Preparati di erba di San Giovanni per la depressione: compresse, estratti e ricette popolari

L'erba di San Giovanni, o ordinaria (nome latino Hypericum perforatum) è una pianta medicinale perenne, utilizzata nell'industria farmaceutica e nella medicina tradizionale. La pianta contiene oli essenziali, flavonoidi, alcaloidi, saponine. I mezzi preparati sulla base hanno un effetto battericida, antinfiammatorio, cicatrizzante e sedativo. L'erba di San Giovanni in compresse è utilizzata come parte di una terapia complessa per depressione, nevrosi, insonnia, ansia. Il farmaco ha controindicazioni, l'assunzione incontrollata può essere dannosa per la salute.

Trattamento con erba di San Giovanni

Perenne è usato nella medicina ufficiale e tradizionale. Il suo estratto fa parte di una serie di antidepressivi che non hanno un'efficacia inferiore agli analoghi sintetici. I principi attivi sono iperforina, ipericina, composti flavonoidi. Erba medicinale:

  • allevia l'ansia e la tensione;
  • combatte contro i sentimenti di apatia;
  • riduce la depressione;
  • migliora le prestazioni fisiche e mentali;
  • ha un effetto sedativo, migliora il sonno, stimola l'appetito;
  • normalizza lo stato del sistema nervoso centrale e periferico;
  • migliora l'umore.

La depressione è causata da una carenza di neurotrasmettitori: serotonina e dopamina. I preparati a base di erba di San Giovanni compensano la mancanza di questi ormoni, aumentano il livello del loro assorbimento nel cervello e agiscono in base al principio degli inibitori selettivi.

L'assunzione di farmaci aumenta la resistenza allo stress e ha un effetto positivo sullo stato emotivo. Studi di scienziati spagnoli hanno dimostrato che l'alcaloide iperforina inibisce anche la crescita delle cellule tumorali, previene lo sviluppo di tumori e la formazione di metastasi..

Elenco delle forme di dosaggio

L'erba di San Giovanni per la depressione è disponibile nella forma:

  • raccolta di erbe (placer e in sacchetti filtro);
  • estratto alcolico da perenne in un rapporto da 1 a 5;
  • confetti e compresse con estratto secco di piante;
  • polvere per l'insonnia.

Tè, decotti, infusi vengono preparati con materie prime essiccate a casa.

L'uso di estratti di erba di San Giovanni

Le indicazioni per l'uso delle compresse sono:

  • depressione di corso lieve e moderato;
  • una condizione stagionale depressa a causa della mancanza di luce solare;
  • Sindrome dell'affaticamento cronico;
  • disturbi del sonno, mancanza di appetito durante lo stress e esaurimento nervoso;
  • apatia, perdita di forza, ridotto background emotivo;
  • sbalzi d'umore improvvisi;
  • sindrome ossessivo-compulsiva;
  • lo sviluppo di fobie, attacchi di panico regolari;
  • irritabilità durante la menopausa nelle donne.

L'estratto di erba di San Giovanni in compresse viene assunto prima dei pasti, 1-2 capsule fino a tre volte al giorno, secondo il dosaggio nelle istruzioni allegate al medicinale.

È consentito l'uso durante i pasti, innaffiato con acqua bollita o distillata. In assenza di istruzioni personali da parte del medico curante, la dose massima è di 900 mg al giorno.

Elenco degli antidepressivi dell'erba di San Giovanni

L'estratto perenne è presente in una serie di preparati a base di erbe. L'elenco degli strumenti popolari include:

  • "Deprim" (normale e "Forte"), la composizione comprende rispettivamente 60 e 425 mg di estratto di erbe;
  • "Gelarium Hypericum" sotto forma di pillole, contiene 900 mcg di ipericina;
  • "Negrustin" sotto forma di capsule e soluzione;
  • "Life 900", contiene estratto secco di piante ed etanolo;
  • "Erba di San Giovanni" in tavolette;
  • "Doppelgerts Nervotonik" nella forma di una tintura;
  • "Hypericin", "HYPERICUM" in capsule.

I rimedi a base di erbe sono venduti senza prescrizione medica, rendendoli uno dei migliori sedativi disponibili.

Prezzi e recensioni

Gli integratori a base di erbe sono facili da acquistare in farmacia, che offre una vasta selezione di farmaci nazionali e importati. Il costo dell'imballaggio è di 40-300 rubli, a seconda del produttore e della forma di rilascio. L'erba di San Giovanni con depressione ha un effetto cumulativo, aiuta con un uso prolungato (2-3 mesi).

Secondo le recensioni, perenne è una buona alternativa alle droghe sintetiche per nervosismo, stanchezza, pianto, aumento dell'eccitabilità. Tuttavia, in caso di depressione grave, pensieri suicidi, non è possibile auto-medicare e ritardare il riferimento a uno specialista.

Ricette popolari

Per la preparazione dei rimedi casalinghi vengono utilizzate le infiorescenze e le foglie della pianta. Quando raccogli tu stesso le materie prime, scegli aree ecocompatibili lontane dalle autostrade e dagli impianti industriali. L'erba di San Giovanni preparata viene venduta nelle farmacie. Per beneficiare dell'assunzione di rimedi popolari, osservare le proporzioni corrette e non superare il dosaggio. Interrompere il trattamento se si verificano effetti collaterali indesiderati, consultare un medico se necessario.

Preparare 3 g di materie prime secche con 200 ml di acqua bollente. Lasciar riposare per 10 minuti. Filtro. Bevilo ogni giorno per 2-3 mesi. Un effetto antidepressivo pronunciato si osserva non prima di 3-4 settimane di uso regolare.

Infusione

Versare 2 cucchiai di erbe in una tazza, versare un bicchiere di acqua bollente. Coprite e lasciate agire per 30 minuti. Filtrare, assumere 15 ml 4-6 volte al giorno dopo i pasti. Durata del corso - fino a 14 settimane.

Tintura

Prendi 3 cucchiai di materie prime tritate essiccate per 500 ml di vodka. Posizionare un contenitore chiuso in un luogo protetto dalla luce. Dopo lo sforzo, bere 30 gocce tre volte al giorno. La tintura alcolica tonifica, tonifica, aiuta a migliorare l'umore.

Decotto

Mettere 10 g di miscela vegetale secca in una ciotola di smalto, versare 300 ml di acqua. Mettere in un bagno di vapore per 25-30 minuti. Freddo, filtra. Riportare a volume con un liquido pulito. Bere 1/3 di tazza tre volte al giorno. Il corso di ammissione è di 3 mesi. Aiuta a sbarazzarsi di sentimenti di ansia, tensione, calma il sistema nervoso.

Eleuterococco, valeriana, melissa, rosmarino hanno anche un simile lieve effetto sedativo. Tuttavia, tutte queste piante non danno un risultato rapido; è necessario un lungo ciclo di somministrazione per migliorare la condizione..

Effetti collaterali

Le istruzioni per l'uso dell'erba di San Giovanni mettono in guardia sull'interazione dei componenti contenuti nell'erba con antistaminici, analgesici, farmaci per il cuore. Se assunto contemporaneamente, aumenta il rischio di sviluppare effetti collaterali. L'estratto di erbe induce gli enzimi responsabili del metabolismo di numerosi farmaci e riduce la loro concentrazione nel plasma sanguigno. Verificare con il proprio medico la compatibilità dell'erba di San Giovanni con altre compresse..

In caso di sovradosaggio o uso prolungato, si notano nausea, secchezza della mucosa orale, disturbi digestivi, feci sconvolte e dolori di stomaco. In alcuni casi, si sviluppa ipersensibilità alla luce solare, anemia causata da carenza di ferro. Le reazioni allergiche si manifestano sotto forma di eruzioni cutanee e arrossamenti, prurito.

Durante il trattamento è vietato consumare bevande contenenti alcol. La co-somministrazione con altri antidepressivi non è raccomandata.

