Test di Alzheimer: guarda la foto e dimmi quante facce vedi

Sulla base dei risultati, la tua malattia di Alzheimer sta progredendo! Ma speriamo che questa sia solo disattenzione.

Ricorda che i risultati dei test non sono una diagnosi.

Sulla base dei risultati, sei predisposto all'Alzheimer. Speriamo davvero che questa sia solo la tua disattenzione..

I risultati dei test non sono una diagnosi.

Hai mostrato un buon risultato! Ciò significa che non hai l'Alzheimer.

I risultati dei test non sono una diagnosi.

Ottimo risultato! Sei riuscito a vedere tutte le facce nascoste. Ciò significa che il tuo cervello funziona molto bene..

Test della malattia di Alzheimer

Nelle fasi iniziali, non ci sono segni della malattia di Alzheimer. Tuttavia, gli scienziati identificano un elenco di sintomi allarmanti. Si verificano in un paziente 5-7 anni prima dell'inizio della malattia. Si tratta di costanti sbalzi d'umore (ansia, depressione, apatia, agitazione), sonno prolungato, bassa soglia del dolore..

Come riconoscere l'Alzheimer precoce? Se tu e i tuoi cari avete questi sintomi allarmanti, dovreste fare almeno uno dei test seguenti..

Test in immagini

Queste immagini sono disegni complessi. Un esame superficiale rivela solo le immagini di base. E con uno studio approfondito, puoi vedere profili, forme, segni nascosti. Il test identifica pazienti con limitate funzioni cognitive e attenzione.

Nei processi degenerativi del cervello, le informazioni vengono assorbite solo parzialmente. Un'analisi approfondita del contenuto stanca rapidamente il malato. I test immagine vengono utilizzati nell'Alzheimer preclinico e precoce.

Notare che tale verifica è piuttosto primitiva. I medici non usano tali immagini per lo screening della malattia. Dopotutto, la specificità e la sensibilità del test sono basse.

Prove di predisposizione

È stato riscontrato che le persone con una predisposizione ereditaria iniziano a mostrare un declino cognitivo prima. I portatori di APOe4 non sono in grado di eseguire semplici test di selezione delle immagini molto prima che sviluppino la malattia. Gli scienziati hanno scoperto un modo per distinguere facilmente queste persone dalla popolazione generale. Il test aiuta a identificare la predisposizione al disturbo e ad avviare la prevenzione precoce.

Test neuropsicologici

I test neuropsicologici vengono eseguiti su appuntamento dal medico (psichiatra, psicologo). Con l'aiuto di esso, vengono valutate le capacità cognitive, la percezione, la concentrazione dell'attenzione. Esistono due tipi di ricerca:

  1. Test di Appercezione Tematica (TAT);
  2. Psicodiagnostica di Rorschach.

Per il primo tipo, viene utilizzata una serie di immagini. Contengono una varietà di grafici. Il paziente deve comporre una storia basata su di loro. Il medico valuta come viene sequenziato lo storytelling. E anche quale connotazione emotiva ha la storia del paziente. Per maggiori informazioni sul test di appercezione tematica, segui il link.

Il test di Rorschach è costituito da illustrazioni. I pazienti interpretano i disegni delle macchie in base alla loro esperienza, percezione e background emotivo. Sulla base delle risposte, il medico fa una conclusione sulla presenza di disturbi dell'umore o della percezione. Anche i problemi cognitivi si manifestano durante il test. Il test di Rorschach è disponibile qui.

Trova un test sui cammelli

Questo test popolare è apparso su WhatApp nel 2012. Gli utenti hanno condiviso un'immagine in cui dovevano trovare un cammello. La didascalia della pubblicazione diceva: "Chi non trova un cammello ha un alto rischio di sviluppare la malattia di Alzheimer"..

Gli scienziati, tuttavia, dubitano dei risultati di tali test. Dopotutto, il dipinto originale è solo un lavoro di Photoshop. E non ha niente a che fare con la medicina professionale. Chi non ha trovato un animale non deve preoccuparsi. E chi lo trova può essere orgoglioso di se stesso.

Test dell'orologio

Il test psichiatrico rileva menomazioni nella funzione cognitiva, nella percezione spaziale e nella sequenza del pensiero.

Il candidato riceve un foglio bianco e una matita. In cinque minuti, deve rappresentare il quadrante di un orologio meccanico. Inoltre, le frecce dovrebbero indicare il tempo (determinato dal ricercatore). I malati di Alzheimer non svolgono bene questo compito. Con lievi gradi di disordine, i numeri sono confusi, l'ora è indicata in modo errato.

Le fasi difficili rendono impossibile rappresentare anche un cerchio. Allo stesso tempo, il test risulta positivo anche nelle persone con una funzione self-service sicura. Il test è utile per l'auto-test e per rilevare le prime fasi della demenza. Leggi l'interpretazione di seguito.

Prova dell'albero

Ci sono 10 volti di personaggi famosi sull'albero. Il paziente deve trovarli e nominarli con il cognome. L'affidabilità del test è piuttosto bassa. A volte tali immagini vengono utilizzate per allenare le capacità cognitive di una persona nei primi segni di demenza..

Un test più specifico e accurato per la demenza precoce è stato sviluppato presso l'Università della Germania

Una malattia in cui si verificano processi degenerativi di memoria, pensiero, perdita persistente della personalità. Ad esempio, la demenza nella malattia di Alzheimer.

Lo studio ha mostrato che gli individui con declino cognitivo iniziale usavano meno colore, meno larghezza della linea e cambiano meno spesso i colori (hanno dipinto un albero in autunno). Le persone malate usavano una penna meno spesso, rimanevano ampie aree bianche e veniva scelto un contrasto di colore inferiore. I risultati dell'esperimento possono essere trovati qui.

Tutto ciò mostra che i test primitivi raramente indicano un problema. Il test dell'Alzheimer richiede programmi complessi che tengano conto di diverse dozzine di criteri.

Test di Alzheimer con i numeri

Il paziente deve trovare un altro numero in una riga di cifre identiche. Ciò richiede concentrazione e motivazione. Di solito queste qualità sono notevolmente ridotte nei pazienti con AD..

Negli Stati Uniti, viene suggerito un test digitale per diagnosticare i primi segni di Alzheimer. Si chiamava King-Devick. In precedenza, questo studio è stato utilizzato per rilevare la commozione cerebrale.

Come viene eseguito il test? Il paziente riceve una tavoletta o delle schede con i numeri. Devono essere nominati da sinistra a destra. Il test è veloce. L'esaminatore misura il tempo impiegato dal soggetto per leggere la scheda; il test caratterizza l'attenzione e il rapido movimento degli occhi. Entrambe le caratteristiche possono essere ridotte nei pazienti con demenza. Per ulteriori informazioni sull'esecuzione del test, guarda il video:

Test di testo

Il test più semplice per l'Alzheimer è un test di testo. Alcune lettere sono nascoste con vari segni. La persona media può concentrarsi e leggere il messaggio al primo o al secondo tentativo..

Con i primi segni di demenza, il cervello del paziente non è in grado di costruire le connessioni necessarie e il testo gli sembra incomprensibile. Questa diagnosi può essere fatta a casa. Ma la sua specificità è piuttosto bassa..

La prova può essere superata leggendo il testo nell'immagine.

Prova di disegno dell'orologio

Il test dell'orologio chiede al paziente di disegnare un quadrante di orologio e di indicare l'ora con le lancette. Allo stesso tempo, i pazienti BA non possono nemmeno disegnare un cerchio, i numeri vengono estratti dal quadrante, l'ordine dei numeri viene modificato. In un raro caso, il paziente riesce a rappresentare correttamente l'orologio, ma non può impostare l'ora.

Puoi fare un test e valutarne i risultati di seguito..

dieciInserito quando tutte le attività sono state completate correttamente
noveIl paziente ha posizionato le frecce in modo impreciso
8Gravi errori di freccia
7L'ora non è corretta
6Il paziente ha disegnato delle frecce, ma non indicano l'ora. Contrassegnato con un cerchio, un segno di spunta, ecc..
cinqueNumeri sbagliati
4L'integrità dell'orologio è violata, i numeri sono fuori dal cerchio
3I numeri vengono estratti separatamente e l'orologio è separato, l'attività con le frecce non è completata
2Ci sono tentativi di disegnare qualcosa, ma non hanno successo.
1Nessun tentativo di completare l'attività

Il risultato di 9-10 punti è normale. In otto punti, il test dovrebbe essere ripetuto dopo un po '. Per risultati inferiori, è necessaria la consulenza di uno specialista. Ci sono menomazioni moderate o gravi nella funzione cognitiva, nell'orientamento spaziale.

Il test di Elena Malysheva

Il programma offre di rispondere alle seguenti domande:

  • Ci sono volte in cui non ricordi dove sono finite le chiavi?
  • Succede che non ricordi cosa hai fatto un minuto fa?
  • Succede che non ti riconosci allo specchio?

