Parestesia

* * *
Una sensazione spiacevole che si manifesta spontaneamente come intorpidimento, formicolio, bruciore, strisciare, strisciare, ecc..

Dizionario enciclopedico di psicologia e pedagogia. 2013.

  • Paresi
  • SINDROME DI PARINO

Scopri cos'è "Paresthesia" in altri dizionari:

PARESTESIA - Greco; etimologia vedi paresi. Stato doloroso Una spiegazione di 25.000 parole straniere entrate in uso nella lingua russa, con il significato delle loro radici. Mikhelson A.D., 1865. parestesia (gr. Paraistesi - falsa sensazione) sensazione di intorpidimento... Dizionario di parole straniere della lingua russa

Parestesia - ICD 10 R20.220.2 ICD 9 782.0782.0, 355.1... Wikipedia

parestesia - sensazione, intorpidimento, formicolio Dizionario dei sinonimi russi. parestesia n., numero di sinonimi: 5 • malattia (995) •... Dizionario dei sinonimi

PARESTESIA - (dal vapore. E sensazione di aistesi greca), una sensazione di intorpidimento della pelle, brividi striscianti e altri nelle malattie del sistema nervoso, vasi periferici... Enciclopedia moderna

PARESTESIA - (dal vapore. E sensazione di aistesi greca) sensazioni di intorpidimento della pelle, strisciando strisciando, ecc. In malattie del sistema nervoso, vasi periferici... Grande dizionario enciclopedico

PARESTESIA - (parestesia inglese, parestesia) sensazioni cutanee anormali, come intorpidimento, formicolio, strisciare si insinua in. L. parti del corpo, freddo. M. b. una conseguenza sia dei disturbi circolatori locali temporanei che dei processi di irritazione... Grande enciclopedia psicologica

Parestesia - (dal vapore. E sensazione di aistesi greca), una sensazione di intorpidimento della pelle, "brividi" e altre malattie del sistema nervoso, vasi periferici.... Dizionario enciclopedico illustrato

parestesia - (dal vapore. e dal greco. sensazione di áisthēsis), sensazioni di intorpidimento della pelle, "brividi striscianti", ecc. nelle malattie del sistema nervoso, vasi periferici. * * * PARESTHESIA PARESTHESIA (da steam. (Vedi PAIR. (Prefisso o parte di parole composte)) e Greco...... Dizionario enciclopedico

parestesia: una sensazione spiacevole di intorpidimento, formicolio, bruciore, brividi striscianti, ecc.

Parestesia - (dal vapore (vedi paragrafo). E áisthesis greca sensazione, sensazione) un'insolita sensazione di intorpidimento della pelle, "brividi" che si verificano senza influenza esterna o sotto l'influenza di alcuni fattori meccanici (compressione di un nervo, un vaso). P....... Grande enciclopedia sovietica

parestesia - parestesia, parestesia, parestesia, parestesia, parestesia, parestesia, parestesia, parestesia, parestesia, parestesia, parestesia, parestesia, parestesia (Fonte: "Completo paradigma accentuato secondo A. A. Zaliznyak")... Forme

Parestesia

La parestesia è una condizione in cui una persona avverte sensazioni anormali lungo i percorsi dei nervi periferici. Il paziente avverte formicolio o intorpidimento. In questo stato non c'è dolore. Questa condizione si sviluppa sia improvvisamente che gradualmente. La parestesia può durare un certo periodo di tempo o essere permanente.

La parestesia è un sintomo di numerose malattie neurologiche. Inoltre, questa condizione a volte si manifesta sia come conseguenza di varie malattie sistemiche, sia come effetto dopo l'uso di determinati farmaci.

Cause di parestesia

La parestesia si verifica a seguito di danni o irritazioni di aree e sistemi responsabili nel corpo umano della trasmissione di stimoli sensibili: il lobo parietale del cervello, midollo spinale, talamo o nervi periferici.

La parestesia può verificarsi in alcune condizioni. Nel caso di un tumore al cervello, può verificarsi parestesia a causa del tumore che colpisce le aree della corteccia del lobo parietale responsabili della sensibilità. In questo caso, la parestesia si manifesta sullo sfondo di aprassia, agnosia, agrafia, emianopsia. C'è anche una perdita di sensibilità dei nervi propriocettivi..

La parestesia si verifica con un ictus. Tuttavia, è importante considerare che in caso di ictus, a volte la parestesia si verifica sul lato opposto. Più spesso il paziente ha una perdita di sensibilità.

Nella sindrome di Guillain-Barré, la parestesia precede l'insorgenza della debolezza muscolare, che inizialmente si manifesta negli arti inferiori, per poi risalire alle braccia e ai nervi facciali.

La parestesia si verifica spesso dopo un trauma cranico. Dopo la competizione o la contusione, sono spesso presenti sia parestesie unilaterali che bilaterali. Ma un evento più comune è la perdita di sensibilità..

Nei pazienti con fuoco di Sant'Antonio, la parestesia si verifica spesso come uno dei primi sintomi, subito dopo un dermatoma. Alcuni giorni dopo, si verifica un'eruzione cutanea di vescicole eritematose, accompagnata da forte prurito, sensazione di bruciore o dolore.

Con l'emicrania, la manifestazione della parestesia delle mani del viso, l'area della bocca è talvolta presagio di un attacco imminente.

Nei pazienti con sclerosi multipla, la parestesia si verifica a causa della distruzione dello strato di mielina delle fibre nervose nel midollo spinale. La parestesia è uno dei primi segni di questa malattia. Successivamente, insieme ad altri sintomi, la parestesia si verifica di tanto in tanto nel paziente e, nella fase avanzata della sclerosi multipla, può acquisire una forma permanente.

La parestesia si verifica spesso come conseguenza di lesioni a uno qualsiasi dei gruppi di nervi periferici. In questo caso, l'area che copre i nervi danneggiati è interessata dalla parestesia. Si manifesta poco tempo dopo l'infortunio, a volte diventa permanente. A causa della neuropatia periferica può verificarsi una progressiva parestesia delle braccia e delle gambe.

Quando un paziente sviluppa convulsioni, che si manifestano a seguito di disturbi nel lobo frontale del cervello, molto spesso si verifica la parestesia delle labbra e delle dita delle estremità.

Nei pazienti che hanno subito una lesione del midollo spinale, la parestesia appare sotto il sito della lesione. Può essere sia unilaterale che bilaterale, è accompagnato da varie manifestazioni di perdita di sensibilità. La parestesia si osserva nei tumori del midollo spinale. In questo caso, questo fenomeno è accompagnato da paresi, perdita di sensibilità e dolore. Inoltre, la parestesia è un segno tardivo del midollo spinale tabe.

Nei pazienti con disturbi circolatori ischemici transitori nel cervello, la parestesia compare improvvisamente, interessando una parte del corpo, ad esempio il braccio. L'attacco dura una decina di minuti ed è accompagnato da paresi o paralisi.

Inoltre, la parestesia è uno dei sintomi di una serie di malattie cardiovascolari. Con l'occlusione delle arterie della forma acuta, la parestesia si verifica improvvisamente, mentre il paziente sente freddo in una o entrambe le gambe, appare la paresi. La parestesia si verifica nei pazienti con atrosclerosi, malattia di Buerger, malattia di Raynaud e sindrome da deflusso toracico. Con quest'ultima malattia, la parestesia si manifesta improvvisamente, quando ci si sposta di lato o si solleva il braccio dolorante.