Controindicazioni

Le limitazioni da utilizzare sono:

  • il periodo di gravidanza e allattamento (con il latte materno, i principi attivi penetrano nel corpo del bambino);
  • una storia di fotodermatite;
  • bambini sotto i 12 anni di età;
  • disfunzione del sistema immunitario;
  • stati depressivi clinici di natura endogena;
  • prendere contraccettivi orali (l'erba di San Giovanni riduce i livelli di estrogeni, che possono causare squilibri ormonali);
  • intolleranza individuale alle sostanze che compongono l'erba;
  • alti livelli di colesterolo, ipertensione grave;
  • disturbi della coagulazione del sangue;
  • trapianto passato di organi interni;
  • predisposizione alle crisi epilettiche.

Utilizzare preparati a base di iperico con cautela per la depressione nel diabete mellito, cataratta, debolezza del sistema nervoso. Astenersi dall'esposizione prolungata al sole durante il corso della terapia. Non ci sono dati scientificamente provati sull'effetto negativo dell'erba di San Giovanni sulla velocità di reazione e sulla concentrazione dell'attenzione, ma i medici non raccomandano di impegnarsi in lavori potenzialmente pericolosi durante il periodo di trattamento. Se usato correttamente, l'erba di San Giovanni è un leggero antidepressivo naturale che non crea dipendenza.

Compresse di Echinacea: indicazioni per l'uso

Trattamento di bambini con farmaci per l'echinacea

È possibile bere l'infuso di valeriana durante la gravidanza e l'allattamento

Come usare la radice della pianta di valeriana: ricette popolari

Le proprietà curative dell'erba di San Giovanni e le possibili controindicazioni per il corpo umano

Buon pomeriggio, cari lettori! Una volta che ero interessato alla domanda, perché questo bel fiore popolare porta un nome così terrificante? Di tutte le versioni possibili, due hanno attirato la mia attenzione. Secondo uno di loro, la pianta, avendo la proprietà di aumentare la sensibilità della pelle alla luce ultravioletta, può uccidere il bestiame con pelle chiara o macchie bianche. Pecore, mucche o capre che pascolano al sole, mangiano troppo erba di San Giovanni, rischiano scottature o addirittura cadute.

Secondo un'altra versione, l'erba di San Giovanni, le cui proprietà medicinali sono ben note da tempo nella medicina popolare di molti paesi, suona come "dzherabay" in kazako, che significa "ferite curative". In generale, scegli qualsiasi opzione, personalmente mi piace di più la seconda - dopotutto, questo è un guaritore di piante e quindi, prima di tutto, guarisce e non paralizza.

Scopriamo quali sono le preziose qualità dell'erba di San Giovanni, come è utile per la nostra salute e come può essere utilizzata.

Composizione e proprietà della pianta

La composizione unica dell'erba di San Giovanni è ciò per cui la raccogliamo. La varietà più comune per uso medico è l'erba di San Giovanni. La natura lo ha generosamente dotato di molte sostanze necessarie per il nostro corpo. Eccone solo alcuni:

  • vitamine E, C, P, gruppo B;
  • oli essenziali;
  • ipericina;
  • cumarina;
  • saponine;
  • alcaloidi;
  • cineolo;
  • appuntato;
  • azulene;
  • tannini;
  • phytoncides;
  • amarezza;
  • resina.

Dietro termini scientifici complicati ci sono proprietà utili e comprensibili della pianta:

  • antinfiammatorio;
  • antisettico;
  • astringente;
  • sedativo;
  • coleretico;
  • diuretico;
  • rigenerante;
  • antispasmodico;
  • antivirale.

Forme di dosaggio

E ora la domanda principale è come ottenere tutto questo beneficio in modo che il trattamento con l'erba di San Giovanni dia il massimo effetto? La parte aerea della pianta viene utilizzata principalmente: foglie, steli e fiori, la radice viene utilizzata selettivamente solo in alcune ricette.

Il modo più semplice e veloce per preparare un rimedio è preparare il tè all'erba di San Giovanni. Versare due cucchiai di erbe essiccate con mezzo litro di acqua bollente e infondere come un normale tè in una teiera.

Risulta non solo una sana, ma anche una bevanda piacevole che può essere bevuta con miele o marmellata nel periodo autunno-inverno per rafforzare l'immunità, alleviare lo stress, combattere l'insonnia, il superlavoro, la depressione e il cattivo umore. Per potenziare l'effetto lenitivo, puoi aggiungere tè alla menta o ivan.

Se prendi erba di San Giovanni e achillea in proporzioni uguali e prepara la miscela allo stesso modo, ottieni un eccellente prodotto dimagrante che sopprime l'appetito, rimuove i liquidi in eccesso e stimola la produzione di bile..

Si consiglia di bere questo tè per non più di due settimane..

Infusione

Il metodo di preparazione dell'infuso è molto simile al tè, differisce solo in maggiore concentrazione. L'erba può essere utilizzata sia secca che fresca. Se prendi a secco, quindi prepara un cucchiaio in un bicchiere di acqua bollente, avrai bisogno del doppio dell'erba fresca. È necessario insistere sul rimedio per almeno 4 ore, quindi filtrare e assumere come raccomandato per ogni specifica malattia.

  • stabilizzare la pressione sanguigna con ipotensione;
  • normalizzare l'acidità del succo gastrico con la gastrite;
  • ripristinare la produzione di insulina da parte del pancreas, abbassare i livelli di zucchero nel sangue nei diabetici;
  • rimuovere l'infiammazione alla gola e alla cavità orale con angina e stomatite, nelle vie biliari con cistifellea, nella vescica con cistite;
  • alleviare i sintomi della menopausa e prevenire lo sviluppo di neoplasie durante la menopausa;
  • normalizzare il ciclo mestruale;
  • guarire abrasioni, tagli, ferite.

Decotto

Il brodo si differenzia dall'infuso nella fase obbligatoria del riscaldamento delle erbe versate con acqua bollente a bagnomaria per mezz'ora, dopodiché va raffreddato e filtrato. Le proporzioni possono essere utilizzate come nella ricetta precedente..

  • in ginecologia per l'irrigazione, poiché elimina efficacemente il mughetto;
  • ripristinare la funzionalità epatica e purificarla;
  • nel trattamento delle invasioni elmintiche;
  • per lavare i passaggi nasali con sinusite;
  • nella complessa lotta contro la dipendenza da alcol;
  • per idratare la pelle e prevenire la diatesi durante il bagno dei bambini di età inferiore a un anno.

Tintura

Per preparare la tintura, l'erba secca deve essere versata con alcool medico diluito al 40 percento o vodka di alta qualità in un rapporto di 1: 7 e insistita in un luogo buio per almeno due settimane, agitando regolarmente. I piatti per la tintura dovrebbero essere di vetro o ceramica con un coperchio stretto. Dopo la filtrazione, il prodotto deve essere conservato in frigorifero e assunto diluito.

Se non hai tempo per preparare da solo un medicinale del genere, puoi acquistare una tintura per farmacia già pronta con le istruzioni per l'uso e il dosaggio. Tra le indicazioni per il trattamento con questi farmaci:

  • stati depressivi di varia origine;
  • insonnia;
  • malattie gastrointestinali;
  • dolori muscolari e articolari.

Burro

È molto semplice preparare l'olio per l'erba di San Giovanni: versare una parte di fiori secchi con due parti di olio vegetale naturale spremuto a freddo e insistere in un luogo buio per tre settimane. Il prodotto risultante ammorbidisce perfettamente la pelle, favorisce la guarigione di ferite e ustioni, può essere utilizzato per impacchi per artrite e lombalgia.

In generale, ci sono molte ricette fatte in casa per l'erba di San Giovanni con una descrizione dettagliata della tecnologia di cottura, sia nei libri di medicina tradizionale che su Internet. Puoi facilmente trovare quello giusto per il tuo caso particolare. La cosa principale è non dimenticare l'uso ragionevole e il rispetto dei dosaggi..

Cosa cercare per donne e uomini

L'erba di San Giovanni è considerata un'erba "femminile", poiché viene utilizzata attivamente in ginecologia e cosmetologia, ma, come qualsiasi pianta medicinale, può portare non solo benefici, ma anche danni se usata in modo eccessivo.