Va precisato che è tipico di BA: le chiavi di casa si trovano nel frigorifero o nella stufa. Una persona malata non li lascia al loro posto abituale; potrebbe dimenticare perché sono necessari. Il test di Malysheva non può essere definito obiettivo. Ma il test che viene offerto nel programma "Sul più importante" è più razionale. Si basa sulla memorizzazione delle parole.

Combinazione di lettere e numeri

Questo test si basa sulla sostituzione delle lettere di una parola con dei numeri. Inoltre, ogni numero denota un certo segno. Il cervello di una persona sana riconosce facilmente tali frasi. Ma con la demenza e nelle prime fasi dell'Alzheimer, è impossibile leggere la combinazione..

Ad esempio: BO568N A5b3GE4ME90.
Se il cervello ha decifrato la combinazione, allora è tutto in ordine..

Figure nascoste

Al paziente vengono offerte diverse figure grafiche ed elementi da esse. Il malato di Alzheimer deve scoprire a quale immagine appartiene l'elemento dato. La tecnica è semplice e accessibile. Chiunque può fare un test per l'Alzheimer online. C'è un'istruzione che ti permetterà di interpretare correttamente i risultati.

Copia di una forma geometrica

Al paziente viene offerto un lenzuolo con le figure raffigurate: un cerchio, un quadrato, uno zigzag, un triangolo e un rettangolo. Il paziente deve rappresentare tutte le immagini. Puoi fare il test per l'Alzheimer a casa e nello studio del tuo medico. Viene valutato quanto segue:

  • Sono mostrate tutte le cifre;
  • Sono stati ritratti correttamente?
  • Le linee delle figure sono uniformi?.

Memorizzare le parole

I primi segni di Alzheimer nelle donne e negli uomini adulti possono essere rilevati durante la conversazione. Invita una persona cara a memorizzare cinque parole. Dovrebbero essere semplici, ma non correlati. Dopo la dettatura, traduci la conversazione in un altro argomento e chiedi di riprodurre le parole in 3-4 minuti. Con una buona memoria a breve termine, una persona ricorda tutte e cinque le parole. Quando è malato, può ricordarne al massimo uno.

Questo è un test di screening rapido di sei domande. Una stima statistica suggerisce che nel 78% dei casi i risultati dello studio possono rivelare lievi disturbi di demenza.

La specificità del test è piuttosto elevata. Allo stesso tempo, il sondaggio richiede solo 6 minuti. 6CIT è raccomandato per l'uso da parte dei medici generici per rilevare i primi segni di malattia. Eseguito per persone con più di 70 anni.

Le domande del test sono le seguenti:

  1. Che anno è adesso?
  2. Che mese?
  3. Che ore sono adesso?
  4. Ricorda il cognome e l'indirizzo di residenza della persona X.

Se il paziente affronta bene le risposte gli viene chiesto di contare da 20 a 0 e di elencare i mesi in ordine inverso. Successivamente, deve indicare completamente il nome e l'indirizzo dati. Puoi eseguire il test scaricando le istruzioni.

Questo studio viene condotto per sottoporre a screening i pazienti anziani per deterioramento cognitivo durante un controllo regolare. Il test è semplice e non richiede la compilazione di questionari. È conveniente per i pazienti con funzione motoria ridotta. Inoltre, la procedura richiederà meno di 4 minuti. I risultati non vengono diagnosticati. I tassi bassi consentono al medico di base di indirizzare prontamente il paziente a uno psichiatra.

  1. Mostra al paziente un biglietto con quattro parole. Ad esempio, giacca, coppa, calcio, lago.
  2. Richiedi una categoria per ogni parola. Ad esempio, una giacca è un abbigliamento, un lago è un oggetto della natura. Sono disponibili 5 tentativi per ogni parola.
  3. Il foglio viene rimosso. Il paziente deve ricordare le parole e produrle in seguito..
  4. Viene creato un carico intellettuale per 2-3 minuti. Ad esempio, fai il conto alla rovescia da 20 a 0.
  5. Chiedi al paziente di riprodurre le parole. Non sono previsti più di 5 secondi per la riflessione. Successivamente, un suggerimento dalla categoria.
  6. Le parole sono denominate correttamente (2 punti per ogni parola);
  7. Le parole sono denominate con un suggerimento (1 punto per ogni parola);

Interpretazione: da 5 a 8 punti - nessun deterioramento cognitivo, meno di 5 punti - ci sono disturbi cognitivi, è necessario consultare uno specialista.

parolacategoriaRicordo gratuitoCon un suggerimento
Camicettacapi di abbigliamento
una tazzaPiatti
calcioUn gioco
lagoOggetto della natura

Test di predisposizione ereditaria

Guarda le foto, scegli l'extra.
Primo gruppo:

Vedere la fine dell'articolo per le risposte corrette..

Questionario per i propri cari

Il test più famoso è l'Arizona Family Questionnaire. È stato creato nel 2012 per le persone che vivono con una persona malata. Le domande principali: il paziente ha problemi di memoria, affronta i problemi quotidiani, si orienta nel tempo e nello spazio, dimentica i nomi dei propri cari e i nomi degli oggetti.

Domande dal questionario:

  1. La persona amata ha problemi di memoria?
  2. Sono peggiorati ultimamente?
  3. La persona amata è incline alle ripetizioni (pensieri, parole, azioni)?
  4. Gli è mai capitato di saltare appuntamenti, di dimenticare eventi importanti?
  5. Mette le cose in posti atipici (come i vestiti nel frigorifero) più di una volta al mese?
  6. Esprime pensieri che queste cose vengono rubate o portate via da altri?
  7. Ti nasconde che non ricorda la data, il mese, l'anno?
  8. Ha difficoltà a trovare un orientamento in un luogo sconosciuto?
  9. Ha confusione fuori casa?
  10. Ha smesso di contare il resto nel negozio?
  11. Ci sono problemi con il pagamento delle bollette?
  12. Hai problemi con i farmaci (hai dimenticato di bere, hai preso più dosi contemporaneamente)?
  13. Guida in auto. Ci sono problemi?
  14. Elettrodomestici. Ci sono casi di problemi nell'utilizzo di?
  15. Ci sono problemi con i lavori domestici?
  16. Hai notato con lui la perdita di interessi familiari?
  17. Ci sono state volte in cui il tuo parente si è perso vicino alla casa?
  18. Si perde per strada quando va al negozio, in clinica?
  19. Dimentica il nome di oggetti comuni?
  20. Confonde i nomi di amici e parenti?
  21. Ci sono stati casi in cui non ha riconosciuto i propri cari?

Rispondi si o no.
Ogni risposta positiva è +1 punto.

Il test Sage rileva problemi di memoria, diminuzione del vocabolario e diminuzione dell'intelligenza. È fatto in uno studio medico oa casa. Il paziente completa le attività per 10-15 minuti. Non è possibile utilizzare un calendario o un orologio. Con i test online, una persona può valutare in modo indipendente le proprie capacità. Il test è complesso, contiene diversi metodi.

Analisi genetica

È noto che il genotipo patologico nella malattia di Alzheimer è ereditato. La rilevanza dei test genetici emerge quando la malattia viene diagnosticata a parenti stretti. I geni difettosi si trovano sui cromosomi 1, 14, 21. I test sono disponibili nei laboratori genetici. Condotto su base retribuita. Prezzi della ricerca nella tabella sottostante.

Pannello di malattia di Alzheimer e demenza

Una malattia in cui si verificano processi degenerativi di memoria, pensiero, perdita persistente della personalità. Ad esempio, la demenza nella malattia di Alzheimer.

"target =" _blank "> demenza (studio su oltre 19 geni)
Termine di completamento 2-3 mesiCosto 27.990
Analisi della presenza di polimorfismi nel gene dell'apolipoproteina E.18 giorni2700

Quando viene rilevato un difetto genetico, i pazienti devono adattare il proprio stile di vita. Dopotutto, hanno la possibilità di sviluppare una demenza precoce. L'aspetto psicologico dovrebbe essere preso in considerazione. È possibile che i risultati dei test possano portare a una grave depressione in un paziente ancora sano.

Perché è importante? Se i primi segni di Alzheimer negli adulti vengono identificati nella fase pre-demenza, i pazienti possono essere aiutati. Il supporto farmacologico e le sessioni di formazione per la memoria ritarderanno la malattia per altri 5-10 anni.

Risposte ai test

Rispondere ai test digitali.

Risposte al test "predisposizione ereditaria":

La risposta chiave è un'immagine 3 extra dal quarto gruppo. Presenta evidenti differenze dal resto. Ed è qui che le persone con un'alta predisposizione all'Alzheimer si sbagliavano..

I test consentono di rilevare precocemente il problema e consultare un medico. Compila i questionari da solo o lascia che i tuoi cari lo facciano. Solo un inizio precoce del trattamento offre la possibilità di rallentare la malattia.

