Cretinismo topografico: si cura?

Perché, con lo stesso livello di intelligenza e istruzione, alcuni di noi navigano facilmente in una città sconosciuta, mentre altri non possono raggiungere a piedi una casa vicina senza una guida?

Un giorno sono andato al Brain Institute per la ricerca. Prima di partire ho studiato la mappa, controllato il percorso. Eppure sono arrivato in ritardo di mezz'ora, perché tre volte ho superato la corsia desiderata. Sono venuto e ho detto alla professoressa che sembra che non abbia più senso esaminarmi - ed è tutto così chiaro... Sorride dolcemente e risponde: "Non ti arrabbiare, il cretinismo topografico nelle donne è un evento comune!"

Questa frase mi ha incuriosito. Da dove viene l'incapacità di navigare nello spazio? Ed è possibile in qualche modo influenzare questo?

Motivo 1. Femmina

"Nata una ragazza - sii paziente" - ricordi la rima? Si scopre che il destino di una donna non è solo quando sei tirato per la prima volta dalle trecce, e poi si lamenta "beh, sposami..." Questa è anche un'incapacità frequente di navigare nello spazio. Lo psicologo Boris Kulebyakin spiega:

- Un cacciatore maschio che percorreva lunghe distanze doveva essere ben orientato nello spazio, immaginare l'area nella sua mente per poter tornare a casa con la preda. Le donne non uscivano lontano da casa e se andavano per funghi o bacche, ovviamente si guidavano da dettagli già noti: qui l'albero è rotto, c'è una pietra.

Da qui la differenza nella percezione spaziale. Gli uomini di solito usano punti di riferimento generali, ad esempio punti cardinali. Le signore ricordano oggetti precisi: un negozio dove hanno comprato scarpe, un bar dove non sanno fare il caffè, un cartellone con un aspirapolvere "come quello di un amico"...

L'incapacità di fare rapidamente una scelta in un momento cruciale spesso impedisce alle donne di navigare sul terreno..

Per gli uomini, questa è la logica in primo luogo e le donne di solito vivono con le emozioni. I fisiologi generalmente sostengono che le donne non sono come le persone: gli emisferi cerebrali interagiscono costantemente, o meglio, competono, lottando per una sorta di leadership. Quindi la frase "Sono tutto così misterioso e imprevedibile" è pura verità. Quando si risolvono problemi spaziali, questa proprietà della natura di una donna interferisce solo.

Motivo 2. Genetico

La capacità di navigare (o perdersi!) In un luogo sconosciuto può essere incorporata nei geni e aggravata (o, al contrario, livellata!) Dall'istruzione. Qui il genere non gioca alcun ruolo. Se tua madre, camminando con te per il quartiere, chiedeva periodicamente indicazioni ai passanti, allora tu, molto probabilmente, avrai problemi con lo stesso piano. Dobbiamo allenarci! E tieni presente che i tuoi figli potrebbero avere problemi simili.
Se i tuoi genitori non erano inseguitori per natura, allora devi cercare di trovare e svegliare il tuo "indiano interiore".

La cosa principale è attivare l'emisfero destro del cervello, che è responsabile dell'orientamento nello spazio. Certo, è meglio iniziare nell'infanzia, ma anche gli adulti possono avere successo. Questo aiuterà:

  • lezioni di musica e disegno (si sviluppano la memoria visiva e la percezione immaginativa, è coinvolto l'emisfero destro del cervello);
  • aikido (pensiero tridimensionale, entrambi gli emisferi del cervello sono attivi);
  • guidare un'auto e uscire nella natura (c'è un'idea chiara dell'obiettivo, e questo aiuta a capire rapidamente dove ti trovi - vedi il paragrafo successivo)

Motivo 3. Nessuna motivazione

Se possiamo andare dal punto A al punto B dipende in gran parte dalla motivazione o dal vero desiderio. Questo è un incentivo molto potente per molte delle nostre azioni, dal tentativo di smettere di fumare alla capacità di ritrovarci in quei tre pini. Se ne abbiamo davvero bisogno - lo troveremo, no - cercheremo fino alla fine del secolo. Spesso le manifestazioni del cretinismo topografico sono motivo di riflessione: cosa stiamo cercando di ottenere? Ne abbiamo veramente bisogno?

Se non ricordi il percorso più semplice, prova ad analizzare - da solo o con l'aiuto di uno psicologo - cosa ti impedisce di raggiungere il tuo obiettivo? Può accadere che il punto sia inizialmente una motivazione debole - cioè, in effetti, internamente non senti il ​​bisogno di navigare nello spazio. Ad esempio, siamo abituati a camminare con un amico, che sta bene con l'orientamento e che guiderà sempre. O semplicemente non ricordi la strada per la casa del suocero, da cui non vuoi andare.

La motivazione deve essere "nutrita".

Se hai bisogno di arrivare in qualche posto, devi sintonizzarti su questa "ricerca", per concentrarti al massimo. Aiuta a rivitalizzare il cervello e attivare l'immaginazione spaziale..

Motivo 4. Paure dei bambini

I rudimenti del cretinismo topografico possono essere posti nella prima infanzia. La ragione di ciò sono le esperienze d'infanzia associate alla paura di essere lasciati soli in un luogo sconosciuto. Se un bambino si è perso per strada da bambino, ci sono tutte le possibilità che in futuro, trovandosi in un luogo sconosciuto, andrà nel panico. Il partner di tale paura è l'incapacità elementare di riconoscere percorsi, percorsi, direzioni, segnaletica e altri punti di riferimento topografici. Gli psicoterapeuti spiegano questo dal fatto che in una situazione del genere la mente subconscia attiva la modalità "pericolo", memore dell'esperienza infantile negativa.

3 FATTI SUL CRETINISMO TOPOGRAFICO

• I mancini sono meglio orientati sul terreno rispetto ai destrimani: hanno un emisfero destro del cervello meglio sviluppato.
• La mancanza cronica di sonno esacerba il cretinismo topografico. Interrompe la circolazione sanguigna nelle cellule cerebrali e altera la memoria, anche visiva.
• Lo stress attiva l'emisfero destro e aiuta a navigare rapidamente ea non perdersi in un luogo sconosciuto. Tuttavia, non confondere lo stress con il panico: se la testa non è "a posto", nessuna reazione di stress del corpo aiuterà a trovare una via d'uscita dalla situazione.
• Ricordare tutto. Una situazione drammatica va ricordata dall'inizio alla fine e rivissuta in tempo reale. Cerca di provare le stesse emozioni, ricorda quanti più dettagli possibili e guarda te stesso dall'esterno. Metti tutto sugli scaffali: trova i motivi, dai loro una spiegazione logica. E come nei film di Hollywood, porta tutto a un lieto fine: sei stato trovato alla fine!
• Parla con i tuoi genitori. Probabilmente hanno la loro versione di quello che è successo. E non coltivare un senso di paura e risentimento nei loro confronti..
• Inizia a fare esercizio: con l'aiuto di amici o persone care, crea situazioni in cui devi trovare un oggetto. Non esitare a scuotere i vecchi tempi e interpretare gli stessi ladri cosacchi: la frivolezza di questa attività ti aiuterà a rilassarti. Presto o tardi, la paura dei bambini e la paura di nuovi posti svaniranno.

Conclusioni di "Salute"

Quindi, il cretinismo topografico può essere affrontato, se capisci da dove viene.

Primo livello. Scavando!
Trova la causa del tuo problema:
• Genere. Anche la chirurgia di riassegnazione del sesso non aiuterà qui. C'è solo una via d'uscita: allenarsi!
• Genetico. Non avere fretta di incolpare mamma e papà: anche i tuoi figli potrebbero avere problemi a navigare sul terreno..
• Motivazionale. Cerca di capire perché non vuoi arrivare al punto finale del tuo percorso.
• Paure infantili. Se hai paura di perderti, come ti è successo una volta durante l'infanzia, devi prima affrontare le tue paure..