  1. La pianta è in grado di regolare delicatamente il background ormonale, ma in caso di sovradosaggio, ne causerà l'interruzione.
  2. Con periodi scarsi o un ampio intervallo tra loro, normalizza la scarica e contribuisce al loro inizio tempestivo. Ma con l'uso continuo a lungo termine può causare sanguinamento da rottura.
  3. Per le donne a cui piace visitare un solarium o trascorrere molto tempo al sole, l'erba di San Giovanni comporta un pericolo sotto forma di eccessiva fotosensibilità, pertanto, durante il periodo di trattamento con preparati vegetali, si dovrebbe escludere l'esposizione al sole.

Per gli uomini, l'erba di San Giovanni può essere raccomandata nel trattamento complesso dell'infiammazione della ghiandola prostatica, della prostatite e dell'adenoma. L'assunzione di corsi di preparati vegetali per un periodo non superiore a 2-3 settimane aiuta ad aumentare la potenza. Con un uso prolungato, si osserva l'effetto opposto, oltre a fenomeni spiacevoli come l'eiaculazione precoce, l'ansia e la sovraeccitazione..

Controindicazioni e precauzioni

L'erba di San Giovanni appartiene a piante a bassa tossicità, quindi, con un uso prolungato, accumulandosi nell'organismo, può causare disagio ed effetti collaterali indesiderati. Devono essere osservati il ​​dosaggio e la tempistica dell'uso dei preparati a base di erba di San Giovanni. È necessario astenersi dal trattamento delle piante nei seguenti casi:

  • ipertensione - i mezzi dell'erba di San Giovanni contribuiscono alla sua crescita ancora maggiore;
  • ha subito un'operazione di trapianto - le sostanze dalla composizione della pianta possono causare il rigetto del trapianto;
  • l'uso di contraccettivi ormonali - l'erba di San Giovanni riduce la loro efficacia, sono necessari ulteriori mezzi di protezione;
  • prendendo l'erba di San Giovanni contemporaneamente a qualsiasi antidepressivo - possibile esacerbazione di sindrome maniacale, allucinazioni, vertigini, emicrania, confusione;
  • uso combinato con antibiotici e farmaci cardiaci: i farmaci vengono rimossi dal corpo più velocemente, l'effetto terapeutico diminuisce;
  • gravidanza e periodo dell'allattamento al seno: sono possibili sanguinamento, interruzione della gravidanza, parto prematuro e il latte materno acquista un sapore amaro;
  • bambini sotto i 12 anni - solo i rimedi vegetali esterni sono adatti per un bambino - impacchi, bagni, risciacqui;
  • intolleranza individuale e reazione allergica - possono verificarsi in qualsiasi fase dell'uso, è necessario monitorare attentamente le reazioni cutanee e le condizioni generali del corpo.

Desidero inoltre richiamare la vostra attenzione sulla necessità di monitorare la compatibilità ambientale delle materie prime, se le procurate voi stessi. Dove e quando raccogliere l'erba di San Giovanni per l'erboristeria domestica è di grande importanza, poiché l'erba assorbe dall'ambiente non solo luce solare, umidità e minerali, ma anche polvere, gas di scarico e altri agenti cancerogeni, se cresce vicino a zone industriali, città e autostrade trafficate. Pertanto, per raccogliere l'erba di San Giovanni, scegli un clima secco e aree ecologicamente sicure..

In quale altro modo puoi usare l'erba di San Giovanni

La pianta ha altri usi oltre alla medicina..

  1. Uno speciale pigmento chiamato ipericina dalla composizione della pianta viene utilizzato per tingere i tessuti di lana e cotone nei toni del rosso.
  2. Chiaro di luna fatto in casa, bitter e vodka sono aromatizzati con germogli in fiore. In Siberia, Transbaikalia e l'Estremo Oriente, l'erba di San Giovanni di pietra viene utilizzata anche per questi scopi: una felce medicinale con un aroma piacevole e persistente.
  3. L'erba essiccata e in polvere ha un sapore amaro e si sposa bene con piatti di pesce e carne come condimento.

Conclusione

Ci sono molti fenomeni sorprendenti in natura e l'erba di San Giovanni è piena di misteri. Se impastate i suoi boccioli tra le mani, rilasceranno un denso succo rosso scuro e maccheranno le vostre dita di un colore sanguinante, come se ricordassero una leggenda biblica..

Lo zar Erode Antipa, su insistenza della sua amata e crudele Erodiade, ordinò di tagliare la testa di Giovanni Battista. Mentre il boia portava la testa mozzata al palazzo, gocce di sangue giusto caddero a terra e da esse crebbe l'erba di San Giovanni, che in seguito iniziò a essere chiamata pietra del sangue o erba di ivan..

L'11 settembre, i cristiani ortodossi celebrano un evento venerato: la decapitazione di Giovanni Battista, una delle festività religiose più importanti. Con l'avvicinarsi di questa data, come per magia, l'intera pianta è dipinta di un colore marrone sanguinante, come a ricordo del martirio del profeta.

Quanti altri miracoli inspiegabili ci sono intorno a noi! Voi, cari lettori, conoscete qualche fatto interessante sull'erba di San Giovanni? Per favore condividi con noi nei commenti.

Le proprietà curative dell'erba di San Giovanni

L'erba di San Giovanni (Hypericum perforatum) è usata nel trattamento della tosse, malattie del tratto gastrointestinale, del cuore e dei vasi sanguigni, infiammazioni del cavo orale, depressione e anche esternamente - in caso di contusioni, contusioni, ulcere.

Composizione vuota e utile

La pianta erbacea raggiunge 1 m, predilige prati, valli fluviali, si trova ai margini dei boschi e radure. Si raccoglie durante il periodo di fioritura, da giugno a settembre, e si taglia con cesoie da giardino. La materia prima viene essiccata in un luogo ben ventilato, messa in un sacchetto di tela pulito e trebbiata con un bastone per separare l'erba.

Infusi curativi, tinture, olio vengono preparati da foglie e fiori.

L'erba di San Giovanni guarisce grazie alle proprietà benefiche dei suoi tannini costituenti. Hanno un lieve effetto astringente e antinfiammatorio, distruggono alcuni microbi immuni all'azione degli antibiotici sintetici.

La ricerca conferma le proprietà antiossidanti e antibatteriche dell'olio essenziale di iperico.

Nella composizione di acidi fenolici (clorogenici), flavonoidi quercetina, quercitrina, isoquercitrina, rutina, iperoside, apigenina, nonché derivati ​​- iperforina, ipericina.

I componenti inclusi nella composizione rafforzano reciprocamente l'effetto terapeutico l'uno dell'altro.

L'iperforina contiene foglie e fiori, le sue proprietà medicinali, così come l'ipericina, viene utilizzata per eliminare la depressione. Cineol è utile per aumentare l'umore ed eliminare lo stress. Le proprietà dell'erba di San Giovanni per trattare ed eliminare le condizioni depressive sono utilizzate come parte della terapia complessa.

I glicosidi dell'erba di San Giovanni - saponine - hanno un effetto antidepressivo, bloccano le sostanze che interferiscono con la produzione di serotonina, ostacolano la formazione delle placche sclerotiche, hanno un leggero effetto tonico, diuretico ed espettorante.

Le proprietà medicinali dell'erba di San Giovanni sono esaltate dalla vitamina C inclusa nella composizione. I flavonoidi (vitamina P) in combinazione con l'acido ascorbico riducono efficacemente la permeabilità e la fragilità dei vasi capillari, hanno un effetto antispasmodico, rilassano la muscolatura liscia dei dotti biliari, dei vasi sanguigni, dell'intestino e dell'uretere.

L'erba contiene carotene (forma vegetale della vitamina A), tracce di vitamina B3 (niacina, acido nicotinico).

Macronutrienti: potassio, calcio, magnesio, ferro.

Oligoelementi: manganese, rame, zinco, cromo, selenio.

La ricerca con riferimenti a più fonti sostiene l'uso diffuso delle formulazioni di erba di San Giovanni nella medicina moderna per il trattamento della depressione da lieve a moderata.

La medicina tradizionale utilizza le proprietà curative della pianta nel trattamento di bronchiti, ustioni, eczemi, lesioni cutanee esterne (escoriazioni), emorroidi, l'effetto astringente dell'infuso e della tintura è utile per la diarrea. La pianta è utilizzata come agente antielmintico, diuretico, coleretico, oltre che per stimolare le mestruazioni.