La parestesia si manifesta anche in alcune malattie muscolo-scheletriche. Quindi, i pazienti con artrite hanno spesso parestesie alle spalle, al collo, alle braccia. In casi più rari, quando è interessata la colonna lombare, si verifica una parestesia delle gambe e dei piedi. Nei pazienti con ernia del disco vertebrale o lombare, si verifica una parestesia acuta o graduale lungo le vie delle terminazioni nervose che sono state danneggiate.

Manifestazioni di parestesia si verificano con disturbi metabolici nel corpo. Con l'ipocalcemia, si verifica una parestesia asimmetrica delle dita delle estremità, si osservano sintomi simili, associati a debolezza delle braccia e delle gambe, con una mancanza di vitamina B nel corpo.

Alcune malattie mentali causano anche parestesie. Quindi, questo fenomeno è caratteristico della sindrome da iperventilazione.

La parestesia può anche indicare avvelenamento da metalli pesanti. Se compaiono parestesie, formicolio e freddo nell'area del morso dell'animale, è necessario controllare i sospetti dello stadio prodromico della rabbia. La parestesia a volte si manifesta nelle donne in gravidanza come una delle manifestazioni di tossicosi.

Diagnosi di parestesia

Per determinare le cause di questa condizione, è necessario determinare quale malattia ha provocato la parestesia. Per questo, è necessario, prima di tutto, studiare la storia medica del paziente. Lo specialista esegue un esame neurologico del paziente. La diagnostica successiva include vari metodi: analisi del sangue, raggi X, tomografia computerizzata, elettromiografia. A causa della perdita di sensibilità durante la parestesia, il paziente deve necessariamente conoscere tutte le precauzioni. Il trattamento successivo è finalizzato al trattamento della malattia che ha provocato la parestesia in generale.

Istruzione: Laureato in Farmacia presso il Rivne State Basic Medical College. Laureato alla Vinnitsa State Medical University dal nome M.I. Pirogov e stage alla sua base.

Esperienze lavorative: Dal 2003 al 2013 - ha lavorato come farmacista e responsabile di un'edicola di farmacia. È stata premiata con certificati e riconoscimenti per molti anni e lavoro coscienzioso. Articoli su argomenti medici sono stati pubblicati su pubblicazioni locali (giornali) e su vari portali Internet.

Commenti

Si prega di scrivere sulla parestesia in caso di disturbi del metabolismo del potassio. Cosa fare?

PARESTESIA

PARESTESIA (parestesia inglese, parestesia) - sensazioni cutanee anormali, come intorpidimento, formicolio, brividi nella pelle. parti del corpo, freddo. M. b. una conseguenza sia di disturbi circolatori locali temporanei che di processi di irritazione in c. n. a partire dal. (p. es., a causa di un tumore nell'area delle radici spinali posteriori). Vedi anche Disturbi psicosensoriali.

Guarda cos'è PARESTHESIA in altri dizionari:

PARESTESIA

PARESTESIA greca; etimologia vedi paresi. Uno stato d'animo doloroso Spiegazione di 25.000 parole straniere entrate in uso nella lingua russa, con significato. Guarda

PARESTESIA

1) Ortografia di una parola: parestesia 2) Stress in una parola: parestesia 3) Divisione di una parola in sillabe (trasferimento di parole): parestesia 4) Trans fonetica. Guarda

PARESTESIA

Tesi di Teseo Tez Taya Tapir Taper Thais Tair Tazep Taz Siaz Strya Straz Str Erase Step Stezia Flock Staz Slice Alcohol Spirea Sitar Sip Set Serpia Sickle Serret Sera Sept Sepia Satyr Sati Sari Sapr Rez Sapper Sap Saz Ryast Repeta Riesa Ria Ria Ria Ritit Resist Rez Raya Rast Crucifixion Rape Raia Rais Raz Pyaty Ptr Prize Pra Peter Pierce Pirate Feast Pisa Pie Piastre PR Petya Peter Peter Pesya Pest Peseta Dog Perth Finger Persia Percy Percy Peri Perez Peseta Pater Pat Pasti Pasteur Party Pars Paria Pari Paresthesia Parez Paz Itr Istra Terapia Teresa Isa Ips Ipat Theresia In vano Teriya Tes Zeya Zet Zer Tipo di teaser Tir Dash Thirse Zateya Zates Tis Zair Trip Trips Iapetus Atrepsia Asya Art Aria Arrest Apisia Apis Aist Air Asia Yasir Astr Atresia Trias Trep Ayat Prohibit Trap Trap Era. Guarda

PARESTESIA

(Aisthesis coppia greca - sensazione, sentimento) - 1. un sintomo neurologico di sensibilità ridotta, che è causato da processi patologici locali, neuriti, osteocondrosi, lesioni delle strutture sottocorticali, corteccia parietale. Si tratta di sensazioni cutanee di vario tipo (sensazione di intorpidimento, brividi striscianti, caldo o freddo, formicolio, bruciore, ecc.) Che si manifestano spontaneamente, senza stimoli sensoriali dall'esterno; 2.in psicopatologia - un termine talvolta usato per riferirsi a senestopatie con la natura di parestesie, che sono proiettate non solo sull'area di sensibilità cutanea, ma spesso su altre aree di sensibilità (ad esempio, bruciore, intorpidimento o formicolio si sente all'interno della testa, sotto la pelle, nell'addome e eccetera.). Guarda

PARESTESIA

(parestesia; falsa sensazione di paraistesi greca, da sensazione di Par- + aisthesis) sensazione spiacevole di intorpidimento, formicolio, bruciore. Guarda

PARESTESIA

(dal vapore (vedi paragrafo) e dal greco áisthesis - sensazione, sensazione) un'insolita sensazione di intorpidimento della pelle, "brividi striscianti" che si verificano senza esterni. Guarda

PARESTESIA

parestesia (parestesia; la paraistesi greca è una falsa sensazione, dalla sensazione di par- + aistesi) - una spiacevole sensazione di intorpidimento, formicolio che si manifesta spontaneamente. Guarda

PARESTESIA

[centimetro. coppia greca sensazione di aistesi, greco. falsa sensazione di paraistesi] false sensazioni tattili che si manifestano senza stimoli esterni, sotto forma di strisciamento sulla pelle, intorpidimento, formicolio, bruciore, prurito, ecc. P. può verificarsi con cambiamenti locali nella circolazione sanguigna, a volte con lesioni del sistema nervoso, neurite traumatica, radicolite, compressione del midollo spinale. Guarda

PARESTESIA

PARESTESIA (dal vapore. E dal greco. Aisthesis - sensazione, sensazione), un'insolita sensazione di intorpidimento della pelle, "strisciamento strisciante", che si manifesta senza influenze esterne. Guarda

PARESTESIA

(Parestesia inglese, parestesia) - sensazioni cutanee anormali, come sensazioni di intorpidimento, formicolio, brividi nella pelle. parti del corpo, freddo. M. b. una conseguenza sia di disturbi circolatori locali temporanei che di processi di irritazione in c. n. a partire dal. (p. es., a causa di un tumore nell'area delle radici spinali posteriori). Vedi anche Disturbi psicosensoriali. Guarda

PARESTESIA

Stress nella parola: parestesia Lo stress cade sulla lettera: e vocali non accentate nella parola: parestesia