Secondo livello. Lavoriamo su noi stessi!
• Prendiamo lezioni di musica e disegno, ci iscriviamo alla sezione di aikido; spesso andiamo in macchina in zone sconosciute.
• Formiamo il pensiero spaziale e la memoria visiva. Apri la mappa, studiala. Quindi prova a ridisegnare la sezione del percorso che intendi percorrere. Il compito è ricordare l'ubicazione delle strade. Quindi disegna di nuovo il tuo percorso su carta, solo questa volta senza suggerimenti. Disegna finché il tuo piano non corrisponde alla mappa.
• Esercitazione per lo sviluppo della memoria visiva "fotografia dal vivo". Vai alla finestra e entro 30 secondi cerca di ricordare tutto ciò che vedi, sia oggetti grandi che piccoli dettagli. Voltati, descrivi tutto ciò che ricordi.
• In un luogo affollato, guarda chiunque e chiudi gli occhi. Immagina come e dove la persona continua a muoversi, cosa fa, con chi parla, ecc. Questo esercizio allena perfettamente la percezione immaginativa..
• Per non allenare il tuo cervello a essere pigro, usa il GPS solo in casi estremi: di notte, in una foresta, in una città sconosciuta con una disposizione complicata di strade e case. Puoi portare il navigatore con te, ma non usarlo: ti darà più sicurezza.
• Padroneggia la tecnica "Azimuth di emergenza". Ti permetterà di non perderti in un luogo sconosciuto.

- Quando esci, porta con te la mappa. Dividi il percorso in segmenti logici: questa tecnica ti aiuterà a ricordare meglio l'intero percorso. Se non c'è una mappa, concentrati e memorizza quanti più dettagli possibile: segnali stradali, cartelloni pubblicitari, colori della casa, oggetti insoliti, persino odori.

- Dì ad alta voce tutto ciò che vedi: questo ti aiuterà a ricordare la via del ritorno.

- Se vuoi uscire da un'area sconosciuta, attenersi agli oggetti principali, alle strade principali, non vento, ma vai dritto. È desiderabile girare ad angolo retto. In generale, in una città sconosciuta, è meglio iniziare ad esplorare il territorio dalle strade centrali - non cercare di trasformarti immediatamente in piccole strade e vicoli.

Terzo livello. Pensando al futuro!
Se l'incapacità di navigare nella tua famiglia, allora i tuoi figli, in particolare le ragazze, dovrebbero essere insegnati il ​​prima possibile a leggere la mappa e altra saggezza. La migliore via d'uscita è mandare il bambino alla sezione di orienteering. E più spesso per verificare come il bambino affronta i compiti di disegno e geometria.

Perché gli uomini non si perdono?

Spiega Natalia PONOMAREVA, Dottore in Scienze Mediche:

- Ci sono aree speciali nel cervello che sono responsabili della capacità di orientarsi nello spazio: le regioni parietale e prefrontale della corteccia cerebrale e dell'ippocampo. Ma l'emisfero destro è coinvolto più attivamente in questo processo. Durante la pubertà nei giovani uomini, gli ormoni inibiscono la formazione dell'emisfero sinistro, motivo per cui quello destro subisce una sorta di "contraccolpo". E nelle ragazze, l'emisfero sinistro si sviluppa solo più velocemente. Pertanto, gli uomini sono più bravi a leggere le mappe e di solito hanno un buon senso del terreno..

L'unica cosa che può impedire agli uomini di risolvere gravi problemi spaziali è un eccesso di testosterone, che, come sapete, nel sesso più forte, avviene al mattino e con l'inizio della primavera. Durante questo periodo, la loro bussola interna potrebbe non funzionare..

Cos'è il cretinismo topografico e come recuperarlo

Il cretinismo topografico è la condizione di una persona, a causa della quale sa come navigare nel terreno. Le donne soffrono di tali disturbi il più delle volte, gli uomini sono meno esposti ad esso. Non esiste una diagnosi del genere ufficialmente. Questa condizione non è inclusa nella classificazione internazionale delle malattie come malattia. Ci sono stati che sono accompagnati da un'incapacità di ricordare il percorso o di conoscere i punti di riferimento su di esso.

  • 1. Caratteristiche del fenomeno
    • 1.1. Cause del cretinismo geografico
    • 1.2. Segni e sintomi del cretinismo spaziale
  • 2. Come affrontarlo
    • 2.1. Trattamento farmacologico

Molti personaggi storici famosi come Colombo, Napoleone, Kutuzov soffrirono di questo fenomeno della psiche, noto come cretinismo topografico (geografico, spaziale).

Per motivi medici, il disturbo non è incluso nel numero di patologie complesse, quindi non è classificato come malattia. Questo disturbo si forma a seguito di una piccola attività dell'emisfero destro del cervello, che ha una "bussola biologica" che è responsabile dell'orientamento nello spazio.

L'emisfero destro del cervello è fisiologicamente più sviluppato negli uomini che nelle donne. Grazie a questo, sono ben orientati durante varie spedizioni ed escursioni. Coloro che vanno spesso a caccia, pesca e viaggi di ricerca hanno una percentuale molto più alta di capacità di trovare la strada giusta rispetto ad altri. Queste persone hanno una mappa immaginaria 3D nelle loro teste. Viene in aiuto quando è necessario valutare le dimensioni, la forma e il rapporto di qualsiasi oggetto circostante..

Il disorientamento del terreno non è una mancanza di desiderio di ricordare l'ubicazione del mondo circostante. Questa non è demenza o danno cerebrale cronico. Non può essere paragonato a una malattia mentale complessa, ma spesso diventa un sintomo. Un cretino (una persona che soffre di cretinismo) può ricordare le informazioni necessarie, ma a causa di disturbi nel cervello, non sa come usarle. Oppure c'è una violazione nel processo di memorizzazione, che causa confusione e ansia.

Un gran numero di fattori diversi influisce sull'incapacità di navigare nello spazio. Possono essere combinati nei seguenti gruppi:

Gruppi

Caratteristica

Se i genitori hanno vagato per la città più di una volta, è probabile che il bambino avrà le stesse difficoltà. Non sono stati effettuati studi accurati su questo tema, pertanto, non si può sostenere che la causa risieda nei geni, ma non è esclusa. Forse l'educazione gioca un ruolo importante in questo, quindi, fin dall'infanzia, al bambino deve essere insegnato l'orientamento per evitare conseguenze negative.

Per molti anni, le donne non hanno avuto un bisogno particolare di lunghi viaggi, escursioni, quindi questa abilità non è stata sviluppata nell'emisfero destro del cervello allo stesso modo degli uomini

Basta perdersi una volta in giovane età e la paura, insieme al panico, sarà fissata nel subconscio per molto tempo. Appariranno ogni volta che avrai bisogno di trovare la strada giusta. Queste emozioni bloccano il processo di orientamento e diventa impossibile per una persona comprendere la mappa.

Nessuna motivazione intrinseca

Se di solito non ci sono difficoltà a trovare la strada, ma a un certo punto non ha funzionato, vale la pena porre la domanda su quanto vuoi raggiungere l'obiettivo. Il motivo è più globale: l'abitudine di fare affidamento su qualcuno per trovare la giusta direzione

I cretini topografici sono abbastanza impressionabili. Se si perdono, non riescono a concentrarsi, allora questo è sempre evidente. Di solito, la persona inizia a chiedere la direzione richiesta. Ma le persone che soffrono di questo disturbo si perdono, iniziano a farsi prendere dal panico, sono troppo emotive

Questo disturbo è caratterizzato da sintomi come:

  • eccitazione;
  • eccitabilità eccessiva;
  • incapacità di navigare nel terreno;
  • panico;
  • tenuta.

