Dopotutto, tali farmaci sono già stati testati per anni e sono poco costosi. Per ottenere un risultato, devi aspettare un certo tempo.

I tranquillanti possono anche essere prescritti per ridurre l'ansia e la tensione nervosa. L'afabazolo è usato per alleviare l'ansia senza attenuare il sistema nervoso. Puoi usare il medicinale per l'attacco di panico per molto tempo, poiché il corpo non si abitua.

Il farmaco ha un effetto cumulativo, quindi puoi notare il risultato del trattamento in una settimana. È importante sapere che solo i farmaci per gli attacchi di panico non saranno in grado di far fronte agli attacchi, è necessario visitare uno psicologo.

Prevenzione

Prima di tutto, per prevenire un attacco di panico, è necessario condurre uno stile di vita sano. È necessario escludere completamente bevande alcoliche e prodotti del tabacco. Fare più esercizio fisico non solo può prevenire gli attacchi, ma anche migliorare la salute..

Non dimenticare che deve esserci una corretta routine quotidiana. Per dormire, devi dedicare almeno otto ore al giorno. Non puoi allungarti troppo, ma non è nemmeno consigliabile essere pigri. Va ricordato che una corretta alimentazione gioca un ruolo importante nelle convulsioni. È importante ricordare che devi mangiare in modo frazionato e in piccole porzioni..

Rifiuta completamente da cibi grassi, fritti e salati e non mangiare fast food. Aggiungi frutta e verdura fresca alla tua dieta. Si consiglia di non consumare grandi quantità di zucchero e sale. Bere almeno due litri di acqua pulita al giorno. Cerca di evitare situazioni stressanti e prendi a cuore tutti i litigi.

PABLET DI ATTACCO DI PANICO

Esistono diversi modi per affrontare gli attacchi di panico. Tutti possono essere suddivisi in tre tipi:

  1. Medicinali;
  2. Tecniche e tecniche psicologiche (psicoterapeutiche);
  3. Altri metodi, solitamente utilizzati in cliniche specializzate (fisioterapia, terapia di biofeedback, esercizi di fisioterapia, riflessologia).

Di seguito descriveremo in dettaglio il primo gruppo: farmaci per attacchi di panico.

Tutti i farmaci che aiutano con gli attacchi di panico sono divisi in due gruppi:

  1. Soccorso rapido ("ambulanza"). Usato una volta. Aiuta a prevenire o alleviare gli attacchi di panico.
  2. Medicinali per uso continuo (profilattico). L'assunzione di queste pillole può aiutare a prevenire gli attacchi di panico..

Aiuto rapido per gli attacchi di panico

Tranquillanti benzodiazepinici

I farmaci più efficaci e ad azione rapida per gli attacchi di panico sono il gruppo dei tranquillanti benzodiazepinici. Questi includono:

  • alprazolam (xanax),
  • clonazepam,
  • diazepam (relanium),
  • bromodiidroclorofenilbenzodiazepina (fenazepam).

Questi sono farmaci potenti e quindi non sono disponibili per la vendita gratuita. Possono essere acquistati secondo prescrizioni speciali che possono essere prescritte solo da medici certificati in cliniche autorizzate..

L'azione dei tranquillanti benzodiazepinici fornisce un rapido sollievo da ansia, manifestazioni vegetative (polso e respiro rapidi, sudorazione, tremori, brividi e ondate di calore, vertigini, ecc.), Normalizzazione del sonno e dell'appetito.

Poiché qualsiasi attacco di panico si basa sull'ansia e sull'eccessiva attivazione delle strutture cerebrali responsabili del riflesso protettivo dell'ansia, quindi, indipendentemente dalle cause, dal meccanismo di sviluppo e dalla manifestazione del panico, i tranquillanti hanno sempre un effetto rapido. O prevenire lo sviluppo di un attacco di panico o (se è già iniziato) fermarlo.

I tranquillanti delle benzodiazepine vengono utilizzati una volta - come ambulanza o in brevi corsi (di solito non più di una settimana). Con l'uso a lungo termine, si forma la dipendenza, una delle manifestazioni della quale sarà "maggiore tolleranza" - la necessità di aumentare la dose per ottenere l'effetto.

Questi farmaci sono spesso usati sotto forma di compresse. Di norma, l'assunzione di una compressa tranquillante fornisce lo sviluppo di un effetto terapeutico in 20-40 minuti..

Alcuni di questi farmaci (diazepam, bromodiidroclorofenilbenzodiazepina) esistono sotto forma di una soluzione, che consente loro di essere utilizzati come iniezioni per via intramuscolare o endovenosa, nel qual caso l'effetto si verifica molto rapidamente - da pochi secondi a diversi minuti.

Pro dei tranquillanti benzodiazepinici: pronunciato effetto anti-ansia, rapida insorgenza d'azione, ben tollerato.

Contro: difficile da acquisire (è necessario un appuntamento dal medico, una forma speciale di prescrizione), un effetto collaterale frequente - sonnolenza e letargia, con un uso regolare possono causare dipendenza fisica e mentale.