PARESTESIA

parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie (A. paresthesias) (A. paresthesias) Sinonimi: malattia, intorpidimento, sensazione, formicolio. Guarda

PARESTESIA

parestesia sensazione, intorpidimento, formicolio Dizionario dei sinonimi russi. nome parestesia, numero di sinonimi: 5 • malattia (995) • intorpidimento (18) • sensazione (25) • formicolio (3) • formicolio (1) Dizionario dei sinonimi ASIS. Trishin.2013.... Sinonimi: malattia, intorpidimento, sensazione, formicolio. Guarda

PARESTESIA

(vapore + aistesi greca - sensazione, sensazione). Violazione della sensibilità sotto forma di sensazioni spiacevoli di intorpidimento, formicolio, bruciore, ecc. Molto spesso è causato da fattori organici, intossicazioni, ma può anche essere funzionale, psicogeno. Guarda

PARESTESIA

(vapore + aistesi greca - sensazione, sensazione). Violazione della sensibilità sotto forma di sensazioni spiacevoli di intorpidimento, formicolio, bruciore, ecc. Molto spesso è causato da fattori organici, intossicazioni, ma può anche essere funzionale, psicogeno. Guarda

PARESTESIA

f., miele. (sensazione spiacevole di intorpidimento, formicolio, bruciore che si manifesta spontaneamente) per (a) estesia

PARESTESIA

(dal vapore. e dal greco. aisthesis - sensazione), sensazioni di intorpidimento della pelle, "brividi", ecc. nelle malattie del nervo. sistemi, periferiche navi. Sinonimi. Guarda

PARESTESIA

(1 g), R., D., Pr. parestesie / e sinonimi: malattia, intorpidimento, sensazione, formicolio

PARESTESIA

parestesia, -zíi [re, te ] Sinonimi: malattia, intorpidimento, sensazione, formicolio

PARESTESIA

(parestesia; la paraistesi greca è una sensazione falsa, dalle coppie - + sensazione di aistesi) che si manifesta spontaneamente sensazione spiacevole di intorpidimento, formicolio, bruciore, strisciante, strisciante, ecc.

PARESTESIA

PARESTESIA (dal vapore. E dal greco aisthesis - sensazione), una sensazione di intorpidimento della pelle, "strisciante" e altro nelle malattie del sistema nervoso, vasi periferici.
. Guarda

PARESTESIA

PARESTESIA (dal vapore. E dal greco aisthesis - sensazione), sensazioni di intorpidimento della pelle, "strisciamento", ecc. Nelle malattie del sistema nervoso, vasi periferici.

PARESTESIA

parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie, parestesie yah. Guarda

PARESTESIA

PARESTESIA (dal vapore. E dal greco aisthesis - sensazione) - sensazioni di intorpidimento della pelle, "strisciamento", ecc. Nelle malattie del sistema nervoso, vasi periferici.
. Guarda

PARESTESIA

(da vapore. e greco aisthesis - sensazione), una sensazione di intorpidimento della pelle, "brividi striscianti" e altri nelle malattie del sistema nervoso, vasi periferici. Guarda

PARESTESIA

- (da vapore. e greco aisthesis - sensazione) - sensazioni di intorpidimento della pelle, " brividi striscianti ", ecc. in malattie del sistema nervoso, vasi periferici. Guarda

PARESTESIA

parestesia, -e sinonimi: malattia, intorpidimento, sensazione, formicolio

PARESTESIA

g. parestesia - parestesia di Berger - parestesia di Bernhardt - parestesia gustativa - parestesia mentale

PARESTESIA

sostantivo mogli kindparesthesia

PARESTESIA

[医] 感觉 异 党 Sinonimi: malattia, intorpidimento, sensazione, formicolio

PARESTESIA

Una sensazione spiacevole che si manifesta spontaneamente come intorpidimento, formicolio, bruciore, strisciare, strisciare, ecc..

PARESTESIA

Forma iniziale - Parestesia, singolare, femminile, nominativa, inanimata

PARESTESIA

Sensibilità patologica della pelle come solletico, prurito, bruciore. Ad esempio, formando.

PARESTESIA

f Parestesia f parestesia delle donne in gravidanza parestesia delle mani e fermare la parestesia mentale

Parestesia

Autore del materiale

Descrizione

La parestesia è un tipo di disturbo della sensibilità che include sensazioni soggettive di formicolio, bruciore, "gattonare".

Tutte queste sensazioni spiacevoli hanno infastidito ogni persona più di una volta, potevano manifestarsi durante una seduta prolungata in una posizione scomoda, stringendo braccia o gambe, in caso di sensazione di forte paura. Tuttavia, questa condizione passa rapidamente e non costituisce alcun particolare inconveniente.

Nel caso in cui queste sensazioni compaiano senza una ragione apparente e non scompaiano per molto tempo, è necessario consultare un medico per stabilire la causa e prescrivere il trattamento necessario.

La parestesia si verifica quando la radice nervosa, le terminazioni nervose, il midollo spinale o il cervello sono danneggiati o irritati. La localizzazione dei sintomi dipende dalla posizione della lesione nervosa..

Le cause della parestesia sono diverse e varie, diverse a seconda del luogo di manifestazione dei sintomi.

La parestesia della lingua si verifica sullo sfondo:

  • irritazione della sua superficie con spigoli vivi dei denti;
  • sfregamento con protesi utilizzate in odontoiatria;
  • cambiamenti di morso.

Tuttavia, lo sviluppo della parestesia della lingua si verifica solo quando, sullo sfondo dei fattori elencati, ci sono cause interne (malattie dello stomaco, malattie degli organi ENT, aracnoidite).

La parestesia degli arti inferiori si verifica quando:

  • qualsiasi intervento medico nel midollo spinale e nella colonna vertebrale;
  • lesioni del midollo spinale;
  • sclerosi multipla;
  • polineuropatia (principalmente alcolica e diabetica in natura);
  • osteocondrosi della colonna lombare;
  • endoarterite obliterante;
  • ipovitaminosi.

La parestesia degli arti superiori appare sullo sfondo:

  • osteocondrosi del rachide cervicale;
  • la presenza di formazioni di natura maligna o benigna;
  • Malattia di Raynaud;
  • sclerosi multipla;
  • danno al rachide cervicale;
  • ictus;
  • infiammazione che colpisce i muscoli del collo.

Parestesia delle labbra, che si sviluppa sullo sfondo di:

  • osteocondrosi del rachide cervicale;
  • neurite del nervo facciale;
  • emicrania;
  • lesioni infiammatorie delle gengive;
  • crisi ipertensiva.

Inoltre, ci sono ragioni come:

  • avvelenamento con sostanze chimiche o metalli pesanti;
  • esposizione prolungata a fattori di stress;
  • assunzione a lungo termine e incontrollata di alcuni farmaci (isoniazide, cicloserina, ofloxacina, farmaci antiepilettici, alcuni farmaci antipertensivi).

La parestesia può verificarsi allo stesso modo sia negli uomini che nelle donne.

Sintomi

La comparsa di parestesia si verifica quando diversi impulsi elettrici di diversi potenziali compaiono contemporaneamente nella fibra nervosa sensibile. Gli impulsi sono sovrapposti l'uno sull'altro e, di conseguenza, le informazioni dalla pelle o dalle mucose entrano nel cervello in una forma distorta.