L'olio di iperico viene assunto per via orale per il trattamento di gastrite, ulcere gastriche e malattie infiammatorie del colon. Le formulazioni a base vegetale stimolano l'appetito, la funzione secretoria di varie ghiandole.

Le infusioni di foglie e fiori sono utili come agente di supporto nel trattamento dell'eccitazione nervosa, disturbi del sonno, reumatismi, per il trattamento di disturbi neurologici - dolore all'articolazione dell'anca (coxalgia), nevrosi climaterica, cefalea, nevralgia, convulsioni, tetano (una malattia infettiva del sistema nervoso).

L'erba di San Giovanni ha un effetto calmante, antiossidante, antinfiammatorio, cicatrizzante, antimicotico, analgesico, antivirale, epatoprotettivo e di miglioramento della memoria.

Infuso, tintura, olio di iperico

La tintura alcolica essiccata o pronta può essere ottenuta in farmacia. Ma è molto più utile, soprattutto nella stagione, utilizzare le proprietà curative dell'erba di San Giovanni fresca. Ad esempio, il succo contiene una volta e mezza più proprietà utili della tintura.

Si consiglia di assumere un totale di 300-1200 mg di infusione al giorno (0,3% del contenuto di ipericina).

Infusione

  • Preparare con un bicchiere di acqua bollente 1c. L. erbe essiccate, cuocere a bagnomaria per 15-20 minuti, filtrare.

L'infuso viene preparato in contenitori di smalto, ceramica, vetro - metallo e alluminio non sono adatti. Se necessario, è possibile aumentare il tempo di infusione e la quantità di materiale vegetale.

Tintura

  1. Riempi mezzo barattolo da tre litri con erba e fiori, versa la vodka in cima, chiudi.
  2. Mettere in un luogo fresco e buio, agitare ogni giorno.
  3. Filtrare dopo un mese.

Le proprietà utili della tintura di erba di San Giovanni sono utilizzate per il trattamento esterno: impacchi, sfregamenti.

Burro

  1. Versare l'erba oi fiori secchi con olio vegetale, preferibilmente spremuto a freddo (oliva, girasole, ecc.). Per evitare che i materiali vegetali siano ricoperti di muffa, devono essere interamente sott'olio, per cui usare l'oppressione.
  2. L'olio di iperico acquisisce proprietà medicinali in un mese. Ma è meglio filtrarlo e versarlo in bottiglie di vetro dopo due mesi..

Conservare in un luogo fresco e buio. L'agente curativo viene utilizzato internamente o esternamente.

Tosse, raffreddore

Lo studio conferma gli effetti antispastici e broncodilatatori dell'erba di San Giovanni.

Tosse. Per le malattie che accompagnano la tosse, vengono utilizzate le proprietà curative dell'olio di iperico:

  1. Scaldare un po 'l'olio, applicare su un panno morbido.
  2. Metti un impacco sulla gola, chiudi la parte superiore con carta compressa, avvolgi il collo con calore.

Le procedure di trattamento devono essere eseguite prima di andare a letto, di notte. Lavati il ​​collo al mattino con acqua calda e sapone.

Allo stesso modo, l'olio di erba di San Giovanni viene utilizzato nelle compresse riscaldanti sul petto..

L'erba di San Giovanni è utile per aiutare ad eliminare la tosse secca senza separare l'espettorato, viene utilizzata per inalazione:

  • Preparare con un bicchiere di acqua bollente 1c. L. erbe aromatiche, scolare.

Respirare vapore per 15-20 minuti.

Gola infiammata. Per il trattamento vengono utilizzati risciacqui con tintura alcolica di erba di San Giovanni:

  • Preparare una soluzione idroalcolica al ritmo di 20-30 gocce di tintura per bicchiere di acqua calda.

Fai i gargarismi 5-6 volte al giorno.

  • Aggiungi 1 cucchiaino a un bicchiere di acqua tiepida. sale da cucina, 1 cucchiaino. soda, 10 gocce di iodio e 20-30 gocce di erba di San Giovanni.

Tratta la gola con i gargarismi più volte al giorno.

Trattamento a freddo, proprietà antipiretiche.

  1. Preparare con un bicchiere di acqua bollente 1c. L di foglie di lampone secche, 1c. L. erbe o fiori di erba di San Giovanni, lasciare agire per 15-20 minuti;
  2. Spremi il succo di diverse fette di limone nell'infuso, aggiungi il miele a piacere.

Da curare la sera, prima di coricarsi, poi andare subito a letto.

  • Mescolare 40 ml di erba di San Giovanni, il succo di una piccola cipolla, il succo di mezzo limone, aggiungere un po 'd'acqua tiepida.

Prendi 1 cucchiaino. più volte al giorno. Per un'ora dopo l'ingestione, astenersi dal mangiare e dal bere. Da trattare per 5 giorni.

Malattie del tratto gastrointestinale

Le proprietà medicinali dell'erba di San Giovanni sono utilizzate nel trattamento di gastriti, ulcere gastriche e duodenali, malattie del fegato e della cistifellea. L'infusione è utile per normalizzare la microflora intestinale, eliminando i disturbi delle feci.

Bruciore di stomaco

Le proprietà medicinali dell'infuso di erba di San Giovanni sono utilizzate per il mal di stomaco, il bruciore di stomaco, per normalizzare la digestione:

  • Preparare 1 litro di miscela di acqua bollente in 1 s.l. erba erba di San Giovanni, erba secca, achillea, insistere.

Prendi mezzo bicchiere caldo mezz'ora o un'ora prima dei pasti.

Gastrite

La causa della malattia è l'abuso di cibi grossolani, piccanti o grassi, cibo monotono. Lo stomaco è pesante, sovraffollato, vomita. Mancanza di appetito, debolezza, febbre.

Le proprietà antinfiammatorie e lenitive dell'infuso di iperico aiutano con la gastrite:

  • Prendi l'infuso di iperico (ricetta sopra) in 1 s.l. dopo il pasto.

Ulcera dello stomaco e del duodeno

L'olio di iperico ha un effetto astringente, stimola l'appetito, nella medicina popolare, l'erba è stata a lungo usata per trattare l'ulcera peptica. Il dosaggio esatto viene selezionato individualmente dopo aver consultato un medico..

  • Per curare le ulcere durante il giorno, prendi una miscela di 0,5 l di erba di San Giovanni e 10 ml di olio di lavanda.

Epatite, colecistite

Una causa comune di epatite (infiammazione del fegato) è l'abuso di alcol, i virus.

Il corpo usa la bile per digerire i cibi grassi. Con la colecistite (infiammazione della cistifellea), dopo aver mangiato, lo stomaco fa male, nausea, amarezza in bocca, la temperatura aumenta.

I flavonoidi dell'erba di San Giovanni prevengono la formazione di ristagni nella cistifellea, le loro proprietà medicinali rendono difficile la formazione di calcoli.

Per la prevenzione e il trattamento della colecistite, dei calcoli biliari:

  • prendere l'infuso di iperico (vedi ricetta sopra) in 1 s.l. dopo il pasto.

L'olio curativo dell'erba di San Giovanni è utile per migliorare la funzionalità epatica, prevenendo la formazione di calcoli nella cistifellea.

  1. Versare 3c l. Erba di San Giovanni 300 ml di olio d'oliva, aggiungere mezzo bicchiere di vino rosso.
  2. Insistere in un luogo fresco e buio per una settimana, mescolare ogni giorno, far bollire per 45 minuti alla fine.
  3. Insistere per un altro mese, filtrare alla fine.

Prendi tre mesi per 1 cucchiaino. una volta al giorno 15 minuti dopo un pasto.

Urolitiasi, cistite

Per il trattamento di malattie associate alla funzione renale compromessa, vengono utilizzate proprietà antinfiammatorie, emostatiche, astringenti, diuretiche dell'erba di San Giovanni.

Malattia da urolitiasi. Lo squilibrio acido-base è una causa comune di calcoli renali. Lo stomaco fa male, spesso vuole andare in bagno, febbre, nausea.

Dopo aver consultato un medico, per prevenire la formazione e la dissoluzione di calcoli, trattare con un'infusione di erba di San Giovanni:

  • Preparare con un bicchiere di acqua bollente 1c. L. erbe, insistere, filtrare.