Olga Gladkaya

L'autore degli articoli: la praticante Gladkaya Olga. Nel 2010 si è laureata in medicina generale presso la Belarusian State Medical University. 2013-2014 - Corsi di perfezionamento "Gestione dei pazienti con mal di schiena cronico". Conduce il ricevimento ambulatoriale di pazienti con patologia neurologica e chirurgica.

Test della malattia di Alzheimer

Questionari per parenti

Al fine di rivelare il quadro più completo della malattia, è consuetudine redigere questionari per i parenti del paziente. Se tra le risposte c'è almeno un negativo, allora questo conferma la diagnosi.

Ecco le domande a cui rispondere dai parenti del paziente:

  1. Il paziente è in grado di fare i compiti, problemi finanziari?
  2. Il tuo familiare è in grado di svolgere attività professionali allo stesso livello??
  3. Posso fare acquisti nei negozi senza il tuo aiuto??
  4. Posso risolvere problemi di matematica, cruciverba?
  5. Cucina da solo, prepara il tè?
  6. Riesce a ricordare cosa gli è successo un'ora fa, ieri, l'altro ieri?
  7. Non dimenticare di prendere i farmaci in tempo?
  8. Legge libri, guarda programmi TV, sarà in grado di raccontare nuovamente il contenuto di ciò che ha letto e visto?
  9. Riuscirà ad andare da qualche parte da sola e tornare a casa?

Varietà di test per diagnosticare problemi di memoria

Con disegni

Può essere fatto sia in ospedale che a casa. Il test determina in modo più completo lo stadio della malattia e aiuta anche a determinare la posizione approssimativa della lesione.

Disegnare un orologio
È uno dei più comuni ed efficaci di questi test. Al paziente viene chiesto di disegnare un orologio con quadrante e lancette, che indica un'ora specifica, che dovrebbe mostrare in questa figura.

Analizzando il quadro, si traggono conclusioni appropriate sullo stato di salute del paziente. Una persona con questa malattia non è in grado di disegnare correttamente il quadrante, così come le lancette dell'orologio..

Con testo nascosto

Questo test è abbastanza semplice da poterlo fare da solo a casa. Vengono proposti più testi dello stesso tipo, composti da una certa lettera, tuttavia, nel testo sono nascoste diverse altre lettere.

Al paziente viene chiesto di trovare queste lettere nascoste.

Questa è una prova di concentrazione e attenzione..
I pazienti sono dispersi e non sono in grado di superare questo test..

Test psicologico del paziente

Questo testo viene eseguito esclusivamente in un ospedale, contiene piccoli compiti specifici della situazione che il paziente deve risolvere per continuare il suo trattamento..

Questo test include:

  • un controllo di osservazione e cura;
  • controllare le capacità di lettura e la capacità di risolvere semplici problemi per accuratezza;
  • modellare una semplice situazione problematica e trovarne una via d'uscita;
  • studio delle capacità di memoria a breve termine.

Guarda il video e fai il test da solo a casa:

Neuropsicologico

Questo è un tipo di test molto importante che consente di fare una diagnosi molto prima di una riacutizzazione, 5-7 anni.

Pertanto, non farà male a nessuno di tanto in tanto passarlo, specialmente le persone sopra i 60 anni. Ciò consentirà di fermare la malattia nel tempo.

Questo test viene eseguito da un neurologo in un ospedale
e di conseguenza, vengono rivelati il ​​grado di pensiero astratto e il livello di cura del paziente.

Cause di demenza acquisita

Ci sono molti fattori che contribuiscono allo sviluppo della demenza. I principali includono:

  • ferita alla testa;
  • neoplasie nel cervello;
  • stress, depressione, sovraccarico mentale;
  • malattia della tiroide;
  • diabete;
  • menopausa nelle donne;
  • sovraccarico fisico.

Il fumo, il consumo di alcol, la tossicodipendenza influenzano in modo significativo il processo mentale umano.

Con questi e altri fattori, i beta-amiloidi si depositano nella catena neuronale, interrompendo la trasmissione degli impulsi tra le cellule. Per questo motivo, non sono in grado di funzionare normalmente e muoiono. Le proteine ​​tau compaiono nelle aree colpite, espandendo l'area del danno, a partire dalle regioni temporali, il lobo frontale, che causa atrofia cerebrale.

La malattia di Alzheimer può iniziare da un trauma cranico

Sintomi di demenza senile

I primi segni di demenza senile compaiono all'età di 50-60 anni.

Identificare una condizione medica i cui sintomi possono assomigliare ad altre malattie mentali è abbastanza semplice se si presta attenzione ai seguenti punti

  1. Perdita di memoria. Una persona non riesce a ricordare dove ha messo questa o quella cosa, oggetto. Forse per dimenticanza, nascondi pantofole, cappello, bicchieri nel forno, frigorifero e indignati che questo è opera delle mani di qualcun altro. Per ridurre al minimo il numero di situazioni ridicole, la maggior parte dei malati di demenza prende appunti, che "parlano" di uno stato mentale ancora buono.
  2. La reazione è inibita, le funzioni motorie sono rallentate. Il paziente ha difficoltà ad accettare le informazioni, masticandole a lungo.
  3. Con la demenza, una persona non può pianificare o risolvere i problemi.
  4. Si verifica una rapida affaticabilità. Le faccende domestiche che una volta erano piacevoli diventano una routine, una perdita di tempo.
  5. Il lavoro preferito, in cui il paziente ha mostrato capacità impressionanti in precedenza, diventa poco interessante. Inoltre, dimentica le basi del mestiere a cui ha dedicato anni.
  6. Con la progressione della malattia e l'inizio di uno stadio moderato, la persona che soffre di demenza ha vuoti di memoria, in alcuni casi li riempie di fantasie immaginarie.
  7. La funzione mentale, la capacità di creare catene logiche e analizzare le situazioni sono compromesse. Durante la conversazione vengono ripetute le stesse frasi, frasi, idee.
  8. Il paziente è sciatto, potrebbe non vestirsi per il tempo.
  9. Spesso, con la demenza senile, una persona dimentica le regole elementari: spegnere la caldaia, la stufa a gas, l'elettricità, l'acqua.
  10. In condizioni gravi si verificano allucinazioni, stati deliranti.

Metodi diagnostici

I primi segni della malattia di Alzheimer sono i disturbi cognitivi, che possono essere notati anche prima che vengano prese misure diagnostiche:

  • deterioramento della memoria del paziente;
  • irritabilità;
  • apatia cronica;
  • aggressione irragionevole;
  • diminuzione del potenziale di pensiero.

I neuropatologi sono impegnati nella diagnosi e nel trattamento di tale malattia, che, prima di condurre esami strumentali, intervistano il paziente.

Nel corso di tale indagine, vengono valutati i reclami e viene determinato il livello di dinamica dello sviluppo della patologia. Ciò consente una diagnosi preliminare e la differenziazione della malattia di Alzheimer da altri disturbi simili..

Il principale metodo di ricerca per il sospetto sviluppo della malattia di Alzheimer è una risonanza magnetica del cervello.

Tale procedura viene eseguita per visualizzare i cambiamenti patologici, che in precedenza potevano essere determinati solo dopo diversi anni di progressione della malattia..

La risonanza magnetica consente di stabilire una tale malattia nelle prime fasi del suo sviluppo, dopo di che vengono eseguite ulteriori procedure per la differenziazione e la diagnosi finale (TC, encefalografia, ecografia dei vasi del cervello e del collo, a volte puntura lombare).

Per distinguere la malattia dalle patologie associate alla comparsa di formazioni oncologiche nei tessuti cerebrali, la risonanza magnetica viene eseguita più spesso utilizzando un mezzo di contrasto, mentre viene prescritta una seconda procedura per confrontare e ottenere informazioni accurate sui cambiamenti strutturali nei tessuti dopo un mese..

Se si sospetta la malattia di Alzheimer, l'indicazione principale per la risonanza magnetica è un grave deterioramento cognitivo, che è più pronunciato della distrazione e dell'oblio che sono caratteristici della vecchiaia..

Durante l'esame delle immagini ottenute durante la risonanza magnetica, lo specialista può stabilire la presenza di una violazione dell'afflusso di sangue al cervello, cambiamenti nei processi metabolici, l'espansione dei solchi e dei ventricoli, nonché la deformazione del tessuto cerebrale e una diminuzione del suo volume in generale.

Analisi cliniche

Parallelamente alla tomografia nella malattia di Alzheimer, vengono eseguiti test clinici che consentono di stabilire o escludere altre patologie che portano a funzioni cognitive compromesse nel paziente.