La localizzazione della manifestazione dei sintomi dipende dalla posizione del danno ai nervi. Quindi, ad esempio, con un ictus, la parestesia si sviluppa sul lato opposto del corpo (dalla parte del cervello in cui si è verificato il disturbo circolatorio). Gli attacchi di emicrania possono essere accompagnati da precursori sotto forma di parestesia in bocca. La polineuropatia è caratterizzata dalla localizzazione nell'area dei piedi e delle mani.

I sintomi della parestesia sono:

  • sensazione di formicolio o bruciore;
  • sensazione di "strisciare";
  • pallore della pelle nella zona interessata;
  • sensazione di insensibilità.

Questa condizione può verificarsi in modo imprevisto e allo stesso tempo oppure può svilupparsi gradualmente con l'aumento dei sintomi. Di solito i focolai di parestesia passano nel tempo, quindi attaccano di nuovo. Ma c'è anche un decorso ininterrotto, ad esempio, con la sclerosi multipla con una lunga storia della malattia, quando la parestesia disturba costantemente.

Diagnostica

La parestesia viene rilevata da un terapeuta o neurologo.

La diagnostica ha lo scopo di stabilire la causa immediata che ha contribuito allo sviluppo della parestesia. Durante la conversazione, il medico scopre l'inizio dell'insorgenza dei sintomi, la loro durata, la presenza di fattori provocatori. È importante stabilire un luogo di lavoro per evitare l'esposizione a sostanze chimiche..

Successivamente, viene eseguito un esame neurologico, durante il quale viene determinata una violazione della sensibilità.

La fase successiva è la ricerca della malattia, sullo sfondo della quale si è sviluppata la parestesia. Per questo, vengono effettuati i seguenti studi:

  • determinazione dei livelli di zucchero nel sangue;
  • un esame del sangue per le tossine;
  • chimica del sangue;
  • Ultrasuoni dei vasi degli arti inferiori e dei vasi brachiocefalici;
  • radiografia della colonna vertebrale;
  • TC, risonanza magnetica del cervello e / o del midollo spinale.

Un importante metodo di ricerca è l'elettroneuromiografia, che mostra la velocità di propagazione dell'eccitazione lungo la fibra nervosa, che consente di identificare una violazione della conduzione nervosa.

Quando la parestesia è causata dal riempimento del canale del dente con materiale di riempimento, il dentista è impegnato nella diagnostica. L'intorpidimento si sviluppa nel mento, nella lingua, nelle guance, nelle labbra, i sintomi scompaiono dopo pochi giorni o 2-3 mesi. In questo caso, non ci sono problemi con la diagnosi, la persona associa autonomamente lo sviluppo dei sintomi a una recente visita dal dentista.

La parestesia non è una malattia separata, è sempre associata a patologie concomitanti. Pertanto, è estremamente importante eseguire un esame completo per prescrivere il trattamento necessario in tempo e prevenire lo sviluppo di complicanze..

Trattamento

Il trattamento ha lo scopo di eliminare la causa della parestesia e alleviare i sintomi.

La glicemia deve essere monitorata continuamente in presenza di diabete mellito. Un attento monitoraggio aiuterà a prevenire lo sviluppo di complicanze come la polineuropatia diabetica, che a sua volta è accompagnata da parestesia..

Si raccomanda di smettere di bere alcolici, poiché l'assunzione a lungo termine di bevande alcoliche provoca lo sviluppo di parestesie.

In caso di avvelenamento con sostanze chimiche, viene eseguita una terapia di disintossicazione, volta a rimuovere le tossine dal corpo.

Il trattamento chirurgico viene utilizzato nei casi in cui è presente un processo tumorale che comprime il nervo.

Il trattamento sintomatico ha lo scopo di ridurre la manifestazione di disagio.

Il trattamento fisioterapico dà un buon effetto. Ha lo scopo di eliminare le sensazioni soggettive di parestesia. Di questo metodo di trattamento vengono utilizzati:

  • correnti diadinamiche;
  • elettroforesi;
  • magnetoterapia;
  • fangoterapia;
  • massaggio;
  • agopuntura.

Inoltre, vengono prescritti farmaci per aiutare ad eliminare i sintomi della parestesia..

Nel caso in cui il meccanismo di formazione della parestesia sia associato a una violazione della conduzione dell'eccitazione lungo la fibra nervosa, la nomina delle vitamine del gruppo B avrà un buon effetto.

Inoltre, vengono prescritti farmaci che migliorano la circolazione sanguigna per eliminare la sensazione di intorpidimento. Per ottenere questo effetto, vengono utilizzati agenti antipiastrinici..

Vengono anche utilizzati gruppi di farmaci come antiossidanti e antiipossici. Aiutano a migliorare i processi metabolici nel tessuto nervoso.

Per prescrivere un regime di trattamento, è necessario consultare un medico, che individualmente, tenendo conto della causa della parestesia e della presenza di patologie concomitanti, prescriverà i farmaci necessari. Non dovresti aspettare l'eliminazione spontanea dei sintomi, ma fissare immediatamente un appuntamento con un medico per prevenire lo sviluppo di complicanze.

Medicinali

Tra le vitamine del gruppo B, sono preferite la tiamina (B1) e la cianocobalamina (B12). Meglio usare sotto forma di iniezioni intramuscolari per ottenere la concentrazione richiesta della vitamina nel sangue.

I farmaci antiaggreganti (come l'aspirina) vengono somministrati se si ha una condizione di comorbilità che aumenta il rischio di coaguli di sangue. L'azione di questo farmaco è volta a prevenire la formazione di un trombo primario inibendo l'adesione delle piastrine. Aiuta a migliorare la circolazione sanguigna, di conseguenza, ad eliminare la sensazione di intorpidimento..

Tra gli antiossidanti, Actovegin ha un buon effetto. Questo farmaco è costituito esclusivamente da componenti fisiologici che si trovano normalmente nel corpo umano. Il principio attivo è emoderivante deproteinizzato del sangue dei vitelli. Ogni cellula del corpo ha bisogno di ossigeno per essere utilizzata come energia. Actovegin stimola il consumo di ossigeno da parte della cellula, esibendo così il suo effetto antiipoxico.

La vitamina E è uno degli antiossidanti, è il principale antiossidante liposolubile che protegge gli acidi grassi dentro e intorno alle cellule dai radicali liberi e dall'ossidazione dei lipidi. Spesso utilizzato in combinazione con un altro antiossidante, la vitamina C. Questa vitamina protegge i tessuti muscolari e nervosi dai radicali liberi..

Rimedi popolari

I rimedi popolari non elimineranno la causa dello sviluppo della parestesia, ma aiuteranno ad alleviare la manifestazione dei sintomi e, quindi, a migliorare le condizioni generali di una persona.

Prima di tutto, dovresti monitorare attentamente il tuo stile di vita e la tua dieta. Si raccomanda di smettere di fumare e di bere alcolici, di non abusare di cibi piccanti e piccanti. Il topinambur ha un buon effetto (aiuta ad eliminare il torpore dovuto all'effetto benefico sui nervi e sui vasi sanguigni).

Vengono utilizzati anche bagni curativi e bagni di contrasto. Per la preparazione di un bagno medicinale, puoi usare erbe come salvia, camomilla, spago. La temperatura dell'acqua non dovrebbe essere calda, confortevole per l'uomo. Orario di ricezione: non più di 15 minuti. L'effetto può essere integrato con un massaggio con una crema riscaldante, che viene eseguito immediatamente dopo il bagno..