A volte una persona non riesce a trovare la sua strada nemmeno nel luogo in cui si trovava una volta.

Per i bambini a scuola diventa una vera sfida studiare materie come geografia, fisica, geometria, quindi cercano di evitarle. È difficile per gli studenti risolvere problemi semplici, che spesso portano a situazioni di conflitto con insegnanti e compagni di classe. Fanno del loro meglio per non rispondere durante le lezioni..

Invecchiando, questo stato inizia a intensificarsi. E con esso e il disagio psicologico: rigidità, ansia, paura di perdersi. Diventa impossibile per una persona creare una mappa interna e disegnare mentalmente una strada.

Dato che questo problema peggiorerà nel tempo, una persona dovrebbe iniziare il trattamento il prima possibile per dimenticare per sempre una condizione così terribile..

Anche scarsamente guidati dal terreno, non dovresti attribuirti subito la diagnosi di "cretinismo topografico". Hai bisogno di volontà di combattere e di esercizio regolare per sviluppare la capacità di orientamento.

Anche uno psicologo o uno psicoterapeuta può aiutare. Prima di tutto, lo specialista scoprirà la fonte del problema. Il trattamento psicoterapeutico dipenderà da questo. In molti casi, l'attuazione di raccomandazioni elementari porta al risultato desiderato. Il medico utilizzerà elementi di terapia cognitivo-comportamentale, tecniche speciali.

  • La base è la formazione. Quando si pianifica un viaggio in una città sconosciuta, è necessario acquistare la sua mappa e navigare attraverso di essa. È meglio fare più spesso escursioni, nella natura con una mappa o uno schema del territorio. Per insegnare adeguatamente al tuo bambino tutto ciò di cui hai bisogno, dovresti mandarlo in un club di orienteering. Pian piano ci si abitua a camminare senza mappa, memorizzando in anticipo il percorso.
  • Quando si cammina in una zona sconosciuta, è necessario prendere appunti per il ritorno.
  • Il disegno e la musica sono attività che sviluppano il pensiero spaziale, rendono più facile ricordare i percorsi necessari.
  • Allenamento della memoria visiva. Ci sono molti esercizi diversi. Elementare: per un minuto, considera un paesaggio o una persona nei minimi dettagli, quindi descrivili.
  • Se hai un GPS, una bussola, puoi portarli con te, ma non accenderli. Ci sarà fiducia che ci sarà un modo per tornare indietro, anche se non puoi farlo da solo.
  • Devi cercare di ricordare la direzione in cui dovresti andare. Questo dovrebbe essere un oggetto evidente: una torre televisiva o un edificio a più piani. Conoscendolo, non potrai perderti.

Se la causa del cretinismo spaziale è nascosta nel trauma psicologico infantile, il medico lavora con questo utilizzando diversi metodi. A volte questo è un lavoro profondo con la psiche, durante il quale una persona si rende conto che non c'è motivo per la paura di perdersi. In alcune situazioni, l'ipnosi aiuta a sbarazzarsi del problema..

Anche le difficoltà con l'orienteering dovute alla mancanza di motivazione possono essere corrette. Lo specialista aiuterà a trovare la riluttanza interiore della persona, a causa della quale non vuole andare a destinazione. In questa situazione, il medico si consulta, durante il quale il paziente stabilisce le proprie motivazioni comportamentali interne ed esterne.

Se la causa di questo disturbo è il sesso, sarà necessario sviluppare ulteriormente il lavoro dell'emisfero destro del cervello e della memoria. Le donne devono impegnarsi molto di più per imparare a navigare anche su terreni familiari..

Durante gli attacchi di panico e gli attacchi di ansia, i medici a volte prescrivono sedativi. Se disorientato a causa di problemi di memoria, dovrebbero essere presi dei nootropi.

In caso di disturbi della circolazione sanguigna del cervello o danni organici al suo lato destro, il medico prescrive farmaci per migliorare i processi metabolici.

Cretinismo topografico: una spiegazione scientifica

Perché quasi solo le donne sono in grado di perdersi in tre pini e possono camminare in città sconosciute per aiutare a sbarazzarsi della "malattia", hanno detto a Life importanti psicofisiologi russi.

Il cretinismo topografico è l'incapacità di una persona di navigare sul terreno: dall'incapacità di trovare una casa utilizzando il navigatore alla totale mancanza di comprensione "da dove vengo e come tornare".

Nel 2014, i neuroscienziati norvegesi hanno persino ricevuto il premio Nobel per la scoperta delle cellule che costituiscono il sistema di orientamento del cervello. Queste cellule reagiscono a tre coordinate contemporaneamente, come un navigatore GPS, e danno un segnale su dove ti trovi ora e dove andare dopo. A quel tempo, gli esperti speravano che questa scoperta avrebbe permesso di creare un medicinale, prendendo il quale sarebbe stato possibile navigare meglio nello spazio.

Il capo del laboratorio di psicofisiologia presso l'Istituto di psicologia dell'Accademia delle scienze russa Yuri Aleksandrov è scettico sui risultati degli scienziati norvegesi.

- Hanno condotto un esperimento sui ratti e sulla base di questo per trarre conclusioni sulle persone che hanno violazioni in questo processo. Ci sono ancora molti esperimenti da svolgere che non sono ancora stati fatti '', commenta..

Mappa nella testa

Quando camminiamo a lungo sullo stesso terreno ogni giorno, nella nostra testa si forma una mappa cognitiva: questo è il termine scientifico per costruire mappe tridimensionali nel cervello umano, che ci consentono di visualizzare mentalmente il percorso con sufficiente precisione.

È interessante notare che non è necessario vedere la strada. Quindi, nel 1998, scienziati russi hanno condotto un esperimento per scoprire come la memoria visiva influisce sulla compilazione di un percorso nella testa. Lo studio ha coinvolto persone non vedenti e vedenti. Sono stati divisi in due gruppi (ognuno comprendeva entrambe le categorie), che in 10 giorni hanno dominato il territorio: solo per un gruppo era un'area familiare, per l'altro - una completamente nuova.

I ricercatori hanno successivamente confrontato le mappe cognitive di ciascun partecipante all'esperimento. I risultati hanno mostrato che le persone vedenti avevano le mappe più accurate in un terreno sconosciuto. Tuttavia, in un territorio familiare, i ciechi si distinguevano per l'accuratezza delle mappe. Il punto è che i non vedenti non possono usare l'orientamento visivo. Infatti, calcolano ogni loro passo e quindi possono quindi riprodurre facilmente l'intero percorso..

Solo per donne?

Non importa come abbiamo cercato di dissipare lo stereotipo secondo cui nella maggior parte dei casi le donne soffrono di cretinismo topografico, non ha funzionato - gli scienziati ce lo hanno solo confermato. Per le donne, la velocità e l'efficienza del pensiero non sempre funzionano con il botto quando si tratta di percorsi dal punto A al punto B.

- Le principali funzioni visivo-spaziali negli uomini sono concentrate nell'emisfero destro, mentre nelle donne queste funzioni sono "spalmate" su due emisferi e questo non è così efficace, - ha detto Tatiana Akhutina, dottore in psicologia, specialista in neuropsicologia e psicolinguistica.

C'è anche una spiegazione evolutiva. Forse la causa del cretinismo topografico femminile dovrebbe essere ricercata nell'era delle caverne. Le donne nei tempi antichi non dovevano mai cacciare, fare lunghe escursioni e navigare tra le stelle. Questi erano compiti maschili, mentre le donne sedevano nelle loro case e raccoglievano bacche a sette passi dalla grotta..