Queste analisi includono:

  • analisi del sangue generale;
  • un esame del sangue per il livello di concentrazione di vitamina B12, con una carenza di cui iniziano i malfunzionamenti del sistema nervoso;
  • un esame del sangue per il livello di acido folico, necessario anche per il funzionamento stabile del sistema nervoso e la formazione di un numero sufficiente di leucociti ed eritrociti;
  • analisi per glucosio ed elettroliti (queste sostanze sono necessarie per il normale funzionamento del cervello);
  • identificazione del livello degli ormoni tiroidei prodotti dalla ghiandola tiroidea (l'assenza di tali ormoni nel corpo in quantità sufficienti può portare a disturbi cognitivi quali sonnolenza costante, dimenticanza e annebbiamento della coscienza).

Inoltre, il sangue viene prelevato per un test HIV: è stato scientificamente dimostrato che a volte possono verificarsi cambiamenti cognitivi nella personalità con una tale diagnosi.

altri metodi

Se sospetti lo sviluppo di disturbi epilettici, ai pazienti con malattia di Alzheimer viene prescritto un elettroencefalogramma (EEG).

Questo esame misura il livello di attività elettrica nel cervello..

In rari casi, se durante la vita del paziente non è stato possibile diagnosticare la malattia di Alzheimer con una precisione del 100%, è possibile eseguire un'autopsia su richiesta dei parenti del defunto.

Nel corso di tale studio, gli specialisti possono identificare i cambiamenti patologici nei tessuti cerebrali caratteristici di questa malattia..

Come diagnosticare la malattia di Alzheimer - Studi MRI, CT, EEG:

Sintomi della malattia

Ci sono test speciali per questo. C'è un sintomo con cui si può capire che una persona è malata di una malattia. Il cervello del paziente inizia a indebolirsi notevolmente, smette di conoscere e analizzare ciò che sta accadendo. C'è un certo elenco di cibi utili che hanno un impatto sul cervello, contribuiscono alle sue capacità mentali:

  • Le noci sono buone per tutte le età.
  • Per la prevenzione, i medici consigliano di consumare una quantità sufficiente di vitamina B..
  • Il pesce d'acqua salata ha un effetto positivo sulla funzione cerebrale.
  • Dovresti anche mangiare cibi contenenti iodio..

In giovane età, in linea di principio, non dovresti pensare alla malattia, devi monitorare la tua salute e la qualità del cibo, dopo 60 anni è tempo di preoccuparti. Devi prenderti cura del lavoro del tuo cervello, la tua vita futura dipende da questo
.

La vecchiaia non è una frase. La storia conosce molte persone che hanno fatto scoperte scientifiche a quell'età. Il cervello è l'organo più sensibile, quindi è necessario assicurarsi che funzioni correttamente.

È importante per una persona come si può essere nervosi e soccombere alla depressione. È necessario seguire una corretta alimentazione

I prodotti di cui sopra aiuteranno a prevenire le malattie. L'Alzheimer è un disturbo associato a disturbi neurologici, quindi ai primi sintomi è necessario cercare l'aiuto di specialisti. Nelle prime fasi, è più facile per il medico scegliere il giusto metodo di trattamento..

Gli esperti hanno sviluppato una serie di test correlati al test delle capacità cognitive e della memoria di una persona. Esistono test neuropsicologici che utilizzano disegni e testo o significato nascosto.

Test neuropsicologici

Questo test aiuterà uno specialista a identificare i problemi con un processo di pensiero astratto, un criterio qualitativo di attenzione. Questo tipo di test viene eseguito da un neurologo all'appuntamento. La pratica dimostra che un approccio competente al business aiuterà a fare una diagnosi 5-7 anni prima dell'esacerbazione della malattia stessa
.

Mini test psicologico

Questo test viene eseguito in un ospedale. Consiste in vari compiti che il paziente deve risolvere per continuare il trattamento, questi compiti sono descritti di seguito:

  • Una situazione problematica fittizia viene presentata al paziente, sotto supervisione cerca di risolverla.
  • Ricerca sulla consapevolezza.
  • Capacità di risolvere problemi di matematica e capacità di lettura.
  • Studio dei dati di memoria di un potenziale paziente (a breve termine e operativo).
  • La ragione di quest'ultimo è che la memoria a lungo termine del paziente funziona meglio della memoria a breve termine o operativa. Per questo motivo, non ha senso testare la memoria a lungo termine..

Prove di disegno

Anche questo test viene eseguito in ospedale, ma differisce dagli altri in quanto un potenziale paziente può passarlo da solo a casa. Il controllo delle condizioni del paziente attraverso il disegno aiuta a determinare lo stadio della malattia di Alzheimer. Utilizzando la tecnica, sarà possibile stabilire dove si trova la lesione approssimativamente nel corpo.

Test

Consideriamo il più popolare.

"5 parole"

Tra i test, il più popolare è il test "5 parole".

Questo è uno dei modi classici per diagnosticare una malattia. I test possono essere eseguiti a casa, ma attenersi a tutte le raccomandazioni. Ma i risultati possono differire ogni volta, ma solo leggermente.

Al paziente viene presentato un elenco di 5 diverse parole non correlate da ricordare. Quindi devono essere ripetuti immediatamente dopo la lettura e dopo 5 minuti.

Il compito completato viene valutato su una scala da 0 a 5 punti, a seconda del numero di parole correttamente memorizzate e riprodotte. Un punteggio inferiore a 3 punti indica problemi di memoria e la necessità di visitare un medico per la diagnosi. Ci sono due indizi per parole dimenticate in questo compito, ma è possibile suggerire solo la categoria della parola..

Disegna un orologio

Un altro test popolare è disegnare un orologio.

Questo semplice test richiede un foglio di carta e una matita o qualsiasi altro oggetto di scrittura. Il compito è disegnare un quadrante e posizionare le lancette dell'orologio in un momento specifico. Anche questo test viene valutato, su una scala da 1 a 10, a condizione che 10 sia la posizione corretta del tempo sull'orologio disegnato e 1 sia il rifiuto di completare l'attività, la riluttanza a provare. Un risultato scarso indica disturbi cerebrali, disturbi neurologici.

Questi non sono tutti i modi per valutare le condizioni del paziente, ma utilizzando questi semplici metodi, è possibile condurre rapidamente un esperimento a casa e identificare la presenza di alcune anomalie nel lavoro dell'attività cerebrale. Esistono tecniche che utilizzano varie immagini o altri oggetti, ma tuttavia la decisione finale sulla diagnosi viene presa dal medico dopo un esame personale e i risultati dei test hardware e di laboratorio. Un test a casa darà solo un motivo per contattare un istituto medico per chiedere aiuto..

La malattia di Alzheimer può essere accompagnata da vari processi patologici nel corpo, che sono molto facili da distinguere.
Può essere polmonite, malattie virali e infettive, disturbi di qualsiasi sistema di supporto vitale. Esiste il rischio di distrofia dovuta alla dimenticanza elementare dei pasti e all'assenza di fame o lesioni dovute ad azioni non coordinate.

I disturbi neurologici sono incurabili. L'unica cosa che si può fare in questo caso è prepararsi, fornendo le condizioni più confortevoli per il paziente e cure adeguate. Se fatto correttamente, la qualità della vita del paziente può prolungare la sua vita..

Come viene rilevato l'AD nelle prime fasi

La diagnosi precoce dell'asma dà speranza per una terapia di successo

La diagnosi precoce dell'AD richiede metodi che prevedano lo sviluppo della malattia con elevata precisione. L'identificazione di cambiamenti genetici (mutazioni) responsabili dello sviluppo di una forma ereditaria estremamente rara di AD è attualmente considerata una ricerca efficace. La variante ereditaria della malattia di solito si manifesta prima dei 60 anni e rappresenta meno dell'1% di tutti i casi di AD. La principale differenza tra AD genetico e classico è il tasso e l'inizio dello sviluppo..

La diagnosi precoce della malattia avviene in due fasi. Nella prima fase, i medici raccolgono prove di disturbi nel lavoro della memoria episodica (apprendimento e acquisizione di nuove informazioni), indicando un danno al lobo temporale. A questo scopo vengono utilizzati test neuropsicologici..

Nella seconda fase, vengono utilizzate varie tecniche di imaging per rilevare la distruzione delle cellule nervose. La più comunemente utilizzata è la risonanza magnetica (MRI), in grado di rilevare i cambiamenti morfologici e funzionali nel cervello nelle fasi successive..

L'imaging funzionale è un metodo più adatto per la diagnosi precoce dell'AD. La tomografia a emissione di positroni (PET) è in grado di misurare l'attività metabolica del cervello. Se l'esame rivela anomalie metaboliche in alcune aree del cervello, è molto probabile che sia presente l'AD. Tuttavia, gli esami di cui sopra possono essere sostenuti solo su prescrizione medica..

Anche l'esame biochimico del liquido cerebrospinale per la presenza di proteine ​​specifiche è un metodo efficace per la diagnosi precoce di AD. Se il test delle proteine ​​mostra livelli elevati di tau fosforilata e bassi livelli di beta-amiloide, ciò è indicativo della malattia di Alzheimer..