I bagni di contrasto aiuteranno a migliorare la circolazione sanguigna e il tono muscolare. Per la procedura, preparare 2 bacinelle di acqua calda e fredda. L'essenza della procedura è abbassare alternativamente i piedi in uno, quindi nell'altro bacino.

È possibile acquistare un rullo massaggiante o una spazzola per l'uso quotidiano. Questo tipo di massaggio aiuta a migliorare la circolazione sanguigna e ridurre i sintomi della parestesia. Ma non dovresti massaggiare parti del corpo troppo a lungo e attivamente per non ferire la pelle e non causare irritazioni..

Un buon effetto è fornito dai preparati sedativi di erbe medicinali, poiché uno dei motivi per lo sviluppo della parestesia è lo stress psico-emotivo. Per questo, sono adatte erbe come l'erba madre, la menta, la camomilla, l'adone, la melissa. I decotti sono accettati durante il giorno in 3-4 chiamate. Il corso del trattamento a base di erbe dura non più di 1 mese, quindi viene presa una pausa per diverse settimane, dopodiché, se necessario, il corso viene ripetuto.

PARESTESIA

Sensibilità patologica della pelle come solletico, prurito, bruciore. Ad esempio, formando.

(Parestesia) (dal greco para e aesthesis - sensazione, sensazione). Sensazioni soggettive spiacevoli di natura molto varia, non condizionate da irritazioni esterne: pelle d'oca (mymeciasis, mirmecismus, formicatio), bruciore, prurito, solletico, intorpidimento, sensazione di freddo (psicroestesia), ecc. Si osserva in una varietà di malattie fisiche, neurologiche e mentali.

P., gustativa (Paraesthesia gustatoria) (dal latino gustus - gusto). Una sensazione di gusto sgradevole che sorge spontaneamente. Mercoledì Parageisia.

P., nevrotico (Paraesthesia neurotica) (dal greco neurone - nervo, nevrosi - nevrosi). Parestesia osservata con nevrosi. Vedi Parestesia mentale.

P., olfattivo (Paraesthesia olfactoria) (dal latino olfactus - odore, odore). Vedi Parosmia.

P., psichico (Paraesthesia psychica) (dal greco psiche - anima). Parestesia di origine psicogena, che è caratterizzata non da un carattere elementare (come in organico), ma complesso: "strisciare di vermi sotto la pelle del corpo", "una palla che sale dallo stomaco alla gola", ecc. Si osserva in nevrastenia, isteria, epilessia e altre malattie mentali.

P., sessuale (Paraesthesia Sexualis) (dal lat. Sexus - sesso) - vedi Parorosia.

Parestesia

Cos'è la parestesia?

Se hai mai sentito pelle d'oca, intorpidimento o prurito senza una ragione apparente, è possibile che si tratti di parestesia..

Quasi ogni persona ha sperimentato la parestesia. Qui puoi ricordare una situazione molto comune in cui una persona avverte una sensazione di formicolio alla mano o alla gamba dovuta al fatto che, come si suol dire, “si sdraia”. Questa sensazione di solito si verifica a causa della compressione accidentale del nervo e scompare quando la persona cambia la posizione del corpo e la pressione dal nervo viene alleviata. Questo tipo di parestesia è temporaneo e, di regola, scompare senza alcun trattamento. Tuttavia, se la parestesia persiste, potrebbe essere una malattia o una condizione che richiede un trattamento speciale..

Sintomi di parestesia

La parestesia può colpire qualsiasi parte del corpo, ma il più delle volte si fa sentire in:

  • mani;
  • spazzole;
  • gambe;
  • piedi.

La parestesia può essere temporanea o cronica. I sintomi includono:

    • intorpidimento;
    • debolezza;
    • sensazione di formicolio;
    • bruciore;
    • sentire freddo.

La parestesia cronica può essere associata a dolore acuto. Questo può portare a problemi di mobilità nell'arto colpito. Se la parestesia si verifica in una gamba o in un piede, può causare difficoltà a camminare.

Rivolgiti al medico se hai sintomi persistenti di parestesia o se la parestesia riduce la qualità della tua vita.

Cause di parestesia

Non è sempre possibile determinare la causa della parestesia. La parestesia temporanea è solitamente il risultato della pressione su un nervo o di problemi circolatori a breve termine. Questo può accadere se ti addormenti con la mano sotto la testa o se ti siedi a gambe incrociate troppo a lungo. La parestesia cronica può indicare danni ai nervi. Esistono due tipi di danni ai nervi: radicolopatia e neuropatia.

Radicolopatia

La radicolopatia è una condizione in cui le radici nervose sono compresse, irritate o infiammate. La radicolopatia può comparire quando:

      • un'ernia intervertebrale che comprime un nervo;
      • stenosi (restringimento) del canale spinale, all'interno del quale si trova il midollo spinale con radici nervose che si estendono da esso, trasmettendo segnali dal midollo spinale agli arti;
      • la presenza di una qualsiasi massa (come un tumore) che comprime i nervi che escono dalla colonna vertebrale.

La radicolopatia che colpisce la parte bassa della schiena (parte bassa della schiena) è chiamata radicolopatia lombare. La radicolopatia lombare può causare parestesie alla gamba e al piede. Nei casi più gravi, può verificarsi la compressione del nervo sciatico, che potenzialmente porta alla debolezza delle gambe. Il nervo sciatico è un grande nervo che ha origine nella parte inferiore del midollo spinale.

La radicolopatia cervicale colpisce i nervi responsabili della sensibilità e del movimento delle mani. Se soffri di radicolopatia cervicale, potresti sperimentare:

      • dolore al collo cronico;
      • parestesia degli arti superiori;
      • debolezza al braccio;
      • debolezza nella mano.

Neuropatia

La neuropatia deriva da un danno nervoso cronico. La causa più comune di neuropatia è l'iperglicemia, ad es. aumento della glicemia.

Altre possibili cause di neuropatia includono:

      • lesioni, incl. derivante da movimenti monotoni ripetitivi;
      • malattie autoimmuni come l'artrite reumatoide;
      • malattie neurologiche come la sclerosi multipla;
      • nefropatia;
      • malattia del fegato;
      • ictus;
      • tumori del cervello o dei nervi vicini;
      • malattie del midollo osseo o del tessuto connettivo;
      • ipotiroidismo;
      • carenza di vitamine B-1, B-6, B-12, E o niacina (niacina);
      • alti livelli di vitamina D nel sangue (ipervitaminosi);
      • infezioni come la malattia di Lyme, l'herpes zoster o l'HIV;
      • Assunzione di alcuni farmaci, come la chemioterapia
      • avvelenamento con tossine (sostanze chimiche o metalli pesanti).

Il danno ai nervi può alla fine portare a intorpidimento permanente (intorpidimento in un'area specifica) o paralisi.

Gruppi a rischio

Chiunque può sperimentare una parestesia temporanea. Il rischio di sviluppare la radicolopatia aumenta con l'età. Potresti essere più incline alla parestesia se:

        • Esegui movimenti ripetitivi che ti stringono costantemente i nervi, come digitare molto, suonare uno strumento musicale o praticare alcuni sport (come il tennis)
        • Bere alcol o mangiare male, con conseguenti carenze vitaminiche come vitamina B-12 e acido folico
        • ha il diabete di tipo I o II;
        • ha una malattia autoimmune;
        • ha una condizione neurologica, come la sclerosi multipla.