Prendi un terzo di bicchiere durante il giorno.

La cistite (infiammazione della vescica) è accompagnata da dolore durante la minzione. Sono necessari test per determinare la natura dell'infezione.

Dopo aver consultato un medico, trattare la malattia con l'infuso di erbe:

  1. Mescolare 3c l. camomilla, 4c l. origano, 4c l. poligono, 8 pagg. iperico.
  2. Preparare 4c l con un litro di acqua bollente. miscela, lasciare per 12 ore, filtrare.

Prendi mezzo bicchiere un'ora dopo aver mangiato.

La ricerca e la valutazione dei risultati istologici e biochimici hanno confermato che l'erba di San Giovanni protegge dall'ischemia renale acuta.

Cuore, vasi sanguigni

Le proprietà curative dell'erba di San Giovanni rafforzano il muscolo cardiaco, aiutano a far fronte all'aritmia - un sintomo di varie malattie cardiovascolari.

Ricetta per la raccolta dei medicinali:

  1. Mescolare 2c l. erbe di melissa, 2 pp. Achillea, 2 pagg. radice di valeriana, 4c. l. iperico.
  2. Preparare con un bicchiere di acqua bollente 1 cucchiaino. miscela, dopo 2 ore filtrare.

Prendi mezzo bicchiere una volta al giorno a piccoli sorsi.

Cavità orale

Infiammazione della mucosa, gengive.

  • Preparare un bicchiere di acqua bollente per 1 s.l. Erba di San Giovanni e salvia officinalis, lasciare agire mezz'ora, filtrare.

In assenza di salvia, trattare la mucosa con una debole infusione di erba di San Giovanni.

Le proprietà antinfiammatorie e disinfettanti dell'erba di San Giovanni sono utilizzate in un'altra infusione medicinale:

  • Preparare con un bicchiere di acqua bollente, 2c l ciascuno. camomilla, calendula, erba di San Giovanni, lasciare per mezz'ora, filtrare.

Sciacquare la bocca dopo aver mangiato.

Puzza. Le proprietà curative e antinfiammatorie della tintura di iperico sono utilizzate nel trattamento dell'alitosi, utilizzata per rinforzare le gengive.

Ricetta della composizione curativa:

  • In mezzo bicchiere di acqua tiepida, aggiungi 20-30 gocce di tintura alcolica.

Sciacquare la bocca più volte al giorno.

Adenoidi.

  1. Polvere l'erba di San Giovanni, setacciare.
  2. Aggiungere il burro al ritmo di 1 parte di polvere a 4 parti di burro.
  3. In 1 ora l. miscela aggiungere 5 gocce di succo di celidonia, mescolare con agitazione, ottenere un'emulsione.

Seppellire in ciascuna narice più volte al giorno.

Stomatite, gengivite. L'erba di San Giovanni è utile per il trattamento delle malattie del cavo orale.

Infuso per il risciacquo:

  • Preparare con un bicchiere di acqua bollente 1c. L. erbe, insistere, filtrare.

Tenere l'infuso caldo in bocca per diversi minuti, non ingerire. Eseguire la procedura più volte al giorno dopo i pasti..

Parodontite. Le proprietà analgesiche e antinfiammatorie dell'olio di iperico sono utilizzate nel trattamento della parodontite:

  • Applicare impacchi sulle aree interessate 2-3 volte al giorno, la durata massima della procedura è di 15 minuti.

Rafforzare i denti sciolti, ripristinare le gengive, eliminare l'alitosi:

  • Sciacquare la bocca con una miscela di erba di San Giovanni e oli di rosa.

Depressione

Mal di testa, insonnia, irritabilità, instabilità emotiva, depressione, oltre a nevralgie, epilessia sono trattati con le proprietà curative dell'erba di San Giovanni. La pianta lenisce, allevia lo stress del sistema nervoso.

Per eliminare le condizioni depressive, è utile preparare il tè:

  1. Mescolare in parti uguali l'erba di San Giovanni, la melissa, le foglie di rosmarino, i mirtilli.
  2. Brew 1c l. mescolare con un bicchiere di acqua bollente.

Bevi invece del tè.

Una revisione del 2016 ha concluso che l'erba di San Giovanni è meglio usata per trattare la depressione da lieve a moderata.

La ricerca non supporta l'efficacia dell'erba di San Giovanni per la depressione grave.

Erba di San Giovanni per le donne

Perimenopausa. L'uso di un'erba benefica può migliorare la qualità della vita in caso di perimenopausa.

La ricerca conferma un significativo sollievo dai sintomi dopo l'assunzione dell'estratto di erba di San Giovanni, ma sono necessari studi clinici.

Il cancro al seno è un tumore maligno nelle donne.

Lo studio conferma che l'ipericina, che fa parte dell'erba di San Giovanni, può rallentare la crescita delle cellule tumorali.

La creazione di un farmaco antitumorale è impedita dalla proprietà dell'erba di San Giovanni di interagire con i farmaci contro il cancro.

Gravidanza e allattamento. Lo studio conferma la relativa sicurezza dell'erba di San Giovanni durante l'allattamento, ma sono necessarie ulteriori prove. Pertanto, è meglio rifiutare di assumere preparazioni medicinali dell'erba di San Giovanni durante la gestazione e durante l'allattamento..

Uso esterno

L'erba di San Giovanni tratta i danni alla pelle: acne, ulcere, ferite, graffi, infiammazioni, ustioni, lividi, abrasioni.

Vitiligine (macchie bianche sulla pelle). Per prendere l'infuso di erba di San Giovanni all'interno:

  • Prepara uno sl. Incompleto. erbe con un bicchiere di acqua bollente, lasciare per un'ora.

Assumere tutto il giorno in dosi divise. Ungere le macchie bianche con olio di iperico.

Le ulcere trofiche, il cancro della pelle trattano le proprietà curative dell'olio di iperico - applicare tamponi oliati sulle aree colpite, fissare con una benda.

Lubrificare l'infiammazione, le conseguenze delle ustioni con l'olio di erba di San Giovanni.

Ricetta per migliorare l'effetto curativo e curativo:

  • sbattere 30 ml di burro con albume d'uovo crudo, ottenere una massa omogenea.

La ricerca conferma le proprietà curative dell'estratto di olio di iperico per la guarigione di ferite, contusioni, ustioni, ulcere e ulcere da decubito.

Lo studio ha anche confermato l'efficacia e l'attività antimicrobica dell'estratto di olio di iperico.

Ulcere diabetiche. Il rapporto afferma il successo nel trattamento dell'estratto di fiori di iperico per le ulcere diabetiche progressive, ma sono necessarie ulteriori ricerche.

Un altro rapporto conferma l'efficacia della pianta nel trattamento delle ferite chirurgiche..

La ricerca conferma il potenziale curativo dell'erba di San Giovanni nella cura medica della pelle.

Danno e controindicazioni

L'abuso di erba di San Giovanni causa mal di testa, ansia, nausea, vomito, vertigini, affaticamento e secchezza delle fauci. È meglio assumere formulazioni medicinali al raggiungimento dei 18 anni.

Le infusioni di erba di San Giovanni, le tinture non devono essere trattate a temperatura elevata, non si combinano bene con l'assunzione di antibiotici.

Non deve assumere preparati a base di erba di San Giovanni per l'ipertensione (aumenta la pressione sanguigna) e per la gravidanza, anche per evitare malformazioni fetali.

Lo studio conferma che l'erba di San Giovanni riduce la motilità degli spermatozoi, riduce la probabilità di fecondazione di un uovo e l'inizio della gravidanza.

La pianta cambia la durata dell'azione dei farmaci per l'anestesia: può allungarsi o, al contrario, diminuire. Il medico deve essere sicuro di informare sul trattamento con l'erba di San Giovanni..

La pianta neutralizza o indebolisce in modo significativo l'effetto dei farmaci usati per trattare varie malattie: antidepressivi, contraccettivi, anticonvulsivanti e pillole per il cuore, fluidificanti del sangue (anticoagulanti), che in alcuni casi possono rappresentare una minaccia per la vita.