Una combinazione di test neuropsicologici altamente sensibili, PET e analisi del liquido cerebrospinale può raggiungere un'accuratezza predittiva del 90% nel rilevamento della malattia.

Prevenzione della demenza senile

Tutti sanno che nella malattia di Alzheimer, le cellule cerebrali muoiono e le connessioni neurali vengono interrotte. È anche noto che cellule e parti del cervello possono sostituire le aree colpite, assumendone le funzioni. Ma per questo tipo di lavoro, il numero di connessioni neurali deve essere elevato e questo accade con un'intelligenza elevata.

Pertanto, per la prevenzione della malattia, si consiglia principalmente:

  • Leggere molto,
  • imparare le lingue straniere,
  • giocare a giochi mentali come gli scacchi,
  • imparare a suonare vari strumenti musicali,
  • indovina i cruciverba.

Devi allenare la tua memoria, dopo aver letto, raccontare nuovamente il contenuto di ciò che hai letto.

Cos'è un test psicometrico

I test psicometrici sono domande e piccoli compiti che sembrano molto semplici per una persona sana, ma per alcuni pazienti possono causare notevoli difficoltà. Nella maggior parte dei casi, due o tre diversi test mostrano fino a che punto la malattia è progredita. Possono essere necessarie ulteriori procedure mediche per una diagnosi affidabile.

Breve scala per valutare lo stato mentale

Nella pratica clinica, la scala di valutazione breve dello stato mentale più comunemente usata (SHOPS). L'Alzheimer's Disease Test viene utilizzato per rilevare il deterioramento cognitivo e valutare la gravità delle condizioni di un paziente. Il test consiste in 30 brevi articoli.

I test neuropsicologici mettono alla prova la capacità di ricordare le informazioni, navigare, concentrarsi, risolvere problemi di matematica e parlare. Il passaggio di KSHOPS dura dai 10 ai 15 minuti. Il punteggio massimo è 30.

Prova con un orologio per rilevare l'ANNUNCIO

Il test del disegno dell'orologio è probabilmente il test più noto per testare la malattia di Alzheimer. Nei pazienti con AD, l'immaginazione spaziale e la capacità di risolvere i problemi sono compromesse nelle fasi iniziali. Quando il paziente esegue il test, tali cambiamenti possono essere rilevati. Il paziente può essere diagnosticato gratuitamente su Internet ea casa.

"Disegnare un orologio" è il test diagnostico più semplice per rilevare i disturbi della memoria

Durante il test, il paziente deve disegnare un cerchio, dodici numeri e la posizione delle lancette delle ore (quadrante). Il medico valuta come il paziente disegna, distribuisce i numeri e visualizza correttamente l'ora.

Il test neuropsicologico da solo non è sufficiente per la diagnosi finale, ma è adatto per la diagnosi precoce dei segni di AD..

La malattia di Alzheimer è nota all'umanità fin dall'antichità, tuttavia solo il neurologo tedesco Alois Alzheimer è riuscito a sistematizzare completamente e descrivere in dettaglio i sintomi della malattia e il suo decorso nel 1907..

Da quel momento, questa malattia neurodegenerativa incurabile è stata chiamata con il nome di questo medico. In molti casi, la malattia si manifesta nelle persone anziane (oltre i 65 anni), ma può svilupparsi in giovane età. Inoltre, le donne si ammalano più spesso degli uomini.

Con questa formidabile malattia, le funzioni della memoria, del pensiero e della parola, le capacità intellettuali e sociali del paziente vengono gradualmente perse.

Passaggi diagnostici

Prima di tutto, vale la pena contattare un neurologo. Farà domande al paziente e ai suoi parenti e, sulla base delle risposte, sarà in grado di formare un quadro generale.

Alla prima visita dal medico, la diagnosi di demenza può essere fatta in base a quanto segue:

  1. Diminuzione dell'attività; indifferenza per ciò che prima suscitava interesse; indifferenza; apatia.
  2. Diminuzione del livello intellettuale; distrazione; problemi di memoria; con demenza moderata o grave, gravi disturbi del pensiero, disorientamento nello spazio e nel tempo; in alcuni casi, allucinazioni.
  3. Con un grave grado di demenza: mancato rispetto delle norme igieniche, riluttanza e incapacità di prendersi cura di se stessi; completa dipendenza da altre persone.
  4. Accentuazione di alcuni tratti della personalità.

Tuttavia, il compito del medico in questo caso è distinguere la demenza dalla cosiddetta pseudodemenza..

Se una persona nota che è difficile per lui fare il suo solito lavoro, non può concentrarsi nemmeno sulle azioni più semplici, non ricorda semplici algoritmi, sebbene non si sia mai lamentato di problemi con la memoria e il pensiero prima, questi possono essere segni sia di demenza che, ad esempio, depressione o stanchezza cronica.

Inoltre, sintomi simili a volte compaiono nei disturbi metabolici, come carenza di vitamine, malattie della tiroide o insufficienza renale, e se la malattia sottostante viene eliminata, anche le manifestazioni della demenza scompaiono.

La scala di valutazione clinica per la demenza aiuterà a valutare la gravità della malattia. Comprende 4 fasi dello sviluppo della sindrome con una descrizione dettagliata delle condizioni del paziente:

  • dubbioso;
  • leggero;
  • moderare;
  • pesante.

Il grado dubbioso suggerisce problemi di memoria minori, leggera difficoltà nello svolgere le normali attività.

Un grado lieve è caratterizzato da dimenticanza, che complica la vita del paziente, problemi periodici con l'orientamento, perdita di interesse in determinate attività.

Con un grado moderato di gravità, una persona ha già bisogno dell'aiuto dei propri cari per prendersi cura di se stessa, può perdere l'orientamento nel tempo, non avere interesse per i suoi hobby passati e non vuole comunicare con gli altri.

Una persona con un grave grado di deviazione è completamente dipendente dagli altri, ha bisogno di cure, a volte perde completamente la memoria, conserva solo episodi individuali, dimentica i nomi dei suoi parenti e quasi non può interagire con gli altri.

Se si sospetta una demenza, il comportamento del paziente deve essere monitorato per almeno sei mesi, solo allora i risultati saranno evidenti.

Quali metodi sono coinvolti nel determinare lo stato neurologico nella demenza? Come fare il test a casa:

Per determinare la predisposizione

Se hai anche una leggera dimenticanza, disattenzione o altri problemi associati al pensiero e alla memoria, ti consigliamo vivamente di fare un test per la predisposizione al morbo di Alzheimer.

Nessuna persona è protetta da questa malattia, soprattutto se c'è anche una predisposizione genetica ad essa, perché la genetica gioca un ruolo importante qui..

Puoi fare il test online senza uscire di casa. Cosa ci offre Internet?

Ci sono 3 semplici test, superando i quali puoi essere certo che il tuo cervello è in ordine e non hai bisogno di una visita da un neurologo.

  1. Sullo schermo del computer, una tabella composta dalle lettere O. Tra queste è nascosta una lettera C. Segue, senza l'ausilio del cursore, lentamente, per trovare la lettera C.
  2. Un tavolo composto da nove. Ce n'è un sei nascosto tra loro, devi trovarlo.
  3. Una tabella composta dalla lettera M. Tra loro una lettera è nascosta N. Dovrebbe essere rivelata. Questo test è leggermente più difficile dei due precedenti..

Passa questi semplici test e, in caso di problemi, guariscili in tempo, perché in seguito è semplicemente incurabile.

La differenza tra malattia e semplice dimenticanza

Esiste l'oblio senile, che non dovrebbe essere confuso con la patologia. È necessario chiedere all'anziano cosa ha fatto oggi. Se sei andato a teatro e lo ricordi, ma hai dimenticato il numero della fila o della sedia, allora c'è una variante della norma: l'oblio senile dovuto ai cambiamenti legati all'età. Con il morbo di Alzheimer il paziente non ricorda il fatto stesso di essere andato a teatro, per non parlare dei numeri della fila e del luogo in cui si è seduto.

Anche le persone con demenza e le persone che hanno semplicemente problemi di memoria legati all'età differiscono nel loro atteggiamento verso questo problema. La persona con un disturbo della memoria è consapevole e riconosce il problema. Un paziente con Alzheimer lo fa con riluttanza e tutt'altro che immediatamente..

Con l'ordinaria dimenticanza che si adatta alla norma, una persona può dimenticare i nomi delle persone, i nomi degli oggetti, le parole che usa raramente. Con la demenza senile, ne sostituisce molti con pronomi. Il discorso può essere confuso.

Con la dimenticanza caratteristica di molte persone anziane, una persona conserva l'abilità di leggere testi, scrivere parole, frasi, contare aritmetico. Nella malattia di Alzheimer, queste capacità vengono perse. Nel caso della demenza senile si perde la capacità di pianificare azioni e, inoltre, di eseguirle. In una persona sana, rimane.