Diagnostica

Rivolgiti al medico se soffri di parestesia persistente senza una ragione apparente.

Preparati a condividere la tua storia medica. Menziona tutte le attività che comportano movimenti ripetitivi. Dovresti anche essere pronto a elencare tutti i farmaci che stai assumendo..

Inoltre, il medico deve sapere quali malattie hai. In alcuni casi, questo può aiutare a fare una diagnosi corretta. Ad esempio, se hai il diabete, il tuo medico vorrà controllare se hai danni ai nervi..

All'appuntamento, il medico effettuerà un esame fisico completo, che include anche un esame neurologico. Gli esami del sangue e altri esami di laboratorio, come una puntura lombare, possono aiutare il medico a identificare determinate condizioni.

Se il medico sospetta che la causa della parestesia possa essere un problema con la colonna vertebrale (di solito con la colonna cervicale o lombare), può ordinare una risonanza magnetica della colonna vertebrale interessata. Quindi, se hai parestesie alle dita, il medico prescriverà una risonanza magnetica del rachide cervicale. Se c'è parestesia nei piedi o nelle dita dei piedi, allora la colonna lombare.

A seconda dei risultati, il medico può indirizzarti a un altro specialista, come un neurologo, ortopedico o endocrinologo.

Trattamento della parestesia

Il trattamento per la parestesia dipende dalla causa. A volte questa condizione può essere curata eliminando la causa. Ad esempio, nel caso di traumi associati a movimenti monotoni ripetitivi, cambiamenti dello stile di vita o l'inclusione di esercizi terapeutici possono risolvere il problema..

Se la parestesia, nel tuo caso, è una conseguenza di una condizione medica specifica, il trattamento di tale condizione può potenzialmente ridurre i sintomi della parestesia. A volte, sfortunatamente, il danno ai nervi è irreversibile.

Se la parestesia è associata alla compressione delle radici nervose a causa di problemi alla colonna vertebrale, come l'ernia intervertebrale o la stenosi spinale, il trattamento della parestesia può includere i seguenti metodi:

        • formazione di una postura corretta;
        • insegnare il corretto stereotipo motorio;
        • trazione senza carico della colonna vertebrale, che, aumentando la distanza tra le vertebre, consente di ridurre la pressione sul nervo e invertire parzialmente il processo di degenerazione dei dischi intervertebrali dovuto al ripristino della loro nutrizione. Tutto ciò aiuta a ridurre il dolore e i sintomi della parestesia. Inoltre, la trazione senza carico della colonna vertebrale, se eseguita regolarmente e per un tempo sufficientemente lungo, può ridurre le dimensioni di un'ernia intervertebrale;
        • massaggio medico che allevia le tensioni muscolari e riduce gli spasmi muscolari che spesso accompagnano vari problemi alla colonna vertebrale;
        • ginnastica correttiva, che migliora la forza e la flessibilità dei muscoli della schiena, che fornisce un migliore supporto per la colonna vertebrale e riduce il rischio di vari problemi spinali.

In rari casi, con gravi sintomi di parestesia, può essere indicato un trattamento chirurgico.

Previsione

La parestesia temporanea di solito si risolve da sola in pochi minuti.

Se soffri di parestesia cronica, le strane sensazioni non scompaiono affatto o compaiono troppo spesso. Se i sintomi della parestesia sono gravi, possono influire sul lavoro e sulla vita quotidiana, quindi in questi casi è molto importante trovare la causa di questi sintomi. Non esitate ad andare dal medico e non esitate a contattare un altro se avete bisogno di un parere alternativo.

La gravità e la durata del decorso della parestesia cronica, per la maggior parte, dipendono dalla sua causa. Se il trattamento non funziona, assicurati di dirlo al tuo medico..

Prevenzione

La parestesia non può essere sempre prevenuta. Tuttavia, ci sono passaggi che puoi adottare per ridurre la frequenza e la gravità degli episodi. Ad esempio, con la parestesia temporanea, è improbabile che impari a dormire senza mettere la mano sotto la testa, ma puoi indossare braccialetti speciali di notte per ridurre la pressione sul nervo e, quindi, sbarazzarti degli attacchi di parestesia..

Per prevenire la parestesia cronica, prova quanto segue:

        • se possibile, evitare lo stesso tipo di movimenti ripetitivi;
        • Se non puoi evitare movimenti ripetitivi, fai frequenti pause di riposo;
        • se al lavoro devi stare seduto a lungo in un posto, alzati e spostati di tanto in tanto. Si possono fare semplici esercizi.

Se hai il diabete o qualsiasi altra malattia cronica, controlla attentamente la tua salute. Ciò ridurrà il rischio di sviluppare parestesie..

Parestesia: cause, sintomi, come trattare la parestesia degli arti inferiori, delle dita, del cuoio capelluto e della lingua

Meccanismo di sviluppo

La parestesia patologica si sviluppa a seguito di pizzicamento o lesioni ai nervi periferici, patologia del cervello o del midollo spinale, nonché con una carenza di vitamine. Si osservano segni clinici in quella zona della pelle, l'impulso nervoso da cui va lungo la fibra deformata o entra nell'area interessata del sistema nervoso centrale.

A differenza di altri disturbi sensoriali, la parestesia si sviluppa a causa della formazione di diversi impulsi elettrici separati nel tessuto nervoso. Ciò porta a una violazione della reazione dell'area interessata e alla comparsa di fastidiosa sensazione di bruciore, formicolio, intorpidimento.

La parestesia non è una malattia primaria, quindi si presenta come manifestazione clinica in varie patologie, disturbi metabolici, avvelenamento, deterioramento dell'afflusso di sangue ai nervi.

In questa condizione, la pelle d'oca può insinuarsi su tutto il corpo. Molto spesso, i pazienti avvertono parestesie agli arti, alle dita, alle labbra, alla lingua o alla testa. Dopo aver visitato l'odontoiatria può verificarsi un formicolio temporaneo alla mascella, alle guance o alla faringe.

Cos'è la parestesia?

Ogni persona ha provato più di una volta una sensazione di formicolio al corpo, una spiacevole sensazione di "pelle d'oca" alle gambe o agli arti superiori. È possibile che con questi sintomi si osservi una parestesia.

Da molti anni i neurologi studiano cos'è la parestesia. Hanno dimostrato che la patologia non è una malattia indipendente. Lo sviluppo si verifica sullo sfondo di altre anomalie patologiche.

Pelle d'oca, bruciore delle parti della pelle del corpo, intorpidimento si formano a causa di danni alle radici nervose, terminazioni. Sensazioni di formicolio spiacevoli compaiono in quelle aree attraverso le quali gli impulsi passano attraverso le fibre danneggiate.

Le manifestazioni cliniche si fanno sentire quando diversi impulsi di direzioni diverse compaiono simultaneamente nella fibra nervosa. I cambiamenti negli impulsi nervosi versatili portano all'illusione del sistema nervoso centrale, rispettivamente, e delle aree della pelle che soffrono di formicolio, bruciore.

Ti interesserà l'articolo - Cosa provoca lo sviluppo della sindrome miotonica e cosa fare al riguardo?

Cause di occorrenza

La patologia si sviluppa per molte ragioni, che di solito sono correlate al luogo di localizzazione di sensazioni spiacevoli. Fattori esterni, malattie del sistema nervoso e organi interni provocano intorpidimento della lingua e disturbi del gusto.