Tuttavia, ci sono anche uomini che non riescono sempre a trovare la strada di casa da soli. Uno di questi è proprio Yuri Alexandrov, che ha quindi iniziato a studiare questo tema.

- Personalmente ho il cretinismo topografico e so per esperienza personale quanto sia orribile quando mia moglie mi guida e mi indica a chi rivolgermi - ride Aleksandrov.

A volte i genitori possono essere responsabili del cretinismo topografico sia letteralmente che figurativamente..

Quando, ad esempio, una persona mancina viene attivamente riqualificata, a un certo punto potrebbe iniziare a confondere destra e sinistra, e in seguito potrebbe diventare un nerd topografico. Inoltre, i geni possono essere responsabili delle capacità di orientamento spaziale compromesse. Quindi fai attenzione ai tuoi genitori, c'è una teoria secondo cui la "malattia" è ereditaria.

Come combattere?

Per prima cosa devi determinare cosa ti impedisce di ricordare il percorso e lavorare specificamente sul tuo problema..

Cattiva memoria

Se riesci a ricordare facilmente il nome della tua via e il numero civico, l'indirizzo di tua nonna, zia e amica, allora va tutto bene con la tua memoria. Ma se devi sforzare il tuo cervello e suscitare ricordi, è possibile che il tuo cretinismo topografico sia associato a scarsa memoria. Gli psicologi consigliano di associarsi a qualsiasi oggetto che vedi per strada o al nome della strada..

Leggi i nomi dei negozi e costruisci qualsiasi catena di connessioni con la loro partecipazione, ad esempio: una libreria - un poeta russo - Pushkin. Costruendo tali catene associative lungo la strada, puoi facilmente tornare indietro.

All'inizio devi fare uno sforzo, ma nel tempo avverrà automaticamente..

I flemmatici che non vogliono uscire e solo camminare, degradano verso il cretinismo topografico. Una persona con uno stile di vita passivo, che percorre nuove rotte, non le ricorda e può perdersi facilmente in una zona straniera. Il fatto è che nel tempo, a causa dell'inutilità, il cervello spegne i meccanismi di orientamento e la persona diventa un nerd topografico..

Disattenzione

Molti, camminando in posti nuovi, sono completamente immersi nei loro pensieri o parlano al telefono e non ritengono necessario memorizzare il loro percorso. La specialista della memoria Larisa Chetverova consiglia di praticare un semplice esercizio che aiuterà a migliorare la consapevolezza.

- Qualsiasi capacità può essere sviluppata in misura maggiore o minore. Devi allenare la tua attenzione. Imparare a scrivere con entrambe le mani è un esercizio potente per sviluppare la memoria: ad esempio, scrivi "mamma" con una mano e "papà" con l'altra. Necessariamente allo stesso tempo: una mano non aspetta l'altra, - condivide il consiglio di Chetverova.

Paure infantili

L'immaginazione si forma fin dall'infanzia. Ricordi, forse quando eri bambino, una volta sei scappato da tua madre e ti sei perso? O hai visto sogni in cui, uscendo di casa, ti sei perso per strada? Può facilmente accadere che la paura di non essere in grado di navigare in un luogo sconosciuto si radichi nella tua mente. Quindi è meglio rivolgersi a uno psicologo e affrontare specificamente le paure dell'infanzia..

Sono pazzo! Note dello psicologo per genitori e figli

Psicologia fuori dagli schemi per tutti

Cretinismo topografico: cos'è, come combattere

Il cretinismo topografico è una diagnosi scoraggiante, non è vero? Perché, come un nerd, un idiota, un deficiente e altri nomi medici sono saldamente stabiliti nel nostro vocabolario. Allora, cos'è il cretinismo topografico, come affrontarne le manifestazioni ed è così spaventoso come sembra a prima vista??

Le persone possono spesso "perdersi", perdersi in una certa area. È molto pericoloso, ma standard, se è successo a una persona da qualche parte nella foresta - qui i motivi sono chiari - orientamento sbagliato sul terreno, incomprensione delle condizioni in cui si è trovato.

Ma cosa fare se una persona si trova, anche in condizioni urbane, "nel posto sbagliato"?

Questo è molto spaventoso, soprattutto quando una persona si trova in un luogo sconosciuto non per uno, ma per la cinquantesima volta. L'aiuto di uno specialista è già necessario qui. Ma prima di poter affrontare il nemico, devi conoscerlo di vista. Tutto questo e non solo: il cretinismo topografico, una malattia che anche le persone più grandi hanno sofferto, sia esso Kutuzov o Napoleone.

Cretinismo topografico: cosa significa

Il cretinismo topografico è un fenomeno che denota l'incapacità di una persona di navigare nell'area in cui si trova.

Da un punto di vista medico, questa malattia non è così grave. La maggior parte delle persone trova una via d'uscita con l'aiuto di medicinali speciali e alcuni trovano subito una via d'uscita, senza l'aiuto di un medico o uno psicologo..

Ma spesso questa condizione è causata da disturbi nell'emisfero destro del cervello, che è responsabile dell'orientamento nello spazio. L'emisfero destro è più sviluppato negli uomini che nella popolazione femminile a causa delle sue attività più tipiche nella vita.

Dopotutto, le donne raramente vanno a caccia o pesca nella foresta. E gli uomini - amanti di questo lavoro - possono andarci quasi tutti i giorni e, naturalmente, conoscono determinati luoghi, ricordano i segni molto meglio delle donne.

Tuttavia, i rappresentanti del sesso più forte sono spesso suscettibili a questa malattia. Tuttavia, non bisogna confondere il disorientamento più comune nello spazio e questa malattia. Se una persona è appena uscita per una strada a lui sconosciuta, chiede semplicemente come e dove andare: questa non è più una malattia, ma piuttosto una nuova scoperta inaspettata.

Le cause del cretinismo topografico

È un'altra questione se questa "scoperta inaspettata" ha un numero enorme di ragioni molto diverse. Il punto è che il cretinismo topografico è associato a molti fattori diversi. Eccone solo alcuni:

  • Eredità. Se una persona ha entrambi i genitori che soffrono di questa malattia mentale, allora, sfortunatamente, molto probabilmente gli verrà trasmessa. Fatto scientificamente provato che non può essere evitato.
  • Trauma psicologico. Una persona durante l'infanzia ha avuto una sorta di evento terribile e inquietante associato al fatto che si era perso da qualche parte, e questo è entrato saldamente nella sua coscienza, o meglio, nell'inconscio, che, tuttavia, ha una forte influenza su la vita attuale della persona. Da allora, ha avuto questo disturbo psicologico..
  • Impressionabilità. Le persone con questa condizione sono eccessivamente impressionabili. Il punto è che quando si perdono, possono essere immediatamente notati. Una persona comune in una situazione del genere chiede immediatamente ai passanti dove andare. E una persona che soffre di questa malattia inizia a perdersi, cade in isterica, è eccessivamente emotiva.
  • Non c'è motivazione intrinseca. Una persona vive spesso momenti spiacevoli al lavoro oa casa, dopodiché, essendo sola per strada, gli si insinuano nella testa pensieri spiacevoli, del tipo "ha senso andare da qualche parte". Di conseguenza, anche queste persone immotivate possono sviluppare questa malattia..
  • È spiacevole, ma vero: il cretinismo topografico è anche associato a danni all'emisfero destro del cervello. Varie anomalie fisiologiche possono portare a questa condizione. Proprio come un tumore al cervello. O commozione cerebrale. Pertanto, prima di affrontare questo problema, dovresti consultare un medico.