Alcuni test più semplici

Esistono numerosi altri metodi per verificare le condizioni di una persona per la presenza di deficit cognitivi:

  1. Chiedi di elencare i mesi dell'anno in ordine inverso.
  2. Assegnazione al conto: una persona anziana dovrebbe sottrarre da centosette numeri, nominando i risultati. Il tester conta il numero di risposte errate.
  3. Memorizzare tre parole che non sono correlate tra loro nel significato. Devi chiedere di ripeterli dopo un po '. Questo non è un compito facile per gli anziani..

La malattia di Alzheimer è una malattia grave in cui accade la cosa peggiore a una persona: la perdita della ragione. Pertanto, le persone anziane hanno bisogno della prevenzione della demenza vascolare, nonché della prevenzione della progressione della demenza con farmaci e costante supervisione medica..

Sintomi della malattia di Alzheimer

La malattia di Alzheimer si manifesta nei seguenti sintomi nelle donne e negli uomini (i test li completano):

  1. Amnesia di vario grado o diminuzione della memoria a breve e lungo termine, dimenticanza.
  2. Deterioramento delle capacità mentali, pensiero alterato.
  3. Disturbi mentali: depressione, aggressività immotivata, pianto, irritabilità senza una ragione apparente.

Con il progredire della malattia, i sintomi della demenza senile peggiorano, portando alla disabilità. Pertanto, è necessario monitorare attentamente le dinamiche, testare le capacità mentali, nonché esami strumentali: risonanza magnetica, ecografia vascolare, angiografia.

Se il test rivela un grado lieve di demenza, il compito del neuropatologo è quello di prevenire un'ulteriore progressione della malattia sotto l'influenza di cambiamenti legati all'età nei vasi sanguigni (aterosclerosi), ipertensione arteriosa, disturbi metabolici.

Come mettersi alla prova per l'Alzheimer: test rapidi

La malattia di Alzheimer è una malattia neurodegenerativa, la forma di demenza più comunemente diagnosticata. La malattia porta il nome dello scienziato tedesco Alois Alzheimer, che per primo ha descritto le differenze significative nella demenza di origine neurodegenerativa e vascolare..

La malattia di Alzheimer è la malattia causale in più della metà di tutti i casi diagnosticati di demenza. Allo stesso tempo, si osserva un aumento del numero di casi in tutto il mondo, principalmente a causa dell'invecchiamento della popolazione mondiale..

Cause della malattia di Alzheimer

Il lavoro sulla causa della malattia di Alzheimer va avanti da molti decenni, ma non è ancora noto con certezza. Esistono solo ipotesi, le più probabili delle quali sono le seguenti:

  • disturbi nelle strutture proteiche dei neuroni, che impediscono la trasmissione dei segnali tra le cellule nervose e, in ultima analisi, portano alla loro morte.
  • Infezione del cervello con il batterio Porphyromonas gingivalis, che vive nella bocca e provoca malattie gengivali.
  • Accumulo di enzima beta amiloide nel cervello.

Allo stesso tempo, sono noti per certo fattori che aumentano la probabilità di sviluppare la malattia di Alzheimer. I principali sono elencati di seguito:

  • età;
  • predisposizione genetica;
  • l'accumulo di alluminio nel corpo (nel cervello in particolare);
  • ipertensione arteriosa;
  • fumare;
  • sovrappeso;
  • diabete;
  • aumento dei livelli di colesterolo nel sangue;
  • aterosclerosi.

Si può curare la malattia di Alzheimer??

La malattia di Alzheimer è una malattia grave e incurabile. Con il progredire della malattia, una persona sviluppa disturbi cognitivi, peggiorano i problemi di memoria, la parola, le funzioni esecutive, la percezione, ecc. Nella fase di grave demenza, una persona non può più fare a meno di un aiuto esterno.

Tuttavia, sebbene la malattia di Alzheimer non possa essere curata, la medicina moderna dispone di metodi per arrestare o rallentare il più possibile la malattia. Un approccio responsabile alla diagnosi e al trattamento della malattia consente a una persona di mantenere le funzioni cognitive fino alla tarda età. Pertanto, è estremamente importante identificare i segni della demenza nelle prime fasi e consultare un medico in tempo. Per fare questo, è necessario conoscere i sintomi delle prime manifestazioni della malattia di Alzheimer..

Sintomi precoci e diagnosi della malattia di Alzheimer

Quando si sviluppa la malattia di Alzheimer, la memoria è la prima a soffrirne. In questo caso, una persona dimentica eventi recenti o informazioni ricevute, mentre eventi e conoscenze acquisite in un lontano passato, una persona continua a ricordare bene.

Se sospetti la malattia di Alzheimer, dovresti vedere uno psichiatra. Il medico suggerirà innanzitutto al paziente di eseguire uno dei test cognitivi. Se, in base ai risultati del test, il medico conclude che non ci sono disturbi cognitivi, la diagnosi finirà qui e il paziente può essere sicuro che al momento l'Alzheimer non lo sta minacciando. Se i risultati del test non sono soddisfacenti, il medico indirizzerà il paziente per esami più accurati. In particolare, la più accurata è la tomografia cerebrale (risonanza magnetica, tomografia computerizzata, emissione di due fotoni, ecc.), Che consente di ottenere immagini strato per strato del cervello e studiarne la struttura nei minimi dettagli..

I test cognitivi per rilevare l'Alzheimer precoce sono semplici e possono essere eseguiti a casa. Ciò è particolarmente importante dato che molte persone anziane si rifiutano di consultare un medico, non volendo ammettere di aver bisogno di aiuto e cure. Di seguito sono riportati i test e le tecniche più comuni praticati nelle cliniche di tutto il mondo.

Test di puzzle

Testo di lettere e numeri

Le persone con Alzheimer hanno difficoltà a leggere. Il testo nell'immagine sottostante può essere letto e compreso rapidamente la prima volta solo da una persona che non ha problemi con la lettura fluente. Se una persona vede solo un insieme privo di significato di lettere e numeri, potrebbe avere una predisposizione alla malattia di Alzheimer.

Cifra aggiuntiva

E questo test è per l'attenzione. Chiedi al soggetto di trovare un sei tra nove..

Una persona sana troverà un sei in meno di un minuto. Se la persona impiega più di un minuto per completare questo test, potrebbe avere una predisposizione all'Alzheimer.

Attività ottico-spaziale

Per completare questo test, sarà necessario ridisegnare la seguente figura su carta..

Chiedere al soggetto di disegnare frecce da un numero a una lettera in ordine crescente: cioè, dal numero 1 alla lettera A, quindi al numero 2, ecc. Se una persona collega i cerchi nel seguente ordine: 1-A-2-B-3-C-4-D-5-D e le frecce non si intersecano, il test è superato. Se una persona commette un errore e non se ne accorge da sola, potrebbe avere una predisposizione al morbo di Alzheimer. In questo caso, ti consigliamo di utilizzare test più dettagliati (li troverai di seguito).

Mini-Cog Test

Il test Mini-Kog è stato sviluppato presso l'Università di Washington da Su Borson, un M.D. specializzato in demenza. Il vantaggio del test è la sua brevità e la capacità di condurre persone che non sono specialisti in campo medico..

Questo breve test viene spesso utilizzato nella diagnosi iniziale della demenza senile di tipo Alzheimer e di altri tipi di demenza negli anziani. Il test Mini-Kog consente di valutare la funzione della memoria a breve termine di una persona, la coordinazione visivo-motoria e la capacità di eseguire attività. Ti consente di rilevare lo sviluppo della malattia di Alzheimer nelle prime fasi.

Regole di prova

Il test è abbastanza semplice e non richiede più di cinque minuti. Consiste di tre passaggi:

  1. Il soggetto è denominato 3 parole: arancione, finestra, piramide. Una persona dovrebbe ripeterli e cercare di ricordare..
  2. Dopodiché, il soggetto deve disegnare su carta un orologio con frecce che indicano l'ora: venti minuti alle undici.
  3. Quindi il soggetto deve ricordare e nominare 3 parole.

Punteggio e valutazione dei risultati

Per ogni parola dal nome corretto dopo aver disegnato l'orologio, il soggetto riceve 1 punto.

3 punti - nessuna demenza.

1-2 punti con l'orologio visualizzato correttamente - nessuna demenza.

1-2 punti se ci sono errori nel disegnare l'orologio - si sospetta la demenza.

0 punti - sospetta demenza.

Evidenze scientifiche per l'efficacia del test

Nonostante il fatto che questo test sia utilizzato in tutto il mondo per la diagnosi primaria della malattia di Alzheimer, ci sono ricerche che confermano che i risultati del test Mini-Cog non possono essere completamente attendibili..