L'erba di San Giovanni ha la capacità di aumentare la sensibilità alla luce ultravioletta. Pertanto, durante il trattamento, per evitare scottature, non dovresti prendere il sole..

Tuttavia, lo studio conferma che l'aumento della sensibilità alla luce solare della pelle e degli occhi dopo il trattamento con l'erba di San Giovanni è raro, associato a dosi eccessivamente elevate.

Erba di San Giovanni: lenisce, guarisce, protegge

Le proprietà medicinali e le controindicazioni dell'erba di San Giovanni sono l'argomento del nostro nuovo articolo. Ti parleremo dei poteri miracolosi che possiede questa umile erba, di come puoi usarla per ripristinare la salute umana e ti presenteremo anche alcune sfumature e precauzioni quando usi l'erba di San Giovanni nel trattamento di varie malattie.

L'erba di San Giovanni, a seconda della regione di crescita, ha diversi nomi popolari. Viene spesso chiamato erba rossa, sangue di sangue di uomo o di lepre per l'insolito succo scarlatto che appare quando il gambo è rotto. Tuttavia, c'è un nome che riflette pienamente l'essenza curativa della pianta: il disturbo. Ed è proprio così, perché l'erba di San Giovanni contiene una grande quantità di sostanze utili che possono dare ai disturbi un vero e proprio "combattimento".

Composizione e proprietà medicinali dell'erba di San Giovanni

Sicuramente la maggior parte di noi ha utilizzato più di una volta ricette popolari con l'erba di San Giovanni, cercando di migliorare il proprio benessere. È difficile trovare una raccolta di erbe che non includa i fiori e le foglie del sottobosco. Tè, decotti e tinture da esso vengono utilizzati con successo nella terapia e nella prevenzione di molte condizioni patologiche.

Ecco le malattie più comuni per le quali si consiglia di utilizzare preparati contenenti erba di San Giovanni:

Istruzioni per l'uso delle compresse di erba di San Giovanni

Trattamento dell'erba di San Giovanni - medicina ufficiale

L'erba di San Giovanni è usata come rimedio a base di erbe dall'erba secca di una pianta e agisce anche come componente dei medicinali. Le indicazioni per l'uso dell'erba secca dell'erba di San Giovanni indicano le seguenti patologie:

  • malattie del tratto gastrointestinale e delle vie biliari (discinesia, aumento della produzione di gas, epatite, colecistite, diarrea);
  • processi infiammatori della mucosa orale (faringite, tonsillite, stomatite, gengivite);
  • condizioni depressive - numerosi studi hanno confermato l'elevata e più stabile efficacia dei preparati a base di erba di San Giovanni per il trattamento dei disturbi depressivi rispetto all'azione dei tradizionali antidepressivi di origine sintetica (Imipramina, Amitriptilina).

Integratori alimentari, fitopreparati a base di materie prime di erba di San Giovanni per il trattamento di condizioni depressive e disturbi d'ansia migliorano l'umore ed eliminano l'ansia senza provocare sonnolenza e letargia, es può essere utilizzato quando è necessario un lavoro preciso e una guida.

NegrustinGelarium HypericumDeprim, Deprim Forte 170-200 rubli.Optimistin 150 rubli.Neuroplant 250 RUB.Doppelgerts Nervotonik 400 rubli.

Il negrustin è il farmaco più popolare per l'erba di San Giovanni

È una preparazione in compresse per somministrazione orale. Ogni compressa contiene 0,4 grammi di estratto di iperico.

Il farmaco ha un lieve effetto antidepressivo, rilassa il tono muscolare, ripristina le fasi del sonno. Non è un analogo completo di tranquillanti o antidepressivi, quindi viene venduto senza prescrizione medica. Possiede attività ansiolitica, quindi l'azione ricorda i farmaci "Tenoten" o "Afobazol".

Indicazioni per l'uso di questo farmaco sull'erba di San Giovanni:

  • ansia, sospettosità, irritabilità;
  • problemi di sonno;
  • le fasi iniziali di un disturbo depressivo;
  • paure e fobie;
  • aggressività immotivata;
  • periodo di sospensione o postumi di una sbornia.

Gli effetti collaterali sono caratterizzati dallo sviluppo di sonnolenza, sensazione di stanchezza e riduzione delle prestazioni. Se si verifica un tale problema, il dosaggio del farmaco deve essere ridotto. Se la sonnolenza e i problemi con le prestazioni continuano, è necessario interrompere completamente l'assunzione di "Negrustin".

Elenco completo dei farmaci

L'erba di San Giovanni, come antidepressivo, viene utilizzata nella produzione di tali farmaci:

  • Gelarium Hypericum;
  • Negrustin;
  • Deprim;
  • Neuroplant.

Differiscono nella forma di rilascio, possono contenere componenti ausiliari che migliorano l'effetto dell'erba di San Giovanni. Gelarium Hypericum si riferisce agli antidepressivi a base di erbe. Il principio attivo è un estratto secco di erba di San Giovanni. Questo strumento è usato come ansiolitico, antidepressivo. Proprietà: l'ansia viene eliminata, la tensione è alleviata, l'umore migliora. Viene prescritto un rimedio per sbalzi d'umore, apatia, sviluppo di reazioni nevrotiche, depressione lieve e moderata. Puoi acquistarlo sotto forma di un confetto.

Negrustin è disponibile in forma di capsule. Secondo le indicazioni per l'uso e le controindicazioni, questo rimedio è simile a Gelarium Hypericum. Un altro analogo (Deprim) contiene estratto secco di erba di San Giovanni alla dose di 60 mg, ipericina - 0,3 mg. Questo farmaco colpisce il sistema nervoso centrale. Disponibile in forma di pillola.

Neuroplant può anche essere acquistato in compresse. Il principio attivo è un estratto secco di erba di San Giovanni. Il suo contenuto in 1 compressa è di 300 mg.

Regole di ammissione e dosaggio

Se ti stai chiedendo come prendere le compresse di erba di San Giovanni, devi considerare che il corso del trattamento è lungo - almeno 4 settimane. I fondi di questo gruppo forniscono un effetto cumulativo. Frequenza di ammissione: 1-3 volte al giorno. È necessario assumere regolarmente le pillole, poiché anche piccole pause possono ritardare l'inizio di cambiamenti positivi nelle condizioni del paziente.

Se dopo aver assunto il farmaco a base di erba di San Giovanni durante le prime 4 settimane non è stato fornito il risultato desiderato, è possibile estendere il corso della terapia a 6 settimane. Quindi è necessario interrompere il trattamento e valutare la possibilità di sostituirlo con un altro antidepressivo.

Analisi comparativa

Gelarium Hypericum non è raccomandato per l'uso durante la gravidanza, l'allattamento, poiché non ci sono informazioni sufficienti sull'effetto dei componenti sul feto. Altre controindicazioni:

  • età fino a 12 anni;
  • intolleranza al fruttosio, lattosio, malassorbimento, saccarosio, carenza di isomaltosio, carenza di lattasi;
  • ipersensibilità;
  • ipersensibilità alle radiazioni ultraviolette;
  • somministrazione simultanea di MAO e inibitori della proteasi dell'HIV.

Negrustin contiene una grande dose di estratto di iperico (425 mg in 1 capsula). Per questo motivo, dovrebbe essere usato meno frequentemente, fino a 2 volte al giorno. Deprim è meno efficace, poiché contiene solo 60 mg di principio attivo. Si noti che questo rimedio ha le stesse controindicazioni, ma meno limiti di età: è prescritto per i bambini dai 6 anni. Deprim viene utilizzato per normalizzare il funzionamento del sistema nervoso in pazienti di età inferiore a 12 anni a dosaggio ridotto.

Dato che i fondi elencati includono lo stesso principio attivo, agiscono in modo simile. Ciò fornisce gli stessi effetti.

Il costo dei medicinali

Il prezzo medio dei preparati di erba di San Giovanni per la depressione varia tra 40-200 rubli. Il basso costo è dovuto alla disponibilità delle materie prime utilizzate nella produzione.