Segni e sintomi del cretinismo topografico

I seguenti sintomi del cretinismo topografico sono caratteristici: eccitazione, eccessiva eccitabilità, disorientamento nello spazio, rigidità e rigidità.

Una persona può perdersi anche in un luogo familiare, in linea di principio, in cui è già stata..

I bambini che stanno già studiando geografia, fisica, geometria a scuola hanno difficoltà a studiare queste materie e spesso cercano di saltare le lezioni. In queste lezioni non possono risolvere nemmeno i problemi più elementari, di conseguenza, un conflitto con gli insegnanti e il bullismo dei compagni di classe portano al fatto che il bambino fa di tutto solo per non rispondere su questo argomento..

Con l'età, questa condizione si intensifica. E con loro, le più svariate sensazioni mentali di disagio: rigidità, isolamento, tensione, eccitazione, paura di perdersi. Una persona non è in grado di creare una mappa interna dell'area e spianare mentalmente la sua strada.

Tenendo conto che peggiorerà solo nel tempo, una persona deve iniziare il trattamento il prima possibile per sbarazzarsi di questa condizione terribile e spiacevole per lui una volta per tutte..

Tratta o combatti il ​​cretinismo topografico

In linea di principio, questo disturbo può essere sia fisico che psicologico. Prima di iniziare il trattamento, è necessario escludere malattie somatiche o organiche..

Per fare ciò, il paziente deve consultare un terapista, eseguire una risonanza magnetica. Se non mostra la presenza di patologie nella testa, è necessario procedere con il trattamento farmacologico, contattando uno psicologo.

I farmaci di solito includono sedativi convenzionali. Ma se la circolazione sanguigna nella testa è compromessa, il medico include anche medicinali speciali che lo stimolano..

Gli psicologi, invece, utilizzano un metodo di trattamento più ristretto finalizzato non solo all'eliminazione della malattia, ma anche alla causa che l'ha originata. Esistono molte tecniche simili, ma alcune di esse possono essere chiamate:

  • studiare la mappa della città, l'area in cui la persona vive;
  • ripetizione ripetuta e memorizzazione del percorso, strade;
  • formazione di orientamento mediante memorizzazione elementare della vista dall'auto, in quale ordine si trovano le case o le strade;
  • pronunciando ad alta voce tutti gli oggetti che si incontrano lungo la strada, anche il più semplice lampione;
  • i conducenti che soffrono di questa malattia sono aiutati dal metodo di memorizzare i segnali stradali;

Allo stesso tempo, lo psicologo combina la risoluzione dei problemi con processi terapeutici speciali. Mentre pratica la musica o il disegno, il paziente stimola la propria memoria, la sviluppa e la allena. La tecnica dell'ipnosi è anche molto buona per combattere questa malattia..
Produzione
È una malattia complessa, ma non sempre pericolosa. Spesso le sue ragioni risiedono nell'anima di una persona, che solo lui stesso può capire. Ma ancora, spesso senza l'aiuto di uno specialista, a cui vale la pena contattare, in qualsiasi modo. Non trascurare l'aiuto di uno psicologo.

  • ← Figlio indesiderato - Conseguenze della mancanza di amore
  • Sospettosità: cos'è, come sbarazzarsi di →

6 idee su "Cretinismo topografico: cos'è, come combattere"

  1. Oleg 03/10/2017 alle 21:40

Pensavo che il cretinismo topografico fosse solo uno scherzo, ma si scopre che esiste davvero una diagnosi del genere, sorpreso!

E mi sembra che non ci sia nulla di particolarmente terribile, se ti perdi puoi chiedere indicazioni ai passanti.

  1. PsyAdmin Postato il 21/03/2017 alle 20:56

Il fatto è che con il cretinismo topografico, una persona va immediatamente nel panico e non chiede indicazioni. È in uno stato di torpore, non capisce niente in questo momento e gli argomenti della ragione non funzionano su di lui.

Basta non fidarsi di una persona che soffre di questo cretinismo nella topografia di se stesso da qualche parte per condurre da qualche parte, ma in realtà penso che non ce ne siano così tanti di questi unici.

Va detto subito che le donne soffrono di "cretinismo topografico" molto più spesso degli uomini. Ha usato labirinti, grafica 3D e semplici test di immaginazione spaziale..

Ahimè, il mio giovane non riesce a ricordare le cose più elementari, anche in una grande città si confonde, appena esce di casa. È terribilmente fastidioso quando devi spiegargli la strada..

Cos'è il "cretinismo topografico" e come affrontarlo

Molte persone sono completamente incapaci di navigare sul terreno. Questo difetto è comunemente chiamato "cretinismo topografico". Come affrontarlo?

Oleg Vasilievich Lopatnikov, fisiologo dell'Istituto del cervello umano di San Pietroburgo, consiglia.

Va detto subito che le donne soffrono di "cretinismo topografico" molto più spesso degli uomini. Questo è un fatto scientifico consolidato. È stato dimostrato nel corso di ripetute ricerche condotte da scienziati americani, britannici e tedeschi. Ha usato labirinti, grafica 3D e semplici test di immaginazione spaziale. E la maggior parte delle donne ha affrontato questo compito peggio degli uomini. Anche quelli, come si è scoperto, soffrono di questo svantaggio. Ma la percentuale maschile si è rivelata molto inferiore.

È interessante notare che se i test sono stati condotti con una coppia, la donna ha trasferito volontariamente l'iniziativa all'uomo. Ha riconosciuto in anticipo la sua leadership in questo settore. Ma quando l'incertezza di se stessa "sperimentale" veniva lasciata sola, faceva tutto il necessario. Lentamente, con errori, ma nonostante ciò l'ho fatto. C'erano, ovviamente, quelli che fallirono miseramente tutti i compiti. Ma voglio subito dire che c'erano pochissime persone del genere, anche tra le donne. Da tutto ciò, segue una conclusione assolutamente logica: la bella metà dell'umanità dubita fortemente della propria capacità di navigare nello spazio. Forse questo è il motivo del fallimento? Forse a volte dovresti mobilitarti e cercare di agire da solo.?

Devi sapere che c'è una vista del terreno e una vista del percorso. Il primo non è altro che una mappa che esiste nella nostra testa. Chi soffre di "cretinismo topografico" presenta questa carta con grande difficoltà. Dopotutto, queste persone non hanno sviluppato l'immaginazione spaziale, inoltre, dall'infanzia. Mentre studiavano a scuola, frequentavano lezioni di geografia o fisica per quanto riguarda i lavori pesanti. Il disegno era una tortura per loro. E quando il corso della geometria piana è stato sostituito dalla stereometria, gli sfortunati bambini hanno smesso di capire qualsiasi cosa.

Se avessero dato la massima forza a questo oggetto, allora, molto probabilmente, non avrebbero sofferto in seguito. Ma questa è solo un'ipotesi. Non puoi consigliargli di ripetere il corso di stereometria.

Ci sono esercizi speciali per la formazione della presentazione del territorio. Devi aprire la mappa e studiarla attentamente. Quindi dovresti prendere una penna, un foglio di carta e provare a disegnare il segmento del percorso che devi camminare o guidare. Qui è ancora necessario distinguere chi sta studiando l'area e per quale scopo. Se un pedone vuole conoscere un'area sconosciuta, una mappa di media scala è la migliore. Se è troppo grande, la persona inizierà a essere distratta da dettagli non necessari. Ma il compito principale è conoscere la posizione delle strade, ricordare come si trovano in relazione l'una con l'altra..