Tranquillanti non benzodiazepinici

Il gruppo successivo è costituito da tranquillanti non benzodiazepinici. Differiscono dal primo gruppo per una diversa struttura chimica. I rappresentanti più comuni:

  • idrossizina (atarax),
  • mebikar,
  • etifoxina,
  • meprobamato.

Per la forza della loro azione, sono inferiori alle droghe del gruppo precedente. Ma hanno anche i loro vantaggi: sono ben tollerati, non provocano sonnolenza, la dipendenza non si sviluppa, è più facile acquistare in farmacia (non sono necessarie ricette speciali).

Il rimedio più comune in questo gruppo sono le compresse ATARAX. Possono essere utilizzati una sola volta per prevenire o alleviare gli attacchi di panico. Viene anche utilizzato per un uso a lungo termine, che può fornire la prevenzione della ricorrenza di un attacco di panico..

Pertanto, i tranquillanti sono il gruppo più comune e popolare di pillole per attacchi di panico. Si noti che molte persone che da tempo si sono liberate degli attacchi di panico, ma ricordano questi spiacevoli stati di ansia, cercano di portare con sé una pillola tranquillante "per ogni evenienza"..

Antipsicotici

Antipsicotici con effetti sedativi. Questo è il prossimo gruppo di farmaci che ha un effetto sedativo e consente di alleviare un attacco di un attacco di panico. Le compresse più comuni sono:

  • Tioridazina (Sonapax);
  • Peritsiazina (neulettile);
  • Clorprotixene (truxal);
  • Quetiapina (seroquel);
  • Alimemazine (teraligen);
  • Sulpiride (eglonil).

L'effetto sedativo generale di questi agenti consente, con l'assunzione costante, di prevenire lo sviluppo di attacchi di panico e, con una singola dose, di alleviare un attacco di un attacco di panico..

Lo svantaggio di questo gruppo di farmaci - oltre all'ansia, altre reazioni emotive (gioia, sorpresa, gioia, piacere, curiosità, desiderio, ecc.)

Antidepressivi sedativi

Nonostante il fatto che gli antidepressivi siano le pillole più prescritte nel complesso trattamento degli attacchi di panico, possono anche essere usati come "ambulanza" - una volta per interrompere un attacco di panico. A tale scopo, i più comunemente utilizzati sono:

  • Amitriptilina;
  • Clomipramina (Anafranil)
  • Mianserin (Lerivon)

A differenza degli antipsicotici e dei tranquillanti, l'effetto degli antidepressivi non si sviluppa così rapidamente, ma è più duraturo..

Altri farmaci per un rapido sollievo da un attacco

  • acido amminofenilbutirrico (fenibut),
  • glicina,
  • alcool etilico (alcool),
  • valocordin o corvalol (e loro analoghi),
  • beta-bloccanti (anaprilina, atenololo),
  • alfa-bloccanti (clinidina) e altri.

Farmaco per uso continuo per attacchi di panico

L'uso continuo della farmacoterapia aiuta a stabilizzare i processi biochimici e fisiologici nel sistema nervoso, responsabili dello sviluppo degli attacchi di panico..

Fondamentalmente, tali farmaci agiscono su specifici recettori nel cervello e ripristinano la normale attività dei neurotrasmettitori: dopamina, serotonina, norepinefrina, adrenalina, acetilcolina e altri.

Antidepressivi

Colpiscono principalmente i recettori della serotonina del sistema nervoso. Sono utilizzati in corsi di diversi mesi (da tre a più di un anno). Gli antidepressivi più "popolari" e comuni per prevenire gli attacchi di panico:

  • Escitalopram (cipralex, elicea);
  • Paroxetina (Paxil);
  • Amitriptilina;
  • Sertralina (Zoloft);
  • Fluvoxamina (fevarin).

Antipsicotici

Agiscono principalmente sui recettori della dopamina nel cervello. Sono prescritti nei casi in cui gli attacchi di panico sono una manifestazione di una malattia endogena. Come gli antidepressivi, vengono assunti a lungo da diversi mesi a diversi anni..

Contrariamente alla credenza popolare tra le persone con disturbi d'ansia, non causano dipendenza. Gli antipsicotici più comunemente usati per il trattamento a lungo termine degli attacchi di panico sono:

  • Tioridazina (Sonapax);
  • Sulpiride (eglonil);
  • Quetiapina (seroquel);
  • Risperidone (rispolept);
  • Flupentixol (fluanksol).

Farmaci normotimici

Il loro meccanismo d'azione è la normalizzazione del rapporto tra i processi di eccitazione e inibizione nel cervello. Più efficace per gli attacchi di panico sullo sfondo di encefalopatia, effetti di lesioni cerebrali traumatiche, ictus, ipossia.

I rappresentanti più comuni di normotimici:

  • acido valproico (depakin chrono),
  • lamotrigina (lamictal),
  • carbamazepina (finlepsin).

Riassumendo, si può notare che tra i suddetti farmaci ci sono diversi farmaci con un effetto universale: sono adatti sia per una singola dose per alleviare rapidamente un attacco di un attacco di panico, sia per l'uso a lungo termine. Questi sono antidepressivi amitriptilina e antipsicotici quetiapina, tioridazina e sulpiride.