Controindicazioni

Spesso, la controindicazione non è la composizione del farmaco, ma l'eccesso della dose. Tuttavia, ci sono anche divieti diretti sull'uso:

  • intolleranza individuale;
  • ipersensibilità all'insolazione solare;
  • ipertensione in forma grave, attacchi di ipertensione;
  • disturbi circolatori che interessano l'erezione;
  • periodo di gravidanza e allattamento;
  • ha subito un intervento di trapianto di recente;
  • un ingrossamento del fegato;
  • diminuzione dell'appetito, costipazione;
  • contraccezione orale.

Restrizioni all'uso orale da parte di donne in gravidanza di formulazioni contenenti erba di San Giovanni non impediscono loro di utilizzare forme oleose come rimedio esterno efficace per la mastite.

Oltre alle controindicazioni, sono possibili vari effetti collaterali causati da sovradosaggio, incompatibilità con farmaci e altri motivi:

  • eruzioni cutanee, iperemia, prurito, aumento della reazione all'attività solare e peli di animali;
  • stanchezza, mal di testa, ansia immotivata;
  • disturbi delle feci, secchezza delle fauci, dolore addominale, nausea.

Condizioni d'uso

Questa pianta è stata utilizzata per migliorare l'umore a piccole dosi da oltre 4mila anni. Prima di usare l'erba di San Giovanni, come qualsiasi altro rimedio popolare, è meglio consultare il proprio medico sul metodo di utilizzo. Ciò è particolarmente vero per le persone con malattie croniche e AIDS, così come per i pazienti che bevono altri farmaci..

Nonostante la sicurezza dell'erba di San Giovanni per il corpo, è necessario bere medicinali in quantità limitate. Il dosaggio esatto che sarebbe sia efficace che sicuro per tutti i pazienti non è stato ancora identificato. Ma empiricamente, i medici sono giunti alla quantità ottimale di estratto di erbe nella maggior parte dei casi: 300 mg 3 volte al giorno. Circa lo 0,3% di questo numero ricade sull'ipericina, che è il principale ingrediente attivo..

Questa pianta tonifica il corpo, quindi il suo consumo serale può causare insonnia. A questo proposito, l'uso dell'erba di San Giovanni per la depressione dovrebbe avvenire al mattino..

La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che l'erba di San Giovanni non dovrebbe essere utilizzata per infezioni gravi. Ma per condizioni depressive lievi, questa pianta porta risultati eccellenti..

Trattamento con farmaci a base di erba di San Giovanni

Nonostante le profonde tradizioni popolari di usare l'erba di San Giovanni come farmaci e onorari medicinali, non è consigliabile usare i potenti farmaci moderni in modo incontrollabile.

Prima di acquistare in farmacia e iniziare a prendere questo o quel rimedio, assicurati di consultare il tuo medico.

Oggi, i medicinali contenenti l'estratto di erba di San Giovanni in una forma o nell'altra sono ampiamente utilizzati dalla medicina ufficiale come medicinali indipendenti e come parte di un trattamento complesso..

I fondi vengono applicati con successo:

Per dolori articolari reumatici, foruncolosi.
Nel trattamento di ampie superfici di ferite, suppurazioni, piaghe da decubito e, soprattutto, ustioni.
La forma oleosa purifica il viso dall'acne, cura le malattie delle mucose del cavo orale e nasofaringeo.
Funziona efficacemente nel trattamento della colpite e dell'erosione cervicale.
Le proprietà sedative consentono di utilizzare con successo l'estratto di erba di San Giovanni per il trattamento di manifestazioni vegetativo-vascolari, disturbi nervosi lievi, sindrome premestruale, disturbi stagionali, sindrome da stanchezza cronica; nella complessa terapia della droga e di altre dipendenze, tossicodipendenza, forme gravi di depressione e altre anomalie neurologiche.
Inoltre, i farmaci che mirano a combattere numerose malattie del tratto gastrointestinale funzionano bene. Ma va ricordato che l'eccessivo entusiasmo e il mancato rispetto dei dosaggi possono portare a un attacco di gastrite..
Le proprietà battericide consentono di utilizzare il farmaco per il trattamento di varie invasioni infettive, come: Staphylococcus aureus, epatite, ARVI e altri.
L'estratto allevia gli spasmi, rafforza il sistema cardiovascolare, il che rende possibile consigliarlo a pazienti con angiopatie.
I cosmetologi usano l'estratto di erba di San Giovanni per trattare i tipi di pelle sensibile e problematica

Dopo aver testato l'allergenicità, è possibile utilizzarlo autonomamente esternamente come additivo nella composizione di creme, balsami, maschere e altri prodotti per la cura della pelle del collo e del viso.

Ma anche queste medicine apparentemente universali non sono adatte a tutti..

Controindicazioni ed effetti collaterali dell'erba di San Giovanni

L'erba di San Giovanni appartiene a piante leggermente tossiche. Se questa erba viene utilizzata per un lungo periodo, può comparire disagio nella zona del fegato, a volte una sensazione di amarezza in bocca..

I principali effetti collaterali e controindicazioni sono:

La fotosensibilità è la maggiore sensibilità della pelle alle radiazioni ultraviolette. Pertanto, coloro che ricevono il trattamento con l'erba di San Giovanni non devono rimanere a lungo alla luce solare diretta;
La pianta provoca un aumento della pressione sanguigna, quindi i pazienti con ipertensione dovrebbero consultare un medico prima di iniziare il trattamento con questa erba;
Le sostanze contenute nell'erba di San Giovanni possono causare il rigetto dell'organo trapiantato. Pertanto, ai pazienti che hanno subito un trapianto d'organo o un'operazione di impianto di trapianto è vietato l'uso di medicinali a base di questa pianta;
Le donne che assumono la pillola anticoncezionale dovrebbero ricordare che l'erba di San Giovanni riduce il loro effetto contraccettivo, quindi potrebbe verificarsi una gravidanza indesiderata;
L'uso a lungo termine di questa pianta medicinale può causare un indebolimento della potenza negli uomini, che scompare dopo l'interruzione del farmaco;
Bere decotti ed estratti di erba di San Giovanni per più di 1 mese consecutivo può causare un aumento del fegato;
Nelle persone con malattie mentali, questa erba può esacerbare la sindrome maniacale. Lo stesso effetto può verificarsi durante l'assunzione di erba di San Giovanni con altri antidepressivi.
I pazienti possono manifestare allucinazioni, convulsioni, confusione, nei casi più gravi può verificarsi coma;
Non dovresti assumere l'erba di San Giovanni contemporaneamente agli antibiotici, poiché favorisce una più rapida eliminazione del farmaco dal corpo, a seguito della quale l'effetto della terapia antimicrobica è ridotto;
Un'altra nota importante: l'erba di San Giovanni può ridurre della metà il contenuto di sangue di un medicinale molto importante per l'AIDS chiamato Indinavir.

Data questa circostanza, le persone con AIDS non dovrebbero usare l'erba di San Giovanni.
Inoltre, la pianta riduce significativamente l'effetto degli anticoagulanti e dei farmaci cardiaci, quindi è meglio non usarla insieme a questi agenti;
Per le persone anziane che usano antidepressivi moderni, l'erba di San Giovanni dovrebbe essere presa con estrema cautela. La combinazione di questa erba con antidepressivi può portare a vertigini, confusione, ansia e attacchi di emicrania;

È necessario fare attenzione all'uso dell'erba di San Giovanni nelle persone che necessitano di anestesia, poiché questa pianta può prolungare o aumentare l'effetto di alcuni farmaci antidolorifici.

Pertanto, prima di introdurre l'anestesia, è molto importante informare il medico sull'uso dell'erba di San Giovanni. Recenti studi sulle piante hanno dimostrato che alcuni componenti della pianta hanno anche un effetto negativo sul nervo ottico..

L'erba di San Giovanni può essere utilizzata durante la gravidanza??

Poiché questa pianta è famosa per le sue proprietà curative, molto spesso sorge la domanda: le future mamme possono usarla? È severamente controindicato consumare l'erba di San Giovanni durante il trasporto di un bambino e l'allattamento al seno, poiché l'erba di San Giovanni può influire negativamente sul corso della gravidanza e dà anche un sapore di amarezza al latte materno.

L'uso esterno sotto forma di unguenti, risciacquo, lavaggio è consentito alle donne di qualsiasi età gestazionale.