Dopo aver studiato, devi prendere una penna e un foglio di carta e provare a disegnare tu stesso un piano dell'area richiesta. Quindi devi confrontare il tuo disegno con l'originale. Se ci sono errori, dovrebbero essere annotati e ricordati. Rappresentano la parte più difficile del viaggio per quella persona in particolare. Quindi devi prendere un nuovo foglio e disegnare di nuovo la mappa stradale che è stata conservata nella tua testa. E così via fino a quando il piano su carta non diventa una visualizzazione accurata della mappa. Questo di solito non richiede molto tempo - 10-15 minuti.

Per i conducenti, il compito è un po 'più complicato. Devono ricordare non solo l'ubicazione delle strade, ma anche come percorrerle. È necessario memorizzare sia il terreno stesso che i segni principali. E devi disegnare non solo il piano stradale, ma anche il percorso imminente. Questa attività è piuttosto fastidiosa, ma porta ottimi risultati. Trovandoti in un'area sconosciuta, una persona non si sentirà persa.

Ci siamo occupati della rappresentazione del terreno, resta la rappresentazione del percorso. Di solito non ci sono problemi con questo. Il punto è che le persone con scarsa immaginazione spaziale tendono ad avere un'ottima memoria visiva. Qui è necessario evidenziare punti di riferimento significativi, con i quali è possibile quindi determinare la correttezza del percorso. È interessante notare che per gli uomini, caffè, ristoranti e cartelloni pubblicitari diventano molto spesso tali punti di riferimento. E le donne hanno negozi di vestiti, cosmetici e lingerie.

Anna KRIVINA

Incorpora Pravda.Ru nel tuo flusso di informazioni se desideri ricevere commenti e notizie operative:

Aggiungi Pravda.Ru alle tue fonti in Yandex.News o News.Google

Saremo anche lieti di vederti nelle nostre comunità su VKontakte, Facebook, Twitter, Odnoklassniki.

A proposito di cretinismo topografico

E beviamo la sera un racconto sul mio cretinismo topografico.

Sicuramente quei miei amici che mi conoscono vivono e hanno affrontato le dimensioni della catastrofe si batteranno con i palmi delle mani, scuoteranno la testa o rideranno. Perché online e testuale, molto probabilmente, non è possibile trasmettere l'intera portata delle mie incredibili abilità nel conquistare l'area circostante. In breve, possiamo dire questo: se fossi un eroe dell'universo di Warcraft, il mio principale superpotere sarebbe chiudere automaticamente la nebbia di guerra appena dispersa alle mie spalle. Un punto cieco piccolo-piccolo e opaco-opaco si spostava lungo la mappa nero-nera, come la giungla anale di una scimmia.

D'altra parte, sono insopportabilmente offeso dal fatto che le sottigliezze delle mie capacità soprannaturali sono completamente incomprensibili per alcune persone. Per questo motivo, si verificano insulti reciproci, rimostranze e ogni sorta di altri incidenti. Pertanto, ecco una guida con un flashback a un'infanzia difficile, ovviamente, e finisci tu stesso la citazione motivante e la storia di successo, se ti perdi da qualche parte.

Quando ero giovane e bella e avevo tre anni, ho imparato a leggere nella mia testa. La lettura era buona, divertente e non spaventosa, ma la vita è già più difficile. Pertanto, posso tryndet, ma non devo ancora friggere i pancake.

Da adolescente, non ho assaggiato il cibo, il mio corpo o le temperature acute. Quando mi sono bruciato con l'acqua bollente per la prima volta, sono diventato piuttosto matto, ma l'ho notato. Questo, in poche parole, riguarda ciò che accade quando l'iperprotezione si sovrappone all'evasione dal libro e al fottuto ambiente circostante. Hai paura di ballare, muoverti, raddrizzarti. Tra te e il tuo corpo c'è un apparente abisso, che odora di novocaina e papaveri sonnolenti letargici. E quando devi lottare solo per raccogliere le forbici o friggere le uova da solo, e sei privato del diritto di sbagliare, inizia l'inerzia. In generale, mentre cammini con qualcuno, trasferisci automaticamente il controllo su te stesso, perché puoi sbagliare, ma chi sta guidando non può. Di conseguenza, non ricordo assolutamente la strada se arrivo da qualche parte con qualcuno in coppia. Non so come aggiustare questo meccanismo, ma forse un giorno lo scoprirò.

Uno psicologo scolastico una volta ha ascoltato le mie ballate su come cercano di insegnarmi a bere il tè con lo zucchero con parsimonia, forgiare lame senza toccare il martello del fabbro e altri tipi di sesso tantrico e ha detto: "Nastya, sei cinesteta. Finché non sentirai con le tue mani, non imparerai e non ricorderai nulla ". I xs, è questa una scorciatoia magica che spiega a quale temperatura lavarmi, strizzarmi e stirarmi sulla testa, ma è diventato più facile per me perché non sono solo e che questo è normale.

Già in età adulta, dopo aver cambiato un miliardo di appartamenti in affitto in diverse parti della città e imparato a guidare gli autobus senza paura di uscire accidentalmente da qualche parte nello Zimbabwe senza documenti e soldi per un biglietto di ritorno, mi sono reso conto che, a quanto pare, posso memorizzare la strada. Se lo percorro io stesso più volte da solo. E se non uno, non viene fuori di punto in bianco.

Si è scoperto che tutto è semplice. Riguarda le istruzioni.

Cioè, quando io (e io, per un minuto, da solo su un autobus dal punto A al punto B non potevo andare fino a 18 anni, finché non sono uscito di casa a piedi in direzione di Rudny in linea retta, avendo segnato tutti questi tuoi percorsi) mi spiegano la via nello spirito "Cammina lungo Mayakovsky attraverso Pushkin fino all'ex scuola di musica e sali là", voglio piangere, voglio ridere, ma non voglio assolutamente portare su me stesso il carico di queste istruzioni sull'eroina. Se una persona non conosce le strade, se ne andrà a fanculo. Se non sono guidato in questa zona, in questa città e in questo fottuto mondo, allora per me è alzare la testa, e ci sono un sole gentile, asini di piccione e altre storie d'amore paradisiache. E secondo Mayakovsky attraverso Pushkin, nella mia modesta comprensione, si può solo irrompere rapidamente nella poesia moderna (e questo non è un dato di fatto). E ahimè, l'ex scuola di musica non è la mia ex, quindi non conosco tutte le talpe sul suo corpo di pietra e tutte le curve dei suoi languidi violoncelli. Pertanto, se all'improvviso ti imbatti in un genio esploratore come me e cerchi di costruire una mappa cognitiva non dalle tue idee sul bello, buono ed eterno, ma da tutti comprensibili verità oggettive come "vedi quell'enorme casa rossa di novanta piani?", Allora, forse, qualcosa verrà fuori. Voglio dire, capisco quando mi puntano il dito contro e mi dicono di girare la porta vicino a quell'edificio a sinistra, e non in alto. Xs, come funziona, ma per qualche motivo posso capirlo. E in "tre chilometri attraverso Pyatipizduisk, e poi sulle inversioni su, giù e rigorosamente dritto" non posso.

In generale, cosa intendo. Se stai dando una guida per allevare i guai di qualcun altro con due dita sull'asfalto, pensa al fatto che, forse, i tuoi punti di riferimento per un altro sono merda indistinta e completamente non ovvia. E, a proposito, scuoteremo qualsiasi punto di riferimento, e tu puoi solo offrire tè, ascoltare, aiutare oggettivamente con soldi, risorse o niente, ma non parlare di come devi solo andare su e attraverso Mayakovsky, un punto di riferimento ovvio è perché non lo fai voltò le spalle all'ex scuola di musica in un posto bellissimo e lontano. Non appena viene trovato un buon GPS o vengono registrati punti di riferimento eccellenti e alti, non appena il tuo esploratore esce da uno stato di intorpidimento, traboccante di incubi e attacchi di panico di inerzia, si allontanerà immediatamente dal suo precedente. Forse smetterà persino di ricordare i languidi violoncelli, che si appanneranno e si dissolveranno dietro la curva. E camminerà, inciampando e imprecando, lungo una strada ampia e stranamente bella di mattoni gialli. E arriverà anche. O dare un passaggio a un ragazzo alla fine, senza le tue superflue linee guida soggettive, per la gloria del grande e terribile Goodwin. E forse Good vincerà davvero. Amen.