I ricercatori del Dipartimento di Psichiatria della Queen's University di Kingston, in Canada, hanno condotto una meta-analisi analizzando quattro studi sulla sensibilità e specificità del test Mini-Cog per rilevare la malattia di Alzheimer nelle strutture di assistenza primaria. Nel corso di questi studi sono stati studiati 1517 casi in cui i risultati del test Mini-Cog sono stati confrontati con i risultati della diagnostica effettuata secondo i criteri standard per la rilevazione della malattia di Alzheimer. Secondo i risultati di una meta-analisi pubblicata nel 2018, la sensibilità del test Mini-Kog varia dal 76 al 100%. Gli scienziati hanno concluso che al momento, anche a causa del numero limitato di studi, non ci sono prove sufficienti per raccomandare il test Mini-Cog per la diagnosi iniziale di demenza. Troverai un link allo studio alla fine dell'articolo..

Prova "Disegnare un orologio"

Il test con il disegno del quadrante di un orologio è molto popolare come parte della diagnosi iniziale della malattia di Alzheimer. Questo test viene utilizzato in molti metodi di studio delle funzioni cognitive (incluso il test Mini-Cog descritto sopra).

Il test "Orologio da disegno" è stato sviluppato oltre un secolo fa, nel 1915. Tuttavia, a quei tempi era usato per diagnosticare afasia e aprassia. E solo dal 1989, questo test ha iniziato a essere utilizzato per diagnosticare i disturbi cognitivi (collegamento al materiale alla fine dell'articolo).

L'obiettivo

Dai alla persona un foglio di carta e una matita e chiedigli di disegnare un grande quadrante rotondo con numeri e lancette in modo che l'orologio indichi le 11:10. Il punteggio per il sorteggio è fissato in punti da 0 a 4. Solo un risultato di 4 punti è considerato un segno di salute completa. Più basso è il punteggio, maggiore è la gravità della malattia di Alzheimer o di un altro tipo di demenza.

Valutare un disegno

Per valutare un disegno, aggiungi 1 punto per ogni parte:

1 punto per un circolo vizioso;

1 punto per visualizzare i numeri nelle posizioni corrette sul quadrante;

1 punto per la visualizzazione di tutte le 12 cifre sul quadrante;

1 punto per le frecce posizionate correttamente.

Decodifica del risultato del test

Somma tutti i punti accreditati. Se vengono segnati 4 punti, non c'è demenza. Qualsiasi risultato inferiore a 4 è sospettato di avere il morbo di Alzheimer o altra demenza. Più errori commette il soggetto nel disegnare l'orologio, maggiore è la gravità della demenza.

Evidenze scientifiche per l'efficacia del test

Gli scienziati del Cleveland University Hospitals (Ohio, USA) hanno condotto uno studio volto a determinare l'efficacia del test "Drawing a clock" per rilevare la malattia di Alzheimer nelle prime fasi, nonché a identificare gli elementi di disegno più utili che consentono di diagnosticare questa malattia. Abbiamo analizzato i disegni dell'orologio di 41 pazienti di età superiore a 39 anni con risultati del test MMSE (presentati di seguito) di 24 punti o superiori.

Secondo i risultati dello studio, gli scienziati sono giunti alla conclusione che l'immagine delle lancette dell'orologio ha il valore diagnostico più importante. Se si commettono due o più errori quando si disegnano le lancette dell'orologio, c'è un'alta probabilità di sviluppare la malattia di Alzheimer in una persona. A sua volta, la corretta rappresentazione delle lancette dell'orologio non esclude la possibilità di sviluppare la malattia di Alzheimer, ma questa possibilità è improbabile. Troverai un link allo studio alla fine dell'articolo..

Breve scala per la valutazione dello stato mentale (KSHOPS, MMSE)

Il Mini Mental State Examination (MMSE) è un breve test di 30 punti che valuta lo stato delle funzioni cognitive e il grado della loro menomazione. È ampiamente utilizzato in varie cliniche per la diagnosi iniziale della malattia di Alzheimer, nonché per lo screening man mano che viene trattato..

L'MMSE è stato sviluppato nel 1975 dagli psichiatri Marshall Folstein, Susan Folstein e Paul McHugh. Da allora, questo test ha subito piccole modifiche ed è utilizzato fino ad oggi nelle cliniche di tutto il mondo..

Se qualcuno nella tua famiglia si lamenta di problemi con la memoria a breve termine, la concentrazione, il conteggio, la parola e altre funzioni cognitive, suggerisci di fare questo test. È abbastanza semplice e può essere fatto a casa..

Istruzioni per il test

Orientamento nel tempo e nello spazio

L'oggetto deve nominare correttamente il giorno, il mese, l'anno di oggi, nonché il giorno della settimana e il periodo dell'anno. Inoltre, una persona deve nominare correttamente la sua posizione: il nome del paese, città, regione, numero civico o nome dell'istituzione, piano.

Per ogni risposta corretta viene assegnato 1 punto. Per una risposta errata - 0 punti. Pertanto, il soggetto può ottenere da 0 a 10 punti..

Chiedi al soggetto di memorizzare tre parole che gli dirai. Quindi pronuncia tre parole lentamente e chiaramente: arancione, finestra, piramide (un'altra opzione: mela, tappeto, chiave). Quindi chiedi alla persona di pronunciarli..

Per ogni parola giocata, viene assegnato 1 punto. Pertanto, il soggetto può ottenere da 0 a 3 punti..

Concentrazione e conteggio verbale

Chiedere al soggetto di sottrarre il numero 7 dal numero 100 cinque volte di seguito (i calcoli dovrebbero essere fatti nella testa). Quindi, deve nominare 5 risposte: 93, 86, 79, 72, 65. Per ogni risposta corretta, segnare 1 punto.

Se il soggetto non vuole fare calcoli, offri un altro compito: pronuncia la parola "TERRA" al contrario. Ottieni 1 punto per ogni lettera che pronunci correttamente. In altre parole, se la risposta è corretta, il soggetto deve dire "YALMEZ" e gli verranno assegnati 5 punti. Se il soggetto dice "YAMLEZ", verranno conteggiati solo 3 punti, ecc..

Memoria a breve termine

Il soggetto deve ricordare e pronunciare le 3 parole che gli hai chiesto di ricordare durante il test di percezione. Per ogni parola corretta viene assegnato 1 punto. Pertanto, il soggetto può ottenere da 0 a 3 punti..

Discorso orale

Mostra al soggetto un orologio da polso e chiedigli di nominare l'oggetto. Fai lo stesso con un pennarello. Per ogni risposta corretta, segna 1 punto.

Chiedere al soggetto di dire la frase "no se, e o ma". Se la frase viene pronunciata senza errori, ottieni 1 punto.

Pertanto, questo compito può essere valutato da 0 a 3 punti..

Azione in 3 passaggi

Dai al soggetto un foglio di carta bianca e dì quanto segue: "Prendi il foglio con la mano destra, piegalo a metà e mettilo sul pavimento". Per ogni azione eseguita correttamente, ottieni 1 punto. Punti massimi - 3.

Consegna al soggetto un foglio di carta su cui è scritto in modo chiaro e leggibile il comando "CHIUDI GLI OCCHI" e chiedigli di fare ciò che è scritto sul foglio. Se il soggetto chiude gli occhi, segna 1 punto.

Dai al soggetto un foglio di carta bianco e chiedigli di inventare e scrivere una frase significativa su qualsiasi argomento che includa un sostantivo e un verbo. Gli errori di ortografia, grammatica e punteggiatura in questo caso non hanno importanza. Se il paziente ha scritto una frase, segna 1 punto.

Copiare un disegno

Dai al soggetto un foglio di carta bianco e un disegno di esempio che mostra due pentagoni conformi che si intersecano (come nella figura sotto). Chiedi di copiare esattamente il disegno. Se il soggetto ha disegnato entrambi i pentagoni, le loro linee sono collegate e si intersecano come nel campione, viene assegnato 1 punto. Se ci sono più / meno angoli in una delle figure, le linee sono aperte o le figure non si intersecano, il punto non viene conteggiato..

Valutazione del risultato del test

Il risultato viene calcolato sommando i punti ottenuti per ogni elemento del test. Il risultato massimo possibile è di 30 punti, corrisponde allo stato normale delle funzioni cognitive. Più basso è il punteggio totale, più grave è il grado di demenza. Il risultato, a seconda della quantità di punti segnati, viene interpretato come segue:

  • 28-30 punti: le capacità cognitive sono normali.
  • 24 - 27 punti: ci sono menomazioni alle capacità cognitive.
  • 20-23 punti: demenza lieve.
  • 11-19 punti: demenza moderata.
  • 0-10 punti: demenza grave.