Spesso, la sconfitta di questa zona si verifica sullo sfondo:

  • malattie del sistema nervoso centrale, ad esempio aracnoidite;
  • patologie del tratto gastrointestinale: gastrite, ulcere gastriche e 12 ulcere duodenali, pancreatite, colecistite, esofagite erosiva;
  • problemi cardiovascolari: aterosclerosi o ipertensione;
  • malfunzionamenti del sistema endocrino: menopausa, ipotiroidismo;
  • carenza di vitamina B 12;
  • danni da estremità dentali taglienti o protesi dentarie;
  • morso sbagliato;
  • sinusite o rinite;
  • cancellazione innaturale della dentatura;
  • fenomeno galvanico in presenza di protesi, costituite da metalli dissimili.

Possibili cause di parestesie agli arti inferiori:

  • compressione del midollo spinale nella regione lombare o sacrale, che porta a una diminuzione della suscettibilità, debolezza, dolore;
  • interventi chirurgici sulla colonna vertebrale, sul midollo spinale o sui nervi, i cui sintomi sono simili a segni di trauma in queste aree;
  • terminazioni nervose danneggiate a causa di neoplasie nel midollo spinale a livello della colonna lombare o sacrale;
  • la presenza della sindrome di Raynaud, della sclerosi multipla o della polineuropatia derivante dall'assunzione di determinati farmaci, dal consumo di bevande alcoliche o da avvelenamento chimico, manifestata sotto forma di freddo, intorpidimento della punta delle dita, diminuzione della sensibilità e deterioramento della funzione motoria;
  • rabbia, a seguito della quale apparirà la parestesia nella gamba morsa.
  • interruzioni della circolazione arteriosa delle gambe sullo sfondo del diabete mellito, che portano a dolori notturni, crampi muscolari, pallore della pelle, diminuzione della crescita dei capelli.

Le manifestazioni cliniche di parestesia agli arti superiori si formano per i seguenti motivi:

  • osteocondrosi, deformità o neoplasie del rachide cervicale, a seguito delle quali si aggiungono al bruciore e al formicolio sensazioni dolorose nei muscoli delle mani, la loro debolezza, diminuzione della sensibilità, vertigini, disturbi dell'udito o della vista, nonché uno scricchiolio specifico quando si muove la testa;
  • sovraccarico o infiammazione nei muscoli cervicali, in cui sono possibili dolore e febbre;
  • alterata circolazione sanguigna nei vasi del cervello, che può portare a un ictus. Il primo sintomo può essere la parestesia;
  • danno ad alcuni nervi dovuto all'alcolismo, diabete mellito, reazioni allergiche o malattie infettive, in cui alla sensazione di formicolio e bruciore si aggiunge una violazione della funzione motoria dei polpastrelli;
  • la presenza di sclerosi multipla;
  • carenza di calcio nel corpo seguita da crampi muscolari.

Tra le ragioni per la formazione di sensazioni spiacevoli nelle labbra, va notato:

  • mancanza di vitamine del gruppo B e magnesio con frequenti crampi e grave perdita di capelli;
  • osteocondrosi cervicale con emicrania, dolore al collo, schiena e spalle, intorpidimento della lingua;
  • neurite del nervo facciale con asimmetria facciale;
  • mancanza o eccesso di glucosio nel sangue con aumento della sudorazione, debolezza, sudore freddo e fame;
  • crisi ipertensiva con mancanza di respiro, vomito, dolore alla testa, petto;
  • sclerosi multipla;
  • infiammazione delle gengive con dolore nella zona interessata della bocca;
  • herpes zoster con arrossamento dell'epidermide, formazione di vesciche.

Il verificarsi di una condizione dolorosa nelle dita delle mani e dei piedi è influenzato da fattori quali:

  • osteocondrosi;
  • nervo schiacciato, sindrome del tunnel;
  • carenza di vitamine del gruppo B, calcio, magnesio;
  • La sindrome di Raynaud;
  • polineuropatia.

La comparsa di una sensazione di bruciore, formicolio e strisciamento su tutta la testa si verifica per i seguenti motivi:

  • paralisi dei muscoli facciali;
  • nevralgia del nervo trigemino con dolore, intorpidimento di alcune aree;
  • emicrania;
  • attacco ischemico transitorio, simile a un ictus, ma con manifestazioni di autolesionismo entro un'ora o diverse ore.

L'intorpidimento della mascella, della lingua, delle labbra, delle guance può verificarsi dopo la rimozione di un dente del giudizio o la penetrazione del materiale di riempimento nel canale. In questi casi, i sintomi spesso scompaiono entro pochi mesi..

Tale parestesia viene eliminata mediante iniezioni di dibazolo, galantamina e reintegrando la carenza di vitamine del gruppo B nel corpo. Se i sintomi persistono e non c'è sollievo dalla condizione, viene eseguito un intervento chirurgico.

Questa spiacevole malattia può anche svilupparsi come effetto collaterale, durante l'assunzione di farmaci antiepilettici, farmaci che abbassano la pressione sanguigna, nonché Cicloserina, Methaqualone, Protionamide, Ofloxacina.

Cause, diagnosi e terapia per la parestesia

La parestesia è una condizione speciale caratterizzata da un cambiamento insolito nella sensibilità di varie aree e aree della pelle lungo i nervi periferici, il più delle volte dita delle mani e dei piedi, ed è il risultato di irritazione o danni alle fibre nervose. Si esprime in intorpidimento, formicolio, sensazione di "pelle d'oca". Tipicamente, non c'è dolore. La patologia si presenta come una condizione secondaria a seguito di varie malattie (alterazione del flusso sanguigno che alimenta il nervo, danni ai nervi, intossicazione, ecc.).

Cause

La comparsa di una compromissione sensoriale può essere associata alla compressione di un nervo che si trova nelle immediate vicinanze del tumore. La spremitura può essere di natura meccanica: ad esempio, quando l'arto viene tirato con un laccio emostatico (durante una procedura endovenosa), la pelle nell'area dei palmi e delle dita può diventare insensibile.

Lesioni nell'area dei nervi periferici, questo accade spesso alle dita delle mani e dei piedi e, inoltre, patologie come la neuropatia trigeminale, la neuropatia periferica, causano quasi sempre parestesia. Questa condizione può essere una conseguenza dell'osteocondrosi spinale, poiché questa malattia provoca la compressione della radice nervosa. Le patologie dell'apparato muscolo-scheletrico provocano vari disturbi nelle sensazioni delle dita delle mani e dei piedi, in generale, nelle aree inferiori (in relazione al luogo del problema). Ad esempio, l'artrite delle articolazioni della spalla o del gomito è accompagnata da parestesia nella regione cervicale, in varie aree delle spalle e delle braccia. Accompagna questo fenomeno e varie lesioni al cranio.

Nella sclerosi multipla, lo strato protettivo di mielina che copre i nervi viene distrutto, provocando anche cambiamenti sensoriali. Questi sintomi sono spesso causati da infiammazione vascolare, diabete mellito o fuoco di Sant'Antonio..

Questa condizione accompagna quasi sempre le malattie del sistema cardiovascolare. Sullo sfondo di un decorso acuto di occlusione arteriosa, i pazienti lamentano una sensazione di freddo alle gambe, alle dita, dopo di che può svilupparsi la paresi.