Critica topografica?

Superare lo standard "perdersi in tre pini" è la tua migliore abilità fin dall'infanzia? Pensò "Signore, dove sono?" - visite ogni volta che decidi di prendere una scorciatoia? Allora probabilmente hai sentito un verdetto offensivo rivolto a te - "cretinismo topografico". Oggi proveremo a capire che tipo di diagnosi è e, soprattutto, è possibile sbarazzarsene?

Appena non distorcono il cretinismo topografico, chiamandolo "topologico", "geografico" e anche "cretinismo tipografico". Scopriamolo.

L'incapacità di navigare nel terreno e la mancanza di immaginazione spaziale (di cui tratta questo articolo) è giustamente chiamata cretinismo topografico o spaziale.

La topologia è una branca della matematica che studia le proprietà dello spazio che rimangono invariate sotto la deformazione. Pertanto, possiamo dire che la maggior parte di loro soffre di cretinismo topologico, e questo non è così spaventoso.

Il cretinismo geografico può essere diagnosticato senza cercare di navigare nello spazio. Ad esempio, se una persona non può nominare la capitale del suo paese. E non sarà in grado di trovare la sua città sulla mappa del paese - quindi sa di cretinismo cartografico.

Cause del cretinismo topografico


  1. Genere. Purtroppo a dirsi, ma il cretinismo topografico è più comune nelle donne che negli uomini. Gli studi hanno dimostrato che siamo più disposti a fidarci del nostro partner, seguendolo istintivamente se la strada non ci è familiare. Questo, a proposito, è comprensibile. Dopotutto, inizialmente gli uomini erano cacciatori, dovevano percorrere lunghe distanze per secoli. Prima a caccia di mammut, poi a fare escursioni per nuove terre... I nostri antenati uscirono solo per le bacche e per un periodo di tempo impressionante furono completamente incatenati al focolare di famiglia. Inoltre, gli uomini hanno un pensiero logico più sviluppato, è più facile per loro organizzare i pensieri nelle loro teste e ricordare i punti di riferimento..
  2. Genetico. I genitori riuscivano a malapena a trovare la strada per l'asilo più vicino? È probabile che seguirai le loro orme intricate.
  3. Trauma infantile. Se durante l'infanzia avevi paura di perderti o di essere lasciato solo in un luogo sconosciuto, allora sicuramente il cervello si accende automaticamente "panico" in caso di necessità di trovare un nuovo posto.
  4. Eccessiva emotività. Le emozioni ci impediscono di ricordare e pensare in modo logico. La mappa interna, ma quello che c'è, tutta la compostezza è martellata negli angoli quando gli isterici si sollevano sul palco.
  5. Mancanza di motivazione. A volte la mancanza di desiderio ci impedisce di trovare la strada giusta. Questo accade abbastanza spesso, ad esempio, se devi prima cercare un posto che non ti piace..
Dottore, questo è in cura?

Soprattutto, ricorda a te stesso che il cretinismo topografico non è una diagnosi medica o una frase. Questo è solo uno scherzo offensivo per coloro che hanno difficoltà a ricordare la strada o navigare nel terreno. Tuttavia, ci sono buone notizie: l'immaginazione spaziale poco sviluppata è spesso compensata da un'eccellente memoria visiva. I negozi di bellezza o le calzature italiane non sono punti di riferimento?

E, naturalmente, l'allenamento non fa male:


  • pesca mentalmente le carte. Per cominciare, terreno familiare, quindi - quei luoghi in cui ti trovi per la prima volta;
  • camminare di più. Prova a cercare percorsi alternativi a strade familiari. Non è necessario allontanarsi dai sentieri battuti. Per cominciare, puoi semplicemente fare il giro della casa, invece, uscire per i cortili, ecc.;
  • dì i punti di riferimento ad alta voce. Quindi sarà più facile e più calmo per te.

Non aver paura se a volte ti sembra di essere in una città sconosciuta, alla fine puoi sempre chiedere la strada ai passanti!

P.S. A cosa ho portato così tante lettere? Sì, solo per il bene della frase "Dottore, è in trattamento?".

Preso dal materiale di propaganda del "Dr. Kobzev", se quello.
Bene, e quindi per non ascoltare patetiche scuse sul fatto che hanno frainteso e le escursioni nella storia di Taganrog in epoca pre-Shilov, ecco un elenco di territori inclusi nel Distretto 151:

La divisione del collegio elettorale a mandato unico Taganrog n. 151 sul territorio della regione di Rostov per le elezioni dei deputati della Duma di Stato dell'Assemblea federale della Federazione Russa nel 2016

L'elenco dei Comuni, gli insediamenti compresi nella circoscrizione unidirezionale

Numero di votanti, registro-
in un collegio elettorale a mandato unico

151

Regione di Rostov - Collegio elettorale a mandato unico Taganrog

Cretinismo topografico. Come non perdersi tra tre pini

Chissà se ti viene il pensiero: "Signore, dove sono adesso?" ogni volta che provi a prendere una scorciatoia? È difficile per te trovare la casa di un amico che hai visitato una volta? Hai sentito nel tuo discorso che "perdersi in tre pini" è una sciocchezza per te?

Se hai risposto sì a tutte le domande, le informazioni di seguito, credo, aiuteranno a far luce su questo fenomeno..

La demenza spaziale è una diagnosi?

"Cretinismo topografico" o "demenza spaziale" non è una diagnosi medica, ma un nome ironico per le caratteristiche psicologiche di alcune persone che perdono facilmente la capacità di navigare nel terreno. A volte questo tratto provoca solo un sorriso, ea volte porta allo smarrimento. Tutto dipende da quanto brillantemente si manifesta.

Ebbene, sì, Cristoforo Colombo, avendo scoperto l'America, fino alla fine dei suoi giorni rimase nella santa fiducia di essere salpato per l'India - ma si perse comunque sulla scala dell'intero pianeta. E le mappe a quel tempo erano molto approssimative. Ma se una persona deve pensare a lungo come trovare la sua strada, essere nella prossima, allora questo, vedi, può creare serie difficoltà di vita.

Quindi cosa influenza la capacità di navigare nello spazio?

Magnetite: una sostanza che aiuta a navigare

È stato a lungo notato che tra coloro che hanno difficoltà a orientarsi in un'area sconosciuta, la stragrande maggioranza sono donne. Si scopre che c'è una spiegazione completamente scientifica per questo..

Il cretinismo topografico, come hanno riscontrato numerosi studi, si manifesta in soggetti con ridotta attività dell'emisfero destro, cioè quella parte di esso in cui si trovano le zone responsabili della percezione spaziale del mondo. Vi si trovano anche la cosiddetta mappa cognitiva (personale) dello spazio circostante e una bussola biologica..

È interessante notare che il suo principio di funzionamento, come quello del noto dispositivo, si basa su un campo magnetico. E questo è aiutato dai cristalli di magnetite contenuti nelle cellule del nostro cervello. Secondo i ricercatori, è la mancanza di questa sostanza che porta al fatto che una persona può perdersi tra tre pini. Ma l'aumento del contenuto di magnetite (a proposito, molto raro) porta a una capacità semplicemente fenomenale di una persona, anche con gli occhi chiusi, di navigare nei punti cardinali.