Evidenze scientifiche per l'efficacia del test

Scienziati della University Foundation for Health Sciences (Bogotá, Colombia) hanno condotto una meta-analisi per indagare sull'efficacia del test MMSE per rilevare la malattia di Alzheimer nelle persone con lieve deficit cognitivo. La meta-analisi ha combinato e analizzato i risultati di 11 studi eterogenei, che hanno esaminato i dati di 1569 pazienti con lieve deterioramento cognitivo..

In una meta-analisi, i ricercatori non hanno trovato prove per raccomandare il test MMSE come unico metodo diagnostico per identificare i pazienti con lieve deterioramento cognitivo che possono sviluppare la malattia di Alzheimer. Si consiglia ai medici di utilizzare metodi diagnostici aggiuntivi oltre al test MMSE. Troverai un link allo studio alla fine dell'articolo..

Il questionario di Alzheimer

Questo questionario ti aiuterà a determinare se la persona che ami ha il morbo di Alzheimer o se non c'è motivo di preoccupazione. Il test valuta tutte le capacità di una persona che soffre di demenza. Il questionario è composto da 21 domande. Per ogni risposta affermativa vengono contati 1 o 2 punti, per una risposta negativa - 0 punti. Più alto è il punteggio, maggiore è la probabilità di demenza.

  1. La persona amata ha una brutta memoria? (Sì - 1, no - 0)
  2. Se ci sono problemi, sono peggiorati negli ultimi anni? (Sì - 1, no - 0)
  3. La persona amata fa le stesse domande, ripete le stesse storie durante il giorno? (Sì - 2, no - 0)
  4. Si dimentica di appuntamenti o visite programmate? (Sì - 1, no - 0)
  5. Perde le cose più di una volta al mese? O mette le cose in posti casuali e poi non le trova? (Sì - 1, no - 0)
  6. Esprime sospetti che le cose gli vengano nascoste, spostate o rubate quando è difficile per lui trovarle? (Sì - 1, no - 0)

Orientamento nel tempo e nello spazio

  1. La persona amata ha spesso difficoltà a ricordare l'ora del giorno, la data odierna, il mese, l'anno? OPPURE usa il calendario o altre fonti più volte al giorno per ricordare la data odierna? (Sì - 2, no - 0)
  2. Si perde l'orientamento in luoghi sconosciuti? (Sì - 1, no - 0)
  3. Si sente insicuro e confuso quando è in giro? (Sì - 1, no - 0)

Funzionalità

  1. La persona amata ha difficoltà a gestire il denaro, come calcolare il resto durante lo shopping? (Sì - 1, no - 0)
  2. Ha difficoltà a pagare le bollette o a gestire le finanze? (Sì - 2, no - 0)
  3. I suoi problemi di memoria influiscono sulla regolarità dei farmaci? (Sì - 1, no - 0)
  4. La persona amata ha difficoltà a guidare? OPPURE ha smesso di guidare per motivi diversi dalla disabilità? (Sì - 1, no - 0)
  5. Ha difficoltà a maneggiare gli elettrodomestici (forno a microonde, fornelli, sveglia, ecc.)? (Sì - 1, no - 0)
  6. Ha difficoltà (non legate a limitazioni fisiche) con le faccende domestiche? (Sì - 1, no - 0)
  7. La persona amata ha abbandonato o ridotto in modo significativo il tempo dedicato agli interessi precedenti (sport, pesca, imbarcazioni preferite, ecc.) Per motivi diversi dai limiti fisici? (Sì - 1, no - 0)

Orientamento visuospaziale

  1. La persona amata si perde in luoghi familiari (non lontano da casa propria)? (Sì - 2, no - 0)
  2. Succede che sceglie la direzione di movimento sbagliata? (Sì - 1, no - 0)
  1. Accade che la persona amata non ricordi le parole appropriate in una conversazione (oltre a nomi e titoli)? (Sì - 1, no - 0)
  2. Confonde i nomi dei membri della famiglia o dei conoscenti stretti? (Sì - 2, no - 0)
  3. Succede che la persona amata non riconosca immediatamente una persona che conosce? (Sì - 2, no - 0)

Decodificare i risultati

Se hai ricevuto meno di 5 punti, la persona amata non ha segni di demenza.

Se il risultato è compreso tra 5 e 14, la persona amata dovrebbe consultare un medico poiché presenta segni di lieve deterioramento cognitivo che potrebbe trasformarsi in demenza in futuro, incl. tipo di Alzheimer.

Se ottieni più di 14 punti, molto probabilmente la persona amata ha già la demenza e ha bisogno di consultare un medico il prima possibile..

Sviluppo e giustificazione scientifica dell'efficacia del questionario

Nel novembre 2010, una bozza pilota del suddetto questionario è stata pubblicata sulla rivista Alzheimer's Disease. Il suo sviluppo, analisi e ricerca sono stati condotti da un gruppo di scienziati con il supporto del Banner Sun Health Research Institute (Arizona, USA) e di numerosi altri centri scientifici e medici. Gli scienziati hanno studiato l'efficacia e l'applicabilità del suddetto questionario per una valutazione più informativa della demenza.

Nel corso dello studio, gli informatori di 188 pazienti hanno completato un questionario, 50 dei quali avevano normali capacità cognitive, 69 avevano un lieve deterioramento cognitivo e 69 avevano il morbo di Alzheimer. Secondo i risultati dello studio, è stata riscontrata un'elevata sensibilità e specificità di questo questionario per l'identificazione di disturbi cognitivi sia lievi che gravi. Allo stesso tempo, gli scienziati hanno notato che questo questionario non ha lo scopo di sostituire completamente l'esame diagnostico di persone con disturbi cognitivi. Il testo completo dello studio è disponibile al link alla fine dell'articolo..

Come puoi prevenire la malattia di Alzheimer? 10 consigli utili

1. Non lasciare che il tuo cervello diventi pigro

Leggi libri, risolvi problemi di matematica, gioca a scacchi (se non sai come, impara). Se sognavi di imparare una lingua straniera, ma prima non lo era prima, ora è il momento. Impara a suonare uno strumento musicale. In generale, qualsiasi attività che costringa il cervello a lavorare e acquisire nuove conoscenze riduce significativamente il rischio di malattia di Alzheimer..

2. Comunica, non chiuderti in te stesso

Una persona non può rimanere in buona salute senza comunicare con altre persone, indipendentemente dall'età. Trascorri più tempo con la tua famiglia, i tuoi figli e i tuoi nipoti. Resta in contatto con i tuoi amici, soprattutto con persone divertenti e positive. Partecipa a eventi sociali, fai nuove conoscenze.

3. Muoviti di più

Un altro "terreno fertile" per la malattia di Alzheimer è uno stile di vita sedentario. Per prevenire la demenza, non è necessario praticare sport professionistici. Sostituisci guardare la TV con una passeggiata o fare jogging allo stadio. Fai aerobica, ginnastica o yoga, visita la piscina. Inoltre, i medici raccomandano agli anziani di praticare il nordic walking. Non disperare se il primo allenamento è difficile per te: nel tempo, il corpo si adatterà a carichi regolari e non potrai più farne a meno.

4. Mangia più frutta e verdura

Arricchisci la tua dieta con frutta, verdura e bacche. I cibi vegetali freschi contengono la sostanza fisetina, che rallenta l'invecchiamento cellulare e previene lo sviluppo di processi infiammatori nel corpo.

5. Consumare acidi grassi essenziali

Questo vale principalmente per gli Omega-3. Questa sostanza si trova nel pesce di mare e nell'olio di pesce, nei semi di lino, nei cavoletti di Bruxelles e nel cavolfiore, nonché nelle noci e nelle uova.

6. Dormi a sufficienza

Dormi almeno 7-8 ore al giorno e cerca di attenersi al tuo regime naturale di sonno e veglia. Non dormire a sufficienza porta ad un aumento della secrezione dell'ormone dello stress cortisolo, che contribuisce allo sviluppo della malattia di Alzheimer.

7. Non cedere allo stress

Il livello di cortisolo, che contribuisce allo sviluppo della demenza senile, aumenta anche a causa di un regolare stress psico-emotivo. Impara a pensare positivamente: questo non solo ti renderà più felice, ma ti salverà anche da una malattia pericolosa.

8. Rinuncia ai dolci

Recentemente, c'è stato un brusco aumento nell'incidenza del diabete mellito, soprattutto negli anziani. E questa malattia aumenta notevolmente il rischio di malattia di Alzheimer. Se hai difficoltà a rinunciare completamente ai dolci, tienilo almeno al minimo e sostituisci la prossima caramella o panino dolce con frutta fresca.

9. Abbandona le cattive abitudini

Fumare, bere alcolici e mangiare troppo (e di conseguenza essere in sovrappeso): queste abitudini non avvantaggiano nessuno, indipendentemente dall'età. E negli anni più vecchi, sono particolarmente pericolosi, poiché provocano lo sviluppo della demenza..

10. Monitorare la pressione

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, l'ipertensione è uno dei principali fattori predisponenti per lo sviluppo della malattia di Alzheimer..