Un gran numero di malattie neurologiche è caratterizzato da tali sintomi, tali disturbi sono un segno di molte patologie sistemiche o un effetto temporaneo dopo l'assunzione di determinati farmaci, pertanto il trattamento deve essere effettuato secondo la tattica di trattamento della malattia sottostante.

Malattie associate a questa patologia

Se generalizziamo e in qualche modo sistematizziamo tutto quanto sopra, va notato che la parestesia, come fenomeno, può verificarsi in caso di interruzione del normale funzionamento del talamo, del lobo parietale del cervello, del midollo spinale o dei nervi periferici, che sono responsabili dell'organizzazione, ridistribuzione e trasferimento dei segnali sensoriali nel corpo... Le condizioni corrispondenti si formano in presenza di fattori sia distruttivi che irritanti, nonché in caso di una serie di condizioni o malattie:

  • tumori di varie eziologie vicino a queste aree del corpo;
  • trauma alla testa o ai nervi periferici degli arti superiori e inferiori, compressione nell'area delle terminazioni nervose, a volte si verifica dopo una visita dal dentista;
  • violazione del flusso sanguigno, alcune malattie del sistema cardiovascolare (sindrome da deflusso toracico, occlusione arteriosa, aterosclerosi, malattia di Buerger, malattia di Raynaud);
  • danno e qualsiasi patologia del midollo spinale;
  • carico eccessivo o infiammazione dei muscoli posteriori del tronco e del collo, nonché dei muscoli profondi della colonna vertebrale;
  • problemi alla colonna vertebrale sotto forma di protrusione o ernia dei dischi intervertebrali (particolarmente rilevanti per le gambe), artrite;
  • ictus, emicrania, sclerosi multipla, danni alle fibre nervose;
  • fuoco di Sant'Antonio, diabete mellito;
  • malattie sistemiche del sistema nervoso;
  • effetto collaterale in caso di assunzione di determinati medicinali;
  • una conseguenza dell'intossicazione da alcol, avvelenamento con sostanze nocive;
  • stress, stress psico-emotivo;
  • carenza di vitamine del gruppo B, in particolare vitamina B12.

Il meccanismo di occorrenza, tipi e sintomi della patologia

La parestesia appare come una risposta a disturbi / irritazioni di nervi, terminazioni nervose, parti del midollo spinale o del cervello. Le manifestazioni si verificheranno nell'area, il segnale da cui passa lungo il nervo danneggiato, ed è solitamente localizzato nei livelli inferiori, in relazione al problema,.

Questo fenomeno apparirà se diversi segnali non collegati vengono inviati simultaneamente a un nervo che trasporta un impulso da un'area della pelle o delle mucose al cervello. Inizieranno a stratificarsi, estinguersi o eccitarsi a vicenda. Come risultato di questo processo, l'area interessata non capisce quale dovrebbe essere la sua reazione agli impulsi, che causa pelle d'oca, intorpidimento delle dita dei piedi e delle mani o bruciore.

A seconda del tipo di localizzazione della malattia sottostante, la parestesia può verificarsi in varie aree degli arti superiori o inferiori e differire nei sintomi. I medici considerano due gruppi di sintomi come le manifestazioni principali. Il primo include: intorpidimento degli arti, a volte dita, bruciore nella zona interessata, formicolio alle dita, a volte comparsa di pelle d'oca, convulsioni. Il secondo gruppo è rappresentato da lesioni di natura trofica in aree di ridotta sensibilità, mentre fenomeni come pallore della pelle, caduta dei capelli e diminuzione della temperatura locale (soprattutto sulle gambe) non sono in realtà questo fenomeno, ma lo accompagnano, presentando un sintomo di una violazione delle fibre nervose.

Essendo un fenomeno che accompagna molte malattie, la parestesia non ha una classificazione medica e il trattamento viene effettuato a seconda della patologia sottostante.

Questa manifestazione si verifica sia all'improvviso che in una forma che si sviluppa lentamente ed è anche suddivisa in forme a lungo e breve termine. I segni di questa patologia nell'area del nervo trigemino, ben noti ai medici, sono stati identificati come uno stato separato..

Diagnosi della malattia

In realtà, la diagnosi di una tale manifestazione come la parestesia consiste in un'analisi approfondita delle informazioni raccolte sulla base dei reclami dei pazienti e come risultato di tipi speciali di ricerca. Il medico, di regola, chiede al paziente la durata delle manifestazioni che lo infastidiscono, se i fenomeni di questa patologia si sono verificati prima, se abusa di alcol, in che misura, se è in contatto con sostanze pericolose sul lavoro, ecc..

Dopo un colloquio dettagliato, il medico esegue un esame, durante il quale verifica la sensibilità della pelle, individua le zone colpite. Controlla esattamente dove ci sono sensazioni di bruciore, formicolio, pelle d'oca, se c'è intorpidimento alle dita delle mani e dei piedi. Determina tali manifestazioni come diminuzione della temperatura locale, pallore della pelle, perdita di capelli, cambiamenti nella sensibilità degli arti inferiori.

Durante l'esame, è imperativo scoprire se viene diagnosticato il diabete mellito (determinazione dei livelli di glucosio), poiché la parestesia spesso accompagna questa malattia. Inoltre, sono necessari studi tossicologici con analisi successive per identificare i segni di intossicazione..

Quando un paziente lamenta un cambiamento di sensibilità, i medici eseguono uno studio diagnostico come l'elettroneuromiografia, un metodo che consente di registrare il processo dei segnali nervosi che passano lungo un nervo. Ciò consente di identificare la localizzazione del danno, la sua causa e prescrivere un metodo di trattamento.

Metodi di coppettazione

Quando si osserva parestesia nella cavità orale (ad esempio, uno stato di parestesia della lingua o dolore al dente che è apparso dopo una visita dal dentista) e non è accompagnata da un cambiamento delle condizioni generali del paziente, è necessario consultare un dentista. In tutte le altre opzioni, il trattamento e la diagnosi sono la specializzazione di un neurologo. Per identificare tutti gli indicatori, vengono effettuati studi: risonanza magnetica del cervello e / o del midollo spinale, ecografia Doppler del sistema vascolare nel collo, cavità addominale e gambe, radiografia di tutte le parti della colonna vertebrale, elettrocardiogramma, ecografia del cuore e EEG, elettroneuromiografia e reovasografia. Assicurati di fare esami del sangue per identificare le tossine.

Il tipo di terapia e trattamento effettuati dipendono dalla causa della comparsa di questa patologia e dalla diagnosi principale. Nei casi in cui non è possibile stabilire la causa, i medici prescrivono farmaci che hanno un effetto positivo sui disturbi della sensibilità:

  • Un corso di acido trental, nicotinico, piracetam, actovegin, vitamine del gruppo B;
  • Misure e procedure di fisioterapia in caso di violazione della sensibilità delle dita delle mani e dei piedi: un corso di elettroforesi, magnetoterapia, correnti diadinamiche e fangoterapia.

Nel trattamento della patologia nell'area del nervo trigemino, i medici prescrivono un complesso di finlepsina e fisioterapia.

La terapia generale per un fenomeno come la parestesia consiste nell'eliminare un fattore che aggrava le manifestazioni patologiche e in misure preventive: rifiuto dell'alcol, controllo dei livelli di zucchero, disintossicazione se necessario, impacchi sulle aree interessate degli arti, rimozione di tumori (se presenti).