Ma, ahimè, tutto ha un rovescio della medaglia, e anche questo talento ha - queste persone, si scopre, sono incredibilmente consapevoli delle cosiddette tempeste magnetiche.

Cause storiche del cretinismo topografico femminile

Sì, è un peccato ammettere che nel cervello manca qualcosa, ma le peculiarità dell'orientamento tra rappresentanti di sesso diverso si sono evolute per secoli. In effetti, nei tempi antichi gli uomini dovevano trovare un modo veloce per la loro calda grotta dopo un lungo "viaggio di lavoro" per un mammut. E il futuro cretinismo topografico delle progenitrici femminili fu alimentato dal fatto che andarono nella foresta più vicina per le bacche solo per un breve periodo, ricordando lungo la strada sotto quale albero erano di più, e trascorsero il resto del tempo a preoccuparsi del focolare. Questo è probabilmente il motivo per cui non ci sono grandi geografi tra le donne.

Ma l'uomo aveva allenato il suo logico emisfero destro per secoli, ed è diventato più facile per lui abituarsi al terreno e memorizzare i punti di riferimento (che in seguito tornarono utili quando si impadronivano di nuove terre).

A proposito, le donne mancine sono perfettamente orientate nello spazio. Ma se la curva a sinistra è stata riqualificata, si possono anche osservare i fallimenti, e tutto a causa del fatto che tali persone successivamente spesso confondono sinistra e destra.

Differenze tra la percezione del terreno maschile e femminile

Gli studi hanno dimostrato più di una volta che è il sesso più forte ad avere il vantaggio chiamato "assenza di cretinismo topografico". Riguarda le peculiarità della percezione dello spazio negli uomini e nelle donne. La mappa che l'uomo disegna mentalmente di fronte a sé è voluminosa, dettagliata e ha la scala corretta. Il discendente dei cacciatori di mammut è in grado di immaginare facilmente dove si trova in questo momento su questa mappa, nonché di ruotarlo mentalmente, guardare dall'altra parte o ridurre.

Il talento del sesso più severo nel costruire una mappa cognitiva così efficace dell'area si basa su un'idea chiara di direzioni, distanze e nomi di strade o insediamenti (come si è sviluppato storicamente, lo capisci già).

Una donna si concentra sempre principalmente sugli oggetti (ricordi l'albero?). Pertanto, se chiedi indicazioni a un uomo, ti risponderà con numeri e indicazioni: “200 metri dall'incrocio ea destra”. E la risposta femminile suonerà qualcosa del genere: "Ora - dietro l'angolo di un grattacielo, cammina fino a un negozio di alimentari, e poi a destra".

Cos'altro porta al problema

Oltre alle ragioni generali che portano al fatto che molti di noi hanno difficoltà a navigare nel terreno, ce ne sono di specifiche. Spesso svolgono un ruolo molto importante nello sviluppo del problema..

  1. Il cretinismo topografico è ereditato. Cioè, se i genitori non riuscissero a capire come tagliare il sentiero, i loro figli dovranno percorrere lunghe strade..
  2. Trauma infantile. Se un bambino per qualche motivo ha paura di perdersi o di essere dimenticato in una strada sconosciuta, anche in età adulta, il suo cervello includerà una sensazione di panico ogni volta che c'è un'area estranea intorno..
  3. Emotività. A proposito, non appena il panico viene alla ribalta, una persona perde tutte le capacità di pensiero logico e memorizzazione. Ciò significa che l'eccessiva emotività è un serio nemico delle capacità topografiche..
  4. Pigrizia o mancanza di motivazione. Spesso si scopre che non appena ci troviamo di fronte a un'urgente necessità di trovare un indirizzo, ci facciamo un ottimo lavoro da soli e il resto del tempo siamo semplicemente troppo pigri per ricordare.

Cretinismo topografico: come combattere?

Sì, la demenza topografica non è una malattia, ma ci sono ancora cure per essa. Innanzitutto, il tuo vero desiderio è sbarazzarti di questa caratteristica molto scomoda sotto tutti gli aspetti. In secondo luogo, un'idea precisa di ciò che è esattamente al centro del problema.

Se si tratta solo di genere, allora devi fare esercizio, poiché anche un cambiamento di genere non costringerà il tuo emisfero destro a lavorare attivamente.

E se a questo si aggiungono le paure dell'infanzia, assicurati di affrontarle. Puoi andare da uno psicologo, ma tu stesso puoi aiutare te stesso. Per fare questo, devi solo ripristinare nella tua memoria nei minimi dettagli il caso stesso che ti ha causato una paura cronica di perderti. Vivi di nuovo, cercando di spiegarti logicamente perché è successo in quel modo.

Ma non ripetere per bocca di un bambino spaventato: "Non sono bravo a navigare sul terreno!", Ma guardando il bambino di lato, portalo a casa o tra le braccia dei suoi genitori - dopotutto, sei stato trovato, alla fine!

Assicurati di parlarne con i tuoi genitori: loro, ovviamente, hanno le loro spiegazioni per la situazione attuale. E non correre in giro con paura e risentimento!

Adesso ci alleniamo!

Il cretinismo topografico, tuttavia, ha un lato positivo. Si scopre che le persone che sono scarsamente orientate nello spazio, di regola, hanno una memoria visiva ben sviluppata. Ciò significa che punti di riferimento luminosi memorabili possono sempre aiutarti a trovare la tua strada: cartelloni pubblicitari, insegne di negozi, case insolite. Ma anche l'allenamento non farà male:

  • prova a camminare di più, cerca nuove strade per oggetti familiari;
  • usa il navigatore il meno possibile, tuttavia, puoi sempre portarlo con te - questo ti darà sicurezza;
  • disegna nella tua mente una mappa di un'area familiare: guarda la tua strada dall'alto, immagina dove e quale casa si trova;
  • una volta in un luogo sconosciuto, prova a fare lo stesso - se si trova nella stessa città, prova a collegare mentalmente un'area familiare con una nuova.

Come allenare la tua memoria

A proposito, un altro motivo del cretinismo topografico è la mancanza cronica di sonno e stanchezza (e le donne ne soffrono più spesso). Questo stato di cose alla fine porta a un'interruzione della normale alimentazione delle cellule cerebrali, che a sua volta porta a un deterioramento di tutti i tipi di memoria..

Per addestrarli e le loro abilità di orientamento associate, prima, ovviamente, organizza la tua routine quotidiana e poi passa all'esercizio. Per fare ciò, guardando fuori dalla finestra per 30 secondi, cerca di ricordare tutto ciò che vedi, ogni dettaglio. E poi, voltandoti, racconta di nuovo tutto ciò che ricordi. Puoi invitare un "giudice" per questo, che verificherà la correttezza della tua descrizione.

Durante il trasporto, guarda una persona e poi, chiudendo gli occhi, richiama ogni dettaglio del suo ritratto. Immagina come si muove, come parla, ecc. Apri gli occhi e controlla se ricordi correttamente l'aspetto.

E poche parole alla fine

Se non si tiene conto dell'esistenza di gravi patologie che portano al completo disorientamento di una persona nello spazio e dell'incapacità di assimilare nuove informazioni (conseguenze di ictus, morbo di Alzheimer, demenza senile, ecc.), Allora il cretinismo topografico non può essere considerato un problema molto serio..

Ma devi essere d'accordo, e anche rinunciare a lui è stupido. Dopotutto, più spesso ti confondi nella tua zona di residenza, più problematico sarà qualsiasi viaggio per te. Come puoi goderti la bellezza se hai costantemente paura di perderti? Pertanto, questo problema deve e può essere affrontato. Non essere pigro e avrai successo!