Istruzione: Diploma in "Medicina Generale" e "Terapia" conseguito presso l'Università intitolata a NI Pirogov (2005 e 2006). Formazione avanzata presso il Dipartimento di Fitoterapia dell'Università dell'amicizia dei popoli di Mosca (2008).

Quali sono le verdure con più pesticidi?

10 impressionanti benefici per la salute dei lamponi

L'uso dell'erba di San Giovanni in cosmetologia

Le proprietà benefiche della pianta sono utilizzate non solo per il trattamento di disturbi, ma anche per la cura della bellezza. L'erba medicinale ha un effetto purificante e rinforzante su capelli e pelle.

Per l'acne

Per sbarazzarsi di acne e pustole, puoi pulire il viso con un decotto della pianta. Un batuffolo di cotone viene inumidito nel brodo, strizzato un po 'e quindi l'area della pelle infiammata viene bagnata delicatamente.

Per l'acne

Per eliminare punti neri e punti neri, è necessario lavarsi il viso ogni sera con l'infuso della pianta, fatto al ritmo di 1 cucchiaio grande di materie prime per bicchiere di acqua bollente. Applicare un prodotto utile per pulire la pelle, non asciugare il viso con un asciugamano dopo il lavaggio.

Per l'invecchiamento della pelle e le rughe

Una lozione a base vegetale ha un effetto ringiovanente e rassodante. Per prepararlo, fai prima un infuso, quindi aggiungi 1 cucchiaio grande di vodka e pulisci il viso con questo strumento ogni sera.

Inoltre rinfrescano bene la pelle e rimuovono le rughe strofinando con un brodo congelato. Filtrate la bevanda, raffreddatela, versatela in appositi stampini per il ghiaccio e mettetela nel congelatore. I cubetti risultanti strofinano il viso al mattino, il brodo congelato migliora la circolazione sanguigna e aumenta l'elasticità della pelle.

Per la pelle grassa

Con la pelle grassa, un decotto di erba di San Giovanni ne trarrà beneficio: hanno bisogno di lavarsi quotidianamente al mattino e alla sera.

Inoltre, una maschera a base di erba di San Giovanni porterà un effetto benefico. 2 cucchiai grandi della pianta vengono versati con 4 cucchiai di acqua bollente, insistono per mezz'ora, quindi mettono la pappa ammorbidita sul viso e tengono per 10 minuti.

Dalla calvizie e dalla forfora

Se ti sciacqui i capelli con l'erba di San Giovanni dopo ogni shampoo, dopo alcune settimane il problema della forfora scomparirà, o almeno diventerà meno pronunciato..

I benefici dell'infuso di erba di San Giovanni appariranno con l'uso interno contro la caduta dei capelli: è necessario bere il rimedio due volte al giorno per un terzo di bicchiere. Puoi anche lavare regolarmente i ricci con l'erba di San Giovanni, una terapia complessa rafforzerà le radici e fermerà la caduta dei capelli.

Con i talloni screpolati

Le foglie secche dell'erba di San Giovanni vengono versate con 2 litri di acqua e fatte bollire per circa 5 minuti a fuoco basso, quindi il brodo viene versato in una piccola bacinella e raffreddato a una temperatura di 45 gradi. Nel brodo, è necessario cuocere a vapore le gambe tre volte a settimana, un rimedio utile aiuterà a guarire le crepe nei talloni e rafforzare la pelle dei piedi.

Elenco delle controindicazioni alle procedure mediche che utilizzano l'erba di San Giovanni

Nonostante l'erba di San Giovanni sia una panacea per molte malattie, ci sono casi in cui il suo uso è controindicato:

Se l'erba viene raccolta lungo una strada o in aree contaminate, può contenere quantità pericolose di cadmio.

È meglio raccogliere materie prime nella foresta, lontano dalla civiltà.
Con l'uso prolungato dell'erba di San Giovanni, può verificarsi impotenza negli uomini, che dovrebbe scomparire dopo aver interrotto l'assunzione.
Inoltre, con l'uso prolungato, possono svilupparsi disagio al fegato, stitichezza, perdita di appetito, vasocostrizione..
Le persone con ipersensibilità all'attività solare dovrebbero diffidare di prendere l'erba di San Giovanni, perché aumenta questa suscettibilità, puoi guadagnare colpi di sole.. https://www.youtube.com/embed/noM14w7PByU

Con l'ipertensione, l'erba di San Giovanni può provocare una crisi.
L'assunzione di questa erba riduce l'efficacia di alcuni contraccettivi orali.
È necessario rifiutare il trattamento con l'erba di San Giovanni nelle donne in gravidanza e in allattamento, nonché nelle malattie croniche dei reni e del fegato.
Non combinare questa pianta medicinale con la terapia antibiotica.

L'effetto dell'erba di San Giovanni sul corpo, le sue proprietà medicinali e utili

L'uso corretto e regolare dell'erba di San Giovanni ha un effetto unico su quasi tutti gli organi interni e i sistemi del corpo umano.

I componenti dell'erba hanno i seguenti effetti medicinali:

  1. antinfiammatorio;
  2. battericida;
  3. antispasmodico;
  4. emostatica e guarigione delle ferite;
  5. coleretico;
  6. diuretico;
  7. antielmintico;
  8. rigenerante;
  9. astringente;
  10. migliora il metabolismo;
  11. antiulcera;
  12. antidepressivo.

Per eliminare l'alitosi, è sufficiente masticare un rametto di erba di San Giovanni. I suoi componenti rallentano la formazione di coaguli di sangue e placche sclerotiche. Il complesso vitaminico elimina la fragilità capillare, previene la comparsa di tumori.

L'uso dell'erba di San Giovanni in medicina

I principi attivi, che sono ricchi di erba di San Giovanni, ne hanno fatto una "erba per 99 disturbi".

Medicina classica

Nella pratica medica ufficiale, vengono utilizzate entrambe le materie prime essiccate: erba di San Giovanni e medicinali preparati sulla sua base..

L'impianto viene utilizzato nelle seguenti condizioni:

Malattie infiammatorie del cavo orale (infiammazione delle gengive, tonsillite, faringite, stomatite);

Malattie delle vie biliari e del tratto digerente (discinesia, ipotensione della cistifellea, epatite, colecistite, gonfiore, stomaco ipoacido, diarrea);

Stati depressivi, insonnia, aumento dell'ansia.

L'efficacia di questa erba medicinale nelle malattie infiammatorie del cavo orale è dovuta al contenuto di una grande quantità di tannini, phytoncides e beta-carotene.

Il farmaco Novoimanin è stato prodotto sulla base dell'estratto di erba di San Giovanni. È indicato per malattie della pelle purulente - ascessi, flemmone, ferite infette, ustioni, infiammazioni della faringe, sinusite. La sua efficacia è così elevata da poter sopprimere la crescita anche dello Staphylococcus aureus, resistente ai farmaci penicillinici.

L'effetto coleretico e la capacità di normalizzare la peristalsi intestinale con flatulenza e diarrea è associato al contenuto di olio essenziale nella pianta.

La capacità dell'erba di San Giovanni è ben nota di eliminare le manifestazioni di depressione. Numerosi studi hanno dimostrato che nei pazienti con condizioni depressive lievi, l'efficacia dei farmaci a base di erba di San Giovanni è addirittura superiore a quella degli antidepressivi classici. Inoltre, il preparato a base di erbe non provoca sonnolenza, letargia, non influisce sulla capacità di guidare, non riduce la velocità di reazione. Gli antidepressivi a base di iperico migliorano l'umore, alleviano l'ansia e inducono un'ondata di vitalità. Medicinali ufficiali dell'erba di San Giovanni per combattere la depressione, l'ansia, l'irritabilità e l'ansia: il farmaco tedesco Gelarium Hypericum e il rimedio erboristico russo Negrustin, entrambi disponibili al banco.

etnoscienza

Gli erboristi raccomandano il trattamento con l'erba di San Giovanni per le seguenti malattie:

Malattia dei calcoli biliari, infiammazione della cistifellea, epatite, anche virale;

Artrite, dolori articolari;

Infezioni della pelle, ustioni;

Malattia mentale, inclusa la depressione;